>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia
L’evasione fiscale non e’ «l’anomalia che spiega le difficoltà dell’Italia»
Stampa
  Text size
Il Corriere della Sera e il Sole 24 Ore del 27 settembre 2013 hanno riportato in maniera distorta e scorretta alcune affermazioni del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco in occasione delle commemorazioni per Luigi Spaventa.

Poca competenza economica e desiderio di scaricare altrove colpe proprie e dei propri colleghi e amici di partito per i problemi dell’Italia conducono molti giornalisti, politici e sindacalisti italiani a scrivere e affermare in materia di evasione fiscale una serie pressoche’ interminabile di corbellerie, e a volte anche vere e proprie documentabili falsita’. Questa volta per fortuna una persona nota ed autorevole come Ignazio Visco ha voluto chiarire per iscritto le sue affermazioni, che come spesso accade sono state distorte dall’interpretazione della stampa italiana, inclusi i giornali piu’ diffusi e autorevoli.

Come spesso accade la cattiva informazione viene trasmessa in particolare con i titoli degli articoli.

Il Corriere della Sera ha titolato: «Visco: «L’anomalia dell’evasione spiega le difficoltà dell’Italia» e ha scritto:

Quella dell’evasione fiscale è un’anomalia «che ancora oggi continua e contribuisce a spiegare le gravi difficoltà nelle quali oggi versa la nostra economia». È quello che dichiara Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia in occasione del ricordo dell’economista ed ex ministro Luigi Spaventa, nella commemorazione della sua scomparsa all’università Bocconi. …

Il Sole 24 Ore ha titolato: «Visco: evasione anomalia che spiega difficoltà economia» e ha scritto:

La chiave di lettura per comprendere le difficoltà in cui versa l’economia italiana è il sommerso. «L’evasione fiscale – sottolinea il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nel suo intervento alla Bocconi in occasione del convegno su “Luigi Spaventa. La sua vita, le sue passioni, le sue lezioni” – é un’anomalia che ancora oggi continua e contribuisce a spiegare, con i ritardi nell’aggiustamento dell’industria ai grandi cambiamenti globali, politici e tecnologici, degli ultimi decenni e quelli nell’efficienza dei servizi pubblici, le gravi difficoltà nelle quali oggi versa la nostra economia». …

La distorsione delle parole di I.Visco e’ stata tale che il governatore ha scritto una lettera di chiarimento ad entrambi i quotidiani, che entrambi hanno pubblicato oggi 1/10/2013.

Nel Sole 24 Ore si legge:

Ritengo che l’evasione fiscale costituisca tuttora un grave handicap lungo la strada, necessaria, di ridurre il peso del fisco, in primis sui redditi di lavoro e d’impresa. Ma non ho detto che è questa l’“anomalia” che spiega le difficoltà della nostra economia. …

La lettera pubblicata sul Corriere della Sera risulta identica, secondo blogo.it (non e’ reperibile al momento della scrittura di questo articolo sul sito web del giornale, ma e’ leggibile sulla copia cartacea).

La lettera di Visco consente di apprendere senza l’interpretazione della stampa italiana l’opinione del governatore di Bankitalia su quali sono le principali anomalie dell’economia italiana. Riportiamo solo alcuni estratti:

… Ho quindi sottolineato come le analisi condotte da Spaventa (con il CER) e dalla Banca si collocarono allora (1991) sulla stessa linea, “identificando nel forte deficit di concorrenza e nella bassa dinamica della produttività nei servizi rispetto all’industria l’anomalia italiana nei confronti dei nostri partner”, aggiungendo che tale anomalia era “resa ancor più forte dalla maggiore evasione fiscale … che contribuiva a far sopravvivere imprese marginali inefficienti”. …

Visco aggiunge che:

… Oggi, anche e soprattutto grazie all’euro, quell’inflazione è un ricordo, anche se resta un ammonimento. …

Tuttavia secondo Visco rimane l’anomalia della bassa produttivita’:

… un’anomalia che trova radici nella resistenza, di cui tutti sono, siamo responsabili, a difendere particolari rendite di posizione, senza investire in un altro futuro, a colmare il grave ritardo nell’adeguamento ai grandi cambiamenti politici, economici e tecnologici che hanno colpito il pianeta negli ultimi venti anni e più. …

Alberto Lusiani

Fonte >
  Scenari Economici

Home  >  Worldwide                                                              Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# er_sfrattato 2013-10-02 17:40
… un’anomalia che trova radici nella resistenza, di cui "tutti" sono, siamo responsabili, a difendere particolari rendite di posizione, senza investire in un altro futuro, a colmare il grave ritardo nell’adeguament o ai grandi cambiamenti politici, economici e tecnologici che hanno colpito il pianeta negli ultimi venti anni e più. …


Carissimo Ignazio Visco e te pareva che a colpa fosse la nostra ... a ignà prova avvede se la colpa non è puro dei li tuoi azzionisti da a banka d'italia spa che con sto signoraggio nun se accontenteno MAI!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# marc 2013-10-03 13:23
Come è andata a finire con l'MPS?
Caro Visco hai sbagliato bersaglio, pensa alle banche e a banditalia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità