>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

42-16444608.jpg
Berlusconi anti-web?
Stampa
  Text size

«E il mio Paese cosa fa contro gli antisemiti?»: se lo domanda Franco Frattini, commissario UE, sul Domenicale (1).
Si riferisce al «boicottaggio degli autori israeliani» alla Fiera del Libro di Torino, e alla «pubblicazione via Internet di una blacklist di docenti ebrei dell’università La Sapienza»: in cui vede due episodi collegati, che (come Moshe Kantor, presidente del Congresso Ebraico Europeo) dichiara essere «una nuova notte dei cristalli».

E lamenta, il Frattini, «la risposta solo amministrativa nella caccia agli autori della blacklist».
E precisa: «Non basta solo oscurare i siti antisemiti», sottintendendo: occorrono leggi penali
più dure.
Draconiane.

Ora, se vince le elezioni Berlusconi, Franco Frattini sarà un probabile ministro (dell’Interno?)
del suo governo.
Come ministro di Polizia potrebbe dare corso ai suoi propositi repressivi, già espressi, contro Internet.
Metterebbe il web sotto controllo di una potenza straniera.
Secondo normative ispirate al Patriot Act americano, e già ampiamente applicate in Europa.

In Gran Bretagna, sotto il Terrorist Bill (Legge Antiterrorismo) del 2006, è stato introdotto il reato di «sostegno indiretto» al terrorismo.
In pratica, scrivere in un articolo o in una mail che «Hamas e Hezbollah sono legittimi movimenti di resistenza» è un reato perseguibile penalmente, perché il governo ha etichettato come terroristi i due gruppi.

L’esempio è del sociologo belga Jean-Claude Paye, autore del saggio «La fin de l’etat de droit»
(La fine dello stato di diritto, Parigi, 2004).
Intervistato da Silvia Cattori per Réseau Voltaire (2), Paye elenca molte altre misure liberticide, contrarie alla libertà d’opinione e negatrici della privatezza, tutto con la scusa della lotta al «terrorismo» e all’antisemitismo.

In Francia è stato depositato nel gennaio scorso un progetto di «legge d’orientamento e programmazione per la sicurezza interna» (LOPSI) che autorizza lo spionaggio elettronico da parte della polizia, attraverso l’introduzione surrettizia di un Troian (Cavallo di Troia) nel computer di un sospetto.
Il Troian, software-spia, sarebbe allegato ad una mail innocente proveniente da un ente pubblico: da quel momento, non solo la Polizia potrà leggere tutto il contenuto del disco rigido della persona sospetta, ma anche controllare quale siti clicca, dove surfa, con chi chatta o scambia mail.
A sua insaputa.

Quanto alla persona sospetta, non occorre che sia un criminale e un terrorista.
Quello che si persegue non è un’azione criminale, ma l’espressione di idee e di opinioni.
Il già citato Terrorist Bill inglese ha portato all’incriminazione di musulmani che avevano elencato i nomi dei soldati inglesi uccisi in Iraq.
Ciò, per la cosiddetta «legge», significa «dare pubblicità ad atti di terrorismo», e dunque creare «un clima favorevole» al terrorismo.

Frattini sarebbe ben lieto di perseguire chi crea «un clima favorevole» al cosiddetto «antisemitismo»: data la vastità semantica di un «delitto di clima», ogni notizia sgradita ad Israele sarebbe perseguibile come antisemitismo.
Ad arbitrio dell’autorità poliziesca o giudiziaria, la quale stabilirebbe di volta in volta se un’informazione ancorchè vera, ha «creato il clima».
C’è veramente da tremare.

Tanto più che anche la Germania ha in preparazione una legge analoga a quella francese, che cioè legittima ciò che finora si faceva sì, ma illegalmente, l’intrusione-spionaggio nei computer dei cittadini a scopo giudiziario.
L’intrusione «legale» via Troian è stata modellata sul Patriot Act americano: là si chiama «Lanterna Magica», e fa parte dei dispositivi di spionaggio della popolazione generale da parte del potere.
Da notare che il Patriot Act, che come decreto d’emergenza doveva scadere dopo quattro anni, oggi è stato reso permanente.

«L’Inghilterra è il Paese più avanzato nello smantellamento dello Stato di diritto», commenta Paye: «e ci si deve attendere di vedersi imporre queste norme sul resto del continente. La legislazione inglese criminalizza l’atto di apportare un semplice sostegno verbale o scritto a una parte impegnata in un conflitto internazionale in opposizione alla politica estera del governo britannico, e l’atto di riferire fatti che contraddicono la politica del governo», può portare al punto che «parole di sostegno alla resistenza palestinese possono servire di base per incriminare».

E questo, con un effetto «retroattivo», grazie appunto all’intrusione nei computer: i dati possono essere raccolti per anni e poi, «ad un dato momento, si può utilizzare ciò che è stato raccolto come elemento di prova, nel quadro definito (previamente) come sostegno indiretto ad atti o  organizzazioni terroriste».
Ciò apre «infinite prospettive» alla repressione dei cittadini.
Temo che Frattini sia voglioso di esplorarle tutte.


Non ci illudiamo che qualcuno muova un dito, fra i poteri costituiti, a difesa della nostra libertà personale.
Dal 2001 l’Italia e la Germania impongono alle banche, alle compagnie aeree e a quelle di telecomunicazione di fornire i dati personali dei loro clienti alla polizia.
Ciò su intimazione americana, in nome del Patriot Act.
Oggi, secondo Paye, questa misura sta per essere inserita in una legge-quadro europea, che la renderà imperativa per tutti gli altri Stati.
Ciò, per dare un quadro «legale» ad una pratica che avveniva da anni, ed era (con le vecchie leggi) illegale.

Difatti, il Patriot Act dà al governo USA la facoltà di controllare i clienti delle banche e delle società finanziarie straniere aventi filiali in USA.
Gli articoli 313 e 319 b del decreto obbligano queste istituzioni finanziarie straniere a rispondere entro 120 ore a richieste di una qualunque agenzia federale, sui conti e movimenti sui conti di una persona, anche su conti e persone straniere e viventi fuori degli USA.
Le banche europee hanno obbedito in silenzio, altrimenti non ricevono l’autorizzazione ad operare su suolo americano (la Patriot Act Certification).
Ciò era illegale, violando insieme il segreto bancario e la privacy su ingiunzione imperiale.

Lo si è scoperto nel 2006, quando il New York Times (non un giornale europeo) ha rivelato che la società di compensazione interbancaria con sede in Belgio «SWIFT»  (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) passava sottobanco i dati delle transazioni internazionali in suo possesso all’autorità doganale USA, nel quadro di un programma di spionaggio della CIA.

Che cosa ha fatto l’UE per difendere i suoi cittadini e le sue imprese da queste intrusioni, che tra l’altro danno agli americani ovvie possibilità di spionaggio economico-industriale?
Credete che abbiano fatto quadrato le Banche Centrali europee, che la SWIFT aveva informato della faccenda fin dal 2002?
Niente affatto: la UE ora sta varando una legge-quadro per rendere legale la violazione della vita privata dei suoi cittadini su ordine americano.
Nessuna meraviglia: è l’Europa del Commissario europeo Frattini.

«Dal 2003», informa ancora Paye, «l’amministrazione Bush ha ottenuto l’accesso a terminali di società aeree con sede sul suolo europeo. Da quel momento, gli USA sono in possesso di un insieme d’informazioni su ogni persona imbarcata: nome, religione, carta di credito, itinerario, abitudini alimentari. Per esempio, i viaggiatori segnalati come non-consumatori di carne di maiale sono suscettibili d’essere considerati come sospetti di terrorismo, e messi sotto sorveglianza».
«La trasmissione di queste informazioni è in totale contraddizione con le leggi europee di protezione dei dati personali… ciò ha condotto la UE a firmare una serie di accordi per legalizzare una situazione che violava le sue leggi… oggi sono gli Stati Uniti che accordano o rifiutano certi diritti ai cittadini europei».
L’Europa di Frattini.
C’è di peggio.

Paye c’informa dell’«Accordo di estradizione (di sospetti) firmato tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti nel 2003», dopo «discussioni segrete durate anni».
E di cui non sapremmo nulla, se non per il fatto che «il testo ha dovuto essere ratificato dal Congresso USA» e perciò è venuto alla luce, almeno in parte.
In Europa «non c’era nulla da ratificare, perché i funzionari permanenti del COROPER hanno i pieni poteri, e non sono controllati da nessuna istanza europea o nazionale».
Da allora, «non si ha la minima idea di quel che accade».

Benvenuti nell’Europa-delle-libertà.
L’Europa preferita dal ministro Frattini, che minaccia leggi speciali contro gli «antisemiti» sul web, quelli che «creano un clima», quando sarà ministro.
L’Europa provincia del Quarto Reich.



1) Franco Frattini, «E il mio Paese cosa fa contro gli antisemiti?», Il Domenicale, 16 febbraio 2008. Il Domenicale è la pubblicazione pagata da Dell’Utri (basta la parola) con simpatie esplicite per i circoli neocon americani, primo fra tutti l’American Enterprise.
2) Silvia Cattori, «Les populations sous surveillance - Les conséquences del legislationos ‘antiterroristes’ pour le simple citoyen», Réseau Voltaire, 15 febbraio 2008.  
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# luschi Cecilia 2008-02-18 11:54
Frattini, credo sia un membro dell'Aspen, e come tale applica principi di politica estra confacenti ad una ristretta lobby, visto che i memebri sono palesi non si può più parlare di massoneria? Alla domanda se fosse un massone, frattini a risposto un secco no! Perchè allora ho dei dubbi sulla buona fede di tali pensieri? Vorrei ricordare a Frattini, che all'interno dell'Università, a parte i baroni sessantottini illetterati, vi è una folta schiera di cattolici a cui è sbarrata la strada della carriera accademica. E se è vero che non bisogna fare liste di proscrizione, si occupi del fenomeno dell'imbavagliamento della scienza cristiano cattolica, perpetrata dai luminari che spesso sono \"laici\" e massoni. Lui che non lo è potrebbe ben farsi portavoce delle difese dei diritti di questa maggioranza ridotta a minoranza di pensiero per avergli tolto la visibilità dell'espressione. La libertà di un individuo finisce dove comincia quella del suo prossimo, ma sul web, c'è ormai la tendenza al pensiero unico, che aggredisce la diversità di opinione controbattendo a un pensiero non massificato con luoghi comuni e slogan tristemente superficiali, peccato che chi esprime queste osservazioni in genere riveste ruoli chiave nel sistema sociale. Frattini potrebbe fare una bella lotta per inserire meritocraticame nte persone valide, a prescindere dai convincimenti religiosi e politici, ma questo sarebbe troppo sopratutto per lui.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Rodolfo 2008-02-18 12:41
Io credo molto piu' semplicemente, e come mi pare creda il Direttore, che l'adesione a certe \"battaglie\" sia del tutto acritica e superficiale. Il frutto di un non-pensiero nel quale puo' convivere tutto e il contrartio di tutto. La gestione del Materialismo dialettico, necessario al consolidamento del nuovo ordine, compete a livelli molto piu' elevati, per i quali la Metafisica esiste eccome. Solo all'interno di questi \"cerchi\" di autentici iniziati si scelgono i gregari e si stabiliscono le strategie. E' complottismo? Certo che si'. La storia del mondo e' un complotto del quale c'e' amplissima documentazione. E la \"democrazia\" non fa alcuna differenza in quanto gestione del Potere. Questi personaggi non vivono di vita propria e sono facilmente sostituibili. Nelle organizzazioni mondialiste internazionali vengono cooptati piu' secondo criteri di immagine che non in base ad un'autorevolezza fondata sul proprio pensiero e sulla propria azione. In altre parole, vengono cambiati come fazzoletti. Credo che sia tempo sprecato l'attribuire a questa manovalanza un pensiero e una strategia autonoma, non piu' di quanto non possa averne una marionetta. Trovo invece giusto il denunciare questa situazione proprio perche' alcuni elettori s'illudono ancora che un cambiamento radicale possa essere il frutto dell' \"alternanza\". Che \"appelli\" si possono fare a personaggi come questi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gianni 2008-02-18 15:01
Complimenti a EFFEDIEFFE per questa nuova veste grafica e per i contenuti sempre molto interessanti, e a Blondet per l'ennesimo articolo coraggioso che denuncia verità altrimenti taciute dai giornali nazionali. Non ho idea di come fermare questa teocrazia europea, ma so che rimanere informato e' quantomeno indispensabile. cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alvaro Torre 2008-02-18 15:46
Franco Frattini vice-commissario UE, non eletto, come lo fu anche nel governo Dini nel 1995, è ebreo. Ebreo come il giornalista David Frattini. Se li chiamano poteri occulti è perchè tendono a nascondersi dietro le quinte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# marco 2008-02-18 16:01
Ho letto giusto oggi un \"vecchio articolo tratto da una conferenza di un dissidente del regime comunista russo, Vladimir Bukovsky nella quale il medesimo sosteneva che l'unione europea è l'erede dell'URSS. Direi che una politica come quella pronosticata da Frattini è davvero degna della migliore repressione terroristica --> cioè basata sul terrore coercitivo - del comunismo russo dei bei tempi ( quanti nostalgici abbia in Italia in entrambi gli pseudo schieramenti politici è davvero duro da definire ). Credo che sia veramente il caso di dire: Dio ci aiuti!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Remigio Semprebon 2008-02-18 16:38
Complimenti vivissimi a EFFEDIEFFE per il nuovo sito ! Con la nuova veste grafica ora e' indubbiamente il sito cattolico nr.1 in Italia. Tenga duro, Blondet ! Tanti nemici, tanto onore !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Andrea C. 2008-02-18 18:28
Criticare lo stato di israele è sacrosanto. Io critico israele in quanto stato.Lo faccio con il mio e lo faccio anche con israele.Lasciare un popolo di 2 milioni di persone senza luce,cibo,ecc..è una vergogna. Sono libero di gridarlo,e non mi sento affatto antisemita. \"ISRAELE VERGOGNA\".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Riccardo 2008-02-18 21:36
Sì, lo Stato di diritto è finito. Siamo allo Stato lafontainiano, al lupo e all'agnello, ricordate: sporchi l'acqua che devo bere! Ma Sire, mi trovo più in basso nel ruscello! Beh, sporchi lo stesso, e in più un mese fa hai sparlato di me! Ma Sire, un mese fa non ero ancor nato! Beh, se non eri tu, era tuo fratello! Ma Sire, sono figlio unico! Beh, mi hai rotto, ora ti mangio! Verrebbe quasi da ridere se non ci fosse da piangere. Ma tant'è, in un Paese come il nostro, ove il problema principale è rappresentato dalla classe arbitrale, del lupo manco ci accorgiamo! Saluti e complimenti per la nuova grafica
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Bifidus 2008-02-18 22:54
Complimenti per la nuova veste grafica del sito! Lo seguirò con rinnovato entusiasmo e trovo illuminata la scelta di aprire ai commenti dei lettori. In bocca al lupo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alberto Scarcella 2008-02-19 00:12
Indubbiamente provvedimenti come questo fanno paura, e di fronte a una tale minaccia non si può più negare che le cosiddette \"teorie del complotto\" non sono altro che la realtà vista da una prospettiva libera. Comunque c'è un limite a quello che la gente è in grado di sopportare, e il popolo di internet cresce sempre di più, e con esso il bisogno di vera libertà. L'antisemitismo è legittimo come l'anticomunismo o l'antifascismo, è semplicemente un inclinazione, il fatto che lo si voglia proibire per legge è segno che qualcosa non va..basta questo per insospettirsi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonio lo scafo 2008-02-19 00:22
Ci impongono di votare e di scegliere il meno peggio, l'escremento meno olezzoso dello scenario politico italiano. Invece la prima cosa da fare sarebbe uscire da questa comunita' europea, una mostruosita' giuridico / dittatoriale non votata da nessuno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Francesco 2008-02-19 06:38
Un saluto al signor Blondet ed alla redazione di questo sito, complimenti per la nuova veste grafica e per aver permesso anche l'inserimento di commenti... Vi seguo abbastanza, nonostante che quello che ci leggo mi provochi il più delle volte un certo senso di impotenza... Vi auguro di proseguire sempre più nel vostro lavoro, ma ogni tanto datemi anche una notizia \"positiva\", ok? Non è un obbligo, ma solo un invito. Grazie ancora
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stefano 2008-02-19 13:16
Mi sono sempre chiesto da dove arrivasse questo personaggio chiamato Frattini, adesso capisco....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Marco ( Roland Deschain ) 2008-02-19 13:25
Mi unisco ai complimenti per il nuovo sito e soprattutto per questa nuova funzione di messaggistica. Lo stato di diritto per quanto mi riguarda è morto 60 anni addietro, se per la maggior parte degli Italiani la democrazia si riduce al mero esercizio del voto ( da sempre coercitivo o quasi ), alla semplice scelta di una fazione politica, allora non ci siamo. Goethe diceva che \" Nessuno è più schiavo di colu che si ritiene libero senza esserlo\" e questo aforisma si applica benissimo allo stato attuale, non solo dell'Italia ma del mondo intero. \" V FOR VENDETTA \" un film che potrebbe aprire molti occhi, da vedere e rivedere e raffrontare al nostro mondo \"reale?\". Un saluto a tutti, in particolar modo al direttore Blondet. Solo la cultura può aiutarci.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stefano 2008-02-19 13:36
Complimenti per la nuova grafica. La seguo da molto, anche se a volte non mi trovo daccordo con lei. In tanti provano a fermare internet ma, e le parlo da tecnico, lo ritengo quasi impossibile, soprattuto grazie alle tecnologie open source, che tutti dovremmo cominciare a usare di più.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stefano 2008-02-19 13:52
Siamo a quanto pare alla frutta! Forza con i -pizzini-.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ivan 2008-02-19 21:06
Orwell aveva visto (quasi) bene. Ancora un po' ed avremo, ufficialmente, anche la Psicopolizia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuseppeMarioGC 2008-02-20 11:12
Negli Usa,in texas, se non ricordo male un ragazzino di 14 anni è stato perseguito solo per aver scritto in un commento pareri negativi nei confronti di Bush. Ma a mio avviso ciò che preoccupa il potere non è dato tanto dai commenti e dai pareri di singoli individui o gruppi quanto piuttosto dalle informazioni che possono circolare nella rete e rimbalzare in ogni angolo del pianeta, e che sfuggono ai controlli e quindi alla censura. Faccio solo 2 esempi. Nelle settimane prima delle elezioni politiche del 2006 in una puntata di Ballarò erano ospiti Berlusconi Rotondi la Bonino e Rutelli. Si parlava degli scandali finanziari delle scalate bancarie r Rotondi cominciò ad accennare al fatto che il potere bancario è il vero potere che decide tutto. Ad un certo punto l'inquadratura della telecamera fa un primo piano della Bonino la quale in sostanza sta facendo dei cenni verso Rotondi come per invitarlo a non parlare di queste cose e cambiare discorso. Cosa che puntualmente avvenne tanto che Rotondi fu \"stoppato\" dal conduttore Floris con un intermezzo pubbliciario e alla ripresa del programma non si è parlato più di banche. Oggi noi, specie chi utilizza Internet per informarsi e segue per esempio Effedieffe, conosce la situazione, ovvero il signoraggio, il potere assoluto delle banche e dei circoli finanziari. Ma senza Internet, quanti di noi avrebbero avuto la possibilità di informarsi e venire a conoscenza per esempio del fatto che Bankitalia o la Bce sono controllate da enti privati? Oppure sull'11 Settembre senza internet, il tam-tam, le domande i dubbi la caccia alle risposte, non sarebbe stato possibile e quindi si sarebbe dovuta accettare senza riserve o dubbi la verità ufficiale! Se non ci fosse stato internet chi avrebbe dato l'opportunità di scrivere a Blondet e divulgare le informazioni che raccoglie? Difficilmente qualsiasi altro organo, sia giornali che tv che radio avrebbe lasciato a Blondet (e non solo,perché grazie a Dio di omologhi del signor Blondet ce ne sono molti sparsi per il mondo e che ogni giorno cercano di fare luce e chiarezza sui tanti troppo misteri che accadono a nostra insaputa) l'opportunità di parlare e tutti, anche chi come me mai sazio di sapere,di conoscere si sarebbe dovuto \"accontentare\" della minestra riscaldata, della cacca precotta fornitaci ogni giorno dai media ufficiali.(1) Quindi di internet non fa paura il fatto che si possano esprimere opinioni quanto piuttosto il veicolare informazioni che il potere vorrebbe celare attraverso la censura o le false informazioni. Se l'ignoranza è il primo alleato del potere, la menzogna è lo strumento attraverso il quale il potere persegue ed attua scopi e fini(come l'11 settembre)ignob ili ed indegni della razza umana. GiuseppeMarioGC (Cincinnato1961) ps.2 anni fa mi sono beccato un trojan horse che mi ha \"spaccato\" un pc. Successivamente ho beccato un altro trojan horse in parte bloccato dall'antivirus, in ogni modo è rimasto nel pc,dato che veniva segnalato senza però crearmi problemi. Non lo so se merito tanta attenzione o se è solo un caso. MA A ME NON IMPORTA PERCHé NON HO NULLA DA NASCONDERE! 1)invito chi ancora non lo ha fatto ad acquistare i 5-6 maggiori quotidiani nazionali nello stesso giorno, perderci del tempo nello sfogliarli e ovviamente leggere articoli commenti \"editoriali\" ed alla fine tirare le somme: in pratica qualunque giornale si legge alla fine il cittadino, il lettore non può che uniformarsi e standardizzarsi in un unico punto di vista. Internet invece fornisce l'opportunità di non standardizzarsi di non omolagarsi e cercare di vedere le cose con assoluta obiettività. Anche se purtroppo la maggioranza usa internet per le idiozie come chattare, giocare, la pornografia ebay scaricare film e musica. O peggio per esprimere solo la propria opinione, per dire la sua senza prima informarsi, conoscere, sapere, come dimostrato dal blog di Grillo:alla fine è solo chiacchiericcio perché la gggente(3 G sta per GreGGe)il pecorume non sa ascoltare, non è capace di ascoltare, di arrivare ad avere un punto di vista obiettivo. ps.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Fabio 2008-02-20 13:18
Immaginavo che Frattini fosse ebreo essendo troppo schifosamente schierato con il sionismo al potere in Sion ma finora non ne avevo avuta ancora conferma... Beh..che ci fa qui?? che vada in Israele a fare il ministro, le sue leggi liberticide per Goy noi fieri goy non le vogliamo!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio 2008-02-20 16:08
Io vorrei ricordare il famigerato decreto pisanu che all'art. 7 ha introdotto la data retention, sia per il traffico internet che per quello telefonico, fisso e mobile, votato praticamente all'unanimità, sarebbe dovuto decadere il 31.12.2007. Il governo Prodi ha inserito nel decreto mille proroghe anche la proroga al 31.12.2008 di questo monumento alla tutela della privacy.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ivan 2008-02-20 16:48
Sbaglio o Frattini è uno che proviene dall'estrema sinistra? Non ricordo se Lotta Continua o il Manifesto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ALESSANDRO 2008-02-20 21:29
SAREBBE SAGGIO E DEMOCRATICO CHIEDERE AL \"FUTURO DIPENDENTE\", SE LE ELEZIONI COSI DECRETERANNO, SIG.FRATTINI COSA FA IL NOSTRO PAESE CONTRO I FILO-ISLAMICI E/O FILO-GIUDEI(CONVIENE DI PIU' ESSERE FRA QUEST'ULTIMI, IL PORTAFOGLIO SI GONFIA PIU' RAPIDAMENTE), CHE IMPUNEMENTE, SOTTO LA GRETTA ED IPOCRITA MASCHERA DEL LIBERO PENSIERO, ATTACCANO A PIU' RIPRESE ORA IL PAPA, ORA GESU' CRISTO OD IN ALTERNATIVA LA MADONNA. SE SI ASCOLTASSE O LEGGESSE CON PIU' ATTENZIONE IL BARBINO CHIACCHIERICCIO PRODOTTO DA ULEMA, IMAM E PRODI RABBINI RIUNITI ALLEGRAMENTE IN UN PICCOLO O GRAN KAHAL, SI CAPIREBBE AL VOLO COME L'UNICO TEMA DA METTERE VIOLENTEMENTE IN DISCUSSIONE OGGI SIA L'INCARNAZIONE E LA RESURREZIONE DI CRISTO. NESSUNA PAROLA SU TRATTATI OSCENI COME LE TOLEDOTH YESHUA, IL TRATTATO ABODA ZARA ET SIMILIA OPPURE COME LE BARBARE SENTENZE DEGLI ULEMA CONCERNENTI LA RICONQUISTA DEI TERRITORI UN TEMPO APPARTENUTI - BONTA' E FANTASIA LORO - ALL'ISLAM E SUL SUSSEGUENTE TRATTAMENTO DEI KEFIR TROVATISI PER SBAGLIO IN LOCO AL MOMENTO DELLA \"RECONQUISTA\" TARGATA MEZZALUNA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# FAbio 2008-02-21 12:11
In realtà la \"Reconquista\" era il movimento di lotta SPAGNOLO/PORTOGHESE ovvero cristiano cattolico CONTRO l'islam, non il contrario. In secondo luogo l'slam é invece molto rispettoso del cristianesimo in generale tantevero che Gesù viene riconosciuto come Profeta!!! Per quel che concerne le terre poi...beh credo che più che rubarne i musulmani ne abbiano perse a favore di imperialisti vari negli ultimi 200 anni di storia, non siamo più ai tempi dei mori saraceni o dell'impero ottomano alle porte di Vienna.... Io mi concentrerei invece sull'ebraismo, vero nemico del cristianesimo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ALESSANDRO 2008-02-21 13:02
CIAO FABIO, HO VOLUTO INFATTI UTILIZZARE IL NOME \"RECONQUISTA TARGATA MEZZALUNA\" PER INDICARE - ADVERSUS CHRISTUS REX - CIO' CHE, COME TU GIUSTAMENTE HAI SOTTOLINEATO, FU FATTO CONTRO L'ORDA ARMATA DI CORANO E SCIMITARRA INSEDIATASI ABUSIVAMENTE NELLA PENISOLA IBERICA, DA PARTE DEI CRISTIANI. CON IL MITO DEL RITORNO DEL CALIFFATO, ETERNA CHIAVE DI VOLTA DELLE VELLEITA' BELLICOSE CONTRO L'EUROPA CRISTIANA, UN DELINQUENTE - TIRATO SU A PANE PETROLIO E COLLEGE - COME OSAMA BIN LADEN E' RIUSCITO, AIUTATO DAI SOLITI NOTI, A COMMETTERE EFFERATEZZE SENZA PARI. IL CORANO AFFERMA CHE ROMA SARA CONQUISTATA DATO CHE LA NOSTRA RELIGIONE E' SPURIA E MANCHEVOLE DELLA PRESUNTA RIVELAZIONE MAOMETTANA. RENE' GUENON PRENDEVA LUCCIOLE PER LANTERNE QUANDO AFFERMO'- DOPO OVVIA E PREVIA CONVERSIONE ALLA RELIGIONE DEI SARACENI - CHE IL CREDO ESIBITO DAL (PSUEDO)PROFETA MUHAMMAD RIPORTAVA LA \"RELIGIO\" ALLA PUREZZA DELLA TRADIZIONE ETERNA. TRADIZIONE ETERNA CHE - MA NON SONO IL SOLO A DIRLO - E' UN FRULLATO IMBEVIBILE DI SIMBOLISMI PAGANI, MANICHEISMO E MAGISMO DELLA PEGGIOR SPECIE, NONOSTANTE LA PRESA DI POSIZIONE DURA DEL GUENON NEI CONFRONTI DEGLI ERRORI DELLO SPIRITISMO.NON SARANNO I MUSULMANI A SALVARCI DAGLI ATEI, DAI NEOPAGANI MAGARI INFIOCHETTATI E RAFFINATI COME L'ESCLUSIVO CLUB \"ADELPHI\", DAI GIUDEI CABALISTI, DAI MASSONI O DALLE MELLIFLUE E DESTABILIZZANTI \"ERESIE\" ASIATICHE QUALI IL BUDDISMO O L'IMMENSO E FATISCENTE CARROZZONE DELL'INDUISMO. VOLEVO CONCLUDERE, CARO FABIO, RICORDANDOTI CHE I MAESTRI E CONSIGLIERI DELL'ALLORA ANCORA FUTURO PROFETA MAOMETTO, ERANO TALMUDISTI DI \"PRIMA\" - PER NOI PESSIMA - QUALITA' E CHE SE METTI A PARAGONE, A PARITA' DI ARGOMENTO S'INTENDE, UN TRATTATO EBRAICO ED UNO MUSULMANO TROVERAI TANTISSIMI PUNTI IN COMUNE. CIO' AVVIENE PER UNA MOTIVAZIONE SEMPLICE MA SCOTTANTE : QUANDO GLI UOMINI PONGONO IL LORO PERSONALE - SIA PUR FORBITO ED ADDIRITTURA SAGGIO - COMMENTO AL TESTO SACRO AL DI SOPRA DEL TESTO SACRO STESSO ECCO CHE SI GIUNGE ALL'ISLAM, AL GIUDAISMO, ALLA CABALA E AL MISTICISMO ABERRANTE DI SABBATAI ZEVI. CORDIALITA'. ALESSANDRO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ghigo battaglini 2008-02-22 11:30
Amici, l'Europa è stata tutta un fallimento: prima l'Euro che sta affamando l'Italia, poi le leggi dall'alto che nessuno ha richiesto. Invece di salvare l'Italia, L'europa unita l'ha aiutata ad affondare ancora di più con la complicità dei nostri politici inetti. Tutto in Italia fallisce: Parmalat, Alitalia, FFSS, ... perchè? Chi ha pianificato ciò?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Samizdat 2008-02-25 20:18
Frattini non mi spaventa: è un gentiluomo, un massone dichiarato, come persona vale molto di più di quella canaglia di Mastella. Se devo farmi perseguitare, tanto vale scegliere persone che sanno ciò che fanno. Anche se obbediscono a degli ordini, l'importante è che abbiano bene in vista lo scopo. In fondo il governo Prodi ha generato mostri peggiori: oltre all'insopportabile Clemente, quel Levi lì che ce l'aveva coi blog non pornografici, e ovviamente Amato, il dottor sottile che ha trovato il principio fondante della nostra democrazia nelle stragi israeliane... però i filosionisti sono tutti a destra, vero?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# edi 2008-02-29 01:27
italia antisemita filopalestinese , facciamo piazza pulita dagli atenei ma anche a partire dalle elementari di tanti ex 68ini. con il governo prodi ricordiamoci di avere avuto ex brigate rosse al viminale !!!!!!!!!!!!! qualcuno e' sordo o ha la memoria corta ??????!!!!!!!!!!!! ex br portati in punti chiave dal PD meditate italiani meditate !!! i poveri ed affamati bambini di gaza, vengono addestrati, sin dalla scuola materna a marciare con l'ak47 ditelo a bertinotti tweed
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità