>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-152

RSS 2.0
menu-1
Nuovo studio sull'Olocausto: ci sarebbero molte più vittime
Stampa
  Text size
Non più 6 milioni... sono 15! Pentitevi goym!

Quanti sono gli ebrei trucidati dalla follia nazista? I calcoli delle vittime sono ancora oggi oggetto di dibattito. AdolfEichmann, principale organizzatore della deportazione per lo sterminio, avrebbe indicato al processo di Norimberga, una cifra oscillante tra i cinque e i sei milioni di ebrei uccisi. Durante il processo si stabilì in via ufficiale il numero di 5.700.000 morti, numero che concorda con i dati del Consiglio Mondiale Ebraico. Lo storico Gerard Reitlinger ha calcolato invece una cifra tra i 4.194.200 e i 4.581.200. Raul Hilberg presenta la cifra di 5,1 milioni di vittime, di cui fino a 1milione ad Auschwitz: Saul Friedlànder scrive di 5-6 milioni di vittime, di cui quasi 1,5 milioni avevano meno di quattordici anni. Comunque cifre spaventose.

Ma che potrebbero essere destinate a crescere molto. Una approfondita ricerca statunitense, che ha contato sul lavoro di 400 studiosi, ha infatti scoperto che i campi di concentramento e sterminio organizzati dai seguaci del Fuhrer sarebbero circa il doppio di quanto si riteneva. Cioè ben 42.500 strutture sarebbero state in funzione negli anni ’40 per perseguitare e uccidere gli ebrei, mentre si è finora ritenuto non fossero più di 20.000.

Il team di ricercatori, con base al Museo in Memoria dell’Olocausto di Washington, stima che, tra imprigionati e uccisi, sia di 20 milioni il numero di ebrei vittime della Shoa. Geoffrey Megargee, direttore del progetto di ricerca, ha dichiarato all’Indipendent: «Abbiamo tra le mani risultati shoccanti. La tendenza generale è di circoscrivere l’Olocausto ad Auschwitz e qualche altro campo. È invece importante capire che il sistema dei campi fu molto più vasto e complesso. Era alla base del progetto nazista e fu diffuso in molti paesi occupati».

Risulta dalla ricerca che i deportati passavano attraverso i centri che conosciamo, ma venivano poi trasferiti in località dal numero ancora imprecisato.

La storiografia tedesca considera una suddivisione che considera da una parte i campi di concentramento, adibiti a campi di lavoro, campi per donne, campi per giovani e campi di transito. Dall’altra i campi di sterminio (o «di distruzione»), appunto il modello Auschwitz, il cui scopo principale, se non unico, era quello di sterminare gli internati. È certo che decine di migliaia, se non di più, ebrei morirono anche nei primi, per le inumane condizioni di lavoro e di vita cui erano costretti. La tragedia del nazismo rischia quindi di assumere proporzioni ancor più mostruose. La conta delle vittime sembra davvero non avere mai fine.

Alberto Guarnieri

Fonte >
  Messaggero


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# egon 2013-03-05 20:50
http://www.holocaustdenier.com/holocaust-six-million-jews-myth/

Già dal 1900 ripetutamente i giornali americani riferivano dell'olocausto di sei milioni di ebrei est europei, talvolta di sei milioni di russi zaristi, che rischiavano di essere sterminati dalla fame e per i quali si chiedevano oboli per il loro trasferimento in Palestina. Il seguente videoclip mostra le rispettive pagine dei giornali dell’epoca (1900 fino al 1945). Specialmente dopo la prima guerra mondiale si scriveva e si insisteva sull’olocausto e lo sterminio di sei milioni di ebrei est europei.

http://www.youtube.com/watch?v=Dda-0Q_XUhk&feature=player_embedded#!

Quanto più una balla è grande tanto meglio i ‘’grassroots’ (i beoti e la gente comune) sono propensi a credervi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Em 2013-03-05 22:23
Sì, e fra una trentina d'anni diventeranno 30milioni...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Anatocista 2013-03-05 23:51
Con l'euro è raddoppiato tutto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# milarepa 2013-04-12 15:44
Citazione Anatocista:
Con l'euro è raddoppiato tutto


:-))))))))))))
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# JJ-88 2013-03-06 01:25
Solo 15? Pensavo 6 miliardi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# tonipos 2013-03-06 01:33
Comincino a considerare di istituire la giornata della memoria anche per i milioni (tanti) di ucraini fatti morire di fame da Stalin...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-03-06 03:59
Sei milioni fuggiti negli Stati Uniti, sei milioni in Israele dopo la guerra, sei uccisi, anzi, no, quindici, venti, ma quanti erano, allora, in tutto, la maggioranza della popolazione europea? Se il calcolo gli sembra al ribasso, allora la magistratura interviene sul penale, ma al rialzo nessuno della lega antidiffamazion e interviene? Si consacrano nell'idea di morte? Che cosa e' la Vita eterna lo sanno?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gustavo d 2013-03-06 11:03
Sono morti tutti quelli che erano visti come sacrificabili, tutti coloro che erano ormai integrati o integrabili nella società, che avevano ceduto alla cultura occidentale (la cultura ebraica è anti-occidentale). Sono stati salvati e tutelati tutti i sionisti, ortodossi, comunisti,anti-occidentali. Alzare la posta serve solo a spillare più denaro per la cosiddetta industria dell'olocausto. Con molta coerenza i soldi così ricavati non sono mai andati ai sopravvissuti dei lager, ma ai sionisti. Dovrebbero essere gli ebrei a ribellarsi a questa vergogna che dura da almeno 2000 anni, la maggiorparte è già morta spiritualmente e culturalmente ... "sepolcri imbiancati" erano e sono tuttora.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# roccia d_inciampo 2013-03-06 13:50
strano ... gli ebrei a far di conto sono sempre stati bravissimi, che dopo 50 anni escono con questa novità mi fa un certo effetto...che so, ...che un goim incomincia a pensare con la propria zucca......
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Il trovatore. 2013-03-06 15:35
Inflazione, semplice inflazione. Fra un paio di secoli saranno 300 milioni.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sivispacemparabellum 2013-03-06 16:05
Si stanno fregando anche i morti altrui, tra cui i 20 milioni di sovietici, gli 1,5 milioni di Armeni assassinati dai turchi e altre frattaglie di genocidi vari.
Meno male che quello scemo di Hitler non è nato prima del 1.492 altrimenti non oso pensare al conto finale con le guerre di religione, la peste di manzoniana memoria e la cacciata dei giudei e dei mori di Isabella la cattolica!
Ah ah ah ah ah ah
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Larry06 2013-03-06 18:34
No no ma cosa avete capito!! Non è questione di inflazione! Sono diventati 15 invece di 6 milioni semplicemente perchè il numero di morti è legato all'indice dei futures alla borsa noachide di Wall Street!! hahaha

Altro che! 6000000 di calci nel c*lo darei a sti ebrei sionisti del piffero!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mario Andreini 2013-03-06 18:50
L'aritmetica che se ne dica non è un'opinione, l'inflazione dal 1945 ha galoppato, anche le stragi in Italia vanno rivalutate con la scala mobile, vero AIA? per non parlare dei 7 che a quest'ora dovrebbero già essere già 17 dopo le manovre di Monti e gli aumenti dell'IVA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Augusto. 2013-03-06 18:54
Una rivalutazione è necessaria dopo 70 anni, senza contare i costi aggiuntivi.....eh
E c'è poco da ridere, siamo o non siamo in un periodo in cui sta aumentando tutto???!!

Sta aumentando tutto!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanni Silvano 2013-03-06 22:24
diciamo che il "messaggero" dà i numeri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# michele. 2013-03-07 00:19
Ragazzi state boni, bisogna tenere conto dell'inflazione dal 1945 ad oggi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# DBF 2013-03-09 00:51
Questo è un trucco.

Gli ebrei sionisti accusati di ciò potrebbero diventare negazionisti.

11 giugno 2012

Il Museo dell'Olocausto Yad va-Shem di Gerusalemme subisce un attacco si suppone dagli zeloti che tracciano scritte inneggianti ad Adolf Hitler: "Grazie Hitler per la splendida Shoah che ci hai organizzato","Grazie a te abbiamo ricevuto uno Stato dalle Nazioni Unite”, “La leadership sionista voleva la Shoah". Questi zeloti molto particolari non tralasciano neanche di firmarsi “Mafia Sionista mondiale” e aggiungono, "Governo polacco non consentire più lo svolgimento ad Auschwitz di cerimonie commemorative di carattere manipolatorio".

Oppure serve a fare politicamente quel che già conoscono tutti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Ultime 10 traduzioni FDF:
La natura della Bestia
William Pierce
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
L’agenda della Bestia
Peter Koenig
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Black Lives Matter — un nuovo culto religioso
Dr. Peter Hammond
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
“Great Reset” — il piano radicale per trasformare l’economia
The Hill
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
USA e Israele: operare al di fuori dello stato di diritto
Philip Giraldi
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Ombre del mondo reale
Israel Shamir
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Nuove storie “israeliane”… senza Israele
Philip Giraldi
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Israele annette l’America
Philip Giraldi
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Filantropo o Mostro?
Ray Jason
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Shockdown Doctrine COVID — e come sconfiggerla
Julian Rose
TRADUZIONE EFFEDIEFFE

Articoli piu' letti del mese nella sezione Worldwide

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità