>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

È in corso la più grande tempesta solare degli ultimi cinque anni
Stampa
  Text size
Gli effetti della più grande tempesta solare degli ultimi cinque anni stanno arrivando sulla Terra giovedì mattina. Gli effetti saranno aurore polari di eccezionale bellezza e intensità, possibili problemi nelle telecomunicazioni satellitari e a terra, nei sistemi Gps fino a venerdì, tanto che le compagnie aeree potrebbero modificare le proprie rotte polari. Possibili problemi anche per gli astronauti della Stazione spaziale internazionale, che potrebbero dover rifugiarsi nelle zone dell'Iss maggiormente schermate contro le radiazioni.

ERUZIONE - Le eruzioni sul Sole all'inizio della settimana sono state due, fa sapere la Nasa - che ha classificato l'eruzione solare nella categoria X5.4, inferiore a quella del 9 agosto dello scorso anno, che fu catalogata X6.9 - e si sono espanse fino a formare due enormi bolle. Le particelle cariche viaggiano alla velocità di 6,4 milioni di chilometri all'ora e «ci colpiranno sul naso», ha spiegato Joe Kunches, scienziato della National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa) di Boulder, in Colorado.

TRE FASI - La tempesta in atto - più potente di quella del 24 gennaio scorso - è composta di tre fasi, aggiunge Kunches. Nella prima le due eruzioni solari che si sono mosse quasi alla velocità della luce hanno raggiunto la Terra martedì sera; nella seconda - che può durare giorni - la radiazione solare ha raggiunto il campo magnetico della Terra mercoledì, con possibili conseguenze sul traffico aereo e i satelliti; nella terza la nube di plasma ha raggiunto la Terra giovedì mattina e può interessare le reti elettriche, i satelliti, i Gps più sofisticati (non quelli impiegati nelle auto).

CICLO - La tempesta in corso fa parte del normale ciclo undicennale del Sole, che dovrebbe raggiungere il suo picco il prossimo anno. Nel 2002, anno dell'ultimo picco, ci furono alcuni problemi nelle telecomunicazioni, ma nel frattempo si sono moltiplicati gli apparati tecnologici e la loro maggiore sofisticazione potrebbe essere interessata. Nel 1989, anno del picco precedente, il sistema elettrico del Quebec andò in panne e circa 6 milioni di persone restarono senza energia elettrica.

Fonte >  Corriere.it


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Em 2012-03-08 18:32
Ma infatti in questo primo quarto di marzo in Italia, Germania e Gran Bretagna ci sono dei piccoli sciami sismici; l'Etna ha ripreso ad eruttare.
Forse i Maya non sbagliarono...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonio D. 2012-03-09 07:40
E quale sarebbe, di grazia, la correlazione fra eruzioni solari, particelle cariche e attivitá sismiche terrestri?

Inoltre, il giornalista che ha scritto codesto trafiletto dovrebbe mettersi d'accordo con se stesso: o le particelle eruttate dal sole viaggiano a 6.4 milioni di chilometri l'ora (altamente probabile) o a 300mila km al secondo
nel primo caso esse arrivano alla terra dopo quasi 24 ore (e ció é coerente col resto del trafiletto), nel secondo in poco piú di otto minuti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# naci56 2012-03-09 05:16
Sì, non sbagliarono a pensare che la mamma dei cretini è sempre incinta!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità