>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Presentazione del Manifesto politico di 3L Lista Lavoro Libertà, movimento di Giulio Tremonti
Stampa
  Text size
Uno dei conferenzieri parla del diritto alla ribellione, originariamente inserito nella Costituzione italiana, e poi cancellato.



Fonte >  RadioRadicale.it



Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# celligius 2012-10-12 12:51
Bravo Tremonti, bel discorso, E un peccato che non l' abbia fatto quando era ministro, avrebbe fatto molto piu' effetto .Forse tutto questo filosofare di politica, morale e sentimenti,avra pensato, è meglio tenerlo per il periodo preelettorale cosi' il consenso sara maggiore. Caro Tremonti lei mi sembra simile a quelle ragazze che dopo aver 'molto vissuto' vorrebbero tornare come prima con un intervento chirurgico. Disse un Grandissimo Personaggio: Gurdatevi dai lupi travestiti da pecora.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-12 19:16
Citazione celligius:
Bravo Tremonti, bel discorso, E un peccato che non l' abbia fatto quando era ministro, avrebbe fatto molto piu' effetto .Forse tutto questo filosofare di politica, morale e sentimenti,avra pensato, è meglio tenerlo per il periodo preelettorale cosi' il consenso sara maggiore. Caro Tremonti lei mi sembra simile a quelle ragazze che dopo aver 'molto vissuto' vorrebbero tornare come prima con un intervento chirurgico. Disse un Grandissimo Personaggio: Gurdatevi dai lupi travestiti da pecora.


Mah...l'ennesimo..."Movimento"...

e te pareva,che,però ,al di là delle solite,trite e ritrite,prevedi bili
chiacchere di circostanza,

non "moverà" nulla...

e prova provata ne sia,che stan lì,tutti quanti,a parlarsi addosso,chi seduto,chi in piedi...senza "movimento" alcuno...

ma non è certo così che puotesi mutar
il presente,ingius to stato di cose,
essendo la Storia non solo Parola,
ma anche e sopratutto Azione...

ACTA+FACTA...NON VERBA !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2012-10-13 15:18
Non è che voglio difenderlo. Ma come può credere che un ministro possa attuare liberamente il suo programma? Attua il programma del governo e della coalizione di governo, quale risulta dalla dialettica interna. E' necessario ricordare cosa è stato l'ultimo governo Berlusoconi? Era fatto letteralmente di nani e ballerine. Il nano era quel ministro con l'accento veneziano che Tremonti l'avrebbe ammazzato, per invidia. Il presidente del Consiglio un sessuomane che ha fatto ministre o segretarie tre o quattro prositutte professionalli, un team tecnico esperto il fellatio, inrumatio e cunnilingus. Si aggiunga un vice-premier con lesione cerebrale dentro il cerchio magico. Si capiva chiaramente che Berlusconi avrebbe volentieri sostituito Tremonti con un'altra soubrette (l'aveva già mandato via una volta, appoggiandosi a Fini, quel mozzicone umano). E lasciamo perdere i ministri di AN, tipo Prestigiacomo e LA Russa....Tutti a pretendere che il ministro dell'EConomia aprisse la borsa, perchè loro dovevano alimentare le proprie clientele....Tremonti ha fatto quel che ha potuto, tenendo la barra. Per 3 anni, fino al maggio 2011, lo spread è stato di 113 punti; poi Berlusconi ha annunciato al mondo che lui personalmente avrebbe allestito "la cabina di regia della politica economica italiana", ed è stato il disastro. Come non ricordare che era in rotta con Tremonti? Questo per styabilire la verità. Dopodichè, tranquilli: Tremonti non vincer à e non ha dietro nessuno. Guardate come lo trattano i media dei potere forti...

Maurizio Blondet
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# max.kolbe 2012-10-14 08:59
Per Blondet:

e ovviamente Tremonti è presidente dell'Aspen Italia contro la sua volontà (sarà all'interno per smantellare il sistema).
Il fatto che ha dimostrato più volte (con parole e atti) di essere un Fabiano poi non depone certo a suo favore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# BULEGH 2012-10-15 12:05
Hello, Pifferus!
Hai letto i libri di Tremonti?
Quali? Quando?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2012-10-12 15:56
Tremonti fa delle belle analisi della situazione finanziaria intenazionale, però quando si tratta di proporre programmi concreti manifesta tutti i suoi limiti politici. Le presentazioni alla Power Point, specie se parziali e superficiali come queste, non bastano e, sopratutto, non portano voti.
Siamo, dice lui, in guerra contro il mercato finanziario? Benissimo, sono d'accordo. Perchè poi non specifica come si fa a vincere? Come farebbe lui ad impore a Wall Street, alla City di Londra e ai loro fantocci politici la necessaria riforma della finanza e l'imposizione dei dazi?
L'aumento enorme del debito pubblico che c'è stato quando lui era ministro dell'economia non può essere giustificato dal desiderio di mantenere la pace sociale perchè primo dovere di un ministro economico è di far presente alle clientele politiche che un Paese con il debito pubblico italiano non si può permettere gli sprechi di un apparato politico-burocratico gigantesco e corrotto e neanche le missioni militari all'estero. Lui viene da quella scuola politica socialista che, insieme ai democristiani, ha portato il debito pubblico al 120% del PIL che è la causa numero uno del disastro in cui ci troviamo. Sarebbe stato anche suo dovere far presente alla Lega che la moltilicazione delle autonomie significava la moltiplicazione degli sprechi e della casta di politici e faccendieri nullafacenti che campavano e campano ancora oggi sulle spalle dei contrinuenti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2012-10-13 13:58
Correzione : l'aumento che c'è stato con Tremonti ministro dell'economia è stato quello della spesa pubblica. Dal 2000 al 2009 siamo passati da 540 a quasi 800 miliardi. Credo bene che eviti di parlare di queste cose. Quello che doveva fare con l'introduzione dell'euro erano riforme e ammodernamento del sistema produttivo. Si è introdotta la patente a punti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# LUX61 2012-10-15 18:41
CARO PIETRO G. HAI UNA CERTA CONFUSIONE QUANDO SI PARLA DI ECONOMIA, DEBITO PUBBLICO E QUANT'ALTRO. INFATTI REPUTO INDISPENSABILE FARTI NOTARE, PER CHI , COME IL SOTTOSCRITTO, HA FATTO STUDI ECONOMICI DALLE SUPERIORI ALL'UNIVERSITA', CHE IL DEBITO PUBBLICO è LA CONSEGUENZA DELLO STATO SOCIALE GODUTO DAGLI ITALIANI, OVVERO, NESSUNO PAGAVA NULLA PER FARSI UNA OPERAZIONE IMPORTANTE, LE PENSIONI GODUTE CON IL SISTEMA RETRIBUTIVO, LA CASSA INTEGRAZIONE SE PERDEVI LAVORO E TUTTO LO STATO SOCIALE. IL PROBLEMA è CHE QUESTI BANDITI (PRODI, DRAGHI, MONTI,AMATO,CIA MPI) BRINDAVANO ALL'EURO TOGLIENDO AGLI STATI SOVRANITA' MONETARIA, COSI' L'ITALIA ORA NON PUò PIù FARE UNA POLITICA MONETARIA (CHI HA STUDIATO UN PO' DI ECONOM,IA SA COSA SIGNIFICA) RENDENDO LE NAZIONI SCHIAVE DELLE OLIGARCHIE BANCARIE E DELLE MULTINAZIONALI. SE TU, COME FANNO NEGLI U.s.a. AVRESTI PAGATO LE PRESTAZIONI SANITARIE O L'EFFETTIVO COSTO DELLA PREVIDENZA, NOI NON AVREMMO QUEL DEBITO PUBBLICO MA TU, COME TUTTI GLI ALTRI ITALIANI, SARESTI MOLTO PIU' POVERO!!!!
RICORDA, COME CI INSEGNAVANO ECONOMIA ALL'UNIVERSITA' UNA VOLTA, QUANDO UNA NAZIONE NON HA PIU' LA PROPRIA SOVRANITA' MONETARIA, QUELLA NAZIONE E QUEL POPOLO è MORTO!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Aldus_r 2013-01-05 22:22
LUX61 , nel mondo globalizzato, l'economia nazionalistica non sopravviverebbe . In Italia il debito pubblico è cresciuto e la ricchezza del Paese si è depressa, per due semplicissimi motivi: l’assenza delle riforme strutturali e la mancanza degli investimenti nel tessuto produttivo. L’assenza di questi due elementi hanno contribuito a far precipitare l’Italia nel baratro. Checché se ne dica, nel baratro ci siamo finiti, e non ne siamo ancora oggi usciti.
Negli ultimi venti anni i partiti si sono preoccupati, soprattutto, di non perdere l’elettorato di riferimento e non hanno fatto le riforme (impopolari) necessarie al Paese. E il mondo produttivo (che produce reddito) ha investito gli utili conseguiti nei prodotti finanziari, anziché nella produzione di beni e servizi.
Pertanto, il crollo (conseguente) del Pil (Prodotto interno lordo –la ricchezza del Paese) e l’assenza delle riforme necessarie, hanno fatto crescere in modo esponenziale il debito pubblico. La conseguenza è stata che i ricchi sono diventati sempre più ricchi, la classe media si è impoverita e la disoccupazione è cresciuta.
Questaè oggi la reale situazione economico-finanziaria e industriale del nostro Paese!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-12 17:41
Beh...

come si ribellarono,
contro l'Ancien Régime,
abbattendo così,
tramite la Grande Rivoluzione,
la Monarchia Assoluta
di Diritto Divino...

non vedo perché non ci si possa,
anzi,non ci si debba,ribellare ,
con la Divina Assistenza
della Divina Provvidenza,
contro la presente schifosa

PSEUDO-DEMO-CRAZIA

INDIRETTA-ELETTIVA-RAPPRESENTATIVA
CORROTTA E CORRUTTRICE
DEGENERATA-DECADUTA-DEBOSCIATA...

LA DIABOLICA TIRANNIA
DI DIRITTO SATANICO!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2012-10-12 21:40
Tremonti espone il manifesto del suo movimento e visto che dice cose giuste mi complimento con lui. Poi vedremo.
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Saro G. 2012-10-12 23:06
Finalmente una faccia nuova,uno che non ha mai avuto responsabilità di governo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sivispacemparabellum 2012-10-13 10:25
Indubbiamente non fà una piega l'analisi così come la simpatica e perfida considerazione dell'attento lettore quì sotto riportata mi pare pertinente.
_______________ _______________ ____
Da celligius
"Caro Tremonti lei mi sembra simile a quelle ragazze che dopo aver 'molto vissuto' vorrebbero tornare come prima con un intervento chirurgico."
_______________ _______________ ____

Tremonti per essere creduto dovrebbe recitare pubblicamente
"siamo le vergini dai candidi manti rotte di dietro ma sane davanti, abbiamo i ditini tutti spellati tanti sono i c... che abbiamo menati"

Il furbastro è sempre in agguato dietro l'angolo! Neglio il natatore Grillo almeno affonderemo sghignazzando.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# wilful 2012-10-13 11:40
Scusate, ma ieri si leggeva un commento (prevedibilment e molto critico) di "amsicora":oggi non c'è. Che avete fatto, l'avete tolto?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# matteo74 2012-10-13 13:02
Profeta...o..falso profeta?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-10-14 11:36
Tremonti o Grillo? Obama o Mit Romey? Se sceglieranno Grillo e Romney americani e italioti si pentiranno di essere nati. Non é che siano diversi semplicemente recitano due parti. Uno un film d'amore l'altro uno drammatico. Gli ormoni ... ancora troppi ... sceglieranno il secondo. Per cui Tremonti si puó definire un profeta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# MarioB 2012-10-17 13:49
Grillo ha annunciato una sua candidatura? Non è ineleggibile secondo i suoi stessi criteri?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-10-22 22:40
Se non sarà lui saranno altri grillini rampanti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-15 21:20
Citazione matteo74:
Profeta...o..falso profeta?


IL+SOLO+VNICO+V ERO+PROFETA
"FVIT+EST+ERIT"
IL+NOSTRO+INSPI RATO+AVRITI...

e Prova provata ne sia che,guarda caso,
fu boicottato dai pavidi media nazionali
e perseguitato dagli ipocriti al potere!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# europannozero 2012-10-13 13:50
l'azienda italia di fatto è fallita!

mi sembra che il pistolotto "tecnico teorico"
che fa sulla crisi, nasconda tra le parole un consiglio da ex commercialista ...la tua ditta è fallita !? non pagare i debiti e riapri l'attività con una nuova ragione sociale
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# duce1 2012-10-13 13:54
Tremonti è l'unico che dice cose giuste. Il problema è: riuscirà ad avere i voti da un popolo che sta perdendo integralità?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-10-24 23:25
NO. NON DOVREBBE. LUI E' L'HOMO VIATOR.
PRIMA DEVONO VINCERE I SINISTRI. PRIMA CHE LE PORTE DEL TRATTATO DI WESTFALIA SI CHIUDANO DEVE RINASCERE DALLA MEDIA BORGHESIA, DAI NERI E DAI ROSSI TUTTI VERDI, ECOLOGISTI, PANTEISTI CHE PENSANO CHE IL SOLE DIA TUTTO, IL NAZIONALISMO PAGANO. BASTA CHIUDERE LO STETTO DI HORMUZ TANTO PER FARE UN ESEMPIO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Von Rezzori 2012-10-13 15:20
E con la presidenza dell'Aspen Institute Italia (vicepresidente Enrico Letta...) come la mettiamo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Dam 2012-10-13 15:45
Tremonti esiste solo per disperdere voti e preferenze , è un uomo del nulla, bravo a parlare contro corrente quando non serve a nulla è non lo ascolta nessuno, però quando era al potere si comportava come un cagnolino frustato che aspetta solo il suo pasto quotidiano ...che se ne vada e stia zitto !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-10-14 11:18
TREMONTI NON E' UNO QUALSIASI. TREMONTI STA DECIDENDO CON ALTRI LE SORTI DEL MONDO. IL GRUPPO BINDERBERG SI RIUNI' LA PENULTIMA VOLTA DAL 9 AL 12 GIUGNO 2011A SANKT MORITZ IN SVIZZERA E TREMONTI NE FACEVA PARTE ERA DELEGATO. L'ARGOMENTO ERA LA CONCLUSIONE NATURALE DEL TRATTATO DI WESTFALIA LA FINE DEI NAZIONALISMI E LA NASCITA DELL'EUROPA NAZIONE.
NON IMPORTA CHI SIA TREMONTI O BERLUSCONI O BOSSI O FINI ... ALCUNI RAPPRESENTANO POTERI ECONOMICI ALTRI IL PLACEBO DEI MOVIMENTI PERISTALTICI DEL POPOLO. CHI COMANDA SU TUTTO SONO ALTRI. PER CUI IL POPOLO HA UNA SCELTA UNICA NEL SENSO CHE NON HA SCELTE. O PASSA PER LA PORTA LARGA IN SILENZIO O PASSERA' PER LA STRETTA TRA LACRIME E SANGUE. COMUNQUE SIA IL FUTURO E' STATO DECISO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mariala 2012-10-14 13:07
gentilissimo signor Blondet nessuno parla del partito fondato da Magdi Allam, lei cosa ne pensa? grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2012-10-14 18:17
Preferisco di no...

Maurizio Blondet
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mariala 2012-10-15 20:09
Citazione Maurizio Blondet:
Preferisco di no...

Maurizio Blondet

scusi,ma non ho capito,comunque rispetto il suo non voler esprimere un parere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2012-10-14 23:21
Manifesto politico di 3L Lista Lavoro Libertà, movimento di Giulio Tremonti? Monti è Presidente dell'Aspen Institute Italia che è un Think Tank nato per "orientare" le tendenze politiche, economiche e culturali del paese. Presidenti onorari (http://www.aspeninstitute.it/istituto/comunita-aspen/organi-direttivi): Giuliano Amato, Gianni De Michelis, Cesare Romiti, Carlo Scognamiglio - Vice Presidenti: John Elkann, Enrico Letta, Paolo Savona (Vicario), Lucio Stanca (Tesoriere).
Comitato Esecutivo( http://www.aspeninstitute.it/istituto/comunita-aspen/comitato-esecutivo ):
Luigi Abete
Giuliano Amato
Lucia Annunziata
Giuseppe Cattaneo
Fedele Confalonieri
Fulvio Conti
Maurizio Costa
Gianni De Michelis (già partecipante alle riunioni del Bilderberg)
Umberto Eco
John Elkann (assiduo partecipante alle riunioni del Bilderberg)
Jean-Paul Fitoussi
Franco Frattini
Gabriele Galateri di Genola
Enrico Letta (Bilderberg 2012)
Gianni Letta
Emma Marcegaglia
William Mayer
Francesco Micheli
Paolo Mieli
MARIO MONTI (HYPER MARIO: Bilderber, Trilateral, bi-Commissario UE e chi più ne ha ne metta)
Lorenzo Ornaghi
Riccardo Perissich
Angelo Maria Petroni
Mario Pirani
Romano Prodi (già partecipante alle riunioni del Bilderberg)
Alberto Quadrio Curzio
Giuseppe Recchi
Gianfelice Rocca
Cesare Romiti
Paolo Savona
Carlo Scognamiglio
Lucio Stanca
Giulio Tremonti (Bilderberg 2011)
Beatrice Trussardi
Giuliano Urbani
Giacomo Vaciago
Ricordo che verso la fine di luglio del 2011, dopo aver parteciopato alla riunione del Bilderberg di St Moritz, tra il 19 e il 22 Giugno, Tremonti rilasciò una dichiarazione "spot" a un TG mattutino che suonava così: "Non vedo l'ora che la UE abbia un bilancio centrale" il che presuppone la trasformazione della UE in superstato. Qualcuno (credo Lenin) ebbe a dire: "il modo migliore per controllare l'opposizione e GUIDARLA!".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Catone 2012-10-15 09:13
La (brutta) sensazione è che questi movimenti abbiano lo scopo di riportare in ambito istituzionale la giusta protesta dei cittadni.
E quindi di fregarci. Ricordiamo che Monti è quello che ha autorizzato le S.p.a. a emettere obbligazioni per un valore doppio del capitale sociale (prima era la massimo uguale).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-15 19:55
Citazione Catone:
La (brutta) sensazione è che questi movimenti abbiano lo scopo di riportare in ambito istituzionale la giusta protesta dei cittadni.
E quindi di fregarci. Ricordiamo che Monti è quello che ha autorizzato le S.p.a. a emettere obbligazioni per un valore doppio del capitale sociale (prima era la massimo uguale).


Ma certo,hai visto giusto...così è!
Lo scopo è sempre quello di sempre:
"MONTAR SPETTACOLI D'ILLUSIONISMO"...
anticipar,cioè, un eventuale,spont aneo,
imprevedibile...VERO MOTO DI POPOLO...
che,qualora fosse in grado di far saltar
per aria la falsa e fasulla,finta pseudo"rappresentanza" oggi esistente,
certo sarebbe a stento controllabile,
portandoci poi tutti quanti su terreno ignoto,davvero ingestibile a priori:
QUELLO DELLA STORIA CON LA MAJUSCOLA...
e non ci dormono la notte,'sti codardi,
al sol pensiero di una tal,sempre possibile,event ualità,per loro...
davvero terrificante!!

Ed in questo marcian tutti quanti d'accordo,son tutti dalla stessa parte,
al di là del finto teatrino quotidiano,
anche i due recenti,mediati ci,famosi,
imbonitori=affabulatori=intrattenitori:

il Comico "politico" Grillo...
il politico "Comico" Renzi !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GioBruno 2012-10-16 13:06
Temo che sia più che una brutta sensazione ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Tradizionalista 2012-10-15 09:54
Tremonti mi fa paura quando dice che la globalizzazione è irreversibile, o che non si può uscire dall'Euro, o che ci deve essere sempre più Europa. Quando parla di guerra contro l'alta finanza, di bisogni umani al di sopra del mercato ecc. sembra quasi che dica agli oppositori veri del sistema le parole emotivamente cariche che questi vogliono sentirsi dire, per poi proporre palliativi o soluzioni blande o peggio assecondare il sistema stesso. Forse la solita tattica di impersonare l'opposizione per mandarla fuori strada?
Che sia in buona fede o no, molti fatti lasciano quanto meno dubbiosi. Per esempio, fu proprio Tremonti ad aprire la Cassa Depositi e Prestiti alle fondazioni bancarie, o a trasformare i loro debiti in crediti con la
trasformazione delle attività per imposte anticipate iscritte in bilancio in crediti di imposta, o di fatto a regalare al Monte dei Paschi di Siena 200 milioni di Euro attraverso i Tremondi Bonds (gli interessi su questi ultimi infatti erano "corrisposti dalle banche solo in presenza di utili distribuibili". Vi immaginate che pacchia se funzionasse così anche per i prestiti ai privati? Se guadagni paghi il mutuo, altrimenti non paghi niente.)
Come si fa a credere che un personaggio così abbia veramente a cuore le sorti delle classe deboli?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# g barcellona 2012-10-15 19:58
si, la sua ambivalenza (od anche plusvalenza) lascia dubbi, e non certo per i deliri dei complottisti ma per i fatti, alcuni de quali hai evidenziato. bisogna riconoscere, anche se non si ama il personaggio, il che non è difficile, che allo stato questa, anche se non condivisa in toto (sarebbe anche sorprendente il contrario) è stata l'analisi più lucida e competente effettuata da un politico italiano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GioBruno 2012-10-16 13:01
Monti, come Grillo e come Renzi, è un altro "GUARDIANO DEL RECINTO, che opera per ripotare sotto il controllo del "potere istituzionale" la protesta montante che sale dalla gente che però è disorientata. Bombardata dai media allineati, non sa chi è il vero nemico da combattere e finirà per gettarsi nelle fauci di qualche ennesimo lupo travestito da agnello.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ma H1 2012-10-15 11:50
ri-bellare: fare di nuovo guerra.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-15 20:43
Citazione ma H1:
ri-bellare: fare di nuovo guerra.


..."LICET+INTERFICE RE+TYRANNOS"...

ed è strano,strano,s trano davvero...
che si sian potuti fucilar i Gerarchi,
in quel di Dongo,nel remoto 1945,
spacciandoci poi il tragico fatto,
come cosa buona,giusta e necessaria...

mentre la Storia parrebbe voler oggi risparmiar la vita a tutti questi criminali,menti tori,ladri ed impostori,
che si stan facendo sonore beffe,
sia del Popolo,che ogni dì gabbano,
che di Dio,che vilmente bestemmiano !

Ah,pardon,dimen ticavo...che son tutti...
"repubblicani,la ici e...democratici",
ergo,protetti sia dal Diavolo che dalla Satana,cui fan tanto ma tanto comodo,
fino a quest'oggi,almeno,dom ani chissà...

ED ECCO FINALMENTE SGAMATOCI...
IL PERCOME E PURE IL PERCHE' !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giacomo 2 2012-10-15 12:38
Tremonti dovrebbe spiegarci perchè con l'introduzione dell'euro il debito pubblico italiano non si è dimezzato?
Se la famosa tazzina di caffè costava 900 in lire dopo con l'euro è costata circa lire 1800.Se i prezzi sono raddoppiati,per chè il debito è più che raddoppiato.
Dove sono finiti i soldoni egregio sig.Tremonti?
E' questo che bisogna spiegare agli italiani,popolo di .........
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Fiscal compact 2012-10-15 15:34
A casa mia (in Emilia) il caffè costava 1600 lire! nel 2001
oggi (in lire) costa 1937... lire ...1 euro
non so dove abiti tu!

dal raffronto una cosa è sicura tu il caffè lo pagavi "forse", troppo poco!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giacomo 2 2012-10-16 12:18
Il lettore fiscal probabilmente non ha capito nulla della mia affermazione sulla tazzina di caffè.
Egregio Fiscal se nel 2000 guadagnavi
4000 milioni di lire e con quella cifra ci vivevi bene, oggi ne guadagni appena
2000 euro e ci fai quasi la fame se devi mantere una famiglia nelle grandi città.
Riaffermo che il potere di acquisto dei redditi si è dimezzato,così si doveva dimezzare il deficit pubblico dello Stato.
Ribadisco italiani popolo di.......
Citazione Fiscal compact:
A casa mia (in Emilia) il caffè costava 1600 lire! nel 2001
oggi (in lire) costa 1937... lire ...1 euro
non so dove abiti tu!

dal raffronto una cosa è sicura tu il caffè lo pagavi "forse", troppo poco!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-11-04 09:27
Ma lascialo parlare. Prima sbavavano per lo Stato ora dopo il terremoto per la Chiesa. Giusto il proverbio Fin-a che ghe n'è viva u Re, quande nu ghe n'è ciü viva Gesù. (Finché ce n'è viva il Re, quando non ce n'è più viva Gesù)...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-11-04 09:21
Non so dove abita Lui e cioè "Giacomo 2" ma la tazzina di caffè costava 900 o 1.000 lire al nord dove si lavorava per morire di fame a calci sul sedere dai dai delegati venuti da altre regioni o meglio dire da altri stati. Ora finalmente le fabbriche chiudono al fine di far tirar su le maniche anche ad altri. Forse nella "Cooperativa" Emilia, le cose finanziariament e e politicamente andavano meglio con i soldi del nord, ecco perchè pagavate 1.600 lire una tazzina di caffè. Ora che le cose vanno peggio con il primo terremoto siete corsi tutti in Chiesa. Da bravi comunisti, adoratori dello stato, e perciò da superstiziosi superstiti pagani, sono andati con chi li può proteggere meglio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# g barcellona 2012-10-15 19:49
dal 1994 al 2010, era dei benefici euro di tassi bassi, la spesa pubblica è raddoppiata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antonello pagani 2012-10-15 18:06
Scusate, un problema tecnico. da tempo ho rinnovato l'abbonamento ma ogni volta che tentò di aprire un articolo mi viene richiesta la password, una bella rottura...è certe volte addirittura mi si chiede RINNOVA e così' non posso accedere perché' ho già' rinnovato. Si può' fare qualcosa per risolvere questa seccatura. prima non succedeva!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# g barcellona 2012-10-15 19:47
è un integrato, non il massimo della simpatia (almeno perr ma, d'altra parte non devo andarci a fare un picnic), non sono d'accordo su tutto, può mutare avviso da lunedì a mercoledì, ha accenti troppo nazionalistici (a sua scusante, sono agganciati al principio di realtà) ma è di sicuro l'unico politico in italia che ci capisca qualcosa, abbia una visione della crisi e di un modello. non ce l'ha monti, solo un commissario liquidatore (per assenza sua propria o limitatezza del mandato?), nè i suoi ministri d.c.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Tradizionalista 2012-10-16 09:50
Tuttavia, non conta avere una visione e un modello realistici, se poi l'intelligenza e la competenza vengono usate CONTRO la volontà popolare. Non si può uscire dal sistema senza rompere le regole del sistema, cosa che Tremonti è ben lontano dal voler fare.
Anche data per buona la sua intenzione di riportare un minimo di equità (il che è già alquanto difficile da credere) qui occorre molto di più per liberare l'Italia (e l'Europa) dalla schiavitù imposta dai banchieri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-17 20:05
"NON SONO UN CANE MORTO"...

così,ora,presso la Rossa sud+tirolese...
"Baffino"...a ragione risentitosi per
il vile,proditorio ,villano attacco
del ringhioso "botoletto" fiorentino,
che davvero sta esagerando,tutt o preso com'è da comiche fregole di onnipotenza!

E non deve affatto esser rottamato,
bensì restar ancora in campo...
per poter finalmente partecipar a
quella benedetta,auspi cata Rivoluzione,
che non si potè far,nell'ormai lontano,
mitico '68,in quanto prematura,mentr e
ora le necessarie,gius te precondizioni
ci son per davvero tutte,finalment e...

e,poi,lo vogliamo riveder di nuovo,
con il mitologico verde eskimo d'antan,
sia pur odorante di naftalina...
via giacca,via camicia,via cravatta!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-18 14:47
...e così non venne più...

"Baffone"...bensì..."Baffino"...

per far fuori quel nojoso,supponen te,
fastidioso,indi sponente..."Renzino"...
il comico "Barabbino" che avanza !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2012-10-19 01:46
Beh, la marcetta trionfale se la potevano risparmiare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antonio 49 salerno 2012-10-28 10:49
senza politica nobile e dignitosa non si va da nessuna parte.qualsiasi manifesto deve prevedere come per i sindaci e il presidente degli stati uniti max due legislature, per i consiglieri comunali,region ali,parlamentar i (nazionali e europei)è il primo passo per la democrazia e la partecipazione dei cittadini .io penso di combattere insieme a tutti coloro che vogliono più giustizia e equità,con i valori della famiglia e dello stato ,facendo si che ci sia più meritocrazia e meno corrotti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# eLahi 2012-11-08 00:51
http://video.repubblica.it/dossier/pdl-primarie-berlusconi/giulio-tremonti-il-videoforum-integrale/110029/108413
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità