>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-136

RSS 2.0
menu-1
Sinistra + Mondialismo: blocco unito contro l’Italia
Klaus Foresti
Riaprono i “cancelli” sulle coste africanea, tenuti ben serrati in periodo elettorale per permettere di magnificare l’operato del Governo Gentiloni e del “duro” Minniti. Lo scatenamento contro Salvini e Tominelli (contro il Governo tutto) va di pari passo con i piani d’emergenza del Bilderberg, piombato a Torino per affrontare il problema populismo. La sinistra (tornata in piazza) non molla e fa al solito il lavoro sporco (insieme ai pennivendoli mediatici).
Quel che passa il convento
Klaus Foresti
La richiesta massonica di una federazione europea di Stati con il pretesto umanitario di evitare futuri conflitti fra i popoli — in realtà per scongiurare la riemersione dei socialismi nazionali — viene da lontano ed attraversa carica di menzogne il XX secolo. Ma questo insieme innaturale di popoli è oramai sentito dai più come un vincolo atrofizzante. Gli italiani, con il loro voto, hanno domandato il cambiamento e per qualche verso lo hanno ottenuto; ci sarà da accontentarsi, ma un inizio è già meglio del nulla di sinistra.
Ci vuole coraggio (ma soprattutto fede)
Lorenzo de Vita
Questo coraggio lo intravedo, al di là ed al di sopra degli schemi di partito e della seppur piccolezza della nostra politichetta, negli uomini che in queste ore hanno pur tentato di fare qualcosa di concreto e costruttivo (e da questa lista Berlusconi è ormai cacciato col più grande dei disonori).
Super partes, ovvero un super nulla (ma di sinistra!)
Klaus Foresti
Finalmente è possibile delineare la figura del prossimo Caronte verso una nuova rovina. Potrebbe essere un giurista o un economista secondo che si privilegi il Def o il comporre una nuova legge elettorale con cui andare al voto. Senz’altro una cosa è sicurissima: sarà una persona di sinistra ma non legata a un partito: liberale, europeista, antifascista, quindi per definizione di “alto profilo”...
Realtà parallele
Lorenzo de Vita
Salvini coagula un blocco ideale, una piccola battuta di arresto per il mondialismo, ed ha il coraggio di declamare quello che i complottisti ripetono da anni. Ecco perché l'ultima possibilità (nuove elezioni) fa parte della realtà parallela che non giungerà a toccarci.
Risveglio amaro
Lorenzo de Vita
Francamente non oso immaginarmi cosa accadrà da qui al 23 marzo. Posso presumere però quanto vorranno consentire i cosiddetti poteri forti, nulla più. L’UE si è già espressa. Ma se nella prima votazione si è andati vicino alla maggioranza, forse si può sperare di raggiungerla ad una seconda tornata, e la legalità, a quel punto, ci darebbe ragione. Ma anche da qui, dal sapere già che ciò non avverrà mai, parte l’odierna amarezza di un amaro risveglio.
Chi sono gli iniqui?
Klaus Foresti
Il gigantesco processo di larghe intese (che coinvolge purtroppo anche gli attuali vertici della Chiesa), volto all’annullamento delle identità dei popoli, va accompagnandosi ad un’impennata del maneggio ecumenico sempre più blasfemo ed offensivo. Tutto sempre ben programmato. In questo scenario apocalittico occorre difendersi dai lupi penetrati ben oltre il recinto e rispondere politicamente durante questa tornata elettorale con l'urgenza di una chiamata alle armi contro le porte infernali, letteralmente sempre più spalancate.
I soliti inganni elettorali
Klaus Foresti
Macerata si blinda, chiudono anche le chiese. Per tutti gli umanitaristi colorati di rosso sotto la giacca e la cravatta d’ordinanza (ma al fianco dei centri sociali), la solidarietà e la vicinanza non si applica mai e in nessuna forma alle vittime italiane dei disagi, delle frustrazioni e dei pericoli oggettivi causati dall’immigrazione incontrollata, palesemente non gestita e che loro stessi hanno fomentato e promosso.
Il discorso del Presidente
Klaus Foresti
L’augurio più importante che deve essere fatto agli italiani riguarda un regolare ricorso alle urne, che ci aspetterebbe alla fine di questa nefasta legislatura. Tra l'allarme lanciato da Sergiuzzo sulle disuguaglianze, sul ritorno del neofascismo e del razzismo in Italia, il nostro caro Presidente ha fatto finta di non ricordare che il processo elettorale si è interrotto nel 2011. Speriamo che i tempi della disinformazione finanziata dal KGB siano cosa del passato. Non c'è da giurarci.
Dallo Ius soli al commissariamento?
Klaus Foresti
La sensazione è quella dell’accerchiamento. Tutto è stato preparato in modo da non interrompere i flussi migratori, ma per non sconvolgere gli assetti elettorali progressisti che reggono la costruzione europea occorre far credere ai cittadini che si stia facendo di tutto per arginarli, puntando al tempo stesso ad inserire queste etnie estranee in un costosissimo percorso di integrazione a spese del cittadino.



Altre notizie in questa sezione :
Piano Kalergi o piano papale?
Klaus Foresti
Il blocco sottostante alle dichiarazioni di Zuccaro è un bubbone pressoché impossibile da far...
Premio sfacciataggine: dal robottino delle Poste alla fuoriclasse Boschi
Klaus Foresti
Assegnamo questo ambito premio per l’onore del Paese; per i giovani, i quali potranno...
Italia, campa cavallo…
Klaus Foresti
Per ironia della sorte, mentre i cittadini sfiduciano il Governo, i politici fanno fuoco e fiamme...
L’ultimo appello
Klaus Foresti
Domenica il golpe architettato nel 2011 potrebbe celebrare la sua vittoria definitiva mettendoci...
A cosa servono le manfrine renziane
Klaus Foresti
Ormai è palese che tutto “l’apparato” dei poteri forti si stia muovendo per fare in modo...
Renzi vs Europa. Davvero?
Klaus Foresti
La "guerra" tra Bruxelles e Renzi sembra proseguire. Ma il potere finanziario vuole il SI e la...
La sinistra si preoccupa per la Lega...
Klaus Foresti
Equiparare l’invasione che subiamo in Italia all’immigrazione italiana in Svizzera è folle....
Corsi e ricorsi (ma pilotati)
Klaus Foresti
Gli elettori del prossimo referendum non devono lasciarsi incantare dalle sirene renziane che ci...
Non sono altro che i soliti liquidatori
Klaus Foresti
Non fatevi ingannare: l’attuale frenesia referendaria – falsamente attribuita alla necessità...
Il Nuovo Umanesimo (o del collasso renziano)
Klaus Foresti
Abbiamo da tempo capito il vero volto e scopo della sequela inaudita delle cosiddette...
Ultime notizie in questa sezione :
Dallo Ius soli al commissariamento?
Klaus Foresti
La sensazione è quella dell’accerchiamento. Tutto è stato preparato in modo da non...
Armare i nuovi negrieri: la nemesi del cattocomunismo
Klaus Foresti
Minniti fa parte di quella genia di sinistra che in base all’antico pragmatismo...
Il Gatto e la Volpe nel campo del miracolo umanitario
Klaus Foresti
È ormai evidente fino a che punto la compagine politica e clericale, che somiglia sempre più al...
“Giraingiro” (o presa per il culo in salsa italiota)
Klaus Foresti
La missione militare che l’Italia sta organizzando con al-Sarraj è tirata su all'unico scopo...
“Cara patria”
Klaus Foresti
“Se l’unità europea dovesse invece costruirsi sulla viltà patria, sarebbe un nuovo...
Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità