>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Massiccia adesione alla Marcia per la Vita
Stampa
  Text size
Nella mattinata di domenica, nel centro storico di Roma, circa 20mila persone hanno partecipato alla seconda edizione della Marcia per la Vita.

L'appuntamento è iniziato alle ore 9.00 sotto al Colosseo, da dove è partito il lungo corteo che, passando per via dei Fori Imperiali, piazza Venezia e Corso Vittorio Emanuele II, ha raggiunto verso le 11.00 Castel Sant'Angelo. Sul luogo d'arrivo, ove era allestito un palco, si sono succeduti interventi di diverse personalità che hanno esclamato i loro "no all'aborto" e "sì alla vita". Tra i relatori, espressioni del mondo religioso, della cultura cattolica e dei medici obiettori di coscienza.

L'iniziativa si prefiggeva l'obiettivo di affermare, in primo luogo, che "la vita è un indisponibile dono di Dio", oltre a "deplorare l'iniqua legge 194" che ha legalizzato l'aborto in Italia. Il numero d'adesioni - a detta degli stessi organizzatori - ha superato le aspettative, senz'altro un elemento che fa ben sperare affinché l'impegno su questo tema prosegua con sempre maggior vigore, smuovendo le Istituzioni e sensibilizzando l'opinione pubblica. Un successo, dunque, pur non essendoci state sponsorizzazioni partitiche d'alcun segno e cassa di risonanza da parte dei media.

L'efficienza del servizio d'ordine ha inoltre evitato che uno sparuto nugolo di provocatori - esacerbati dalle polemiche strumentali alimentate nei giorni scorsi da qualche esponente politico e qualche quotidiano - potesse alterare la natura pacifica dell'iniziativa.

Ampia adesione anche dall'estero. Erano presenti, con i loro striscioni, delegazione da Polonia (vedi foto), Spagna, Francia e Ungheria.

Fonte >  ASI


Home  >  Worldwide   & nbsp;                                                                           Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Vitoparisi3 2012-05-14 19:13
In Polonia ed in Ungheria tanti vorrebbero più riconoscimento al dono che Dio ci fa, con la Vita.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Stefano 2012-05-14 21:31
Una luce nella notte...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Em 2012-05-15 07:54
Polonia, Ungheria? Ecco quindi due prossime nazioni a fallire...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2012-05-15 09:00
Se Dio é all'origine di tutto lui é la causa di ogni effetto e l'effetto di ogni causa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# enrico g 2012-05-15 11:07
In commento a questa manifestazione, ho sentito per caso ieri sera i signori Zucconi e Buffoni alla trasmissione radiofonica di Radio Capital TG0.
Sono rimasto letteralmente schifato da come hanno affrontato l'argomento.
E poi giù critiche ad Alemanno perchè sindaco di Roma che ha appoggiato questa manifestazione e che quindi, essendo la 194, una legge dello Stato, lui la dovrebbe appoggiare. Ma si sa: Alemanno ha un passato fascista, ha esordito intelligentemen te uno dei due pseudo-giornalisti radiofonici.
Hanno poi fatto intervenire in diretta una mamma che ha con naturalezza disarmante confessato di aver abortito in passato, ma che l'omicidio è un'altra cosa. A quel punto lì ho spento la radio. Non ce l'ho più fatta.
La 194 va abolita! L'interruzione della gravidanza a qualunque stadio è un omicidio, legalizzato o no non importa! Sempre omicidio rimane!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maraffio 2012-05-16 16:06
Sante parole, la tua indignazione è anche la mia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maraffio 2012-05-16 16:09
Ringrazio i popoli polacchi e ungheresi, che Dio li benedica.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# capperi 2012-05-16 16:22
Ho visto infatti un grande risalto sulla stampa e televisioni nazionali...
Se fossero stati gay sicuramente la musica sarebbe stata diversa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hadrian, London 2012-05-16 17:20
Invito tutti a vedere sul web The Grantham Collection. Comincerete a capire cos'è un aborto!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità