>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-200

RSS 2.0
menu-1
Dogma obbligatorio
PDF
Stampa
  Text size
Carissimo Direttore,

quasi alla chetichella, ieri è stato compiuto il primo passo per introdurre anche in Italia (come in altri Paesi più progrediti della libera e democratica Europa) il reato di apostasia rispetto all’unica religione obbligatoria. Infatti la commissione Giustizia del Senato ha inserito nel nostro codice penale, con il voto favorevole di Pdl, Pd, Sel, M5c e Sc, il reato di "negazionismo", con condanne fino a 5 anni. A sollecitare la nuova norma anti-sacrilega, spicca fra gli altri Nitto Palma, uno dei falchi ipergarantisti del Pdl: evidentemente, il garantismo va bene solo se riguarda lo psicopatico capo dei pidiellini!

Non poteva mancare la nota di italica idiozia: è prevista infatti un’aggravante fino a 7 anni per chi, oltre a negare l’Olocausto, ne fa anche... l’apologia!

Intanto, in quel di Albano, ieri la profonda pietas del nostro popolo si è ancora una volta manifestata, come ai bei tempi di Piazzale Loreto. Il senso di nausea e vergogna che in questi giorni - più del solito - mi attanaglia, mi impedisce di commentare adeguatamente l’ignobile vicenda, né di raccontare in dettaglio la reale dinamica dei fatti, che conosco da fonti dirette e sicure.

Ci tengo solo a rendere noto - anche in relazione agli argomenti ora di attualità sul sito da te diretto - la reale posizione assunta dal Vaticano: infatti, da una parte, come a tutti noto, il Vicariato di Roma ha vietato per i funerali del cap. Priebke l’uso di tutte le chiese dell’Urbe. Dall’altra, in un incontro avvenuto fra l’avv. Giachini, legale del defunto, il prefetto Pecora-ro e un prelato in ufficiale rappresentanza del Vaticano, quest’ultimo ha APPROVATO la scelta del Priorato San Pio X di Albano. Ottima, direi gesuitica mossa (Pilato al confronto era un dilettante)! Così l’ "onorabilità" della Chiesa conciliare è salva, l’amicizia coi "fratelli maggiori" pure, mentre gli antisemiti, i cattivi, i reprobi, i filonazisti sono i sempre cattivi "lefebvriani"!...

Ecco, concludo queste righe proprio rivolgendo, a nome mio e, credo, tuo e di tutti i lettori, un plauso alla Fraternità e un atto di omaggio al coraggio e alla rettitudine di don Curzio Nitoglia, che, per compiere il suo dovere di sacerdote cattolico, ha rischiato il linciaggio.

Grazie per l’attenzione e un caro saluto.

Siro Mazza


1° P.S.: Fra gli esagitati sciacalli che oggi dai giornali inveiscono contro il "tentato funerale" spicca (si fa per dire) il noto travestito Vladimiro Guadagno: non tutti hanno la fortuna di ricevere la Comunione dalle mani di Bagnasco!

2° P.S.: Fra gli invasati con la bava alla bocca che assediavano il Priorato di Albano, anche il sindaco del paese, che ha partecipato con tanto di fascia tricolore a una manifestazione violenta e non autorizzata. Che scandalo, i funerali di Priebke qui ad Albano, decorata con medaglia d’argento al valor civile! Piccolo particolare: l’onorificenza è stata riconosciuta alla cittadina per un bombardamento degli anglo-americani!... Ma vatti a nascondere, buffone!



Quello del Vicariato non sarà per caso un esempio di “mondanità spirituale” da cui così autorevolmente siamo messi in guardia? O magari un caso di “cristianesimo da pasticceria”? Anche se tenderei ad escluderlo, dall’odore e dal colore non sembra crema Chantilly, tutt’altro; però chissà. Si attende l’interpretazione autentica dal quotidiano vaticano, La Repubblica, fondato, come noto, dal Ricco Epulone – con cui tanto volentieri si intrattiene Francesco dei poveri. E fuori dal sarcasmo: una città, un Paese, una comunità che rifiuta la sepoltura a un morto, vedrà le sue strade ingombre dei cadaveri insepolti dei suoi figli. È l’antica sapienza tragica greca.

Maurizio Blondet




 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# remox 2013-10-17 10:52
Purtroppo...parole sante.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Catone 2013-10-17 12:36
Teologicamente quello che è successo è molto grave. Qui siamo di fronte ad un Papa che ha negato il funerale ad un cattolico perché quel cattolico era inviso (a torto o ragione NON IMPORTA) alla comunità ebraica.
Domanda: ma tu sei il Papa (pardon, Vescovo di Roma) dei cattolici o il Rabbino delegato presso i cattolici?
Penso che per tutti i prelati coinvolti in questa vicenda (e mi par di capire siano molti) si spiana la strada dell'inferno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# urbano 2013-10-17 13:19
Scusate potreste spiegare meglio cosa è accaduto a don Curzio?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# siro giovanni mazza 2013-10-17 16:00
Essendo amico e confessore del capitano, da Velletri, dove risiede, si è recato ad Albano per celebrare le esequie o partecipare comunque ad esse: per entrare in Priorato, ha dovuto pertanto attraversare il branco delle iene, rischiando il linciaggio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nick 2013-10-17 17:56
Gli articoli e la risposta a questa lettera del dott. Blondet mettono a nudo la mia ignoranza: "L'antica sapienza tragica greca" a quale episodio o tragedia greca si riferisce?. Mi aiuterebbe ad essere più preciso nelle aregomentazioni con i miei amici. Condordo pienamente con Siro Mazza.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# siro giovanni mazza 2013-10-18 10:18
Il direttore fa evidente riferimento all' "Antigone" del tragediografo greco Sofocle (V sec. a.C.).
Da parte sua, il grande filosofo italiano Giambattista Vico evidenziò come l'inizio della civiltà avviene nel momento in cui una comunità umana riconosce e attua tre istituti: il culto religioso, il matrimonio e la sepoltura dei morti.
Non è un caso che l'attuale barbarie italoide (e occidentale) rinneghi e aggredisca tutti e tre!...
La ringrazio per l'approvazione e i saluti, che ricambio.
SM
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# zampano 2013-10-17 22:40
dovete leggere cosa ha scritto una tal Monica Mondo su ilsussidiario.net oggi 17/10/2013: "secondo il magistero chi è antisemita non è cattolico, e chi è negazionista è antisemita". Ergo, chi è negazionista non è cattolico secondo il magistero.

La gente ama il Grande Fratello (maggiore)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2013-10-18 18:15
Una lettera molto opportuna di Siro Mazza e un bel commento di Blondet. Come al solito Don Curzio si dimostra un coraggioso.
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2013-10-23 00:47
Citazione:
una città, un Paese, una comunità che rifiuta la sepoltura a un morto, vedrà le sue strade ingombre dei cadaveri insepolti dei suoi figli. È l’antica sapienza tragica greca.

Troppo vera!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Ultime lettere pubblicate:
La Scelta Antitumore
Ho pubblicato il libro sulla prevenzione dei tumori, da oggi in libreria, per documentare come i principi della prevenzione e cura del MDB (Metodo Di Bella)
Veritas filia temporis, e il reato di “guarigione indebita”
Tante tragedie non li sfiorano neppure, sono infastiditi se qualcuno cerca ripetutamente di coinvolgerli, interessarli, chiedere attenzione e aiuto, occupati, come sono, a celebrare i riti, i fasti,...
FILM-DOCUMENTARIO SU METODO DI BELLA
È uscito un film–documentario dal titolo “Metodo Di Bella - 20 anni dopo (1997-2017)”. Per la realizzazione di quest’opera è stata condotta un’indagine di oltre 4 anni sul Metodo Di...
Metodo Di Bella e diffamazione
È stato creato dall’AIOM (Associazione Italiana Medici Oncologi) il sito “Tumore, ma è vero che?” generosamente, capillarmente diffuso con grande, zelante impegno e generale mobilitazione a...
Sperimentazione del Metodo Di Bella
In questo articolo vengono sintentizzate le numerose e gravi anomalie che hanno destituito di ogni credibilità e dignità scientifica la sperimentazione ministeriale del MDB del 1998.
È il “mercato”, ragazzi…
Recentemente si è verificata negli ospedali USA la scarsità del più semplice ed economico dei farmaci, la soluzione fisiologica (“saline”), carenza artificiosamente pianificata e indotta...
La cura dei Tumori e la loro Prevenzione Farmacologica
I meccanismi biologici della malattia, lo studio e la conoscenza della loro deviazione dalla fisiologica normalità, ne determinano la base razionale della medesima concezione terapeutica
Meccanismi d’azione nella prevenzione farmacologica dei tumori
Gli illuminati guardiani dell’ortodossia della ricerca censurano le scomode evidenze scientifiche per potere poi affermare in coro con le immacolate e disinteressate vestali della comunità...
La relazione su 297 casi trattati con MDB al New Zealand Breast Cancer Symposium di Auckland
È stata accettata, pubblicata agli atti e inserita nel programma questa relazione sul MDB. Il dato che ha destato maggiore interesse è la sopravvivenza a 5 anni del 4° stadio del tumore del...
In memoria del Prof Luigi Di Bella
Non ho il benché minimo merito né parte nelle ricerche e nelle scoperte di mio padre, mia unica ambizione è diffondere il suo Metodo, la sua concezione terapeutica, proseguire nella realizzazione...
Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità