>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Barclays, l'ad Bob Diamond si è dimesso
Stampa
  Text size
Per lo scandalo dei tassi manipolati. La sua uscita dopo quella del presidente Agius, che ritorna presidente ad interim

L'amministratore delegato di Barclays, Bob Diamond, si è dimesso con effetto immediato. Lo ha fatto sapere, in una nota, la banca. A gestire la sua sostituzione, ha precisato la banca, sarà Marcus Agius, presidente che ha presentato ieri le proprie dimissioni. I vertici della banca sono coinvolti nello scandalo per la manipolazione del tasso di interesse interbancario Libor. Barclays è stata multata di 453 milioni di dollari per averne alterato il valore. Il titolo ha perso il 20% del valore in borsa.

AGIUS RITORNA PRESIDENTE - Dopo le dimissioni di Diamond, il presidente Agius che ieri aveva comunicato l'addio dall'istituto è stato rinominato chairman e Ceo ad interim. Spetterà a lui la ricerca del nuovo amministratore delegato per il quale - spiega Barclays - saranno valutate candidature sia all'interno che all'esterno del gruppo. Nello svolgimento dei suoi compiti sarà supportato dal vicepresidente Michael Rake mentre i vari business continueranno ad essere gestiti dai gruppi dirigenti esistenti.

«PRESSIONE» - Bob Diamond lascerà, oltre alla carica di amministratore delegato, anche quella di consigliere di amministrazione di Barclays con effetto immediato. «La pressione esterna su Barclays - ha sottolineato Diamond in una nota facendo riferimento allo scandalo Libor - ha raggiunto un livello che rischia di danneggiare la società: non posso lasciare che questo accada». L'ormai ex amministratore delegato si è detto «profondamente deluso dal fatto che l'impressione creata dagli eventi della scorsa settimana su ciò che Barclays e la sua gente rappresentano non potrebbe essere più lontana dalla verità. So che ognuna delle persone di Barclays lavora duramente ogni giorno per servire i nostri clienti. Questo è il modo in cui sosteniamo la crescita economica e le comunità in cui viviamo e lavoriamo».

COMMISSIONE D'INCHIESTA - Quanto alla commissione d'inchiesta annunciata dal governo «non vedo l'ora di compiere il mio dovere e contribuire alle indagini del comitato del Tesoro». Diamond non dimentica i lunghi anni passati nell'istituto: «Sono entrato in Barclays 16 anni fa, perchè ho visto l'opportunità di costruire una classe di investimenti mondiale nel mondo dell'investment banking. Da allora, ho avuto il privilegio di lavorare con alcune delle persone più talentuose, focalizzate sul cliente e diligenti che io abbia mai incontrato. Abbiamo costruito insieme business di valore mondiale e aggiunto il nostro marchio distintivo alla lunga e orgogliosa storia di Barclays. Il mio obiettivo è sempre stato di fare quello che credevo fosse la cosa migliore per la banca».

Fonte >  Corriere.it


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# ares 2012-07-03 19:02
Chi semina raccoglie....patetici tentativi propagandistici alla fine per salvare il salvabile dell'immagine.
Per quanto riguarda la parte italiana, prodotti scadenti, gestione amministrativa approssimativa e l'ex amministratore delegato inquisito per questioni malavitose per appalti sul fotovoltaico in Calabria.
Si commenta da sè.
Speriamo che gran parte dell'elite globalista sia così approssimativa e ingorda al punto da morire del proprio stesso veleno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# prodigus 2012-07-05 09:12
Manipolano il libor manipolano l'euribor (si anche quello dei nostri mutui) fanno trading alla velocità della luce, creano derivati per scommettere su tutto e chissa quant'altro ma nonostante ciò tutti continuano ad avere fede nei mercati, nella mano invisibile. A dirla tutta è più facile credere in Dio e nella resurrezione di Gesù CRisto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità