>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Come vengono finanziati i partiti?
Stampa
  Text size
Dal 1998 al 2008, i  partiti si sono aumentati i “rimborsi elettorali” del 1100 per cento.....

Dopo lo scandalo Lusi scoppiato nell’ex Margherita ci si interroga sui meccanismi di finanziamento dei partiti Qual è il loro giro d’affari?

E’ una cifra costituita da molte voci, non tutte ufficializzate. Nel bilancio 2010 del Pd si trovano proventi pari a circa 58 miliardi di euro e oneri per circa 98 miliardi mentre il un patrimonio netto pari a circa 126 miliardi di euro. Il Pdl ha proventi pari a quasi 47 milioni e oneri di circa 52 milioni e 800 mila euro e poiché è stato fin dall’inizio concepito come una struttura leggera, non ha beni immobili di proprietà e circa 350 milioni di beni mobili, comprese auto, arredi e macchine per ufficio.

Quali voci non appaiono?

Senza considerare eventuali illeciti sotto forma di tangenti o altro, esistono cifre che vengono versate in nero come la somma che i parlamentari girano ai partiti. In genere tra i 1.500 e i 2 mila euro al mese considerati una forma di «erogazione liberale» non tassata. Con il referendum del ‘93 è stato vietato il finanziamento pubblico ai partiti ma esiste un suo surrogato: un «rimborso elettorale» di un euro per ogni voto preso alle elezioni del parlamento nazionale, europeo e nelle regioni per ciascun anno di legislatura (parliamo dunque di milioni), dividendosi anche la quota dei partiti fuori dal parlamento che hanno preso voti ma per una quota inferiore al 4%. A questi soldi si aggiungono quelli che gli eletti a qualsiasi livello versano nelle casse dei tesorieri senza alcun tipo di pubblicità.

I partiti sono in attivo o in passivo?

Dipende. Il Pdl ha chiuso il 2010 con circa 6 milioni di disavanzo e il Pd con 43 milioni di euro. Il Prc ha chiuso il 2010 con un avanzo di circa 250 mila euro ma soltanto perché aveva incassato l’ultima quota relativa al rimborso per le spese elettorali.

Esiste un obbligo di redigere un bilancio?

La legge 2/1997 introduce l’obbligo per i partiti di redigere un bilancio per competenza, comprendente stato patrimoniale e conto economico, il cui controllo è affidato alla Presidenza della Camera. La Corte dei Conti può controllare solo il rendiconto delle spese elettorali.

E’ possibile controllare la veridicità delle voci presenti in bilancio?

Esistono dei revisori nominati dai presidenti di Camera e Senato per controllare i bilanci del partito. Nel libro «Partiti S.p.a.» l’autore Paolo Bracalini chiede a uno di loro se sia possibile verificare che i milioni versati a un movimento politico siano stati effettivamente spesi come il partito dichiara. La risposta è un semplice «No». E nemmeno la Corte dei Conti ha grandi poteri ispettivi. La grande segretezza è garantita dalla Costituzione secondo la quale si tratta di semplici associazioni private alla pari di una qualsiasi bocciofila.

E’ facile accedere ai dati dei partiti?

Dipende dai partiti. Il Pd è il primo partito ad avere il bilancio certificato dalla PricewaterhouseCoopers. Il bilancio è regolarmente in rete e accessibile a tutti. Abbastanza facile trovare in rete anche i dati relativi ai radicali o all’Idv anche se non aggiornatissimi. Per avere accesso al bilancio del Pdl è invece necessario rivolgersi alla Camera dove una copia viene depositata ogni anno.

Quanto ricevono ogni anno i partiti sotto forma di rimborso elettorale?

In base alle cifre presenti in Gazzetta Ufficiale, circa 600 milioni di euro sono stati versati in cinque anni, dal 2008, ai due maggiori partiti, Pdl e Pd. Ma nel 2010 (anno di elezioni regionali e dell’ultimo bilancio depositato) il Pdl ha speso 20 milioni circa per la campagna elettorale. Gliene verranno rimborsate cinque rate annuali da 10,6 milioni, per un totale di 53 milioni di euro, due volte e mezzo la spesa sostenuta. Il Pd invece ha speso 14 milioni di euro, ma ne riceverà in cambio 51 dallo Stato, più del triplo. La Lega ha speso 8 milioni per la campagna elettorale, ma ne incasserà quasi 25. L’Udc ha impegnato circa 6 milioni e incasserà 11 milioni, quasi il doppio. Il Partito dei Pensionati riceverà cinque rate da 177.000 euro (885 mila euro complessivi) per le ultime regionali, a fronte di una spesa di 40 mila euro. I Verdi-Verdi, presenti quasi solo in Piemonte, incasseranno 300 mila euro di rimborso elettorale. L’Alleanza di Centro di Pionati dividerà con la Democrazia Cristiana più di 550.000 euro. E l’Udeur di Mastella, anche se non è in Parlamento, avrà comunque rimborsi elettorali pari a 800 mila euro.

Come mai tante fondazioni fanno capo a uomini politici?

Mentre sui partiti politici grava l’onere della loro pubblicità e a ogni singolo parlamentare è fatto obbligo di dichiarare alla Camera di appartenenza la provenienza dei finanziamenti ricevuti, niente di tutto questo è previsto per le fondazioni, esentate anche da qualsiasi controllo di organi.

A CURA DI FLAVIA AMABILE

Fonte > 
Stampa.it


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Milo Dal Brollo 2012-02-02 12:21
Cioè... con tutti i soldi che si prendono, sono pure in disavanzooooo?? Ma dove li buttano, nel cesso?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maxim 2012-02-03 08:38
La vita nella capitale costa, mizzica quanto costa! Caro mio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-04 15:40
[quote name="Milo Dal Brollo"] Cioè... con tutti i soldi che si prendono, sono pure in disavanzooooo??? Ma dove li buttano, nel cesso? [ /quote]
Sì, certo... ma dentro, fin tanto che dura... "ILLA-KLOAKA-MAXIMA"... "laica-repubblicana-democratica"...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# viktor - ss 2012-02-02 13:20
Buttarli nel cesso sarebbe più costruttivo che darli ai partiti!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# enrico g 2012-02-02 16:54
O forse nel cesso bisognerebbe buttare i partiti stessi. Però non si può dirlo sennò sei populista...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# viktor - ss 2012-02-02 19:41
Citazione enrico g:
O forse nel cesso bisognerebbe buttare i partiti stessi. Però non si può dirlo sennò sei populista...

Dire, dire... Bisogna FARE! Intanto non andando più al voto, perché per ogni voto, un euro viene sottratto alle nostre tasche!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-02 23:39
Citazione viktor - ss:
Citazione enrico g:
O forse nel cesso bisognerebbe buttare i partiti stessi. Però non si può dirlo sennò sei populista...

Dire, dire... Bisogna FARE! Intanto non andando più al voto, perché per ogni voto, un euro viene sottratto alle nostre tasche!


Ma sì, certo, hai scritto bene... col loro mirabolante specchietto per "cretini"... IL VOTO... li autorizzi, tutti 'sti spudorati, maledetti, sfrontati "eletti-rappresentanti"... a "VOTARTI" le già mezzo vuote tue tasche... E CHE L'ETERNO ALLORA VOGLIA AL PIU' PRESTO SPEDIRLI ALL'INFERNO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-02 21:21
REBVS+SIC+STANT IBVS... una sola soluzione, ormai, è praticabile,di certo..."gordiana"... illa proprio indicataci dalla defunta Filosofa francese, SIMONE+WEIL, in quel suo memorabile, ispirato, magico libretto... "MANIFESTO+PER+L A+SOPPRESSIONE+ GENERALE+DI+TUT TI+QUANTI+LI+PA RTITI+POLITICI"... e che quindi voglia... "L'ETERNO+ALTISSIM O+OMNI+POTENTE"... esaudire questo Suo ultimo lascito testamentario, questa Sua estrema Volontà... così come auspicato pure dal NOSTRO+DEFVNTO+ MAESTRO... MONICELLI...
DEO+GRATIAS+AME N+ALLELUJA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maxim 2012-02-03 08:36
Sono delle associazioni a fini di lucro, ergo la mettono in c... agli italiani.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-04 16:52
Citazione maxim:
Sono delle associazioni a fini di lucro, ergo la mettono in c... agli italiani


Certo, per ora, finora... ma solo fin tanto che durerà la presente, sfacciata pacchia... ed è proprio 'sto ignobile dato di fatto, che testimonia contro i sé dicenti... "partiti"... ERGO...se la dovran prender, a lor volta, nel lor profumatissimo deretano, dato che nisciuno può più salvarli da ciò che si son meritato... LA+MVERTE...
QVIA... NIENTE+PUOTE+DU RAR+IN+AETERNO... E+TANTOMENO+LOR O!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2012-02-03 12:52
Se i partiti sono finanziati dallo Stato è pur meglio che non quando sono finanziati dalle lobby o logge. Inoltre, strepito quando si notano perdite nel bilancio di un partito, in confronto al silenzio quando lo Stato "salva" le banche o è vessato da esse, e là gli ammanchi, pure solo quantitativi, presentano delle cifre di parecchio più lunghe di quelle in entrata ed in uscita dalle amministrazioni pubbliche altre e varie messe insieme.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-04 20:16
Citazione Vitoparisi3:
Se i partiti sono finanziati dallo Stato è pur meglio che non quando sono finanziati dalle lobby o logge. Inoltre, strepito quando si notano perdite nel bilancio di un partito, in confronto al silenzio quando lo Stato "salva" le banche o è vessato da esse, e là gli ammanchi, pure solo quantitativi, presentano delle cifre di parecchio più lunghe di quelle in entrata ed in uscita dalle amministrazioni pubbliche altre e varie messe insieme


Sul tema dei fantomatici... "partiti"... vecchia zavorra ottocentesca, ormai degenerata e parassitaria... niente di meglio che leggersi l'aureo, adamantino, agile libricino della filosofa francese SIMONE+WEIL... "Manifesto per la soppressione generale dei partiti politici"... CHE SVONA QUAL DEFINITIVA "CONDANNA A MVERTE" DEI "PARTITI" E DELLA "DEMO-PARTITO-CRAZIA"... ED ALLORA... CHE SIA FINALMENTE FATTA LA SVA VOLONTA', COSI' IN CIELO COME IN TERRA... DEO VOLENTE ET BENEDICENTE!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-05 16:43
Citazione NOMEN:
Citazione Vitoparisi3:
Se i partiti sono finanziati dallo Stato è pur meglio che non quando sono finanziati dalle lobby o logge. Inoltre, strepito quando si notano perdite nel bilancio di un partito, in confronto al silenzio quando lo Stato "salva" le banche o è vessato da esse, e là gli ammanchi, pure solo quantitativi, presentano delle cifre di parecchio più lunghe di quelle in entrata ed in uscita dalle amministrazioni pubbliche altre e varie messe insieme


Sul tema dei fantomatici... "partiti"... vecchia zavorra ottocentesca, ormai degenerata e parassitaria... niente di meglio che leggersi l'aureo, adamantino, agile libricino della filosofa francese SIMONE+WEIL... "Manifesto per la soppressione generale dei partiti politici"... CHE SVONA QUAL DEFINITIVA "CONDANNA A MVERTE" DEI "PARTITI" E DELLA "DEMO-PARTITO-CRAZIA"... ED ALLORA... CHE SIA FINALMENTE FATTA LA SVA VOLONTA', COSI' IN CIELO COME IN TERRA... DEO VOLENTE ET BENEDICENTE!!!


... e il summenzionato, AVGVSTO+LIBRETT O, si conclude con le seguenti due frasi, da mandar a memoria e serbar nel CORE...
"Si tratta di una LEBBRA,che ha avuto la sua origine negli ambienti POLITICI, per poi diffondersi, attraverso tutto il Paese, alla quasi totalità del pensiero.
E non è certo possibile curar QVESTA LEBBRA, CHE CI STA PIAN PIANO VCCIDENDO,senza cominciar dalla DRASTICA SOPPRESSIONE DI TVTTI QVANTI I PARTITI POLITICI".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# codino 2012-02-06 16:32
MILIARDI DI EURO???

cosa ha bevuto questo giornalista???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità