>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Per chi votare?
Stampa
  Text size
Ricevo questa lettera:

«Gentile Direttore,

leggendo i vari articoli su Effedieffe, sono d’accordo con Lei riguardo il panorama politico altamente desolante. Cosa ne pensa del Movimento Io Amo l’Italia di MagdiCristiano Allam? A me sembra veramente un bel programma... difende la vita, la famiglia, la Patria... direi un cattolico autentico. Mi sembra una persona sincera, di buona volontà e pieno di sano realismo.
(http://ioamolitalia.it/)

Emiliano P.
»


Se vota Allam, fa un’opera di bene: il personaggio ha estremo bisogno di attovagliarsi e assicurarsi un reddito. Da gran tempo son finiti i 300 mila dollari del premio Dan David, che Israele gli ha tributato per meriti sionisti; non ha più il lucroso posto come «vicedirettore ad Personam» (sic) del Corriere della Sera, da cui è stato licenziato nel 2008 non essendo più utile alla disinformazione ebraica; esauriti i vantaggi della sua pubblica «conversione» battezzata dal Papa (padrino il ciellino del Pdl Maurizio Lupi). Non avrà più il posto di parlamentare europeo che gli è stato dato dall’UDC. I diritti d’autore dei suoi libri: «Viva Israele», «Grazie Gesù» e «Amo l’Italia», sono ormai poca cosa. Che cosa può fare? Tornare al giornalismo è escluso: è stato il giornalista forse più incapace che abbia mai conosciuto, uno screditato che quando non ha la notizia caccia qualche balla (vedi su Wikipedia)... Lo voti, lo voti. Ha bisogno di quei 15 mila mensili più benefit.

Spero avrà colto, caro Emiliano, un filo di ironia nella mia risposa. In breve, ritengo Magdi «israeliano» Allam un eccezionale opportunista e abilissimo arrampicatore; l’elenco delle sue virtù finisce qui, e infatti perde le poltrone che riesce a guadagnarsi perché qui occorre qualche qualità oltre l’opportunismo.

Il fatto è, caro lettore, che non basta votare chi dice le cose giuste; bisogna vedere chi le dice. E se ha la capacità e anche solo la volontà di attuarle. Quante cose giuste non ci ha detto Berlusconi?

Capisco e mi commuove la sua santa ingenuità: lei, vedo, è uno di quelli che leggono i «programmi» e sono alla ricerca del programma «ideale» secondo i suoi desideri e le più nobili aspirazioni. Per chi votare? Ma per chi proclama «Dio, Patria Famiglia», è così semplice... E tutto migliorerà.

Non consiglio certo «per chi votare». Dirò quello che forse farò io, ma prima le occorre un quadro reale della situazione politica italiana, al di fuori dei sogni.

Punto primo: Il PD governerà. Ha la maggioranza elettorale. Lo farà associandosi con Monti, per proseguire il programma di Monti, letale per l’Italia, ma «ce lo chiede l’Europa» e quindi con Casini, Fini, Rutelli. Recentemente i due compari si sono incontrati (all’alba, e lo hanno negato) e si sono accordati sulla spartizione: Bersani capo del governo, Monti super-ministro dell’Economia o degli Esteri (forse tutt’e due: «lo chiede l’Europa»), Draghi al Quirinale e Casini alla presidenza del Senato... Una spartizione democristo-comunista in piena regola, un classico della «politica» italiota.

Però attenzione: stando a certi sondaggi, nell’ultimo mese il PD ha perso il 6% dei consensi. Forse nell’elettorato di sinistra serpeggia qualche dubbio che un governo lacrime e sangue «che ci chiede l’Europa», asservito a Bruxelles e alla Merkel, con Monti che comanda in economia (completandone la rovina) e Bersani che farà finanziarie su finanziarie in piena recessione, sia qualcosa «di sinistra». Forse là si provano mal di pancia ad essere costretti a ingoiare Casini, e si è tentati da Ingoia & Finocchio. Ma forse, più banalmente, il motivo è un altro.

Berlusconi sta rimontando. Il vecchio guitto puttaniere, esagerando con la sue datate gag comiche e le apparizioni in TV rispolverando senza vergogna vecchie promesse già tradite, sta recuperando una parte consistente del vecchio elettorato. Incredibile, ma è inutile ripetersi ancora una volta la superficialità abietta, mentalmente e moralmente, della maggioranza dell’elettorato italiano. Lo sappiamo già. Dobbiamo prenderne atto. Intendiamoci:

Berlusconi perderà. Quello a cui punta, è avere abbastanza seggi al Senato (grazie all’orrido Porcellum e all’alleanza con Bobo) da togliere al PD la maggioranza nella seconda Camera, e quindi da rendere instabile Bersani, e trarre dalla situazione qualche vantaggio per sè, aggravando il caos generale. E in questo può riuscire. Come mostra il sondaggio qui sotto:

Coalizione di Centrodestra:
31,8 % Lega Nord: 6,4; La Destra: 2,7%; PDL 20,1; FDI 2,0%; Grande Sud + altri (0,6)

Coalizione di Centrosinistra:
32,0% entro Dem. + altri CSX (0,5%); PD 27,2%; SEL 4,1%; PSI 0,2%;

Coalizione di Centro:
15,6% FLI 0,9%; UDC 3,2%; Scelta Civica 8,1%

M5Stelle: 0,7%;
Rivoluzione Civile: 5,6%
Amnistia Giustizia e Libertà: 1.3% ;
Fermare il declino: 4,5%;
Altri: 1,9%


Non importa chi è il sondaggista, e i dati possono cambiare un poco. Ma la situazione è sostanzialmente questa. I caos è assicurato, e lo spread schizzerà alle stelle, le tasse nuove ci dissangueranno, Befera impazzerà, l’abisso greco ci attende. Per chi può votare un benintenzionato che non appoggia Monti, Bersani e Casini, né Vendola?

Mi limito ad elencare le opzioni realiste, senza preferirne l’una o l’altra. Tenga presente il lettore che andare a votare, oggi, è operazione sconsigliata a chi non ha lo stomaco forte. Per decenni, Indro Montanelli esortava a «turarsi il naso» e votare DC; oggi chi si decide a votare deve turarsi oltre il naso, tutti gli altri orifizi naturali, e in più indossare uno scafandro contro le contaminazioni ABC (atomiche-batteriologiche-chimiche) acquistabile nelle botteghe di surplus militare, che si avrà cura di smaltire poi come rifiuto speciale, a 2.000 gradi centigradi, per dissipare tutta la cacca, il marciume e le spirochete in cui bisognerà affondare fino al ginocchio per arrivare al seggio.

Detto questo, ecco le opzioni:

Votare per il movimento di Grillo. Ha ancora una buona percentuale, anche se la sua funzione come sturacessi (ossia sciacquone dei parlamentari che oggi incrostano le Camere) si sta indebolendo. Ma almeno è il solo che ha proposto un referendum sull’euro. E sarà, se non un ostacolo, un impiccio alla «strana maggioranza», ossia all’ammucchiata Pd-Casini-Berlusconi che può benissimo riproporsi come «ultima salvezza», dando di nuovo pieni poteri a Monti di devastarci, e che avranno la faccia tosta di chiamare «grande coalizione» giustificandola col fatto che (ha indovinato!) «ce lo chiede l’Europa». Il voto per Grillo, inoltre, non richiede il turarsi di troppi orifizi. È già qualcosa.

Accodarsi al vecchio guitto e al suo successo. Suggerirei di non votare per lui ma di preferire i gruppuscoli nati da frammenti del Pdl, e che comunque sono apparentati con lui. Ciò nella speranza che, essendo in quei gruppuscoli anche persone ragionevoli e pulite, dando loro forza nella galassia, possano controllare e magari condizionare il Cavaliere. Che, tanto, presto dovrà darsi alla latitanza, inseguito da sentenze definitive, mandati di cattura e interdizione da pubblici uffici, e ridotto in miseria dalla ex-moglie, lasciando il partito a se stesso. Speriamo.

In questo campo, c’è una scelta abbastanza alta. Con gradi diversi di vomitevolezza.

Si può votare Crosetto e (se proprio vi piace) la Meloni. Certo, con loro vi beccate anche La Russa. E Bobo Maroni, magari, alla Regione Lombardia. Fortuna che in farmacia dispongono di medicinali anti-emetici, molto utili per reprimere il vomito.

Potete votare Tremonti e il suo movimento. È quello che personalmente appoggerei. È una sorta di terzo incomodo fra Bobo e Silvio e le sue mattane, è contrario a Monti e sa spiegare perché, mi spiacerebbe se la sua posizione sparisse dalla tribuna politica.

Oppure Storace: incredibilmente, questo rovinoso ex governatore del Lazio è dato dai sondaggi, come nuovo governatore del Lazio, al 33%. L’Incredibile Hulk. È notoriamente un tipo rozzo e senza scrupoli. Lo dimostra l’ultima sua uscita: l’offerta ai radicali di apparentarsi alla sua lista (Destra, ricordiamo), subito accettata da Pannella. (Cominciate a sentire lo sciacquio di liquame sotto le scarpe? Vi avevo avvertiti). Del resto, Pannella non ha tutti i torti: stava con la «sinistra» cosiddetta in Regione, ma il PD non ha voluto ricandidare i due consiglieri radicali uscenti, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo: che sono i due soli che hanno scoperchiato il marciume di spese e sprechi folli di cui godevano tutti nella Regione Lazio, da Fiorito alle «sinistre» (zitte zitte), dando la stura alla necessaria «moralizzazione» e provocando l’attenzione dell’opinione pubblica sullo scempio. È una colpa che il PD, coi suoi attovagliati presenti e futuri, non perdona: fuori i disturbatori del truogolo! Storace dava la possibilità ai radicali di ripresentarsi nella sua lista, facendo a meno del quorum necessario. Vedete dove è andata a finire la «democrazia»... Come che sia, Hulk ha fatto un passo indietro, ma è riuscito probabilmente ad innescare una scissione nel Partito Radicale – siamo nel regno delle particelle subatomiche – che può finire anche nel rovesciamento di Pannella: era ora, è l’ultimo dittatore sopravvissuto, sta al suo posto da più tempo di Gheddafi e di Fidel Castro. Ma forse invece è Pannella che vuol uccidere il suo partitino, perché non sopporta che gli sopravviva: come il reverendo Jones, ha ordinato a tutti i suoi adepti di bere il cianuro, e molti lo stanno facendo. Una grandiosa tragedia in una goccia d’acqua.

L’altra possibilità è votare per Oscar Giannino. Non credevo né credo che possa toccare davvero il 4,5% dei consensi. Ma se è così, varrebbe la pena di rafforzarlo, e di avere la sua presenza tra gli attovagliati di destra-sinistra-centro. È intellettualmente onesto, competente di economia, brava persona. Naturalmente si può obiettare che è un fanatico del liberismo globale, un adepto provinciale della scuola di Chicago, un predicatore di privatizzazioni e dismissioni, un fautore dell’abolizione del contante; propone di restare nell’euro e di pagare il debito, come vuole la Merkel a nome dei creditori. Tutto vero: ma obiettare così, è come dire: “non vado in quel ristorante perché il cuoco è ateo”. Non importa se sia ateo, ma se sa cucinare. Giannino, con 4,5% se va bene, non ha alcuna voce in capitolo sulla nostra permanenza nell’euro (lo vogliono già Monti, Casini e Bersani che insieme fanno il 48%, e pure il Pdl: una maggioranza pro-euro dell’80%, in parlamento). Ma quando urla allo «Stato ladro e super-tassatore che uccide imprese e suicida imprenditori», Giannino ha ragione. Ed identifica esattamente i colpevoli nell’alta burocrazia che ha interesse allo status quo, a cominciare dalla onnipotente Ragioneria di Stato.

Spieghiamoci: abbiamo contro due nemici opposti. Il liberismo globale finanziario e speculativo scatenato è il nemico esterno. Ma lo «statalismo dei parassiti» divoranti, insaziabili e soffocanti è il nemico interno. La nostra battaglia è più difficile appunto perché è su due fronti. Ma il nemico interno è il più vicino, il più dannoso, il più urgente da battere affamando la bestia, e lì Giannino è un alleato.

E l’Italia ha fortemente bisogno di ricette liberalizzatrici, dato che è l’ultimo Paese rimasto dove impera il socialismo realizzato. È il Pese dove il settore pubblico è il massimo colossale datore di lavoro, il più gigantesco spenditore e la azienda più titanica sequestrando il 52% della ricchezza nazionale, l’unico dispensatore di commesse e posti, con 800 miliardi che ci prende dalle tasche per sé. Dunque una serqua di imprese nominalmente private lavorano non perché «mercato» (che non esiste) bensì per Stato, regioni, Comuni, ASL, municipalizzate pseudo-privatizzate, eccetera, e non vincendo aste e concorsi: facendo scambi di favori a pagando mazzette. È la spesa pubblica enorme e schiacciante, che è l’origine della corruzione dilagante. È lo statalismo per i miliardari pubblici e parassiti strapagati come Befera (il doppio del presidente USA Napolitano (il quintuplo della Regina Elisabetta), dei milioni di burocrati piccoli e grandi che mettono ostacoli, depredano, riducono alla fame, alla chiusura di aziende produttive, di partite IVA di artigiani. E tutti coloro che poppano alla greppia di noi contribuenti sono ovviamente tutti per l’aumento delle tasse che decreterà Bersani, perché altrimenti dovrebbero ridurre i loro porci emolumenti e grassi benefici, e non vogliono.

Ha ragione Giannino ad urlare che non bisogna tassare più, che per fermare il declino bisogna tagliare anzitutto la spesa pubblica. E che la ricetta di Monti-Bersani porta alla sicura rovina.

Riporto da un sito suo, o filo-Giannino, elementi per capire che altri governi hanno usato la ricetta contraria a quella di Monti, tagliando le spese pubbliche e tagliando pubblici dipendenti.

«...Oggi, le tasse in Svezia sono inferiori a quelle italiane e la spesa pubblica è stata tagliata per un importo pari al 18% del PIL. In Italia il 18% del PIL corrisponde a oltre 300 miliardi di euro. Il Paese si è ripreso, ha ridotto la disoccupazione e il debito, nel 2012 il PIL è cresciuto di circa 1,5%.

L’Irlanda ha ridotto la spesa pubblica di un importo che in Italia corrisponderebbe ad un taglio di circa 180 miliardi di euro. L’Irlanda nel 2012 ha superato tutte le previsioni indicate dalla troika con un avanzo di bilancio del 10%.

Anche l’Inghilterra non ha scelto la strada del professore. Taglio imponente della spesa pubblica, in media del 20% per ogni ministero, licenziamenti programmati di 500.000 dipendenti pubblici. Entro il 2015 il taglio sarà di 100 miliardi di sterline. Cameron, inoltre, ha diminuito le aliquote fiscali fino al 26% con l’obiettivo di raggiungere il 22% nel 2014. Ha stanziato importi da destinare esclusivamente agli investimenti delle imprese affinché potessero innovare.

Ma se l’unica soluzione per un Paese che ha 800 miliardi di spesa pubblica e che arrivi anche al 60% di tassazione è aumentare ancora le tasse, non c'è dubbio, questo Monti non è un economista né un liberista».

Tutto sommato, a pensarci bene, forse finirò per votare Giannino. Se trovo il modo di superare lo schifo. Qualcuno può prestarmi la maschera antigas e gli stivali ascellari di gomma da spurgatori di pozzi neri?

Lo so, nessuna scelta è soddisfacente. Ma la sconfitta consiste proprio in questo: che non si hanno più opzioni se non schifose, e noi – noi non di sinistra siamo stati sconfitti per il tradimento e il vergognoso comportamento di Berlusconi e suoi compari arraffoni alla Fiorito, Minetti, Polverini, Bossi, Calderoli, ecc. (la lista è chilometrica): come ho già detto, è il fallimento di un ceto che non ha saputo né voluto essere classe dirigente nazionale. D’altra parte, come si dice, la politica è l’arte del possibile: ed io ho indicato le possibilità concrete rimasteci.

Naturalmente lei può votare Magdi Arrampicato Allam. Faccia pure. E resta l’ultima opzione la più pulita: restarsene a casa. Però ha uno svantaggio, che chi non vota non conta, e non viene conteggiato. Chi non c’è ha sempre torto.

È la demokràzia, ragazzi.



Copyright Associazione culturale editoriale EFFEDIEFFE


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# rove 2013-01-21 21:36
la domanda su Magdi Allam e' chiaramente una provocazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-01-21 22:06
Si chi non vota non conta, però il pericolo per chi vota è quello di tirare la volata a dei LADRI.
Perche qui non si tratta di votare destra o sinistra, storiella ridotta ormai a barzelletta, qui si tratta se conviene o no muoversi di casa per votare dei ladri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# charette 2013-01-21 22:17
Io voto Forza Nuova
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NUMA 2013-01-22 09:51
i like !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sven81 2013-01-22 14:16
Siamo in 2, ma sarebbe meglio essere 2 o 20 milioni.Sono molto contrariato del fatto che CasaPound e Forza Nuova non si presentino assieme in un'unica lista. Comunque vada siamo spacciati.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Matita Rossa 2013-01-22 14:44
Mi sarebbe piaciuto leggere due righe su Forza Nuova (che voterò anch'io).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-22 17:08
Sinceramente ? Qualche riga su FN me la sarei aspettata anch'io......
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# albertotardivo 2013-01-22 18:19
Siamo in quattro!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# enryely 2013-01-22 20:22
con Forza Nuova si candida anche Paolo Ferraro, un magistrato laico di sinistra che crea alleanze trasversali perchè la sinistra e la destra sono ideologie morte. Oggi siamo noi popolo contro i tecnocrati massoni del governo mai votato europeo. Uno in più, cinque!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rosedi1966 2013-01-23 13:42
Siamo in cinque.
Il programma di FN rispecchia esattamente quello che vorrei. Cavolo, non avrei mai pensato di essere così vicino alle idee dell'ultra destra (anche se questo è un termine forse superato).
Ecco i punti di programma che preferisco:
- nazionalizzazio ne della banca d'italia;
- abolizione delle regioni e costituzione di tutte province autonome
- ripudio del debito nei confronti degli speculatori internazionali
- ritorno alla sovranità monetaria

Forza! Divulgate!

www.forzanuova.org
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-21 22:42
Mi è piaciuto l'articolo, soprattutto nella sua parte centrale, ma non sarei del tutto sicuro che le cose andranno come prevede Blondet. Intanto: i programmi dei partiti sono TUTTI falsi. Anche nella migliore delle ipotesi, comunque, non si può mai prevedere come ci si vestirà il mese prossimo, non sapendo se ci sarà il sole o la pioggia. E per i programmi politici vale lo stesso discorso, sul domani: si sa che si navigherà a vista. Ma tutti presentano comunque scelte "palatabili" da parte dell'elettore. Il fatto è - che lo si voglia o no - che anche per quanto detto sopra si vota...chi è più simpatico, soprattutto da quando la politica è diventata spettacolo. Intrattenimento . Fonte di divertimento o di incazzatura. La segui come lo fai col Grande Fratello o la De FIlippi (se ne hai lo stomaco ma lo fanno pare in milioni): ti appassioni o te la spassi guardando chi si esibisce dando magari il peggior spettacolo di sè. Lo si ammetta: il PDL cresce a vista d'occhio perchè Berlusconi, invitato da Santoro come si invita il tacchino al pranzo di Natale, ha fatto un figurone. Via, chi non ha goduto come un riccio nel vedere il Cav praticare a Travaglio lo stesso clistere (la letterina preparata prima da Facci...) che il Travaglio somministra DA ANNI ai suoi nemici, impunito? Catramato e coperto di cerone il Caimano mi ha ricordato il toro che non solo incorna il torero, ma salta sulle gradinate e lo fa pure con gli spettatori! Grandioso. Epico. La gente tripudia per certi indomabili, e molti gli daranno la fiducia nuovamente. Almeno lui dice cose serie (anche se poi non riesce a farle), gli altri pensano solo a come ravanarti sul cavallo dei pantaloni, a bocce ferme. Concludo ricordando che UN MESE è un'eternità, in campagna elettorale. Può ancora succedere di tutto e di più. Ingroia può farsi frate trappista, o Berlusconi essere messo in mezzo in una tresca "omo" con il Celeste (secondo certa stampa, magari). Per poi fare marcia indietro non appena realizzato che una marea di froci occulti lo voterebbe subito dandogli la maggioranza assoluta (compresi molti appartenenti a movimenti ecclesiali trascinati da sospette attestazioni di stima di imprtanti prelati...). Ora basta...mi sono allargato troppo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-01-22 01:05
Ben detto.
Voterò per il Berlusca. Perchè se è vero che sono tutti uguali, lui almeno è simpaticissimo.
E da Santoro ha tenuto testa, da solo, a gente più giovane di lui.
Tuttavia ho l'impressione che fra lui e Bersani ci sia un accordo per spartirsi tutta la torta.
Un voto che non sia al PD o al PDL finirebbe per indebolire l'Italia frammentando pericolosamente la scena politica.

Che Dio aiuti l'Italia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gibikuk 2013-01-22 09:34
Dio non aiuta nessuno, tantomeno un popolo instupidito per il 90%. Siamo ormai all' "ognuno conti per sè".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# zampano 2013-01-22 22:48
Dio aiuta: basta chiederglielo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-01-23 06:34
Esatto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giacomo.Pasini 2013-01-23 01:18
Anch'io, voterò per Berlusca!
Per vari motivi.
1)perchè è L'UNICO che, tra le righe, ha fatto capire che si uscirà dall'euro.
E penso che lo farà (converrà anche alle sue aziende)
2)perchè è "meno peggio" della sinistra becera e livida di invidia e ideologia
3)perchè è vergognosamente insopportabile la faziosità di certa magistratura politicizzata e di sinistra
4)perchè la realpolitik estera di Berlusca era intelligentemen te mirata (Putin, Gheddafi) a sottrarsi al giogo amerikano;
5)perchè Monti è un borioso cretino (lo dico da ex-bocconiano, con laurea cum laude firmata da quel cretino)
6) perchè Berlusca, perlomeno, è simpatico, un lottatore indomito (onore al toro quando, pur in svantaggio numerico e non solo, uccide il torero e i picadores) e, last but least, non è frocio (e poi la misura degli alimenti alla ex-moglie sono una vergogna fuori dal mondo).

Per questo mi turo il naso e voto Silvio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# publied 2013-01-21 22:57
di contro chi vota conta. eccome. è IL responsabile.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rinus 2013-01-21 23:21
Io voterò Beppe Grillo.Gli altri li conosco per fama ,lader! Agli inizi mi avevano convinto i grandi discorsi di Mario Borghezio,ma poi ho capito che era stato messo in un cantuccio.Camicie verde,il verde credevo potesse cambiare in nero,col cavolo.
Grillo almeno ha la capacità di farti ridere.Poi ha lanciato una gradita provocazione:gl i operai ed impiegati si impadroniscono delle industrie,compr eso aree ,capannoni e macchinari.Non è farina del suo sacco ,ma hanno proceduto cosi, con successo, in Argentina.Spero che Grillo abbia una scorta sicura,non si sa mai.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mirko85 2013-01-21 23:23
Ma votare Forza Nuova no?
Capisco che è un piccolo movimento ma, visto che tanto non credo che nessuno pensi seriamente di cambiare le cose col voto, intanto si può dare la propria adesione ad un gruppo politico che potrà crescere in futuro. In fondo Fiore ha dato al suo movimento una chiara impronta cattolica; quanto al resto si può dire che Grillo ne abbia rubato il programma. Che ne pensate?
Mirko85
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-01-22 01:09
Forza Nuova ?
Mi ricorda "Alice nel paese delle meraviglie".
Una bella favola.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 07:05
Io ho manifestato sempre simpatia per questo movimento, ma non solo: l'ho votato più volte. Resto perplesso su certe scelte attuali. Ho saputo che ha candidato un magistrato proveniente dall'estrema sinistra, con la motivazione che è un nemico della grande finanza internazionale ecc... E mi dicono pure l'avvocato Taormina (se è vero). Potevo comprendere il giudice Sossi candidato tempo addietro (un uomo sicuramente di destra, rapito dalle BR negli anni 70), ma le scelte attuali...mah... Ho cercato anche di farmi un'idea della situazione nei loro siti, ma incredibilmente non risultano neppure aggiornati! Ragazzi...ma non avete neppure un paio di smanettoni che vi curino il web? E qui non si tratta del cono d'ombra nel quale vi vuole fare entrare il sistema - che conosciamo - ma di colpevole disorganizzazio ne, ed è dir poco!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOASION 2013-01-22 10:59
Citazione Franco_PD:
Io ho manifestato sempre simpatia per questo movimento, ma non solo: l'ho votato più volte. Resto perplesso su certe scelte attuali. Ho saputo che ha candidato un magistrato proveniente dall'estrema sinistra, con la motivazione che è un nemico della grande finanza internazionale ecc... E mi dicono pure l'avvocato Taormina (se è vero). Potevo comprendere il giudice Sossi candidato tempo addietro (un uomo sicuramente di destra, rapito dalle BR negli anni 70), ma le scelte attuali...mah... Ho cercato anche di farmi un'idea della situazione nei loro siti, ma incredibilmente non risultano neppure aggiornati! Ragazzi...ma non avete neppure un paio di smanettoni che vi curino il web? E qui non si tratta del cono d'ombra nel quale vi vuole fare entrare il sistema - che conosciamo - ma di colpevole disorganizzazio ne, ed è dir poco!

Le ricordo che ai tempi della persecuzione giudiziaria e del processo al Fronte Nazionale l'avvocato Carlo Taormina difese,gratis et amore dei,Franco Giorgio Freda,fondatore del sodalizio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 12:43
NOASION, corriamo il rischio - e lo corriamo sempre - di confondere LO IERI di certi personaggi con L'OGGI. Vi potrei snocciolare qui liste intere di figure politiche detestabili di oggi delle quali ho un ricordo personale e diretto stupendo. E pure motivato e documentato! Per parlare di Taormina, quel che ha detto sul processo Franzoni mi ha fatto cadere le braccia (proprio a proposito della parcella, per restare in tema...). L'ho visto poi a fianco di Fiorito di recente e non mi è piaciuto affatto. Preciso che - prima - mi piaceva moltissimo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-01-22 09:50
Lo faccia. Un altro bisognoso di attovagliarsi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-01-22 10:30
Complimenti per l'"attovagliarsi" !
Un neologismo che non conoscevo, ma che rende benissimo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AS1974 2013-01-22 13:42
Citazione Maurizio Blondet:
Lo faccia. Un altro bisognoso di attovagliarsi.


Io penso che bisogna votare con l'unico scopo rendere questa cloaca di paese ingovernabile nel breve periodo: o si fa saltare il sistema o affonderemo tutti con esso. Per questo motivo la scelta più razionale e più dannosa per il sistema è premiare la/le liste che possano togliere seggi al PD-CENTRO-PDL Grillo e Giannino (se riuscisse a superare il Quorum)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-01-23 06:54
No, la nomenklatura non soffrirà.
Soffriremo noi, se non arriva gente capace ai vertici.
Ricordo che ai tempi della sconsiderata guerra delle Falkland, i primi ad occupare le isole furono truppe scelte, ben pagate e bene equipaggiate dell'esercito argentino.
Poi, però, all'arrivo degli inglesi furono sostituiti con battaglioni di ragazzi di leva male equipaggiati e poco addestrati.
Erano poveracci, e ne morirono 650 circa.
Dunque, ripeto, se il sistema salta (o, meglio: se al comando non c'è gente capace) è il popolo a pagarne le conseguenze.

Che Dio aiuti l'Italia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AS1974 2013-01-22 13:42
Citazione Maurizio Blondet:
Lo faccia. Un altro bisognoso di attovagliarsi.


Io penso che bisogna votare con l'unico scopo rendere questa cloaca di paese ingovernabile nel breve periodo: o si fa saltare il sistema o affonderemo tutti con esso. Per questo motivo la scelta più razionale e più dannosa per il sistema è premiare la/le liste che possano togliere seggi al PD-CENTRO-PDL Grillo e Giannino (se riuscisse a superare il Quorum)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Karl 2013-01-21 23:33
Visto che bisogna combattere sul fronte esterno e su quello interno a questo punto direi di dividerci i compiti. Mi pare che lei direttore abbia più fegato e stomaco per allearsi con chi combatte quello interno (Giannino). Io mi sento più portato per allearmi con chi combatte quello esterno.
Purtroppo è fallito il tentativo dell'avvocato Paola Musu di portare avanti una lista ed a questo punto non vedo alternative al movimento sturacessi di Grillo. Almeno, con tutti i (forti) limiti ed ombre che possiede, al suo interno circolano le idee del compianto prof. Auriti !
Mi permetto comunque di notare un fatto per me positivo di questi ultimi tempi : il fiorire di numerosi movimenti extra-parlamentari alcuni dei quali molto interessanti che, anche se politicamente in senso "parlamentare" non valgono niente ,secondo me sono qualcosa da seguire per il prossimo futuro. Potrebbero riservare delle sorprese , speriamo positive. Le nostre preghiere serviranno pure a qualcosa , no ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SART 2013-01-21 23:35
Non credo che "chi non c'è ha sempre torto". Forse ha però senso votare "Ingoio e Finocchio" (battuta favolosa): almeno "Ingoio" è davvero anti-Monti e Monti è la morte dell'Italia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# lucianopavone 2013-01-21 23:51
Maurizio,sei una forza della natura...GRANDISSIMO!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# valerioparisi10 2013-01-22 00:03
Ma a cosa servirebbe votare? Spero non intervenga qualcuno a dire che e' un dovere e che se non lo facessi vorrebbe dire che delego agli altri la scelta. Non votare significa non sentirsi rappresentati, significa che non si puo' andare avanti con dei pagliacci o con chi vende la nostra terra ai tedeschi e a Goldman. Un paese che dice che "ce lo chiede l'Europa" , un paese senza diritto di esercitare la propria politica monetaria per fare stare meglio i suoi cittadini non e' una nazione degna della storia della nostra terra. La migliore scelta l'ho fatta quando sono andato via. L'altra opzione sarebbe stata combattere, ma per davvero , non con la politica ma con qualcosa di molto piu' serio....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2013-01-22 00:05
Da un sondaggio recentissimo è uscito che pare che il 54% dei giovani non voterà.
Tra i non giovani c'é chi farà chiamare il presidente del seggio, affinchè prenda nota del rifiuto di votare, altri non voteranno, altri...forse faranno come quello in una vignetta di Altan che si tura il naso e vota per se stesso.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monte.gr 2013-01-22 15:52
Non essendo questo un paese, credo che gli attovagliati se ne fotteranno allegramente se c'e' gente che non vota, fossero anche il 70%
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Catello 2013-01-22 00:19
Lo spirito di sopravvivenza è la Legge che governa il comportamento di tutti i corpi animati ed inanimati dell'Universo.
La caduta della domanda interna, con la cessazione della circolazione del denaro, fa morire l'economia di una nazione e di conseguenza il corpo costituito dalla sua popolazione.
Le elezioni danno la possibilità di cancellare la parola "austerità" che da sola, anche senza nessun aumento di tasse, fa cadere la domanda interna, perché se una percentuale non trascurabile dei cittadini inizia a non spendere, diminuisce per tutti il guadagno e tutti gli altri sono costretti a fare altrettanto per non essere i primi a finire i soldi.
Perciò come in ogni istante ognuno potendolo fare decide di respirare così alle prossime elezioni la gente, potendolo fare, spazzerà via la parola austerità e chi la rappresenta.
Lo farà votando il partito di chi ha negato la crisi salvandoci per due anni da essa e ha rifiutato l'austerità finché ha potuto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# romina2004 2013-01-22 00:20
Ora basta. Si voti per la coalizione di Berlusconi, alla camera e al senato; e senza tante storie!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# r1348 2013-01-22 13:07
Citazione romina2004:
Ora basta. Si voti per la coalizione di Berlusconi, alla camera e al senato; e senza tante storie!


Le tue argomentazioni mi hanno convinto! Corro!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cangrande 2013-01-22 00:30
Io, dopo dieci anni, tornerò a votare. Pur conoscendo ombre e limiti, voterò per Grillo. Funzione stura-cessi...
E poi...mai dire mai.... nella Storia, nel bene e nel male, l'Italia è sempre stata un "laboratorio politico"...
Vuoi mai che... ???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOASION 2013-01-22 11:10
Citazione cangrande:
Io, dopo dieci anni, tornerò a votare. Pur conoscendo ombre e limiti, voterò per Grillo. Funzione stura-cessi...
E poi...mai dire mai.... nella Storia, nel bene e nel male, l'Italia è sempre stata un "laboratorio politico"...
Vuoi mai che... ???

Nel 1973 mi allontanai dal Movimento Sionista Italiano e da allora non ho più votato,nè lo farò a febbraio. La maggior parte delle persone di mia conoscenza che hanno militato(o simpatizzato)ne lla estrema destra voterà per Grillo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# collonello kurtz 2013-01-22 01:09
FORZA NUOVA
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# markus.mann 2013-01-22 01:56
Voterò il Movimento 5 Stelle.

Come dice il Direttore, lo farò lasciando un ragionevole numero di orifizi (i più sacri) liberi.
Lo voterò, come ricorda il lettore Karl, perchè le idee di Giacinto Auriti fanno capolino nel suo movimento.
Lo voterò perchè ha avuto il coraggio di urlare il dovere di processare ed espropriare i ladri della II repubblica.
Gli darò il voto, infine, perchè il baccanale elettorale sta facendo dimenticare a troppi che lo sturacessi (al tritolo) nel Palazzo l'hanno evocato in tanti, ma non l'ha mai usato nessuno. Spero sia la volta buona.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# enryely 2013-01-22 21:13
ricordo al Sig. Markus che tale Beppe GRULLO non parla più di Auriti da quando è stato cooptato dalla CASALOGGIA, società di stampo massonico votata alla creazione del nuovo ordine mondiale. Lo può valutare egli stesso sul canale youtube scrivendo signoraggio ed ordinando i video in ordine di data di caricamento. Il Beppe, cari amici, è diventato uno di loro, lo vogliate o no capire.
Credere che il movimento 5 stalle sia l'antitesi alla politica, credo proprio che sia l'altra faccia della stessa moneta. Gestita sempre dai banksters.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-01-23 06:57
Temo che tu abbia ragione.
Grillo mi fa venire in mente il jeans strapazzato, finto povero, marchiato Armani.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# xorxi_ronco 2013-01-22 08:20
Gentile direttore è inutile fare paragoni con la spesa pubblica tagliata negli altri stati europei (sani e senza mafie).
Lo stato italiano è come una pianta strangolata da una enorme edera di nome "mafia", "camorra", "ndrangeta". Si è creata negli anni una mostruosa spirale in cui, con i soldi pubblici (assunzioni facili, appalti, ecc.) le mafie riescono a controllare un pacco di voti con il quale mandare a roma una torma di deputati teleguidati (si ricorda della telefonata del mafioso al suo "zerbino" in parlamento?).
E questi da decenni sono obbligati (per non morire ammazzati) a votare ogni porcata che garantisce trasferimenti al sud per assunzioni, appalti privilegi i quali vanno ad alimentare la mostruosa macchina del consenso mafioso.
Tagliare il bilancio dello stato imporrebbe di tagliare queste spese improduttive ed anzi deleterie.
Invece TUTTI I GOVERNI, dico TUTTI, hanno sempre tagliato orizzontalmente con il risultato che al sud i tagli si sono sentiti appena mentre al nord, in veneto in particolare, sono sempre stati applicati con precisione tedesca con il risultato che si sta strangolando una intera economia ed un intero popolo.

Chissà perché, in tempi di tagli draconiani e di norme dittatoriali, al primo allarme partono vagonate di milioni di euro per il sud, si votano deroghe, si chiudono gli occhi agli sprechi, si evita di commissariare.
L'italia è uno stato fallito, una pianta soffocata dall'edera il cui unico destino sarà schiantarsi a terra dal peso delle mafie, inguaribile e irrimediabile.
Le mafie arrafferanno fino all'ultimo centesimo nelle tasche di chi lavora realmente (al nord).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Doroteo83 2013-01-22 21:54
venga in Calabria, e poi le spiego se i tagli si sono appena sentiti, nonostante l'arretratezza congenità che potrebbe far sorgere il sospetto che tutto scorre come sempre. ha ragione su tutto il resto. le mafie vanno schiacciate con la repressione violenta non con le manifestazioni in piazza. privilegi qui se ne vedono tanti, assunzioni e pagamenti per niente. da un expat la cui famiglia ha sempre pagato le tasse (al sud)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonio D. 2013-01-22 08:42
Credo che voteró orientandomi in accordo ai Principi non Negoziabili della Chiesa Cattolica.
Qualche anno fa una relazione della CEI riportava che la societá italiana é ridotta a una "poltiglia". La si é voluta ridurre in questo stato scientemente e coscientemente. E tantissimi articoli letti su questo sito non fanno che confermare questa situazione vista da altre prospettive.

Credo che questo debba essere il punto di partenza: corretta valorizzazione della famiglia naturale (e tradizionale) e della vita umana. Se non si mettono questi punti fermi la societá (l'umanitá !) é finita.
Poi possiamo parlare di signoraggio, sovranitá monetaria, spesa pubblica, immigrazione, difesa, ecc. ecc.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# r1348 2013-01-22 13:09
Le vorrei ricordare che a questa tornata la CEI parteggia senza nessun pudore per Monti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ndegio 2013-01-22 08:46
Si ricorda direttore della battuta di Moretti: "D'Alema, perchè non dici qualcosa di sinistra?"? Io le chiedo: "Blondet, perchè non dici qualcosa di cristiano?"?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-01-22 09:54
Per quello c'è già Magdi Allam.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 10:06
Non so se Blondet risponderà e non ho alcun desiderio di sostituirmi a lui. Ho ascoltato le Parole Somme del Cristiano Supremo in piazza S. Pietro. Letteralmente: "I migranti portano la speranza nel mondo". Dopo le feste ho portato a una coppia di inoccupabili di età che stanno qui vicino ghiottonerie varie (perchè tali erano). Potevo far loro la spesa ma se ne sarebbero accorti e forse si sarebbero sentiti umiliati. Ma regalando loro qualche prelibatezza sono riuscito a far passare il tutto come cesti e regali ricevuti per la mia attività professionale, e che non avrei consumato. Ho comprato quindi tutto io. Scopro poi che ogni "migrante" riceve una sorta di diaria di 40 euro al giorno, nonchè vitto e alloggio, e pure il cibo rispetta le loro esigenze religiose (manzo quindi, non maiale che costa meno...). Per tutto questo lo Stato ha speso un miliardo e 300 milioni di euro negli ultimi anni. Cristianamente. E io mi invento palle per nutrire degli italiani, che hanno il torto di essere "over"....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monardigelateria 2013-01-22 12:00
Citazione Franco_PD:
Non so se Blondet risponderà e non ho alcun desiderio di sostituirmi a lui. Ho ascoltato le Parole Somme del Cristiano Supremo in piazza S. Pietro. Letteralmente: "I migranti portano la speranza nel mondo". Dopo le feste ho portato a una coppia di inoccupabili di età che stanno qui vicino ghiottonerie varie (perchè tali erano). Potevo far loro la spesa ma se ne sarebbero accorti e forse si sarebbero sentiti umiliati. Ma regalando loro qualche prelibatezza sono riuscito a far passare il tutto come cesti e regali ricevuti per la mia attività professionale, e che non avrei consumato. Ho comprato quindi tutto io. Scopro poi che ogni "migrante" riceve una sorta di diaria di 40 euro al giorno, nonchè vitto e alloggio, e pure il cibo rispetta le loro esigenze religiose (manzo quindi, non maiale che costa meno...). Per tutto questo lo Stato ha speso un miliardo e 300 milioni di euro negli ultimi anni. Cristianamente. E io mi invento palle per nutrire degli italiani, che hanno il torto di essere "over"....


I migranti speranza del mondo? Dalle mie parti c'era un sindaco che diceva che i rom erano una "risorsa per il territorio" fino a quando uno, ubriaco, con un furgone, ammazzò cinque ragazzi in motorino.
Si è beccato 18 mesi solo perchè aveva fatto un arapina: capito bene? Il detto sindaco è stato rieletto con maggioranza bulgara!!
Quando la Santa Sede finirà di coprire questi mondialisti massoni ed anticattolici? Quando tornerà a fare proselitismo ed a diffondre la VERITA' di Cristo e smetterà di fare il "defensor fidei" di tutti meno che dei cattolici?
luciano garofoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-24 10:04
IMPOSSIBILE!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NUMA 2013-01-22 09:18
Mi risulta difficile comprendere tanto odio verso una classe dirigente che è la medesima che abbiamo votato per 40 anni, anche se il sito la ha sempre criticata.Non vale certo la gisutificazine "ora conosciamo tutte le porcate,e prima no!"solo perche le ha dette la MAGISTRATURA(ch e è CORROTTA come la classe politica e che di tanto in tanto promuove colpi di stato, in favore di poteri che rimango occulti anche se ben inoculati nel nuovo sistema partitico,sopra ttutto Grillo).Se occorre la magistratura per mostrare alla opinione pubblica la corruzione che è invece evidente in qualunque aspetto della vita quotidiana allora certamente i cittadini meritano la classe politica che hanno e essa rispecchia fedelmente lo stile di vita del paese.
A Magdi hallam va riconosciuto che dopo la conversione ha smesso di zagayare(balbuz ie)sintomo evidente del fatto che il suo pensiero e la sua parola sono chiare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Angiulli 2013-01-22 09:24
La classe politica nella sua interezza ci ha portato verso il baratro. Da i titoli di stato non sono più garantiti: carta straccia. Questa è la situazione. Allora, che muoia Sansone con tutti i filistei: votare M5S come ordigno che li spazzerà via tutti.

Cordiali Saluti
Giovanni Angiulli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Emilix73 2013-01-22 09:26
Caro Direttore, sono "l'ingenuo" che voterebbe per Allam. Che dire? Non le nascondo che mi ha stupito, il mio ragionamento era legato al fatto che nessuno difende i principi non negoziabili e che probabilmente stavolta ce la faranno. Approverranno i matrimoni gay, forse per certi punti vista un nuovo business e per certe lobbie di potere, un ulteriore mazzata alla famgilia naturale e che avrà un impatto negativo sulla società. Che dire? Io la reputo una persona competente e professionale, il suo articolo per me è invito a riflettere meglio. Sono senza parole. Grazie comunque delle sue delucidazioni. Buon lavoro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lukas 2013-01-22 09:35
Vorrei lanciare una provocazione che equivale per follia al paradosso di Olbers oppure al cambio di paradigma riguardante la nascita dell'universo. Si potrebbe discutere su due fronti, primo, per chi votare, secondo, chi vota. I dipendenti pubblici i quali all'assunzione firmano un contratto perenne che li consegna alla pensione di contro gli venga negata la possibilità con il voto stesso di decidere per mezzo di rappresentanti da loro eletti di dettare le mie condizioni di lavoro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SART 2013-01-22 10:02
Il miglior partito sarebbe Forza Nuova se non fosse stato infiltrato (o creato?) dai servizi segreti. Dunque, il partito che più converrebbe votare sembrerebbe Ingroia: non è dei servizi, anzi li odia. Non è per Monti, anzi lo odia. Non è per la NATO, anzi lo odia.
O forse, per evitar scomuniche, me ne starò a casa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 11:05
Di gente di estrema destra, anche compromessa MOLTO con vicende di altri anni ne conosco parecchia. Ma di Forza Nuova devo dire di non conoscere personalmente proprio nessuno. Blondet molto tempo fa aveva speso parole di una certa stima per Fiore che dirige il movimento, lo ricordo bene. Una persona certo lineare, con dieci figli, un trascorso se non sbaglio di esule in Inghilterra prima che le accuse di terrorismo a suo carico cadessero, se non sono in errore. Ha però poco spessore, anche come immagine e carisma. Poco sopra ho poi manifestato il mio stupore per una visibilità sul Web di FN praticamente inesistente. Appaiono come un gruppo sostanzialmente chiuso, che si palesa solo con qualche iniziativa o volantinaggio estemporaneo. Mi piacerebbe sbagliarmi, ecco. Certo che se gruppi, gruppetti, gruppuscoli vari si riunissero in una vera Estrema Destra rinunciando a qualcuna delle gelosie o dei particolarismi che da sempre affliggono l'ambiente la musica sarebbe assai diversa. E si potrebbe anche pensare di suonarla (o SUONARLI?) molto bene....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-22 10:02
FN...e a Paolo Ferraro solo per quello che stà dicendo sulla fogna del Forteto , andrebbe fatto un monumento !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monardigelateria 2013-01-22 12:29
Citazione EMERICH:
FN...e a Paolo Ferraro solo per quello che stà dicendo sulla fogna del Forteto , andrebbe fatto un monumento !


Parole Sante!!!
Forse qui non tutti capiscono il cocetto di trasversalità!
Poi Giannino sembra il salvatore della patria!
Se oggi il giudice (purtroppo ormai ex) Ferraro è ancora di sinistra io sono San Filippo Neri! E' possibile?
Tempo fa, senza polemiche, ho scritto un articolo su queste losche storie che però la redazione ha ritenuto di non dover pubblicare.Nulla questio!
Ripeto quello che scrive è sacrosanta verità!!
luciano garofoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-22 15:56
sono onorato Dott.Garofoli !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nicolas 2013-01-22 11:03
Questo articolo piuttosto che disturbi allo stomaco lacera le carni senza anestesia. Lei, direttore, ci coglie parecchio ma, in ossequio alla principio della regole e l'eccezione , mi auguro che stavolta prevalga l'eccezione.
Vero è che la classe politica italiana è quella che è , Berlusconi inadempiente suo malgrado, ecc, ecc,. Ma è pure vero che le circostanze mutano col tempo.
Il contesto attuale fornisce l'humus per cambiamenti di sostanza perchè la sitazuione è oggettivamente pesante. Se noi si tiene come punto fermo che l'euro ha da crollare ecco che anche l quadro politico di riferimento dovrà uniformarsi al nuovo status.A prescindere da chi vinca.
Qei sondaggi sono orribli o forse una provocazione. Come si fa ad accreditare l'M5S DELLO 0,7 per cento?
Fraco di Padova dice bene quando da qui ad un mese il qudro politico rimane fluido. Per me questi fluidi,in base alle percezioni che ho nel mio ambito lavorativo, si solidificherann o in una vittoria del Berlusca ed un bella performance di Grillo. Diciamo dal 12 al 14 per cento. I vincitori hanno delle cmplementarietà e potranno fare rumore.
Non fossaltro perchè, come dicono i francesi:
Tout passe, tout lasse, tout casse, tout se remplace.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# winston1984 2013-01-22 11:08
Un Magdi accettato nel bene.
ricorda l’amputazione di Origene,.
e l’alchimia fra gli elementi sottomano.
quasi il credo quia absurdum di Tertulliano...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SUPERCECCHI 2013-01-22 11:17
L'articolo mi ha fatto sganasciare dal ridere...io penso che anche ai naufraghi, dopo settimane di deriva nell'oceano, alla fine, non resta che riderci su.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# steveds 2013-01-22 11:53
Per dirvi qualcosa su Magdi "neocon" Allam: qualche settimana fa a messa il sacerdote appena iniziata l'omelia lascia la parola proprio a questo individuo, che inizia a raccontare la sua vita per una buona mezz'ora. Solite parole vuote, soliti slogan piuttosto vaghi, insomma il classico "nulla".
Capisco subito che sta facendo campagna elettorale, ma purtroppo sono l'unico, visto l'applauso che gli viene tributato alla fine del suo vacuo discorso.
Non credo si debba aggiungere altro...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ARDITO 2013-01-22 18:50
come è ridotta male la chiesa cattolica, di cristiano non ha più nulla.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# bellacapo 2013-01-22 12:05
Smontare Oscar Giannino in 3 minuti e 45 secondi.
http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=542

Perché voterete un governo solo virtuale.
http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=541

Andare a votare e scrivere sulla scheda : "Ci scusiamo per il disagio il nostro voto riprendera' quando ci saranno partiti che rappresentino il popolo sovrano"

Un abbraccio direttore
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-01-22 16:27
Questa è bella!
Mi ricorda il detto di quella intellettuale anarchica: "If voting could change anything they'd make it illegal"....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2013-01-22 12:12
Per il momento riesco solo ad essere disgustato dalla furbesca falsità di Bersani, Monti e Vendola. Se dicessero di aver già pattuito una nefasta ed obbligatoria alleanza ognuno di loro perderebbe voti. Da qui le manfrine che Ingroia denuncia riproponendole per lo stesso motivo.
Come potremmo attribuire a costoro la benché minima intenzione di governare nel
nostro interesse?
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AlexFocus012 2013-01-22 12:12
Caro direttore, per quanto la stimi, devo dire che ogni tanto lei deraglia. Per quanto riguarda il dunmeh Allam non credo che ci sia molto da dire.
Invece Giannino non ha mai parlato (per quanto mi risulta) dell'enorme furto di 100'000 miliardi del signoraggio, nè dei profitti NON tassati delle banche (15'200 euro solo negli ultimi 12 anni): una bella manchevolezza per chi si dice "esperto" di economia.
Ma quello che mi sta facendo rivoltare è proprio il pilotato Grillo (a telecomando "marca" Casaleggio) che, non solo, non fa più un fiato sul signoraggio (anzi se la prende coi suoi poveri fan che glielo ricordano, quasi fosse un errore di gioventù) ma si permette anche di prendere in giro la memoria di Auriti parafrasando la sua "parlata" abruzzese. Non mi sembrra un buon esempio di coerenza e nemmeno gli eletti grillini mi pare stiano distinguendosi per attacchi ai nostri nemici naturali (cioè gli anglofoni) e la loro subcultura marcia, ipocrita, predatoria, sangunaria, violenta, genocida, corruttrice e parassitaria.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mirko85 2013-01-22 12:25
Forza Nuova è un movimento che esiste da 11 anni. E' presente in tutta Italia. Di iniziative ne fa e ne ha fatte. Cortei in tutta Italia; comizi; battaglie sociali. E' composta principalmente da militanti. Non è chiusa assolutamente, basta bussare per farsi aprire. La scelta di Ferraro è fatta in nome della lotta alla massoneria; è un tentativo di superare steccati ideologici ormai obsoleti. Quanto al resto: la situazione politica della destra radicale è frutto dei suoi figli. Il 90% ha aderito al liberalismo; il restante 10%, per la metà si è lasciato traspostare dal laicisimo. Rimane ben poco. Fn rappresenta quel che rimane. Una destra radicale, d'impostazione cattolica. Purtroppo le difficoltà sono molte, in primis economiche. Credo che Fiore sia l'unico politico italiano che con la politica ci abbia rimesso. Per questo un voto a questo movimento potrebbe pemettergli di superare la soglia dei rimborsi che, credetemi, sono indispensabili per chi fa VERAMENTE politica. A chi pensa sia un voto inutile rispondo: la santità non si ottiene modificando le istituzioni; è vero il contrario. La battaglia è sopratutto culturale, prima che politica ed economica. A me Grillo piace, ma è impregnato della filosofia new age di Casaleggio. Se manca una fede, manca tutto il resto. Almeno questo, Forza Nuova ce l'ha.
P.s.
Chi parla di infiltrazioni e servizi è pregato di provarle, le sue affermazioni. Ma questo temo non sia il luogo adatto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 15:24
Quel che non capisco è perchè avendo la possibilità (come ha fatto con successo Grillo) di fare politica sul Web Forza Nuova invece latiti. Sono andato ieri sera sul loro sito e le notizie più recenti erano di MESI fa. Ma glielo ha detto qualcuno che siamo in campagna elettorale? Il sito c'è ed è anche strutturato: utilizzarlo pare brutto? Il volantinaggio a Picopallonia e la conferenza di Fiore a Buttafumo DI Sotto possono sembrare figate ma sono nulla. Gente di minor vaglia è riuscita a creare audience e partecipazione sfruttando gli strumenti semi gratuiti che oggi sono disponibili praticamente per tutti. Non basta avere delle idee, bisogna anche propagandarle. Che gli altri non ti mettano in condizione di parlare e di farti conoscere va messo in conto. Ma quando sei tu stesso che non lo vuoi/sai fare cambia la prospettiva con cui vieni considerato e valutato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-01-22 16:59
Bravo. FN non ha lo straccio di una idea su come si fa politica oggi. Sono rimasti al volantino, alla dimostrazione, con o senza botte con la sinistra, ai discorsi pieni di slogan. In parole povere, sono rimasti agli anni '70. Che cosa si aspettavano, di essere invitati a Porta a Porta oppure a Ballarò? Se uno è portatore di idee di destra dovrebbe capirlo da solo che avrà tutti contro, dai media sino ai vicini di casa. Invece del ciclostile, compratevi una radio, mettete su uno spazio web, organizzate eventi per uno spettro diverso di persone da agganciare : dai convegni culturali agli incontri di quartiere. Se un comico come Grillo ha raggiunto simili consensi, perchè non dovrebbe essere possibile anche per movimenti con idee originali come FN. Questi sono i tempi in cui si formano le nuove forze politiche. Se non avete successo è solo colpa vostra.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-22 17:07
Franco sai quanto ti stimo , ma adesso hai preso una cantonata : quello che stà facendo FN sul web , facebook e twitter in particolare ,è addirittura titanico , in rapporto alle forze ;
Eppoi ti consiglio il sito web Nazionale e quello Milanese, oltre al link di Ordine Futuro , bollettino ufficiale.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 19:17
EMERICH, non è mia intenzione entrare in polemica con i forzanovisti - è chiaro - ma ho ora aperto su un'altra finestra forzanuova.org che se non sbaglio è il sito ufficiale. Clicco sulla linguetta elezioni e mi appaiono non più di tre manifesti, di cui uno addirittura dello scorso anno con la propaganda delle elezioni in Sicilia! Sarà che non mi so muovere bene sul sito, ma vorrei vedere liste di candidati, per cominciare! Le notizie più aggiornate di attualità sono di DUE settimane fa, quando in 24 ore di questi tempi tutto può essere già ribaltato! So bene che ci sono micro siti (e anche pagine personali) di pregio nell'ambito di Forza Nuova, con loghetti e motti di spirito interessanti. Ne ho trovati in passato. Ma la povertà del sito ufficiale è sovrapponibile a quella della vecchia Fiamma Tricolore. Un disastro! Va creato un sito di mobilitazione, con qualcuno che lo "manutenga" (meglio più persone a turno). Con link, richiami, news e commenti. Il militante ce lo deve avere aperto e minimizzato del caso SEMPRE. Averle avute queste tecnologie ai miei tempi. Il massimo era avere il Gestetner funzionante...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-22 17:07
Bravissimo mirco
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# urbano 2013-01-22 12:31
Voterò Forza Nuova!, meglio un attovagliato di FN che i solito noti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-01-22 12:32
Io voterò per il "vecchio guitto puttaniere". Una scelta meditata, fiduciosa della integrità e della competenza politica del tipo? No.
Lo voto perchè è l'unico credibile quando dice che abolirà l'IMU sulla prima casa, e io, francamente, non ce la faccio più a pagare le tasse. Per me sarebbe un risparmio notevole. La classe politica nel suo complesso è quella che è, allora tanto vale votare con il portafogli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giuseppe 2013-01-22 12:38
Nella Francia dei anni 80, si candido per la presidenza della Republica il pallaccio Coluche.
La situazione era simile alla nostrana, crisi, corruzzione generale nel PS....

a uno gli viene la voglia di votare a un pallaccio; se lo e, come minimo scegliere un profesionista...
bona giornata a tutti da Barcellona, regione italiana di oltramare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Scipio emiliano 2013-01-22 12:48
Sono vent'anni che non voto. Ero giovane allora e come i giovani oggi rimanevo disgustato.
Purtroppo, il mio non voto a questi cialtroni non serve. Per questo, questa volta utilizzero' il M5S. L'importante e' lasciarli fuori facendo accomodare qualcun'altro incensurato che vuole far politica.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# qaz71 2013-01-22 13:04
Siamo alle solite...

Il problema è che ancora pensiamo di risolvere qualcosa!!
Ma possibile che non si capisca che tutto è già stabilito a tavolino da anni e che tutto quello che vediamo è solo una farsa???
Pericolo interno...pericolo esterno... Ma di cosa parliamo? Ma siamo fuori veramente? Ma quando acquisteremo la coscienza che proprio la parvenza di farci decidere attraverso gli strumenti della democrazia e attraverso le elezioni è il nostro cancro???
E' da ingenui incalliti continuare dopo decenni a credere nella democrazia come cosa effettiva e non capire che è solo lo strumento creato dai poteri globali per far crollare sempre più in basso le civiltà facendogli credere che sono loro attraverso gli strumenti elettorali che lo vogliono e lo scelgono.
Quanti anni ancora dovremo aspettare prima di capire che BISOGNA analizzare le cose nella loro totalità ???
La politica è una farsa quando è fatta in questo modo. Studiare la storia e capire come negli ultimi secoli il potere mondiale ha preso per il culo tutto e tutti è illuminante.
Ma preferiamo perdere tempo con queste boiate interne e mai raggiungeremo la coscienza che siamo schiavi e l'unica scelta che ci rimane e aspettare che il potere tramonti da solo per poi ricostruire noi un giorno.
Perdere tempo con questi discorsi significa non lavorare alla conservazione dei valori e delegare continuamente ad altri il nostro destino di civiltà.
Se vogliamo fare qualcosa forse sarebbe il caso di lasciar perdere queste boiate e dedicarci a capire come conservare i valori ancestrali in attesa della nostra futura rinascita.
Basta chiacchiere. Facciamo i fatti!
Basta col continuare a pensare in termini di benessere economico.
Tutti spaventati da tasse, disoccupazione, povertà. Qual'è il problema? Ma se proprio il benessere è il nostro malessere! Ma perchè non facciamo altro che parlare continuamente di come risanare l'economia e pagare meno tasse e bla bla bla.
Ma possibile che non capiamo che finchè non ci sganciamo da queste paure non potremo fare nemmeno un passettinao in avanti?
Siamo un popolo che parla parla ma non sa nemmeno cosa sia l'austerità. Proviamo a non comprare più nulla per qualche mese. Vedi come si mettono paura.
Ma chi lo fa'? Meglio chiacchierare di aria fritta e rimanere i consumisti liberisti che in fondo siamo, vero?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# italiano borbonico 2013-01-22 15:09
Ammetto di essere stato spesso tentato dal suo pensiero: (credere di) resistere all'autodistruzione dell'umanità da una posizione di "eremita sociale", senza diluirsi con chi - magari in buona fede e inavvertitament e - cerca di giocare al tavolo di una roulette truccata ormai da almeno due secoli.

Nel mio caso è stato il Direttore, insieme con la preoccupazione per il futuro dei miei bambini, ad aiutarmi a vincere la tentazione (satanica!) e scervellarmi per uscire dal mio romitorio mentale e sporcarmi le mani, mettendomi al servizio dei valori non negoziabili (oltre al pacchetto molto più che essenziale e francamente insufficiente indicato dalla Chiesa cattolica, ho anche la mia personale discendenza morale dal Regno delle Due Sicilie).

Lei come prova a resistere a questa tentazione? Di chi è al servizio?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-24 10:13
QUESTO POTERE GLOBALE NON TRAMONTA DA SOLO! L'UMANITA' NON SI STA DISTRUGGENDO! LA STANO DISTRUGGENDO SCIENTEMENTE DA SECOLI!
CHI?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Emilix73 2013-01-22 13:06
Sto leggendo tutti i nostri interventi. Mi sembra che regni la confusione... non si riesce più a trovare una unione costruttiva... che tristezza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# remox 2013-01-22 13:07
Direttore, il problema è che in molti ormai si sono messi in testa che la spesa pubblica (che poi va analizzata nella sua composizione) vada finanziata con l'imposizione fiscale. E' una bestemmia che ci sta portando al macello sociale (keynes si sta rivoltando nella tomba).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CarloD. 2013-01-22 13:11
Anch'io ho ricevuto vari inviti a votare Allam. Il più delle volte ho fatto finta di nulla perché avrei dovuto rispondere che io non voto per un tizio che, se ricordo bene, scrive libri che intitola "Viva Israele". Avrei dovuto spiegare troppe cose a gente, cattolici come molti, che non è preparata a sentirsi dire come la penso io su quel paese e sulla lobby mondiale che lo sostiene . A proposito, siamo nella "settimana della memoria". Per chi votare? In un primo momento pensavo a Berlusconi, che come qualcuno qui ha detto, ha tanti difetti, ma almeno è un simpaticone; ora però penso che quello che il direttore dice su Giannino sia in gran parte condivisibile. Ci penserò ancora, ma certamente mai come questa volta scegliere è difficile.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aloisius 2013-01-22 13:28
Citazione Antonio D.:
Credo che voteró orientandomi in accordo ai Principi non Negoziabili della Chiesa Cattolica.
Qualche anno fa una relazione della CEI riportava che la societá italiana é ridotta a una "poltiglia". La si é voluta ridurre in questo stato scientemente e coscientemente. E tantissimi articoli letti su questo sito non fanno che confermare questa situazione vista da altre prospettive.

Credo che questo debba essere il punto di partenza: corretta valorizzazione della famiglia naturale (e tradizionale) e della vita umana. Se non si mettono questi punti fermi la societá (l'umanitá !) é finita.
Poi possiamo parlare di signoraggio, sovranitá monetaria, spesa pubblica, immigrazione, difesa, ecc. ecc.



E quale sarebbe il partito che riflette i "principi non negoziabili della Chiesa cattolica" attuale?
In quanto alla CEI farebbe meglio ad avere almeno il pudore di tacere sulla
società italiana=poltiglia,che è il risultato del cedimento al loro vero padrone:Satana.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ulisse 2013-01-22 13:29
Non mi piace l'ossessione scatologica, e il moralismo che vi é implicito, e quindi queste espressioni come: turarsi il naso, sciacquone, e altre carinerie simili. Questo fatto di citare Montanelli come un oracolo, poi. Montanelli fu fascistissimo & antifascista, nerlisconiano & antiberlusconia no, quando gli serviva, altroché.
Metternich diceva che "l'Italia é un'espressione geografica", e continua ad aver ragione anche oggi, vista la litigiosità caotica che c'é in Italia, in cui "Italiani sono sempre gli altri".
Migranti/Immigrati: Platone scriveva ne "La Repubblica" che é dovere della "pòlis" difendere la propria libertà, difendendo le frontiere; e che la mancata difesa é sempre causata dalla viltà e dall'ignavia. E' un caso che la Gerarchia Cattolica non difenda l'ortodossia cattolica,e non si sogna neanche per l'anticamera del cervello di difendere nazione/pòlis?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nuovo_larosa 2013-01-22 13:33
articolo strepitoso, un capolavoro della letteratura satirica e giornalistica. Votero Grillo per non disperdere le forze e concentrare il fuoco e non fare come il generale Ritucci al Volturno e siccome il Volturno mi duole ancora non ripetero' il fatale errore. A.Larosa Pescara - Duesicilie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# milvus 2013-01-22 13:34
Per il momento nessuno di quei quadrettini con i simboli riesce a spiegarmi i perchè, allargano l'area dei miei perchè.
Perchè votiamo? Si cresce di perchè in perchè, perchè c'è stato il blocco Monti? Perchè il disagio improvviso, il malessere di famiglie oneste che sono costrette a vivere male senza possibilità di uscirne perchè nessuno ci da risposta, rimaniamo nel dubbio e nella fatica di vivere ugualmente senza ricevere risposte adeguate alle richieste, intellettive, economcihe, legali, spirituali, culturali, artistiche. Perchè IMU ? Perchè Redditometro?
Droga, prostituzione, migrazioni, pesticidi e OGM, Medicina Corrotta, Petrolio, Armi, etc, etc... perchè tutto ciò? Allora se non si è mai avuto risposta, dovrei supporre che tutti quei quadrettini colorati sono finti oppositori al sistema, pagati dalle stesse multinazionali per fingere di combatterle. Ancora una volta mi devo ripiegare su di me per crescere, non potendo contare sulle risposte dei "politici" ?
Per il momento, vedo in Grillo e in Berlusconi e sua coalizione qualche piccola risposta ai perchè? Loro hanno più tempo per rispondere, gli altri sono troppo indaffarati a lavorare, a trasformare il lavoro delle persone in grande benessere economico che con il tempo tutelerà ed arricchirà le famiglie....come possono rispondere al perchè il golpe? Si, è verissimo, in Argentina si presero fisicamente le industrie dismesse nel territorio, ma durante il golpe militare furono chiuse le discoteche per via di una certa moralizzazione della vita civile. Se Berlusconi è stato giudicato dalle sinistre moralizzatrici come un incallito Don Giovanni, allora avrò poche risposte dopo le elezioni ai miei perchè?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-24 10:18
Una risposta sintetica ai suoi perchè: SI TRATTA DI UN MONDO VIRTUALE CHE CI HANNO MESSO DAVANTI AGLI OCCHI FIN DA PICCOLI AFFINCHE' NON VEDESSIMO COSA E CHI SI CELA DIETRO! E' UNA GUERRA CONTRO LA NOSTRA MENTE E SOPRATTUTTO CONTRO IL NOSTRO SPIRITO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Popeye 2013-01-22 13:39
Il movimento 5 stelle allo 0,7% è un errore di trascrizione, tutti i sondaggi gli danno una percentuale superiore al 10%.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# medicialberto 2013-01-27 22:56
Anche secondo me sarà di molto superiore. Inoltre vorrei far notare che chi vota M5S non vota Grillo, vota un sacco di ragazzi che si sacrificano e secondo me faranno molto meglio di quanto il loro capo padre e padrone vorrebbe permettergli di fare. Insomma, gli sfuggiranno di mano (grazie a Dio) e faranno grandi cose.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ilvecchiosatrapoinfedele 2013-01-22 13:44
Voterò m5s.

Hanno costretto il sistema a espellere gli impresentabili.

La sceneggiata Napoletana di Cosentino è, già ora, un primo risultato, una enorme soddisfazione, ai miei occhi.

Cheapeau
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ilvecchiosatrapoinfedele 2013-01-22 13:47
ps

per me alla fine il m5s prenderà il 20percento.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Annhilus 2013-01-22 13:53
Il primo dei perchè a cui si dovrebbe rispondere in merito alle elezioni è:

Perchè votare???

invece si fa un gran baccano sul ...

Chi votare ????

E' evidente che quelli che si chiedono
per chi votare dovrebbero aver già risposto
alla domanda perchè votare???....

...oppure No?????

Io personalmente non ho problemi sul
chi votare, dato che la risposta alla domanda perchè votare non l'ho trovata...

ho più volte provato a chiedere a chi vota (altrimenti respira a fatica....)

perchè se non voti ti manca l'aria???

ma non sanno mai rispondere...

che dire... votate e respirate ... capire
che state facendo??? ci penserete in un secondo tempo.... magari dopo i mondiali o le olimpiadi o a fine campionato????

Forza Juve... Forza Azzurri....

e respirare.... inspirare... espirare....
inspirare... espirare....

tranquilli.... arriva grillo.....
e magari ingroia lo fa ministro.....

inspirare..... espirare.....
inspirare espirare.....

uno vale uno..... inspirare....
espirare..... inspirare ....espirare....

ahahahahaha
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nahars 2013-01-22 15:00
FN prenderà lo 0.5
Stavolta ,non condivido tutto, ma è meglio M5S .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-22 17:03
Votando lei , prendera lo 0.5 % +1 ...lapalissiano .....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nahars 2013-01-22 18:34
Citazione EMERICH:
Votando lei , prendera lo 0.5 % +1 ...lapalissiano .....

grazie, già dato.
l'ultima volta nel mio comune ,87+1 voti.
Stavolta fiducia allo sturacessi ,chissà che i fluidi ricomincino a scorrere,panta rei.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gipiel 2013-01-22 15:00
nomi per semplificare:
Grillo alla camera e meloni al senato?
no giannino sorry... simpatico ma alla fine idee sbagliate.
cmqe non c'é fdavvero piú alcuna speranza.
Terrore fiscale sará solo per i poveracci...
Quelli che hanno buttato le ricevute...
Solo un altro modo per recuperare i soldi come fanno i comuni quando richiedono le ricevute delle mulkte pagate... Solo per incassare piú soldi dagli onesti fessi...
Che uno tzunami affondi questa cloaca
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Abete Rosso 2013-01-22 16:06
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote." Benjamin Franklin
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-01-22 16:33
Il bello della democrazia rappresentativa è che essa serve per l'appunto a fare in modo che chiunque si voti il risultato sia sempre lo stesso.
Ciò è possibile grazie al controllo asfissiante dei media, e all'occupazione dei posti-chiave (es.: presidenza della Repubblica).
Io voterò per Grillo, almeno avrò contribuito a portare in parlamento un poco di gente comune che avrà finalmente la possibilità anch'essa dimettere il naso nella stanza dei bottoni.
In Islanda ha funzionato, lasciatemi sognare per un pò che sia possibile anche da noi...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-22 16:38
Non mi stupisco affatto della completa diversità delle scelte dei lettori. Non c'è unanimità ma mi sembra che ognuno argomenti bene le proprie scelte, che sono assolutamente legittime e solitamente motivate. Certo, riguardando gli eventi in particolare di questi giorni, ti accorgi di un aspetto sgradevolissimo della politica di oggi: le liste sono stilate in pratica dalla magistratura. Cosentino - per fare un nome - non mi piace per niente. Ma scopro che i giudici volevano proscioglierlo meno uno, che ci si è incaponito. E' un imprenditore ricco di suo (di famiglia). Finirà in galera dritto e mi chiedo se per caso - come Berlusconi - avesse problemi anche PRIMA di mettersi in politica o solo dopo... Restiamo nei paraggi. Parlavo (UDITE UDITE) con Bocchino (sì proprio QUEL Bocchino) parecchi anni fa di come andassero le cose con la camorra dalle sue parti. E mi disse pari pari: "Ci si deve convivere". Mi chiedo se si possa lavorare lì ad un qualsiasi livello senza aver a che fare con essa. Con l'innovativo - in termini giuridici - reato di "partecipazione esterna" qualsiasi toga ad esempio può mettere fuori dai giochi chiunque, dovunque, comunque. Da Roma in giù. Ma forse anche da queste mie parti. Ah, seguii in parte il processo ad Andreotti ai suoi tempi. Da smascellarsi dal ridere, leggendone le accuse. Eppure i giudici non ridevano affatto e tennero il vegliardo sulla graticola per anni. Cosentino poi per tutti è "Nick o' mmericano". Ma perchè Bassolino non è "O' munnezza"? Fiorito è "Er Batman" (anche se nessuno l'ha mai chiamato in realtà così), ma Lusi non è "Er Manomorta" per aver spiumato Rutelli di una barcata di quattrini. Nè quest'ultimo viene appellato come "Er Faina". Il lessico evidentemente cambia a seconda del colore politico dei soggetti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lukas 2013-01-22 17:04
Allora mi riguardo "Quinto potere" e poi tra un sorriso che nasconde tristezza, alzerò la monetina al cielo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pierpaolo 2013-01-22 17:06
Monti tornerà a governare come prima: con appoggio di PD e PDL.
Non tanto perché "ce lo chiede l'Europa" quanto perché "ce lo ordina Obama".
http://www.lastampa.it/2013/01/21/italia/politica/missione-negli-usa-il-pd-rassicura-obama-su-monti-e-economia-jiMEOGyoVAYn9PhS843hmN/pagina.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gianfranco56IT 2013-01-22 17:29
Presidenza Del Consiglio Dei Ministri
Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria
Titolo:
intenzioni di voto
Realizzatore:
SWG spa
Committente:
agorà-RAI 3
Acquirente:
agorà-RAI 3
da Data Realizzazione:
15-01-2013
a Data Realizzazione:
16-01-2013
Mezzo di comunicazione di massa:
trasmissione Agorà
Data Pubblicazione:
18-01-2013
Popolazione di riferimento:
popolazione italiana maggiorenne (50.112.703 secondo fonte Istat 2010)
Estensione territoriale:
totale Italia
Metodo di campionamento:
campionamento probabilistico di tipo stratificato e/o di tipo ripetuto (panel ruotato);
Rappresentativi tà del campione:
campione rappresentativo dell'universo di riferimento per genere, età, zona,ampiezza del comune di residenza
Metodo raccolta informazioni:
sondaggio realizzato con tecnica mista computer assisted tramite interviste telefoniche CATI e online CAWI
Consistenza numerica campione intervistati:
campione di 1500 intervistati maggiorenni su 4800 contatti complessivi

Domanda:
In febbraio si terranno le elezioni Politiche. Per le elezioni alla Camera dei Deputati a quale partito lei darà più probabilmente il suo voto?

++++++++++++
Risposta:
Partito Democratico-PD 28,8
Sinistra Ecologia e Libertà 3,8
Altro Centro sinistra (Centro Democratico di Tabacci e Donadi) 0,4
Scelta Civica con Monti per l'Italia (Montezemolo, Bonanni, Olivero) 8,6
UDC - Unione di Centro 4,1
Futuro e Libertà di Fini 1,0
Popolo della Libertà-PDL 17,7
Lega Nord e 3L di Tremonti 5,4
Fratelli d'Italia di La Russa, Meloni e Crosetto 1,5
La Destra 1,5
altri di centrodestra (Grande Sud, MIR, Marra) 1,1
Movimento 5 Stelle di Grillo 16,8
Rivoluzione Civile di Ingroia (IdV, PDCI, rifondazione,Ve rdi) 5,4
Lista FARE di Oscar Giannino 2,2
Lista Amnistia Giustizia Libertà di Pannella 1,0
Altro partito 0,7
INDECISI E NON RISPONDENTI 21,5
ASTENUTI, BIANCHE E NULLE 12,4
INDECISI +ASTENUTI 33,9
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nicolas 2013-01-22 18:19
I risultati parlano chiaro.Vince Berlusconi e Grillo arriverà secondo o terzo in gara col Pd.
L'elettorato di destra ,poche volte manifesta il suo intento nei sondaggi.
La vittoria del PD viene pompata ad arte dai media sotto forma di ipnosi. Bisogna poi vedere quanti ci cascano visto che è pappa e ciccia con Monti ,il quale è odiato(e diico poco) dalla stragrande maggoiranza degli italiani. Le persecuzioni giudziarie a Berlusconi ormai hanno l'effetto Santoro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ulisse 2013-01-22 17:41
@Franco_PD: "... da notizie di stampa apprendo che funzionari del FMI (Fondo Monetario Internazionale) , sì i monatti, dicevo funzionari del FMI, in visita in Italia, hanno avuto incontri di lavoro alla Procura di Milano..." . Sic!
PS(1): Cosentino andava verso il proscioglimento , ma deve ritirarsi. Le candidature, chi le decide?
PS(2): Seguite cosa sta facendo la magistratura a Taranto, dove i PM impugnano e annullano sistematicament e ogni provvedimento di organi istituzionali sovrani (Governo).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nicolas 2013-01-22 18:34
Arrestato Riva junior a Londra . Il padre gode già degli arresti domiciliari,
Qu provvedimenti sono atti di guerra simili nei risultati a bombardamenti del tipo radere al suolo le fabbriche produttive di una nazione. Se fossi un un sindacalista dei metalmeccanici di Taranto porterei stabilmente tutti gli operai dell'Ilva,dato che hanno molto tempo libero, davanti alla procura tarantina a chiedere lavoro alternativo immediatamnte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# vontrotta 2013-01-22 18:48
Vado a votare come fosse un referendum.
Quesito : sei favorevole o contrario all'attuale sistema?
Risposta : sono contrario.
Chi è l'unico movimento percepito come anti sistema?
Il mov.5stelle.

Quanti più voti avrà 5stelle, tanto più faticheranno a concretizzare tutti gli inciuci annoverati dal direttore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ARDITO 2013-01-22 19:06
non voto, perchè guardando il cesto pieno dei candidati, non vedo nulla di buono, sono tutti marci, perciò impossibilitato a scegliere, chiunque vada al governo non avrà nessun potere di decisione, prenderà ordini dai potenti di oltre confine i banchieri, che sono i loro veri padroni, e noi saremo sempre più tosati. prima di essere mandati al macello.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wotan 2013-01-22 19:11
Io voterò Indipendenza Veneta.
Quando hanno detto di volersi presentare alle elezioni prossime mi sono detto: eccoli qua, un altro gruppo di furbetti che vuole mangiare alla faccia mia. Poi ho visto che il programma elettorale ha un punto solo:
La dichiarazione unilaterale di indipendenza del Veneto

http://indipendenzaveneta.net/programma-elettorale-di-indipendenza-veneta/

E mi si è allargato il cuore. Se devo votare per non cambiare nulla tanto vale farlo per chi ha le idee chiare. Questi ragazzi faranno strada e chissà, magari fra qualche anno potrò guardare lo scempio italiano dal di fuori, ma sempre seduto a casa mia.

Voi continuate pure a rimuginare su chi sia il meno peggio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-23 01:29
Ogni idea di indipendenza, se non accompagnata dal recupero della sovranità monetaria e quindi della reale sovranità è una totale illusione. Questa è la dura realtà da cui non si può sfuggire!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wotan 2013-01-23 14:54
Citazione GiuFeder1425:
Ogni idea di indipendenza, se non accompagnata dal recupero della sovranità monetaria e quindi della reale sovranità è una totale illusione. Questa è la dura realtà da cui non si può sfuggire!


Un obbiettivo alla volta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-24 00:36
TEMO CHE VADA AFFRONTATO TUTTO INSIEME! E COMUNQUE LA GENTE CHE VOTA NE DEVE ESSERE COSCIENTE!! NON E' UN PROBLEMA SOLO VENETO.E' UN PROBLEMA EUROPEO E ORMAI PLANETARIO! IN BOCCA AL LUPO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Carlo Principe 2013-01-22 20:17
Capisco la sua antipatia per Allam. Lui è esattamente il suo contrario (ma un equilibrio non è mai possibile?): è filoisraeliano e islamofobo. Non crede che se avesse cercato una remunerativa poltrona si sarebbe alleato col Berlusca? E invece va da solo contro la volontà di tutti i suoi amici. Il posto da vicedirettore l'ha perso dopo la sua copnversione al cattolicesimo. Come da copione, del resto. Nel suo tribunale caro direttore veramente pochi sono quelli che si salvano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# astrorosa1 2013-01-22 20:57
Da un grande giornalista: George Orwell
precursore come il nostro Dr Blondet dei tempi che ci aspettano.

"La libertà è la schiavitù"

Il dittatore O'Brian spiega il senso dell'amore

O'0Brien....I proletari non si rivolteranno mai...
Winston:
Voi governate per il nostro bene in quanto gli esseri umani non sono capaci di governarsi da soli e allora...

O'Brien: - E' Stupido....Il Partito ricerca il potere per il potere, esclusivamente per il potere.
Noi differiamo da tutte le oligarchie del passato ....
I nazisti i comunisti russi sono un pò simili a noi ..... Il potere è il fine non il mezzo...Noi facciamo la rivoluzione per stabilire una dittatura.
La persecuzione ha per obbiettivo la persecuzione. La tortura ha per obbiettivo la tortura. Il potere ha per obbiettivo il potere......
Noi comandiamo alla materia in quanto comandiamo lo spirito...Non c'è nulla che non possiamo fare....

Come un uomo si impadronisce d'un altro uomo?
Winston: facendolo soffrire.
O'Brien: esatto.L'obbedienza non è sufficente...
Noi stiamo preparando un mondo d'eterna pressione ,sempre rinnovato,sull'orlo della potenza....

ect ect ect.

La visione di George Orwell
partiva dai giorni nostri ed ai dannati
servitori di satana e prevedeva che entro il 2050 la nuovalingua in cui i concetti del Creatore quali il diritto alla vita,alla libertà ed alla ricerca del bene venivano cancellati dalla nuovalingua.....

Realtà o provocazione?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Emilix73 2013-01-23 14:29
Citazione astrorosa1:
Da un grande giornalista: George Orwell
precursore come il nostro Dr Blondet dei tempi che ci aspettano.

"La libertà è la schiavitù"

Il dittatore O'Brian spiega il senso dell'amore

O'0Brien....I proletari non si rivolteranno mai...
Winston:
Voi governate per il nostro bene in quanto gli esseri umani non sono capaci di governarsi da soli e allora...

O'Brien: - E' Stupido....Il Partito ricerca il potere per il potere, esclusivamente per il potere.
Noi differiamo da tutte le oligarchie del passato ....
I nazisti i comunisti russi sono un pò simili a noi ..... Il potere è il fine non il mezzo...Noi facciamo la rivoluzione per stabilire una dittatura.
La persecuzione ha per obbiettivo la persecuzione. La tortura ha per obbiettivo la tortura. Il potere ha per obbiettivo il potere......
Noi comandiamo alla materia in quanto comandiamo lo spirito...Non c'è nulla che non possiamo fare....

Come un uomo si impadronisce d'un altro uomo?
Winston: facendolo soffrire.
O'Brien: esatto.L'obbedienza non è sufficente...
Noi stiamo preparando un mondo d'eterna pressione ,sempre rinnovato,sull'orlo della potenza....

ect ect ect.

La visione di George Orwell
partiva dai giorni nostri ed ai dannati
servitori di satana e prevedeva che entro il 2050 la nuovalingua in cui i concetti del Creatore quali il diritto alla vita,alla libertà ed alla ricerca del bene venivano cancellati dalla nuovalingua.....

Realtà o provocazione?


Finchè Dio glielo permetterà, quando dirà BASTA, allora inizierà la resa dei conti. A mio parere stiamo entrando sempre più nella purificazione, anche la Chiesa sarà purificata.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-24 10:23
Credo proprio che DIO stia per dire BASTA a tutta questa canaglia!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Andrea V. 2013-01-22 21:42
Direttore, la tattica dello stura cessi si sposa perfettamente con la natura di questo stato, è la sua non ci sono dubbi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# girock77 2013-01-22 22:21
Che sia tutto falso il discorso "secessionista" di Maroni sul 75% delle tasse al nord???
Io proverò a dargli fiducia per un'ultima volta...
Di Grillo non mi fido,ovvero credo che sia in buona fede ma le storie di Sassoon e associati mi puzzano di deja vú storici...
Davide G.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-01-22 23:01
Più che un invito a votare quello del Direttore mi sembra un invito a vuotare lo stomaco dai troppi cibi indigesti.

Personalmente avrei voluto votare il movimento 5*, ma dopo aver visto il sondaggio del Direttore che lo dà al 0,7% ho abbandonato l'idea. Non vorrei sprecare un voto utile.

Attualmente sto considerando l'ipotesi Tremonti, ma prima di prendere la decisione definitiva attendo con ansia il commento di amsicora, l'esperto nel sito in tremontismo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monardigelateria 2013-01-22 23:45
Raf
vorrei ricordare quello che sucede in Francia con il FN: lo danno sempre tutti a percentuali cretine, poi prende sempre 4 5 punti più del fissato dai sondaggi. Anche questo è condizionamento di massa eccome!! Non credo scusatemi che Giannino possa prendere il 4% stasera lo vedevo con un anello con tibie e teschio: Skun and Bones? Sublimini per chi sa? Sembra un vecchio gentiluomo con quei panciotti di seta damascata, ma quando parla di liberismo...mi fa pena, scusatemi!
Non è che sarà l'ennesima, anche se economicamente preparatissio, voce dl padrone?
luciano garofoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giuliociochetto 2013-01-22 23:49
Salve a tutti,
Complimenti al Direttore per l'articolo.

Perchè non Grillo?

Io sono sempre stato vicino alla destra Radicale, militando anche in gruppi ed organizzazioni di cui non faccio il nome qui. Mi piacerebbe davvero che Forza Nuova replicasse quanto ha fatto Alba Dorata in Grecia, anche se temo che a quest'ultima ci siano dietro forze ben più "embedded" di quanto pensiamo. Stesso discorso per, se si candidasse, Casa Pound, movimento sicuramente all'avanguardia che ha saputo riportare il vecchio neofascismo nell'ambito matapolitico dopo gli stupri che ne fece AN e compagnia varia.
Però, però... Siamo realisti, pur rappresentando questi partiti e movimenti le pressochè uniche soluzioni alla situazione della Nazione ancora una volta, ahinoi, dovremo accontentarci dei prefissi telefonici nel voto.
Perchè quindi stavolta non votare Grillo e provare a reinserirsi in un'ottica pragmatica? Far crescere Grillo il più possibile per far sentire il fiato sul collo a tutti quelli del "ce lo chiede l'Europa" cit. Da lì, poi, magari rivalutarci o iniziare battaglie comuni, l'importante è comunque dare l'impressione di una forza d'urto compatta, antieuropea, antipartitica e che cerca di essere di rottura.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-23 07:08
Il fatto è (dal mio punto di vista naturalmente) che quello di Grillo è un... partito che non c'è. Grillo è straordinario, di suo. Intanto non è affatto quel guitto che tutti vogliono presentarci. Intervistato a sorpresa, o anche sentendolo parlare nei comizi a braccio, dimostra di avere cultura e di saper presentare concetti complessi con semplicità. E parla benissimo, poi. Il progetto di portare il popolo in parlamento è però demenziale. Lui non porta dei peones, porta SOLO dei peones. E non candidandosi cosa fa, eterodirige il partito (di cui è la spina dorsale e la mente) col megafono dal piazzale di fronte? Io non mi fido affatto della presunta società civile che lui vorrebbe far eleggere. Quando li ho sentiti mi hanno dato l'idea di gente bravissima quanto incapace. E non lo dico certo per cattiveria. Il paragone che mi viene sempre in mente è quello con due simpatici personaggi che abitano negli appartamenti qui al piano di sotto di casa mia. Onestissimi, schiena diritta, fanno nero l'amministratore del condominio facendo le bucce ad ogni singola spesa. Non li fregherà mai nessuno sulla tinteggiatura delle scale. Ma conversandoci ed immaginandoli a discutere su ben altri sistemi e in altri palazzi realizzi che se li mangerebbero con le patate. Crudi! Per far politica parlamentare, piaccia o no, ci vogliono marpioni di altra levatura. Ideologicamente preparati e onesti col senso dello Stato (e non ci sono, alle viste). E poi imbarchi anche i peones, che sugli scranni studiano per il loro e nostro futuro quando sarà il loro momento di crescere politicamente. Questo mi sembra manchi al M5S. Grillo - onestamente - ha posto per tutti delle regole che pure lui segue. Ma doveva ANDARE LUI in parlamento. Questo avrebbe cambiato tutto. Naturalmente anche la sua vita che - in termini di sopravvivenza fisica o di libertà personale - non credo però sarebbe durata molto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# astrorosa1 2013-01-24 15:31
Esprimo il mio parere,
Le elezioni dovrebbero essere solo regionali, cioè eleggere solo i consigli
d'amministrazione delle Regioni.
Come avviene in Svizzera.
Successivamente i consiglieri eletti
eleggono i parlamentari che rappresentano
ogni regione.
Costoro a loro volta eleggono il presidente della Repubblica per un mandato massimo biennale.
Non vedo alternative considerando che
la Confederazione Svizzera è ben governata da 6-700 anni.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lucumone 2013-01-22 23:57
Nessuno parla di "sovranità nazionale"? Basi Usa e Nato? Proprietà della moneta? Questo è il punto. Il resto sono cretinate. Occhio che Grillo lo stanno boicottando di brutto: dopo aver parlato per ore dei soliti buffoni, stasera l'hanno citato solo per dire che a Salerno era stato "contestato da antifascisti"... Pensa te! E poi le storie su Sassoon ecc., a me sembrano fatte per togliergli consenso...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-23 08:46
Ti sbagli sul nessuno : Forza Nuova ne parla , eccome......Vi racconto le porcate che stanno facendo in Abruzzo : un partito ha avuto la lista dimezzata perché , ridiamo per non piangere , gli autenticatori nei Comuni non erano autorizzati dai Sindaci (sic!)....indovinate qual'è il Partito ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# geppino 2013-01-23 00:45
A me la politica del meno peggio tanto meglio non è mai piaciuta..O Si Vota o non si Vota...Non si appoggiano mezzi partiti o mezzi movimenti o peggio ancora mezzi candidati...o mezzi uomini..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Milo Dal Brollo 2013-01-23 01:04
Di fronte alle centinaia di partiti che si sono registrati mi sono reso conto di un problema, l'ennesimo, tipicamente italiano: ognuno soffre della sindrome del ducetto, e fa il suo partito. Così non si risolverà mai nulla.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco_PD 2013-01-23 11:22
Caro Milo, la cosa che lei sottolinea è di particolare e sgradevole importanza nei partitini di destra, che non riescono mai a mettersi d'accordo, neppure per formare un cartello. Altrove la cosa è ancora più squallida: pochi e insignificanti eletti, potrebbero in certe e frequenti circostanze rivelarsi determinanti in alleanze e tresche varie. Qualche ridicolo Carneade, del valore di un due di coppe, avrebbe la capacità di far cadere o salvare interi governi. E' successo e succederà certo ancora.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# qaz71 2013-01-23 01:19
Sono d'accordo col NON votare e credo che se tutti gli italiani lo facessero si darebbe un segnale forte ai nostri amministratori. Credo che i nostri problemi infatti inizino proprio nol conformarsi dei conformisti che comunque scelgono il meno peggio invece di ammutinarsi e non scendere a patti col diavolo! Perchè devono proporre i politici i programmi quando sono i nostri amministratori?
Perchè non è al contrario?
Da amministratori e nostri servi siamo noi che dobbiamo chiedere "Chi è in grado di mettere mano a tale o tal'altro problema?" e infischiarcene di chi non rispecchia le vere necessità di un popolo che dovrebbe essere sovrano.
Altrimenti che lo dicano chiaro:"Signori questa è una TIRANNIA, non abbiamo altra scelta!"
Comunque...siccome di TIRANNIA si tratta a tutti gli effetti, torno a ripetere, cui prodest stare a discutere col diavolo? Alla fine finirà che ci faranno incazzare talmente tanto da farci rivoltare nelle strade e scatenare una nuova Rivoluzione Francese in modo da bastonarci, ghigliottinarci e metterci tutti sotto controllo strettissimo.
Per questo è essenziale quanto mai ora non partecipare a questo gioco al massacro e lavorare da dentro alla conservazione e alla riscoperta dei valori che quando cauta sarà la TIRANNIA potremo ritirar fuori e utilizzare per una civile convivenza.

A italiano borbonico: non credo che ci sia bisogno di lavorare per qualcuno in particolare per esprimere un proprio commento. Se si sente perseguitato da chi la pensa diversamente da lei il problema è suo. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Carlo Principe 2013-01-24 13:51
Il direttore lo ha precisato: anche se votasse solo il 20%, quel 20% deciderà anche per gli astenuti. Che protesta è questa? L'unica sarebbe togliere il voto alla casta per farla scendere al di sotto della soglia di sbarramento votando altri. Ma qui è difficile quando il partiti dell'1% si coalizzano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GiuFeder1425 2013-01-23 01:24
Caro Direttore, per chi votare alle prossime politiche? E' una domanda che mi trova estremamente imbarazzato e che credo imbarazzi molto anche lei. Il motivo è semplice: il tavolo della politica è truccato. Andare a votare è come andare a giocare in un casino' sapendo che i dadi e le carte sono state contraffatte per far vincere sempre il banco. E la prova di ciò sta nel fatto che tutti i maggiori e medi “attori” che si propongono agli elettori non parlano di come affrontare ciò che ci sta distruggendo irrimediabilmen te, ovvero l’Euro, la regola del Pareggio di Bilancio, il MES. Il Fiscal Compact, il signoraggio bancario, la perdita della sovranità monetaria e le sue tragiche conseguenza, l’edificazione del superstato europeo quale pietra miliare del NUOVO ORDINE MONDIALE ecc. . Pare una situazione Kafkiana. E’ come se andassimo a casa ogni sera, ci fosse un elefante seduto in salotto e nonostante ciò ci accomodassimo tranquillamente sul divano vicino a lui per guardare la TV senza fare caso alla sua presenza. Le proposte dei vari leader politici, nessuno escluso, sono equivalenti a quelle di un ingegnere chiamato ad intervenire per salvare un edificio le cui fondazioni stanno cedendo e che invece propone di cambiare gli infissi e la tinteggiatura dell’edificio. Chiunque vincerà che non sia il PD e Monti sarà costretto dall’elite ad andarsene in quanto subito salirà alle stelle lo spread con i bond tedeschi in modo da portare l’Italia in condizione di default. Si tratta di’ un totale inganno! Per queste ragioni inizialmente ero tentato di non votare affatto, poi ho pensato che almeno un voto etico di testimonianza era necessario, soprattutto per la mia coscienza. Per questo credo che voterò per la lista dell’Avv. Paola Musu ( http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=605 ) che al primo punto del programma politico prevede di : “Recupero integrale ed immediato della sovranità nazionale illegittimament e ceduta ad organismi ed enti sovra- ed extra-nazionali, mediante il disconoscimento unilaterale dei relativi trattati tutti, sottoscritti in manifesta violazione della Carta Costituzionale, con contestuale uscita dall’euro, rinazionalizzaz ione della Banca d’Italia (e suo collegamento con il Ministero del Tesoro), separazione tra banche commerciali e banche d’investimento (reintroduzione dell’equivalent e italiana del Glass Steagall Act) e ridefinizione dei rapporti con i paesi dell’attuale UE sulla base di accordi doganali e di cooperazione commerciale, aventi ad oggetto la libera circolazione sia dei beni, che delle persone, che dei capitali, con previsione, in subordine, e\o in alternativa, di analoghe equivalenti trattative con paesi di altra area geografica. Modifica degli artt. 50 e 71 II comma Costituzione per l'introduzione di tempi certi di esamina ed approvazione, che riguardano gli strumenti della petizione e dell'iniziativa di legge popolare.”. Concludo dicendo qualcosa che lei conosce molto bene. La tragica situazione che stiamo vivendo non ha affatto una dimensione politica. Si tratta di una dimensione SPIRITUALE!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2013-01-23 02:34
Ma che funzione avrebbe il voto? Perché Blondet dice di votare? Il voto non ha nessuna funzione, e quest'ultimo ancora meno. Mi sto convincendo sempre più che andare a votare è come ammettere di aver perso una battaglia, quella per l'onestà e il rispetto.
Il voto, che sia a dx o sx non ha nessun significato e quelli che credono di votare per risollevare le sorti dell'italia hanno già perso in partenza.
Che fare?
La prima risposta che mi viene sarebbe quella di fucilare tutti all'istante, senza nessuna remora. Ma siamo italiani, pavidi e voltagabbana, a noi basta avere la pancia piena e qualche ragazzotta da palpeggiare, il resto può anche andare in malora, perché a noi italiani che ce frega?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2013-01-23 09:44
Ho fatto un po' di conti: senza la Casaleggio & Associati, il tradimento post visita in Israele di Fini ed una rinnovata magistratura con Ingroia in campo (ma anche fuori campo), la pur povera Italia si presenterebbe al voto con l'assetto antegolpe e l'Agenda Monti sarebbe così molto più difficile da sfogliare.
Siamo tutti sicuri che "sturacessi" non sia invece al servizio di Sua Maestà?
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-23 10:26
Spero che questo sia il mio ultimo intervento inerente FN , altrimenti il Direttore e l' Editore mi banneranno dal sito per propaganda .....
Ad un partito piccolo o grande che sia si aderisce per le idee che lo stesso rappresenta , non se ci sono troppe persone con il nostro stesso titolo di studio , o con gli stessi hobbies oppure con gli stessi gusti culinari ; vero che in FN , soprattutto in passato , c' erano militanti che esibivano il fisico ed una certa aria truce , ma questo dovuto anche al fatto che un certo coraggio fisico , soprattutto in alcune aree del Paese, per aderire a questo movimento era (?) necessario .
Credo inoltre che già se tutti i cattotradiziona listi , invece di correre dietro a tutte le chimere Berlusconianleg histe , avessero aderito a questo movimento che PALESEMENTE ne rappresenta le istanze , avrebbero messo il freno ad eventuali tendenze avventuriste e soprattutto avrebbero ottenuto l' effetto di far irrompere sulla scena politica un soggetto visibile a rappresentarne le convinzioni ;
ovviamente , NON E' MAI TROPPO TARDI....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# milvus 2013-01-23 13:02
Stufa di essere stufa, sono stanca di chiedere perchè? I testi di economia denunciati nei VDays da Grillo, da anni nelle Piazze, hanno fatto si che il mondo, anzichè essere aiutato, vagabondeggi come barboni, che si ritrovano tali, perchè hanno fatto l'interesse degli Altri. Grillo, sempre in giro per lo stivale, non ha mai detto che un manager non debba guadagnare ed essere ricco, non credo contesti la fortuna di Berlusconi, l'Economia non è alchimia a favore degli altri, ma nostro.
I militari del Pentagono, quando bombardavano l'Iraq, chiamavamo "effetti collaterali" i disastri che avrebbero prodotto le bombe gettate su un orfanotrofio con 732 bambini dentro, perchè credevano fosse una base di armi nucleari di Saddam, così gli economisti del golpe ogni giorno producono su di noi un danno collaterale, visto che la loro laurea non è soggetta al giuramento di Ippocrate.
Non è ridicolo che un fisico o un matematico dia la colpa alle particelle o i numeri perchè non fanno ciò che le loro leggi comandano? La mano invisibile del mercato, grazie a Grillo è visibile, i danni collaterali del capitalismo sono ora su due fronti: la mano invisibile potrebbe correggere tutti i problemi, se lo volesse, ad esso legati, ma anche lasciare milioni di morti di fame, legalizzandone la corruzione con un voto parlamentare( Grillo per ora non ne fa parte), liberi però di morire di fame, che non è poca cosa. L'altra opzione o danno collaterale, è che il commissariament o della nostra economia, pianificato altrove, poteva risolvere i problemi che promette adesso Giannino, ma nel frattempo lui parla, ha lasciato il doppio dei milioni di morti di fame, con minime libertà, fino a morire di fame.
Ora, andare a votare democraticament e in seguito ad un golpe tecnico, candidandosi lo stesso autore moralizatore del berlusconismo, si pretende una alleanza tra le classi già impoverite dalla tassazione, senza casa, e Loro, che hanno più denaro, ma senza chiedere Perchè? Chi è che va a chiedere loro come fanno il denaro e quanto lo stato contribusca a darglielo? Loro dicono l'Europa. Il PD farà molti piani sociali, darà soldi alle coppie gays con il bimbo, in modo tale che le classi basse marginali siano accontentate , ma anche controllate da nuovi siandacati, sindacalisti, amici degli amici, nani "cresciuti" ed astuzie varie: il danno collaterale, a breve sono tremila milioni di morti di fame con nessuna libertà , nemmeno per lamentarsi.
Dalla padella alla brace, come in Cina, prima erano i poveri senza lavoro, adesso gli esodati, continueranno ad esserlo però lavorando 20 ore al giorno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# BULEGH 2013-01-23 13:52
Sì, come qui ci ricorda Blondet, è assolutamente vero ed importante saper capire che
"non basta votare chi dice le cose giuste; bisogna vedere chi le dice. E se ha la capacità e anche solo la volontà di attuarle..."
Ed è per questo che anch'io non ho escluso d'ignorare la candidatura di Oscar Giannino, soprattutto dopo aver ricevuto e letto un semplice ma elegante ed economico depliant volantino ... redatto da un suo locale gruppo elettorale c/o Saint Georges Premier, per conto di ICR ovvero alla
Italia Che Ragiona
dedicata alla crescita degli interventi onde poter
"Salvaguardare l'apertura del confronto, anche delle piccole e medie imprese, approfondendo il Declino del Fermo (amministrativo sulle auto-mobili), con la collaborazione di ICR (Italia Che ragiona) e altri movimenti FID (Fidati Infinitamente Dopo), per un cambiamento della prossima occasione di vere elezioni"
perseguendo un preciso nonché dettagliato programma attuativo di 10 punti, ovverossia per poter:
1) Ridurre il Pubblico che monta il Debito
2) Pubblicare la Spesa ridotta di almeno 6 punti percentuali del PIL nell'arco di 5 anni
3) Ridurre di 5 anni il Complesso del Fisco con pressione complessiva di almeno 5 punti
4) Rapinare i Concorrenti non ancora pienamente liberalizzati
5) Livellare il Sostegno al Reddito momentaneo di chi lavora perdendo la Tutela delle Imprese Inefficienti anziché lavorare per il Posto
6) Organizzare una Legislazione interessata ai Conflitti immediatamente adottabili
7) Giustiziare le Funzioni
8) Potenziare i Giovani e le Donne liberati nella Crescita del Lavoro senza Libertà
9) Emancipare il Ruolo socio-economico generato dai Volani delle nuove Generazioni ridate alle Scuole e alle Università perse da tempo
10) Attribuire a chiari e coerenti Livelli di Governo l'introduzione di Ruoli diversi di vero Federalismo
Ecco, tutto ciò m'era parso assolutamente condivisibile, o quasi, per lo meno astrattamente il meno possibile, almeno inizialmente, mai poi, ripensandoci ho ricordato a me stesso che qualcun altro s'era già mobilitato nel vano tentativo di svegliare almeno una sana minoranza, anche se di minore percentuale, ma comunque l'unica che in questa secolare penisola abbia realmente tentato di cambiare le cose per il meglio. Insomma, non saranno tutti particolarmente simpatici, ma costoro chi sarebbero?
Ebbeh, è inutile cercare di girare e rigirare le solite frittate pseudopolitiche di secolare ascendenza, nel disperato ma mai abbandonato tentativo di nascondere le cialtronate e le truffe dei precedenti imperi, insomma gli unici personaggi e movimenti politici oggigiorno meritevoli del nostro prossimo nonché imminente sostegno elettorale, ebbene sono proprio i Bobo Maroni del solito Nord, soprattutto dopo aver ottenuto l'appoggio e l'alleanza di Giulio Tremonti.
Ecco perché, caro Direttor Blondet spero di non irritarla o deluderla oltremodo, il sottoscritto ha così deciso di VOTARE proprio per LUI ... per GIULIO TREMONTI ...
e quest'ultima mia affermazione NON è assolutamente una battuta semi o men che spiritosa.
Giuilio Tremonti, a mio (saccente?) avviso, è l'unico importante e significativo personaggio politico che meriterebbe le massime responsabilità governative o legislative di questa Repubblica. Anzi, ancor di più. Yes Sir!
Ad esempio quale prossimo Presidente di una nuova Europa federalista, come Lei stesso ha correttamente auspicato in un suo precedente articolo!
Johnny EC Buleghin - 23/01/2013
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# francob 2013-01-23 17:44
IO NON VOTO. PERCHè CREDO CHE SOLO IN ITALIA, UN DEPUTATO POSSA CAMBIARE PARTITO DOPO ESSERE STATO ELETTO IN UN ALTRO.SE NON C'è COERENZA....................
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Carlo Principe 2013-01-24 13:47
così altri decideranno per te
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# steg 2013-01-23 18:44
Il direttore ha criticato la Cei e il Vaticano del cardinale Bertone per le loro battaglie di retroguardia: legittimare Monti in cambio dell'esenzione dall'IMU e del segreto bancario dello IOR. Mi domando se non sia la stessa cosa votare per i neo-Garibaldi-Mazzini Grillo-Casaleggio o per il neo-D'Annunzio Giannino. Forza Nuova mi ricorda i fascisti rossi, quelli che volevano combattere per la repubblica spagnola contro Franco. La Cei oggi ha detto che i cattolici non devono astenersi dal voto questo significa che i veri cattolici devono astenersi dal voto in attesa di un movimento cristiano-comunitario che sappia unire i cattolici e gli ortodossi contro i massoni franco-tedeschi in Europa, contro i pagani asiatici in Occidente e contro i relativisti anglo-sionisti-wahabiti nel Mondo. Un movimento cristiano-comunitario che salvi il Vaticano da questa neocattivita' avignonese e che spinga la 1° Roma ad unirsi alla 3° Roma in una Nuova 2°Roma per la battaglia finale contro l'unico male assoluto: satana. Per Copertino i semi perversi della modernita' nascono con Lutero, e se invece fossero nati dallo scisma tra il Vaticano e Bisanzio, entrambi colpevoli.
Temo che il laico Putin finira' come il laico De Gaulle.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mirko85 2013-01-23 18:51
@FrancoPD:
"Quel che non capisco è perchè avendo la possibilità (come ha fatto con successo Grillo) di fare politica sul Web Forza Nuova invece latiti. Sono andato ieri sera sul loro sito e le notizie più recenti erano di MESI fa. Ma glielo ha detto qualcuno che siamo in campagna elettorale?"
Il sito è aggiornato ogni 48 ore. La lista dei candidati è su facebook da lunedì (visto che il web vi piace tanto). Mi spiace, ma la tua affermazione è in malafede. Basta controllare, per verificare quanto dici.
Comunque: questo è un sito di informazione di matrice cattolica. Se ritenete che votare Grillo possa dare risultati, solo perché ora i sondaggi lo danno al 10%, fate pure. Una nazione non si ricostruisce con le bandiere al vento. Né con avanzi o mozziconi di sigarette (vedi PDL o annessi tipo LaDestra o Fratelli d'Italia). Ripeto: il voto non è sufficiente, serve l'impegno concreto. Non le tastiere del pc. Ma, visto che le elezioni sono un momento importante, sarebbe cosa buona mettere la croce su chi crede in quel che fa. Avere un bacino di elettori, che ti votano indipendentemen te dal risultato di breve termine, è quel che ci si aspetta da tutti coloro i quali usano come metro non solo il loro portafogli, ma anche il loro cuore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-23 19:50
Un applauso a mirco
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ENZOLINO 2013-01-23 20:39
VOTO PER IL MOVIMENTO 5S, L'UNICO CAPACE DI TOGLIERE LE POLTRONE AI VENDUTI DEL PD.ED AI FALLITI DEL PDL, PER NON PARLARE DEI MONTIAMI CHE HANNO REGALATO I NOSTRI SUOLDI DELL'IMU AL MONTE DEI PASCHI.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# desertorosso 2013-01-23 21:55
Sto seguendo un partito molto interessante, Partito Italia Nuova. Mi piace molto la sua filosofia. Armando Siri, già giornalista, ne è il fondatore. Per me è un partito che merita molto. Lo conoscete?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mito79 2013-01-24 12:22
Voto Lega Nord, è l'unico movimento credibile che porta avanti un programma di modifica dello stato italiano, e al suo interno c'è anche la lista Tremonti, una delle poche teste pensanti che ci sono in questo paese. Non sono riusciti a fare quello che proponevanno in questi anni? Vero, ma di sicuro non ci riuscirà Giannino e nemmeno forza nuova, che con questo sistema elettorale sono tagliati fuori, e nemmeno grillo, ho ascoltato alcuno suoi candidati e c'è da rabbrividire..alcuni sembrano appena usciti dai centri sociali!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2013-01-24 16:34
A VOLTA BISOGNA ESSERE BRUTALI.

Tutti le strade come tutti i partiti portano a Roma! Il percorso che sia fatto attraverso la porta larga o quella stretta condurrà sempre a Roma.
Se si sceglie il partito sbagliato il percorso potrebbe anche essere drammatico.

Blondet ha ragione quando afferma «(…) Potete votare Tremonti e il suo movimento. È quello che personalmente appoggerei.»

Il voto a 3L non è solo un voto a Tremonti ma a qualcosa di più. Tremonti infatti ha affermato qualcosa di epocale: "Le nazioni sono uno strascico del trattato di Westfalia ed un intralcio all'Unione Europea". Sembra lontano, ma il concetto attuale di nazione nacque con il Trattato di Westfalia alla fine della guerra dei trent’anni tra cattolici e protestanti, una serie di conflitti armati che dilaniarono l'Europa dal 1618 al 1648. I protestanti “vinsero” e nacque lo stato-nazione con fondamenti etnici e perciò ethnos. Lo stato-nazione e il nazionalismo generò con il mercantilismo il capitalismo. Le conseguenze economiche generarono le ideologie già striscianti come ad esempio i gruppi anabattisti. Il comunismo ossia la sinistra e per contrapposizion e la destra nazionale, le conseguenti guerre e i vari imperialismi. Questo però modificò e modifica tuttora la stessa natura umana in senso etnico, perciò attualmente lo stato-nazione etnico non ha più senso di esistere e lascia il posto alla nazione-stato in cui non è più l’ethnos ma l’ethos (le tradizioni) e i diritti naturali a prevalere. Ad esempio non sarà più possibile che una maggioranza etnica ma numericamente importante dal punto politico, possa dominare in nome dello stato e perciò dello statalismo una qualsiasi minoranza. E viceversa . 3L mira al concetto di nazione-Europa e cioè l’Europa dei popoli contro l’idea centralista e antidemocratica dello stato-nazione difeso da falsi nazionalisti neoconservatori sessantottardi che non vogliono il passaggio da stato-Italia a nazione-Italia.
Ma chi sono i Veri neocon nostrani? I nostri sono una setta, fingono ma non sono quelli di Dio Patria e Famiglia, sono atei e perciò di estrazione sinistra addirittura trotzkisti. Sono dei potenziali guerrafondai. Non sono religiosi ma superstizioni egolatri. Amano il sangue degli eroi fatti anche martiri per sigillare il loro potere settario con il sangue.
Perciò Il PD governerà. I sinistri - da destra a sinistra - lo reclamano dopo il Governo tecnico. Lui è il Capo il risolutore. A parer mio non sarà l’ultimo perché poi si spaventeranno e imporranno “l’uomo della provvidenza”.
Già supponendo che accada perché tutto è pronto: cadranno felicemente nel totalitarismo, quello vero, costituito da quattro corpi: il Capo, la Grande Industria, la burocrazia e le forze armate. Gli strati meno razionali - i furbi, i sinistri – prima in perenne rivoluzione solo per mantenere i privilegi, alimentato dalla riduzione in schiavitù degli oppositori e dalla vera classe lavoratrice, si rivolgeranno alla casta irresponsabile e burocratica figlia del voto di scambio e trasformeranno la precedente “strategia dell’insicurezz a”, in Culto della Nazione e del Capo, abbracciando così la superstizione e perciò il paganesimo dopo avendo già imboccato involontariamen te idee di estrema destra panteiste (Verdi, Antiglobal, ecologia etc.). La Casta non vorrà comprendere le vere cause della sua miseria e si involverà nel nuovo nazionalismo di sinistra, così nasceranno i neonazisti i Nazisti Rossi. Intorno al Capo che si rafforza con il timore ci saranno i seguaci in una precisa formazione gerarchica che si stringeranno attorno per mantenere il loro status quo.
In ogni caso come scriveva Professor Gianfranco La Grassa: http://effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=2723&Itemid=136
(…) Questi «sinistri» come recitava uno slogan dei sessantottardi, «pagheranno caro, pagheranno tutto».
E sarà il primo passo, indispensabile, verso «la riapertura di un futuro». Gli sciocchi si sbracciano già ora per vaticinare in quale direzione esso si aprirà. Faranno una brutta fine; il futuro non si profetizza, si segue con spirito completamente nuovo. Come in un racconto di Kafka, mentre si salgono i gradini di una scala, questi crescono di numero sotto i piedi e non si vede fin d’ora in quale «pianerottolo» condurranno. (…)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pierpaolo 2013-01-24 22:51
Allam resta in carica al Parlamento Europeo fino al 2014 (luglio), a €7.655,00 mensili.
Col 2015 (2 aprile) compie 63 anni di età ed avrà diritto alla pensione di Parlamentare Europeo da €1.340 circa, anche se non viene più rieletto alle prossime legislature.
Finché campa.
Se qualcuno gli desse qualche voto per il Senato potrebbe ambire a qualcosa in più, ma tanto "disperato" proprio non è.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# BULEGH 2013-01-26 14:18
Pupo Brillo e i movimenti 5 Sta ... ops ... 5 Stelle, ahinoi, sia pur involontariamen te, fanno anzitutto il gioco di coloro che, nel resto del pianeta, hanno il massimo interesse nel far conoscere soltanto la parte latrinesca di questa verminacea nonché pagliaccesca nazione delle 3i (degli italioti, italioni, italiosi).

Ci sono altri paesi che ne fanno di ben peggiori. Ma in modo molto disciplinato e scaltro, nascondendo i loro secolari nonché satanici crimini.

Ma qui vogliamo proprio ad ogni costo continuare a gesticolare come le classiche 3 scimmiette "non-vedo-non-sento-non-parlo", o viceversa, malgrado le innumerevoli ruberie, menzogne incessantemente emerse ... già ... da quanto tempo?

Negli ultimi decenni, c'è forse stata una sola settimana duranta la quale non siano emersi o comunque svelati o denunciati nuovi scandali? Più o meno analoghi e commendevoli, come l'ultimo proveniente dalla elegante nonché mai onestamente restaurata città del Palio senese, capitale degli innumerevoli ladrocini e truffe del cosidetto Monte dei Paschi???

E tutto ciò a nocumento, e spesso persino in derisione o in gran disprezzo, di innumerevoli ma sconosciute persone, DONNE soprattutto, che hanno dedicato e tuttora donano la loro vita per il bene altrui? Negli ospedali, nei pronto-soccorso, negli ospizi, nelle fondazioni umanitarie Onlus, di volontariato, di aiuto veramente civile e generoso etc., di cui nessuno parla o s'interessa. Non solo in televisione, ma soprattutto nei collusi immondezzai dell'odierna politica?

Saluti, da
Johnny EC Buleghin
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# PIERO61 2013-01-26 15:32
salve
ho letto, piu volte su questo sito e su altri che l'Italia non ha piu alcuna sovranità, che qualsiasi decisione, soprattutto economica, di qualunque coalizione al governo, sia sub-judice di organismi composti da persone NON elette (consiglio d'Europa)...domando, quindi: votare ? per chi ? per dei camerieri ? dovrei essere complice di camerieri ?
saluti
Piero e famiglia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Emilix73 2013-01-26 17:53
Ho letto su wikipedia tante cose, molto negative su Magdi Allam, però credo ci siano delle imprecisioni.... per esempio c'è scritto che si è sposato civilmente nel 2007, ma non c'è scritto che poi coerentemente col battesimo ricevuto dal Papa nel 2008, si è sposato nello stesso anno in S. Giovanni in Laterano da Monsignor Fisichella!!! Non lo trovo ONESTO da parte di chi ha scritto su wikipedia...

http://www.ilmessaggero.it/home_persone/magdi_allam_nozze_a_san_giovanni_dopo_il_battesimo_a_san_pietro/notizie/23022.shtml
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ugo bertaglia 2013-01-26 19:36
Nessuno è perfetto. Ma, francamente, non capisco che senso abbia scrivere e condividere articoli pregevolissimi che illustrano le intuizioni di Auriti, l'onestà controcorrente del direttore Blondet, sulla sovranità monetaria; la desolazione religiosa nell'Italia e nel mondo; il disegno geopolitico dei nostri nemici storici naturali e poi, quando è il momento della verità (minuscola e con tutti i limiti che i ludi hanno sempre avuto) andare ad avvitarsi su improbabili ricerche di candidati atei, liberisti sfrenati, filoatlantisti etc.
Il vostro parlare sia sì,sì no, no...e non mi pare che ci siano molti partiti o movimenti in piena sintonia col "nostro" sito.
Buon lavoro a ciascuno di Voi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-01-28 20:18
L' intervento più intelligente
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità