>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Tremonti: “L’agenda Monti programma da agenzia di pompe funebri”
Stampa
  Text size
Monti – Giulio Tremonti a 24 Mattino: “L’agenda Monti programma da agenzia di pompe funebri”, “Berlusconi? Chi lo capisce...in quattro giorni ha detto che Monti è il male e il bene assoluto”; “L’Imu è una follia: invece di farla pagare perchè diamo 4 miliardi a Monte Paschi?”...

“L’agenda Monti è l’agenda di un’agenzia di pompe funebri”. Lo ha dichiarato Giulio Tremonti, leader di “Lista Lavoro e Libertà” e ospite di “24 Mattino” su Radio 24. “Il rigore è fondamentale - ha aggiunto Tremonti - l’ho fatto anche io e sono stato indicato da Monti come l’uomo del rigore però mi accusavano che mancasse la crescita. Ma la crescita non si fa per decreto legge, poi pensare che la crescita dipenda dal Governo è una visione infantile e devo dire tragicamente sbagliata perché la crescita dipende da tanti fattori: l’ordinamento giuridico, il sistema sindacale, il clima complessivo. Detto questo non mi pare che Monti sia un fenomeno sulla crescita. Nessuno dei provvedimenti che ha fatto ha portato alla crescita, ma tutti alla recessione”.

Tremonti ha giudicato inaccettabile la presenza alla riunione del Ppe di Monti: “Non è mai successo nella storia europea un atto di questo tipo, cioè un’azione di ingerenza nella sovranità, nella dignità nazionale di un Paese, fatto in questo modo. Non è solo il Ppe, ma anche tutte le grandi banche del mondo, perfino il primo ministro dell’Albania ci invita a votare in un certo modo. L’Europa non può essere usata in questi termini: è assolutamente inaccettabile e spero che gli italiani lo capiscano”.

Ancora più netta la posizione dell’ex ministro dell’Economia su Berlusconi: “Berlusconi - ha detto Tremonti - in quattro giorni ha indicato nel Governo tecnico e in Monti il male assoluto e poi il bene assoluto, quindi è difficile un po’ da capire. Io dico la mia: in Europa ci si deve stare, ma ci si deve stare a testa alta, facendo valere i nostri interessi, come fanno tutti gli altri. Se l’Italia avesse avuto le banche a rischio, i tedeschi secondo lei pagavano il rischio delle banche italiane o ci mandavano a quel paese?”.

Secondo Tremonti c’è un interesse preciso sull’Italia da parte dell’Europa: “L’Italia viene usata come un bancomat per coprire i vuoti di bilancio fatti tra banche e Stati della Germania, della Francia, dell’Olanda, dei Paesi del nord. I Paesi molto più in crisi di noi, la Spagna, la Grecia, l’Irlanda e il Portogallo hanno delle posizioni di debito che sono a rischio per chi è in credito, perché tutto è collegato. Il meccanismo per tappare quel buco viene configurato come ‘salva Stati’, e allora uno dice ‘c’è un meccanismo salva Stati che serve per salvare i greci, gli spagnoli, quei popoli e quei Paesi’, in realtà è solo un salva banche, ma le banche tedesche e francesi che gli han dato i soldi. La Germania e la Francia hanno un buco devastante e più grande del nostro, non vedo perché noi dovremmo pagare per il loro buco di bilancio. La ragione per cui vogliono questa politica è questa e tra l’altro hanno tutti un enorme interesse a condizionarci”.

Tremonti poi ha attaccato l’Imu, “una tassa realmente iniqua, soprattutto sulla prima casa. Le altre tasse si possono anche modificare, per esempio l’Iva, si hanno dei margini. L’Imu invece è spietata perché non puoi farci niente, e se non hai i soldi vai davvero in enorme difficoltà. L’Imu è una follia. Quando è venuto fuori che i comuni hanno preso sette miliardi in più di Imu, vuol dire che chi manovra al Governo non ha la minima idea di cosa succede nella realtà di questo Paese. Oggi in Parlamento c’è un provvedimento sul Monte dei paschi di Siena che estrae dal bilancio pubblico 3-4 miliardi, esattamente il valore dell’Imu prima casa: in un Paese normale cosa si fa? Si toglie l’Imu sulla prima casa o si danno 4 miliardi al sistema bancario? Perché dare i soldi ai Monti dei paschi? A che titolo?

Fonte >  Sole 24 Ore

Home  >  Worldwide                                                                                Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Deus vult 2012-12-16 17:01
Perchè diamo 4 miliardi a Monte Paschi?
perche la Merkel (angelona) lo vuole!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Uorru uorru 2012-12-17 22:10
Avrei un paio di domande e una proposta:

1) La “torta in percentuali” fatta vedere nella trasmissione “Servizio Pubblico” che avvallava le critiche dell'ex ministro Tremonti, perché salta fuori ora e non è uscita a tempo e debito?...
Cosa ce ne facciamo delle lettere scritte da Tremonti alla Christine Lagarde?
Io avrei un'idea ma non ve la dico. Voi che idea avete?

2) Oscar Giannino vuole vendere il patrimonio mobiliare e immobiliare dello Stato per ridurre l'interesse sul debito e le tasse sulle imprese. Bene...
Ma chi ha tutti questi soldi per comprarlo a prezzi da saldo?...
A che condizioni si vendono questi “cespiti”?
Quali sono le garanzie per il cittadino contribuente italiano?...
Quello per esempio di trovarsi una sanità privatizzata negli utili, ma pubblica nelle perdite?
Perché queste cose Giannino non le spiega e poi accusa gli altri di demagogia e populismo?

3) Perché il figlio del sindaco va nelle manifestazioni di CasaPound ed il padre invece va agli incontri del Gruppo Bilderberg organizzati da Telecom e sostiene l'agenda Monti?

Proposta in merito all'articolo “Ecco come Monti ci porterà via gli Ultimi Soldi (Maurizio Blondet)”.
Non si potrebbero Inviare domande simili a quella sottostante inondando l'indirizzo "eurosecondaseri "
o intasando di telefonate il numero verde "800 19 69 69" ?

Esempio di domanda:
“Buon Giorno.
Sono un disoccupato dal 2001 e vivo grazie all'aiuto della mia famiglia
Dal 1 gennaio 2001 ho smesso di fumare per la salute e per rispetto verso chi mi aiuta.
Come incentivo ho messo, ogni giorno, in tutti questi anni, 5 euro dentro un salvadanaio invece che comprare il pacchetto di veleno giornaliero.
Nel Maggio 2013 avrò circa 22650 euro in tagli da 5 euro prima serie.
Vorrei sapere come potrò cambiare l'intero importo nel nuovo taglio della “seconda serie” senza incorrere nella violazioni della “disciplina della circolazione del contante”.
Grazie.”

Perché da quello che ho capito il risparmio, come la proprietà privata, "per loro" è un furto...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2012-12-20 13:31
La volontà degli invidiosi sarà sempre quella di far vendere le proprietà al prossimo, mandarlo in affitto e poi predicargli contro il troppo attaccamento ai soldi: danno e beffa. Intendo: è normale, per i malvagi, sostituire i beni veri e l'economia vera con le rate e l'azzardo speculativo. Il sacrificio farisaico consiste nel tramutare un uomo completo in un uomo con la metà degli organi, con la metà della famiglia perché separato mentre lavorano tutti e due indipendenti uno dall'altro e con la metà dello stipendio. I farisei chiamavano "sacrificio" la trasformazione del bue e della pecora da vivi a morti, e non l'incontrario, come faceva Cristo, sempre diretto verso la Vita. Il concetto ateo è mortifero e ghigliottinante , e chiamano la morte "pignoramento" del corpo (della casa, dello stato, dei familiari, delle parti del corpo). Insomma, i farisei fanno pagare le decime alle vedove; chiamano ciò:"Parità dei generi"...nell'intento d' indurre le stesse all'infedeltà alla memoria ed alla vendita di sé stesse. Vendere l'anima al diavolo, o: "mercato del lavoro"...-dal mercato delle opere li riconosceremo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità