>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Come eliminare il Parlamento infame?
Stampa
  Text size
Se c’è un provvedimento la cui urgenza è evidente per la salvezza del Paese, è l’eliminazione dell’attuale Parlamento. Non solo: è necessario sancire la ineleggibilità delle inqualificabili persone che lo compongono, per loro osceno, spudorato tradimento del mandato.

Questa è gente che ormai non ha che uno scopo: tenersi i soldi e i posti, perpetuarli contro la volontà popolare. In questi mesi in cui appoggiano – senza distinzione fra «maggioranza» e «opposizione» – un governo non-eletto, imposto da fuori e da sopra, occupano il tempo nelle due Camere in viscidi rimestamenti per restare lì in eterno e lì ci sono «giovani» come Casini e Fini-in-Tulliani, che sono lì da 28 anni (il Tulliani non ha ancora retituito la villa di Montecarlo), e Rutelli da 19; quello che dormiva su un tesoretto di 40 milioni rubato ai contribuenti, e che solo lo scandalo Lusi, da cui Rutelli si proclama derubato a sua insaputa, ha fatto scoprire; mentre tutti gli altri, i Gasparri e i Larussa e lo stesso Fini, hanno da parte gli stessi tesoretti (truffaldini «rimborsi elettorali»), e non ne parlano; lì c’è ancora Bossi, lì c’è Berlusconi, lì ci sono le prostitute di lusso a cui Berlusconi ha regalato un parlamento e un ministero...

Fanno finta di «fare le riforme», e quel che fanno è o il perdere tempo per arrivare alle elezioni future con il loro Porcellum, calcolando che gli conviene; oppure rimestando il Porcellum per renderlo più proporzionale, anzi proporzionale puro. Bersani, Casini ed Alfano fingono di litigare per le telecamere, ma poi fanno un accordo sottobanco per poter continuare ad assegnare una parte decisiva dei seggi con liste bloccate, ossia perpetuando il parlamento dei nominati («I partiti devono salvaguardare i loro gruppi dirigenti», che altrimenti non verrebbero rieletti spiegherà uno di loro, senza vergogna). Lega e PDL fanno finta di fare il presidenzialismo e il «Senato federale», ma tutto quel che fanno è tentare di non ridurre il numero dei senatori da 315 a 250 membri (un taglietto di nemmeno un terzo) come avevano fatto finta di promettere, aggiungendovi 61 rappresentanti di Regioni, provincie e varie autonomie, sicchè la riduzione risulta limitata a... 4 seggi senatoriali in meno. E nel frattempo, accontentano le loro clientele e lobbies con tutti i mezzi, di nascosto, perpetuando e aggravando il parassitismo italiano che ci ha portato al terzo debito pubblico mondiale, al disastro che viviamo e all’amministrazione controllata che ci è stata imposta.

Con la loro legiferazione mostruosa e proliferante come il cancro, hanno reso l’Italia un Paese disfunzionale, invivibile per le imprese come per i cittadini onesti. Hanno ampliato il settore pubblico parassitario, al punto che oggi siamo l’ultimo Paese «socialista» irriformato rimasto al mondo, senza però dichiararsi socialista (troppo impegno morale, in quel «sociale»), ma anzi «liberista»: dove però il settore pubblico – che risucchia il 55-60% del reddito prodotto – deforma anchè le imprese private: in quanto principale pagatore nel sistema economico, miriadi di imprese private sono però «convenzionate» con il settore pubblico (basti pensare al Servizio Sanitario, in mano ai ladri e delinquenti politici delle Regioni), e dunque il loro profitto non viene dal mercato e dalla concorrenza, bensì dal loro ammanicarsi coi politici regionali. Fino al punto che un «imprenditore», come si ricorderà, per ottenere commesse per forniure ad ospedali, vinceva la concorrenza pagando prostitute d’alto bordo da mettere nel letto del capo del governo (altro «imprenditore privato» con concessione pubblica).

E lasciamo perdere le «privatizzazzazioni delle aziende municipali», finte in modo da distribuire poltrone ai trombati e favori agli amici, senza più nemmeno concorsi pubblici, la conquista di un’altra libertà al malfare e alla corruzione. Lasciamo perdere la scuola pubblica, un dipendente ogni 4 studenti, che sforna analfabeti maleducati e rozzi, incapaci delle forme più semplici di civiltà, incapaci di cogliere idee e concetti, e dunque di reggersi con dignità nel mondo. E la «giustizia»? Inadempiente e golpista insieme, di cui i politici – proprio perchè ne hanno terrore – invece di rimetterla entro i suoi limiti costituzionali, hanno allargato i poteri indebiti fino a consentire ai magistrati l’arbitrio più totale, fino all’intercettazione e al ricatto del Capo dello Stato (che poi questo se lo meriti, è un altro paio di maniche).

Ecco, questa è l’Italia come l’hanno fatta i parlamentari attualmente sulla poltrona. Sono lì da 20, da 30 anni. Sono irriformabili, perchè sono essi stessi il risultato e la risultante della corruzione che hanno creato; la creano attorno a sè come una secrezione naturale, la creano anche solo respirando.

È fin troppo chiaro che questi non solo non faranno mai alcuna riforma, ma che finchè resteranno lì ostacoleranno e renderanno impossibile qualunque riforma dello Stato, delle burocrazie, della giustizia, della spesa pubblica.

È evidente che la più necessaria riforma è – concettualmente – di una chiarezza abbagliante. Consiste nei seguenti atti.

a – Sciogliere le due attuali Camere.

b – Dichiarare la non-eleggibilità dei membri delle attuali assemblee.

c – Andare a nuove elezioni per rinnovare le camere con un sistema elettorale adottato di sana pianta dall’estero, per esempio il doppio turno alla francese.

Basta questa enunciazione per capire che questa riforma è impossibile. Lo scioglimento delle Camere può farlo il presidente della repubblica. Ma nemmeno uno come Napolitano, che ha – diciamo – forzato non poco il quadro istituzionale (perchè protetto dai poteri forti transnazionali, per cui ha eseguito gli ordini) non potrebbe sancire l’ineleggibilità, nè tantomento indicare un metodo elettorale. È il Parlamento stesso che dovrebbe farlo. Che io sappia, solo una volta un’assemblea si auto-dichiarò ineleggibile: fu nell’ottobre 1791, in Francia, su proposta di Robespierre. Durò meno di un anno, e Robespierre stesso, che aveva perso il seggio, e il potere, si rifece votare alla Convenzione nel settembre 1792. Una ingenuità che non è stata mai ripetuta.

Tutto il malfare, i parlamentari italiani lo hanno fatto «per legge». «Per legge» si sono votati gli emolumenti scandalosi, senza paragoni con nessun altro Paese del mondo. Per legge si sono assegnati i miliardari rimborsi elettorali , come li hanmo chiamato, che invece sono finanziamento pubblico sovrabbondante dei partiti. Le loro clientele, le favoriscono con leggi e leggine.

Ciò significa che tutto ciò che fanno è «legale», anche se è odioso e profondamente sovversivo, in una parola illegittimo. Sono un’accolta di invidui abbietti e disonorati, pronti a tutto: e possono farlo per legge.

Questi turpi elementi occupano la legalità. L’hanno sequestrata a loro esclusivo vantaggio, contro l’interesse della collettività. Per spazzarli via, occorrerebbe dunque un potere esterno alle leggi, extra-legale per definizione (e loro sarebbero lesti a gridare, gli infami, che questo potere è «illegale»). Un potere che, come minimo, li obbligasse a votare la propria ineleggibilità alle prossime elezioni; per legge, adottare il doppio turno alla francese. Ciò per salvare la forma della «democrazia parlamentare», infrangendone la sostanza per il bene supremo della nazione. Qualche forza dall’alto, come una dittatura, o dal basso, come una rivoluzione. Qualche cosa che superasse di forza il rituale e il concetto steso di voto. E magari (qui ha ragione Beppe Grillo) smascherasse la illegittimità radicale della loro «legalità» sottoponendoli a un processo tipo Norimberega.

Non mi illudo nemmeno per un attimo che nulla di simile avverrà. Troppi, qui in Italia, godono di pasti gratis del sistema marcio e corrotto, troppi sgavazzano nella «legalità» per pensare anche solo di coagulare, nelle forze che contano (tipo la polizia) o nell’opinione pubblica, un sentimento favorevole a scavalcare la legalità.

Il mio scopo era semplicemente di rendere chiaro ede esplicito il problema. Quando individui che hanno perso la legittimità continuano a sequestrare la legittimità, si descrive una condizione pre-rivoluzionaria. Una situazione che richiede il ricorso a ben altro che il voto, ben altro che la speranza in «riforme»; piaccia o non piaccia, richiede il ricorso di altro, di cui non dico il nome perchè è illegale. Se gli italiani non la vogliono, si tengano questa oscena classe. Ma non sperino nè in ripresa, nè in crescita, nè in un futuro migliore quale che sia per i loro figli.

Maurizio Blondet
(articolo pubblicato il 7 agosto 2012)



L'associazione culturale editoriale EFFEDIEFFE, diffida dal copiare su altri siti, blog, forum e mailing list i suddetti contenuti, in ciò affidandosi alle leggi che tutelano il copyright.   


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# astrorosa1 2012-09-09 13:49
Questo governo è simile al regno di Erode
ai tempi di Gesù.
Manca solo il taglio della testa dell'informazione, a cui come nei tempi di Gesù, i prodi di turno, nascosti dietro
un celato furore nei confronti della verità
proporranno, al tetrarca.........., le opportune misure per il bene di lor plutocrati assolutamente europei.
Come ai vecchi tempi l'informazione
è nelle mani dei sinistri parlamentari
che tutto fanno per i loro interessi
per mantenere le faraoniche prebende
ovviamente a livello europeo magari
facendo la cresta sulle spese già rimborsate esentasse.
Quindi prepariamoci alla persecuzione.

Giovanni
1 «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; 3 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. 4 E del luogo dove io vado, voi conoscete la via».
5 Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?». 6 Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. 7 Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».
--------------------------------
15 Se mi amate, osserverete i miei comandamenti.
---------------------------------
.......

4 Ma Giuda Iscariota, uno dei suoi discepoli, che stava per tradirlo, disse: 5 «Perché non si è venduto quest'olio per trecento denari e non si sono dati ai poveri?» 6 Diceva così, non perché si curasse dei poveri, ma perché era ladro, e, tenendo la borsa, ne portava via quello che vi si metteva dentro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonio D. 2012-09-09 19:16
Si attende un Lafayette
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-10 21:40
Citazione Antonio D.:
Si attende un Lafayette


Ti contenti di poco,amico mio...
perché,per spazzar via per sempre tutti quanti gli odierni,sgavazz anti e starnazzanti,"Proci novelli",che si stanno beatamente divorando quel che resta del Bel Paese che fu,con la scusa e l'alibi della "demo-crazia",usata come paravento della loro mangiatoia,sare bbe di certo necessario ed auspicabile il ritorno del "Divino Odisseo"...
ma questo solo il "Sommo Giove" può volerlo e deciderlo,in obbedienza al decreto del "Fato"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ezio 2012-09-09 19:35
Deus vult!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-11 20:46
Citazione Ezio:
Deus vult!


Sì,certamente...è giusto,è necessario...
però è pure ora che l'Eterno si dia finalmente una mossa, battendo un bel,decisivo,mo rtale "colpo" contro tutta 'sta maledetta genìa di parassiti chiaccheroni "rappresentativi "...
e mica può più procrastinar di altri cent'anni il Giorno del Giudizio!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-09 20:14
Beh... che dire, se non che, con questo suo magistrale pezzo, il nostro buon Blondet stavolta ha per davvero superato se stesso; lucida, veritiera, spietata analisi del presente tragicomico stato di cose e... "di una abbagliante chiarezza"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# geppino 2012-09-09 22:57
Allora questo sara lo scenario: Nuove elezioni col porcellum... instabilità di governo... elezione del Nuovo Capo dello Stato... Nuovo Governo tecnico Monti per 5 anni sostenuto dai partiti della maggioranza... in tutto questo vivremo un 2013 da incubo in cui per trovare un po' di stabilità ci vorranno almeno 6 mesi... anche perchè Monti l'ha detto... Lui di essere votato non ci pensa proprio...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Castorp 2012-09-10 11:00
Illusioni di fine estate Blondet.
Quello che lei non scrive e che il popolo italiano al 99% è corrotto e vile.
Vedrà che quando saranno chiamati a votare,basterà un richiamo della Merckel ai pensionati da 500 euro al mese,per far decidere a questi di votare il PD o UDC.
Non cito nemmeno Berlusconi perchè ormai è finito insieme a Mediaset.
Guardi che succedde a Grillo,un suo eletto,un ragazzotto ambizioso eletto nel consiglio regionale emiliano,lo tradisce perchè forse l'hanno corrotto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Accapo 2012-09-10 12:06
è tutto vero, Sig. Blondet, ma ... non mi convince il finale della storia: è senza speranza ..., rassegnato. Non dico questo perché io mi sento diverso da Lei, ma mi lascia perplesso questa posizione, perché quando tutto questo sarà distrutto (di ciò sono convinto) noi, in parte vittime di questo sfacelo, da che parte saremo, parteciperemo a questa vittoria o ne saremo esclusi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# annilus 2012-09-10 15:08
Citazione Accapo:
è tutto vero, Sig. Blondet, ma ... non mi convince il finale della storia: è senza speranza ..., rassegnato. Non dico questo perché io mi sento diverso da Lei, ma mi lascia perplesso questa posizione, perché quando tutto questo sarà distrutto (di ciò sono convinto) noi, in parte vittime di questo sfacelo, da che parte saremo, parteciperemo a questa vittoria o ne saremo esclusi?


Ma di quale vittoria parla scusi?

Qui siamo sull'orlo del baratro e lentamente uno dopo l'altro vi precipiteremo e saremo tutti con le ossa rotte. Gli unici che resteranno sulle rive alte a sogghignare saranno quelli che ci hanno buttato a fiume.

Chi crede che la giustizia sia di questo
mondo è un illuso ma chi ha capito che non è di questo mondo non è rassegnato, è salvo!

Nessuna vittoria aspetta i giusti prima del ritorno nella Gloria del Re dell'universo.

Forza Blondet, tanto non se ne esce vivi, ma l'onore quello possiamo salvarlo
è Lei è uno che ne stà dando eroica testimonianza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ClodoveoX 2012-09-10 13:14
Articolo esemplare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# temponauta 2012-09-10 13:57
Anche Adolf Hitler, all'inizio del suo Mein Kampf fece una analisi lucida e impietosa dei politici che "infestavano" il parlamento tedesco.
Ma lui ha saputo come fare per toglierli dai piedi.
In sostanza io apprezzo Adolf Hitler per quello che ha saputo fare per ridare dignità alla Germania; tuttavia lo condanno per non aver saputo contenere le esasperazioni del sistema da lui creato (anche se la colpa principale va attribuita al sanguinario Himmler, autore dal 1942 di un colpo di stato "strisciante", e agli inganni orditi dai sionisti angloamericani) .
Ma quanti sono disposti come me ad apprezzare pubblicamente Hitler, sfidando il regime attuale?
Basterebbe questo per cominciare a contare le ore finali di questa democrazia di ladri e servi del giudeo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ric 2012-09-16 10:45
Condivido.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# caporetto 2012/2013 2012-09-10 22:14
"Io credo che le istituzioni bancarie siano più pericolose per le nostre libertà di quanto non lo siano gli eserciti permanenti. Se il popolo americano permetterà mai alle banche private di controllare l’emissione del denaro, dapprima attraverso l’inflazione e poi con la deflazione, le banche e le compagnie che nasceranno intorno alle banche priveranno il popolo dei suoi beni finché i loro figli si ritroveranno senza neanche una casa sul continente che i loro padri hanno conquistato."

Thomas Jefferson
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-11 12:25
Citazione caporetto 2012/2013:
"Io credo che le istituzioni bancarie siano più pericolose per le nostre libertà di quanto non lo siano gli eserciti permanenti. Se il popolo americano permetterà mai alle banche private di controllare l’emissione del denaro, dapprima attraverso l’inflazione e poi con la deflazione, le banche e le compagnie che nasceranno intorno alle banche priveranno il popolo dei suoi beni finché i loro figli si ritroveranno senza neanche una casa sul continente che i loro padri hanno conquistato."

Thomas Jefferson


Pare che,a dicembre prossimo venturo,
venga a scadenza la concessione fatta alla famigerata FED,or son cent'anni...
guarda caso,in sincronìa perfetta con la fantomatica profezia MAJA...
ma che strano!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Albano Nicola 2012-09-12 09:35
Voterò Grillo alle prossime elezioni, non per convizione e condivisione del suo programma, ma solo perchè rappresenta lo sciacquone del cesso per mandare via questi str... che hanno distrutto un Paese come il nostro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonino 2012-09-12 19:28
Grillo é un massone... non farà mai nulla per gli italiani, ma solo per i suoi confratelli satanisti...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-15 16:38
Citazione Antonino:
Grillo é un massone... non farà mai nulla per gli italiani, ma solo per i suoi confratelli satanisti...


Anche lui,purtroppo,s i sta via via palesando come l'ennesimo...
"intrattenitore=imbonitore"...
prova provata ne sia che,da anni ormai,non cita più il nostro Auriti,anzi par pure volerne prender le distanze...
strano,no?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-15 15:54
Citazione Albano Nicola:
Voterò Grillo alle prossime elezioni, non per convizione e condivisione del suo programma, ma solo perchè rappresenta lo sciacquone del cesso per mandare via questi str... che hanno distrutto un Paese come il nostro.


Continuano a proporsi e riproporsi,
sfacciatamente, come se niente fosse,
perchè ben sanno che solo il Tempo Sovrano potrà sbolognarli,per sempre,
dalle loro comode e confortevoli tane,pardon,cuc ce,dato che son soltanto dei vecchi canuti cani spelacchiati,
latranti impotenti alla Luna!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# temponauta 2012-09-12 19:00
Leggo che il Direttore ha ricevuto l'estrema unzione.
Avevo percepito correttamente che stava male, nonostante le vostre smentite.
Ribadisco che è utile che tutti coloro che VOGLIONO che guarisca presto, gli inviino un pensiero carico di energia vitale.
Auguri stimato Direttore!!!
--------------------------------------------------
Nessuna smentita; abbiamo solo pubblicato quello che Blondet ci diceva di giorno in giorno, considerando anche che è stato 17 giorni in ospedale senza che lo visitassero.

La redazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giorgio scotti 2012-09-13 00:56
AUGURI
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# uno_qualunque 2012-09-14 15:50
Auguri al direttore.
Infamia ai medici e al personale usl.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-16 20:19
E,sul tema del Parlamento,esso dovrà,
nel futuro prossimo venturo,una volta sbaraccati per sempre gli attuali cialtroneschi,a busivi,buffones chi occupanti,gli sfacciati auto-nominatisi "rappresentanti...democratici",
che fanno schifo solo a guardarli, deve,dicevo,tor nar,se Dio vuole, ad esser onorato dalle migliori menti della nazione,al solo ed esclusivo Servizio del Paese,come era in origine,ai bei tempi del Defunto Regno d'Italia...
una Camera da CC deputati, un Senato da C senatori...
CCC in tutto... il Gran Consiglio dei Trecento...
TRECENTO...Magico Numero!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-18 15:08
La "Repubblica laica e democratica,
nata dalla Resistenza"...
sta facendo naufragio,entro una tempesta di ruberie,scandal i e mazzette;
s'impone perciò una sola,giusta,fat ale,
necessaria..."Soluzione+Rivol uzione"...
"TUTTI A CASA"...
con la soppressione immediata
"SIA DI PROVINCIE CHE DI REGIONI"
via via degenerate in oscene,sfacciat e,orrende "mangiatoie",
senza più alcun controllo "democratico".

E,una volta cortocircuitati i parassiti,
Provincie e Regioni,che restino in piedi
il solo Potere Centrale ed i Comuni tutti,in connessione diretta,
senza più parassitari intermediari!

Come recita il filosofico proverbio...
"LU PISCE PUZZA DA LA CAPA"...
ma questi ridicoli criminali nostrani,
"rappresentanti...di se stessi",
vorrebbero limitarsi a tagliar solo dalla "coda",cioè dal Popolo "Sovrano",
bombardandolo di tasse su tasse!!

DEVONO PERCIO' ESSER PUNITI,MA...ORMAI...
SOLO L'ETERNO PUO' E DOVRA' ABBATTERLI...
NON CERTO L'IMPOTENTE POPOLO "ELETTORE" E "LORO",GLI "ELETTI" IMPOSTORI
LO SANNO...ECCOME LO SANNO!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-19 13:13
Perchè questo davvero sgomenta...
furono ghigliottinati i Reali di Francia,
venne fucilato lo Zar
e sterminata la Famiglia Imperiale...
furono passati per le armi i Gerarchi...
questi qua,invece,ques ti sfacciati impostori..."rappresentativi "...
"repubblicani,la ici e...democratici"...
che si son abusivamente frapposti fra DIO ed il Popolo,ergo,mil le volte di più meritevoli di Morte,stanno magicamente sottraendosi ai Decreti del Fato...
misteri della Storia contemporanea!

ETERNO,DOVE SEI???
FA' QUALCOSA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ghirardi 2012-09-19 18:03
si dovrebbe, a mio parere, andare a Roma in un paio di milioni ed entrare - a mani nude e alzate - in Parlamento, in modo da farci sparare addosso dalla Polizia. L'ingresso in Parlamento non sarebbe un atto illegale, perchè se andassimo veramente in due milioni, nessuno potrebbe obiettare che non si tratti di un atto del popolo sovrano che, in quanto detentore della sovranità, appunto, è superiore alla stessa Costituzione. Ma bisogna essere in due milioni almeno, a mani nude e alzate, ed entrare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-19 20:06
Citazione ghirardi:
si dovrebbe, a mio parere, andare a Roma in un paio di milioni ed entrare - a mani nude e alzate - in Parlamento, in modo da farci sparare addosso dalla Polizia. L'ingresso in Parlamento non sarebbe un atto illegale, perchè se andassimo veramente in due milioni, nessuno potrebbe obiettare che non si tratti di un atto del popolo sovrano che, in quanto detentore della sovranità, appunto, è superiore alla stessa Costituzione. Ma bisogna essere in due milioni almeno, a mani nude e alzate, ed entrare.


Accattivante,su ggestiva,apocal ittica idea;così,però, faresti solo il loro gioco,dato che proprio questo si augurano,esser attaccati,per poter poi strillare..."al lupo,al lupo!"...
facendosi passare per vittime innocenti!
Ed è già più volte accaduto,in passato.
Invece,agire ormai spetta,per Diritto e Dovere,solo ad...VNO..L'ETERNO+PADRE...
SOLO LUI PUOTE DAR LORO LA MORTE!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-20 13:25
Ed intanto..mica pensan alla "Crisi",
quella la lasciano a quei "cretini" dei loro fessi ed illusi..."elettori"!

Loro,gli "eletti",devon occuparsi di ben altro,devono macchinare una nuova
"LEGGE...ELETTORALE"...architettata in modo tale da perpetuar il loro potere...
che incoscienza,che sfacciataggine,
certo meritevole del massimo della pena,
LA MORTE!

Resta poi davvero un insondabile enigma,
il misteriosissimo fatto che...
L'ETERNO NON VOGLIA ANCORA,PER ORA,
TAGLIAR LORO LA TESTA!
Eppure già lo fece più volte,una volta,
in passato,contro governanti criminali e corrotti,come testimoniatoci nelle
"Sacre Scritture"...adesso invece no,
chissà mai perchè li stia risparmiando...
strano,strano davvero!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-22 19:09
Davvero acuto e lungimirante,
il mediatico Bruno Vespa,
quando parlando del
"rapporto Eletto-elettore"...

(rapporto che mi permetto di definir
di schietta natura..."Sado-maso")

mette in guardia che potrebbe venir,
a breve,a mancar la "materia prima"
che alimenta la mostruosa macchina della pseudo "demo-crazia"
pseudo "rappresentativa "
ovverossìa..."L'ELETTORE"...
defunto,morto e sepolto questo,

SAREBBE CERTO DECRETATA LA FINE,
PER GLI ELIGENDI...PSEUDO...
"ELETTI"..."RAPPRESENTATIVI "!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-24 12:16
E tiran fuori dal loro magico cilindro,
gli sfacciati retori "rappresentativi ",
buoni solo a fervorini e predicozzi,
la solite,prevedib ili,usurate "metafore":

"scatto di reni"..."colpo d'ala"...

augurandosi,ill usi,l'impossibile:
non può scattar,che è "sderenato",
così come mica può levarsi in volo,
chi ha avuto "tagliate" le ali!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-24 21:47
E son spudorati a tal punto,
che ardirebbero,que sti vili parassiti,
"candidarsi"...di nuovo,ad oltranza...
mentre le lor vestimenta son tutt'altro che..."candide"...bensì..."marroni"...
e puzzano sì tanto che il loro fetore
sta ammorbandoci più di una discarica...
SCARICHIAMOLI!! !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-26 14:16
Mentre fu relativamente facile abbatter la Monarchìa di Diritto Divino...

con la diabolica..."demo-crazia"...
sarà assai più arduo,essendo questa di...
"DIRITTO...SATANICO"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-09-27 12:38
Perchè è palese,ormai, che IL NOVELLO "LEVIATAN" è proprio quella pseudo "demo-crazia" pseudo "rappresentativa "
che tutti 'sti spudorati impostori osannano ogni santo giorno...
e te credo...è l'osceno paravento alla loro schifosa mangiatoia!

Mostruosa macchina, inventata per divorare i popoli e le lor ricchezze...

beh... è proprio ora, allora, che
L'ETERNO ALTISSIMO ONNIPOTENTE
a questa diabolica,satan ica,
apocalittica "Bestia"...

tagli gli artigli,
mozzi le mani,
strappi la lingua,
estirpi il core,
tagli la testa...

ma oggi, sì,proprio oggi e non fra cent'anni...
AMEN...ALLELUJA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-01 14:20
E,per tornar ai TRE tizi della foto...

c'è poco d'aver fiducia in loro,che
furbescamente avviarono la lucrosa lor carriera,col far da "reggicoda" a qualche vecchio boss della politica...
Forlani...Almirante...Pannella...
da parassiti vivendo di luce riflessa!

E a tutt'oggi mica han perso l'antico vizio,di far riferimento fuor di se stessi,non avendo forza propria...

s'aggrappano,ora come allora,per tirar avanti un altro po',al potente di turno,fornito loro dall'attualità...

Super Mario Monti...s'io fossi "lui" darei loro un sonorissimo ben servito,
ovvero...un bel calcione nel loro sfacciatissimo deretano,pardon ,faccia...

IPOCRITI...IMPOTENTI...PARASSITI!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# robertok58 2012-10-03 11:05
Che cosa possiamo fare?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-04 12:56
Citazione robertok58:
Che cosa possiamo fare?


...NIENTE...NIHIL...NVLLA...

ORMAI SOLO L'ETERNO,
IL DIO SOVRANO
DEL TEMPO E DELLA STORIA,
PUOTE,VOLENDO,A LVI PIACENDO,
ROVESCIAR LA DIABOLICA..."KLESSIDRA"...
RIBALTAR LA SATANICA..."PIRAMIDE"...

svegliandosi dal Suo odierno
comatoso,mister ioso..."sonno"...
dandoci così tangibil prova della sua
"esistenza in vita"...
ovvero,di non esser..."morto"...
come taluni perfidamente insinuano!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Werner 2012-10-04 19:00
Come eliminare il Parlamento attuale? Non andando a votare in massa nel 2013, rendendo nulle le elezioni, così non si potranno formare le due camere, e rimarrebbero vuote le quattro cariche più importanti, compreso il presidente della repubblica a cui scade il mandato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-05 11:41
Citazione Werner:
Come eliminare il Parlamento attuale? Non andando a votare in massa nel 2013, rendendo nulle le elezioni, così non si potranno formare le due camere, e rimarrebbero vuote le quattro cariche più importanti, compreso il presidente della repubblica a cui scade il mandato.


Ah,certo...
tutta la tragicomica macchina della PSEUDO.DEMO.CRAZIA...
PSEUDO.RAPPRESENTATIVA ...
si fonda sul farsesco,furbes co,farlocco
RAPPORTO.ELETTO.ELETTORE...
azzerato il quale,
nessuno avrebbe più..."LEGITTIMITA'"...
a "rappresentar" nessuno!

Ma il sedicente "potere" parassitario conta certo sulla immensa inerzia
e colossale stupidità delle...
"grandi masse popolari"...
restìe,per pigrizia e per paura,
a cambiar le vecchie abitudini...

ergo...CAMPA CAVALLO!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Werner 2012-10-06 23:25
E' una protesta pacifica che noi popolo dobbiamo fare nei confronti di questi sedicenti politici che abbiamo.

Solo il popolo unito può cambiare le cose, ce lo dice la storia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-07 13:50
Citazione Werner:
E' una protesta pacifica che noi popolo dobbiamo fare nei confronti di questi sedicenti politici che abbiamo.

Solo il popolo unito può cambiare le cose, ce lo dice la storia.



"ADESSO NON CI AMMAZZA PIU' NESSUNO"...

sì,come no,magari fosse vero,mentre...

"IL TEMPO SOVRANO CI AMMAZZERA'...
TUTTI QUANTI...ELETTI ED ELETTORI"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# GEN44MARK 2012-10-13 13:57
Sti' sfacciatissimi...
"candidati"...
a "rappresentar" il Popolo+Sovrano...
i più,tutt'altro che..."candidi"!

Dovrebbero esser arrestati tutti,
con l'accusa di Alto+Tradimento ,
trasferiti tosto a Campo+Imperator e,
lì messi dentro tante belle,
confortevoli,ro buste gabbie,
stile Guantanamo...

e colà esposti alle fatali intemperie
ed al giusto ludìbrio della folla
dei turisti del fine settimana:
sai che sublime Spettacolo...

E CHE IL CIELO LO VOGLIA...
AMEN...ALLELUJA !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità