>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Gesù sposato… ci risiamo!
Stampa
  Text size
Riporto la notizia:

«Nel corso di un convegno a Roma una storica della cristianità antica alla Harvard Divinity School ha presentato un frammento di papiro in copto nel quarto secolo che conterrebbe una frase mai esistito nelle Sacre Scritture: “Gesù disse loro: ‘Mia moglie’”. Il frammento è più piccolo di un biglietto da visita e contiene otto righe di scrittura in inchiostro nero leggibili solo con la lente di ingrandimento. “Lei sarà in grado di essere mia discepola”, sarebbe un’altra frase contenuta nel testo. A dare l’annuncio della scoperta, che ricorda le trame del Codice da Vinci di Dan Brown, è stata Karen King, la prima donna a occupare la cattedra più antica degli Stati Uniti. La provenienza del papiro resta un mistero e il suo proprietario ha chiesto di restare anonimo. In una intervista al New York Times e ad altri giornali americani, la King ha sottolineato che il frammento non deve essere preso come la prova che il Gesù storico fosse effettivamente sposato. Il testo sarebbe stato scritto secoli dopo la vita di Gesù e tutta la prima letteratura cristiana non sfiora la questione. La scoperta a suo avviso è interessante perchè “conferma antiche tradizioni secondo cui Gesù era stato sposato. Ce n’era una già nel secondo secolo - ha detto la studiosa di Harvard - legata al dibattito se i cristiani dovessero sposarsi e avere rapporti sessuali».

La professoressa in questione forse non è nota al grande pubblico, ma, guarda caso, è la stessa persona che ha avuto a che fare con «Il Vangelo di Giuda» e con i «vangeli» di Tommaso e di Filippo, nonché di Maria (Maddalena); ci troviamo niente meno che di fronte all’ispiratrice nascosta de «Il Codice da Vinci». È sempre importante capire da quale ambiente provenga la notizia. Detto questo, passiamo ad alcune riflessioni.

In premessa, stiamo parlando di uno scritto databile non prima del IV secolo. La datazione è requisito fondamentale per l’attendibilità storica di un testo, soprattutto perché nella fattispecie si dovrebbe fare i conti con la evidentemente contrastante immagine di Gesù, ricavata dalla elevatissima attendibilità storica dei santi Vangeli canonici, scritti e redatti in epoca vicinissima ai fatti. Non soltanto! documenti della storia antica per i quali decorre in assoluto il minor lasso di tempo tra copia ed originale e per i quali le suddette copie sovrastano per numero e qualità (concordanza dei riferimenti) qualunque altro plesso documentale dell’epoca e perfino successive. Quindi, per spodestare tanta autorità, occorre un testo altrettanto autorevole, altrimenti, siamo nel mondo della fantasia e delle eterne ed inconsistenti supposizioni.

La studiosa sembra sapere o ricordare tutto questo, ma al contempo pare anche glissare sull’argomento, con tipico sofisma giustificativo; come dicesse: il testo non vale come fonte su Gesù, perché evidentemente tardivo, ma tuttavia conferma altre antecedenti fonti, dello stesso tenore, che affermano questa «verità».

Dov’è il giochetto? Nel fatto che le non meglio precisate «antiche tradizioni» non sono nient’altro che evanescenti forzature di altrettante opinabili fonti; un vero castello di carte, crollata una, vanno tutte giù… ma l’eminente docente di Harvard sostiene che si tratta di fondamenta di cemento! Siccome le carte sono tante (messe lì a posta, si intende!) la casa regge sicuramente come se fosse «costruita sulla roccia». Il punto è che le carte restano carte e non potranno mai costituire valido sostegno.

Ebbene entriamo «in re». Il frammento mette in bocca a Gesù la parola moglie. Ora diamo una panoramica a tutta la «ricostruzione» della King, perché ne esce un quadretto interessante: i fratelli usano baciarsi ed in particolare Gesù ne avrebbe elargito uno alla Maddalena (Vangelo Tommaso e Filippo), che è da considerarsi la preferita da Gesù, depositaria di una «rivelazione superiore» (Vangelo di Maria). Da qui al Codice da Vinci, il passo è breve.

Ed ora, la nuova notizia: Gesù dice «mia moglie»! Chi? Ma chiaramente la Maddalena!!! Magnifico! È tutto provato, tutto provato se non fosse che… il legame sponsale tra Gesù e la presunta «moglie» non è provato da nulla (anche a voler ammettere l’uso della parola «moglie» in bocca a Gesù), perché non esistono altre serie argomentazioni letterali sul fatto che ad un matrimonio vero ci si riferisse; l’episodio del cosiddetto bacio tra Gesù e Maddalena, è frutto più di ipotesi che di veri rinvenimenti testuali: l’espressione "baciava" è invero certamente assente dal manoscritto (Vangelo di Filippo, che in realtà la conterrebbe)!!!

Inoltre, nel Vangelo di Filippo, quando si deve parlare di «moglie» non si utilizza mai, la parola compagna, cioè koinōnos, destinato alla Maddalena, ma l’equivalente copto (), pertanto la Maddalena non è mai apostrofata come tale; occorreva quindi «supplire» con qualche altro frammento…per chiudere il cerchio… Ed ecco, casualmente, spuntare il nostro odierno.

Ma… ammesso e non concesso che l’argomento testuale sia favorevole, dando inoltre per assodato che il significato copto della parola identificata e tradotta per «moglie», abbia una validità univoca (cioè non significhi altro che moglie; il che, invece, non è affatto pacifico, considerata la polivalenza di significato dei termini, motivo per il quale la stessa espressione possa indicare genericamente anche una compagna, un’amica e via dicendo), perfino in tal caso la traduzione dovrebbe essere contestualizzata, per essere validamente ed efficacemente compresa. Se infatti il vocabolo «moglie», in ambiente gnostico (e quello da cui provengono gli apocrifi citati è certamente gnostico), non è niente altro che segno di dilezione spirituale (del resto, anche nella mistica cattolica, ci sono le «spose» di Cristo,), allora nulla ci si dice più di ciò che già sappiamo. I legami spirituali sono allegoricamente resi con terminologia sponsale e, per la gnosi, questa congiunzione, finanche fisica, rappresenta un indice di progressivo avvicinamento alla conoscenza liberatrice.

Lo stesso «bacio» di certo possiede infatti un significato simile: costituisce l’atto del trasmettere la verità segreta, il percorso iniziatico, trasmesso di bocca in bocca e reciprocamente alimentato tra fratelli, con valenza esoterica e soteriologica, non certamente sessuale.

Aspettiamo quindi qualche altro nuovo scoop con il quale Harvard o qualche altra celebre Università dia argomenti probanti per dubitare e corrompere quel minimo di fede che resta nel qualunquismo dell’attuale mondo cattolico.
Chi usa la testa, non si lasci turbare: «non si turbi il vostro cuore, abbiate fede in Dio ed abbiate fede anche in Me»  (Gv 14,1).

Stefano Maria Chiari



L'associazione culturale editoriale EFFEDIEFFE, diffida dal copiare su altri siti, blog, forum e mailing list i suddetti contenuti, in ciò affidandosi alle leggi che tutelano il copyright.   


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# piero vassallo 2012-09-19 19:33
l'america ha inventato il votimo perpetuo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vox Populi 2012-09-19 20:11
Ottimo come sempre, dott. Chiari.

P.S. Sempre che poi non siano documenti di..."Piltdown".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Kelsen82 2012-09-19 20:39
«non si turbi il vostro cuore, abbiate fede in Dio ed abbiate fede anche in Me» (Gv 14,1).
Queste parole da lei citate ci difendono e sostengono in questi momenti in cui il dubbio serpeggia fra i le menti della gente
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# joedoe 2012-09-20 07:59
Ma anche se fosse stato sposato cosa cambia?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AlexFocus012 2012-09-20 09:52
Io direi, se mi consentite: lasciamoli parlare pure questi protestanti-calvinisti-puritani, non mettono e non tolgono rispetto al messaggio di Cristo, degli Apostoli, dei Padri della chiesa, dei Martiri, dei Missionari, del clerici e dei laici in prima linea nella lotta contro il male.
E se anche, oggi, il fronte del Kathekon fosse sommerso, limitato alle comunità catecumenali (come, ad esempio, la S. Pio X) ed a coloro che lottano in mezzo alla società (onestamente, continuamente, con tutta la forza possibile) contro la perversione, ebbene che si scatenino i "coretti" contro il Cristo.
Essi sono solo "degni" epigoni dei ssanguinari, impostori, crudeli sinedriti, di quei mercanti cacciati a frustate dal tempio, di quegli scribi e farisei che (non potendo accedere al paradiso) impedivano agli altri di accostarsi.
Si deve solo cercare (in senso evoliano) di "rimanere in piedi tra le rovine" e (in senso cristiano) di affidarsi alla preghiera.
Buona fortuna a noi...
AlexFocus
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ares 2012-09-20 12:21
Sempre indispensabile l'informazione e la capacità di discernimento che fornite dalla redazione...unica voce fuori dal coro...a una prima indagine tutti i mainstream e media mettono in evidenza questa "non-notizia" con le consuete strategie comunicative.
Continuate a essere da faro e a scandagliare non superficialment e questi aspetti storico/archeologici, perchè molti perdono la fede e si fanno ingannare da queste scoperte pseudoscientifi che edulcorate con studiate strategie comunicative.
Basta dare anche un'occhiata nele ocmuni librerie dove imperversano questi libri e romanzi su preusnti segreti e rivelazioni sconvolgenti di cui ognuna inventa crimini, bassezze, mostruosità o inganni attribuiti alla Chiesa e a Nostro Signore.
Continuate nella battaglia, vi ricordo nelal preghiera.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Catone 2012-09-20 12:29
C'è pure chi sostiene di peggio!
http://infosannio.wordpress.com/2011/04/05/gesu-gay-amava-giovanni-lo-dice-un-testo-giordano/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lucio 2012-09-20 14:12
se gEsù, fosse stato sposato, cambierebbe le cose e come. Per esempio, si potrebbe ipotizzare ad una discendenza uomini dei!!!!Rimetter e in dscussione il tanto odiato celibato dei preti, ergò bene fanno e ragione hanno i pastori protestanti a sposarsi!!Per parlare di banalità!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2012-09-20 15:54
Citazione joedoe:
Ma anche se fosse sta,to sposato cosa cambia?


Cambia tutto, ma prima di spiegartelo, devi
leggere, e rileggere il Nuovo Testamento per intero, forse la risposta la trovi da solo, e non solo quello.
Auguri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2012-09-20 16:05
Citazione Catone:
C'è pure chi sostiene di peggio!
http://infosannio.wordpress.com/2011/04/05/gesu-gay-amava-giovanni-lo-dice-un-testo-giordano/


Lascia stare questo rigurgito della pattumiera. Se ti può consolare sono
2000 anni che Cristo viene perseguitato, in modo molto più feroce che durante la Sua vita e in aumento esponenziale. Anche questo è un segno
che il dominio di Satana sta per finire,
in modo certamente NON indolore per l'umanità, ma "portae inferi non prevalebunt". L'ultima frase scritta da Chiari ti e ci sia di sostegno, il resto non conta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2012-09-20 16:34
Stimato Chiari, per sua e nostra consolazione la cosa non avuto molta eco
nei media solitamente allineati, anzi sul termine "moglie" è stato persino detto che nell'antichità non aveva il significato odierno.
In effetti la King è stata cauta, dicendo
che Cristo "may have had a wife" e nel
suo " The Gospel of Mary of Magdala" dichiara che Maria Maddalena è stata ammessa come "apostola" di Cristo, il che potrebbe spiegare la sua presenza con Maria Madre di Gesù e Giovanni durante la Sua Passione( eccetto il Getsemani) e fin sotto alla Croce.
E' stata anche la prima ad aver annunciato la Sua Resurrezione.
La cerchia intima di Gesù era rappresentata dagli apostoli, ma aveva anche molti discepoli, tra i quali parecchie donne, le prime erano state le cugine di Maria SS.ma e le figlie di Lazzaro, tanto per dare alcuni esempi.
Sappiamo che non solo gli apostoli, ma anche i discepoli e le discepole sono stati perseguitati dopo la morte di
Gesù, chi si è salvato ha riparato in Egitto dove sono sorti i primi monasteri sia maschili che femminili.
Inoltre Cristo ha sempre difeso e protetto le donne, ma da qui a quelle castronerie per non dire del peggio
ovviamente ce ne corre.
Purtroppo la Chiesa odierna, non prende mai posizione su queste cose, ma noi ci stringiamo intorno al Cristo e non dobbiamo temere nulla.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2012-09-20 17:20
Caro Stefano fai molto bene nel riportare le scoperte scoop nonché tendenziose di questa accademica, perché mi permettono di dire che ne trarrà senz'altro i vantaggi che desidera nel mondo.
Esattamente come Dan Brown ed omologhi con la loro geniale inventiva rivolta ad ottenere, con le falsificazioni eclatanti sul cristianesimo, la massima tiratura possibile.
Non escludendo peraltro anche il lavoro su commissione.
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# patroclo 2012-09-20 17:30
SIG CHIARI,
NON CONFONDA L'ASPETTO STORICO CON QUELLO FIDEISTICO (SANTI VANGELI CANONICI).
POI NON DIMENTICHI MAI CHE IL SUO Gesu è un ebreo nato e morto.
semmai valuti l'attendibilità di tale presunta scoperta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2012-09-21 14:08
@ patrocolo

Se proprio vuole sputare il suo veleno, lo faccia altrove. Per es. su Hiram.
Si prenda un esempio dal commentatore Ulisse, il quale dichiara di non essere un credente, ma rispetta chi lo è.
CHI E' CRISTIANO NON E' NECESSARIAMENTE UN CRETINO e tantomeno un arrogante sputasentenze, che, così a occhio e croce, non pare poi tanto edotto nella materia che critica.
Se non lo dovesse avere capito, questo è un sito cattolico NON certamente bighotto
quindi di larghe vedute, con i limiti che una lucida intelligenza impone, i cui collaboratori sono gente estremamente preparata e lo dimostrano con i loro scritti.

Adios
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NUMA 2012-09-22 09:47
Sig.patroclo Gesù non era cristo, ossia santo, perchè di sangue ebraico.Gli ebrei credono di essere essi stessi santi! Gesù disse "la genealogia non conta una cippa,teste di mulo!"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NUMA 2012-09-25 20:23
oops..volevo dire Gesù non è Cristo etc..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# patroclo 2012-09-20 17:36
valuti per esempio sig Chiari queste implicazioni:
nei vangeli, Gesu viene chiamato maestro o rabbi , negli apocrifi addirittura "insegna " nel tempio.
Ora , per chi tutto igolla e nulla sà e non vuole prendersi nessuna briga di grattare appen'appena la superficie, tutto ciò passa inisservato.
ma.. un rabbi può dirsi tale senza essere sposato?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Luigi 2012-09-20 18:21
Citazione patroclo:
valuti per esempio sig Chiari queste implicazioni:
nei vangeli, Gesu viene chiamato maestro o rabbi , negli apocrifi addirittura "insegna " nel tempio.
Ora , per chi tutto igolla e nulla sà e non vuole prendersi nessuna briga di grattare appen'appena la superficie, tutto ciò passa inisservato.
ma.. un rabbi può dirsi tale senza essere sposato?


Sì, un "rabbi" poteva anche non essere sposato, benché il matrimonio fosse consigliato. Paolo, allievo di Gamaliele, anche prima della conversione sulla via di Damasco, non era sposato ma era già, proprio perché discepolo diretto del grande rabbi suo maestro, considerato un "rabbi" e lodato per il suo zelo che lo portava ad avversare il nascente Cristianeismo nella convizione di meglio servire quella Legge mosaica del quale era esperto.
Saluti.

Luigi Copertino
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# patroclo 2012-09-20 20:14
egregio Sig Copertino lei parla di "gentili " io di ebrei.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# paul.dirac 2012-09-20 20:51
Esistono diversissimi presunti vangeli ... se tra 1000 anni gli alieni trovano un manoscritto dei testimoni di Geova che pensano che tutti i cattolici non si facevano le trasfusioni?
I frammenti sono tali e non dimostrano nulla se non inseriti in un quadro logico deduttivo che nel caso manca totalmente.

La mente sovrano di Harvard è in grado di spiegare perchè il vangelo di Luca -quello sicuramente che aveva raccolto le testimonianze di Maria la madre di Gesù- non cita affatto la moglie?

Come mai Gesù predica la superiorità della verginità per il Regno e poi mette su famiglia? La propaganda giudea lo avrebbe massacrato con l'ironia ... e infatti in mancanza di prova lo hanno massacrato con la Croce.

Ma gli italiani quando smetteranno di credere a 'sti venditori di fumo che raccontano storie?

A proposito ... non so se la redazione approvi ma un sito massonico DoC ha pubblicato un comunicato che rivela un aspetto non noto -a loro dire- del pensiero di Martini (quello che pensavo essere cardinale della Chiesa cattolica)

Il link è il seguente ma chiedo alla redazione di valutare l'opportunità
http://www.grandeoriente-democratico.com/Adesso_che_le_celebrazioni_retoriche_Martini.html

Non era proprio Martini che metteva in dubbio la storicità di Nostro Signore Gesù Cristo?

Apsettiamo che scrivono quando la mente sovrana di Harvard si troverà di fronte l'Onnipotente ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# silvia romae 2012-09-21 08:45
Gentile Patroclo,
chi si rivolgeva a Gesù chiamandolo "rabbi" lo faceva in segno di rispetto e di considerazione, come a dire "maestro".
E del resto non ci sono prove che Gesù fosse stato un membro del Sinedrio.
Infine non mi pare proprio che nel Nuovo Testamento il rapporto di Gesù con il sinedrio venga descritto come idilliaco specie nel fatidico venerdì prima che fosse crocifisso.
Un saluto a lei ed a tutti i lettori.
Silvia Romae
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ulisse 2012-09-21 09:31
«non si turbi il vostro cuore, abbiate fede in Dio ed abbiate fede anche in Me» (Gv 14,1).
La citazione del Vangelo di S.Giovanni è cosa buona e giusta, perchè la testimonianza di questa professoressa di Harvard non ci fa nè caldo nè freddo, insomma non ce ne può fregare di meno!!!
Piuttosto vorrei notare che la stampa italica ha s-u-b-i-t-o pubblicato, senza se e senza ma, questa bufala massonico-protestante, che non è la prima e (ahimè) non sarà l'ultima.
Poi uno si chiede perchè la stampa italica abbia sempre meno lettori: la gente si è stufata di queste bufale rozze e grottesche.
Infine, un'osservazione che esula dal tema, ma che riguarda la scarsa/nulla credibilità della stampa e dei media italici, che continuano, ad esempio, a usare in modo fraudolento il termine "laico" (sostantivo o aggettivo) come sinonimo di "ateo e/o massone".
Laico è voce impropria perchè in realtà indica chi non é "chierico", e quindi anch'io, che sono cattolico romano, credente e praticante, non essendo chierico/consacrato, sono laico.
Perchè l'imbroglio semantico?
Perchè la Chiesa Cattolica ha ancora un grande prestigio tra il popolo, e quindi non si vuole usare i termini "ateo e/o massone",che la gente letterlamente "non vuol sentire", nel senso che li aborre!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ares 2012-09-21 16:42
Non per uscire di tema, ma rifacendoci al post di Paul.dirac, effettivamente stando alle dichiarazioni del gran maestro dell'orientedemocrat ico, pare che il cardinal Martini si fosse affiliato a una loggia.
Senza scendere nel dettaglio, quali conseguenze anche sacramentali discendono sui fedeli?
Per chiarire, i sacramenti amministrati, le confessioni, gli ordinamenti sacerdotali e le messe amministrati da prelati iscritti a logge, stante l'immediata scomunica per chi si affilia, che valore hanno? Risultano nulli? Quindi masse di non battezzati, non confessati e ordinati sacerdoti?
Chiedo lumi alla redazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# paul.dirac 2012-09-21 19:29
Citazione ares:
Non per uscire di tema, ma rifacendoci al post di Paul.dirac, effettivamente stando alle dichiarazioni del gran maestro dell'orientedemocrat ico, pare che il cardinal Martini si fosse affiliato a una loggia.
Senza scendere nel dettaglio, quali conseguenze anche sacramentali discendono sui fedeli?
Per chiarire, i sacramenti amministrati, le confessioni, gli ordinamenti sacerdotali e le messe amministrati da prelati iscritti a logge, stante l'immediata scomunica per chi si affilia, che valore hanno? Risultano nulli? Quindi masse di non battezzati, non confessati e ordinati sacerdoti?
Chiedo lumi alla redazione.


I canonisti potranno sicuramente risolvere il problema legittimo anche se il problema più grande è del massone non dei fedeli che con buona coscienza si accostano con fede ai sacramenti.
Domine Iddio vede e provvede!
Comunque la segnalazione è stata fatta per rimarcare l'ovvio: tutti quelli che cercano di demolire la storicità di Gesù sono tutti con i grembiulini ...
Magari tra qualche secolo -quando tutti i testimoni storici saranno morti- faranno fiorire analoghe falsità anche su P Pio da Pietralcina ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sempreio 2012-09-21 20:31
LE DICHIARAZIONI DI UN GRAN MAESTRO MASSONICO, SARANNO MAI VERE, FIGLI DEL PADRE DELLA MENZOGNA?
SALUTONI
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2012-09-22 10:42
Bigotto si scrive senza la h.
Un lapsus che a volte può incorrere a chi
parla e scrive in diverse lingue.
Sorry
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Fabio B 2012-09-22 11:09
queste 'notizie' sono anche volte a minare la credibilità della Chiesa ed a creare un giro mentale del tipo 'se queste cose sono vere, la Chiesa vi ha ingannati, non credetele' e subdolamente anche il Martini con la sua cultura del 'dubbio' portava acqua al mulino. Il fine comune è la distruzione della fede, la Chiesa gerarchica sembra inerme e priva di reazioni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# paul.dirac 2012-09-22 21:03
Citazione sempreio:
LE DICHIARAZIONI DI UN GRAN MAESTRO MASSONICO, SARANNO MAI VERE, FIGLI DEL PADRE DELLA MENZOGNA?
SALUTONI

La tua domanda e' legittima e sopratutto doverosa: chi e' che parla.
TI pongo pero' il problema: come gli avrebbe risposto Martini?
Il pensiero di Martini ha sostenuto la Tradizione e la Fede Cattolica oppure esso ha attraverso le lande del dialogo inter-religioso per stabilire tolleranza?

Citazione Fabio B:
queste 'notizie' sono anche volte a minare la credibilità della Chiesa ed a creare un giro mentale del tipo 'se queste cose sono vere, la Chiesa vi ha ingannati, non credetele' e subdolamente anche il Martini con la sua cultura del 'dubbio' portava acqua al mulino. Il fine comune è la distruzione della fede, la Chiesa gerarchica sembra inerme e priva di reazioni

Se Martini insinuando il dubbio ha fatto cultura allora S Tommaso doveva essere un Super Eroe.
Sapere a memoria tutto le parole ebraiche del vangelo non significa capire il Vangelo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# linaprimo 2012-09-22 20:28
Carissimo Sig. Chiari si rende conto di che diatribe si incorre con simili argomenti, una vera guerra verbale per una cosa che, vera o no che sia, riesce a farci dannare l'animo, lasciamo che si dica ...non cambia quello che ha dimostrato GESU', la sua "fede" nel PADRE NOSTRO credo andasse ben oltre ... la sua "fede" faceva "miracoli", non "litigi", ne guerre.
Mi stupisce che un'uomo di cultura come lei si perda , come se il martimonio o presunto tale possa minare ciò che di più bello possiamo avere avuto in eredità :L'ESEMPIO DI GESU', tenga stretto quel timone e non si lasci fuorviare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ares 2012-09-22 23:18
Semmai Nostro Signore della fede non ne aveva proprio bisogno in quanto vede il Padre ed è Lui stesso la verità.
L'esempio che ha dato è encomiabile proprio per quello..ha fatto la volontà del Padre e non si è conformato alle abitudini e alle tradizioni umane.
Ma soprattutto non è venuto solo per dare un esempio o fornirci precetti, ma per SALVARCI...non era un sociologo/psicologo, ma il Salvatore, che ci salva non con bei discorsetti e una vita normale e mediocre, ma con il sacrifico della croce.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2012-09-23 13:41
Il papiro è falso! Si tratta di un collage di pezzi del Vangelo di Tommaso :
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2207038/British-scholar-says-papyrus-claiming-Jesus-married-fake.html

"A British scholar has called the ancient papyrus claiming that Jesus had a wife a 'fake'.
New Testament scholar Professor Francis Watson of Durham University says the fragment, which caused an international sensation this week, is a collage of texts from the Gospel of Thomas, copied and reassembled out of order...."

Si tratta ora di capire chi e perchè mette in giro simili fandonie. A proposito, chi è questa King?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# winston1984 2012-09-24 08:38
“”Dov’è il giochetto? Nel fatto che le non meglio precisate «antiche tradizioni» non sono nient’altro che evanescenti forzature di altrettante opinabili fonti; un vero castello di carte, crollata una, vanno tutte giù… ma l’eminente docente di Harvard sostiene che si tratta di fondamenta di cemento! Siccome le carte sono tante (messe lì a posta, si intende!) “”

Circa come diceva all’asino il bove:
hai la fronte ornata, e non ci piove.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giannizzero 2012-09-27 16:43
Non conosciamo nemmeno la storia di trenta'anni fa e poi c'è qualche grillo parlante che si diletta con dei frammenti consunti e sepolti di polvere e ne trae conseguenze catastrofiche ad usum "publicitarium" . Non sappiamo nemmeno chi ha buttato giù l'Itavia al largo di Punta Raisi, non si sa niente della strage di Piazza della LOggia, nè di tutte le altre bombe. Non sappiamo chi ha messo in mano il fucile a Oswald. Non sappiamo com'è andata veramente a finire con Bin Laden. Non solo , spesso, quello che crediamo di sapere - è falso. E questa gallina si balocca con i suoi francobolli di duemila anni fa. Ma mi faccia un piacere...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-10-12 00:19
Si sa, si sa ... e dato che non si può far nulla dopo aver capito ... si fa finta di non sapere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2012-09-27 20:51
Santa Maria di Magdala, da non confondersi con Maria di Betania, da Magdala era venuta per servire santa Maria madre di Gesù, cosa che facilitò parecchio, a santa Maria Maddalena, la conoscenza delle Verità celesti. Che, in questo, interiormente, ella abbia altresì venerato con diligenza gli insegnamenti di Cristo, osservandoli nella pratica della vita, suona anche verosimile, ma di altro non c'è nulla da aggiungere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-10-12 00:05
Il Gesù teologico e poi il Cristo dopo battezzato, non era sposato.
Se lo fosse stato non sarebbe morto in croce perchè già in croce. Deve morire solo l'uomo "ingenuo" etimologicament e l'Uomo genuino, l'uomo Libero. Il Gesù teologico era Libero da ogni peccato compreso quello originale. Infatti il Battista dice: «Io ho bisogno di esser battezzato da te e tu vieni da me?». Perciò deve essere crocifisso ciò che è libero da ogni peccato. L'Italia è un esempio. Gli idioti non sono stati contrastati e hanno crocifisso i migliori. La politica non esiste più per fortuna e siamo in una teocrazia. Finalmente non serve più votare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità