>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

allam_pope.jpg
Meno male, è solo Magdi Allam
Stampa
  Text size
Confesso: alla lettura della notizia: «Il Papa battezza un convertito musulmano» mi si sono rizzati i capelli in testa. La seconda reazione però è stata di sollievo: «Ah, è solo Magdi Allam… Grazie Gesù».

La prima reazione, come è ovvio, era motivata dal rischio enorme cui il Papa si esponeva con il battesimo di un ex-musulmano in forma così pubblica e solenne, a Pasqua e a San Pietro: atto che milioni di fondamentalisti islamici giudicano certamente una provocazione sanguinosa, da lavare col sangue.

E al timore per la vita del Santo Padre, si aggiungeva la certezza dei pericoli in più che correranno,  d’ora in poi, le comunità cristiane nei Paesi musulmani, già decimate ed assediate; e l’inevitabile naufragio, dopo una tale «provocazione», delle difficili aperture recentemente avvenute nel mondo islamico, dalla lettera che 138 studiosi islamici inviarono al Papa nell’ottobre 2007 («Una parola comune tra noi e voi»), fino alla chiesetta che il Qatar ha consentito fosse aperta a Doha perché migliaia di lavoratori filippini potessero partecipare alla Messa; il primo luogo di culto cattolico
in 14 secoli in un tale Paese.

La ragione del sollievo è altrettanto ovvia: non credo ci sia un solo musulmano che ritenga valga la pena di punire col sangue la «conversione» di Magdi Allam, per rabbia di aver perso un così  prezioso fedele del Profeta: perché i musulmani sono convinti che Allam sia non un musulmano egiziano, ma un egiziano copto.

Lo sostiene Tariq Ramadan, il celebre intellettuale francofono; lo sostiene anche Massimo Palazzi alias Abdul Hadi, lui convertito all’Islam e discussa figura di neo-musulmano «moderato». Lo sostiene anche Dimitri Buffa, che non è musulmano né cristiano, ma un giornalista radicale (pannelliano) molto filo-israeliano che scrive su La Padania, e di Allam è amico personale. Avranno le loro ragioni e le loro informazioni.

Secondo Miguel Martinez, autore del sito Kelebkler, la verità starebbe a metà strada: poiché ai copti in Egitto sono chiusi i livelli alti delle carriere, il nonno di Magdi si sarebbe fatto musulmano; poi il papà sarebbe tornato alla fede copta.

Come che sia, in Egitto Magdi Allam ha frequentato fin dall’asilo le scuole cattoliche delle suore, è andato al rinomato liceo dei Salesiani al Cairo, scuola frequentata dalla classe dirigente cairota senza distinzioni di fede; inoltre vive in Italia da almeno 35 anni.

«Lo si può dire ‘egiziano’ come di me si può dire che sono messicano», nota Miguel Martinez. Diciamo che chiamare Allam «egiziano» è come chiamare Mike Bongiorno «un americano».

Della sua fede precedente, del resto, lo stesso Magdi ha testimoniato: «Mai stato praticante. Mai pregato cinque volte al giorno col capo rivolto verso la Mecca: solo di rado in moschea. Mai digiunato durante il Ramadan. Nasco musulmano in quanto figlio di musulmani, ma sono come mio padre, che pregava poco o niente e beveva, anche troppo».

Lo ha fatto in un’intervista con Stefano Lorenzetto su il Giornale, in cui ha spiegato che cosa lo ha portato giovanissimo in Italia: «Avevo sete di libertà. Tu pensa che cosa significa, per un ragazzo
di 15 anni, passare una giornata nelle mani del Mukhabarat, il servizio segreto egiziano, sottoposto ad un durissimo interrogatorio con l’accusa d’essere una spia d’Israele». Già allora?

No, spiega Allam: «Parlavo al telefono in francese con la mia fidanzatina del Cairo. Senza sapere che era sì egiziana però ebrea. Immagina tu nel 1967, con la guerra dei sei giorni... Ma a me che importava della religione? Ero solo innamorato».

Si è di nuovo innamorato, recentemente, di Valentina Colombo, docente di arabo a Bologna, che ha sposato civilmente nell’autunno 2007: civilmente perché Magdi Allam aveva sposato qualcun’altra molti anni fa, un’italiana, tant’è che ha due figli dal primo matrimonio, trentenni. Valentina Colombo è ebrea e molto filo-Likud. Lui invece dice che è «cattolica non praticante».

Fatto è che Valentina e Magdi sono andati insieme alla sinagoga di Roma l’estate scorsa, dove il rabbino Di Segni ha ringraziato il giornalista per il suo ultimo libro, dal titolo discreto: «Viva Israele». Valentina, hanno detto le agenzie, era allora incinta: «Chiameranno il figlio Davide». E’ divorziato, il convertito? Si può avere il battesimo con due matrimoni? Che dire?

Magdi Allam ha fatto tutta la sua luminosa carriera di giornalista nella veste di «musulmano che rivela le magagne dell’Islam»: per questo riceve dal Corriere uno stipendio di 22 mila euro mensili come «direttore ad personam».  Nella parte di «cattolico che rivela le magagne dell’Islam» rischia di essere meno utile: varrà ancora 22 mila mensili?

La risposta che si può azzardare, forse, è di tipo molto interno alla professione giornalistica, un segreto di bottega. Viene un momento in cui giornalisti di mezza tacca ma di grande notorietà, incapaci di trovare le notizie, hanno un’idea: fare di sé stessi la notizia. Diventare «personaggi», recitare la parte, andare da Bruno Vespa, scrivere pezzi che cominciano con la prima persona singolare: «Io».

Intendiamoci, questo tipo di giornalismo minore ha anche versioni più dignitose. Di tanto in tanto c’è un giornalista americano che si tinge la faccia e per quindici giorni finge di essere negro, per poi scrivere come lo hanno trattato i bianchi.

Alla Notte, defunto quotidiano milanese del pomeriggio, i giovani praticanti venivano regolarmente mandati a fingersi Rom nelle strade di Milano, o a convivere coi barboni alla Stazione Centrale, mascherati opportunamente per la bisogna. Poi scrivevano pezzi che cominciavano con Io: «Io, barbone alla Centrale».

Persino Vittorio Feltri, il miglior direttore ruspante della stampa italiana, ai tempi del Corriere s’è finto lavavetri polacco: in tuta candida, di figura signorile com’è e con l’inequivocabile accento  lumbard, ha fatto un sacco di soldi in offerte. Niente di male, ogni tanto ci dobbiamo inventare anche questa. Magdi, come musulmano, ha forse giocato tutte le sue carte, e doveva inventarsi una novità per tener vivo il suo personaggio?

Ma una cosa è dire «mi sono finto lavavetri e vi racconto com’è andata», e un’altra è «mi fingo musulmano per farmi battezzare dal Papa».  E qui, smettiamo di sorridere. Se è così, è una specie di simonia; un tristo giocare con le cose sacre per ragioni di cassetta. Speriamo solo che la conversione sia autentica, nel profondo della coscienza in cui solo Dio può giudicare.

Un dubbio lo mette lo stesso Magdi. Nella già citata intervista a Lorenzetto, egli racconta come «si fosse accostato all’Eucarestia» molto prima della conversione: «Al Cairo, avrò avuto 13-14 anni. Agii d’impulso, pur sapendo che era un atto blasfemo, non essendo io battezzato. Ho sempre provato attrazione per la religiosità, anche quando mi sono professato ateo o agnostico. Oggi sono convinto che l’Occidente possa riscattarsi solo riscoprendo Dio». Che è la stessa idea di Giuliano Ferarra. O di Daniel Pipes, che Magdi Allam frequenta molto.

Magari si dovrebbe dire qualcosa, piuttosto, su chi nella Curia di Roma ha indotto il Papa a questo battesimo. La buona fede del Pontefice è fuori discussione: ha sempre detto che la Chiesa è missionaria o non è, ed ha ragione. Ma in Vaticano esiste una forte, collaudata organizzazione che - per missionarietà senza dubbio - si premura di trasformare le grandi funzioni pubbliche, specie se riprese in mondovisione, in «eventi» spettacolari.

L’abbiamo già visto nel Giubileo del 2000, quando il vecchio e già cadente Giovanni Paolo II fu fatto apparire con un immenso piviale simil-Missoni, che sbatteva nel vento come un paracadute (ne aveva la vastità), mentre due falsi araldi muscolosi, culturisti hollywoodiani, soffiavano dentro  due finti «jobel», i corni ebraici che annunciavano il Giubileo. Operazione  molto lodata dai vescovi, ma di profonda tristezza spettacolare, per ogni fedele un po’ sensibile.

Ora la stessa organizzazione ha indotto il Papa ignaro a battezzare un probabile copto, per mettere in scena la conversione? E’ troppo persino farsi questa domanda.

Ma alla fine, occorre dire che questa triste scena ha davvero creato una «realtà» precostituita: magari - Dio non voglia - come «ragione» precostituita di un attentato a Benedetto XVI, per mano «islamica», come già minacciato da Osama nel suo ultimo messaggio. Osama bin Katz, intendo. Ma la stampa dirà che invece è stato Osama bin Laden, proprio come ripete che Magdi Allam è un «musulmano convertito».

Naturalmente, il mio sarà un eccesso di malfidenza, forse mi porterà diritto all’inferno. Lo saprò per certo la prossima Pasqua: quando, ne sono sicuro, il Santo Padre battezzerà pubblicamente un ebreo convertito, magari Giuliano Ferrara, un giornalista-notizia che ha intrapreso un suo arduo cammino… Allora mi confesserò di questo peccato mortale.

Ma leggerò con piacere ciò che diranno gli ebrei Di Segni, Gad Lerner e Pacifici, di questa «provocazione del Papa». Si sa infatti che gli ebrei detestano anche solo la preghiera della Chiesa per la loro conversione, al punto da considerarla offensiva. Spero che Dio mi dia un altro anno di vita.

 

 

Copyright Associazione culturale editoriale EFFEDIEFFE 


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Antonio 2008-03-23 14:33
La conversione di Magdi Allam mi fa venir voglia di convertirmi a mia volta. All\`Islam, ovviamente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pierpaolo 2008-03-23 14:46
Eugenio Pio Zolli (Zoller), invece, fu battezzato in forma strettamente privata e non dal Papa. Non sarebbe stato meglio quanto meno fare altrettanto per l\`Allam?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vasco 2008-03-23 15:01
Anche il rabbino capo di Roma nel 1945, regnante Pio XII, si convertì platealmente al cattolicesimo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Enrico 2008-03-23 15:36
Non so se il Battesimo possa essere negato a priori, senza un vero atto di fede; forse il Battesimo spetta a tutti, con riserva di \"essere un buon cristiano\". In questo caso, la posizione noachica e artificiale di Allam, non giustifica l\`attribuzione di questo Sacramento.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gIorgio 2008-03-23 16:05
Non e\` che Magdi Allam ora diventato cristano diventerà anche lui ..antisemita?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# U Tilotttu 2008-03-23 16:10
E\` una finta, una presa per i fondelli, una trovata propagandistica . Ad Allam non frega nulla del Cristianesimo, a lui interessa fare carriera servendo Sion; la sua conversione e\` pura strategia, e non ha nulla di profondo e sentito. Il Papa non dovrebbe prestarsi a queste strumentalizzaz ioni. Certo i media lo massacrerebbero , ma trovo che sarebbe coerente con la sacralità del gesto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Niccolò 2008-03-23 16:15
Credo che la possibilità di guardare nel cuore di Magdi non ce l\`ha nessuno, se non nostro Signore. Per questo ritengo che noi, in quanto cristiani battezzati, non possiamo che rallegrarci dell\`entrata nella nostra comunità di un nuovo figlio di Dio. Il fatto che siano già riusciti a non far trapelare la notizia prima di ieri sera è già molto, e indica come ci sia stata l\`intenzione di compiere questo gesto in modo non troppo plateale. Era comunque inevitabile che, visto il soggetto, ci fossero stati forti echi nella società civile (come nel caso di Tony Blair). Ti dirò: magari tutti i direttori e tutti i giornalisti si convertissero al cattolicesimo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Roberto 2008-03-23 16:21
Il rabbino Di Segni si é reso protagonista si una performance anti-cristiana alla trasmissione di Gad Lerner, dove questi aveva invitato un paio di poveri parroci per irriderli e circuirli con domande trabocchetto. Una scena triste, molto triste. Se questo é il dialogo interreligioso che intendono gli ebrei, stiamo freschi... comprendo la necessitá della preghiera per la loro conversione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# enrico 2008-03-23 16:28
Se sono vere le notizie che riporta Blondet (e non ho motivo per dubitarne) questo signor Magdi si comporta in un modo che, dalle mie parti, si usa definire (senza offesa) da \"paraculo\". E\` naturale che nella vita può capitare di cambiare di idea, però certe sue svolte sembrano (e sottolineo sembrano) funzionali alla carriera. Spero che il signor Magdi sia su questra strada (quella del ritorno, come il figliol prodigo del Vangelo) perchè scherzare coi Sacramenti è scherzare con Dio, la qual cosa non è un buon affare. O meglio, può esserlo per la carriera in questo mondo, ma per l\`Altro (quello verso cui tutti stiamo andando) no. Grazie Enrico \0
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# renato castagnola 2008-03-23 16:33
caro Maurizio dopo aver letto l\`articolo sul falso Bin Laden e il probabile attentato al Papa questa mattina ho fatto la stessa tua considerazione. Non sara che questi servizi segreti deviati si ma mentalmente hanno messo insieme tutto questo per avere una fals flag per poter finalmente scatenare il finimondo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-23 16:40
Non vedo cosa c\`entra il fatto di essere divorziato essendo Allam di un\`altra religione ovviamente il primo matrimonio contratto è nullo di fronte alla Chiesa, inoltre per essere cattolici non è un requisito indispensabile lottare contro lo stato di Israele come mi pare da diversi interventi.., si può benissimo far parte della Chiesa e pensarla diversamente non stiamo parlando di dogmi, Benvenuto Magdi nella Chiesa Cattolica
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Michele 2008-03-23 16:49
Le conversioni pubblicizzate hanno sempre qualche secondo scopo che in realtà è il primo. Adesso i ciellini stringeranno sempre più con Allam; potrebbero fargli fare il Meeting, tanto ormai... lo dico \"dall\`interno\". Mi sembra una conversione alla Jacob Frank, più che altro. Non ho mai letto nè ascoltato niente da Allam che possa far pensare ad un suo credo cristiano. Anzi. Spero per lui di sbagliarmi. Del resto è un affare tra lui e Lui, non mio. Io devo pregare solo per la sua sincerità. Magari da una cosa fatta leggermente, viene fuori la salvaezza per la sua vita!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Francesco 2008-03-23 16:52
Mio caro direttore,lei ha già peccato!Non aspetti a confessarsi, ci vada presto.Lei ha giudicato,ha dubitato,e non ha molta fede negl\`altri,il resto,e come andrà a finire lo lasci a DIO e ai suoi disegni imprescutabili.Io sono sicuro che le autorità cattoliche sappiano benissimo da dove viene il male..........ma devono per forza di cose e per fede fare buon viso e cattivo gioco(per adesso)pensa forse che siano tutti fessi li in vaticano?Lo sanno,lo sanno altro che se lo sanno,ma questa è l\`ora dell\`incudine, e quando si è incudine bisogna stare sotto i colpi senza sembrare di soffrire sennò fa piu male.La saluto e AUGURI a lei e famiglia e a tutto il sito che da molto tempo frequento e mi piace tanto,a parte questo articolo.cordiali saluti FRANCESCO
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AF 2008-03-23 16:54
Speriamo che questa pagliacciata si sgonfi il prima possibile, anch\`io nutro le stesse paure del Direttore su un possibile attentato false-flag contro il Papa per questa questione. Allam adesso andrà ospite in varie trasmissioni (Matrix, Porta a Porta etc.etc.) e continuerà a gonfiare il proprio conto in banca con queste penose comparsate.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Toni 2008-03-23 16:57
Toni Blair e Magdi Allam inneggiano alla guerra agli ordini degli stessi burattinai, l\`elite plutocratica occidentale (khazara). All\`Angelus il papa ha raccomandato il dialogo di pace in Tibet, Darfour e Terra Santa. La fonte di informazione che abbiano noi poveri mortali è la stessa che ha il papa. http://english.peopledaily.com.cn/90001/90776/ 90785/6378050.html In Tibet ad uccidere sono state le gang aizzate in simultanea da una centrale \`imperiale\`.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mario 2008-03-23 17:08
Buona Pasqua a tutti! E\` RISORTO DAI MORTI!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lorenzo mattioli 2008-03-23 17:16
non comprendo assolutamente come una persona con un minimo barlume di intelligenza potrebbe credere a futuri giornalisti ,su una motivazione per un possibile attentato al papa verso anche la conversione del piu mussulmano o ebreo del mondo. la decisione e della persona non del papa. comqune anchio sono contento della conversione del signor Allam, sono convinto che il battesimo gli arpirà un varco nel cuore per l\`entrata del signore nella sua anima, e forse chissa comincera a considerare i soldi per quello che sono ossia lo sterco del diavolo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Roberto 2008-03-23 17:17
Caro Direttore, in questo articolo vengono al pettine i nodi della suo \"doppiopesismo\". Lei giustamente combatte l\`invadenza giudaico-americana, però è portato a sottovalutare drasticamente il pericolo islamico. Tratta sempre gli islamici come dei bonaccioni un poco impulsivi, che - poverini - soffrono tanto e perciò sono da giustificare, per le loro azioni, per i loro pensieri. E\` vero gli islamici soffrono per mano degli americani, per mano degli ebrei. E tuttavia la loro arroganza sarebbe la stessa, con o senza l\`esistenza di Israele. Ma si rende conto di quanto lei ha scritto??? Il battesimo di un convertito come una \"terribile provocazione\". Che farebbe infuriare gli islamici radicali... beh allora che fare? sottomettersi? Leggendo l\`articolo su Magdi Allam mi confermo nella mia idea: non tutti i mali vengono da Giuda... e se per combattere gli ebreo-americani bisogna essere così accondiscendent i fino al limite del servilismo verso gli islamici (bonaccioni aggressivi...da non provocare), beh allora non sono così sicuro che le bombe del cristianista Bush siano la cosa peggiore al mondo. Questo è ciò che penso.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alberto 2008-03-23 18:11
per alessandro di Udine: è vero quanto dici però un cattolico deve conoscere bene la propria religione. Mi è capitato in questo sito di conoscere presunti cattolici che negavano che la fonte del potere di questo mondo fosse il diavolo. Ora uno può essere libero di credere ciò che vuole, ma non può definirsi qualcosa senza conoscere la materia che sta trattando. Ora è verissimo quanto dici,cioè che non bisogna certo attaccare lo stato di Israele per essere cattolici, sia mai! ed è anche forse opportuno dirlo. però è necessario conoscere la dottrina sociale della Chiesa prima di emettere giudizi totalizzanti. Esempio: in un salotto borghese chiunque può,bevendo il suo drink ,definirsicatto lico liberale ma se ha approfodnito veramente il liberalismo da tutti i punti di vista, se la sua coscienza vale più del \"mondo\", allora lo rigetterà perchè incombatibile alla radice al cattolicesimo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Angela 2008-03-23 18:13
Benvenuto Magdi Allam nel mondo dei \"marranos\"....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# peppe 2008-03-23 18:25
Caro direttore, non le sembra di esagerare? E\` mai possibile che la Chiesa sia fatta ormai solo da fessi (se va bene) a partire dal Vicario di Cristo? Con tutto il rispetto, mi rendo conto che quando ci si è costruita una solida visione \"apocalittica\", quotidianamente coltivata, poi è difficile allargare lo sguardo... Però... però forse è meglio ogni tanto farsi qualche domanda, magari provando, per una volta, a prescindere dalla propria personale gnosi. Con stima.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mario 2008-03-23 18:58
Mi chiedevo come mai Dio, volendo entrare nella Storia, abbia scelto un periodo e soprattutto un luogo dove le notizie si divulgavano tutt\`altro che velocemente. Se voleva entrare nella Storia e lanciare il Suo messaggio ai popoli della Terra in maniera efficace avrebbe potuto scegliere la nostra epoca: c\`è internet, i satelliti, la televisione, i giornali, i videofonini et similia. Pensate che impatto avrebbe avuto il Discorso della Montagna in diretta TV. Ma come mai si è andato a scegliere un luogo sperduto, afflitto dai tumulti, ai confini dell\`Impero, in un\`epoca nella quale non esisteva neanche la nozione di comunicazione. Perchè? Forse per non essere uguale a Magdi Allam?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-23 19:05
chiamare Allam «egiziano» è come chiamare Mike Bongiorno «un americano» ? non lo so. di sicuro magdi allam non è nè sarà mai italiano. che sia stato o che che sia cristiano mi importa ben poco. su tariq ramadam ci anrei un pò cauto a dargli la patente di intelletutuale: si tratta di un delinquente figlio di delinquente e nipote di delinquente. oltretutto in egitto i fratelli musulmani pososno canidarsi alle elezioni, quaindi non si capisce xchè continui a vivere in svizzera che non è ( nè sarà mai) il suo Paese. ognuno stia a casa proprio e vedrete che magicamente guerre di religioni e problemi svaniranno....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# marcello 2008-03-23 19:20
Quale \"bene\" Magdi Allam ha portato alla causa sionista, nonostante i suoi libri? Nessuno, anzi ha solamente fatto del male a sion, in quanto egli suscita solo antipatie. Per questo si può dire che Allam è una di quelle persone che creano più problemi che soluzioni....in questo senso, tireranno un sospiro di sollievo i musulmani!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Samizdat 2008-03-23 19:22
Volete dunque difendere Dio parlando con menzogna? Sostenere la sua causa con parole di frode? (Giob 13:7) L\`empio concepisce malizia e partorisce rovina: egli prepara l\`inganno. (Giob 15:35) I tuoi nemici si servono del tuo nome per sostenere la menzogna. (Sal 139:20) Essi, pur conoscendo che secondo i decreti di Dio quelli che fanno tali cose sono degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette. (Ro 1:32) Temo che, come il serpente sedusse Eva con la sua astuzia, così le vostre menti vengano corrotte e sviate dalla semplicità e dalla purezza nei riguardi di Cristo. Infatti, se uno viene a predicarvi un altro Gesù, diverso da quello che abbiamo predicato noi, o se si tratta di ricevere uno spirito diverso da quello che avete ricevuto, o un vangelo diverso da quello che avete accettato, voi lo sopportate volentieri. (2Co 11:3-4) Quei tali sono falsi apostoli, operai fraudolenti, che si travestono da apostoli di Cristo. Non c\`è da meravigliarsene , perché anche Satana si traveste da angelo di luce. (2Co 11:13-14) Ci saranno anche tra di voi falsi dottori che introdurranno occultamente eresie di perdizione e, rinnegando il Signore che li ha riscattati, si attireranno addosso una rovina immediata. Molti li seguiranno nella loro dissolutezza; e a causa loro la via della verità sarà diffamata. Nella loro cupidigia vi sfrutteranno con parole false; ma la loro condanna già da tempo è all\`opera e la loro rovina non si farà aspettare. (2Pi 2:1-3) Quanto poi alla salute eterna, nessuno può esservi addotto con l\`ausilio della menzogna. Non è infatti possibile che uno si converta alla vita buona per la condotta riprovevole di chi lo porta a conversione, poiché se verso il proselito si potesse agir male, lo stesso convertito potrà poi fare lo stesso verso gli altri; e così egli non è convertito per compiere azioni buone ma cattive, dal momento che all
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Stefano 2008-03-23 19:25
Sinceramente del Battesimo di Allam non me ne potrebbe... Io leggo questo giornale perche\` penso di trovarci articoli interessanti. Forse e\` per la distensione pasquale... Buona Pasqua a tutti!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio De Biasio 2008-03-23 19:36
Magdi è un individuo che riuscirebbe a far vomitare i sassi.......peccato che i sassi in Italia abbiano ancora lo stomaco forte . Mi chiedo perché il Papa si sia \"prestato a questa messinscena..... Ma....e se tutto questo fosse solo un atto della più volte annunciata tragedia di un Papa assassinato per mano musulmana ? Il Papa colpevole di aver battezzato un musulmano, anzi, IL Musulmano in Italia, l\`uomo della coraggiosa denuncia, l\`uomo che mostra la sua ( ex ) fede in tutta la sua inumanità.... Pensate all\`effetto che otterrebbe il Magdi.......milioni di articoli e libri venduti come caramelle riportanti con struggente commozzione e con particolari ogni volta sempre nuovi il suo \"come sono stato battezzato dal Pontefice e come il Pontefice è morto per questo atto di coraggio\" ............ E pensate all\`indignazio ne che ne verrebbe in tutto quel \"mondo\" orfano della Fallaci ........un mondo di finti-cristiani che si ergono ad assoluti portatori dei valori...cristiani! Non dico altro......il mio intestino duole. Un saluto a tutti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# vincent 2008-03-23 20:16
E\` evidente che il lavoro del sign. Cristiano Allam non è il giornalista. Non basta leggere EFFEDIEFFE per farsi un idea delle frasi rigorosamente pronunciate da questa persona, serve ascoltarlo. Questa persona con le sue continue sparate contro i musulmani, continua da molti anni ad istigare alla paura e a promuovere l\`odio, i suoi discorsi cibernetici hanno un alto potere psicologico, sono congeniati ed espressi in modo talmente logico e raffinato da suscitare quasi ammirazione. Si pensi se ai suoi discorsi si cambiassero solamente le definizioni musulmani/islamici con ebrei/cristiani, cosa succederebbe? Gli voglio bene in quanto anche lui e\` un essere umano, non di più. Un saluto speciale al nostro caro direttore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Bruno 2008-03-23 20:38
Questo Magdi è un personaggio molto anomalo. Per chi si è convertito?? Per chi stà lavorando...La sua storia, la sua vita, la sua posizione attuale non è logica...Agente del Mossad infiltrato nella chiesa come finto convertito?...Un marranos...Un agente della CIA? filoamericano...Cristianista rinato...Teocon e Neocon...? D\`ora in poi Le sue azioni pubbliche dimostreranno se è un vero Cristiano o è solo una sua immagine di faccita. Avrà il coraggio di abbandonare il giornale per cui stà lavorando e denunciare da buon Cristiano le abberrazioni anticristiane antimoderne??? Convertito al cristianesimo per lavorare la causa Sionista...?Farà sicuramente carriera. Se sarà invece un buon cristiano si dovrà pentire di tutto quello che ha pensato finora e iniziare umilmente ad avere amore per l\`autentica verità di sempre...Che Dio lo aiuti a trovare la verità...Preghiamo per Lui, vediamo nel tempo se la sua conversione l\`avrà trasformato in un uomo nuovo...Un vero Cristiano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# max 2008-03-23 21:53
ciao a tutti, sono un italiano ex cattolico, ora musulmano. della mia conversione all\`Islam non ne ho parlato con pochi intimi, non perchè me ne vergogni, semplicemente perchè non ho voglia, per ora, di affrontare il pregiudizio e l\`ignoranza dei miei concittadini. che allam si sia convertito non credo possa essere un problema, ma a me insospettisce la solennità dell\`avvenimen to. sarebbe interessante sapere se ciò sia dipeso da lui oppure se altri abbiano sfruttato una sua scelta sincera a scopo propagandistico
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Roberto 2008-03-23 22:05
Dunque la vostra tesi è che il Pontefice si sia - prestato a una messinscena. - che ha lo scopo finale di esporlo ad un assassinio - per giustificare qualche altra guerra... la vostra stima nei confronti del quoziente intellettiva del Santo Padre è illimitata... non vi sfiora un altra ipotesi: che ultimamente la chiesa missionaria è stata duramente colpita, e molti nella stessa chiesa sembrano rinunciare al dovere di diffondere il vangelo e convertire le genti, e che dunque Benedetto XVI abbia voluto mandare un messaggio: il Vangelo ha ancora la forza di diffondersi e di convertire, e non è solo il libro di una \"nicchia\" religiosa??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franco 2008-03-23 22:10
Il direttore Blondet non mi è molto piaciuto in questo articolo, troppo nervosismo, forse ha dormito male e si è svegliato peggio, peccato, meglio quando ci erudisce con ottimi pezzi sulla finanza e speculazioni di gente senza scrupoli, aiutandoci ad aprire gli occhi. Caro direttore accogliamo questo fratello con gioia nella Chiesa senza giudicare, affidiamolo nella preghiera al Signore Risorto che ama immensamente tutti i suoi figli e lasciamo a Lui solo il compito di scrutare nella profondità dei cuori. Un abbraccio fraterno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-23 22:11
Che male c\`è se il signor Magdi a voluto farsi battezzare, è un problema vostro? Se gli islamici si sentono provocati, non deve importarci nulla, c\`è o non c\`è in Italia la libertà religiosa, la libertà di convertirsi? Anche se fosse una provocazione (e non venitemi a dire che il Papa sia ignaro di quello che sta facendo), sappiamo benissimo dei forti contrasti che dividono e hanno sempre diviso le fedi monoteiste, oggi come oggi la chiesa cerca di ritrovare la forza perduta nella società occidentale relativista.. Mi stò convincendo sempre più di una cosa, penso che l\`unione europea, oppure ogni singolo paese abbia il dovere di prendere una seria decisione sulla questione religiosa.. o si difende con i denti la laicità dello stato,ovvero il terreno neutro in cui tutte le culture possono convivere senza le regole predominanti della religione di maggioranza, oppure venga scelta una religione di stato, che tutti in qualche modo devono rispettare, non vedo altra soluzione... Io sarei per la prima soluzione, ma vedo che la maggioranza dei credenti, aimè, si sente in dovere di interferire con la politica, ora poi che è arrivato l\`islam con una corazza dura da infrangere, il cattolicesimo tenta di reagire diventando anch\`esso fondamentalista .... Si salvi chi può...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# A.Schieppati 2008-03-23 22:25
Misericordia Maurizio! Misericordia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Stefano 2008-03-23 22:32
Tutti i dubbi e le perplessità espressi nell\`articolo e in numerosi commenti hanno avuto già, la scorsa notte, un giudice autorevolissimo : il regnante papa Benedetto XVI. Non credo che Allam potesse imporre al papa il proprio battesimo in mondovisione da S. Pietro e neppure credo che Benedetto XVI fosse inconsapevole (tanto più dopo Ratisbona) del rischio che si assumeva con una scelta simile. Pensare il contrario significherebbe trattare Joseph Ratzinger come un superficiale o un completo sprovveduto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pippo 2008-03-23 23:08
Caro Blondet io sono ateo, leggo di frequente questo sito pur avendo opinioni spesso antitetiche, su vari temi, politici e ideologici, ma sono passato dall\`oratorio, ho portato la croce pasquale e fatto il chierichetto, fatto lo scemo col turibolo durante la messa con gli altri compagni mentre il Don se la rideva di cuore. Per me questa è la Chiesa e so più io che cos\`è la Chiesa di quanto lo sappia il signor Cristiano Allam. E questi conversi non li sopporto. Non penso che Allam abbia qualcosa da insegnarmi sul cattolicesimo che io non sappia già, nel bene e nel male. Non ricorrerò mai allo sbattezzo e cose simili, perché nonostante io sia fermamente non credente, ma non un ateo stupido e compiaciuto come quelli dell\`Uaar, mi piacerebbe comunque un confronto a livelli più elevati, spiritualmente e intellettualmen te. La lettera di Allam ha degli accenti fondamentalisti che a me (e a mio papà) che siamo sempre amici del nostro Don e non abbiamo reciso legami, pur avendo fatto scelte diverse, fa rizzare i capelli. La Chiesa sta facendo scelte sciagurate mediatizzando questi avvenimenti. Un Magdi Allam vale più del legame coi fedeli e della totale rottura del legame sentimentale, pasoliniano vorrei dire, con la comunità nel suo insieme? Che disastro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Guido 2008-03-23 23:43
Proprio stasera, a La7, in un editoriale, un anziano teologo laicista ha praticamente minacciato il Papa per il gesto compiuto, addirittura ha invocato la laicità dello stato per fomentare i liberali alla intolleranza religiosa verso i cattolici. Non ricordo il suo nome, qualcuno l\`ha visto? Comunque se questa è la reazione suscitata nelle schiere massoniche allora mi sa che anche stavolta il Santo Padre ha fatto centro. E\` vero, questo Papa è veramente gagliardo, pochi giorni fa ho ascoltato addirittura una breve intervista a Franco Califano che con i suoi modi \"diretti\" ha dichiarato la sua aperta simpatia per questo Papa, nel quale sostiene di riporre l\`ultima speranza (nell\`al di là), quella di poter un giorno incontrarsi finalmente con quel padre che in vita gli è mancato tanto. Non è una professione di fede, ma da un personaggio come il \"califfo\" non mi sembra cosa da poco, e la dice tutta sulla grande capacità di questo Santo Padre di andare dritto all\`obiettivo, senza lasciarsi condizionare. Oggi era Pasqua ma nonostante un tempaccio terribile San Pietro era spaventosamente ricolma di gente, un tappeto di ombrelli fino a tutta viale della conciliazione. Una Santa Pasqua a tutti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sisto 2008-03-24 00:00
«Quand\`anche non ci salvasse dall\`inferno, l\`umiltà ci salva almeno dal ridicolo». Così diceva Gomez Davila, da vero cattolico qual egli era. Il sig. Magdi (Cristiano) Allam, facendosi battezzare, si è forse salvato dall\`inferno, ma non dal ridicolo, visto che di umiltà - come si può capire dalla lunga e \"modesta\" lettera sul Corriere di oggi - mostra di non avere nemmeno la nozione. Invece, mostra di sapere bene il significato della parola \"opportunismo\". Le vere conversioni non hanno bisogno delle trombe... (come ci insegna anche il Vangelo). Mi spiace molto, invece, per il Santo Padre, che in questo caso è stato chiaramente mal consigliato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Roberto 2008-03-24 00:16
plaudo alla lettera di Guido da Rieti. A questo punto mi aspetto per la prossima pasqua il \"Califfo\" (sai che bella \"provocazione\"... altro che Allam) in ginocchio dinanzi al Santo Padre. E tutto il resto è noia...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ettore 2008-03-24 00:45
Il papa e\` stato coraggioso. Un messaggio molto forte e\` chiaro il battesimo di Magdi. Sono felice di constatare la rilevanza iternazionale dell\`evento. Avanti cosi\`.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# miguel 2008-03-24 01:00
Trovata mediatica di pessimo gusto, strumentalizzat a all\`apparizion e televisiva internazionale, anzichè al significato del sacramento in sè. Allam è uno del Corriere, una organizzazione che sponsorizza liberismo, globalizzazione , modello bocconiano-europoide, Venerati Maestri dell\`economia (presunta e predatoria) e della cultura (radical-chic). Penso che già questo debba far riflettere, non tanto sul battesimo ma quanto sulla comunione d\`intenti che ha fissato per oggi, giorno della Pasqua di Resurrezione, questo evento legato ad un personaggio tanto in vista e soprattutto, tanto schierato apertamente in difesa dei presunti valori dell\`Occidente .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ANGELO CICCARELLA 2008-03-24 01:14
Probabilmente il reale significato del battesimo del signor Allam, in mondovisione e riportato dalle massime testate giornalistiche del mondo, risiede in una strategia che il popolo cattolico, gli osservatori mediatici e gli analisti doc vaticanensi ignorano. E così deve essere. Le strategie dell\`autorità spirituale, strumentali ad un Bene superiore, da secoli operano nelle forme e con strumenti ben lontani dal comune sentire. Suvvia, ma credete davvero che lo staff del Papa e Lui stesso siano così sprovveduti, o peggio? Nella mia piccolezza di esoterista da operetta - così l\`Eco nazionale considerava Evola, quindi sono in ottima compagnia - non sono mai stato tenero con le autorità ecclesiastiche, eppure sia nell\`intervent o di Ratisbona, sia nel battesimo del giornalista, il Santo Padre mi ha commosso e convinto. C\`è qualcosa di profetico in questo agire. Qualcuno mi capirà.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# franco 2008-03-24 03:15
l\`evento in mondovisione sembra proprio una solenne e studiata provocazione, un ulteriore tassello di quello scontro di civiltà orchestrato a tavolino molti anni fà oltreatlantico. Questo pontefice a differenza di giovanni paolo secondo sembra gradire la dottrina e non perde occassione per metterci del suo. pedina inconsapevole , giocatore di ruolo, indipendente automunito ? Non ha molta importanza ma dopo madrid e londra ne dovremmo sapere abbastanza per preoccuparci più di roma e dei suoi abitanti piuttosto che del pontefice. la televendita comunque continuerà,quin di non ci resta che aspettare il prossimo spot della premiata dittta osam bin-katz
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# affus 2008-03-24 08:48
Benvenuto Magdi Allam ! La Chiesa Italiana dovrebbe \"attrezzarsi\" circa la conversione degli islamici in Italia per evitare loro la persecuzione dei correligionari . La CEI dovrebbe insistere presso lo Stato Italiano affichè ci siano leggi che permettano facilmente il cambio di identità e altre agevolazioni . Riconoscergli uno status di perseguitati politici e beneficiarli in tutti i modi possibile . Questo favorirebbe migliaia di conversioni vere o false che siano, non ha importanza per noi ,ma ciò aiuterebbe molto davvero un movimento di conversione in massa dall\`islam.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nadia campara 2008-03-24 09:32
dai libri di Allam nn ho trovato odio per i musulmani ma l\`invito pressante che i cattolici nn aprano loro troppo affettuosamente le braccia!! Il battesimo, atto meramente personale, così plateale lo poteva risparmiare e qui mi assalgono i dubbi del signor Blondet. Dalla parte del Pontefice mi sembra che vada di pari passo con la preghiera della conversione degli Ebrei (sic)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Rinascita 2008-03-24 10:53
Se la conversione fosse vera sarebbe andato nell\`anonimato da un prete di provincia, ed invece proprio dal papa (scritto con la lettera molto minuscola) anche lui Venduto al potere della lobby eb***. Questo Magdi è sicuramente un agente del M. Nei loro piani c\`è lo scontro tra cristiani e mussulmani: attenti non cadiamo nella loro trappola!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-24 11:02
Yahya Pallavicini, vicepresidente della Comunità Religiosa Islamica, per il quale «non c\`è nessun bisogno, per dimostrare l\`amore per Gesù, di rinnegare l\`amore e la fede per il profeta Mohammad, in quanto i musulmani hanno, all\`interno della loro dottrina, il riconoscimento più alto della figura di Cristo e della Vergine Maria eppero anche qualsiasi apostasia, nel senso di qualsiasi rinnegamento di un messaggio profetico o di una rivelazione divina, è vista - ricorda - con forte perplessità» i soliti islamci lingue biforcute maestri della Taqiyyah.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Amalia 2008-03-24 11:33
certo che dopo la morte di Monsignor Rahho e di tanti altri martiri cattolici in Cina e non solo, la \"conversione\" del Signor Magdi Allam publicizzata in mondovisione può essere interpretata come uno stimolo per quei cattolici, lontani geograficamente dal Vaticano, ma vicinissimi al cuore \"trafitto\" di Gesù che potrebbero perdere la \"speranza\" di fronte a tante difficotà. Ma Cristo continua a convertire, e la vita offerta a Cristo non è mai sprecata, anzi, fa fiorire conversioni, più o meno note. CRISTO E\` VERAMENTE RISORTO
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-24 11:58
aspetto un articolo del prof. blondet su tariq ramadan. di magdi allam mi importa ben poco e quando va in tv cambio canale. www.lisistrata.com/2005specialedossier/ 014Islamallaconqu ista1.htm
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maria acqua simi 2008-03-24 12:43
Gentile Blondet, mi permetto di dissentire dai toni vagamente ironici e volutamente maligni di quel che ha scritto. Certo, il vicedirettore del CorSera è stato educato dai salesiani e, certo, la sua non è mai stata una fede cieca nell\`islam. Di questo, del resto, neppure lui ha mai fatto mistero. Ma la sua conversione, maturata nel tempo e certamente non con leggerezza, è da accogliere come un dono per noi cattolici. E lei, che cattolico si professa, dovrebbe allargare le braccia come ha fatto il Papa abbracciando Magdi Allam, battezzandolo, comunicandolo e cresimandolo. Non credo che un uomo sotto scorta da anni, costretto a vivere costantemente sotto la minaccia (da oggi più concreta che mai) di essere ucciso da terroristi islamici, sia sia convertito \"platealmente\" per un qualche rendiconto personale. Nè tantomeno per \"fare notizia\". E lei, gentile Blondet, questo lo sa bene. Rilegga con onestà intellettuale e coscienza cristiana la lettera che Allam ha scritto al suo Direttore, e dica in coscienza se non sono le parole, quelle, di un uomo sinceramente toccato dal fatto storico, carnale di Cristo. E, piuttosto, come è stato per me, si lasci interrogare dallo stupore che un uomo intelligente e stimato come Allam riesce ancora a provare nei confronti del cristianesimo. Talvolta la mia fede è tiepida, acqua che passa sotto i ponti, formule già sentite. Vedere l\`umiltà della conversione di Allam mi ha costretto a ridomandarmi perché io sono cristiana, perché ho scelto coscientemente di appartenere alla Chiesa Cattolica. Questa Pasqua ( e questa conversione) hanno ridato vita alla speranza che Gesù - morendo in croce duemila anni fa - ci ha lasciato. Con stima, Maria Acqua Simi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Adriana 2008-03-24 13:06
Buona Pasquetta a tutti. Siamo un gruppo di amici che hanno sempre apprezzato Magdi Allam. Siamo felicissimi averlo come fratello in Cristo. Magdi Cristiano benvenuto nella Chiesa Cattolica!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-24 14:45
La conversione di Magdi Allam al Cattolicesimo è ai miei occhi il logico coronamento della sua conversione informale all\` Occidente. Dopo aver venduto la sua anima di intellettuale al demone anglo-sionista, dopo aver sputato veleno contro l\` Islam e le sue istituzioni, nel giorno di Pasqua il nostro si fa battezzare nientemeno che a San Pietro per mano del Papa. Tralasciando quelli che sono i suoi turbamenti interiori, di cui nessuno di noi sa nulla, che potrebbero anche essere genuini (ma ne dubito), non posso non convenire con il direttore che la platealità del gesto e la conseguente risonanza mediatica potrebbero giungere agli occhi della comunità islamica, o meglio di alcune frange estremiste, come una provocazione, con la possibilità che l\` evento possa esser colto come un pretesto per un nuovo attacco terroristico, magari ai danni di Benedetto XVI. Allora si che si scatenerebbe il finimondo. Allora si che non ci sarebbe più possibilità per le genti in Occidente (sempre troppo poche) di guardare con occhio critico alla questione mediorientale, tanto spesso diverrebbe il velo di odio e rancore che ci annebbia già ora la vista. Velo le cui maglie anche il sig. Allam ha contribuito a tessere e ad infittire con i suoi articoli anti-islam nel nostro paese. E\` molto poetica e commovente la genuinità dell\` accoglienza e della gioia che riscontro in alcuni commenti di parte cattolica, ma personalmente ritengo che un personaggio come Allam vada considerato criticamente per aver fatto dell\` opportunismo professionale e del servilismo intellettuale i mezzi per porsi sotto l\` aluccia protettiva del \"forte, giusto e democratico\" Occidente. Svendita di cui questa conversione in mondovisione mi risulta essere il sigillo finale. Cordiali Saluti Direttore Con stima Alessandro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ALESSANDRO 2008-03-24 14:53
Questa volta, caro direttore, mi trovo in disaccordo con lei. Al di là della situazione personale di Allam - controversa e poco chiara ma non per colpa sua - penso che l\`atto del vicedirettore del Corriere della Sera sia da incorniciare nel suo lato essenzialmente umano ed intimo. Un musulmano si è convertito a Cristo, pienamente e con spirito contrito. Ha valutato serenamente quanta barbarie è contenuta nel Corano, ne ha vissuto sulla pelle gli effetti, ha compreso quanto ci sia di carnale e materialista nel credo maomettano, ha deciso con coraggio e spirito di sacrificio di abbandonare una fede creata da un umano - Maometto - per altri umani - ex-politeisti di varia natura. Il Vangelo parla di giogo dolce e soave; il Corano parla di sottomissione e di conquista degli infedeli. Il Vangelo ci dice che Cristo è la Via, la Verità e la Vita ed è solo attraverso l\`Imitatio Christi che si raggiunge il Regno dei Cieli; il Corano premia il jihadista che si immola nelle sanguinose e vomitevoli guerre con i \"kefir\" di turno. La differenza tra le due fesi, piuttosto en-passant ma efficace, mi pare abissale. Ebbene signori, credo sia giusto accogliere Magdi Allam come nostro nuovo fratello in Cristo, rigenerato nel battesimo e adesso pronto a prendere su di sè le croci che Nostro Signore gli darà da portare. Preghiamo per lui onestamente e con purezza di cuore. C\`è bisogno di convertiti nel Cristianesimo; spero di tutto cuore che il prossimo sia ebreo e che lo faccia in Spirito di Verità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-24 15:05
Piccia o no adesso Magdi Allam è un nostro fratello e tutti conoscono cosa disse Gesù a riguardo di coloro che offendono i propri fratelli nella fede. Buona pasqua a tutti! Cristo è Risorto!E\` veramente Risorto!Allelui a!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# P.Danilo Scomparin, I.M.C. 2008-03-24 15:06
Gent.mo Direttore, Sign. Maurizio Blondet, anch\`io sono stato piuttosto intrigato nell\`apprender e la notizia che il noto Magdi Allam è stato battezzato dal Papa e, come lei, spero \"che la conversione sia autentica, nel profondo della coscienza in cui solo Dio può giudicare\". Il suo articolo fa riflettere, spero anzi farà riflettere anche altri, particolarmente i sornioni \"monsignorini in carriera\" che probabilmente hanno promosso questo battesimo. Non posso nemmeno pensare di rivolgere una critica al Papa Benedetto e Benedicente, in quanto sono un \"papalino\". Quanto da lei scritto non è un eccesso di maldicenza, non ha commesso un peccato mortale, e per tale ragione non andrà all\`inferno. Mi dispiace sinceramente che talvolta, taluni lettori, non riescano a comprendere il suo pensiero e linguaggio e la sua missione di informazione puntuale. Non mi capita mai di lodare un giornalista, ebbene ora lo devo fare: credo che lei sia un giornalista coraggioso e \"con fegato\", oltre che professionalmen te corretto. I temi da lei trattati non sono facili, né facilmente comprensibili... eppure anche di essi bisogna trattare per fare giusta e corretta infornazione. Continui così... continuerò a leggerla con molto interesse e profitto. Ritornando al discorso di sopra, non sappiamo come il Sign. Magdi Allam si sia preparato a ricevere i sacramenti dell\`iniziazio ne cristiana: battesino, cresima ed eucaristica. Trattandosi di un adulto occorrono almeno tre anni di catecumenato (come sancito dal Rito dell\`Iniziazio ne Cristiana degli Adulti, del 1972), inoltre l\`iniziando deve dar prova di essersi convertito sinceramente a Nostro Signore G.C. con un vita povera, illibata, casta, ecc. Non si possono fare sconti, neanche per coloro che provengono dall\`Islàm. Su tutto questo noi non possiamo dire nulla, anche se come iniziati cristiani (espressione esatta) dovremmo anche noi, ipoteticamente, esprimere il nostro consenso. Per quanto riguarda la pubblicizzazion e di un evento di tal genere, ci piaccia o no, bisognerebbe tener presente un dato tradizionale, anzi una regola che purtroppo viene sempre più disattesa: l\`iniziazione di un iniziando cristiano deve svolgersi nel cuore della Notte Santa (Pasqua), nella più assoluta discrezione, tra iniziati cristiani. Per cui eventuali: moglie, figli o amici \"pagani\" o di altre religioni se ne devono stare a casa. Così accadeva nella Chiesa nascente fino al tempo dei Barbari, quando ancora vigeva la disciplina della \"reticentia Sacrorum\". Ora, mettendo tutto in piazza, anche a mezzo dei mass-media, non si osserva più tale disciplina. Credo che sia proprio questa una delle mancanze della Chiesa attuale: la mancanza di discrezione, e ciò si riscontra si nella gerarchia come anche nel resto del Popolo di Dio. Se l\`annucio solenne e l\`evangelizzaz ione sono pubblici, la celebrazione dei misteri, dei riti, dei sacramenti, dell\`iniziazio ne cristiana, della mistagogia, ecc. devono essere riversati. Tali momenti sacri, celesti e divini non devono neppure essere fotografati. Credo che l\`ultimo cattolico a pensarla così sia stato il cardinale Giuseppe Siri di Genova, che non permetteva di fotografare né cresime, né matrimoni, né tantomento ordinazioni sacerdotali. Per cui fare le foto durante i riti non è apertura al mondo, ma indisciplina alla tradizione cattolica che è fatta pure di dettagli. Potremo poi argomentare sull\`opportuni tà di passare o meno da una religione all\`altra fermo restando che il Vangelo dev\`essere predicato a tutte le creature e sui tetti. Ma ci dovranno pur essere dei criteri di discernimento su coloro che desiderano entrare nella Santa Chiesa, e tali criteri li dobbiamo esprimere proprio noi, diciamo Lei ed io, in quanto siamo, degnamente o indegnamente (e questo lo sa solo il Signore) degli iniziati cristiani (espressione esatta!)qualifi cati; padre Dante direbbe \"coronati e mitriati\". Qui il discorso andrebbe per le lunghe, ma lo termino qui, in quanto il discorso lo ha già fatto lei, ed il mio voleva essere soltanto un breve commento ad un dettaglio. Grazie. Distinti saluti. P.Danilo Scomparin. Olbia 24 marzo 2008.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Jadranka 2008-03-24 15:45
Di atei non mi aspetto nessun commento positivo ma mi dispiace per quelli \"Cristiani\" che sono gelosi e vedono il male da per tutto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rodolfo 2008-03-24 16:45
Al di là dell\`ideologic o complottismo dell\`articolo di Blondet, il vero problema è che Blondet non conosce la vera natura dell\`islam e del Corano ( perchè non se lo legge?), così scoprirà che per i cari \"fratelli\" musulmani non esiste libertà religiosa( chi lascia l\`islam è apostata e quindi punibile con la morte, comunque uno da odiare, come sono da odiare tutti coloro che non sono come loro),l\`islam reale e teorico(coranic o) concepisce solo la libertà di culto( praticare la religione d\`origine): Blondet non dice nulla su questo : centinaia di musulmani in Italia convertitisi al cristianesimo che vivono nella paura e nelle catacombe, non vedere questo è pura ideologia e politicismo, vivere in un universo parallelo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pino 2008-03-24 17:40
E della sorpresa che ci ha fatto Raiuno con La Passione di Cristo di Mel Gibson? Chi se l\`aspettava dopo la \"sfuriata\" di 3 anni fa a Meocci? Prossime defenestrazioni in via Mazzini? Osserviamo gli eventi...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Fabrizio 2008-03-24 17:56
Non ho interesse per Magdi Allam. La sua conversione mi sembra troppo esibita e la cerimonia del suo battesimo troppo solenne per un personaggio così mediocre. Ma dell\`articolo di Blondet (che apprezzo) mi ha colpito un\`altra frase: che Vittorio Feltri sarebbe \"il miglior direttore ruspante della stampa italiana\". Lui chiamava Craxi \"cinghialone\". Il suo modo di \"ruspare\" è tutto qui. In televisione (su Odeon) imita Indro Montanelli (che già non era un genio) con delle osservazioni davvero terra terra.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# delphicus 2008-03-24 18:46
No, non è il modo di convertirsi. Scoop con Papa la notte di Pasqua. Questa spettacolarità non mi piace e mi dispiace soprattutto che Benedetto XVI sia stato così consigliato. Spero di sbagliarmi: il Papa è molto più saggio di me e solo Dio conosce le vere ragioni di Allam. Ma sento tanta amarezza. Un pensiero riverente per chi cerca nel silenzio e nel nascondimento. Un fraterno abbraccio a tutti i fedeli cristiani e musulmnani che coltivano il bene nei loro cuori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stefano 2008-03-24 19:57
Magdi cristiano vero o falso, non so. Ma da cristiano ritengo che la vera notizia sarebbe stata se si fosse fatto battezzare Paolo Mieli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gian 2008-03-24 20:24
Non voglio entrare nel merito della questione personale di Allam perchè , citando Blondet , spero che la conversione sia autentica, nel profondo della coscienza in cui solo Dio può giudicare. E questo sia che fosse musulmano o copto o ateo o quant\`altro. Come pure anch\`io sono convintissimo che il Papa sia in assoluta buona fede : sono convinto che il nostro amato Santo Padre abbia una visione che va oltre le nostre considerazioni , per quanto giuste e legittime possano essere. E soprattutto ha l\`assistenza dello Spirito Santo e la protezione di Maria. Quello su cui invece vorrei porre attenzione è su come i vari teocons (da Betulla su Libero ai vari Giornales filo-usraeliani) stiano pompando la notizia non tanto per riflettere sul cammino spirituale di una persona e sul suo approdo a Santa Romana Chiesa , sul \"cuore inquieto\" di Sant\`Agostino\ " che trova finalmente pace in Cristo , ma per foraggiare la solita teoria dello \"scontro di civiltà\".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aida 2008-03-24 21:19
Egregio Direttore, cari lettori, la conversione di Magdi Allam mi ha commosso. Mi ha commosso, ma non stupito, perchè già da anni nei suoi articoli, nei suoi libri usciva evidente la sua realtà di uomo \"che stava cercando\". Chi, qui sopra, parla di Magdi Allam come seminatorie di odio molto probabilmente non ha letto molto, se non niente, di suo. L\`Abbè Pierre soleva dire \"Demontrer la connerie humaine n\`est jamais inutile. Si on croit à l\`homme\". Magdi Allam questo coraggio l\`ha avuto e questo l\`ha portato ad andare a fondo di se stesso e fare le sue scelte. Come cristiana posso solo abbracciarlo in Cristo. Confortata in questo dal fatto che il primo ad averlo abbracciato è stato il Santo Padre, che sa bene quello che fa e che vede sicuramente molto più in là di tutti noi messi insieme. Non altrettanta simpatia mi suscitano coloro che qui sopra preferiscono non vedere ciò che gli succede intorno , chiudere gli occhi per il quieto vivere e lamentarsi che il Papa possa \"urtare\" i mussulmani. Questa volta, caro Direttore , le è venuta la sindrome della lavandaia, così preoccupata dei panni da lavare, dalle macchie da eliminare, da non vedere l\`acqua che scorre e che va lontano. Con tutta la stima che Ella merita.\
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giorgio 2008-03-25 00:06
Il fatto di essere musulmano o cristiano non influisce sulla valutazione di questo pseudogiornalis ta, cretino era e cretino rimane. Il dato è un altro, siamo al marketing religioso, non vedo qual\`è il valore sociale di sapere cosa uno decida di fare della propria anima, tanto il nostro uomo basta leggerlo senza sapere la sua fede per capire i suoi scopi, anche se avrei scommesso che avrebbe abbraciato l\`ebraismo o chiesto la cittadinanza israeliana, evidentemente anche la banca vaticana paga bene forse meglio dello stato di israele (250.000$ solo per l\`ultimo libro).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Martino 2008-03-25 07:06
Alberto da Pisa ha scritto: \"Mi è capitato in questo sito di conoscere presunti cattolici che negavano che la fonte del potere di questo mondo fosse il diavolo.\" A seguito di questa sua affermazione, le chiederei di spiegare perché Gesù, processato da Pilato, non maledica il potere che egli ha di metterlo in croce, ma semplicemente lo ammonisca dicendogli \"Tu non avresti nessun potere su di me, se non ti fosse stato dato dall\`alto.\" Stando alle sue parole, signor Alberto, dobbiamo desumere che qui Gesù si riferisca all\` \"alto\" come luogo del demonio? Oppure dobbiamo per coerenza accusarlo di connivenza con il Nemico? Ovvero, perché lei afferma che ogni potere derivi dal demonio? Volendo considerare un altro momento della vita di Gesù, perché mai Egli avrebbe stabilito il primato di Pietro, fondando la sua Chiesa su un primo capo, dotato quindi di un certo potere su ogni altro membro del Suo Corpo Mistico? Direi piuttosto che Gesù dà il modo nuovo di assumersi ogni incarico e di gestire ogni potere: secondo il servizio (\"Chi vuol essere il primo tra di voi, si faccia vostro servo\").
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Igor 2008-03-25 09:41
Simpatico il commento di Antonio!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Carlo 2008-03-25 09:55
Caro Direttore, l\`odio ideologico e pregiudiziale è proprio una brutta bestia!! Pur di non offendere (guai!) gli amici mussulmani, mette le mani avanti al posto loro, affermando che Allam fosse copto. Sappiamo bene tutti e due che, per la Umma, da genitori mussulmani nasce un mussulmano, volente o nolente, e che l\`appartenenza all\`Islam è prima formale che sostanziale: non interessa a nessuno se non pratichi, ma se abbandoni Maometto attiri l\`ira di tutti. I cristiani vengono perseguitati dai Mussulmani nei paesi mussulmani ben prima della conversione di Allam e della guerra d\`Iraq. Hanno assassinato anche un vescovo, ma da parte cristiana non si è gridato alla vendetta. Immagini a parti invertite...! Le luci dell\`Islam? Sono quelle di Lucifero.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# FAbio 2008-03-25 10:17
Ma perché non si é convertito all\`ebraismo visto che passa la vita a difendere i crimini sionisti??? Comunque non ho mai potuto credere che fosse musulmano, non puo esistere un tale musulmano infame doveva esserci sotto qualcosa...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# E. Romoletto 2008-03-25 13:04
L\`unica cosa che mi sorprende (molto dolorosamente) è che il Santo Padre cada sempre nelle trappole neocon tesegli dai vari Pera, Fallaci, Ferrara. Aspettiamoci qualche altra \"conversione\" clamorosa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# LUIGI 2008-03-25 13:58
Ho sentito che in Iran il Parlamento sta\` discutendo di rendere legge dello Stato la pena di morte per gli apostati. Se questa notizia fosse confermata mi domando quali margini di dialogo o di speranza ci possano essere con l\`Islam. Mi domando cosa accadrebbe se un prete cattolico decidesse di convertirsi all\`Islam e venisse per tale ragione minacciato ed emarginato ; provo ad immaginare le decine di trasmissioni tv ed articoli di denuncia della violazione della liberta\` e dei fondamenti dei diritti umani cosa che mi pare non stia accadendo per Magdi Allam. Vorrei infine le parole di Giovanni Paolo 2° nel suo discorso inaugurale in cui esortava ad aprire le porte a Cristo ma soprattutto a NON AVERE PAURA : comunque la si pensi Magdi Allam che sia di famiglia copta o islamica o atea NON HA AVUTO PAURA e di questi tempi e in questo Paese e\` UNA NOTIZIA STRAORDINARIA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# MARCO 2008-03-25 13:59
PER MARTINO UDINE IL POTERE A CUI TI RIFERISCI E CITATO DA ALBERTO PISA NON E\` IL POTERE IN SE\` MA IL POTERE DI QUESTO MONDO ......
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# A.Mosetti 2008-03-25 14:12
\"atto che milioni di fondamentalisti islamici giudicano certamente una provocazione sanguinosa, da lavare col sangue.\" Non \"Tre\"? Non \"Dieci\"?? \"Milioni\"? Ma allora la citazione del Papa corrente, qua... raffigurava il vero... voglio dire, se la sua citazione è confermata persino da Maurizio Blondet deve per forza essere corretta. Ma esattamente cosa glie ne frega ai maomettani, se un maomettano si converte ad un\` altra religione? Chi riesce a rispondermi senza farli passare per una manica di dissociati, Cioè, mi faccio la stessa domanda che vorreste farmi voi: Ma io, che cazzo ci son venuto a fare in questa pagina web? Come mai la conversione di Magdi allam turba tanto i maomettani?? Nota per il censore: ritengo che a cambiare la penultima domanda in \"Ma io, che cavolo [...]\" non cambi il senso del post.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Claudio 2008-03-25 14:26
Il battesimo cristiano è, come tutti i sacramenti, VERO intervento di Dio nella storia di un uomo. Non è necessaria la fede, per la ricezione del battesimo: è necessario invece l\`averlo ricevuto dando il proprio libero assenso, nel caso di un adulto. Qualunque cosa pensasse Magdi prima di farsi battezzare (un brivido di orrore, lo confèsso, mi scòsse all\`apprenderr e la notizia), ora ha Dio accanto a sè, e non possiamo fare altro che accogliere questo nostro nuovo fratello e pregare perchè tutti quanti i figli di Dio, noi e lui, sappiano sempre prestarsi volentieri alla volontà divina, nella fede. Credo sia questo il posto giusto, per non commettere noi con la nostra sfiducia il sacrilegio che potrebbe aver commesso lui. Pace e bene. ------------------------------------------------ Dice il Catechismo della Chiesa Cattolica: 1246
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-25 14:55
xchè non si è convertito all\`ebraismo ? xchè non si può. si è ebrei x discednenza materna.... cmq anche a me ha rotto sto filo-islamismo. nè con l\`islam nè con l\`ebraismo. ci viole molto ? noi italiani siam proprio figli di bagascia... ci piace avere padroni: spagnoli, franzosi, amerrricani, ebrei, islamici. basta dire zi padrone epoi siam contenti. islamici a casa loro. sono imperialisti esattamente come gli ienchi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-25 15:02
l\`unica cosa buona dell\`islam sono i mancati interessi sul denaro. x tutto il resto l\`islam è un disatro nella storia dlel\`umanità. invito tutto a leggere il nitoglia che ha scritto cose magistrali sui rapporti tra ebraismo e islamismo : ben poche le differenze rispetto alle cose comuni tra questi 2 cancri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vasco 2008-03-25 16:01
L\`Islam è l\`evoluzione naturale della religione monoteista sviluppatasi nel Medio Oriente. EBRAISMO - CRISTIANESIMO - ISLAM nessuna delle quali smentisce la precedente. Ai bambini insegnano che i primi cristiani durante l\`impero romano venivano dati in pasto alle belve feroci africane nel Colosseo. Sembra la storia degli ebrei trasformati in sapone o sterminati in camere a gas. Le guide turistiche romane però precisano che, quanto ai cristiani sbranati dai leoni, si tratta di leggenda.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gian 2008-03-25 16:29
Ritengo interessante questa dichiarazione di padre Federico Lombardi. Commentando il battesimo impartito a Magdi Allam e agli altri catecumeni, padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, ha precisato che \"per la Chiesa cattolica ogni persona che chiede di ricevere il Battesimo dopo una profonda ricerca personale, una scelta pienamente libera e un\`adeguata preparazione, ha il diritto di riceverlo. Per parte sua, il Santo Padre amministra il Battesimo nel corso della liturgia pasquale ai catecumeni che gli sono stati presentati, senza fare \`differenza di persone\`, cioè considerandoli tutti ugualmente importanti davanti all\`amore di Dio e benvenuti nella comunità della Chiesa\".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-25 17:04
Scusa, Maurizio, ma stai inventandoti le cose: 1) puoi benissimo convertirti all\` ebraismo, solo che gli ebrei, a differenza dei maomettani, controllano quanto ne hai studiato. 2) I sistemi bancari islamici dopo un po\` collassano. é il secondo principio della dinamica. Mettiamola così, Allah lo ha sancito, allah lo fa rispettare. In breve: Maometto ha copiato il front-end di islam e cristianesimo per dare un metodo agli arabi, ma era a digiuno del back end Egli stesso aveva sangue europeo nelle vene, se serve posso riportare i riferimenti dai testi islamici. Quindi si è inventato la banca islamica, l\`anno agricolo di 354 giorni (che ovviamente slitta ogni 3 anni indietro di un mese) A medina gli ebrei gli hanno riso dietro perchè andava a raccontare loro di essere un nuovo profeta, e cercava di dimostrarlo con nozioni pseudo scientifiche che ogni ebreo sapeva essere false. Il motivo per cui hanno schivato molte pestilenze, nei secoli scorsi era che ne sapevano di igiene, i cristiani no. Non che pitturavano le porte delle chiese con olii infetti. In effetti teoricamente potresti convertirti all\` ebraismo, ma da un punto di vista pratico, non so se saresti in grado di imparare tutto quello che è richiesto sapere, ora che ci penso. Però se ci arrivi, ti accolgono a braccia aperte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-25 17:10
Per Vasco da Parma. I maomettani sostengono che i libri precedenti al corano sono corrotti, e che solo nel corano i fatti sono riportati correttamente. nè il corano nè il nuovo testamento hanno alcunchè a che fare con la torah. Gli ebrei da un punto di vista morale riconoscono che Gesù era un bravo ragazzo, è il costume carnascialesco preferito nella zona di Yoqne am, ma non è parte delle scritture. Gli ebrei non escludono nessun\` altra religione, il comandamento, anche nella versione originale recita \"NON AVRAI altro dio al di fuori di me\" Quindi gli ebrei dell\` epoca erano politeisti nel senso che veneravano solo il loro dio. ma non escludono l\`esistenza di altri numi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# A.Mosetti 2008-03-25 17:16
Ehm, Luigi da Milano, scusa se te lo dico, ma stai parlando di storia antica, l\`apostasia è di fatto reato punito con la pena di morte in tutti i paesi islamici; Albania, Turchia, Giordania e Senegal esclusi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-25 17:17
ecco i lupi travestiti da agnelli: www.corriere.it/politica/08_marzo_25/ magdi_saggi_mus ulmani_9d67aa22 - fa64-11dc-b669-00144f486ba6.shtml sui cristaini sbranati ci sono testimonianze impariziali. sugli ebrei e il falso mito dello zyklon b ( una specie di acqua ossigenata) no.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Xenia 2008-03-25 18:35
Non riesco a valutare l\`atto in sè. Provo dei sentimenti contrastanti e sospetto qualcosa di non ovvio in tutto ciò. Spero di sbagliare nella mia preoccupazione...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ennio 2008-03-25 19:27
Stia attento ora quel vice-direttore ad personam del Corriere ! Prima era stato ingaggiato da La Repubblica ma poi forse il Corriere gli ha offerto maggior gloria e denaro quale fiancheggiatore della guerra al terrorismo che è finita in una debacle. Potrebbe fare la fine della giornalista ebrea ucraina del \`bisettimanale \` Novaya Gazeta\` Anna Politkovskaya, la quale, dopo la fine vittoriosa (per Putin) della guerra di Cecenia, era diventata superflua e potè servire meglio i suoi padroni (lo US Congress) da morta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Straniero 2008-03-25 20:11
Vorrei rispondere a tutte quelle colombe, più cristiane di Cristo! Il punto della questione non è se Magdi Allam si sia convertito o meno, ma sulla modalità con cui si è fatto battezzare! Doveva proprio farlo la Notte di Pasqua? Doveva proprio farlo a San Pietro in Vaticano? Doveva proprio farlo, celebrante il papa? Doveva proprio farlo davanti ad una televisione? Fanno poi così schifo dei semplici e poveri preti? e delle semplici e povere parrocchiette dove vive l\`Allam (Milano, forse)? Cos\`è, anch\`io per farmi sposare celebrante il papa devo scrivere un libro prosemita? o forse solo i Venerati Maestri ne sono degni? Cristiani di serie A e cristiani di serie B? Ciò sia detto con rispetto del papa, secondo me (voglio sperarlo) circuito da altri...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# chierico 2008-03-25 20:43
Come diceva quel tale ? ah si....a pensar male si fà peccato, ma spesso ci si azzecca !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ey de Net 2008-03-25 23:49
Credi che le modalità del Battesimo Allam le potesse imporre al Papa? O non sarà vero il contrario? Il problema è se ti fidi del Papa, se lo rispetti come autorità e lo reputi una figura autorevole oppure no.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# leo 2008-03-26 04:13
A.MOSETTI : ((l`apostasia è di fatto reato punito con la pena di morte in tutti i paesi islamici; Albania )) Sono sicuro che lo fai apposta. Carro mio , in Albania c\`i sono tre religioni e non è reato l\`apostasia. Quanto sei banale nel tuo sapere !!! Mi dispiace per te.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# andrea 2008-03-26 10:17
non sarebbe stato più semplice e cristiano ricordare che una delle virtù cardinali (che credo Allam abbia dovuto imparare durante i tre anni di catecumenato) è la PRUDENZA? qualcuno avrebbe dovuto ricordardarlo anche al papa...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-03-26 13:59
sul corriere si dice che allam sposerà in chiesa la nuova compagna... A Libero, infine, Magdi Cristiano Allam ha rivelato che il prossimo 22 aprile sposerà in chiesa sua moglie Valentina Colombo e che loro figlio Davide, che ha nove mesi, è già stato battezzato un mese fa dal vescovo di San Marino. evidentemente non era sposato con la prima.... o no ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mario 2008-03-26 14:03
In certi ambienti è cosa obbligatoria mandare messaggi \-cifrati\- tramite atti pubblici. Gli omicidi massonici, ad esempio, debbono essere fatti in un certo modo perché il pubblico colga il messaggio velato (ma non troppo). Il battesimo-show di Allam rientra a pieno titolo in questa categoria. Come è ben stato evidenziato da altri, trattasi di FATTO SPETTACOLARE, in diretta TV a Pasqua, per questa evidentissima ragione: è un messaggio. Con dispiacere per i cristiani onesti, questo è l\-ennesimo atto formale in mondovisione, come la visita di G.Paolo II in Sinagoga, che serve per testimoniare cosa in realtà sta avvenendo dentro i penetrali del Vaticano. Magdi il Traditore, Magdi spia del Mossad, Magdi vice di Mieli, ha ricevuto il \"battesimo\" dal Papa, non vi è ancora chiaro?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ey De Net 2008-03-26 15:02
E\- un messaggio, certo, ma il mittente è la Chiesa Cattolica ed i destinatari sono coloro che desiderano avvicinarsi alla fede cristiana ed hanno il timore di farlo. E\- quindi un invito al coraggio. Magdi traditore, mossadiano e sionista? L\-unica cosa certa è che, per la forza del Battesimo, è ora una creatura rinata in Cristo. Se non si vede e non si comprende questo è inutile far finta di essere cristiani. E più rispetto per Benedetto XVI !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-26 15:54
Leo, leo... Ho detto: esclusi Albania, Turchia, Giordania, Senegal. Quindi ho detto che in Albania non vige. Cerca più a fondo, se vuoi trovare fonti di indeterminazion i in quanto scrivo, Se vuoi trovarci errori sostanziali, ti consiglio di lasciar perdere, non ce ne sono. Maurizio, maurizio, c\-e\- un momento in cui la prudenza è vigliaccheria bella e buona. In qualunque circostanza sarei disposto a comprendere chi come te ha paura di essere accoltellato per qualcosa che magari ho commesso IO. \"Commesso\" poi, è una parola grossa, ho sempre rispettato le leggi del luogo in cui mi trovo, quindi non me ne frega niente di spostati che vorrebbero nuove leggi come piace a loro. Fammi capire, Maurizio, stai dicendo che dovremmo prendere ordini dai maomettani perchè sennò fanno saltare in aria le cose? Amico mio, ci sono modi meno degradanti per curarsi una carenza di potassio nel sangue, che mettersi carponi in moschea, ti ricordo che siamo nel 2008, ahlamdullillah.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-03-26 16:02
oops, temo di aver detto a maurizio una cosaccia che invece andava detta ad andrea, se è così chiedo scusa a Maurizio. Aggiungo, per andrea Uno che viene da me a propormi una polizza anti incendio, se osa dire qualcosa del tipo: \"Forse non succede niente anche se non hai la polizza, ma forse no\"... avrebbe bisogno di... Ma anche no, credo che nessuna compagnia assicurativa coprirebbe un simile tentativo di farsi del male da soli. Chiaro che il papa e allam in realtà stavano mostrando lingua e dito medio all\- ucoi cantando \"can\-t touch this\", non serve essere genii epocali come mario da firenze per capirlo, se l\-islam fosse davvero una religione di pace e tolleranza, i 138 mafiosetti che son andati a scrivere al papa per dare pareri che nessuno ha chiesto a loro, avrebbero invece commentato, e solo se interpellati, \"se così è più felice, buon per lui\"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# leo 2008-03-26 16:49
alessandro chiedo scusa . erano le 3 di notte . :) l\-ho letto male , malissimo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Teofilatto 2008-03-26 22:33
Si è convertito al cattolicesimo il musulmano più famoso d\-Italia: complimenti, Idris!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AnonimoItaliano 2008-03-27 05:25
In fondo Allam è un immigrato che ha fatto carriera. Per 300mila euro all\-anno più la scorta e addirittura la vicedirezione del corsera si fa questo e di più. E\- uno specchietto per le allodole! Si immagini un Italiano che diventa muslim va alla mecca e scrivesse cose contro di noi sul più importanye saudita:ci si rimarrebbe male. E questo è lo scopo di chi paga Allam, creare e montare polemiche. E se ad Allam succedesse qualcosa di irreparabile lo farebbero anche martire e beato. DISPIACE ED AMARAMENTE CHE IL PONTEFICE SI SIA PRESTATO A QUESTO GIOCO:il battesimo dovrebbe essere un fatto privatissimo, e non pubblicizzato sui media.Ora è troppo evidente che Allam è solo un provocatore guidato da intelligence occidentali MA IL PAPA AVREBBE DOVUTO RIMANERNE FUORI. Semmai, se certi giochi sono necessari,si dovrebbero battezzare sempre più cinesi e renderlo pubblico.Enfatizzarlo. Gli arabi ci danno il petrolio ed acquistano molti nostri prodotti. MENTRE I CINESI SONO NOSTRI CONCORRENTI DIRETTI. In ogni modo, e non lo dico per spregio ma solo come dato di fatto, Magdi Allam è solo un vù cumprà che si è ben sistemato in occidente.Addirittura ha la scorta di stato che fa tanto pendant!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Tiziana 2008-03-27 08:37
Leggo questo sito, di tanto in tanto. A mio marito piace e io con sforzo, poiché occorre ascoltare la voce di tutti quando abbia almeno barlumi di intelligenza, e la sua ne ha, ne leggo qualcosa. Ma è un sito avvelenato dall\-ossessione anti-giudaica. E\- questo il suo principale difetto. Già alcuni lettori hanno scritto l\-ovvio: i musulmani per lei non sono un pericolo, gli ebrei sempre e comunque. Li vede ovunque, e basta che Allam abia scritto \"Viva Israele\" per scrivere a sua volta questo capolavoro intessuto del complottismo, mi perdoni, più becero. Addirittura un cristiano copto fingerebbe di essere musulmano per poi convertirsi al cattolicesimo (se fosse copto però la conversione si potrebbe fare, ma il battesimo non due volte!) per influenzare il Vaticano in senso filo-sionista, anche per compiacere una moglie ebrea! Si rilegga...non ci trova qualcosa di assurdo? Ora si può essere filoisraeliani e/o filogiudaici senza essere ebrei, e su quali basi poi affermerebbe che Valentina Colombo è ebrea? Lei dice che lo è, ma non adduce alcuna prova. Se è il cognome a insospettirla, come quello di Ferrara (che non è ebreo per niente - anzi ha comunque ricevuto il battesimo da piccolo, come disse all\-Annunziata- , ma lei sembra esserne convinto), sappia che di Colombo non ebrei la Lombardia è piena. Hannno chiamato Davide il figlio? E con ciò? Forse che Davide è nome non cristiano? Cristo non veniva dalla stirpe di Davide, secondo la carne? Se la Colombo fosse ebra, poi, come potrebbe Magdi Cristiano sposarla in chiesa fra un mese, senza una previa conversione di lei, di cui non si ha notizia? Eppure ha dichiarato che lo farà. E chemale c\-è nella conversione di ebrei, musulmani, buddhisti al cattolicesimo...non ce ne si dovrebbe invece rallegrare? Cos\-è questa improvvisa paura? I martirri ne ebbero? Nostro Signore ne ebbe? Si fece crocifiggere, e gli altri sbranare dalle belve o accendere come torce e noi oggi nel 2008 a dire: no, non si deve se non in segreto?! Io mi scandalizzo di un cattolicesimo che voglia tornare nel silenzio. E purtroppo lei, come Messori e altri, lo propugna. E poi...gli ebrei in Cristo non credono. Ma esistono ancora, anche religiosamente. Lo dicevqa anche San Paolo che c\-è un grande mistero in tutto questo. Se Dio avesse voluto fane scomparire il culto, come scomparvbe quello egizio, o greco-romano pagano e innulmerevoli altri, sarebbe scomparso. Non lo è...un motivo deve esserci. La prego cristianamente, per quanto le sia possibile, di non continuare a tormerarsi con odii e rancori verso questo popolo che non crede in Cristo, no, e certo non ci ama (ma nemmeno tanti di noi lo amano) ma che continua a esistere per un volere di cui non possiamo scrutare tutto, e al quale dobbiamo, se siamo veri credenti, inchinarci. Il sionismo, poi, è altra cosa. Troppi piani vengono confusi. Infine ricordo che Allam ha affermato di avre citato Ramadan per diffamazione a causa del suo averlo detto copto, e di avere vinto la causa in Inghilterra, dove Ramadan stesso ha dovuto pubblicare una lettera di scuse. Benvenuto dunque ad Allam fra noi cristiani.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# bruno 2008-03-27 13:12
Ma allora Blondet l\-appello evangelico è vincolante per tutti, una necessità per la salvezza, o i musulmani, per esempio, ne sono esentati? Lo dica. E se Magdi Allam fosse stato stato un cripto-copto, e ora si fosse deciso di diventare apertamente Cristiano Cattolico, cosa ha lei da sofisticare? Mai letto:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lomion 2008-03-27 13:36
S\-intitola I cristiani venuti dall\-islam (Piemme) e l\-ha scritto insieme al giornalista di Avvenire Giorgio Paolucci. Camille Eid, giornalista e studioso libanese, cristiano maronita, ha descritto l\-esperienza difficile dei musulmani convertiti al cristianesimo. «In Italia in dieci anni i convertiti dall\-islam sono circa 400 - spiega Eid al Giornale - ma è solo la punta di un iceberg. In molti hanno paura...». La difficoltà non è data soltanto dalle leggi che nei Paesi islamici puniscono l\-apostasia: «Il vero problema è sociale. Chi diventa cristiano, chi abbandona la fede musulmana, viene sanzionato dalla famiglia e dalla società. E se non c\-è la vendetta, viene sancita per lui la morte giuridica, ogni legame viene interrotto, si rimane soli. Chi si converte viene considerato come un traditore della propria comunità e della propria nazione. In Egitto ci sono state persone assassinate per questo. Basta che venga emanata una fatwa, ed ecco che ogni musulmano può eseguire la condanna». Secondo Camille Eid, che nel libro descrive molti casi di persone costrette a vivere nell\-anonimato, non è semplice superare questa situazione. «Il problema è offrire garanzie e protezione. Tante delle persone intervistate ci hanno chiesto di non scrivere il loro vero nome. Sembra paradossale parlarne in Italia, eppure è così. Ma ancor di più è necessaria una rete di assistenza e di aiuto da parte delle comunità cristiane. Perché chi si è convertito perde tutto, non ha più legami, teme le conseguenze del suo gesto per i suoi familiari. Ho raccolto esperienze di persone che, dopo il battesimo, sono rimaste sole e fanno fatica a sopravvivere». Ve lo consiglio fortemente e fatela finita con gli attacchi a Ratzinger Lomion
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Michele Corso 2008-03-27 14:25
Un favore Magdi l\-ha fatto anche voi, se sarete pagati per quello che scrivete... Ritenete politica l\-apertura del Papa, ritenete politica ogni cosa che il Cristianesimo compie, quello che ci tengo a dirvi che il Cristianesimo è qualcosa che sommuove l\-Umanità dal di dentro e Voi ci siete seduti sopra... La Pietra si sposta... Michele
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# buno 2008-03-27 17:15
Ma allora Blondet l\-appello evangelico è vincolante per tutti, una necessità per la salvezza, o i musulmani, per esempio, ne sono esentati? Lo dica. E se Magdi Allam fosse stato stato un cripto-copto, e ora si fosse deciso di diventare apertamente Cristiano Cattolico, cosa ha lei da sofisticare ( o da ghignare)? Mai letto:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alberto pisa 2008-03-27 17:39
per alessandro di Udine: vedo che anche tu su questo punto non mi hai capito. Alcune tue considerazioni che ritieni mie poi sono veramente assurde. In breve:\" il Princeps huius mundi\"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# chierico 2008-03-27 18:08
Leggo or ora le affermazioni del \"novello\" cristiano Magdi Allam sull\-Ansa....... A mio giudizio un notevole esempio di carità cristiana e di applicazione dei concetti base del cristianesimo stesso ...... Devo esser sincero sino in fondo...già mi vedo ora circondato da una pletora di baciabanchi che vanno in chiesa solo per esibirsi alla domenica ma che moralmente sono l\-abiezione dei principi cattolici ed ora arriva questo individuo - già ributtante di suo per la protervia e l\-arrogante saccenza che ostenta - e viene a fare da propagandista di una chiesa cattolica che deve vigilare ed essere occhiuta verso i diversi...... Mah,
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro mosetti 2008-03-28 01:09
Rispondo collettivamente a quanti criticano la mancanza di cautela di Magdi Allam e l\`indelicatezz a del papa, mentre asseriscono di perseguire il bene comune: Voi sareste gli eredi morali degli antifascisti? Cioè, voi che suggerite di prendere ordini da una teocrazia di oltre 1400 anni fa... vorreste farmi credere che somigliate in qualche modo a quelli che stando ai libri di storia vivevano nascosti nelle foreste e negli anfratti di montagna, e come ombre scendevano in città e radevano i muri per spezzare il collo al soldato tedesco di turno, affrontando pericoli di ogni sorta in prima persona? Sicchè volete sconfiggere la congiura frocio ebraica di hollywood... Steven spielberg tirerà un sospiro di sollievo, gli basta un pizzico di tabacco da fiuto per mandarvi a nascondervi sotto il letto terrorizzati. Ripeto la domanda, ma non so se torno qui a rispondere: Perchè il papa non avrebbe dovuto battezzare un musulmano in pubblico? Perchè gli altri maomettani poi lo vanno a cercare. Questo e nient\` altro è il succo del discorso. E\` cosa da antifascisti, accettare supinamente questo stato di cose come una forma di giustizia condivisibile??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gianfranco 2008-03-28 09:09
\"E al timore per la vita del Santo Padre, si aggiungeva la certezza dei pericoli in più che correranno, d
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# bruno 2008-03-28 11:10
Ma allora, Blondet, l\`appello evangelico è vincolante per tutti, una necessità per la salvezza, o i musulmani, per esempio, ne sono esentati? Lo dica. E se Magdi Allam fosse stato stato un cripto-copto, e ora si fosse deciso di diventare apertamente Cristiano Cattolico, cosa ha lei da sofisticare ( o da dietrologgiare) ? Mai letto:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mario Galletti 2008-03-28 13:19
\"Spero che Dio mi dia un altro anno di vita.\" Spero che Dio te ne dia cento di anni. In questa lotta impari abbiamo bisogno delle tue lucidi analisi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lomion 2008-03-28 14:47
Ricordo a tutti che Allam entrò nel mirino dei terroristi nel 2003 quando pubblicò due servizi. Nel primo Allam riportava il sermone pronunciato il 6 giugno di quell\"anno, venerdì, nella Grande Moschea di Roma dall\"imam egiziano Abdel-Samie Mahmoud Ibrahim Moussa. Nel secondo traduceva dall\"arabo i sermoni degli imam di altre sei moschee italiane. Nella quasi totalità dei casi si esaltava il terrorismo suicida e si incitava all\"odio verso l\"Occidente e Israele. A seguito di ciò il governo egiziano, imbarazzato, richiamò in patria l\"imam autore del sermone. E
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cristiano 2008-03-28 18:27
beh l\"esempio di Feltri come giornalista modello mi sembra un po\" fortino... come prendere a modello Bossi come politico..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Fabio 2008-03-28 22:13
Se magdi allam si converte al cattolicesimo la chiesa romana è caduta prorpio in basso. Quasi quasi mi converto all'islam!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Angela 2008-03-28 22:43
ognuno stia a casa proprio e vedrete che magicamente guerre di religioni e problemi svaniranno.... Se sei così ingenuo, e non capisce che le guerre le fanno i politici per vendere le arme, per far commercio di droga, per petrolio, etc.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mustapha 2008-04-01 22:51
il sgr Allam si convertito al Cristianesimo!! !! Come musulmano io dico che allam é libero di scegliere la sua Fede come tutti gli essere umani. voglio solo sottolineare che il sgr Allam a scelto il cattilicismo perché si trova in Italia , se invece si trovasse residente in Cina sarebbe diventato Budista, in Israele sarebbe diventato ebreo, in India avrebbe scelto l'Induismo , ect..... voglio solo suggerire che al sgr Allam non interessava La nuova religione ma solo il rumore che avrebbe provocato il suo allontanamento definitivo dall'Islam cioè un semplice operazione pubblicitaria che sara ovviamente seguita da alcune clamorose dichiarazioni sia dai cristiani che dai musulamani e certamente da minacce da musulamni lontani dalla toleranza islamica.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ebreo cattivo 2008-04-09 21:44
Magdi Allam libero a fare quello che vuole. Credere come vuole. Invece sgr.Blondet pieno di suo odio per Ebrei, Americani,Catto lici...dovrebbe smettere di essere un giudice universale. Meglio stare zitto sgr.Blondet. siete 0 in confronto con Allam.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Oliviero 2008-04-11 02:00
Ma davvero credete che il papa sia così ingenuo e si sia lasciato trascinare in questo spettacolo? E' tutta una provocazione che rientra nel supposto scontro di civiltà .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità