>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Casaleggio, il sub-amerikano
Stampa
  Text size
Se tre indizi formano una prova, bisogna ammettere che Grillo è un «asset» degli americani, come dicono loro. All’indomani delle elezioni, l’ambasciatore statunitense David Thorne, agli studenti di un liceo romano: «Voi giovani siete il futuro dell’Italia. Voi potete prendere in mano il vostro Paese e agire. Come il MoVimento 5 Stelle, per le riforme e il cambiamento». Un endorsement in piena regola (come dicono loro). Fin qui, il vostro redattore ha pensato: è la nota voglia USA di mettere il cappello sulle rivoluzioni colorate. O più precisamente, siccome considerano gli italiani «a semi-civilized people», la speranza (o promozione) di una «primavera araba» che spazzi via il vecchio personale politico incancrenito e incrostato, come hanno dimostrato di volere già nella sponda Sud del Mediterraneo. Dopotutto, ci hanno provato già vent’anni fa, scatenando Mani Pulite contro la DC, e mandano Buscetta (in galera in America) a testimoniare contro Andreotti...

Ma poi, il 3 aprile l’ambasciatore Thorne convoca i grillini parlamentari, e loro – così schifiltosi ed altezzosi di solito – trottano all’Ambasciata in delegazione. Thorne: «Fa parte della nostra linea, sono normali consultazioni». Normali consultazioni.

Secondo i giornali, l’US Ambassador «Chiede dei meet up, che negli USA sono stati un fallimento (troppo politicizzati). Poi ci si sposta sui temi dell’ecologia, della sanità pubblica, dell’inquinamento. Cinquanta minuti di affetto purissimo. Domande sul Muos, il sistema satellitare di Niscemi odiato dai siciliani? Zero. Eppure il mandato della pattuglia dei quattro grillini prevedeva anche una presa di posizione sulla presenza militare americana nel nostro territorio. “Non vi vogliamo”. Avrebbero dovuto dire. Non l’hanno detto. “Meglio che eviti di commentare questo incontro”, taglia corto il senatore Marco Scibona. Ha l’aria abbattuta. Gli occhi inespressivi».

Terzo indizio: Riccardo Pacifici, il capo likudnik della Comunità Giudaica Romana – un tizio che per esistere deve inventare antisemiti – rilancia in un’intervista su Haaretz la diceria di Grillo nazista creata di sana pianta dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea e dal suo dirigente Stefano Gatti (a sua volta creatura Nirenstein); Pacifici esagera, dice che gli ebrei italiani debbono esser pronti a fare le valige... Incredibilmente, per una volta, la Comunità lo rimbrotta; gli dà sulla voce; diversi dirigenti della Comunità si dimettono per segnalare pubblicamente la loro divergenza. «Siamo in disaccordo con l’allarmismo strategico del presidente circa l’emergenza». Allarmismo strategico. Assaporate la frase, e la seguente: «Le opinioni della Comunità sono da concordare sempre».

Capito, likudnik? Sempre. Finché fai dell’allarmismo tattico, passi; ma qui si tratta di scelte strategiche; ed allora stai zitto e lascia parlare gli Anziani.

Il pensiero corre ovviamente al socio Anziano della Casaleggio & Associati, un direttorio di 5 membri (le 5 Stelle): Casaleggio e suo fratello, due altri scalzacani ignoti, ma poi uno che conta: Enrico Sassoon.

Enrico Sassoon
  Enrico Sassoon
Di questo Sassoon il web, giustamente sospettoso, ha sviscerato tutto. Esponente di una delle più potenti famiglie ebraiche «storiche» britanniche le cui ricchezze crebbero nella Guerra dell’Oppio (David Sassoon & Co. Bank, ED Sassoon Bank, Oriental Life Insurance, controllo di The Observer e del Sunday Time), questo Enrico italico Sassoon è presidente del Comitato Affari Economici della American Chamber of Commerce in Italy e Board Member di Aspen Institute Italia. In proprio è direttore responsabile del mensile di management Harvard Business Review Italia (rivista edita da StrategiQs Edizioni, di cui è co-fondatore e amministratore delegato), e presidente di Global Trends, che si autodefinisce «società di studi, ricerche e comunicazione» . Dal 1977 al 2003 nel gruppo Il Sole 24 Ore, ha ricoperto numerosi incarichi come Direttore responsabile delle riviste Mondo Economico, L’Impresa e Impresa Ambiente. Dal 2005 al 2008 è stato Direttore responsabile della rivista online Affari Internazionali.

Insomma un globalista-atlantista allo stato puro. Il nome della ditta che Enrico Sassoon dirige ed ha fondato con la moglie Cristina Rapisarda Sassoon è già indicativo: «Global Trends», ossia «tendenze globali». È un tipico lavoro dei think-tank americani (o americanoidi) indicare direttive, che poi denominano «tendenze globali» per significare che sono ineluttabili (e chi si oppone ad una tendenza, è «out», come dicono loro). Per esempio: questi centri hanno identificato la tendenza al Riscaldamento Globale. E l’irresistibile tendenza al Capitalismo Globale. E la tendenza di tutti i popoli a sottoporsi a un Governo Unico Mondiale.

In Italia, ad additare queste direttive (pardon, tendenze) è stato storicamente l’Istituto Affari Internazionali (IAI), creato da Altiero Spinelli, filiazione del Council on Foreign Relations dei Rockefeller (e vero centro pensante della politica estera USA: Kissinger e Brzezinski sono usciti di lì), ricalcato sul modello del più aristocratico Royal Institute of Internazional Affairs (il centro pensante dell’imperialismo britannico) – ma pagato finché visse, da Gianni Agnelli su ordine di Kissinger. Ancor oggi dalla Fondazione Agnelli, si dice.

Nel suo sito, l’Istituto Affari Internazionali si autodefinisce «un Ente privato con la capacità di interagire e cooperare con il governo, la pubblica amministrazione, i principali attori economici nazionali e i più accreditati centri studi stranieri. Sono questi ancora oggi i tratti distintivi dello IAI». Insomma, insieme una potente lobby e una cinghia di trasmissione dei desiderata dei «più accreditati centri studi stranieri» (leggi Council on Foreign Relations, Trilateral, Rockefeller Foundation).

Lo IAI dunque si configura come una delle «fondazioni culturali» che in USA dirigono realmente la politica, fornendo ai politici – che non hanno tempo né cervello per pensare – le direttive (pardon, «tendenze») da attuare: Heritage Foundation, Rockefeller Foundation, RAND, Brooking Institution eccetera. Sono uffici-studi a cui grandi famiglie (Rockefeller) destinano parte dei loro profitti, che vengono così fiscalmente esentati dato che queste sono «fondazioni senza fine di lucro», che godono in USA di esenzioni fiscali, e si pagano così «gratis» le migliori teste per i loro scopi. Talora, le teste migliori vengono prestate ai governi per dare attuazione ai progetti (tendenze) dettati (identificati) dai think-tank sentasse.

Lo IAI in Italia ha svolto la stessa funzione. Per dirne uno, era esponente dello IAI quel Guido Carli che fu governatore di Bankitalia e che, come ministro degli Esteri, ci inchiodò al trattato di Maastricht, per passare poi dentro la direzione del Fondo Monetario Internazionale. Un altro membro: Arrigo Levi, intimo suggeritore di Agnelli, direttore di La Stampa poi consigliere-stampa al Quirinale di Carlo Azeglio Ciampi e di G. Napolitano. Lo stesso Ciampi è presidente dello IAI; un vero serbatoio, come si vede, di «riserve della repubblica». Il Club di Roma, da cui l’uomo-Fiat Aurelio Peccei ci allarmò negli anni ’80 sulla tendenza ineluttabile alla «fine delle risorse» (per cui bisognava smettere di produrre, di crescere, di figliare) è una filiazione dello IAI.

Ma con questa parentesi, non ci siamo allontanati da Enrico Sassoon, il Savio Anziano della Casaleggio & Pirloni. Tutt’altro: egli dirige la rivista online dello stesso IAI, Affari Internazionali. E lo IAI appare fra i clienti di spicco di Global Trends, la ditta di Sassoon & consorte, che pure di clienti importanti e con buoni portafogli ne ha non pochi: dal Sole 24 Ore a Philip Morris Europe a Italcementi.

E quali sono le direttive che la famiglia Sassoon impone in Italia? O se vogliamo, quali sono «le tendenze che ha verificato come ineluttabili»? Semplice: l’ambientalismo, la crescita-zero. Cristina Rapisarda Sassoon, quando s’è candidata ad una lista civica «verde», s’è auto-presentata così: «questi sono i miei obiettivi: più piste ciclabili, mezzi pubblici più rapidi e frequenti, via le macchine più inquinanti, aria pulita, meno rumore, più verde, più riciclo, energia pulita e risparmio energetico, più impegno individuale, più partecipazione... ho fatto della tutela dell’ambiente la mia professione. Sono stata coordinatrice del Comitato Agenda 21 per Milano a fianco dell’Assessore all’ambiente Walter Ganapini». (Cristina Rapisarda)

Insomma, il programma dei grilli, no-tav e no-industry , degli utopici della decrescita felice e fanatici «bio» che affollano le liste del Movimento. Questo Ganapini, del resto, è uno che ha l’onore di essere ammesso a scrivere sul blog del Grande Belinone in persona.

Ma che cos’è la Agenda 21? Confesso la mia lacuna. Fortuna che assiste Wikipedia:

«...è un ampio ed articolato programma di azione, scaturito dalla Conferenza ONU su Ambiente e Sviluppo di Rio de Janeiro nel 1992, che costituisce una sorta di manuale per lo sviluppo sostenibile del pianeta da qui al XXI secolo. Consiste in una pianificazione completa delle azioni da intraprendere, a livello mondiale, nazionale e locale dalle organizzazioni delle Nazioni Unite, dai governi e dalle amministrazioni in ogni area in cui la presenza umana ha impatti sull’ambiente».

Capito? Qui siamo sul limitare del Sacro Tempio delle Direttive Ecologiste e crescita-zeriste; scorgiamo la Matrice delle ideologie anti-demografiche ed anti-umane che si spargono per il mondo come «tendenze», stati d’animo collettivi, ovviamente «spontanei», ossessionate dai quali le moltitudini esigono il «cambio di paradigma» : non all’inquinamento! No al global warming! Minor «impatto della presenza umana sull’ambiente», perbacco! L’Agenda 21 è già lì, pronta ad accogliere il grido di dolore che s’alza dall’umanità colpevole del proprio impatto: ha pronta «una pianificazione completa delle azioni da intraprendere, a livello mondiale, nazionale e locale».

Ora, non ci vuol molto a ricordare che Casaleggio & Associati ha espresso a medesima utopia nel suo ormai celebre video: «Gaia, the future of politics»



Una utopia mondialista for Dummies: «Ogni uomo è cittadino del mondo soggetto alla stessa legge». Ambientalismo di stampo americanista: «Al Gore dichiara che il riscaldamento globale...». Poi la futurologia casaleggesca, insieme sinistra e comica copiatura dello Scontro di Civiltà di Huntington: «2018: mondo diviso in due zone. L’Occidente (buono, ndr) dove vige la democrazia diretta via internet, e Russia e Cina e dittature medio-orientali dove internet è controllato». 2020: comincia la terza guerra mondiale (fra i buoni occidentali e i cattivi orientali) che durerà 20 anni».

Il resto, penso, lo sapete. Casaleggio «prevede» (è una tendenza, non un desiderio) la morte di 5 miliardi di esseri umani – la guerra da lui preferita sarà infatti batteriologica – e la distruzione di ogni segno religioso in Occidente: San Pietro, Notre Dame, Santa Sofia, tutte cose che Casaleggio e Sassoon ugualmente odiano.

2040: «L’Occidente vince [come ad Hollywood, ndr], la democrazia della Rete trionfa». 2043 «Movimenti dal basso nascono in tutto il mondo per gestire i problemi locali di energia, cibo, ambiente e salute»...

Guarda guarda, è esattamente la stessa cosa che predica Agenda 21 dell’ONU a cui lavora madame Sassoon: «pensa globale agisci locale», con piani già perfettamente predisposti «a livello mondiale» per farli applicare dalle «comunità locali». O, come dice la sua ditta Global Trends nella sua homepage, tra cinguetii di uccelli finalmente liberati dall’«impatto umano», «noi lavoriamo per una società eco-positiva», per «economia sostenibile» e «attenta ai bisogni delle comunità». Non poi tanto difficile, dopo aver sterminato 5-6 miliardi di esseri umani.

Ora capiamo meglio perché l’ambasciatore Thorne esprime grandi speranze sui grillini, li adula e li fa sentire importanti. E perché la Comunità Ebraica abbia azzittito di brutto quella bestia di Pacifici, che non capisce «le strategie». Se Casaleggio è il guru di Grillo, Sassoon è il guru di Casaleggio, da cui Casaleggio ha bevuto la Sapienza Occulta, e ne ha appreso il Progetto, il quale ora deve essere diramato verso il basso a tutti i grillini e no.

Il Progetto è, puramente e semplicemente, lo spopolamento globale. E non crediate che sia un progetto nuovo: tutto era già contenuto nel «Global 2000 Report», stilato dal Dipartimento di Stato e presentato al presidente Jimmy Carter nel 1977. Lì c’era già tutto: la «tendenza» al riscaldamento globale, la tendenza delle risorse ad esaurirsi, la tendenza all’estinzione di biodiversità sotto «l’impatto umano» – sono questi i Global Trends già allora identificati – e dunque la necessaria soluzione: eliminare l’uomo o almeno i quattro quinti di esso. Questo Global 200 Report veniva secondo dopo uno studio simile, «The Limits of Growth», che in Italia fu diffuso, strombazzato e decantato dalla Fondazione Agnelli, Club di Roma, e IAI («I limiti dello Sviluppo») e media servili associati. Pochi anni dopo, nel 1981, le stesse centrali che avevano emanato Global 2000 elaborarono un altro rapporto dal titolo sinistro, «Global Future: Time to Act», insomma: è l’ora di agire. È per questo che della bisogna si occupava non qualche istituto scientifico-naturalistico, bensì direttamente il Dipartimento di Stato americano.

Come? Lo spiegò uno special report dello EIR (Executive Intelligence Review) del 10 marzo 1981 intitolato «WORLD DEPOPULATION IS TOP NSA AGENDA: CLUB OF ROME». Nel seno del Consiglio di Sicurezza Nazionale, spiegò, s’era formato un gruppo apposito sulla Population Policy; a sua volta guidato da Office of Population Affairs del dipartimento di Stato, creato da Kissinger nel 1975: dunque la riduzione pianificata della popolazione era un primario progetto della politica estera americana; alla stregua, o ancor più, delle guerriglie che in quel tempo il Dipartimento conduceva nell’America Latina. Gli investigatori dell’EIR, usando il metodo dell’intervista undercover, erano riusciti a far parlare certo Thomas Ferguson, il case officer per il Sudamerica dell’Office of Population Affairs del ministero degli Esteri.

Il tizio s’era aperto: «I professionisti», aveva detto, «non sono interessati a ridurre la popolazione mondiale per ragioni umanitarie [certo che no, ndr]. Guardiamo alle risorse e alle limitazioni ambientali. Guardiamo ai nostri bisogni strategici, e diciamo: questo paese deve ridurre la popolazione, altrimenti avremo dei guai». Le guerre civili e destabilizzazioni s’erano dimostrate poco efficaci. «Il modo più rapido per ridurre la popolazione è con carestie, come in Africa, o attraverso malattie come la peste nera». Anche l’imposizione della decrescita però serviva allo scopo. «Noi andiamo in un paese [del terzo mondo] e diciamo: ecco qui il tuo fottuto piano di sviluppo. Gettalo nel cesso. Comincia a guardare invece la quantità della tua popolazione e pensa a come fare a ridurla». Il resto potete leggerlo qui: (The Haig-Kissinger depopulation policy by Lonnie Wolfe )

Quanto al programma, vantava Ferguson, «continuiamo ad attuarlo, chiunque sia alla Casa Bianca. Abbiamo installato una rete di funzionari con la stessa idea».

Di questa Rete abbiamo avuto pesanti indizi negli anni recenti. Il virus dell’influenza aviaria (che non si trasmette facilmente agli umani) manipolato geneticamente in laboratori di avanguardia, in USA ed Europa, allo scopo di renderlo capace di provocare pandemie umane. Il virus della Spagnola, che nel 1918 uccise 50 milioni di persone, riportato in vita e a nuova virulenza dall’Istituto di Patologia delle Forze Armate USA. La farmaceutica Baxter colta nel 2009 con le mani nel sacco a distribuire nell’Est Europa un vaccino «accidentalmente» contaminato con virus, che univa l’alta infettività del virus H3N2 (la comune influenza stagionale) con l’alta letalità del H5N1; il sospetto allarmismo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che dichiarò una «pandemia» che poi non si produsse, ma obbligò tutti gli stati a comprare centinaia di milioni di dollari di vaccini anti-aviaria...

L’elenco è lungo. I particolari li ho raccolti nel mio «Cretinismo Scientifico e Sterminio dell’umanità» (EFFEDIEFFE 2012), al capitolo «Vaccini & pandemie». Ma il progetto continua anche adesso, se nei giorni scorsi un gruppo di scienziati britannici hanno invitato il presidente Obama a bloccare, «come eticamente errato», un certo programma che intende creare in laboratorio un virus influenzale «più letale e più contagioso di quanto effettivamente esiste in natura».

Arturo Artom
  Arturo Artom
Ma torniamo a bomba: il Movimento 5 Stelle. Dopo tutto questo, la Casaleggio Associati appare essere solo il modesto «nodo» locale della potente e diramata Rete anti-demografica globale, subordinato e sotto influenza dei Global Trends dei Sassoon. Ovvio che i grillini trottino quando l’ambasciata USA convoca. E non solo: a fianco del Casaleggio appare sempre più spesso un altro suggeritore, Arturo Artom. Un altro esponente di storica famiglia ebraica torinese, a cominciare da quell’Isacco Artom che fu «segretario» (suggeritore?) del conte di Cavour. Arturo Artom, il grillino di lusso, è stato – come dice il suo post – «Vice-President di Omnitel e Amministratore Delegato di Viasat, azienda leader nei servizi di localizzazione satellitare. Ad ottobre 2006 fa nascere a San Francisco YourTrumanShow Inc., prima società europea nel settore Web 2.0 ad essere costituita direttamente in Silicon Valley. La società ha sviluppato l’algoritmo di video-search che permette di ai network di estendere considerevolmente il numero dei video sui quali servire pubblicità. Ultima nata è Artom Productions, casa di produzione di documentari sulle eccellenze italiane rivolte al mercato internazionale».

Questo Artom sembra proprio il vero suggeritore tecnico del provincialotto Casaleggio, l’esperto del «mondo Web 2.0» che lui non riesce ad essere. Deve essere stato lui a preparargli il «YourTrumanShow» in cui i grillini e i loro capi vivono, convinti che sia la realtà. Da mesi Artom organizza incontri fra imprenditori e il Gran Belinone col suo guru.

«Quello che piace del M5S è il loro grande ascolto, l’attenzione, il fatto che prendano appunti delle cose che gli vengono dette». Prendono appunti, i grillini. Sono obbedienti, lo sappiamo.


L'associazione culturale editoriale EFFEDIEFFE, diffida dal copiare su altri siti, blog, forum e mailing list i suddetti contenuti, in ciò affidandosi alle leggi che tutelano il copyright.


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Rogerus 2013-04-06 09:04
Tessera dopo tessera il mosaico prende forma.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-04-06 09:24
Leggendo l'articolo mi sono venute in mente due "organizzazioni", o forse due sette , Scientology e Rientro dolce. L'indottrinamento alla Scientology dei grillini lo si vede in questi giorni tra corse in pullman inseguiti dai reporter, riunioni segrete (ma non doveva essere tutto in streaming?) per "convincere" e "rieducare" i dissidenti di sinistra, anatemi contro l'uno o contro l'altro. Siamo un'altra volta alla rivoluzione culturale stile Mao Tse Tung, manca solo il libretto rosso e la "banda dei quattro".
Quanto al "Rientro dolce" (affiliati al partito radicale di Pannella e della candidata al Quirinale Bonino), questi propongono semplicemente il suicidio demografico dell'Europa (se ne guardano bene, infatti, dal proporre le loro teorie agli asiatici o gli africani) e della sua gente nel nome del controllo della popolazione. Inutile fargli notare che la popolazione europea è in decrescita costante e che l'unica cosa che la mantiene stabile è l'immigrazione. Uno si aspetterebbe da una simile organizzazione che fossero contrari al'immigrazione, ma no! loro sono solo contrari all'esistenza della etnia europea, è il razzismo alla rovescia. Questa gente secondo me andrebbe messa in galera per crimini contro l'umanità, ma prima dovrebbero sottoporsi a visita psichiatrica.
Il progetto della elite mondialista, come dice l'articolo, sarà anche lo "spopolamento globale", chi si spopola, per il momento, siamo solo noi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-04-06 19:03
"Questa gente secondo me andrebbe messa in galera per crimini contro l'umanità, ma prima dovrebbero sottoporsi a visita psichiatrica".

Troppo buono,no, questa gente va eliminata, esattamente come vuole
eliminare noi, ma non disperiamo,
quando salterà il tappo ce n'é per
tutti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# lettera41 2013-04-07 08:46
Ha ragione! Vogliono la cancellazione della razza europea. Di per sè il contenimento demografico non sarebbe sbagliato, la popolazione terrrestre cresce di 70 milioni di individui all'anno, più di un'Italia all'anno, quasi nessuno di normotipo europeo e la capacità della Terra non è infinita, anzi piuttosto limitata.
Il mondo si popola di irresponsabili, si livella versa il basso ma i destinatari della riduzione demografica siamo noi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hildegard 2013-04-08 16:47
a proposito del delirio Bonmino for President:
ANCORA SU EMMA BONINO... E GLI INTORTAMENTI OGM
http://saluteolistica.blogspot.it/2013/04/ancora-su-emma-bonino-e-gli.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# steveds 2013-04-06 09:36
Ma come direttore, poco più di un annetto fa mi ha tirato le orecchie per le mie visioni eccessivamente "complottiste" su grillo e casaleggio, e ora che fa si allinea?
Comunque sia caro Direttore, sono loro purtroppo ad essere l'ultima speranza per questo paese, auspicando che si sgancino prima o poi dai loro guru.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-04-06 14:25
Blondet

"Tessera dopo tessera il mosaico prende forma".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hildegard 2013-04-08 19:12
ma ...nel settembre scorso Sassoon ha dato le dimissioni dalla Casaleggio & Co (è in rete l'intervista e se non ricordo male aveva scritto una lettera al solito Corsera...) dicendosi irritato per le "fesserie complottiste" sul conto del suo nome e dinastia... e parlando ben poco bene di Grillo.
Dunque, che mossa sarebbe questa??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Brancaleone 2013-04-06 17:46
"Comunque sia caro Direttore, sono loro purtroppo ad essere l'ultima speranza per questo paese, auspicando che si sgancino prima o poi dai loro guru."

No nessuna speranza, rimane un'illusione, siamo una colonia, una colonia lo è nei fatti quando importa anche i mattoni dall'estero. Ho visto un esportatore di mattoni di Dusseldorf, esattamente come quando anche la carta degli uffici del regno di Napoli arrivava da Torino. In ogni caso i grillini sono degli impreparati sottosviluppati da un punto di vista culturale quindi non hanno i mezzi per rovesciare il banco che rimarrà sempre in mano anglo, divide et impera.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# xorxi_ronco 2013-04-07 12:00
Il disegno complessivo è la necessaria distruzione dello stato italiano, già pianificata da tempo dalle elite europee, per pervenire al completamento dello stato unico europeo.
Ho la sensazione che il fenomeno 5 stelle sia una intrusione da parte dei padroni USA (come hai giustamente detto, l'Italia è una colonia anglo-USA, occupata militarmente 70 anni fa e controllata dall'esterno) nel tentativo di scardinare lo stato europeo (pericoloso per il futuro degli USA e del dollaro) e demolire o ridurre la forza dell'euro.
Cosa ne pensate?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gius49 2013-04-06 09:49
Questo articolo-informazione sul movimento 5-stelle è molto interessante e chiarificatore circa i suoi fini oilitici. Ciò che mi sorprende sono le affermazioni di voto che il direttore dava prima delle elezioni. Certo a lui non piacciono tutti gli altri partiti perchè di sinistra o diretti da personaggi inpresentabili come il "berlusca".
Ora io mi chiedo, come non poteva sapere il direttore della composizione dei 5-stelle e della presenza del nominato Sassoon, come non poteva avere ascoltato l'ormai conosciuto video dei Casaleggio "GAIA"? Mentre lo scrivente, un semplice lettore ignorante che nulla potrebbe di fronte alla cultura e conoscenze del direttore, se ne era reso conto già da tempo. Se siamo schifati della politica e dei suoi rappresentanti, non penso sia saggio rivolgerci al cambiamento che nulla cambia in positivo, ma che solo distrugge per darci il nuovo che mai vedremo, poichè secondo i loro piani saremo già morti, come il detto massonico dice: "SOLVE ET COAGULA"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# MARCOBRANCA 2013-04-06 19:05
Citazione gius49:
Questo articolo-informazione sul movimento 5-stelle è molto interessante e chiarificatore circa i suoi fini oilitici. Ciò che mi sorprende sono le affermazioni di voto che il direttore dava prima delle elezioni. Certo a lui non piacciono tutti gli altri partiti perchè di sinistra o diretti da personaggi inpresentabili come il "berlusca".
Ora io mi chiedo, come non poteva sapere il direttore della composizione dei 5-stelle e della presenza del nominato Sassoon, come non poteva avere ascoltato l'ormai conosciuto video dei Casaleggio "GAIA"? Mentre lo scrivente, un semplice lettore ignorante che nulla potrebbe di fronte alla cultura e conoscenze del direttore, se ne era reso conto già da tempo. Se siamo schifati della politica e dei suoi rappresentanti, non penso sia saggio rivolgerci al cambiamento che nulla cambia in positivo, ma che solo distrugge per darci il nuovo che mai vedremo, poichè secondo i loro piani saremo già morti, come il detto massonico dice: "SOLVE ET COAGULA"


CONCORDO IN PIENO.
Aggiungo che un conto sono i vertici ( ma davvero si può pensare che senza nessuno dietro si arriva a questi livelli!!!!) e un conto è la base che comiunque è in buona fede ed apparentemente onesta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gianfranco56IT 2013-04-06 09:49
Grande Blondet!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cropcircles 2013-04-09 09:33
Grandissimo Blondet!!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Annhilus 2013-04-06 10:12
Gli appunti li prendono.... ma poi se li scordano e sono obbedienti come qualunque scemo; incapaci d'autodeterminazi one che scaturisca da paensiero autonomo e non dal luogo comune accettato nei loro circoli (che poi sono un caravan serraglio di storditi con qualche opportunista quà e là...) cercano di fare quello che pensano vada fatto ma alla fine (siccome non sanno pensare da soli) fanno sempre e solo cazzate!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gio66 2013-04-06 10:37
A conferma di ciò, riporto un recente episodio.
Premesso che io non guardo la TV, pochi giorni fa mi trovavo in un locale a pranzo, e vedo sullo schermo ( canale Skay TG 24 ) andare in onda un'intervista fatta ad un alto esponente, del Club di Roma, durante la quale veniva "opportunamente" inquadrato il logo alle sue spalle, cosa che ha attratto la mia attenzione alla TV. Ora, quello che mi ha colpito, è stato il montaggio del servizio ed il conseguente implicito messaggio che, ritengo, confermi l'ipotesi del Direttore.
Parte la breve intervista, dove senza mezzi termini, trattano di decrescita felice e testuale "riduzione della popolazione mondiale" quando improvvisamente a metà servizio, cambiano inquadratura ed appare una brevissima sequenza ( l'unica ) direi 10/15 secondi, in cui si vede Grillo che arriva o parte in auto con breve commento dell'intervistato a riguardo ( causa lontananza e rumori, non riuscivo a sentire bene). Dopodichè ritorna l'inquadratura iniziale e concludono l'intervista.
Il messaggio trasmesso, mi pare piuttosto chiaro: SONO DEI NOSTRI.
Direi che possiamo seriamente considerarlo un quarto indizio....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2013-04-06 10:49
Caro Blondet a commento di questo articolo non mi servono molte parole:
finalmente hai svelato in modo perfetto ed inequivocabile questa odiosa faccenda.
Giuliano

p.s. Così sono anche soddisfatto per aver sempre citato la Casaleggio&Associati facendovi precedere in modo eufemistico la specificazione "massonica".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Fabio B 2013-04-06 11:21
Ricordo che a metà anni '70 un Monsignore, osservatore del Vaticano preso l'Unesco, mi disse: 'lì ci sono persone molto pericolose. Con il pretesto dello sviluppo promuovono col nome di pianificazione famigliare la depopolazione. Vogliono desertificare le aree del mondo che ritengono sottosviluppate ed incamerarne le ricchezze naturali.'
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# woland 2013-04-06 11:44
Tout va vers le pire dans le pire des mondes!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# romina2004 2013-04-06 11:50
Io ho votato e fatto un po' di propaganda per B&soci: il meno peggio, l'ho sempre detto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rinus 2013-04-06 12:05
Direttore,non saranno quattro cognomi ebraici a fare cambiare il residuo di speranza che abbiamo per migliorare .Grillo era solo un comico 20 anni e passa fa,quando le società illuminate decisero di sconvolgere il nostro tra tran di vita.Casaleggio era un perfetto sconosciuto. Monti e Draghi,Prodi,Am ato,Ciampi erano dolorosamente presenti.Lo stesso i Bernani,i Fini,i Casini.
Per carità ,potrei anche sbagliarmi,ma almeno Lei ne discuta prima con Michele Mendolicchio di Rinascita,in modo di uniformare i risultati.
A proposito ,credo fermamente anche io che la diminuzione della popolazione sarebbe un bene per la generazione futura,sperando che questa non sia solo africana o cinese.cordiali saluti-
per finire Ortelli invece di cincischiare con musiche improponibili perchè non l'ho intervista su questo discorso..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hermann 2013-04-06 12:22
Grazie per le notizie, ma mi chiedo: bisognava votare PD? PDL? Dare ancora il governo a berlusconi? A bersani? Ritenere PD e PDL migliori dei 5 Stelle? Crediamo veramente che le teorie di questo casaleggio o chi per lui non penetrino nel PD o nel PDL? Se le cose stanno così, non resta che una conclusione: il potere, qualunque esso sia, è sanatico, ispirato direttamente dal demonio e quindi cattivo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-04-06 14:29
Blondet

"ma mi chiedo: bisognava votare PD? PDL?"

No, ovviamente no. Si aveva il diritto di sperare qualcosa dal Movimento 5S. Non è colpa di chi li ha votati se si sono rivelati dei fanatici inconcludenti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antonoi51 2013-04-06 18:49
L'articolo è magnifico, ma non sarebbe stato più prudente informarsi prima di invitare al voto per una banda simile di burattini?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# steveds 2013-04-06 22:13
Seriamente, premesso che pur avendoli votati non mi ero illuso di chissà cosa, credo che qualcosa di positivo dopo il voto da parte del M5S ci sia, facciamo ordine:

- Non si sono alleati col PD, cosa che temevo.
- Continuano anche da dentro a denunciare i delinquienti che ci hanno e stanno tutt'ora rovinando.
- Le defezioni e ammutinamenti mi sembrano tutto sommato contenuti.
- Stanno proteggendo B., perchè se lo ingabbiano alle prossime elezioni gran parte dell'elettorato del PDL farà vincere Grillo.
- Sta distruggendo definitivemente Bersani e i suoi compari dinosauri, spaccando il PD dalle fondamenta visto l'avanzata di Renzi, secondo i sondaggi prossimo candidato premier.
- Sta costringendo PD e PDL all'inciucio, preparandosi a raccogliere i frutti alle prossime elezioni.
- Ci sta evitando attacchi speculativi, perchè all'estero hanno capito che più continuano più la protesta anti europea sarà rafforzata.

In poche parole sembra che abbiano messo momentaneamente sotto scacco tutti i nemici, interni ed esterni, e gli isterismi mass-mediatici contro di loro sembrerebbero confermarlo.
Vedremo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maxit 2013-04-13 11:46
Caro steveds, purtroppo il fine ultimo del M5S pare sia lo sterminio di 5 miliardi di persone e la dittatura globale sotto il gioco degli illuminati, non l'ha capito leggendo questo articolo?

[fine sarcasmo]
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maxit 2013-04-13 11:44
Non Citazione Maurizio Blondet:
Blondet

"ma mi chiedo: bisognava votare PD? PDL?"

No, ovviamente no. Si aveva il diritto di sperare qualcosa dal Movimento 5S. Non è colpa di chi li ha votati se si sono rivelati dei fanatici inconcludenti.


Non le sembra un po' presto per dare dei fanatici inconcludenti ai 5 stelle?
Sembra di sentire tutti i vari giornali e TV che lei ha sempre cosi' tanto bistrattato, cos'e' li rivaluta adesso?

Solo perche' hanno idee diverse dalle sue o perche' c'e', some sempre, il complotto pluto-giudaico massonico dietro tutto? Sasson poi se n'e' andato dalla Casaleggio tempo fa proprio per le critiche che lei ha tirato fuori (e di cui tutto si sapeva gia' da tanto tempo), come mai non l'ha fatto notare, una svista?

A me sembra veramente prematuro bollare il movimento come un'accozzaglia di rimbecilliti sotto guida luciferina, comunque tenetevi pure il berlusca ed il resto della marmaglia politica italiana visto che, alla fine, pare di capire che siano da preferire al M5S che ci vuole tutti morti.

Rimane poi la solita domanda naturalmente, cosa si fa per cambiare la disastrosa situazione italiana? Non c'e' piu' speranza?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# epifaniog 2013-04-06 13:21
Quello che Lei scrive, Direttore, a proposito dei piani di depopolamento è ormai inoppugnabile, e alquanto desolante. Dubito tuttavia che per mettere in atto tali piani questi poteri occulti (ma non poi tanto occulti, alla fine...) abbiano davvero bisogno di quel manipolo di sciroccati del Cinquestelle.
Ma li ha visti, lei, vestiti come dei mendicanti? Li ha sentiti parlare?
E lo dico dopo averli votati, a febbraio, pur con molte riserve, azione per cui mi sto dando dell'idiota.
Però insomma, posso sbagliarmi ma alla fine anche gli altri partiti attualmente mi sembrano abbastanza permeabili da certi progetti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# paolaerre46 2013-04-06 13:28
Mah, io tempo fa avevo fatto notare una picola cosa. Perché 5 stelle? Cinque stelle a cinque punte per giunta.Forse con l'arroganza che è propria ai "potenti'' ce lo avevano già detto da che parte stavano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-04-06 14:59
Il diavolo rileva le tendenze peggiori del momento, per dirigerle, accompagnarle, svilupparle. Grillo vuole la precarietà dei politici come quindi di tutti, per fare spazio ai tecnici non eletti. Lo credo che i grillini chiedano la riduzione dello stipendio dei politici-ridotti ad impiegati esecutori della finanza falsata! Ne chiedono anche una riduzione numerica, che, come occupati, devono dare l'esempio agli altri trasformandosi in disoccupàti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maccabeo 2013-04-06 15:05
E vero, tutto vero. Ottimo articolo. I grandi architetti del controllo sociale sono sempre 50 anni avanti.
Però resta sempre l'incognita - per i padroni occulti - di aver messo dei cittadini onesti e competenti nelle istituzioni. Non è detto che siano tutti scemi o burattini. Magari leggono anche FDF, e capiscono queste strategie mondialiste, chi lo sa? Del resto hanno praticamente cacciato via il Sassoon a furia di critiche. Ed è da li che è partita la leggenda dell'antisemitismo a 5 stelle.

Poi non tutti i programmi massonici vanno in porto.
Ma ci sono altre cosette "strane" che fanno intendere chiaramente l'impostazione new age del m5s o di molti tra i grillini:
su "La Cosa", il canale youtube ufficiale del m5s, subito dopo le elezioni, stavano passando i video discorsi del Guru indiano, già morto da tempo, Osho Rejneesh! Che io conosco a fondo ed è un "maestro" tantrico, un così detto illuminato, completamente folle ma molto loquace con un seguito enorme anche se morto da decenni.

(Tra parentesi: Certi falsi-maestri trovano grande seguito di persone perché il Modernismo ha imposto l'abbandono dell'apologetica. E la gente, filosoficamente indifesa, cade nei trabocchetti gnostici di satana. E la massoneria ringrazia!)

Allo stesso tempo passano video di "preti superconciliari " che attaccano il Vaticano durante conferenze gremite. Preti senza neanche uno straccio di clargyman ovviamente. Per non parlare degli incomprensibili - se non altro perché nessuno lo conosceva - osanna a Bergoglio sul blog e da parte dello stesso Grillo.

Poi, sempre Grillo, dal vivo, oltre che osannare Don Gallo, ritorna spesso sul matrimonio dei preti e altre questioni interne della Chiesa... vedi link recente:
http://www.youtube.com/watch?v=6R44zq4Jssw

Sorvoliamo anche sul fatto che il Grillo ha smesso di parlare di Signoraggio Bancario. Ma nel movimento se ne parla di nuovo pubblicamente!

Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nahars 2013-04-06 17:40
ve bene, la situazione al vertice del M5S è quella, contaminata di zolfo.
Ma gli 8.5 milioni di voti che ha preso no, saranno ingenui ottimisti ma non si sterzano come un carro.
Dai frutti li riconosceremo, ci vuole la preghiera per convertire.
W Cristo Re
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Milo Dal Brollo 2013-04-06 18:16
Sono sinceramente scoraggiato... avevo votato M5S con un pizzico di fiducia. E adesso?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-04-06 18:27
Bell'articolo, come al solito.
Però...siamo sicuri che un M5S al 51% resterebbe manovrabilee manovrato dai suoi fondatori?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DECIOMERIDIO 2013-04-06 19:11
Magari con il 71 % staremo più tranquilli....Ma per favore !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-04-07 18:24
Sono stato troppo sintetico, non volevo dire nulla di ovvio.
Solo non mi spiego come mai così tanti italiani insistono a votare per partiti che da vent'anni non cavano un ragno dal buco.
I due "vecchi" schieramenti di centro-sinistra e centro-destra hanno pur sempre ciasscuon un terzo dei voti validi: ma chi diavolo li ha votati?!?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonio P. 2013-04-06 18:39
senza una idea comune di ciò che è positivo e ciò che è negativo l unica soluzione per questi qua è la canzone dei radiohead: " no alarms and no surprises" fin a quando Non saranno tutti addormentati. comunque le idee della figlia non sono male il problema è la stupidità nelle soluzioni odierne , tipo la castrazione chimica con prodotti biocompatibili per i piccioni di città invece che mangiarseli direttamente. dopo non si possono più mangiare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mastro45 2013-04-06 18:39
Sorvoliamo sulla "stella a cinque punte", altrimenti dovremmo parlare di quella che compariva sullo scudo araldico di Bergoglio quando era Vescovo e sostituita in tutta fretta, dopo la sua elezione a Vescovo di Roma, con una stella ad otto punte, simbolo della Madonna, ma originariamente simbolo di Ishtar e poi incorporata tra i simboli cristiani.
Per non parlare del grappolo d'uva diventato un fiore di nardo, dal quale si trae l' "olio di Maria Maddalena" (e che non ha nulla a che spartire con la "Verga fiorita" di San Giuseppe).

Mi sembra più interessante parlare della "crescita infinita in un modo finito"
Come sono conciliabili questi due concetti ?
E' probabile (per me certo) che dietro questo dilemma si nascondano fini predatori; ma il problema vero resta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giorgio 2013-04-07 07:55
Crescita infinita in un mondo finito.
E' il paradigma usato anche da Giulietto Chiesa, che, fra tante cose giuste, ne dice qualcuna sbagliata.
Questo concetto stringato era in fondo già la base dei "Limiti dello sviluppo", che prevedeva l'esaurimento di molte risorse minerarie ed energetiche già da fine anni '80, e tutte entro il 2000. E sulla base di proiezioni econometriche e matematiche.
Come è che non è avvenuto? C'è un fattore X che appartiene al genio umano (dote che ci ha dato il buon Dio), la tecnologia, oltre alla Scienza, la quale AMPLIA le risorse.
Ci pensi un momento.
L'unico fattore di crisi attuale, che confonde le acque a favore del semplicistico detto iniziale, è che l'accelerazione della produzione (vedi irrompere dei Brics) e del consumo superi in velocità il reperimento di nuove risorse. Bisogna dare il tempo all'ingegno umano di applicarsi...
E' un problema di fiducia, paradossalmente , fiducia che Dio ci abbia dato assieme un pianeta e le sue grandi risorse ed assieme l'intelligenza necessario a governarlo per condurre una vita degna.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mastro45 2013-04-07 15:40
In effetti è da quando è stato pubblicato "I limiti dello sviluppo"
che ci sto pensando.

Le proiezioni matematiche si fanno sulla base delle informazioni in possesso al momento in cui le proiezioni; se qualcuno avesse fatto delle proiezioni prima dell'invenzione dell'automobile avrebbe dedotto che le attività più richieste in un futuro sarebbero state quelle dei maniscalchi, degli artigiani che producevano selle, basti, briglie, straccali, morsi, speroni, staffe,
degli allevatori di cavalli, muli ed asini, dei gestori di stazioni di cambio dei cavalli;
e che la civiltà sarebbe finita sepolta sotto un mare di letame.
Poi arrivarono le automobili e tutto cambiò.

L'idea che la tecnologia e la scienza amplino le risorse è ottimistica; non è detto che questo avvenga in modo positivo.

L'invenzione della plastica, ad esempio, si è rivelata un flagello.
Gli OGM, gli allevamenti intensivi, il fracking, i nuovi vaccini, la produzione di beni spazzatura ecc li possiamo considerare un ampliamento delle risorse ? Probabilmente si. Ma anche un ampliamento auspicabile delle risorse ?
Sono propenso a considerarli il frutto avvelenato di una economia perversa che non produce più per rendere migliore la vita, ma che consuma, quando non distrugge con guerre, per produrre.

Altro problema. I progressi tecnologici e scientifici di chi sono ? Dell'Umanità o di chi li ha prodotti ?
Attualmente, ad es., chi inventa nuovi OGM (sempre ammesso che siano un progresso) li considera di sua proprietà e con essi genera nuova disperazione.

Che ci sia un'urgente necessità di ripensare i paradigmi su cui si fonda la civiltà mondiale, mi sembra incontestabile.

Non piace l'etichetta "Decrescita felice" ? Mettiamogliene un altra. In fondo si tratta di un titolo ruffiano. E' il contenuto quello che conta, pensiamo i contenuti.

Tutti a produrre "punti di programma", ma nessuno spiega quali sono i contenuti di ciascun punto e soprattutto come si voglia realizzarli ? Per il momento pare che l'unica via sia fare debiti,
debiti su debiti.

Debiti infiniti per un mondo finito.

Tanto per alleggerire quanto scritto con un sorriso
1) da un tavolo-pensatoio
punto di programma: cemento zero
proposta: creiamo una pista ciclabile sulla spiaggia

2) dialogo:
(il M5* per Mobilità intende il sistema di trasporti urbali)

a - cosa significano le 5 stelle ?
b - rappresentano i cinque punti di programma iniziali da cui il M5* ha
preso le mosse
a - e quali sono ?
b - (le elenca)
...
mobilità
...
a - ah c'è anche la mobilità ! e che ne pensate dell'art. 18 ?


L'era dei Fratelli Marx, Groucho for President.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giov63 2013-04-07 08:58
Citazione mastro45:
Sorvoliamo sulla "stella a cinque punte"...
...
Mi sembra più interessante parlare della "crescita infinita in un modo finito"
Come sono conciliabili questi due concetti ?
E' probabile (per me certo) che dietro questo dilemma si nascondano fini predatori; ma il problema vero resta.

Non è un vero problema, poiché la possibilità di crescita dipende SOPRATTUTTO dalla tecnologia. L'uomo primitivo per sopravvivere aveva bisogno di tot chilometri quadrati dove cacciare e trovare la sua capacità di sussistenza, oggi ha bisogno di molte meno risorse per vivere molto meglio e più a lungo.
Una volta la proprietà di un chilometro quadrato di deserto equivaleva alla povertà, oggi può voler dire ricchezza se unita alla capacità tecnologica di estrarre il petrolio e altre risorse.
La sostenibilità è l'unione di risorse e di tecnologia. In questo senso è falso che le risorse sono limitate. Sono finite ma non limitate. E possono essere sempre sovrabbondanti rispetto alla popolazione presente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Andrea V. 2013-04-06 19:04
«Movimenti dal basso nascono in tutto il mondo per gestire i problemi locali di energia, cibo, ambiente e salute»...

Nasceranno dal basso movimenti spontanei, ma a crearli sarà tutta gente col cognome strano.

Il movimento di Grillo è un'altra truffa all'italiana, l'ennesima.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# farouq 2013-04-06 19:15
Il piano criminale è quello di portare tutti gli stati europei sul orlo del burrone ma non si deve assolutamente buttare nessuno da solo vedi Grecia Cipro Spagna e ora l'Italia quando saranno tutti allineati ci sarà il grande botto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# littoria3 2013-04-06 19:43
Sapendo da tanto tempo (da secoli), che chi comanda paga e aiuta le parti in commedia (guerre, elezioni, rivoluzioni, etc.), che si chiamino sasson o rotscild o rocchefellere ecc., per i loro satanici scopi, NON VOTO dal 1991, ergo, le popolazioni che continuano a farsi prendere per il........, ne pagheranno TUTTE le conseguenze. Vi siete fatti prendere in giro dai vari 'scienziati' della politica, adesso se ne paghino le conseguenze. Purtroppo sono cosciente che anche a mè, toccherà subirne le conseguenze, ma almeno con la mia coscienza posso dire.....non l'ho aiutati e nemmeno votati.
Pregare, l'antidoto è pregare, solo pregare.
Ave a tutti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# licio 2013-04-06 22:10
PUR DI MANDARLI VIA...NON ESITEREI AD ALLEARMI SINANCHE COL DIAVOLO...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# inggrig 2013-04-06 22:35
Bah, quando li abbiamo votati, li abbiamo votati per protesta e la protesta ha funzionato. Molti politici ora hanno perso il posto e sopratutto il potere, quelli rimasti penso che il messaggio l'abbiano capito. Dai grillini, politici per caso, penso che in pochi si aspettassero dei miracoli. Il fatto che abbiano resistito alle sirene di Bersani già supera ogni aspettativa. Intanto in Europa ci criticano brutalmente, almeno non ci ridono più dietro, hanno paura e cominciano ad allargare i cordoni. I I soldi per le imprese, sono arrivati anche senza governo e in parte verranno pescati dalle solite tasche. Intanto speriamo che si crei il gruppo, che compaiano i veri leader, non Grillo ne Crimi, dategli un po' di tempo. E' un gruppo che si è appena creato, lasciate perdere le favole della rete, ora cominciano le relazioni vere.
Lei cosa farebbe mio caro Blondet con una cinquantina di sconosciuti in parlamento, li manderebbe allo sbaraglio o cercherebbe un approccio guidato e graduale. E' chiaro che non appena il gruppo si formerà Grillo e Casaleggio, ne perderanno buona parte del controllo, per fortuna.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nick 2013-04-06 22:47
Una doccia fredda! Ho portato molti voti al M5S su cui riponevo se non una speranza di cambiamento ma almeno un vento di novità... ma cosi... non so cosa pensare e come consolare chi come me li ha votati. Quanto poi al loro defilarsi dall'abbraccio di Bersani... bastava che quest'ultimo perorasse un governo a 5S per voi saggiarne la validità in parlamento per verificare le qualità dei grillini; ma no! "Io devo formare il governo" ed ecco ib che situazione ci troviamo.
Ciao e buona fortuna.
Nick
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gigetto65 2013-04-06 23:27
Blondet ha fatto bene a indicare il voto per grillo,in quanto Forza Nuova non era presente in tutta Italia e il voto grillino è stato comunque un voto di protesta,uno sturacessi contro Fini e schifezze varie!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# dottor cristiano 2013-04-06 23:34
Ammetto di aver votato per disperazione il mov 5 stelle. E di non aver nemmeno per un attimo scorto le 5 punte. Se così e'come sostiene il Direttore- e le prove mi paiono inconfutabili- me ne dolgo profondamente; non resta che deporre le armi della politica una volta per tutte e affidarsi alla Grazia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SART 2013-04-07 00:07
L'ho sempre detto che sono dei "Radicali" come Pannella. Vedrete che delizia quando chiuderanno, come hanno in programma, tutte le discariche e tutti gli inceneritori.

Inutile puntualizzare che fra i 5-600 milioni di "sopravvissuti", vi saranno TUTTI gli ebrei ed essi saranno separati dai non ebrei nello stesso modo in cui il padrone è separato dagli schiavi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gigetto65 2013-04-07 00:10
Devo dire però che provo una strana impressione a leggere di queste strategie antinataliste ed ecologiste.Di fronte alla grandezza del piano mondiale concepito dai massoni che cosa dovremmo contrapporre? La gente? L'umanità ? La massa ? La crescita demografica del formicaio umano? Gia decenni fa Evola faceva osservare che era (ed è)in atto una guerra "razziale" non solo tra razze ma tra individui della stessa popolazione di qualità morale e fisica diversi.E i migliori la stanno perdendo perchè la morale corrente non aiuta loro a costruire famiglie più grandi,ricche e prolifiche.Ma il contrario.E allora quale modello possiamo opporre ai grandi fratelli "eletti"? Quale sarebbe la nostra migliore morale? Criticare l'ecologia e la logoca darwiniana in nome di un umanitarismo antiabortista il cui obiettivo è la crescita quantitativa del numero degli umani? Beh,io non riesco a vedere la bellezza in uma megalopoli come Calcutta ,Kinshasa o Nairobi ,ma la vedo in uno splendido parco naturale.Qualcuno può vedere la gioia nella sofferenza e nella povertà ed è giusto che vada a condividerla ma difficilmente il suo discorso potrà avere l'energia per opporsi all'immaginario di chi stà progettando un futuro apocalittico.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# margheritaj 2013-04-07 00:13
Tutto vero:
bel lavoro, dettagliato, quello di Blondet
ma …
si da per scontato
che il melefico progetto NWO
procede senza intoppi
Non è detto però che le “forze del male”
riescano, questa volta
( e siamo agli inizi del 2013 ! )
a “risucchiarsi” le giovani generazioni.
E non è detto poi, che a un certo punto,
Grillo non abbandoni quelli
che adesso può solamente usare come scudo di protezione.
Altrimanti come potrebbe muoversi liberamente
per “raccogliere” tutta questa gioventù sperduta e senza speranze ?
Grillo è l’unico che si accorge di loro
ed è l’unico che tenta - e riesce - ad unire questa grande massa
con la cultura e gli orientamenti diversi e spesso opposti fra loro.
Ci vuole per questo intelligenza e una grande dedizione.
Di questi giovani NESSUNO si è preso la briga di occuparsene,
e meno che mai la “santa” Chiesa.
Quindi coraggio, Blondet, l’albero lo riconoscerai dai frutti.
Grillo la sa lunga e potrebbe anche essere vincente.
D’altronde è facile criticare,
moooolto più difficie invece è fare,
soprattutto nella situazione disperata
che descrivi così bene.
Una domanda :
hai forse una proposta “alternativa”
per i “grillini”
oppure ci consigli di schierarci con l’eterno potere “inciuciato” ?
Intanto, senza M5S, questo si sarebbe già compiuto
nel nome del NWO, appunto.

Saluti da libera pensatrice !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hildegard 2013-04-08 20:16
condivido. E non li ho votati perchè aveveo indagato e scoperto Sasson ancor piu' ambiguo di Casaleggio . Tuttavia non condivido il fatto di andare contro loro a tutto spiano, non dico il vertice piu' o meno occulto, ma chi si sta impegnando. Per una principio di base: l'alternativa era solo il non voto. Ma l'hon ritenni un event gesto di superiorità e conoscenza "complottista", anche se unica giusta cosa da fare, a mio avviso ovviamente.
Per dare a Cesare quel che è di Cesare di cose ne hanno smosse... anche se non sposto una virgola sulla ambiguità dei promotori dietro le quinte. Per ora gli è riuscito di spaccare il PD e aver dato un po' di filo da torcere alla stampa mainstream. Messora per altro, addetto alla comunicazione del 5stelle, mi pare valevole. Provate a seguire anche i suo articoli e commenti. Per chi si sente libero pensatore,ovvia mente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Luigi B. 2013-04-07 00:37
Io ero presente al primo meetup con Grillo e Casaleggio all'Entropia di Milano e li leggo da anni. Non mi è mai sfuggito il carattere utopico ma allineato del movimento, né che del programma del M5S era più importante ciò che non era scritto da ciò che lo era. Sono un tradizionale elettore di centrodestra disgustato da Berlusconi, non tanto per la sua vita privata, quanto per aver buttato via un'occasione storica e irripetibile e per non aver voluto capire che, soldi o non soldi, quattro occasioni per dimostrare la sua bassa statura di statista sono troppe. Ho quindi votato il M5S per spazzare via un po' di vecchie facce tipo Fini e Casini. Ora avremo l'occasione di vedere come i vecchi partiti irretiranno i grillini che alla prossima elezione spariranno col popolo viola i girotondini, i no-tav, i no-tutto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2013-04-07 01:41
E' di questi giorni la notizia che alcuni elicotteri Blak Hawck stiano compiendo esercitazioni nel corleonese. (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/us-seals-raid-per-gioco-in-sicilia/2203886)
Avviso a Crocetta contro il Muos o messaggio, pare recepito, da Napoletame che grazia un criminale che ha usurpato il nostro territorio? Nessuna risposta.
Non si dimentichi poi l'operazione “Apocalypse Equation” di Audry Tomason che realizzava una tesi di laurea per un progetto di "genocidio di massa programmato".
In queste ore infatti dalla Cina c'è anche la notizia che sia stato un virus molto più potente della Sars che potrebbe essere in grado di trasmettersi da animale ad uomo (relata refero!)
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2013/04/05/Virus-aviaria-H7N9-primo-identikit-_8507399.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Scipio emiliano 2013-04-07 06:15
Articolo che aiuta a comprendere meglio chi e' questo omino con idee new age. Devo dire che sono un elettore M5S. Personalmente, trovo rimpugnanti molti dei loro ideali (a cominciare dai diritti incivili) ed Utopie, ma il fatto che Monti al The Guardian si sia mostrato preoccupato dell'effetto Grillo populismo sul progetto europeo mi fa credere che sia un evento imprevisto negli schemini idioti di questi cervelloni(Mont i e' un raccomandato stolido e non puo' pensare in maniera elevata). Sono convinto che questo movimento possa suo malgrado mandare qualcuno od essere ignizione per qualcos'altro non controllabile, un'effetto non determinato e non rientrante nei modellini di questi omuncoli. E' solo una speranza legata alla Provvidenza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# grafica 2013-04-07 09:13
Poi la futurologia casaleggesca...Mi sembra di averlo letto più volte questo utopico programma mondialista che periodicamente riaffiora nella storia. Potrei citare libri, autori, programmi uguali già fritti e rifritti, ma sempre tutti della stessa pasta. Casaleggio tornatene a casa...Vai a raccontare le tue fandonie a qualche altro credulone.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lukas 2013-04-07 09:52
Già, il male dell'indottrinamento ha radici consolidate e lontane, perchè ricordo la mia insegnante di lettere all'istituto Bellavista Padre Monti elogiare durante una lezione i brigatisti rossi per il rapimento Moro e poi in seguito commentare a modo suo cioè "Loro" il ritrovamento. Ora la scuola è la madre di tutto il disfacimento morale e culturale del popolo italiano. Inutile ragionare oggi con persone le quali già dalla scuola materna vengono forgiate da personale insegnante che a loro volta è stato marchiato dal pensiero cui l'articolo ne è la prova. Non si esce da questo labirinto perchè ogni giorno se ne aggiunge un pezzo e dietro di esso vengono distrutte le prove. Loro, hanno il grande vantaggio e giocano tutto su questo grande tema che si chiama memoria, la memoria dei nostri padri e nostre madri del secolo scorso le quali portavano in grembo la verità intellettuale seguita da una disciplina morale che sepolta non potrù più testimoniare. Mi rifaccio al film "Codice Genesi" perchè qualcuno deve spiegare alle future generazioni, la verità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-04-07 10:32
Le fantasie virtuali di Casaleggio & affini, sono ben poca cosa in confronto a quanto stanno facendo nella realtà i "poteri", quelli veri:

"....In questo contesto verrà esposta l’incredibile anomalia rappresentata dal MUOS (Mobile User Observation System) di Niscemi : una base militare americana (non NATO) impiantata al centro della Sicilia, senza che di questo fosse mai stato investito il Parlamento italiano, con autorizzazioni raffazzonate e in realtà illegali da parte della Regione Sicilia, in pieno disprezzo delle norme di sicurezza per le popolazioni. E si potrebbe continuare con l’elenco delle violazioni di ogni norma democratica e di sicurezza. .

Il nuovo governo siciliano, dopo il sorgere di un grande movimento di protesta, ha bloccato i lavori in corso nella base (un’area gigantesca, equivalente a quella di un vasto aeroporto) che sono connessi con l’istituzione di un sistema mondiale di rilevazioni, controllo, guida di “oggetti mobili”, che connette altre quattro basi analoghe, in diversi continenti, collegate con un sistema di satelliti geostazionari che coprono l’intero pianeta.

Ma studi effettuati da un gruppo di ricercatori del Politecnico di Torino collegano la costruzione di quattro nuove parabole mobili – insieme alle oltre 40 antenne di varie dimensioni e funzioni – con l’ipotesi che il sistema MUOS sia di gran lunga più importante di una stazione di rilevazione, controllo e guida (per esempio dei droni, aerei senza pilota a bordo, guidati a distanza), ma implichi l’uso di armi di aggressione di nuovo tipo, incluse armi spaziali volte ad “accecare” i sistemi di rilevazione avversari.

Nessuno naturalmente s’illude che il Parlamento Europeo avvii un’indagine che comporti il disvelamento di segreti militari di questa portata. Ma le questioni della sicurezza delle popolazioni (quelle derivanti dal controllo delle irrorazioni, impropriamente definite “scie chimiche”; quelle derivanti dal bombardamento elettronico cui sono sottoposte le persone in un raggio di trenta chilometri dalla base; come quelle derivanti dalla possibilità di diventare bersagli primari in caso di conflitti militari) debbono essere rese di pubblico dominio. Il paragrafo T e U della citata risoluzione sul rapporto di Maj Britt Theorin indicavano l’obbligo di ritornare al “principio di precauzione”. E le leggi europee obbligano al rispetto della salute delle persone.

Per questa ragione tra gli oratori a Bruxelles vi sarà Antonio Mazzeo, il principale animatore della protesta contro il MUOS, insieme a una decina di esperti internazionali. La sera di lunedì 8 aprile, alle ore 18:30, verrà proiettato, sempre all’interno del Parlamento, il film “Why in the world they are spraying?”, di Michael Murphy. Un documentario realizzato per mostrare fino a che punto si sono spinti i tentativi (segreti) di alterare i sistemi climatici naturali, di modificare la chimica del suolo, di influire sugli assetti geologici, di controllare l’approvvigiona mento idrico di vaste aree del pianeta.

In ogni caso diverrà più difficile, dopo questa iniziativa, negare l’evidenza."

Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/06/tutela-salute-e-sicurezza-minaccia-viene-dal-cielo/553532/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-04-07 14:17
"... che sono connessi con l’istituzione di un sistema mondiale di rilevazioni, controllo, guida di “oggetti mobili”, che connette altre quattro basi analoghe, in diversi continenti, collegate con un sistema di satelliti geostazionari che coprono l’intero pianeta."

1+4= 5 (stelle?) Ne sa qualcosa Casaleggio?
Ma forse Grillo e i grillinini non ne sanno niente e non sono d'accordo. E' forse per questo, che l'ambasciatore americano a cercato di capirci qualcosa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-07 14:04
Mi sembra una storia romanzata, il M5S alle prossime elezioni difficilmente incrementerà i suoi consensi, mi sembra che la gente non gradisca questo caos generale, la gente vuole sicurezze, non queste fesserie.
Ha si raccolto il 25% dei voti, ma il 50% ha votato altri partiti, ed un'altro 25% non è interessato alle stravaganze di Grillo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# licio 2013-04-07 14:56
CASALAEGGIO O NON CASALEGGIO LE SPERANZE E LE ASPETATTIVE DI CAMBIAMENTO RIMANGONO IMMUTATE...PRIMO OBIETTIVO E' DISFARCI DI QUESTA ORRIDA NOMENCLATURA...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# olgio 2013-04-07 17:13
Sono certo che Maccabeo non ha mai letto una sola pagina di un libro dei discorsi di Osho.Il valore del suo messaggio si riversa nel lettore e lo prepara a sempre piu' vasti e profondi orizzonti interiori. Il messaggio della Chiesa è sempre piu' inoperante perché non piu' riconoscibile né vivibile nel silenzio interiore di chi cerca la pace della verità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maccabeo 2013-04-08 08:28
Citazione olgio:
Sono certo che Maccabeo non ha mai letto una sola pagina di un libro dei discorsi di Osho.Il valore del suo messaggio si riversa nel lettore e lo prepara a sempre piu' vasti e profondi orizzonti interiori. Il messaggio della Chiesa è sempre piu' inoperante perché non piu' riconoscibile né vivibile nel silenzio interiore di chi cerca la pace della verità.


Premetto che non sarò breve e mi scuso, ma è un argomento che mi tocca profondamente:

Li ho letti invece, e messi in pratica, almeno una decina. Pensavo di aver trovato un tesoro. Prima di conoscere la Verità fatta carne ero un fervente seguace di Osho e di altre pratiche new age per molti anni.

Insegnava che l'uomo è Dio e si deve affrancare dal flusso del pensiero tramite tecniche yoga o inventate da lui stesso per raggiungere il silenzio della mente e l'illuminazione, che però ora io chiamo semplicemente rinuncia alla ragione e al principio di non contraddizione.

Bisognava vivere con spontaneità, senza pensare, assecondando i propri impulsi: questo era essere già santi, puri, per lui. Questo pensiero porta l'adepto ad un adonismo sfrenato. E le meditazioni - perché hanno un effetto tangibile - danno dipendenza.

La Chiesa, sempre secondo lui, oltre aver nascosto i "veri" insegnamenti iniziatici "del" Cristo, era rea di aver insegnato (imposto con la violenza anzi) un'etica contro natura nei comportamenti umani, sopratutto quelli sessuali. Ma con lui "sesso per tutti"! Poi ripeteva i soliti luoghi comuni contro la chiesa: inquisizione, crociate ecc come un Dan Brown qualunque...

A proposito dei pensieri religiosi elencava una sua "classifica dei tipi mentali" dove il pensiero religioso tradizionale, come quello dei cristiani, guarda caso, era considerato il più rudimentale di tutti. Il pensiero orientale tantrico - cioè la sua scuola, perché si autodefiniva l'ultimo maestro tantrico vivente - era il migliore di tutti.

Sono sgomento da quello che dici! Come fai a difendere quel guru e ad essere abbonato a FDF??
Sei, forse, come quelli che venivano in parrocchia, al nostro gruppo Mariano, a dire il rosario per "ricaricarsi" i chackra? Ci ho provato in tutti i modi a farli ragionare, ma quelli volevano acquisire "poteri" paranormali.

Comunque, il fatto che un battezzato sia sviato, non fa scandalo. Ciò che fa scandalo è che il parroco - avvisato - non intervenga e lasci contaminare da queste follie gnostiche anche altri che sono li in cerca del Signore. Fa scandalo che la Gerarchia contrasti in modo troppo timido questi maestri di perdizione e non sanzioni quegli ecclesiastici che sponsorizzano queste cose. Dovrebbero semplicemente insegnare la vera filosofia della Chiesa. Dovrebbero mettere in luce i legami di queste organizzazioni col potere mondialista e onusiano, come fanno i tradizionalisti (vedi libro "Massoneria e sètte segrete..." della FSSPX e gli "Atti dei convegni di Rimini" ad esempio)

Tu sei la prova vivente che la Chiesa odierna è un Simulacro che eclissa la Vera Chiesa: finto il papa e gran parte della gerarchia, finta la Messa e finti i fedeli.

Osho è contro la chiesa come ogni gnostico new age, o massoni teosofi del lucis trust. Egli spesso cita qualche parola di Cristo adattandone il significato alla sua gnosi tantrica intrisa di "magia" sessuale, kabala, psicologia junghiana e di altri massoni "eletti".

Quello che tu chiami "vero e profondo" riferendoti a Osho è, invece, il "fai cio che vuoi" di satana mescolato con massime di "saggezza" tutta umana (cioè dalla cintola in giù e col conto in Banca).
E' irresistibilmen te eloquente perché mischia verità ed errore. Ti dice quello che vuoi sentire. Ma ciò che me lo ha fatto seguire è stata in primis la mia ignoranza religiosa, la mia ingenuità e curiosità e, perché non dirlo, la mia superbia di voler essere più di quello che sono, cioè una creatura di Dio e non Dio.

E' umanamente affascinante, molto più della Croce di Cristo e della rinuncia (in primis a essere Dio), che attira ben poco in confronto. Ma - purtroppo - niente a che fare con la Verità divina, la verità oggettiva sull'uomo, le cose e la vita eterna.

Per esempio: Osho poteva parlare di amore e compassione mille volte nei suoi discorsi. Ma tutti i suoi miliardi se li teneva per se.

I poveracci dell'india secondo lui erano tali solo perché se lo meritavano, siccome il loro karma, ereditato dalla vita precedente, era negativo perché avevano fatto qualcosa di male. Allora non si doveva aiutarli perché sennò si rischiava di manipolare il loro karma!! Un ottimo stratagemma per lavarsene le mani!

Pero "amore", "compassione" bla bla bla... Lui era interessato solo ai soldi e all'adorazione. I seguaci lo adorano come manifestazione di Dio. E' così per tutti i Guru. Ma per me è solo un strumento del maligno.

Attento! Non puoi stare con i piedi in due scarpe. Io ho dovuto prima sbatterci la testa per capirlo, ma il Signore mi ha tratto in salvo dalla più nera confusione. Solo il Nome di Gesù salva. Alla Madonna va la nostra iperdulia. E solo al Dio Trinitario o alle singole Persone Divine è dovuta l'adorazione.

Ricrediti, ciao, auguri +
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# catholico 2013-04-08 11:33
In realtà mi pare dai discorsi che fai che il pensiero di Osho continui ad agire in te, sono cambiati solo gli accidenti esteriori della fede. Se pensi che i poveri cattolici non "illuminati" sui segreti del CVII hanno un cattivo karma e sono perduti e ritieni di non dover cercare una sintesi tra quello che comprendi e quello che non comprendi...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# bizza 2013-04-07 17:36
la decisione di decapitare l'Europa non è di oggi. E' iniziata e decisa con la fondazione del movimento sionista oltre cento anni fa. Con la volontà dei giudei di insediarsi in Palestina.
Come un prestigiatore con i birilli facevano girate i governi del mondo, destabilizzando e inventando ideologie varie anticristiane (vedi marx, Freud, singer,herz,ecc . più l'alta finanza varia)cosa che continuano a fare. non si muove foglia che l'ebreo non voglia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-07 19:38
Come mai gli ebrei (insieme ai cinesi), investono il grosso dei loro capitali in Europa?
Per decapitarla? più che decapitarla la capitalizzano, ahahah
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-07 18:02
Egregio direttore, egregi colleghi del Forum, qui si sta lavorando troppo di scienza-fantasia, come quella dello scienziato pazzo americano che avrebbe rivitalizzato il virus della Spagnola.
I virus, non conoscono frontiere, quale presidente degli USA autorizzerebbe una cosa del genere?
Anche a voler diffondere un virus letale in Cina, quel virus nel giro di un mese raggiunge gli USA, e manda all'altro mondo il Presidente, i suoi figli, i suoi nipoti, ed anche lo scienziato pazzo con tutti i suoi parenti, detto in parole povere se moriranno 500 milioni di cinesi, moriranno anche 100 milioni di americani!!!!!

Sarebbe come un auto-suicidio del mondo intero.
E questi sedicenti occulti poteri mirano a questo???!!!!
Sappiamo che i nazisti controllano l'America, dal 1945 sono entrati in tutti i gangli del governo e dell'industria americana, MA NEMMENO IL NAZISTA PIU' docg CHE SIA MAI ESISTITO HA MAI PENSATO A stupidaggini del genere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-04-07 22:31
Giovanni, esistono gli antidoti ai virus. È ovvio che chi vuole dare "una sfoltita" all'umanità può benissimo vaccinare di nascosto la propria gente, o meglio quelli della propria gente che vuole che si salvino, e poi scatenare l'inferno. È altresì ovvio che gli altri non staranno a guardare, per cui lo scenario più probabile è quello di una guerra batteriologica che completa un attacco nucleare. Esistono anche virus che colpiscono solo le persone di una determinata etnia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-08 09:07
Caro Pietro ad un virus virulento non esistono molti rimedi, nessuno è al sicuro, ed i vaccini fanno sempre cilecca, guarda il vaccino antiinfluenzale che gli anziani praticano per ingrassare le solite industrie farmaceutiche, i cui effetti sono = a ZERO:
E poi se un governante/pazzo volesse veramente sfoltire il mondo non ha bisogno di ricorrere ai virus, basta che lanci quà e là qualche bomba al netrone ed ha risolto il problema.

Ma non mi sembra che abbiano queste intenzioni, adesso si viene a sapere che la Corea del nord ha 2 o 3 missili intercontinenta li e mezzo mondo se la fà sotto.

Qui si stà discutendo di fantasie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2013-04-08 00:14
E' vero, ma c'è anche l'antidoto.
Ad ogni modo sarebbe da chiarire, per esempio, come mai negli Usa sono stati costruiti centinaia di campi gestiti dal FEMA atrezzati con camere a gas, crematori, carceri, talmente vasti da ospitare diverse migliai di persone alla volta. Sopratutto colpisce il fatto che in ogni uno di questi campi vi siano diverse centinaia di "coffins" (bare) che possono ospitare fino a 15 persone alla volta.
Nel sito della Fema si parla di precauzione per eventi atmosferici, ma con l'Uragano Catrina nessuno di questi fu usato e a New Orleans morirno molte persone per la mancanza di tutto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-08 09:12
ahahah si sappiamo che quelli della FEMA sono nazisti, ma non togliamo certe prerogative che sono di Auschwitz e solo di Auschwitz,,alme no credoo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-04-08 00:23
La teoria della sovrapopolazion e fu inventata da Malthus per spiegare il fenomeno del rapido inurbamento e pauperizzazione delle popolazioni agricole, in conseguenza di un altrettanto rapido sviluppo del capitalismo e della produzione industriale a scapito di quella agricola, divenuta per ciò stesso, insufficiente a sfamare l'intera popolazione (fenomeno questo che si è ripetuto, fra l'altro, anche in URSS durante la fase dell'industrializzaz ione forzata voluta da Stalin).
I fautori odierni dello spopolamento forzato, commettono lo stesso errore, considerano gli effetti e non le cause del fenomeno, che sono da ricercare negli attuali vincoli allo sviluppo e alla gestione dell'economia reale da parte del dominante capitale finanziario.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-08 10:41
La produzione industriale serve per sfamare un paese, guardate l'Italia, importa più di metà delle derrate alimentari che consuma e le paga con i prodotti industriali che vende all'estero.
In Europa c'è un solo paese autosufficiente dal punto di vista agricolo/alimentare, la Francia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-04-08 14:02
Citazione Giovanni Silvano:
La produzione industriale serve per sfamare un paese, guardate l'Italia, importa più di metà delle derrate alimentari che consuma e le paga con i prodotti industriali che vende all'estero.
In Europa c'è un solo paese autosufficiente dal punto di vista agricolo/alimentare, la Francia.


Solo che nell'attuale fase di sviluppo del capitalismo, sia la produzione industriale, che quella agricola, la distribuzione e la stessa esistenza degli stati nazionali dipendono esclusivamente dai "capricci" (interessi) del capitale finanziario e dell'"elite" apolide che lo gestisce.
Bisogna risalire alle cause della crisi, non limitarsi ad osservarne gli effetti, come ci ha insegnato anche un grande Papa, poco citato:

"c) concentrazione della ricchezza

105. E in primo luogo ciò che ferisce gli occhi è che ai nostri tempi non vi è solo concentrazione della ricchezza, ma l'accumularsi altresì di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell'economia in mano di pochi, e questi sovente neppure proprietari, ma solo depositari e amministratori del capitale, di cui essi però dispongono a loro grado e piacimento.

106. Questo potere diviene più che mai dispotico in quelli che, tenendo in pugno il danaro, la fanno da padroni; onde sono in qualche modo i distributori del sangue stesso, di cui vive l'organismo economico, e hanno in mano, per così dire, l'anima dell'economia, sicché nessuno, contro la loro volontà, potrebbe nemmeno respirare.

107. Una tale concentrazione di forze e di potere, che è quasi la nota specifica della economia contemporanea, è il frutto naturale di quella sfrenata libertà di concorrenza che lascia sopravvivere solo i più forti, cioè, spesso i più violenti nella lotta e i meno curanti della coscienza"

LETTERA ENCICLICA
QUADRAGESIMO ANNO
DEL SOMMO PONTEFICE
PIO XI
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-08 22:29
Ti faccio un esempio:la Germania è il più grande importatore di derrate alimentari del mondo, e con che cosa paga gli alimenti che importa? Con i prodotti industriali che produce ed esporta, cioè sfama la gente con l'Industria.
Come potrebbe con 80, 90 milioni con gli stranieri residenti, la Germania garantire loro un tenore alimentare altissimo come nessuno al mondo, se non avesse industrie che esportano e che fanno incamerare al paese profitti ingenti.
Per cui con le industrie che esportano la gente non mangia solo patate, crauti e wuesterl, ma beve anche, pregiati vini italiani e francesi,( il 35% dello Champagne và in Germania) mangia pregiato prosciutto e pesce italiano, caviale dalla Russia ecc. ecc.
Non vi siete mai chiesti perche nei nostri supermercati i carissimi prosciutii "Parma" e "San Daniele" sono sempre meno trovabili? Vanno in Germania!
Nonostante che in Germania sia addetto all'agricoltura solo l'1% della forza lavoro (record mondiale) i tedeschi mangiano ogni ben di Dio proveniente da qualsiasi angolo della terra, ed in grande abbondanza, come fa nessun altro.
La "LETTERA ENCICLICA" è un'altro Film.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-04-09 11:11
I bagordi dei signori tedeschi non hanno nulla a che vedere con la sufficienza alimentare.
La Lettera Enciclica E' il vero film, rileggi bene i punti 105, 106 e 107 e capirai perché i signori tedeschi si permettono di gozzovigliare.
Per maggiore chiarezza è utile rileggere anche il punto 109:

"d) funeste conseguenze

109. Ultime conseguenze dello spirito individualistic o nella vita economica sono poi quelle che voi stessi, venerabili Fratelli e diletti Figli, vedete e deplorate; la libera concorrenza cioè si è da se stessa distrutta; alla libertà del mercato è sottentrata la egemonia economica; alla bramosia del lucro è seguita la sfrenata cupidigia del predominio; e tutta l'economia è così divenuta orribilmente dura, inesorabile, crudele. A ciò si aggiungono i danni gravissimi che sgorgano dalla deplorevole confusione delle ingerenze e servizi propri dell'autorità pubblica con quelli della economia stessa: quale, per citarne uno solo tra i più importanti, l'abbassarsi della dignità dello Stato, che si fa servo e docile strumento delle passioni e ambizione umane, mentre dovrebbe assidersi quale sovrano e arbitro delle cose, libero da ogni passione di partito e intento al solo bene comune e alla giustizia. Nell'ordine poi delle relazioni internazionali, da una stessa fonte sgorgò una doppia corrente: da una parte, il nazionalismo o anche l'imperialismo economico; dall'altra non meno funesto ed esecrabile, l'internazionalis mo bancario o imperialismo internazionale del denaro, per cui la patria è dove si sta bene."
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hildegard 2013-04-08 21:32
le stupidaggini che girano sono sicuramente tante, ma anche l'ingenuità e i paraocchi.
Il loro obbiettivo è controllo. Un governo di superricchi su una valanga su superpoveri (super di mezzi ma probabilemtn eper ragioni di risorse, per loro, non di numero). Niente nel mezzo. Cipro dovrebbe essere stato un segno molto chiaro...Lei si ricorda quando scoppio' il caso in europa della contaminazione vaccino influenzale, che volevano che tutti gli europei lo facessero? e che i tedeschi scoprirono che per i loro politici e i loro potenti c'era in serbo una dose "senza adiuvanti" fetenti e mortali? Lei pensa che loro non sappiamo come cautelarsi?
Lei sa che è documentato e citato da ex sindaci di cittò americane, che esistono delle "città sottorranee" che potranno essere abitate solo dai "potenti"?In emergena, of course
Se le sembra fantadcenza mi dispiace perchè sull'onda dell'impossibile a credersi, il NWO avanza alla grande.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alfio200 2013-04-07 18:35
In tutto questo c'è un buco:

perché, se si vuole lo spopolamento globale, si favorisce in tutti i modi l'emigrazione dai paesi poveri ai paesi ricchi. I poveri hanno "migliori probabilità di morire" in un paese povero (di fame o di malattie) che non in un paese ricco.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2013-04-08 00:16
Credo che la risposta sia nell'articolo di Blondet. Più inserisci persone di divesa cultura in un paese maggiormente squilibri il paese stesso e il caos è assicurato. In questo tempo poi, vista la mancanza di lavoro per tutti, che arriva e non trova lavoro che fa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# BERTIEBOY 2013-04-07 19:56
Prego leggere (parte) del seguente DISCORSO!!!!!!! !!!!!!

"Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento. Mi hanno proposto un’alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico… Noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. È un movimento che non può essere fermato. Non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta. Noi non siamo un partito, rappresentiamo l’intero popolo, un popolo nuovo”.

BEPPE GRILLO?????????

NOOOO!!!!!!!!Si tratta di:

Adolf Hitler – Discorso per le elezioni
a Berlino 4 aprile 1932.

GRILLO RIPETE LO STESSO DISCORSO CHE FECE HITLER NEL 1932:

“…i contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni… Invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi… Chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati… sono loro i responsabili!
Io vengo confuso… oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento. Mi hanno proposto un’alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico… Noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. È un movimento che non può essere fermato. Non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta. Noi non siamo un partito, rappresentiamo l’intero popolo, un popolo nuovo”.

Adolf Hitler – Discorso per le elezioni
Berlino 4 aprile 1932

A.Hitler, Discorsi di lotta e vittoria, 1932, in
Discorsi di lotta e vittoria. Parole del Führer nel periodo della guerra (La spada e il martello)
Editore: Ritter
Brossura: 256 pagine
Data di pubblicazione:19-10-2011.

Beh, c'è da dire una cosa.

Il copione si ripete...Come le Banche anglo americane del Movimento Sinarchico (di Londra e New York)hanno finanziato la conquista del Potere da parte dei Comunisti Bolscevichi nell'Impero zarista e allo stesso modo hanno finanziato l'ascesa e la presa di Potere del Partito Nazionalsociali sta in Germania, così allo stesso modo al giorno d'oggi i Plutocrati, manipolatori dell'Opinione Pubblica riescono ad irretire ed imbrigliare la protesta delle masse popolari ( nella fattispecie in Italia ma non solo) e usando abili Burattini (Demagoghi)come Grillo & Co.ripropongono gli stessi discorsi e conquistano la fiducia di una gran massa di Grullini.

A suo tempo, già l'anno scorso, come ho postato in un commento, mi aveva colpito la presenza di tale Enrico Sasson nel Board del Movimento 5*, quale discendente di una famiglia molto, molto potente, che alla metà dell'800 era scesa, assieme ai TATA ed altre famiglie ebraiche di origine Parsi, dalla Persia alla conquista del subcontinente Indiano. E in India TATA è ovunque.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Scipio emiliano 2013-04-08 03:46
Io credo che questo giornale abbia sviscerato le analogie tra il governo del Pd-L-PDL e repubblica di Weimar e Grillo-Hitler piuttosto bene (ci sono almeno tre articoli del direttore su questo tema). Il punto fondamentale e' che: Grillo non e' uno statista tale da prendere il potere con la forza, ha una cultura, anche un po' naif, non violenta (lui parla di rivoluzione francese senza ghigliottina). Chi oggi urla ed indica alla dittatura o all'opacita' dei vertici del M5S, e' stato (ed e') orbo verso il politburo del PD(-L) (o sinistra liberista)e verso il signor Banana-Salame-Berlusconi (il lo chiamo puttaniere di corte) che e' il PDL. Questa gente ha governato l'Italia per vent'anni (ero giovane allora) depredandola e svendendola alla GB-Francia-Germania per i loro sudici infami profitti privati. Ancor oggi, questi tizi mantengono l'Italia nello strozzinaggio della troika suina pur di essere lasciati liberi di rimestarsi nel fango. Con quale faccia mi venite a parlare che forse Grillo e' un novello Hitler? Finche' non li vedro' fuori da ogni ganglio del potere io votero' per M5S o chiunque altro abbia il coraggio di annichilirli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-04-08 08:59
E' vero Hitler è stato finanziato dalle industrie e dalle banche americane, ma se adesso puntano su Grillo, hanno sbagliato il cavallo su cui puntare.
Il carattere, la forza di volontà, l'adeguata dose di violenza che aveva Hitler, sono lontani migliaia di anni luce da quelli di Grillo.

Grillo è un comico, un saltimbanco, è stato votato da gente confusa che non sapeva chi votare, e lui stesso ora è confuso non sà letteralmente usare i voti raccolti, non sa che farsene, Hitler invece seppe che farsene.
Mi spiace sono paragoni improponibili ed assurdi.
Siamo in Italia... al movimento di Grillo succederà esattamente quello che è successo alla Lega, ma molto, molto più velocemente.
L'Italia era nel caos, col successo di Grillo sta sprofondando ancora più nel caos, il disoccupato che ha votato M5S la prima volta, la 2a non darei per certo che lo rivoti.
La teoria poi della decrescita felice, nel mondo attuale che può solo puntare alla crescita per risolvere quantomeno i problemi dei paesi avanzati, è letteralmente una teoria da Manicomio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# *Pellegrino 2013-04-07 23:56
sarà utile leggere "Grillo, Formigli e il Segreto di Pulcinella (ovvero, quello che abbiamo detto dal 2007 ad oggi)" http://quintoelementomusical.wordpress.com/2012/09/14/grillo-formigli-e-il-segreto-di-pulcinella-ovvero-quello-che-abbiamo-detto-dal-2007-ad-oggi/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giannizzero 2013-04-08 00:30
Movimento 5S : troppo presto per giudicarli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# catholico 2013-04-08 11:21
In questa logica per quale strategia il Think-thank di Sassoon vorrebbe bloccare la TAV se poi sempre secondo altre tesi complottistiche la TAV sarebbe un'opera massonica voluta per distruggere le economie e forse perfino per spezzare le forze geofisiche dell'Arcangelo San Michele e preparare l'Anticristo? Delle due tesi l'una deve essere vera e l'altra falsa.
Altrimenti è tutto massonico sia essere pro-TAV che no-TAV.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# *Pellegrino 2013-04-08 14:23
Ordo Ab Chao
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# catholico 2013-04-09 11:51
Citazione *Pellegrino:
Ordo Ab Chao


Prevedevo questa risposta. Però bisogna stare attenti
perchè tutto diventa possibile. Allora perchè anche il Tradizionalismo non potrebbe essere parte di questa strategia
della dissoluzione di ogni integrità?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# madmax 2013-04-08 11:27
- le 'stelle' sono il sistema di rating più apprezzato dagli internauti;
- esempi di rating con le stelle : valutazione del software su CNET, dei venditori su eBay...;
- 5 stelle è il punteggio massimo;
- avere/ricevere un rating di 5 stelle equivale a : massimo di fiducia, affidabilità e credibilità;

relativamente al socio ebreo, perlomeno ricordiamoci che breakimgthesile nce,com ci dimostra che ce n'è di vari tipi...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hildegard 2013-04-08 16:43
AGENDA 21
non so se passate il link con le info sul teema, ma ci provo lo stesso, perchè è una entità assai sconosciuta ma gravissima, che si camuffa con le migliori intenzioni "ecologiste"
http://thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=561&id_categoria=12&id_sottocategoria=73
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sandrocarrer 2013-04-08 22:20
Ottima analisi.
Mi associo con gli altri commenti sul fatto che andava detto prima delle votazioni.
Comunque sia, mi piacerebbe un confronto tra Blondet e Paolo Franceschetti.
Infatti, da punti di partenza, direi opposti, stanno dicendo le stesse cose... e questo comincia a preoccuparmi.
Complimenti per questo spazio di verità.
Buon proseguimento.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Saturn 2013-04-08 22:48
‘Illegal we do immediately; unconstitutiona l takes a little longer’: Kissinger in new mass WikiLeaks document release


Published time: April 08, 2013 08:46

http://rt.com/news/wikileaks-assange-release-files-475/

WikiLeaks has published the ‘Kissinger Cables’: its largest public release of documents in nearly a year, totaling some 1.7 million classified files, including information on the US’s secret diplomatic history.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-04-09 08:09
Li avete votati , complice il grandioso abbaglio del Direttore che li voleva come "sturacessi " ? Teneteveli .......tanto ogni scusa è buona per non votare movimenti come Forza Nuova , e facile profezia torneretea sperare nel Salame....buon pro vi faccia !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# krsna 2013-04-12 14:14
Ma Sasson non è fuori dalla Casaleggio Associati?

http://www.corriere.it/politica/12_settembre_23/enrico-sassoon-lascio-casaleggio-beppe-grillo-movimento-5-stelle_dc73830e-0549-11e2-b23b-e7550ace117d.shtml
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità