>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Day.jpg
Tutti con Israele. Per «sicurezza»
Stampa
  Text size
Un misterioso accordo per la sicurezza è stato firmato a Tel Aviv tra Stockwell Day, ministro della Pubblica Sicurezza canadese, e Avi Ditcher, ministro della Sicurezza israeliano (1). E’ stata promulgata una «dichiarazione di intenti» allo scopo di «migliorare la cooperazione nel settore della sicurezza pubblica». Perché?

Canada e Sion non hanno frontiere in comune. Fra i due Paesi ci sono oceani e mari. Forse la vera motivazione traspare dalle dichiarazioni del ministro canadese: «Il governo del Canada è impegnato a intensificare la sicurezza dei canadesi, sia attraverso le nostre azioni all’interno sia con i nostri partner internazionali. … Diamo il benvenuto a questa aumentata cooperazione per aumentare la capacità dei nostri Paesi di proteggere i loro cittadini».

Per proteggere i propri cittadini, uno Stato deve stipulare accordi con lo Stato capace di mettere a rischio quella sicurezza con attentati false flag. Un po’ come un negoziante siciliano compra la sua «assicurazione» contro gli incendi dolosi, dalla mafia. L’ipotesi non è campata in aria.

Il ministro canadese si trovava a Tel Aviv, guarda caso, gli stessi giorni in cui era in visita a Sion il vicepresidente Dick Cheney. Con lui era anche il ministro della Homeland Security, la sicurezza interna USA, l’ebreo-americano con doppia cittadinanza Michael Chertoff.  L’uomo che, come attorney di New York, dopo l’11 settembre, espulse per visto scaduto gli «israeliani danzanti», ossia i traslocatori visti festeggiare il crollo delle Torri, prontamente fermati dalla polizia di New York. Nulla è stato comunicato di incontri USA-Israele-Canada in precedenza: evidentemente, dice Chossudovsky, tutto è avvenuto dietro porte chiuse.

Il ministero di Avi Ditcher ha competenza di polizia criminale e gestisce le prigioni israeliane, dove sono detenuti per lo più palestinesi. Il ministero canadese è stato creato nel 2003 come copia della Homeland Security di Chertoff, con cui intrattiene intime relazioni. Inoltre collabora strettamente con enti come l’agezia per il controllo delle frontiere canadese (CBSA), i servizi segreti (CSIS), i servizi correzionali (CSC), la celebre polizia a cavallo: tutti enti in cui Israele potrà ora avere voce in capitolo, da cui trarrà informazioni, che infiltrerà coi suoi agenti.

I termini della dichiarazione d’intenti danno ampio spazio all’intrusione: proclamano la «collaborazione» nelle questioni di «immigrazione», «scambio d’intelligence, preparazione alle emergenze, servizi correzionali, contro-terrorismo». Evidentemente, il dato più allarmante è la possibilità data ad Israele di cooperare al controllo dell’immigrazione.

Il Canada è stato sempre una terra d’asilo, dove ad esempio riparavano gli americani renitenti alla leva per evitare di finire in Vietnam. Gli israeliani «assisteranno» i canadesi alle frontiere, applicando le loro superiori «tecniche di profilo biometrico» (leggi: di identificazione razziale) per identificare possibili «terroristi islamici». potranno applicare i loro rinomati metodi d’interrogatorio nelle prigioni canadesi, magari - come teme Chossudovsky - provandole su cittadini canadesi di fede islamica? Potranno applicare le loro pratiche carcerarie e gli arresti arbitrari di cui Sion ha il primato? Per contro, è possibile che agenti canadesi assistano il regime sionista sulle sue frontiere con Libano, Gaza e Siria, in base ad un accordo bilaterale ossia fuori del controllo dell’ONU?

Israele è nota per estreme violazioni dei diritti umani e atrocità, nota il professor Chossudovsky: può configurarsi una complicità in crimini di portata internazionale e contro le convenzioni di guerra. I giornali canadesi non hanno parlato di questo accordo. Inutile dire che il parlamento canadese non lo ha nemmeno discusso pubblicamente; l’opposizione lo ha accettato in silenzio.

I lettori che mi accusano una specie di «ossessione anti-ebraica» dovrebbero riflettere: Chossudovsky è un coraggioso ebreo canadese, docente universitario, apparentemente più ossessionato di me. I lettori non sanno che le notizie sul Reich che appaiono qui, sono solo un decimo di quelle disponibili. Dovrebbero riflettere anche quello che è accaduto al vertice NATO in Romania.

Gli europei sono riusciti a ritardare l’entrata nell’Alleanza Atlantica di Ucraina e Georgia. Ma come dice il generale Jean, uno della lobby, «non si può dire di no a Bus due volte»: così, gli europei hanno dovuto cedere sui missili che Bush vuole a tutti i costi piazzare in Polonia, con il relativo radar piazzato in Cecoslovacchia: ossia la cosa che allarma di più Mosca. I servi eurocratici hanno dunque accettato ufficialmente la scusa data da Bush  per questa installazione: proteggere il territorio europeo da un lancio di missili nucleari iraniani.

In un duro articolo, l’International Relations and Security Network di Zurigo sottolinea l’assurdità di tale pretesto (2). Anzitutto, se il problema fosse l’Iran, il radar di pre-allarme dovrebbe essere piazzato in Turchia anziché nell’Europa centrale, posizionamento che tanto preoccupa la Russia. Ma soprattutto, la concreta realtà di un pericolo iraniano per l’Europa è evanescente.

La IAEA, che per l’ONU ispeziona regolarmente gli impianti nucleari iraniani, continua a non confermare che Teheran si stia facendo un’atomica. Persino il rapporto americano NIE (US National Intelligence Estimate), stilato da 16 agenzie d’intelligence USA nel dicembre 2003, ha asserito che igli iraniani hanno smesso ogni programma atomico militare dal 2003, e anche volendo non avrebbero abbastanza materiale fissile fino al 2010-15.

E anche se l’Iran avesse in corso un programma segreto, che sfugge alla IAEA, l’Iran non dispone di un missile a così lungo raggio, e le difficiltà tecnologiche di adattare un missile ipotetico ad una testata nucleare sono proibitive per un Paese «che non riesce a far funzionare in continuità le migliaia di centrifighe» per l’arricchimento dell’uranio.

Ma ammettiamo che Teheran si doti del missile e risolva i probblemi tecnici di metterci in testa un’arma nucleare. «Perché dovrebbe decidere di lanciare un tale missile sull’Europa, sapendo che subirebbe un contrattacco simile e probabilmente molto più devastatore?», si chiede l’ISN di Zurigo. E’ chiaramente contro la Russia che sono installati i missili anti-missile: in posizione avanzata, sì da poter colpire i missili intercontinentali quando escono, lenti nella prima fase di decollo, dai silos.

Che interesse ha l’Europa a mettersi in un atto di ostilità così palese contro Mosca, la sua fornitrice di energia e il suo grande cliente economico? Per obbedire a un presidente che ha solo pochi mesi di carica, è detestato dal suo popolo, ha dimostrato di sbagliare tutto? E per di più accettando, gli europei, di spendere un miliardi di euro l’anno a carico della NATO per questa difesa militarmente inutile e politicamente negativa?

I poteri americani possono avere un tornaconto, molto particolare: i parlamentari del Congresso USA detengono, come azionisti e complessivamente, ben 196 milioni di dollari in azioni del complesso militare-industriale, la sola industria americana che stia prosperando grazie alla guerre di Bush (3). Ma gli europei, che scusa hanno?

E’ come se obbedissero ad un programma dettato da fuori, una volta per tutte, contro i loro manifesti interessi. Senza che si levi una sola voce d’opposizione.

La cosa è fin troppo evidente per il presidente George Bush. In tutte le situazioni non previste dal programma dettato – dall’uragano Katrina al collasso della finanza e alla grande recessione USA - egli non sa cosa fare, cosa decidere; farfuglia, mostra l’impotenza dell’alcoolizzato. Ma quando segue il canovaccio del programma bellico, egli lo segue con estrema coerenza e durezza, come se sapesse esattamente cosa fare: continua le due guerre in Afghanistan e Iraq, persegue lo smembramento dell’Iraq occupato con mezzi di estrema violenza (come a Bassora contro i nazionalisti sadristi); minaccia un attacco aereo a sorpresa contro l’Iran; impone agli alleati europei un dispiegamento strategico che li mette in collisione con la Russia.

Evidentemente, l’incerto alcolista è assolutamente teleguidato, e molto bene, da un potere che ha interssi precisi; interessi in chiaro contrasto con quello nazionale americano. Né la cosiddetta opposizione democratica, né i candidati presidenziali democratici, osano mettere in dubbio la competenza del comprovato incompetente, che ha trascinato l’America nel baratro economico e al punto più basso del suo prestigio mondiale. Evidentemente, anche loro obbediscono al programma. Lo applicano sotto dettatura, una dittatura di un nuovo genere, che ha espropriato la superpotenza del suo cervello politico e strategico.

Entra in questo programma anche la visita alla sinagoga di New York che Papa Benedetto XVI si accinge a rendere durante il suo viaggio ufficiale in USA a metà aprile? Si apprende che l’evento (anzi due: il Pontefice avrà un «incontro privato con leader ebraici») è stato aggiunto all’ultimo momento, con difficoltà dato il fitto calendario della visita papale, su richiesta del Vaticano
(4). Come gesto di «buona volontà» ma, dicono i media americani, come forma di «damage control dato che il Papa ha suscitato critiche fra gli ebrei».

«C’è molto allarme nella comunità ebraica da quando Benedetto è stato eletto tre anni fa», spiega il vaticanista americano John Allen alla AFP: «perché mentre sentivano che Giovanni Paolo II era un grande amico, non sono sicuri di come si posiziona questo tizio» (this guy).

Riflettano i lettori: anche il Papa deve continuamente mostrarsi «amico» di Sion, mostrare di continuo la sua devozione alla sinagoga. Un Papa che non si perita di mostrarsi assai meno amico dell’Islam, non solo non osa sfidare l’ebraismo, ma deve o vuole  reiterare l’atto liturgico di sottomissione alla sola religione pubblica e obbligatoria rimasta, alla sola potenza terrena a cui nessuno osa opporsi. Una tale sottomissione non si volge ad amici, ma a chi fa paura.
Anche lui secondo il programma? O per comprare «sicurezza»?

 


1) Michel Chossudovsky, «The Canada-Israel ‘public security’ agreement», GlobalResearch, 2 aprile 2008.
2) Tom Sauer, David Webb, «Missile defense: the US-Russia-Iran knot», ISN Security Watch, 2 aprile 2008.
3) Anne Flaherty, «Report: Lawmakers have nearly $200 millions invested in companies doing defense-related work», Huffington Post, 3 aprile 2008.
4) «Pope to visit synagogue during US visit: US officials», Agence –France Presse, 3 aprile 2008.


Home  >  Americhe                                                                                          Back to top


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# alberto 2008-04-04 17:51
il Papa serve Cristo non Israele. Il Papa e tutti i cristiani del mondo aspettano la Gerusalemme celeste e l'Israele cristiana, governata dalla sola luce del vero ed unico messia Gesù Cristo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# TEO 2008-04-04 17:58
Non capisco la meraviglia nel vedere che le politiche europee sono dettate dagli USA. à‰ come se non sapeste che l'Europa la guerra l'ha persa ed é cosparsa di guarnigioni americani. Che poi ci chiamino "alleati" é motivo di normalizzazione , cosà­ come i Romani assimilavano i barbari per renderli parte dell'impero. La grande macchina di propaganda americana poi pensa al resto. Ricordate che i politici italiani che vincevano le elezioni fanno subito un bel viaggio in USA a prendere le consegne. à‰ semplicemente la legge del piຠforte...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# anonimo 2008-04-04 18:22
Il Canada, peraltro, è probabilmente il paese "occidentale" a piu' alto tasso di immigrazione iraniana.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mario 2008-04-04 18:36
Ottimo articolo del Blondet, davvero ottimo. Purtroppo gli uomini adulti dovrebbero guardare alla relatà  e non limitarsi a salmodiare cantilene tipo "Il Papa serve Cristo" con l'intento di stordirsi e non vedere cosa sta accadendo. Woitila poi era un ebreo frankista, secondo voi che Dio serviva?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Rodolfo 2008-04-04 19:09
La gittata massima dei vettori iraniani e' attualmente in grado di raggiungere appena la Turchia. Ovviamente, se questa "entra in Europa" si tratta di "minaccia all'Europa" e alla NATO, il che e' lo stesso. Naturalmente, sarebbe ozioso il dibattere sul perche' l'Iran dovrebbe attaccare la Turchia. Ne consegue che la strategia sviluppata nel nord-Europa e' diretta contro la Russia indipendentemen te da una sua eventuale reazione ad un eventuale attacco all'Iran. Il Canada entrera' nel NAU insieme al Messico, probabilmente, entro l'anno venturo. Altro mostro continentale sul modello UE. Evidentemente esiste gia' una strategia comune agli Stati nordamericani. Sara', ma non credo che i cittadini USA si berranno senza fiatare la perdita di sovranita' come e' accaduto in Europa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# hambeday 2008-04-04 19:28
Tanto quanto è ormai in dirittura d'arrivo il NOVUS ORDO, leggi governo unico mondiale, altrettanto è in strenuo cammino l'UNICA RELIGIONE mondiale.Così va letto il viaggio del Pontefice a New York.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Filippo 2008-04-04 19:55
Putin ha detto che è finita la guerra fredda... inizierà  quella calda? Russia e Cina sono accerchiate: guardate il mappamondo e controllate dove sono dislocate le 'missioni di pace'
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ivan 2008-04-04 20:28
Per Alberto di Pisa. Sì, ma nel frattempo che dovremmo fare? Stare a guardare, o ostacolare il Male? No perchè, se l'unica cosa che devono fare i cristiani è quella di stare in poltrona ad assistere al dipanarsi della Storia ed aspettare l'arrivo della Gerusalemme Celeste, come se stessero a guardare un film alla tv, veramente viene la voglia di farsi musulmano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Remo Williams 2008-04-04 20:38
Secondo Michael Rivero (whatreallyhapp ened), questa visita potrebbe rivelarsi una buona opportunita' false flag contro il Papa da parte degli eletti. Infatti sarebbe ideale, no? Colpire il Papa (magari in visita ad una sinagoga) per poi ingrandire "the war on terror" contro l'iran ed altri paesi del medio oriente questa volta con i Cattolici a voler combattere (poi siamo piu' numerosi rispetto agli Evangelici) Questo mi fa pure venire in mente il terzo segreto di Fatima...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# LM 2008-04-04 21:05
Eh il Papa, l'ho sempre detto che dovrebbe leggere EFFEDIEFFE per guidare la Chiesa, altro che preghiere! Ora gli scrivo per sentire se si porta in viaggio una bella spada teutonica ;) P.S.: l'articolo era interessante, peccato per la scivolata finale del "papa" Blondet.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# licio 2008-04-04 21:16
UNA VOLTA "NORMALIZZATO" IL PAPA... CON LE ARMI DI INTERCETTAZIONE SI "NORMALIZZA" LA RUSSIA... L'IRAN IL CUI DESTINO SEMBREREBBE ORMAI SEGNATO? INDUBBIAMENTE L'ACCERCHIAMENTO ASSUME CONTORNI SEMPRE PIU' PRECISI... SION UBER ALLES
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Scipione Antonio Rino Tagliaferro 2008-04-04 21:23
Volevo porre due domande a tutti voi. Un papa che lavora per la mafia (o lobby, se preferite) ebraica, è davvero un papa? Un papa che agisce sotto ricatto o minaccia, da parte di una potenza anticristiana, è davvero un papa?, è un "ponte" fra Dio e l'uomo o è un "ponte" fra i mafiosi ebrei e noi? La questione dell'autorità  papale secondo me andrebbe posta senza infingimenti. Se lo Stato del Vaticano è ricattato come il Canada o gli Stati Uniti, può essere che, chi ne è formalmente a capo, sia un collaborazionis ta volontario od un servo tremebondo dei ricattatori. Mi sbaglio? Io spero di sbagliarmi, naturalmente. Tuttavia, di certe cose conviene parlare apertamente e senza timori reverenziali, per non trovarsi un giorno, Dio non voglia, davvero spiazzati, con un aperto traditore, travestito da papa, a farci il predicozzo ultra sionista. Sursum Corda! (=in alto i cuori!)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# William 2008-04-04 21:54
"Guai a voi, perchè il principe di questo mondo viene, e sa di avere poco tempo..." (Apocalisse 12,12) Non praevalebunt!!! ! Ma quale asservimento!!! ! Non ci sono encomi bastevoli per tessere le lodi di questo Papa!!! Intransigente e devoto come... un abate!!! Padre Benedetto, appunto... Patrono d'Europa. Il Santo Padre sapeva bene che reintroducendo il messale latino, si ripristinava l'antica preghiera cristiana per la conversione degli ebrei... Il fatto è che il Vicario di Cristo non ha paura della perversità  di quella cultura israeliana (menomale non tutta la nazione) che impone la sua falsa leadership... Perchè il grande menzognero, sa di avere poco tempo... e sta scadendo... se non siamo proprio ai tempi supplementari...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alessandro 2008-04-04 22:03
Alberto.... Ma basta !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Michele 2008-04-04 22:54
Ciao a tutti, avete notato quanti attori e attori americani si stiano trasferendo in Europa? Per esempio Madonna a Londra, prossimamente Michael Jackson e famiglia si trasferirà  in Inghilterra, Angelina Jolie sta per trasferirisi a Berlino e George Clooney invece già  a Como da anni. Di fatto ormai USA ed Europa si stanno fondendo in un'unica entità  economico/politica e la cosa secondo me è del tutto positiva, dato che l'alleanza con gli americani ci ha dato più di 60 anni di pace e prosperità . Mi sembra di poter dire che sputate nel piatto da cui state mangiando... Se ci fossero i russi o i musulmani a dirigerci staremmo mooolto peggio...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maurizio 2008-04-04 22:57
IL RABBINO DI SEGNI: «INSODDISFATTI » - «Non siamo soddisfatti: quello che avremmo voluto sentire nella dichiarazione è che la Chiesa non prega per la conversione degli ebrei o che almeno rinvia questo desiderio alla fine dei tempi e alla sola decisione divina». Lo afferma il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni riguardo alla dichiarazione vaticana. La precisazione vaticana, spiega, «non chiarisce questo aspetto: la questione rimane dunque del tutto irrisolta». Dopo il Concilio, ricorda il rabbino, «sull'argomento della conversione degli ebrei c'era una certa reticenza, cioè non se ne parlava. Ma questo atteggiamento è stato interrotto bruscamente dalla nuova formula della preghiera per gli ebrei».
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giorgio 2008-04-04 23:11
Assolutamente geniale ed originale il paragone fra le due aree degli interventi di Bush (problemi non collegati alla "sicurezza" e quelli invece relativi ad essa) ed il loro diverso approccio, uno incerto e tutto sommato poco interessato, l'altro duro e programmato. Veramente stupefacente, e rivelatore su chi comanda nel mondo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Riccardo 2008-04-04 23:43
Una perplessità : ammesso che il Big Game vada a buon fine, ammesso che la reazione obtorto collo di Russia e Cina venga sopraffatta e che le svariate milionate di morti e le intere aree del pianeta rese inabitabili per secoli siano già  state messe in conto, come intendono fare fronte questi signori a due semplici, ineludibili dati di fatto? Il primo: Israele e uno stato di pochi milioni di abitanti concentrato in un territorio relativamente ristretto. Messa alle strette e di fronte alla prospettiva della sua cancellazione dalla Storia non credo che la Russia si priverebbe della soddisfazione di schiacciarlo come uno scarafaggio. Per quanto messa alle corde essa conserva il potenziale per fare ciò in qualunque momento. Secondo: gli strateghi americani non possono non essere consapevoli che un paese come gli USA è ormai del tutto privo dei "collanti" interni che consentano di fare fronte a uno scenario estremo del genere che si prospetta. Dovrebbero impiegare una parte preponderante delle loro forze armate solo per mantenere un minimo di ordine interno, senza peraltro riuscirvi visto che la popolazione americana è tra le più armate del globo. Nulla potrebbe evitare uno panorama caotico di guerra civile atomizzata, di caos senza fine né rimedio. Credo che basterebbero non più di due o tre shot nucleari andati a segno per far sprofondare gli States nella barbarie e se lo sappiamo noi non possono non saperlo nelle alte sfere militari. Dunque, a chi giova?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# silvia 2008-04-05 00:02
Statunitensi,us raeliani,europe i,canadesi,aust raliani,saranno un miliardo di persone in tutto,un quinto della popolazione mondiale,che gestisce,vuole gestire ad ogni costo,violando quei diritti umani di cui si vantano,l'80% delle ricchezze e delle risorse del mondo,i rimanenti quattro quinti,4miliard i di persone,devono giocoforza accontentarsi di meno del 20%.I papi hanno visto,chi più chi meno guerre,guerre,e mbarghi,ed ancora embarghi,che precedono le guerre,e di solito sono farmaceutici,pe rchè fanno morire le persone deboli,donne e bambini,che,com e si è visto per Gaza,i medici denunciavano la carenza di medicinali.Sono le morti bianche,poi,qua ndo bombardano,dico no che è fuoco amico,bombardam ento chirurgico,inte lligente,e risparmia i civili,per forza,li ammazzano prima con gli embarghi!Nei posti dove non c'è petrolio,quindi non serve la presenza di persone per costruire o controllare la risorsa,tipo zone dell'Africa.Se una multinazionale ha bisogno di materia prima,allora provocano massacri tribali,tendono nel posto la trappola delle elezioni,per creare fazioni e litigi pseudoideologic i,e,fatto l'affare,dicono che è tornata la pace,alla prossima volta.Tutto per pagare nulla,e sfruttare al massimo.In queste zone lontane,si devono arrangiare,gius to qualche medicinale,qual che vaccino,tanto per sperimentarli gratis e senza rischi.Se la zona ha il petrolio,e non conosce la democrazia,le elezioni non devono avvenire in ordine,affinchè gli usraeliani e gli stati asserviti,possa no imporre nel paese invaso,una classe dirigente che non ostacoli le loro speculazioni,ch e guai mai non gli venga in mente di nazionalizzare la risorsa(come la russia!),no!dev e eserci un tipo da tacciare da hitleriano,per poi bombardare,crea re morti,e continuare a sperequare con ottimismo e faciloneria globalizzata.Ecco perchè l'11-9 sembra un trucco.Qui c'è il vaticano,e già  per gli altri le cose si complicano.Io penso che il papa si comporti molto bene,perdonando non incoraggia nessuno,bisogna essere molto sensibili per capire quello che dice,e quello che fa,è sottile,leale con sè stesso è con gli altri.Egli si mette in discussione e basta,fa come san paolo faceva con amore il voler correggere san pietro sul problema della circoncisione.senza san paolo,gli uomini oggi verrebbero circoncisi.come dice il proverbio:il pesce vivo nuota controcorrente, è quello morto a galleggiare seguendo il corso del fiume.Verso la catastrofe con ottimismo,e sempre di nascosto.Tra breve dovrebbe esserci un appuntamento in romania,che strano!?.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# g.Sco 2008-04-05 04:59
Il progetto di chi regge i fili della marionetta GWBush e' di stampo chiaramente nazista molto piu' di quanto Hitler poteva interpretare lo stesso nazismo. Hitler e' stato comunque finanziato dagli USA. "Ma anche"- mi si permetta il "veltronismo"- da finanzieri ebrei. Tutti lo ammettono ormai. Una eventuale ma sempre piu' probabile III guerra mondiale sarà  tra Europa e USA. Perchè i russi che non sono piu' comunisti ne' fanatici religiosi sono un pericolo? Si tratta di un popolo per natura molto colto con una formazione molto piu' accurata che nell'occidente dove al vero sapere possono partecipare in pochi e sempre di meno. Se i giovani di oggi prima schiacciati dalla disistruzione universitaria e poi anzichè come nelle passate generazioni 68 e 77ine a cui pur non avendone fatto direttamente parte quelli della mia generazione anni 60 appartengono si offrono solo possibilità  di lavori di basso contenuto e precari e' chiaro che si vuole eliminare completamente una tradizione storica. E' gravissimo che nelle scuole si insegni solo la storia dell'antica Roma. Anzi forse sarebbe il caso di non insegnare piu' nemmeno quella...Non vorrei che il lontano mito di Cesare possa contagiare qualcuno. Napoleone dunque è stato cancellato dalla storia ? Stanno solo costruendo dei robot o dei "brick in the wall" come dicevano i Pink Floyd? Quanto ai figli degli ormai mitici anni 60-70-80 forse saremo destinati ad essere internati nei manicomi staliniani o rinchiusi nei campi di concentramento perchè su di noi l'effetto o non ha funzionato- dovevamo forse morire tutti di overdose? o i piu' meritevoli sono comunque stati corrotti dal sistema con sesso e potere. Certo che se in Italia i politici degli anni 60 sono pressocche' inesitenti tranne a suo tempo la Pivetti poi per l'appunto scaricata e ora la Santachè del 61.. non e' elegante dire l'età  di una Signora lo so..qualche motivo ci deve essere. Vogliono tenerci fuori dalla stanza dei bottoni perchè siamo il frutto di un esperimento non riuscito. Meglio pilotare e schiavizzare i piu' giovani come la candidata Madia del PD.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Abd el Qader 2008-04-05 08:39
Trovo molto triste che la maggiore autorità  del mondo cristiano debba sottostare a questi diktat: un' autorità  religiosa dovrebbe avere sempre la massima libertà  di espressione per conservare la perfezione del proprio culto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Farouq 2008-04-05 09:02
Anche gli esseri umani possono essere dei demoni con la loro malvagita'. Ma la morte spiana tutto e non rimane piu' niente e nessuno. La vita non e' tutto abiamo ancora un appuntamento dopo la morte al cospetto del creatore e dobiamo essere forti e decisi nelle nostre risposte durante il giudizio. Se vedete un musulmano molto determinato nelle sue azioni anche di fronte alla morte e' perche' pensa in ogni momento al giudizio finale e come rispondera' a Dio. Il grido "Allah è piu' Grande" (sbagliata la traduzione "Allah è Grande") significa che di Dio e' piu' grande del nemico che si combatte, e' piu' grande delle difficulta' che si incontrano. La vita per i demoni invece, e' tutto e forse non vogliono condividerla con nessuno. Pace
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mauro 2008-04-05 09:06
Bravo come al solito Maurizio. vedo dai commenti che finalmente si fa strada l'idea, tutta fondata sulla realtà  delle cose, che la chiesa è sotto torchio. Chi controlla la chiesa controlla un miliardo di cristiani. Portarli dalla parte di sion sarebbe un bel colpo per israele e la lobby. Sarebbe una catastrofe per l'umanità . Guardate quello che è successo ai partiti politici in competizione elettorale per questa prossima tornata. Sono tutti, a destra e a sinistra, infognati di sionisti, amici di israele, membri della lobby, tutti impegnati, prima che per i problemi italiani,soprat tutto per aiutare lo stato ebraico e il governo americano di quel Bush la cui agenda è dettata da israele e i suoi lobbisti americani. Non uno che ha il coraggio di battersi contro le minacce di guerra all'Iran o contro l'accerchiamento della Russia. dobbiamo evidentemente toccare il fondo per poterci rialzare. mauro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wolf MURMELSTEIN 2008-04-05 09:51
A tutti: Mi pare chiaro che si parla troppo, si fanno molti annunci, giusto per propaganda. In concreto i vari servizi USA quali CIA e FBI, ecc. non hanno avuto la professionalità per raccogliere le segnalazioni del MOSSAD su "strani movimenti" di certi arabi; risultato quanto accaduto il 11/09/2001. I servizi eurpoei queste informazioni le hanno saputo usare e bene. Gli accordi di cui all'articolo se divulgati sono solo annunci propagandistici privi di contenuto. Ci sono le elezioni; chiaro? Si ciarla decisamente troppo e si fa poco.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giuseppe sartori 2008-04-05 10:02
caro Riccardo, penso che il problema vada posto così: dei cittadini israeliani, americani, europei ecc. a chi muove i fili del potere non interessa per niente; se venisse annientata buona parte dell'umanità  e quella che sopravvivesse si trovasse a "vivere" in una situazione spaventosa, tanto meglio. Ci troviamo di fronte ad una situazione mai vista; decenni di dominio dei banchieri internazionali( che hanno finanziato sia Hitler che i bolscevichi) e l'enorme ignoranza da parte delle masse, fanno sì che la percezione della realtà  sia completamente distorta. Le cosiddette democrazie sono dei teatrini. Bisogna imparare a mettersi insieme sia sul piano economico che politico facendo sì che si impari a rispettare i propri diritti in quanto esseri umani. saluti a tutti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# noé 2008-04-05 10:07
Forse Blondet accenando al Papa, parlava non da cattolico ma da giornalista. Quindi abbiate misericordia. IL Santo Padre Benedetto XVI, dal venerato nome del santo monaco Benedetto, è riempito della prudenza divina e sa,come diceva allora un vostro collega, dirigersi nelle vie tortuose di questa terra. Dobbiamo essere sottili per capire il suo magistero. Se volete cercare di comprendere anzicché accusare a torto o a ragione, allora vedrete che Egli obbedisce al Nostro Signore Gesù Cristo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Andrea Ventura 2008-04-05 11:38
Qualcuno possiede il codice ("enigma"?) per decifrare la scittura di Wolf Murmelstein ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ultimo 2008-04-05 12:58
Io prego perchè il Santo Padre si porti appresso uno stuolo ben nutrito di esorcisti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Francesco 2008-04-05 14:09
Michele, ma che dici! E vai a parlare di attori che si trasferiscono in Europa. Ma perfavore... Qui si parla di cose ben diverse, gravi e profonde. Non di attori e "artisti" che si traferiscono. Poi mi salti fuori con il "pericolo islam". A te la compianta (non da me) Fallaci ha fatto parecchio male (ma lei stava negli USA). Che Dio abbia pietà  di lei...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alberto 2008-04-05 14:27
per alessandro: ma basta cosa? chiunque tu sia spiega le tue ragioni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# roberto 2008-04-05 15:57
Anche condividendo il suggerimento di "ultimo" sul nutrito numero di esorcisti da portare al seguito,io ho la massima fiducia in questo Papa!e del resto sappiamo che Chi lo assiste è infinitamente più forte di qualsiasi "lobby"... [EDIT REDAZIONE: c'è un articolo apposito del direttore www.effedieffe.com/content/view/1994/136/]
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Marco 2008-04-05 17:26
Ratzinger è guidato dallo Spirito Santo. Il Vicario di Cristo in terra non si farà  ingannare. Massima fiducia in Benedetto XVI, ascoltatelo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maria Francesca 2008-04-05 18:35
Il mio non è un commento ma una domanda. Cosa succederebbe se la Russia chiedesse di entrare come membro effettivo nella NATO?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# silvia 2008-04-05 18:48
"Sicurezza" sta per malafede e mania persecutoria,vi sto che tutte le guerre sono state perse da tempo,ed anche in denaro.Il fallimento è palese proprio per questi vertici,riunion i nascoste,che fanno da anni e anni,per calcolare a tavolino,fino all'accesso,tutti i particolari,le occupazioni strategiche di acerchiamento,c on la pretesa che tutto il mondo non si permetta di fare una critica,tutto è segreto assoluto,i media nemmeno dicono nulla,ma chi deve rimetterci sono le vite altrui.Loro si riuniscono in posti confortevoli,co modi,programman o la loro esistenza-sicurezza fino al pelino nell'uovo,poi se sbagliano,non esistono critiche,chi disapprova è solo ostile,terroris ta,ecc.Seneca dice che il rifiuto ad accettare il benchè minimo rilievo critico,potrebb e essere un modo di mascherare il proprio senso di inferiorità  a se stessi e agli altri.Io allora voglio opinare,e dico che le mogli,le colleghe,le donne che partecipano a questi incontri,segret i o meno,visto che è di moda da parte dei capi di stato portarsele dietro,non potrebbero servire a mitigare coscienze irrigidite,anim e imprigionate in regole troppo irrazionali,chi use come dentro un sacchetto di nylon,ermetici.Esistenze di regole monotone,fatte di preconcetti,dif fidenze,autoing anni.Il Papa,come rappresentante di Dio in Terra,non è in rotta con l'Universo del Creatore,ecco perchè agisce con una trasformazione interiore illuminata dalla presenza di Dio,che lo fa sentire in armonia con lo stesso.Un tempo gli dei dell'Olimpo soccorrevano con qualche metamorfosi chi era in grave pericolo,ora,se la sua Casa è in pericolo,ha il dovere di salvarla.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nostradamus 2008-04-05 22:33
Al Tempo della fine dei Tempi Al Tempo Cronologico dell'Occaso (tramonto occasione) di Sionne (Istraele),One( onu metterà ) in Sacco Sionne ? E quando succederà  ...edera...Edera(Eris) Discordia (repubblicana) Vi è un tempo dei tempi in cui tutto deve diventare evento CRUCIALE sulla scena del mondo , e quell'anno 1981 tutto fece presagire un condensato di eventi anticipati da anni , ma ora possiamo credere che ancora sono alla finestra (Finster , Eclisse)eventi che si concretizzerann o in tutta la loro portata effettiva.Quindi il Profeta si spinge molto lontano, a un momento del tempo in cui ci sarà  l'Occaso , il tramonto, anche per Istraele (alla faccia di deuteronomio!!! ) messo in scacco matto , messo in sacco dai Siromi o Siriani o dai Sauromi, i popoli Sarmati dell'EST ?Questo evento che vedrà  correre fino in Medio Oriente l'impero Barbaro (cinese) è però collocato come fine dei tempi....Ma prima di questo scenario , ecco quanto ci illumina Ezechiele in merito a tale serie di inauditi sviluppi : Dopo lungo tempo e trascorsi molti anni dalla Restaurazione d'Istraele Tu (Goy) marcerai contro la Nazione che sfuggì alla spada (guerra,stermin io) la quale fu raccolta di mezzo a numerosi popoli e radunata sui monti d'Istraele rimasti a lungo deserti .Essa rimpatriò di mezzo ai popoli e tutti abitano in sicurezza. A quell'epoca, quando il mio popolo d'Istraele dimorerà (Perendimore-Occidente Peres in dimora?)sicuro,tu lo saprai e verrai dalle tue regioni , dagli estremi confini del Settentrione(Ca nada?) , tu e numerosi altri popoli con Te , tutti su agili corsieri, una turba innumerevole, un esercito potente.Salirai contro il mio popolo Istraele , come una nuvola(mig) che copre il Paese : e ciò accadrà  solo alla fine dei tempi !......... E accadrà  (all')edera (ledere) davanti Una Eclypse solare(quando sarà  visto allora) il più Oscuro e il più Tenebroso Ebreo che sia stato dalla Creazione del Mondo sin Giusto alla Morte e alla Passione di Gesù Cristo .... Così parlò Nostrandamus 1998
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alberto 2008-04-06 00:26
bravo marco di firenze. Ho il tuo stesso pensiero. Questo papa è un vero dono del Cielo, strumento preziosissimo ed insostituibile dello Spirito Santo , forse figura provvidenziale dei tempi ultimi stando alle varie profezie mariane, la data dei maya, il kali yuga indù, il mahdi islamico, il messianismo ebraico collegato allo Stato di Israele, la profezia di Malachia...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ivan 2008-04-06 01:37
Per Maria Francesca La Russia nella Nato? Forse dovrebbe mettere a disposizione del Comando Nato, quindi degli USA, i suoi siti militari e i suoi segreti. Non credo che le convenga.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giuseppe S 2008-04-06 22:37
Il papa è solo un capo di stato che serve gli interessi della sua propria lobby. Esaltatelo pure, io lo sgancerei su Gerusalemme senza paracadute da 10mila piedi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ross 2008-04-07 12:46
è la prima volta che leggo un articolo di Blondet e sono convinta che le cose stanno così; senz'altro non ho conoscenza dei dettagli politici ma ho sempre avuto sentore di un movimento di pedine per mano di un potere lobbistico e... quello che mi sconcerta per fede è una presunta sottomissione del Papa a questo potere! avevo accettato Giovanni Paolo II che presentava le sue scuse davanti al muro del pianto perchè pensavo ai crimini di guerra ma una sudditanza ... non posso accettarla perchè il Dio padre di Gesù, il Dio cristiano opera per il nostro spirito e non per la nostra carne; un'azione del genere significherebbe costruire per la terra e non per il cielo e così non potrebbe rappresentare il Signore. Noi siamo di Isacco lasciamo che gli altri siano discententi di Ismaele....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# FAbio 2008-04-07 16:12
@Michele: Bravissimo cavolo, ma non hai mai pensato all'eventualità  che foste VOI a dirigere voi stessi senza un padrone che vi detta la linea?? "se ci fossero i russi o i musulmani" e se invece ci fossero gli italiani, michele?? che ne dici?? Sputare nel piatto dove si mangia?? pace e prosperita?? ma hai il salame sugli occhi o cosa?? ti sembra un mondo in pace?? ti sembra che l'italia prospera?? Michele veramente tirati assieme...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# FAbio 2008-04-07 16:26
@MURMELSTEIN: SI certo a fare l'11/09 sono stati gli arabi cattivoni con bin laden dalle grotte afghane!! faccia il piacere di lasciar perdere di snocciolare a gente come noi queste corbellerie nell'impossibile compito di difendere la reputazione inesistente della sua patria!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wolf MURMELSTEIN 2008-04-07 16:51
Per ROSS. Ricordiamoci che sulla tomba di Abramo Isacco e Ismaele stavano insieme come fratelli. Isacco e Rebecca erano contenti quando Esau ha sposato una figlia di Ismaele. Questi due fatti - narrati dalla Bibbia - sarebbero da ricordare quale buon auspicio. Chiaro'
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wolf MURMELSTEIN 2008-04-11 21:54
Per Fabio! Dico e ripeto che secondo diverse inchieste il Mossad aveva segnalato "strani movimenti" di arabi. CIA e FBI non erano stati capaci di usare questa segnalazione mentre i vari servizi europei - quali SISMI - invece seppero fare tesoro di quell'informazione. Io ho solo detto che CIA e FBI hanno dimostrato la loro scarsa professionalità . Certo gli agenti CIA imputati a Milano per il caso Abu Omar si sono rivelato quali mestieranti lasciando traccie del proprio passaggio in alberghi di lusso. Certo che trattati di collaborazione per la sicurezza una volta divulgati sono solo propaganda: fanno ridere i malintenzionati e piangere chi viene vessato con inutili controlli di sicurezza negli aeroporti. Certo che CIA, FBI e IMMIGRAZIONE USA sono solo dei carrozzoni costosi e ingombranti. Questo volevo dire.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nirenstein 2008-04-14 11:01
x wolf Volevi dire che il mossad aveva segnalato ad ogni ebreo lavorante nelle torri di non andare al lavoro , per problemi tecnici .... Ebrei travestiti da arabi e subito espulsi prima ancora di essere identificati ... La leccatina di culo al SISMI ? o è un invito ? Volevi dire che la massima espressione dell'intelligenze USA , non vale quanto il Mossad ? Ma il Mossad quanto vale senza l'appoggio , consapevole o non degli ebrei "all'estero" ? Gli agenti del caso Abu Omar , pensavano che stando in paese amico con delle protezioni alla Gladio , non avessero bisogno di essere scrupolosi , tanto qualcuno che insabbia tutto c'è sempre .... Che cosa volevi dire ? Che scrivi dagli Usa e nonostante il nome ebraico ti "batti" per gli "sprechi" .... Oppure vuoi sostituire CIA FBI e Immigrazione Usa con il Mossad ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wolf MURMELSTEIN 2008-04-14 19:42
Per nierenstein: Forse non comprendi l'Italiano. Secondo varie inchieste CIA e vari Servizi avevano ricevuto dal MOSSAD la segnalazione circa strani movimenti di arabi in Europa. In USA LA CIA non era riuscita a coordianre con il FBI e varie polizie locali mentre i Serivizi europei - tra cui il SISMI - erano stati capaci di fare tesoro di una simile segnalazione. Respingo il tuo messaggio con l'invito a leggere meglio l'Italiano e non inserire pensieri maligni.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nirenstein 2008-04-15 10:37
Per wolf Forse non comprendi l'Italiano . Secondo varie fonti Il Mossad ha segnalato a tutti gli ebrei che lavoravano nelle torri di non recarsi al lavoro per problemi tecnici .... Gli unici movimenti strani sono quelli del mossad .Si vede che anche la CIA e l'FBI è infiltrata dal Mossad . ...Allora Signor VICE Presidente (DICK CHENEY esponente ebreo) L'ordine è sempre valido .... Quindi secondo te il SISMI avrebbe sventato degli attacchi contro l'Italia ? Respingo il tuo messaggio con l'invito a leggere meglio l'italiano correggiuto e a pensar male si fà  peccato ma al 99.99 ci si indovina sempre ....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wolf MURMELSTEIN 2008-04-15 15:27
Per "nirenstein" 1. Cheney è bianco, anglosassone, protestante. 2. Ho detto e ripeto che CIA e FBI non sono efficienti ma costosi carrozzoni. 3. La tua fonte è un giornale libanese vicino agli estremisti islamici. Comunque le tue fonti ignorano che al momento - ore 9.00 - 9.15 ora di N.Y. - dell'attentato molti non erano ancora entrati per via dell'ORARIO FLESSIBILE che è elastico sia per l'ora dell'ingresso che dell'uscità  nell'uffici. Se l'attentato fosse avvenuto alle ore 12.00, ora di N.Y., ci sarebbe stato un numero di vittime ben maggiore. 4. Il tema dell'articolo è l'annuncio di un "accordo per la sicurezza" sul quale osservo che la cooperazione fra servizi di sicurezza è valida se condotta in segreto. Se sbandierato ai quattro venti è una buffala propagandistica . 5. Un Servizio Segreto avvisa la polizia circa le notizie allarmanti per la sicurezza di tuti - anche tua - e lavora nel più stretto riserbo evitando la pubblicità . 6. A pensare male delle tue fonti non si fa peccato e, in più, si indovina al 100%. 7. Io leggo l'italiano corretto e non quello "correggiuto". Chiaro?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nirenstein 2008-04-15 16:25
1 cheney è ebreo ! chiaro ? 2 ripeti che vorresti sostituire con il mossad ? 3 la mia fonte è questo sito e altri se non ti và  bene gira a largo .Un vero peccato poi che il cheney ebreo abbia mantenuto "l'ordine" in assenza della "scimmia" mandata in visita ad una scuola ...chissà  cosa pensava mentre gli dicevano "dell'attacco" .... 4 Accordo per la sicurezza di chi ? 5 Un Servizio Segreto depista spesso e volentieri specialmente quando si tratta di sicurezza ,compresa la tua e lavora nel più stretto riserbo in stile GLADIO .... 6 Continuo a pensar tutto il male possibile 7 è chiaro che hai letto il correggiuto ....e con un certo mal di fegato .... The saludi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Kadosh 2008-04-21 17:53
x Michele di Merate cito: "dato che l'alleanza con gli americani ci ha dato più di 60 anni di pace e prosperità . Mi sembra di poter dire che sputate nel piatto da cui state mangiando... " 60 anni di pace e prosperità ?!?!?! se credi che sia tutto rose e fiori e come te lo credono in parecchi, siamo finiti! per di più sputerei in qualsiasi piatto dal quale io mi sia mai cibato se quel piatto mi risultasse velenoso! Svegliaaaaa!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità