>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-152

RSS 2.0
menu-1
L’Italia è morta, andatevene finché siete in tempo
Stampa
  Text size
Caro Bsev, ho un problema. Lavoro per conto mio: ho la partita IVA. Nel 2012, è arrivato, finalmente, lavoro in abbondanza. Io lavoro esclusivamente per aziende: tutto viene fatturato. Alle correnti tariffe di mercato ho prodotto un reddito lordo di circa 50.000 euro. Per me, abituato come ero abituato, non è male. Il commercialista mi ha appena comunicato quanto dovrò versare da qui a novembre, tra saldo e anticipo: 22.900 euro tra imposte e contributi previdenziali. Questo dopo che, sul fatturato, è già stato versato il 20% di ritenuta d’acconto: che fanno altri 12.000: 34.900. In percentuale sul lordo, fa 69,8%

Per mettere insieme 50.000 euro ho lavorato sabati, domeniche, alcune notti, ho fatto trasferte paurose. Lo Stato, per mantenere vizi e stravizi dei vari Trota, Batman, Formigoni e Minetti, se ne porta via più di due terzi. Per inciso: non potrò pagare, ovviamente. Sto ancora arrancando dietro imposte e contributi dell’anno scorso, poi ho una rata da 250 euro mensili con Equitalia; ed ho una rata da oltre 300 euro con una finanziaria, per un finanziamento chiesto ed ottenuto per pagare le tasse di 5 o 6 anni fa, non ricordo. Sono professionista (faccio il programmatore di computer): non posso fallire, non posso delocalizzare.

L’unica cosa che potrei fare, e che probabilmente farò, sarà vendere l’appartamento di città dove vivono due figli venticinquenni e la ex moglie (io vivo in affitto), vendere la casetta di montagna ereditata da mio padre due anni fa, e sparire in uno di quei paesi dove si vive con pochissimo. Severgnini, lei dice, ai bravi ragazzi volenterosi che vogliono emigrare, di non farlo, e, se lo fanno, di tornare presto; io dico loro: “Andate fino a che siete in tempo. Quando avrete 50 anni (io ne ho 55), vi morderete le mani per non averlo fatto.

L’Italia è un paese perduto. Lasciate i Trota, i Batman, i Formigoni e le Minetti al loro destino, e costruitevi una vita dignitosa altrove. L’Italia è morta”.

Cordiali saluti,

Aldo Marchioni


Fonte >
  Italians.corriere


Home  >  Worldwide                                                         Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Nova 2013-08-05 23:21
Tutto ciò che avviene in Italia è la riproduzione di quel che avviene negli USA: disoccupazione alle stelle, delocalizzazion e massiccia del manifatturiero, immigrazione incontrollata.
Presidente nero o mulatto (Obama) a Washington, ministra congolese (Kyenge) in Italia affiancata da un esercito della salvezza costituito da ministri votati alla causa delle ''minoranze perseguitate''.

Perchè l'Italia dovrebbe apparire come il melting pot yankee se qui non prosperò mai lo schiavismo ?

Obama andrà presto a firmare una legge che legalizza ben dieci (10) milioni di clandestini (aliens) o immigrati irregolari. Eppur c'è un muro lungo migliaia di km col Messico dove dicono che la polizia spari per uccidere.

Il fatto che i cittadini statunitensi siano armati fino ai denti non pregiudica l'agenda implementata dalla plutocrazia elitaria.

Anche la Russia è presa d'assalto da immigrati ma il governo ha contingentato a 300 mila il numero di immigrati ammessi in un anno (ciò che compensa effettivamente il calo demografico e sostiene lo sviluppo economico) e vengono privilegiati quelli che provengono dagli spazi ex sovietici di lingua possibilmente russa e soprattutto di etnìa russa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-08-06 15:58
Citazione Nova:
Tutto ciò che avviene in Italia è la riproduzione di quel che avviene negli USA: disoccupazione alle stelle, delocalizzazion e massiccia del manifatturiero, immigrazione incontrollata.
Presidente nero o mulatto (Obama) a Washington, ministra congolese (Kyenge) in Italia affiancata da un esercito della salvezza costituito da ministri votati alla causa delle ''minoranze perseguitate''.

Perchè l'Italia dovrebbe apparire come il melting pot yankee se qui non prosperò mai lo schiavismo ?

Obama andrà presto a firmare una legge che legalizza ben dieci (10) milioni di clandestini (aliens) o immigrati irregolari. Eppur c'è un muro lungo migliaia di km col Messico dove dicono che la polizia spari per uccidere.

Il fatto che i cittadini statunitensi siano armati fino ai denti non pregiudica l'agenda implementata dalla plutocrazia elitaria.

Anche la Russia è presa d'assalto da immigrati ma il governo ha contingentato a 300 mila il numero di immigrati ammessi in un anno (ciò che compensa effettivamente il calo demografico e sostiene lo sviluppo economico) e vengono privilegiati quelli che provengono dagli spazi ex sovietici di lingua possibilmente russa e soprattutto di etnìa russa.

In Russia fanno meglio di noi, però devono lasciare le donne a casa a custodire i figli, se vogliono sopravvivere al depopolamento.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# umberto64ok 2013-08-06 03:52
almeno un nome di quelli che hanno divorato questo paese da sinistra poteva farlo però! e poi se tutti i migliori se ne vanno chi resta per ricominciare quando sarà necessario farlo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Salvo M. 2013-08-06 10:11
Citazione umberto64ok:
chi resta per ricominciare quando sarà necessario farlo

Per quel momento i migliori potrebbero essere già morti di fame e non potrebbero quindi essere di aiuto per "ricominciare".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# UMBERTOGOTTI 2013-08-06 07:17
Ho 34 anni e vivo all'estero da 6. Ho moglie, tre figli e madre a carico. Anche io sono ingegnere del software e mi sento di dare lo stesso consiglio a tutti coloro che lavorano in questo ambito, hanno una loro professionalità e non trovano sbocchi in Italia.

Qualora qualcuno abbia bisogno di consigli ecco il mio contatto:
https://www.xing.com/profiles/Umberto_Gotti

Saluti
Umberto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# aalireland 2013-08-07 13:50
Citazione UMBERTOGOTTI:
Ho 34 anni e vivo all'estero da 6. Ho moglie, tre figli e madre a carico. Anche io sono ingegnere del software e mi sento di dare lo stesso consiglio a tutti coloro che lavorano in questo ambito, hanno una loro professionalità e non trovano sbocchi in Italia.

Qualora qualcuno abbia bisogno di consigli ecco il mio contatto:
https://www.xing.com/profiles/Umberto_Gotti

Saluti
Umberto



Io l'ho fatto 8 anni e 1/2 fa, ho passato le stesse cose di questo signore, tutto il 2004 l'avevo speso preparandomi ad andare via dal mio Paese. Vedevo un paese gia distrutto, senza futuro perche' senza legalita', vedevo tanta arroganza, tanta violenza. Quando l'aereo si stacco da terra ebbi come una senzazione di sollievo e di speranza, avevo tanta voglia di rifarmi un'altra vita altrove, ho visto lungo direi grazie a Dio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# milarepa 2013-08-06 14:03
chi sprona un ventenne, che con la famiglia ha fatto un investimento decennale o ventennale di studio (ed invece si ritrova - trentenne - un disinvestimento in mano), a restare, potrebbe "quasi" essere sospettato di risiedere nell'Italia mantenuta ....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# depression_postCrack 2013-08-06 14:07
qui in Pitecolandia ogni cosa ,anche la più bella stà assumendo un aspetto sinistro!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hermann 2013-08-06 15:24
Lavorando in ambito universitario, sto assistendo alla fuga di tantissimi laureati verso l'estero (Francia, Canada, Spagna, Inghilterra, Germania, USA). L'erba del vicino è sempre la più verde, ma qui sto parlando di studenti normali, con un buon curriculum, che trovano nel nostro Paese le porte sbarrate.
Ai giovani dico, con la morte nel cuore: questo è un Paese finito, distrutto, che è stato devastato e depauperato da ben precisi personaggi. L'italianità è scomparsa, la nazione stessa non esiste più, fagocitata dall'Europa burocratica e massonica. Se volete costruirvi un futuro, imparate bene una lingua e partite. Siamo nella stessa situazione immediatamente post unità d'Italia, quando, distrutti ducati e regni secolari, milioni di nostri connazionali partirono senza nemmeno sapere dove andare, e non c'erano certo i vantaggi di oggidì (Internet, formazione scolastica, lingue straniere). Poi arrivarono altri tempi, altri uomini che restituirono il gusto e l'orgoglio dell'italianità, ma questa è un'altra storia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Viktor - SS 2013-08-06 17:34
Che però non si può raccontare...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-08-06 15:55
No, i soldi delle finanziarie escono dall'Italia e vanno nelle banche mondializzanti. Se non lasciano che sia il padre a provvedere a un lavoro per il figlio, ma estromettono il pater familias da tale compito, la miseria è sicura, ancor peggio se corrompono di conseguenza la mater familias. Emigrare può anche risolvere, ma non emigrate dalla padella per cadere nella brace. Andate in luoghi dove i padri di famiglia vengono facilitati a compiere i propri doveri, come la Bielorussia, l'Iran, il Libano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mauro73 2013-08-07 00:03
Ahh come capisco... La p.iva! Dolori .
Sto meditando di andarmene anche io... 38.000 euro lordi ne rimangono la metà, togliamo gasolio e costi auto... 2 figli e mutuo! 9/10 h giorno di lavoro 10 gg di ferie all'anno da 13 anni, 3 giorni di malattia in 13 anni!
Tutta colpa degli evasori! A morte :)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sarro 2013-08-13 09:26
mi auguro che tu stia scherzando. tutto colpa degli evasori??? o colpa dei ladri che ci governano e dei milioni di parassiti ministeriali che dobbiamo mantenere noi, professionisti e imprenditori??
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alberto S. 2013-08-14 17:16
Io l'ho intesa in senso sarcastico: da quanto scrive mauro73 sembra che sia anche lui a partita IVA.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lisa 2013-08-09 11:35
Sarà anche colpa degli evasori ma che dire della casta politica e loro dependence che si divorano il paese? Poi, quando si parla di evasori, bisognerebbe distinguere fra chi evade per arricchirsi smodatamente a spese altrui e chi evade per pura sopravvivenza ed in alternativa avrebbe solo la fame e magari un suicidio non assistito.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# soltera 2013-08-10 17:17
tutto tragicamente vero
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# federica 2013-08-11 15:54
La cosa che non torna é che dal 68 al 72 mezza Italia era in piazza (non voglio discutere se a destra o sx- non interessa) Oggi non é capace di prendere un forcone nessuno. Scappano.
Poi rispondono "ma cosa vuoi fare... é tutto marcio..tengo famiglia" e altri paraventi giustificativi. Resta che scappano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# dottor cristiano 2013-08-12 23:33
Citazione federica:
La cosa che non torna é che dal 68 al 72 mezza Italia era in piazza (non voglio discutere se a destra o sx- non interessa) Oggi non é capace di prendere un forcone nessuno. Scappano.
Poi rispondono "ma cosa vuoi fare... é tutto marcio..tengo famiglia" e altri paraventi giustificativi. Resta che scappano.

Finché non capiremo che litigare fra di noi -avvalorando la tesi che tra di noi c'è chi evade e chi paga le tasse-non avremo alcun potere per cambiare le cose. Restare divisi e'l'obiettivo di chi ci sta succhiando l'anima, il sangue e le case.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ARDITO 2013-08-31 20:15
giusto, la divisione è la nostra rovina, loro lo sanno perfettamente e ci godono alla grande
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# urbano 2013-08-13 13:27
Fatti non parole! qui il tempo stringe, i soldi diminuiscono, la salute è precaria. Solo la Speranza resta solida, con preghiera e digiuno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gloria 2013-08-19 08:31
ma dove andiamo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# astrorosa1 2013-08-20 15:26
Una soluzione alternativa alla Partita Iva italiana, dato che lor signori aspirano ad avere un seggiolone a Bruxelles è costituire una società estera in Svizzera, Belgio oppure in Olanda oppure in Inghilterra o in Irlanda
si potrebbe anche in Francia.

E' tutto assolutamente regolare paghi
su quanto guadagni i governanti locali con leggi giuste.
Solitamente paghi intorno al 25%
compreso l'onere del commercialista.
Posso dare tutte le informazioni e garanzie ormai sono 4 anni che lavoro
senza patemi prendo una/due volte l'anno
l'aereo che con voli low cost mi costano
100 - 130 euro andata e ritorno a viaggio
se vi sono problemi linguistici aggiungi
50 euro per l'interprete.
Ovviamente diventi dipendente della società e per il fisco italiano paghi
sugli utili detratte tutte le spese A
FINE ANNO.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# surro72 2013-08-24 16:18
E' tutto assolutamente regolare paghi
su quanto guadagni i governanti locali con leggi giuste.
Solitamente paghi intorno al 25%
compreso l'onere del commercialista.

Scusami astrorosa1, ma alcuni personaggi tipo Valentino Rossi (un esempio eclatante) hanno fatto lo stesso, sappiamo con quale risultato:
evasione ed elusione fiscale, in più causa legale con lo studio commerciale che gli ha costruito una residenza estera ad ok.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# brenno 2013-08-22 01:12
L entità italica non è stata depauperata da oscuri personaggi,una volta quelli o questi,dagli evasori,dalla germania o gli usa...L abbiamo distrutta noi.
Sapevamo quello che i politicanti,tut ti,stavano facendo,che ci stavano indebitando,sap evamo che i conti andavano male,che spendevamo soldi non nostri,soldi prestati, che però in altri paesi usavano per ristrutturare ed ammodernare le aziende noi per le auto e le vacanze,però a nessuno interessava o voleva porvi rimedio, non abbiamo fatto nulla salvo votarli e rivotarli ostinatamente.
Ma li vedete?
Delle macchiette comiche non si sà se più ignoranti o delinquenti.
E noi votando questi attori da cabaret come pensiamo di finire?
Il resto è una conseguenza.
Se vai dallo strozzino,e tu sai benissimo che lo è,e ci vai perchè per interesse,menef reghismo,ignavi a,permetti che la tua famiglia spenda più di quanto può permettersi,las ci che ti derubino e ti imbroglino...poi non ti devi lamentare se l usuraro legalizzato fà il suo mestiere,è ovvio che ti pignorerà lo stipendio,prend erà l auto e la casa.
La stessa cosa è accaduto a livello di nazione.
Finoachè non eliminiamo le cause che ci hanno portato a chiedere soldi agli strozzini nonn cambierà nulla,i politicanti non taglieranno mai,volontariam ente,anche perchè probabilmente rischierebbero la vita,il ramo dove loro stessi stanno seduti.
Tutto il resto è italico lamento e commiserazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# brenno 2013-08-23 20:14
Ora cè un dato certo,quantific ato in 1045 milioni di euro,che rappresenta il deficit della Sanità in Calabria dal 2005 al 2010...
www.regione.calabria.it

Indovinate chi li pagherà...

Apprendo con soddisfazione lo sblocco dei 411 milioni di euro.
Non è più una Regione con i bilanci orali..
A Roma finalmente la Calabria è visto come interlocutore serio e concreto.
Segno di una classe dirigente seria ed affidabile.
25.05.2013

www.regione.calabria.it

Sanità? A chi credete andranno in tasca quei soldi?
Capito chi realmente ci sta,letteralmen te, ammazzando?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Leone Giuseppe 2013-08-28 19:44
Per come è nata questa "nazione" è giusto che affoghi e muoia a mezzo della stessa mano che 152 anni fa la fece nascere ... se noi oggi soffriremo a chi importa? non soffrirono milioni e milioni di novelli "italiani" perchè l'italia fu finalmente unita bla bla e libera bla bla e ancora ... democratica bla bla ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Articoli piu' letti del mese nella sezione Worldwide

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità