>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
fdffree99


Misteri euro-russi, sequel e remake
Roberto Dal Bosco
I misteri che si infittiscono a livello internazionale sono trame già viste, e sempre con i soliti protagonisti. Lo stesso film prosegue con lo sforzo di presentare nuove forme narrative ma sempre più pavide e sconnesse. Spesso, in questi sequel (o remake) è necessario che uno dei protagonisti muoia. È la pellicola a cui stiamo assistendo in questi giorni, dove gli omicidi di stato tornano sui nostri schermi. In Italia perlomeno va in scena la solita “baraccata”.
Merkel grazia Hollande. Per fregare noi
Maurizio Blondet
Hollande ha voluto trattare da solo, abbbandonando gli altri, approfittando di quel che resta della relazione speciale franco-tedesca. Se Renzi ha sperato di trovare una sponda nel viscido inquilino dell’Eliseo, è una illusione in più a cui lui – questo facitore di illusioni – deve rinunciare. Berlino non fa concessioni a nessun Governo debole, il che significa: nessuna «solidarietà europea». Grazieranno Hollande per punire Renzi, e dunque tutti noi.
Il Sinodo: perché tanti sotterfugi, Santità?
Maurizio Blondet
È triste constatare che ogni volta che questi grandi teologi modernisti aprono bocca, mai esprimono un qualche pensiero indipendente, mai sono originali, meno ancora profondi: ripetono da pappagalli le volgarità più viete del progressismo mediatico. Sarà forse per questo che al Sinodo hanno vinto i trucchi, i tranelli, le prevaricazioni e i sotterfugi. Sia possibile dire – solo a futura memoria – che certo non è stato lo Spirito ad ispirare la «nuova pastoralità» che si spargerà per il mondo; lo Spirito non usa sotterfugi, mendaci e metodi disonesti.
Quel candore estetico che abbiamo perso
Lorenzo de Vita
È urgente per noi, prima di ogni altra cosa, iniziare un percorso di disinquinamento, che possa permetterci di tornare a percepire un orrore istintivo del brutto. Perché la nostra, in definitiva, è sempre più una malattia dell’interiorità, che può rivelarsi fatale e di per sé «apocalittica». La nostra ripresa deve prima di tutto basarsi su di una rieducazione estetica che ci faccia recuperare il candore perduto. Successivamente nella pratica delle virtù, dalle quali si irraggia la bellezza. Diamo qualche semplice suggerimento.
Polonia in guerra con Mosca. Mogherini, niente da dire?
Maurizio Blondet
Varsavia oggi provoca su istruzioni americane. In Ucraina non ci sono ufficialmente unità militari polacche sul terreno, ma il coinvolgimento cresce, e la cosa non è certo sfuggita ai russi. Si tratta di atti pericolosi di aggressione, di delinquenza internazionale. Quando Mosca perderà la pazienza, pagheremo noi le conseguenze dell’estremismo piratesco polcacco alimentato da voglie petrolifere.
E bravo Erdogan, che non va in guerra
Maurizio Blondet
Si sa, l’intervento umanitario non è mai stato nelle corde dei turchi. Erdogan si starà domandando cosa c’è da guadagnare per Ankara davanti alla pressione dell’infaticabile Kerry, che vorrebbe spingerlo nell’ennesima guerra per Sion, nel grande tritacarne, il caos irrazionale al fondo del quale c’è il progetto della rivista Kivunim, in cui ricade anche la Turchia. Gli si faccia almeno credito, ad Erdogan, di un po’ di tempo per mettere in ordine le idee.
Grillo, che ha torto anche quando ha ragione
Maurizio Blondet
Oggi, un referendum sull’euro perderebbe. Se anche si arrivasse ad una campagna referendaria, avverrebbe la manipolazione delle masse pecorili, ormai una scienza. Conseguenza: si resterebbe nell’euro fino alla morte. Il pressapochismo di dilettanti allo sbaraglio come Grillo, che non sanno cosa fare dei voti che prendono, sta cominciando a stufare. Ci fanno perdere tempo, e tempo non ce n’è.






Altre Religioni
Ecco la Mecca in mano ai wahabiti. Per fortuna il Vaticano è diverso...
Maurizio Blondet
Dopo il Concilio e da quando in Vaticano s’è insediata la nota Junta sudamericana – che fatte le debite proporzioni è come i wahabiti – la modernizzazione ha accellerato a marce forzate. Il nostro risultato si avvicina all’esperienza di pellegrinaggio nella Mecca-Disneyland: anche il...
Avanza il Dajjal. Nostro nemico comune
Maurizio Blondet
È all’opera una volontà evidente, preternaturale, di occludere tutti i canali di grazia, obliterare «l’arcano, l’invisibile»; un vero e proprio odio per il sacro, una desertificazione spirituale, un parossismo iconoclastico in nome della «purezza» della fede dove il wahabismo pare...
Europa
Noi europei sotto l’età del Terrore Americano
Maurizio Blondet
La vacua speranza nutrita in Europa di tornare al commercio con la Russia è stata seppellita. I leader europoidi accettano pedissequamente questa politica rovinosa e suicida. Non è da escludere che subiscano pressioni invincibili, fino alla minaccia di morte, o di stragi terroristiche: da...
La Nuland minaccia Orban. Regime change a Budapest?
Maurizio Blondet
Nell’Eden occidentale, tra benefici NATO in cui la UE prospera, si annida una macchia pericolosa. Un serpente nel paradiso terrestre neocon, anzi un cancro. La Nuland non fa nomi, ma minaccia chi è contrario ai «nostri valori» e configura un’apostasia dalla democrazia, chi, forte dei voti...
Politica Interna
Renzi il seduttore, che peccato
Roberto Dal Bosco
Renzi, nella Silicon Valley, ha parlato ad una platea di italiani che vengono da una tradizione di saldo successo, un popolo che dell’Italia ha fatto programmaticamente a meno e che vive gestendo sistemi informatici complessissimi. Renzi ha detto loro qualcosa di rivoluzionario, conquistandoli....
Renzi ha fallito! E tutti contenti…
Maurizio Blondet
Dopo solo 33 settimane, un governicchio prima adulato ed esaltato alle stelle viene gettato nelle stalle: chiamiamo la Troika, cambiamo verso, che bello che Renzi ha fallito, se lo merita, è così presuntuoso... Ricordiamo che siamo costretti a giocare un gioco con le regole che vogliono loro,...
Russia
Guerra tiepida: vincerà la Russia
Roberto Dal Bosco
C’è da capire lo spirito russo: che queste due realtà – l’Europa e Kiev – siano felici di potersi sposare è segno della loro bilaterale assenza di cervello. Ma è andata così: Eurosodoma...
Putin stravince, Europa e Ucraina umiliate. Ma nessuno lo dice
Roberto Dal Bosco
A Bruxelles il Governo Porošenko ha realizzato ciò per cui venne defenestrato Yanukovič. Improvvisamente, l’Euro-Maidan, la chimera che non vedeva l’ora di compattare il suo corpo, prende...
Scienze
Marsupiali, il bel mistero
Maurizio Blondet
In quanti oggigiorni non si rendono più conto che Dio, nella Sua creazione, si è messo a scrivere in molte lingue solo per stupirci e farsi ammirare da noi, i soli in grado vedere il Suo genio fantastico, e trarne la prova della Sua esistenza. Sta qui la gravità di una solenne sciocchezza come...
Benvenuti nel Kali Yuga bioetico
Roberto Dal Bosco Elisabetta Frezza
Costume & Società
Vaghe stelle dell’orsa
Roberto Dal Bosco
Nel caso dell’orsa uccisa abbiamo visto all’opera l’ennesimo esempio della regressione eco-pagana imperante. È un principio di morte che qui si sta adorando: non solo degli uomini, ma delle creature inferiori e placide, mansuete, fatte a pezzi dai plantigradi o dai lupi. La lotta tra le...
Un mostro come tanti. Come noi
Maurizio Blondet
La società è piena di barbari cresciuti – l’uomo-massa felice di essere «quello che già sono» senza alcuna ambizione di migliorarsi – pronti ad esplodere in gesti spaventevoli (come sgozzare l'intera famiglia). Altrettanto prontamente compariranno le categorie («femminicidio»)...
Cattolicesimo
I presìdi divelti
Maurizio Blondet
Nel deporre il triregno con solenne sacramentale, Paolo VI strappò «qualcosa che tratteneva» il potere politico dal manifestarsi come mera forza bruta, forza di violenza e menzogna, satanicamente dedita a spargere il caos e la violenza, la morte fisica e la morte spirituale di questa generazione. Oggi, lo scopo finale del nemico che domina nel mondo è spegnere dai luoghi sacri la Presenza Reale. Nella fuga dei cristiani in Iraq (e Siria, ed Egitto) non basta vedere solo la catastrofe umanitaria. Per mezzo dei suoi sgozzatori sta spegnendo le luci del mondo, una dopo l’altra.
Il perdono di Assisi
Luciano Garofoli
Ebraismo
Forse il Messia è arrivato. Il loro, almeno
Maurizio Blondet
Nell’immane stagione di disordine che vive il mondo, quando l’anomia diventa una banalità, il luciferismo è sanitizzato e la trasgressione estrema ha il bisogno di essere riconosciuta rispettabile dai tribunali, queste pretese configurano una rivoluzione culturale ulteriore, un attacco finale...
Nuova ferocia d’Israele? Tranquilli, è solo il Regno Mondiale che nasce
Maurizio Blondet
Assistiamo alle doglie del parto del Nuovo Governo Globale, con l’annessa Nuova Religione Mondiale, verso il felice futuro Regno d’Israele globale a cui la Chiesa sembra pronta ad assoggettarsi, regno in cui godrà di metratura uguale alle altre false religioni. La frenesia di ferocia genocida...
Opinioni
Ron Paul e l’elogio della secessione
Roberto Dal Bosco
L’idea secessionista, intesa come reboot economico e spirituale, trae la sua ipsirazione da una legittima aspirazione ad una palingenesi del proprio Paese. Ma nella mente libertarian di cui Ron Paul è esponente, che vede la secessione come rimedio all’esistenza delle istituzioni forti, vi è...
Segnali massonici transumanisti
Roberto Dal Bosco
Attorno a Renzi ruotano personaggi che sulla politica e sul destino dell’umanità hanno idee lucidissime, che non sono quelle dei boyscout. Ricostruibili ma non leggibilissimi, dal viaggio in USA di un premier in difficoltà evidente emergono “segni” provenienti da mondi “singolari”, a...
Medioriente
Da Teheran, con ottimismo. Metafisico.
Maurizio Blondet
Ormai, il sistema di potere vigente in USA, e dunque in Occidente, autore del caos in corso, nascosto dietro trame sempre più inverosimili, può essere descritto solo con le parole della Apocalisse di San Giovanni. Non si tratta nemmeno del potere della Lobby Ebraica, gli agenti della storia....
La stella che sorge su Sham («✡ ♥ ISIS»)
Roberto Dal Bosco
Come sappiamo l’operazione ISIS servirebbe ad attrarre tutti gli estremisti in un unico posto: la chiamano infatti strategia «Hornet’s Nest», «Nido di Calabrone». «L’unica soluzione per la protezione dello Stato ebraico è creare un nemico ai suoi confini». Insomma, Israele ci sta...
Storia
Dove Adolf vinse. E dove perse
Maurizio Blondet
Si sa: le iniziative hitleriane – a differenza delle Rooseveltiane, disastrose – sono ignorate quando non criminalizzate, anche se ebbero un successo stupefacente, sia economico che sociale. Ma al contrario di quelle USA conobbero un enorme fallimento politico. Come i «successi»...
Re Juan Carlos ed il giudizio della storia
Luciano Garofoli
Americhe
Ad Obama scappa una verità. Fra le menzogne
Maurizio Blondet
Nelle riflessioni delle giornate scorse fra Casa Bianca e Pentagono, l’imbarazzante situazione ha preso la seguente forma: come bombardare i tagliagole del califfo senza «aiutare il regime di Assad»? Le soluzioni proposte hanno finito per sembrare folli persino ai folli del Dipartimento di...
Russia delenda est. E Obama si chiude in sé
Maurizio Blondet
È sempre più evidente che dalla Russia si vuole solo la capitolazione completa, la resa incondizionata. Il clima psicologico può rendere inevitabile un intervento bellico, perché gli USA accellerano per la spallata finale. Mosca non ignora che sarà posta nella condizione della decisione...
Economia
Le Banche Centrali vi regaleranno i soldi (basterà esibire il 666)
Maurizio Blondet
Compensare il lavoro non è assolutamente nei desideri dei giganti della finanza. Il lavoro dà diritti, dà – soprattutto – dignità. Allora, per dare un ricostituente all’economia e farla...
Padoan: «Ci siamo tutti sbagliati». No, tutti no.
Maurizio Blondet
Il potere promuove ed apprezza molto il genere di cretini che volontariamente non arrivano mai troppo presto alla verità, perché nuoce alla carriera. Solo per questa loro abilità essi sono tanto...
Asia & Africa
Okinawa-Vicenza, stupri e geopolitica
Roberto Dal Bosco
Delhi passa con Putin. E cambia tutto
Maurizio Blondet
Lo SCO comincia a giocare il ruolo di contrappeso dell’attività della NATO in Asia, perché con l’entrata del gigante indiano rafforza la strategia di Putin di creare un contraltare credibile alle imposizioni americane. C’è qui un’evidente e profonda valutazione degli interessi a lungo...
Pedagogia
Elogio del Bullo
Maurizio Blondet
Credere che il proprio «Io» – oltretutto banale e tipico, standardizzato ed uniformato – sia una cosa assolutamente preziosa ed unica, è un fatale errore di valutazione, che merita il premio Darwin del mese. La tragica vicenda della ragazzina padovana suicida sarebbe in tal senso...
Pedagogia di lassù
Maurizio Blondet
Questo racconto, piccolo omaggio alla bambina più eroica di cui abbia mai sentito, sarà inteso da molti come una prova della crudeltà del Cielo e farà inorridire la pedagogia vigente oggi, che risparmia ai bambini ogni durezza. La pedagogia di lassù è chiaramente diversa, contraria.
prova
World News:
Suggeriamo :
Lettere:
La partita della noia
Se ha avuto un merito la partita bergogliana è stata quella di averci dato un fulgido esempio di cosa sia la Noia, il tedio, il vuoto, il patetico. Il
Per la libertà
Spettabile redazione, apprendo quasi per caso, che la Lega Nord promuove la raccolta di firme per alcuni referendum abrogativi.
Lettera a mia figlia
Gentilissima redazione, Domenica 13 u.s. si è tenuto a Terni, presso il museo diocesano, un incontro, organizzato dalla locale sezione della Manif pour tous, dal titolo «Si potrà ancora dire...
Perché difendo Bergoglio
Caro Maurizio, se posso permettermi un pensiero, credo non utile esternare o provocare ulteriori crisi di fiducia verso il Papa. Più per il cattivo uso che i lettori farebbero delle tue...

NUOVI LIBRI EFFEDIEFFE:

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità Podere Piscino - Proceno (VT) - Tel. 0763-710069