>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

La chiesa di Lucca apre ai gay
Stampa
  Text size
"Gay. Ecco, lo confesso: quando utilizzo questa parola sembra che ci sia già un giudizio intrinseco. A usarla ho difficoltà. E' quindi necessario un trapasso culturale, perché la differenza è ricchezza". Sono le parole del vescovo di Lucca Italo Castellani. Di fronte ai giornalisti è lui a fare 'outing' invocando la necessità di un cambiamento culturale che pare lo coinvolga direttamente. "Sì, utilizzare il termine 'gay' ancora mi dà fastidio. Significa che ci vorrà tempo. Ma il cambiamento culturale è necessario", racconta pubblicamente.

Un'apertura necessaria e di buon senso che ci auguriamo sia lontana dall'approccio ipocrita e demagogico fin troppo diffuso nell'ambiente ecclesiale. Un'apertura ribadita e sottolineata anche dal vaticanista Rai Raffaele Luise, ospite della diocesi insieme ai giornalisti del territorio.

"Sui gay la chiesa è chiamata a una rivoluzione culturale", ha detto. Dopo le parole espresse da Papa Francesco nel viaggio di ritorno dall'America Latina ("Chi sono io per giudicare un gay che cerca Dio?") e dopo la sua elezioni a personaggio dell'anno da parte della rivista gay "The Advocate", Luise tiene a ribadire che "il Papa ha impostato bene la questione, ma è solo. Nessuno lo aiuta. E la rivoluzione chiama la rivoluzione. Ci sono 486 specie animali che contemplano l'omosessualità. Quindi questa non è una caratteristica puramente umana. Non è una devianza, ma fa parte della natura. L'ossessualità è un'attitudine umana. Quindi ci troviamo di fronte a una grande sfida, fuori e dentro la chiesa".

Secondo quanto riportato da Luise, il dieci per cento della popolazione è omosessuale. Quindi il rapporto di lesbiche e gay è pari nella società civile come nella chiesa. Ma per favore, non parlate di lobby. "In Vaticano non mi risulta ci siano lobby. Sì, esistono massoni che si relazionano ai poteri forte e che si occupano dei rapporti e delle relazioni economiche", dice Luise. "Sì, ci sono tanti gay attivi e passivi, anche in alto. Ma non ho elementi per dire che esista una lobby massonica e un alobby gay". E tanto basta.

Il nostro vescovo invoca invece un grande "cambiamento" e un "trapasso" culturale. Affronta la questione della "diversità come una ricchezza". Del resto "se tutti i fiori fossero ugauali, i prati perderebbero la loro bellezza", dice Castellani. Che poi racconta episodi che lo hanno coinvolto personalmente. Esperienze di vita vissuta, storie di cittadini e cittadine che hanno a che fare con l'omosessualità. Perché hanno un figlio o una figlia omosessuale. Perché a scuola hanno un alunno gay. "Quel che conta è soprattutto la dignità della persona", faggiunge Castellani. "E mi domando perché i giovani considerino la chiesa come 'omofobica'…".

Be', forse è perchè ad oggi gli omosessuali non possano vivere pienamente la propria fede. Forse perché chi è omosessuale e desidera attenersi alle indicazioni della chiesa trova evidenti contraddizioni. Proprio come accade per le coppie di fatto. Forse perché da anni la chiesa può fare qualcosa e invece non lo fa. Quest'apertura suona come un buon auspicio. Perché prima di essere un problema di fede, questo è un problema strettamente legato ai diritti.

gianluca testa

Fonte
Schermo.it


Home  >  Worldwide                                                            Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Centuri 2014-03-20 19:12
Un vero schifo non c'è che dire!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# franzl 2014-03-20 20:15
Penso che questo vesvovo faccia parte di una qualche chiesa protestante.......Avere pieta' dell'errante puo' ancora starci ma dell'errore assolutamente no come ha insegnato il caro Prof.Palmaro.La verita' e' verita' come l'acqua ha la formula di H20 .Se uno dicesse che l'acqua ha un'altra composizione chimica sarebbe un pazzo.Cosi' e' per le leggi morali e spirituali.Forse questo vescovo vale piu' di un San Tommaso d' Aquino o di un Sant'Agostino o della tradizione dei Padri della C
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2014-03-20 20:16
Sì, certo, la diversità è tanto bella, che vogliono abolirla, svilendo la differenza sessuale a 'gioco di ruolo', uomo, donna o secondo come vi sentite meglio stasera! E anzichè opporsi ai programmi di 'rieducazione ideologica' di massa che cominciano dall'asilo o dai nidi d'infanzia, che vogliono sottoporre i bambini a corsi intensivi di 'educazione alla salute' (approntati da pazzi che, per mimetizzarsi, hanno prso la laurea in psichiatria, pedagogia e sessuologia) per insgenargli a 'liberarsi' dagli 'stereotipi sessuali' incarnati dal papà e dalla mamma che li hanno generati e nel frattempo, a essere 'accoglienti' con le avances dei pedofili sensibili e educati, questo sig. vescovo e quell'animella di Luise, invece di esecrare i molestatori soft a norma Ue di bambini e le 'lavandaie di cervelli' dei loro genitori, tacciono e acconsentono!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Carolan 2014-03-20 20:44
... Ci sono 486 specie animali che contemplano l'omosessualità ...

Certo che Raffaele Luise sdogana colpevolmente l'omosessualità dicendo cose inesatte al cubo. La cosiddetta omosessualità negli animali non ha nulla a che fare con il sesso e rigurda, invece, comportamenti naturali non sessuali.

http://www.literary.it/dati/literary/s/scarselli/sulla_presunta_omosess.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Em 2014-03-20 21:42
Ormai la Chiesa cattolica è sotto ostaggio dei massoni-modernisti.
Benedetto XVI bene o male li teneva buoni...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Centuri 2014-03-23 18:37
In effetti si: Benedetto XVI era meglio sia del polacco che dell'argentino.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# bizza 2014-03-20 22:19
Se la parola gay da fastidio al "vescovo"? Dica pure culattone. Anche napoitan gha la faccia da culaton.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maccabeo 2014-03-21 05:44
cose così non possono succedere nella Chiesa ma solo nel simulacro di essa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aldogott 2014-03-21 08:30
Gli Angela ce lo ricordano in continuazione: siamo animali evoluti, ma pur sempre animali. Su questo concetto si basa tutto il loro discorso. Perciò è la Chiesa ad essere contro natura e non Viceversa. I grandi intellettuali e gli scienziati vogliono farci credere che l'aspirazione alla quale l'essere umano deve tendere, è quella verso il basso piuttosto che verso l'alto, per tornare agli istinti animali piuttosto che a delle regole morali che ci distinguano dalle bestie. E dal momento che questo progetto ha iniziato a coinvolgere anche i bambini ("tutto quello che avete fatto al più piccolo, l'avete fatto a me") gli angeli dell' apocalisse hanno iniziato a galoppare, perché per molto meno Sodoma e Gomma sono state distrutte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# struki 2014-03-21 09:41
Stò ancora vomitando, forse ci conviene trasferirci in massa in Russia.
Non riesco a capire come Dio possa tollerare questo schifo nella sua chiesa, forse si è già allontanato da essa .
Sono confuso...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gustavo d 2014-03-21 10:25
"Gli omosessuali non possono vivere pienamente la propria fede". Perché? Quello che non possono vivere pienamente è la propria omosessualità e questo indipendentemen te dalla religione, nel rapporto omosessuale non c'è mai e non ci può essere appagamento (perché non è nella natura umana).
"Ci sono 486 specie animali che contemplano l'omosessualità". A parte il fatto che questa affermazione mi sembra una vera bestialità, ma se anche fosse vero rimangono migliaia di specie animali che non la prevedono, tra le quali l'uomo. Persino nella psicanalisi (Jung)si riconosce che ci sono degli archetipi immodificabili, si nasce, quindi si è maschio o femmina, si diventa (una scelta, anche se inconsapevole, un percorso reversibile)gay o lesbiche.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# anonimus1966 2014-03-21 23:10
primo. gay non è semplicemente l'omosessuale,ma è un movimento di rivendicazione, e s.paolo fu chiaro.secondo,io soprattutto con ciò che sa accadendo giudico,eccome, gi gay:pervertiti, lasciate stare i bambini!terzo.se il papa non farà il suo dovere di pastore difendendo i cristiani,suo gregge, se la vedrà con cristo!e all'inferno ci sono,forse,altr i papi.quarto.ho detto se....qundi,preghiamo per lui!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# zampano 2014-03-21 23:22
i fiori possono essere impollinati. Ogni gay che è su questa terra è nato da due persone di sesso diverso.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2014-03-21 23:32
Gerarchie cattoliche?
Attaccano Putin,propagand ano freneticamente l omosessualità,s i comportano come una qualsiasi lobby di individui affetti da travestitismo omosessualista...Domandiamoci perchè...anzi no,la risposta potrebbe essere terrificante...perchè,mia opinione,è quel che leggete sotto la VERA causa di tutto.
Il leader della più grande potenza nucleare europea che dà,chiaramente e pubblicamente,d i schifosi pedofili ai politicanti dei governi"democratici" occidentali e alle ormai pseudoreligioni di rito finocchiesco,ch e apre gli occhi ai popoli dall alto della sua autorità,potenz a,credibilità,f ascino....ovvero che dice la verità che è sotto gli occhi di chiunque ma che,pena la galera o la perdita del lavoro,in gran parte del "libero" occidente non può essere detta o scritta.. .può essere lasciato fare?
scherziamo?

In Occidente la fede in Dio equivale ormai alla fede in Satana, Vladimir Putin.

“Un altro obiettivo per l’identità della Russia è legato agli eventi che hanno luogo nel mondo. Questo riguarda la politica estera e i valori morali. Possiamo notare come molti Paesi euro-atlantici stanno negando le loro radici tra cui i valori cristiani che sono alla base della civiltà occidentale. Stanno negando i principi morali e la propria identità: nazionale, culturale, religiosa e perfino sessuale. Mettono in vigore politiche che pongono allo stesso livello delle numerose famiglie tradizionali, le famiglie omosessuali: la fede in Dio equivale ormai alla fede in Satana.

Questo eccesso di politicamente corretto ha condotto la volontà di qualche persona a legittimare partiti politici di cui l’obiettivo è promuovere la pedofilia.

Vladimir Putin al Forum di Valdai il 19 settembre 2013.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# leonida68 2014-03-22 10:33
Non sono riuscito a leggere oltre le dieci righe per il disgusto. Di questi tempi bisogna stare attenti a cosa si legge per non dare spazio a questi debosciati e non incamerare schifezze.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giorgio 2014-03-22 15:13
Questi fanno un discorso ipocrita e fariseo! Se Gesù, UNICO nostro modello di riferimento, non ha detto UNA parola nei riguardi di costoro (e c'erano anche allora), conferma la condanna biblica. Stop.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stefanomariachiari 2014-03-25 17:42
omosessualità nel mondo animale?
questa è un'altra diceria che sta proliferando in testi e seguaci...ma è completamente falsa....
1) gli animali non hanno mai rapporti omosessuali: non c'è penetrazione!
2) si tratta di ripetizione di comportamenti istintivi, utilizzati per diversi fini (dominio sull'altro ecc...; avete mai visto un cane montare una gamba? è forse gambosessuale?)
3) l'animale "gay" non smette mai di riprodursi e di accoppiarsi con altro sesso..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sivispacemparabellum 2014-03-27 23:58
Lo diceva già Padre Dante che i toscani sono delle bestie! Se poi qualcuno ha desideri omosessuali come l'ottimo Brunetto Latini e non molesta i bambini e non pretende di imporre la sua sessualità agli altri faccia pure privatamente, a noi l'onere di soddisfare le gentili signore rimaste a bocca asciutta.
Il problema non è il povero Sud martoriato, questo paese per tirarsi fuori dal letame deve eliminare i centri massonici ovvero in Piemonte, in Toscana e la Roma infetta.
Personalmente piace anche a me il Papa tedesco, il polaccastro non potevo soffrirlo invece ed in quanto a questo Papa rock che vendeva i confratelli ai militari argentini vada all'inferno come merita, puah!
Ivan
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità