>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Kerala: il partito comunista-marxista dipinge la “sua” Ultima cena
Stampa
  Text size
Obama al posto di Gesù, circondato da Sarkozy, Manmohan Singh (primo ministro indiano), Sonia Gandhi e Rahul Gandhi nei panni degli apostoli. Critiche della Chiesa e della società civile. Portavoce della Chiesa siro-malabarese: “Una parodia offensiva di un simbolo importante del cristianesimo”. Nel 2011, immagini di Madre Teresa e di Gesù apparse a iniziative del partito comunista-marxista.

Thiruvananthapuram – Barack Obama come Gesù Cristo, circondato da apostoli che hanno i noti volti del premier indiano Manmohan Singh, del presidente francese Nicolas Sarkozy, e politici del Congress (maggioranza) come Narendra Modi, Sonia Gandhi e Rahul Gandhi. Il Partito comunista-marxista indiano (Pcmi) ha creato la “sua” Ultima cena, tappezzando la città di Thiruvanthapuram (Kerala) con manifesti che annunciavano “Questa è l’ultima cena del capitalismo… il Marxismo è l’unica speranza”.

La trovata del Pcmi ha scatenato subito dure polemiche da parte della Chiesa e di diverse organizzazioni della società civile, che hanno organizzato diverse manifestazioni per protestare contro “un gesto blasfemo e offensivo”. A fronte delle tante proteste, il Pcmi ha rimosso i poster e preso le distanze, affermando di non aver alcun coinvolgimento con l’iniziativa.

P. Paul Thelakat, portavoce del sinodo sino-malabarese e direttore dell’importante rivista Satyadeepam (“Luce di verità”), sottolinea: “La Chiesa non ha nulla contro la lotta al capitalismo, ma non si può accettare una raffigurazione così sgradevole di un’immagine sacra per il cristianesimo. L’Ultima cena non rappresenta la fine di qualcosa, ma il principio della Chiesa, che porta il messaggio di Cristo attraverso la storia”.

Tuttavia, secondo il sacerdote “quanto accaduto rivela che sta accadendo qualcosa all’interno del partito. I manifesti in sé sono un inutile abuso. Ma già nei mesi passati, il Pcmi ha utilizzato figure simboliche del cristianesimo durante le sue riunioni”. A novembre 2011, in un incontro è apparsa una foto di Madre Teresa. Sempre alla fine dello scorso anno, l’immagine di Gesù occupava un posto di rilievo in una mostra organizzata dai quadri del Pcmi in Kerala.

“Oggi – spiega p. Thelakat – il partito sa di non poter più mostrare al popolo indiano le proprie icone storiche, ovvero Stalin, Mao e Pol Pot, perché le loro mani si sono sporcate col sangue di tanti innocenti. Devono prendere in prestito modelli accettabili, e nel farlo stanno tornando alle loro origini. La lotta di classe e la negazione materialista di qualsiasi dimensione religiosa e spirituale, hanno portato il comunismo a una fine suicida. Se questo ‘ritorno a Cristo’ è frutto della loro ricerca di una nuova ideologia, allora non possiamo che accoglierli. L’India e il mondo hanno bisogno di una sistema sociale più umano del capitalismo di mercato. Ma se si tratta solo di una strumentalizzazione politica, allora sono da condannare nel modo più fermo”.

Fonte >  Asia News


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Milo Dal Brollo 2012-02-11 15:45
I comunisti, le solite cacche. Non cambiano mai... peccato perchè l'oppio dei popoli ha sempre funzionato, e pure meglio, invece che la cura disintossicante proletaria!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-12 21:04
Citazione Milo Dal Brollo:
I comunisti, le solite cacche. Non cambiano mai... peccato perchè l'oppio dei popoli ha sempre funzionato, e pure meglio, invece che la cura disintossicante proletaria!


Ocio, però... che "L'OMO-DER-KOLLE"... era "comunista", nei bei tempi che furono... e, prima ancora... "fascista"... hahaha... pure lui, come tanti altri, ancor oggi viventi... nel bel mentre che... "LO+SVMMO+PRETE+ DE+LO+KVPPOLONE "... pro+viene dalla Grande Germania... "NAZI"... QVIA..."TVTTO+E'+VNO"... mon ami!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-12 22:03
Ed in merito ai famigerati... "comunisti"... pare che si stiano dando un bel po' da fare, in quel di Atene... e chissà che non riescano, profittando della presente, tragica "crisi"... nel loro intento di abbatter quella che è ormai degenerata, inconcludente, parassitaria... "demo-krazia"... chissà!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-13 14:55
Citazione NOMEN:
Ed in merito ai famigerati... "comunisti"... pare che si stiano dando un bel po' da fare, in quel di Atene... e chissà che non riescano, profittando della presente, tragica "crisi"... nel loro intento di abbatter quella che è ormai degenerata, inconcludente, parassitaria... "demo-krazia"... chissà!!!


... che, nei fatti, è oramai una sfacciata, palese, spudorata... "TIRANNIA"... con quelle poche centinaia di vili traditori, al soldo dello straniero, lì,a dettar legge, imponendo ad un intero popolo, undici milioni di cittadini...
FALSI E FASULLI... "SACRIFICI"... CHE NULLA HANNO DI "SACRO"... "LACRIME+SANGUE"... PERO' SEMPRE QUELLE DEGLI ALTRI... cosa che, si sarebbe detto un dì...
GRIDA+VENDETTA+ AL+COSPETTO+DI+ DIO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-12 23:15
Ah... a proposito del su citato... "oppio dei popoli"... questo consiste oggi nel diaboliko connubio, nella satanika diade... "POLITIKA+DEMOCR AZIA"... essendo queste le due novelle "droghe" atte a meglio stordir i popoli, assai più efficacemente che non la vecchia "Religione", assai screditata, oggi come oggi, agli occhi dei più,grazie anche al massiccio, incessante, denigratorio intervento dei media... al soldo di Satana e del Diavolo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità