>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Budapest, bruciate le bandiere Ue
Stampa
  Text size
Il secondo partito dell'opposizione ungherese la pensa come il governo, per quanto riguarda l'UE

MILANO
- Non bastava la svolta autoritaria del primo ministro conservatore Viktor Orban. Non bastavano le riforme costituzionali che prevedono, tra le altre cose, un'ulteriore limitazione della libertà dei media e una minore indipendenza della magistratura. Ora a preoccupare Bruxelles ci si mette anche il partito di estrema destra Jobbik. Partito che è sì all'opposizione, ma influenza la vita politica del Paese, innalzando i toni dello scontro. Sabato pomeriggio migliaia di militanti sono scesi in piazza Budapest per chiedere un referendum e uscire dall'Unione europea. E durante il comizio finale, il parlamentare Elod Novak ha bruciato una bandiera europea.


  Ungheria, Jobbik in piazza bruciano bandiera Ungheria, Jobbik in piazza bruciano bandiera Ungheria, Jobbik in piazza bruciano bandiera Ungheria, Jobbik in piazza bruciano bandiera Ungheria, Jobbik in piazza bruciano bandiera

IL PARTITO DI ESTREMA DESTRA- Il «Movimento per una Ungheria migliore», nato nel 2003 dalle ceneri del Partito ungherese Giustizia e Vita e legato alla controversa Guardia Ungherese, chiede «maggior indipendenza». Jobbik si batte contro i «nemici della patria» (zingari, gay, socialisti ) e sta raccogliendo consensi nel Paese. Tanto da diventare il secondo partito d'opposizione e «guadagnare» 47 seggi in Parlamento nelle elezioni del 2010. Sabato pomeriggio circa tremila persone hanno sfilato per le vie della capitale. «Ora basta, bisogna uscire dall'Unione», ha urlato dal palco il leader del partito Gabor Vona. Applausi e grida. Poi Novak ha preso la bandiera e le ha dato fuoco.

BRUXELLES - Irritazione e preoccupazione sono i sentimenti che agitano Bruxelles quando pensano a Budapest. E il villipendio alla bandiera non aiuta. Anzi. Anche perché il Paese rischia la bancarotta e ha estremo bisogno di aiuti finanziari della Ue e del Fondo monetario internazionale (Fmi), così come previsto negli accordi appena varati. Il governo di Orban si è detto disponibile a modificare alcuni punti della Costituzione appena varata per ottenere i fondi dell'Unione.

Benedetta Argentieri

Fonte > 
Corriere.it



Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Lorenzo 2012-01-16 10:34
che dire... divide et impera.
Dico questo perchè la rabbia è diretta contro la comunità europea... ma sono davvero loro i colpevoli delle richieste di austerità e di pagamento degli interessi del debito pubblico?!
Se al Parlamento Europeo è stata data la forma della torre di Babele, non è per il progetto già scritto di farla crollare, in modo che le sue genti smettano di capirsi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# egon 2012-01-16 13:05
In Romania nelle città di Bucarest, Cluj, Timisoara, Iasi sono in corso violente proteste dopo un ulteriore congelamento delle pensioni e il taglio degli stipendi pubblici (- 25%).
Si chiedono le dimissioni del presidente Basescu e si inalbera la bandiera col buco come nel 1989.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-01-16 16:00
Citazione egon:
In Romania nelle città di Bucarest, Cluj, Timisoara, Iasi sono in corso violente proteste dopo un ulteriore congelamento delle pensioni e il taglio degli stipendi pubblici (- 25%).
Si chiedono le dimissioni del presidente Basescu e si inalbera la bandiera col buco come nel 1989


MMM... dato che, guarda caso, caso strano, son proprio colà, nei suoi paraggi... non resta loro, se vogliono davvero vincere, che ridestar dal suo pluri+secolare "Sonno" quel tal mitico, famigerato, maledetto... "DRAKVL+ VLAD+L'IMPALATORE"... avrebbero così, di certo, già assicurata la Vittoria... e pure... "A PRIORI".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Milo Dal Brollo 2012-01-17 14:56
La bandiera col... buco? Che cos'è?
--------------------------------------------------------------
Era stata tagliata la falce e martello presente in tutte le bandiere.
FdF
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sivispacemparabellum 2012-01-16 16:58
Hanno fatto bene!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alessandro capece 2012-01-16 18:34
Oramai stanno scoppiando rivolte ovunque contro l'euro e gli orrori del capitalismo, al collasso dell'eurozona mancano poche settimane e disoccupati e disperati aumentano in tutto il mondo occidentale.
Come è possibile che il Muro del Cretino si tiene ancora in piedi?
Penso che dipenda da una grossa minoranza di mentecatti che non hanno ancora capito che la democrazia non è mai esistita e adesso siamo in piena dittatura dei banchieri.
Altrimenti non si spiegherebbe come mai la dittatura dell'uno per cento di nullafacenti non viene abbattuta dai cittadini che producono ricchezza e sostituita dalla dittatura del 70% dei lavoratori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-01-16 21:08
Citazione alessandro capece:
Oramai stanno scoppiando rivolte ovunque contro l'euro e gli orrori del capitalismo, al collasso dell'eurozona mancano poche settimane e disoccupati e disperati aumentano in tutto il mondo occidentale.
Come è possibile che il Muro del Cretino si tiene ancora in piedi?
Penso che dipenda da una grossa minoranza di mentecatti che non hanno ancora capito che la democrazia non è mai esistita e adesso siamo in piena dittatura dei banchieri.
Altrimenti non si spiegherebbe come mai la dittatura dell'uno per cento di nullafacenti non viene abbattuta dai cittadini che producono ricchezza e sostituita dalla dittatura del 70% dei lavoratori


Geniale davvero e spassosa assai assai, questa del... "Muro"... che, ipotizzo, debba possedere un "carico di rottura" elevatissimo... ma di certo non... "infinito"... ERGO...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2012-01-16 23:05
È l'intero edificio della UE che sta scricchiolando paurosamente. Come dice qualche commentatore, il 1989 della UE si avvicina. Gerald Celente ha avuto ragione, dopo tutto. Quando, agli inizi dell'anno scorso, prevedeva conflitti e manifestazioni in tutto l'Occidente io pensavo che fosse un ciarlatano. I fatti però gli hanno dato ragione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# viktor - ss 2012-01-17 07:44
Citazione NOMEN:
Citazione egon:
In Romania nelle città di Bucarest, Cluj, Timisoara, Iasi sono in corso violente proteste dopo un ulteriore congelamento delle pensioni e il taglio degli stipendi pubblici (- 25%).
Si chiedono le dimissioni del presidente Basescu e si inalbera la bandiera col buco come nel 1989


MMM... dato che, guarda caso, caso strano, son proprio colà, nei suoi paraggi... non resta loro, se vogliono davvero vincere, che ridestar dal suo pluri+secolare "Sonno" quel tal mitico, famigerato, maledetto... "DRAKVL+ VLAD+L'IMPALATORE"... avrebbero così, di certo, già assicurata la Vittoria... e pure... "A PRIORI"


Egli dedicava per i Burocrati, Ambasciatori, Funzionari di alto rango e Commissari... Pali d'Oro!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-01-17 13:30
Citazione viktor - ss:
Citazione NOMEN:
Citazione egon:
In Romania nelle città di Bucarest, Cluj, Timisoara, Iasi sono in corso violente proteste dopo un ulteriore congelamento delle pensioni e il taglio degli stipendi pubblici (- 25%).
Si chiedono le dimissioni del presidente Basescu e si inalbera la bandiera col buco come nel 1989


MMM... dato che, guarda caso, caso strano, son proprio colà, nei suoi paraggi... non resta loro, se vogliono davvero vincere, che ridestar dal suo pluri+secolare "Sonno" quel tal mitico, famigerato, maledetto... "DRAKVL+ VLAD+L'IMPALATORE"... avrebbero così, di certo, già assicurata la Vittoria... e pure... "A PRIORI"


Egli dedicava per i Burocrati, Ambasciatori, Funzionari di alto rango e Commissari... Pali d'Oro!


Ah,de sicuro... e mica era... "re-pubblicano e demo-cratico"... lo famigerato Prence de la Valakia!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2012-01-17 09:21
Ma sono così facilmente "preoccupati" su i fatti altrui, ai palagi di Bruxelles?
Se io facessi capolino nell'appartamento a cinquanta metri, non invitato, dicendo di essere "preoccupato" per le scelte di chi lo abita su colori, interessi e maniere, mi prenderei
un'elasticata tesa e scoccante-dolorosa sul naso da parte del proprietario legittimo, seguita dall'esortazione sua cordiale a curarmi soltanto dei miei, di affari.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-01-17 13:41
Citazione Vitoparisi3:
Ma sono così facilmente "preoccupati" su i fatti altrui, ai palagi di Bruxelles?
Se io facessi capolino nell'appartamento a cinquanta metri, non invitato, dicendo di essere "preoccupato" per le scelte di chi lo abita su colori, interessi e maniere, mi prenderei
un'elasticata tesa e scoccante-dolorosa sul naso da parte del proprietario legittimo, seguita dall'esortazione sua cordiale a curarmi soltanto dei miei, di affari


Giocano sempre d'anticipo, al palese fine di gettar per tempo la croce addosso agli altri, facendoli così sentir in colpa... 'sti sfacciatissimi tirannucoli... ma qualora andassimo a "Vedere"... scopriremmo ben presto esser, il loro, nient'altro che un patetico, ridicolo, grottesco...
"BLVFF"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# annilus 2012-01-17 20:13
Se la democrazia prevede che la gente scelga cosa vuole, allora chi non vuole l'euro e la Comunità Europea ha diritto di esprimersi come e quanto chi la vuole.
La verità è che quando la gente vuole cose che i poteri forti non gradiscono, non ti fanno certo votare e anche se si vota, non conta niente. La democrazia moderna è fatta così: vale solo se si sceglie quello che vuole la tecnocrazia finanziaria eurocratica, altrimenti non vale più e ti appioppano un bel Monti che nessuno ha votato, oppure una bella sequela di aiuti che ti porta ala fame e al default. Meglio allora che ognuno torni padrone a casa sua e che i banchieri e i professori la smettano di dare lezioni non richieste, la colpa dello sfacelo è tutta loro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-01-17 21:46
Citazione annilus:
Se la democrazia prevede che la gente scelga cosa vuole, allora chi non vuole l'euro e la Comunità Europea ha diritto di esprimersi come e quanto chi la vuole.
La verità è che quando la gente vuole cose che i poteri forti non gradiscono, non ti fanno certo votare e anche se si vota, non conta niente. La democrazia moderna è fatta così: vale solo se si sceglie quello che vuole la tecnocrazia finanziaria eurocratica, altrimenti non vale più e ti appioppano un bel Monti che nessuno ha votato, oppure una bella sequela di aiuti che ti porta ala fame e al default. Meglio allora che ognuno torni padrone a casa sua e che i banchieri e i professori la smettano di dare lezioni non richieste, la colpa dello sfacelo è tutta loro


Sì... trattasi proprio di scontro di... "VOLONTA'"... e di certo prevarrà, alla fine, quella più forte, ovverossia, illa del più forte... che non è mica detto coincida con i sé dicenti, millantatori, così detti... "poteri... forti"... ERGO... VAMOS A REVELAR, COMPANEROS!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# viktor - ss 2012-01-18 14:12
Quanti registi hanno anticipato negli anni '70 '80 quello che sta accadendo oggi? Solo due esempi: 1997 Fuga da New york (James Cameron), Blade Runner (R. Scott), Rollerball (Patrick Palmer) e così altri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità