>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Tu quoque?
Stampa
  Text size
La diffusione del MDB, malgrado la disinformazione e censura di regime, sta provocando rabbiose e insospettate reazioni anche in settori dell’informazione che non ritenevamo ostili.

Se era scontata, ovvia e facilmente intuibile la dichiarata e crescente ostilità dei centri di potere globali che gestiscono economia, finanza, industria politica, informazione, medicina e relativi fatturati, (basta citare Wikipedia e Google che censurano ogni dato, commento, documento scientifico che confermi le basi scientifiche e i riscontri clinici del MDB, per amplificare ogni distorsione / disinformazione / mistificazione sul MDB) non era ipotizzabile una diffamazione velenosa da parte dell’emittente TV2000 della Conferenza Episcopale Italiana.

Sono gravemente amareggiato e profondamente deluso, come cattolico praticante, perché anche e proprio dalla CEI sono venuti questi attacchi in sospetta coincidenza con la diffusione nell’informazione di conferme scientifiche autorevoli del MDB (qui, qui e qui).

Non deve sorprendere che una biologa collaboratrice del Prof. Garattini (noto per le continue ed offensive esternazioni contro il MDB da 20 anni), tale Dr.ssa Daniela Corda, intervistata su TV 2000, si sia espressa in termini gravemente diffamatori contro il MDB.



Per brevità linkiamo la “LETTERA DI PROTESTA CONTRO L’INTERVISTA ALLA D.SSA CORDA, GENNAIO 2016” dei 22418 iscritti al gruppo Facebook “MDB, dal cancro si può guarire, uniti per la vita”.

Riteniamo utile ricordare un episodio del 1996, lasciando ai lettori ogni commento, sulla gestione della ricerca scientifica da parte del Prof. Garattini, sia come Presidente della CUF che come direttore dell’Istituto Mario Negri.

Nell’aprile 1996, al numero già rilevante di ammalati in cura con Metodo Di Bella, fu interdetto l’uso della Melatonina (MLT) mediante il decreto legge 25/03/96 N°161, promosso dal presidente pro tempore della Commissione Unica del Farmaco (CUF) illustrissimo Prof. Garattini. Il provvedimento innescò gravi reazioni, anche per la totale e documentata assenza di tossicità acuta e cronica della MLT, liberamente in vendita in tante nazioni e nei supermercati americani come prodotto da banco, cioè senza prescrizione medica. Si arrivò a manifestazioni di piazza, originate dal rifiuto di sottostare a regole, coercizioni burocratiche, commissioni e apparati. In base al decreto Garattini, il medico prescrittore della MLT era penalmente perseguibile.

Il Prof. Di Bella non si fece intimidire, continuò le prescrizioni, scrivendo alla fine di ogni ricetta, che il decreto legge faceva esplicito divieto al medico di prescrivere la MLT. La Corte Costituzionale accolse il ricorso dei pazienti dichiarando incostituzionale il decreto 25/03/96 N°161. Oggi chiunque può verificare sulla massima banca dati medico scientifica mondiale l’enorme sviluppo della ricerca sulla melatonina con 20908 pubblicazioni, che documentano effetti rilevanti in patologie cardiocircolatorie, ematologiche, oncologiche, degenerative, immunitarie.

Il Prof. Di Bella, nel 1969, al congresso nazionale di fisiologia di Alghero, documentò con priorità assoluta e pubblicò una relazione sull’effetto della melatonina sulla crasi ematica dinamica midollare e piastrinogenesi. Seguirono oltre 40 relazioni sulla MLT a congressi nazionali e mondiali, nei successivi 30 anni, reperibili anche sul sito www.metododibella.org, cui si aggiunsero oltre 800 casi clinici documentati su www.pubmed.gov sulle risposte costantemente positive della MLT, nel contesto del MDB, in pazienti neoplastici.

In due (1 | 2) pubblicazioni su www.pubmed.gov è stata certificata e riconosciuta la priorità assoluta del Prof. Di Bella nell’impiego della Melatonina nelle emopatie, neoplasie, carsi ematica piastrinogenesi, aggregazione piastrinica, dinamica midollare, microcitemia, malattie degenerative del SNC.

Se la corte Costituzionale non avesse dichiarato incostituzionale il decreto Garattini, queste ricerca di grande interesse scientifico e vitale valore clinico sarebbero state gravemente penalizzata e ritardate.

Giuseppe di Bella


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Vitoparisi3 2016-01-23 14:53
Il concetto di "male inguaribile" serve a chi vuole giustificazioni all'imposizione subdola dell'eutanasia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Bruno Zaanella 2016-01-23 15:57
Grande dispiacere per l'accaduto a TV2000.
Evidente l'accordo tra intervistatrice ed intervistata per parlare del MDB in termini negati (si possono trovare notizia via web dicendo che spesso sarebbero “un imbroglio”; la conduttrice replica: “Di Bella per esempio”; la D.ssa Corda riprende: “Esatto, il Metodo Di Bella è stato una cosa vergognosa”).
Ho inviato una mail alla redazione del programma con la lettera di commiato del prof Pietro Tullio da Luigi Di Bella e una sintesi della prefazione di Don Alessandro Pronzato al libro "Il poeta della scienza".
Idem al ufficio per le comunicazioni sociali della CEI.
Possono così vedere di quale levatura scientifica e morale fosse il prof. Di Bella, e stabilire meglio cosa sia «vergognoso.
Bruno Zanella
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pavolini 2016-01-24 00:40
Il Prof Stagnaro insigne scienziato e medico socio della New York Academy of Sciences ha definito il Prof Di Bella l'ultimo grande clinico e un gigante in un mondo di nani
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Landolfi Michele 2016-02-11 20:01
Conosco molti lavori del Prof Stagnaro, persona degna e per di più ha dedicato in uno dei suoi scritti a proposito di terreno oncologico ( eziopatogenesi del cancro) terreno DiBella.
Tratto dal libro introduzione alla semiotica Biofisica
il terreno oncologico.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Landolfi Michele 2016-02-11 19:55
Non si può pretendere di criticare quello che non si conosce, la terapia Di BELLA. Una breve considerazione: costei ha mai studiato fisiologia, chimica, biologia molecolare, chimica farmaceutica. La risposta è semplice: ASSOLUTA IGNORANZA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità