>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
Metodo Di Bella: nuova campagna di boicottaggio
Stampa
  Text size
È iniziata una campagna mediatica del regime, di diffamazione, delegittimazione, disinformazione sul MDB che anticipa il totale blocco, e divieto. In questa aggressione mediatica non abbiamo trovato un solo organo d’informazione “ufficiale” né un politico che abbia preso le difese del MDB, malgrado le evidenze scientifiche e le sentenze di merito basate su perizie giurate che certificano la remissione di tumori con MDB dopo il fallimento delle “cure di provata efficacia”.

La diffamazione del MDB sta assumendo proporzioni tali da costituire un’indiretta e indebita interferenza e pressione sui magistrati chiamati a valutare i ricorsi dei pazienti in cura con MDB e sui consiglieri regionali della Sicilia che stavano discutendo l’erogazione del MDB. Le ASL hanno incominciato regolarmente a fare opposizione a sentenze di casi in cui è documentata in forma inequivocabile e completa la remissione con MDB, dopo il fallimento della chemio, questo in base alle conclusioni della pseudo sperimentazione del 1998.

Allego una sintesi dell’ultima pubblicazione, e del razionale, le basi scientifiche, gli aspetti biochimici e molecolari, i riscontri clinici del MDB. Esistono oggi nella massima banca dati medico scientifica mondiale www.pubmed.gov 21 pubblicazioni per complessivi 773 casi osservati per almeno 5 anni, contrariamente alla sperimentazione, in cui il periodo di osservazione si è limitato a 45 giorni, senza considerare le 11 gravi e documentate anomalie.

Allegato 1 | Allegato 2 | Allegato 3

Sono state inoltre presentate, comunicate e pubblicate agli atti 4 relazioni a 2 congressi mondiali di oncologia, una ad un congresso europeo, decine a congressi nazionali ed esteri.

Inoltre digitando su www.pubmed.gov i singoli componenti del MDB es:

Somatostatin or octreotide in cancer

retinoid                              in cancer

Vitamin D3                       in cancer

Melatonin                          in cancer

etc...

si evidenziano decine di migliaia di pubblicazioni [ricerca del 22/01/14 su www.pubmed.gov ] di cui 30.319 solo sulla somatostatina, 14.708 sui retinoidi ecc... Questi studi documentano sia lefficacia antitumorale in assenza di tossicità di tutti i componenti del MDB, che il loro potenziamento sinergico , interattivo in funzione antitumorale.

Oltre ad unevidenza scientifica di questa portata, vi è lautorevolezza degli autori, tra cui numerose pubblicazioni del premio Nobel Andrew Schally, che dopo oltre 20 anni, ha confermato quanto pubblicato dal Prof Di Bella nel 1978 circa limpiego antitumorale determinante e generalizzato della somatostatina. Sono ampiamente documentati in letteratura anche la tollerabilità, il reciproco potenziamento e linterazione fattoriale delluso sinergico in un contesto multi terapico di tutti componenti del MDB. (documentazione nellallegato)

Non mancano i precedenti: nel 1997 in Italia un ordine dei medici con un comunicato stampa aveva diffidato i medici a prescrivere il MDB e in precedenza , nell’aprile 1996, al numero già rilevante di ammalati in cura col Metodo Di Bella, fu interdetto l’uso della Melatonina mediante il decreto legge del 25 marzo 96 numero 161, promosso dal presidente pro tempore della Commissione Unica del Farmaco, illustrissimo professor Garattini. Il medico che prescriveva la MLT era penalmente perseguibile, contemporaneamente la somatostatina, da mutuabile, passò a pagamento al costo di 516.000 per 3 mg ,la dose giornaliere.3 mg di somatostatina che costavano allora, come prodotto chimico 3000 lire.

Nessuna terapia è stata ed è osteggiata, odiata, diffamata e censurata come il MDB , che ebbe l’onore di decreti legge per vietare l’uso di componenti essenziali. Nessuna terapia è stata oggetto di anatemi, scomuniche comunicati stampa sprezzanti e intimidatori, ministeriali e di associazioni mediche e delle maggiori istituzioni sanitarie. Nessuna terapia ha avuto sanzioni , richiami ammonizioni di ordini di medici (quasi nessun medico MDB a iniziare da mio padre e dal sottoscritto ne è andato esente).

Questo Metodo insidia il fatturato delle multinazionali, costituisce un’inaccettabile mancanza di rispetto, verso i grandi benefattori dell’umanità, i soloni della medicina, i KOLS (Key Opinion Leaders) che con tanto impegno e soldi le multinazionali impongono ossessivamente alla pubblica opinione. Il rifiuto delle Linee guida e dei Prontuari che zelanti commissioni ministeriali di nomina politica impongono, è visto come insubordinazione, un sacrilegio ,un delitto di lesa maestà verso le immacolate, sacre disinteressate vestali della medicina. In assenza di una mobilitazione di una presa di coscienza da parte di chi non è disposto a sottostare a terapie coercitive la fine della libertà di cura è imminente.

Tranne qualche rara eccezione pochi si sono veramente e realmente attivati , in pratica ci hanno lasciati quasi soli a combattere questa battaglia.

Distinti saluti

Giuseppe Di Bella


Pubblicazione di 20 casi di Carcinoma Mammario trattati unicamente con MDB (terapia di prima-linea)


Non trovano più contromisure efficaci. Sparano a destra e a manca. La stampa di regime sparge veleni a piene mani, come e appena gliene si presenta l’occasione. L’obiettivo è sempre lo stesso: demistificare e inculcare il dubbio, o peggio ancora la menzogna.

Qualcuno ha ottenuto anche i fondi, e gli è stata concessa "amichevolmente" la possibilità di pubblicare addirittura un libro (Feltrinelli editore !!!).

Noi possiamo solo continuare sulla nostra strada, con le risicate risorse a disposizione e grande fatica, ma con la sicurezza che ci è data dal Vero.

Chissà, mi chiedo a volte, se coloro che si prodigano con tanta protervia contro la verità siano in realtà persone in buona fede ( alcune penso di sì).....e non si rendano quindi conto, perciò, di agire inconsapevolmente come potenziali complici di una barbarie (quando non di un assassinio....). Mah!  

Questa è la nostra più recente pubblicazione: 20 casi di Tumore del Seno (apri il documento ) trattati SOLO !!!! con MDB. E senza intervento chirurgico !!

I risultati?

Eccoli sintetizzati:

12 pazienti con tumore in Stadio I e II :

(7 Remissioni Complete - 4 Remissioni Parziali - 1 stabile)

8 pazienti con tumore metastatico o localmente avanzato III-IV:

(3 Remissioni Complete - 1 Remissione Parziale - 1 Stabile - 3 casi di Progressione)

Giudicate voi!

Ed ecco cosa salta fuori facendo una ricerca su Google e digitando “Di Bella:

Dal metodo Di Bella a Stamina. Aifa: "Chi sta dalla parte dei malati? In atto tentativi di mortificare la scienza" Quotidiano Sanità

Da Stamina a Di Bella: tra salute e bugie

Tutta la storia del metodo Di Bella

http://www.wired.it/scienza/medicina/2014/02/12/storia-metodo-di-bella/

Giudici e medicina: la Multiterapia Di Bella è un diritto?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/14/giudici-e-medicina-la-multiterapia-di-bella-e-un-diritto/881393/

No, Di Bella no

http://ilvasodipandora.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/01/31/no-di-bella-no/

SALUTE, SIAMO VITTIME O COMPLICI?

http://www.cadoinpiedi.it/2014/02/14/salute_siamo_vittime_o_complici.html#anchor

Tirelli: "Di Bella in Cina? Solo business"

http://www.ilfriuli.it/articolo/Salute_e_benessere/Tirelli-points-_-dquotes-Di_Bella_in_Cina-question-_Solo_business-dquotes-/12/128894

Prima di Di Bella e del caso Stamina c’era Ryke Hamer

http://www.linkiesta.it/hamer-nuova-medicina-germanica

Dal Metodo Di Bella a quello Stamina. Aifa: "In gioco la credibilità ...

http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=19493

Corrado Formigli | Stamina | Le Iene | Tv Talk | 25 gennaio 2014

Salute: Farmacologi, no a ’wonder therapies’ Di Bella-Stamina

http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201401311815-eco-rt10265-salute_farmacologi_no_a_wonder_therapies_di_bella_stamina

Cura Di Bella, malati ancora in coda e il conto lo paga la sanità ...

http://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/cura_di_bella_paga_lo_stato/notizie/462354.shtml


Fonte >  MDB.org



 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# vera neri 2014-02-22 13:31
buongiorno posso dire per esperienza personal quanto sia efficace il MDB. sono in cura per k mammario da 6 anni e tutti gli esami sono negativi, mai fatto chemioterapia o radioterapia e sto bene. Grazie per aver pubblicato l articolo di cui sopra. Noi malati curati con MDB siamo tantissimi anche se si fa finta di non saperlo!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Loredana Lodesi 2014-02-22 14:07
Ovvio che si stia facendo di tutto per screditare il MDB! Ovvio! Cosa fa pensare tutto ciò? Se il MDB non avesse la potenza che ha, nessuno si sarebbe filato ste notizie e i giornalisti non si sarebbero buttati a pesce su una così ghiotta occasione! Cosa fanno pensare tutti i commenti così accaniti e pieni di discredito? Chi si cura, come me, da un tumore con MDB, chi sa cosa può fare il MDB, non può che provare pena, per queste persone così incredibilmente false e non può che provare pena, quando toccherà a loro (perchè ormai tocca quasi a tutti, prima o poi)...e dovranno piegare la testa se vorranno salvarsi! E dovranno, come altri "grandi" hanno fatto, anche se pochi lo sanno, ricorrere ai farmaci del MDB, per salvarsi la vita. Ma Dio esiste. E vedremo la sua giustizia, perchè un uomo come il Professor Di Bella è stato un dono di Dio. Specie se lo confrontiamo con gli immensamente piccoli oncologi di grido, la cui statura è un granello di polvere che LUI avrebbe potuto schiacciare sotto le suole. Loredana, viva a distanza di 15 anni, senza chemio, solo con MDB, e in ottima salute...alla faccia di chi ci vuole male! yeahhh!!!W DI BELLA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# silvia lingua 2014-02-22 15:34
sono in cura con MDB da circa un anno,sto bene conduco una vita normalissima e gli esami sono nella norma.le chemio mi stavano distruggendo e non riuscivo nemmeno più a stare in piedi.MDB mi ha ridato la vita e non posso dimenticare la grande professionalità del dottore e la sua onestà..se cercheranno di fermarci ci faremo sentire perchè se esiste una cura per il cancro questa si chiama CURA DI BELLA !!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Monica 2014-02-22 16:08
Finalmente un articolo che dice le cose come stanno. Il MDB cura molte tipologia di tumori. Deve essere accessibile a tutti e questa campagna diffamatoria che protegge solo il portafoglio di qualcuno deve finire. Solo in Italia possiamo assistere ad una tale macchina del fango verso uno scienziato che merita il nobel per la medicina. C'è da ringraziare che il figlio, il Dr. Giuseppe Di Bella, abbia continuato il lavoro del padre curando moltissime persone, e proseguendo anche la ricerca. Se il Metodo Di Bella fosse conosciuto, e fosse passato dal SSN, le persone curate sarebbeero molte ma molte di più.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Angela Di Gregorio 2014-02-22 16:56
"L'Italia è un paese ammalato di disinformazione . E la disinformazione ha una capacità criminale inimmaginabile "
(Prof. Luigi Di Bella )
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Tania f 2014-02-22 21:16
Spettabile redazione Effedieffe, grazie per aver pubblicato questo articolo in cui il Dottor Giuseppe Di Bella denuncia senza mezzi termini la spietata campagna mediatica diffamatoria nei confronti del Metodo e che ne preannuncia il totale blocco dello stesso. E' oramai insostenibile, oltre che offensivo anche per noi pazienti tollerare questa situazione; sentirsi dire ogni giorno che il Metodo non ha validità scientifica quando siamo migliaia testimoniarne l'efficacia. Io stessa sono testimone della sua validità e nel contempo del fallimento delle "cure" ufficiali; in breve, per linfoma di Hodking mi sottopongo a quattro cicli di chemio più venti di radio e seppur per gli ematologi che mi avevano in cura, ero finalmente fuori dal tunnel, a distanza di un anno dal termine dei trattamenti....recidiva in sede inguinale (che scopro grazie a degli accertamenti richiesti dal Dottor Di Bella) rifiuto qualsiasi altro trattamento "ufficiale" , intraprendo il MDB, ed ora si, posso finalmente affermare di essere fuori dal tunnel perché sono in remissione stabile e duratura da oltre un anno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Laura Gallinari 2014-02-22 21:31
Da 18 mesi sono in cura con MDB , che dire , ho rifiutato una chemio sperimentale con un carcinoma IV stadio, anzi una recidiva di carcinoma. In questi 18 mesi ho condotto una vita piena e con una ottima salute. Per quanto possa sembrare paradossale è così. Grazie a questa cura sto attraversando momenti sereni e felici con i miei cari e lo devo solo ed unicamente alla Famiglia Di Bella, al loro lavoro per rendere ottimali i risultati. Altri meritano di essere denigrati non loro. A mio parere dovrebbero solo essere aiutati per rendere pubblico il loro sapere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laura gallinari 2014-03-04 01:28
ciao laura, come posso contattare il dottore Giuseppe Di bella?per favore mi puoi rispondere? è urgente ..grazie mille..

------------

Deve rivolgersi direttamente alla fondazione tramite i contatti dal sito http://www.metododibella.org

La redazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giuseppe peppe 2014-02-22 22:00
Ho visto un fratello morire di chemio, una sorella altrettanto.
Dopo che io ho scoperto di avere un LNH cosa dovevo fare secondo Voi farmi ammazzare dalla chemioterapia?
E no caro Servizio Sanitario Nazionale mi sono detto con la chemio fatevi ammazzare voi.
Io sono più di un anno che seguo la terapia Di Bella e con una qualità di vita stupenda fino al punto che, a volte mi viene il dubbio di avere la malattia e per tutto questo devo ringraziare il Dott. Giuseppe Di Bella.
Purtroppo in questo paese non è possibile curarsi con la terapia Di Bella perché screditata da una falsa sperimentazione ma è possibile farsi ammazzare con le chemio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Stefano M. 2014-02-22 22:03
È un ingegnere della medicina!
Come sempre bombardato dai finanzieri della medicina!
Grazie di combattere, un abbraccio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ROBERTA . 2014-02-22 22:09
Sono una ragazza di 30 anni alla quale avevano diagnosticato una displasia grave all'utero.Come da protocollo ufficiale subisco un intervento chirurgico ma a meno di un anno ho una recidiva.Mi viene consigliato un altro intervento chirurgico che mi avrebbe privato per sempre della possibilità di avere figli.Io rifiuto l'intervento e il 23 gennaio 2013 mi reco presso lo strudio del Professor Di Bella.inizio la cura Di Bella circa una setttimana dopo la visita e la seguo con precisione e costanza, il 18 giugno 2013 ritiro il referto del pap - test che recita "assenza di lesioni intrapiteliali o neoplastiche maligne".Successivamente mi viene effettuata una biopsia il cui risultato è sempre negativo.Metto a disposizione la mia cartella clinica a dimostrazione di quanto detto.Io e la mia famiglia siamo disposti a tutto per difendere il mio diritto alla vita, alla salute al futuro ,un futuro che mi è stato ridato dalla Famiglia Di Bella che difenderò e sosterrò con tutti i miei mezzi finchè avrò vita.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giuseppe Miceli 2014-02-23 01:05
Preferiscono difendere a spada tratta la verità comoda che si sono costruiti, perchè l'alternativa sarebbe troppo brutta e smuoverebbe troppo le loro vite, li spingerebbe a mettere in discussione una parte troppo grande della loro "realtà".

Mi dicessero se è più scientifico analizzare cartelle cliniche, dati e vedere i pazienti che guariscono referti alla mano piuttosto di parlare di karma, effetti ritardati della chemio (dopo anni), guarigioni spontanee (wow, un esercito di Wolverine), esami sbagliati (solo quelli pro Di Bella sono sbagliati vero?), elaborate truffe (e di chi visto che i Di Bella non prendono praticamente soldi e i meidicnali si acquistano in farmacia e non certo da loro?), pazienti immaginari (capito pazienti? voi non esistete), casi singoli ed isolati che non fanno statistica per cui inconsistenti (già, SOLO qualche MIGLIAIO di casi singoli), effetti minori dei chemioterapici impiegati nel MDB (già...tralasciamo che anche i comunicati recenti dell'AIFA oltre che la comunità scientifica riconoscono tutte le componenti del metodo come antitumorali di vario tipo).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Cris5879 2014-02-23 08:59
Ognuno e' libero di curarsi come meglio crede e lo Stato deve sostenere il cittadino..Questo non lo dico io ma un preciso articolo della Costituzione Italiana.. E' triste vedere medici anche bravi che pero' vivono nel bigottismi e non si adoperano x mettere le loro conoscenze al servizio della scienza e del progresso.. Sono ridicoli quando propongono la chemio e poi tu dicono:" faccia la chemio ma tenga presente che non guarira'...le serve solo per allungare la vita" Ridicoli!!! Un grande grazie al Mdbche ci ha dato l opportunita' di scegliere. E' una grande eredita' che abbiamo perche' e' un ottima base di studio x rendere il metodo efficace contro tutti i tipi di tumore. Facciamoci sentire!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gablee 2014-02-23 15:50
Anch'io in cura con MDB.Dopo 6 mesi la massa di 5,5 cm vicino al rene era morta. Dopo 2 anni nulla da segnalare , vita normale che i malati che fanno la chemio si sognano .La famiglia Di Bella meriterebbe un monumento. Questo è un mondo al contrario....come dice Beppe Grillo appendetevi per i piedi ....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Rosi 2014-02-23 18:53
I miracoli sono rari, se ci sono migliaia di testimoni me compresa che stanno traendo enormi benefici con questa cura una ragione ci deve essere e infatti si spiega da sola: la cura funziona. Se non fosse cosi sarebbe caduta nel dimenticatoio da anni e invece ci sono sempre piu persone che scelgono di farla.Questo preoccupa soprattutto chi prevede di non poter guadagnare oltre sulle nostre teste. Sveglia gente! Informatevi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nady 2014-02-24 09:07
Il MDB funziona molto meglio delle terapie convenzionali e questo fa paura alle lobbies del farmaco. Tuttavia non potranno tenere nascosta a lungo la verità, i miglioramenti e le guarigioni, parlano da sole.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ranieri 2014-02-24 09:59
Ho avuto notizia da fonte attendibile che in Israele e in America la chemio non viene somministrata a persone di origine ebraica. E possibile ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ste.. 2014-02-24 10:41
Che dire, posso solo aggiungermi alla lunga lista di chi ha avuto benefici dalla cura Di Bella , mio marito curato per carcinoma alla prostata , ha rifiutato operazione e 40 sedute di radioterapia con le conseguenti controindicazio ni , senza un giorno d' ospedale e continuando la sua vita di tutti i giorni , lavoro , nuoto , cene con amici e quando capita anche a ballare . Esami e accertamenti , a distanza di due anni continuani ad essere ok. Cosa volete di piu' come prova !!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ranieri 2014-02-24 11:25
Se non ricordo male la sperimentazione MDB non era stata somministrata a pazienti terminali ? (quella ordinata dalla allora ministro Rosi Bindi )
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ElenaP 2014-02-24 13:48
Sono in cura con il MDB da 8 mesi a causa di un melanoma di III grado. Ho scelto di fare questa cura e sono contenta della mia decisione, grazie a questa la Pet e gli esami di controlli fatti fino ad ora sono completamente puliti. Ringrazio sinceramente ogni giorni Dott. Di Bella che mi ha restituito la voglia di progettare e spero che presto ci sia la vera libertà di cura, che ci lascino scegliere DI VIVERE e non (nella migliore delle ipotesi) sopravvivere tra sofferenze e tristezze. Grazie Dott, grazie a tutto lo staff che lo aiuta in questa battaglia per la vita!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giovanna 2014-02-24 14:50
...con innumerevoli altri problemi di salute, poi si aggiunge il cancro...rifiuto le cure ufficiali e intraprendo MDB, passati 15 anni, sono qui e sto bene e posso dire solo che sono addolorata per i tanti morti di chemio, ne ho visti troppi intorno a me, anche giovanissimi. grazie per il vostro sostegno, grazie per il vostro coraggio, grazie per sostenere la vera cura per i tumori, grazie per essere onesti e non venduti alle lobby del farmaco!GRAZIE!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Linda de santis 2014-02-24 14:52
Sono più di 10 anni che io e mia figlia ancora minore ci curiamo con MDB .. Io ho curato una grave piastrinopenia scomparsa definitivamente e mia figlia con una grave patologia al fegato e'arrivata ad avere valori nella norma ..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Linda de santis 2014-02-24 15:17
Mi curo con Di Bella da più di 10 anni io e purtroppo anche mia figlia di 17 anni affetta da una seria patologia epatica e solo attraverso questa abbiamo potuto stabilizzare tutti i valori clinici .. Io ho curato definitivamente una grave piastrinopenia .. Ringrazio il Dott. Di Bella per la grande missione che svolge per dare speranza e futuro a ogni suo paziente e' un uomo straordinario come lo e' stato il suo grande Papa' ..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ilaria 2014-02-24 16:11
Un grazie di cuore alla redazione Effedieffe per l'articolo pubblicato,un grazie di cuore al Dottor Giuseppe Di Bella per la tenacia con cui, nonostante tutto, porta avanti instancabilment e il Metodo, eredità lasciatogli da suo padre, lo Scienziato Professor Luigi Di Bella per l'Umanita intera.
Pieno sostegno affinché la Verita ed il Bene prevalgano definitivamente , perché nonostante questa infamante campagna di delegittimazion e del MDB, sempre più numerosi sono coloro che scelgono di curarsi con tale Metodo e guariscono; perché nonostante le infamanti accuse il MDB si basa su evidenze scientifiche inconfutabili frutto di una vita di duro Studio, Lavoro e Sacrificio e geniali intuizioni dello Scienziato Prof. Luigi Di Bella prima e di suo figlio Dottor Giuseppe Di Bella poi.; perché mia madre e' in remissione stabile e duratura dopo i danni e la recidiva causata dalle cosiddette "cure" ufficiali.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giovanna 2014-02-24 16:44
Questa purtroppo è l'Italia dove si lascia un malato terminale ad attendere invano le sacche di nutrizione parenterale una settimana ...invano perchè il giorno dopo è morto! dove si pensa solo alle proprie tasche, alle procedure, ai piani terapeutici che non si capisce chi debba compilare per avere un eprex ...ho vissuto un incubo, mio padre purtroppo non c'è l'ha fatta, ma noi nella terapia Di Bella ci credevamo, ma soprattutto per colpa della disinformazione , del fatto che se lo chiedi ai medici comuni ti rispondono ancora esiste questa terapia!? Accanto al dolore resta la rabbia per non averci pensato prima alla terapia Di Bella 3 anni fa quando a mio padre venne diagnosticato il tumore, e non poteva essere operato ma stava bene perchè nessuno ci ha mai detto nessun medico fate la terapia Di Bella! Spero solo che le cose cambino e la Verità sia dimostrata! Forza e Grazie a tutti voi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# carr 2014-02-24 18:20
buongiorno, vorrei fare una precisazione. Non voglio essere polemico, ma semplicemente esporre i fatti.
Premetto che sono un fisico teorico, lavoro come ricercatore. Non sono un medico ma so come funziona la scienza. Per essere credibili è essenziale pubblicare su buoni giornale peer-review. Questo non è certo un metodo infallibile, ma garantisce una certa trasparenza e attendibilità.

Il primo punto è che il dottor Giuseppe di Bella è nel comitato editoriale di Neuroendocrinol ogy letter. Questo è un fatto che si può verificare tranquillamente su internet, sul sito del giornale. Pubblicare sul proprio giornale dal punto di vista scientifico non è rilevante, e neppure credibile. Manca l'indipendenza della verifica.

Il secondo punto è che portare come supporto del proprio metodo il numero di citazioni di una certa voce su pubmed non ha senso. Vi sfido ad andare su google scholar e digitare "santa claus" e cancer, e avviare la ricerca. Compaiono 17600 risultati di articoli scientifici, ma questo non significa che babbo natale curi il cancro.

Spero che questo riesca a rendere più credibile le affermazioni del dott. Di Bella.
cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Bruno Zanella 2014-02-24 21:19
E' stato un atto di stima mettere il dr. Giuseppe di Bella tra il comitato di NEL assieme agli altri 100.
Digitando su PubMed la banca dati governativa statunitense e non su google "santa claus" AND cancer viene fuori un solo risultato. Ma al di la di quanti risultati, occorre guardare i contenuti degli articoli, così si noterebbero quelli del premio Nobel Schally su Somatostatina e analoghi.
Quindi non creiamo confusione.
Non me la raccontate voi professionisti della disinformazione , io sono in remissione da un tumore alla prostata col MDB.
Voglio citare il pensiero del prof Di Bella:
"L'Italia è un paese ammalato di disinformazione e la disinformazione ha una capacità criminale inimmaginabile"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# trecentoventi 2014-02-24 21:38
i termini del problema sono assolutamente opposti : il Dr Di Bella è stato inserito nel comitato editoriale di Neuroendocrinol ogy letters non prima ma dopo aver pubblicato molti studi clinici ritenuti di rilievo da un punto di vista scientifico e clinico e dopo aver pubblicato i dati agli atti di 2 congressi mondiali e di uno europeo di oncologia. Inoltre non è solo il numero ma la pertinenza , l'argomento ,il contenuto e la rilevanza dei dati emersi da una ricerca su medline sulla somatostatina in rapporto al cancro , infatti i 30200 lavori , tra cui pubblicazioni di Nobel, nella quasi totalità evidenziano e confermano l'effetto proliferativo , oncogeno del Gh e pertanto la logica matematica e la razionalità della sua inibizione con la somatostatina. Inoltre tutte le critiche come la sua sorvolano sul dato essenziale , il risultato clinico documentato innovativo e rilevante senza trauma chirurgico , e l'elevata tossicità anche mortale della chemio , evitando l'effetto mutageno della radio.Se le critiche non sono scientifiche , non entrano nei meccanismi molecolari nè biochimici , e tanto meno sul risultato clinico , sono semplicemente penosi tentativi senza argomenti di screditare una terapia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# MarioR. 2014-02-26 10:42
Manca l'indipendenza della verifica......
La reale verifica sono le risposte che danno questi pazienti. Sai cosa simboleggia l'ape ? l'ambiente allo stato naturale dove non si utilizzano pesticidi, diserbanti, etc . ad es. l'isola d'Elba ha come simbolo l'ape. Dove muore l'ape muoiono anche gli uomini. Qui in provincia di Cremona su 100 alveari d'api sai quanti ne muoiono all'anno ? più di 90. Oramai l'ambiente è talmente inquinato che quasi tutti acquisiamo il tumore. Comincia a pensare quale terapia sceglierai quando toccherà a tè perchè prima o poi tocca anche ai corrotti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Bruno Zanella 2014-02-24 19:59
Sono quasi una decina di anni che leggo questo giornale ed è proprio qui che ho trovato una lettera del dr. Giuseppe Di Bella quasi cinque anni fa. Non ero ammalato allora così ho scoperto con gioia che il MDB non era morto e mi sono convinto che se avessi avuto un tumore mi sarei curato con questo metodo, confortato dalla analoga dichiarazione del direttore Blondet. Ho mantenuto ferme le mie intenzioni quando pochi mesi dopo ho scoperto il mio tumore alla prostata.
Ora sono in remissione completa dal tumore e devo ringraziare i Di Bella e le edizioni EFFEDIEFFE per aver dato spazio alla loro cura.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Chiara C. 2014-02-25 00:02
Un grazie sentito alla redazione Effedieffe per l'articolo.
Una delle pochissime voci che rende merito al Metodo Di Bella riportando la realtà dei fatti in maniera obiettiva e veritiera in un mare di menzogne e diffamazioni volte a screditare il MDB. E come mai tanto affannarsi e prodigarsi...?! Sarà che dopo 15 anni dalla sperimentazione -farsa si ha bisogno di ricorre ancora a questi mezzi ignobili e mistificatori per impedire che sempre più persone si rendano conto che è stata effettivamente tale?? Non ci sono dubbi, infatti, che si trattò di una sperimentazione -farsa dal momento che il verdetto di fallimento con cui fu bocciata è stato COMPLETAMENTE smentito, senza possibilità di equivoco, dalle tante guarigioni e remissioni che si sono avute in questi anni (in aggiunta a quelle degli anni precedenti che avevano portato alla sperimentazione ) tra chi è ricorso alla Cura Di Bella.
Sono anch'io una di queste. Ho adottato in prima linea il MDB per un carcinoma mammario che ho visto regredire fino a scomparire completamente. Le due pet, fatte rispettivamente a distanza di quasi 2 anni e di circa 3 da inizio cura, documentano assenza di malattia. Tutto senza i pesanti effetti collaterali che avrebbero invece comportato i trattamenti chemioterapici e le usuali terapie proposte, e con una qualità di vita che non che non ha paragoni per il tipo di patologia.
Ringrazio vivamente il Dott. Di Bella e lo staff che ogni giorno lavorano con dedizione e impegno affinchè non vada perso l'immane patrimonio di scienza che ha lasciato il grande Prof. Luigi Di Bella, uno dei più grandi scienziati che la medicina abbia avuto. Avrebbe meritato un monumento e invece, purtroppo, ha avuto tutt'altro..
Chi si ostina ancora a negare tutto ciò (medici più o meno consapevoli, giornalisti che non fanno affatto onore alla loro professione) è evidente che si fa carico di una responsabilità enorme... si rendono complici e responsabili di crimini e di un'ingiustizia tra le peggiori che la storia abbia mai visto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# milvus 2014-02-25 19:47
In campo medico spesso si riceve il marchio a fuoco dai nonni, bisnonni, genitori, che hanno già sperimenato la vita, in un segmento di onestà, rispetto per le persone, ed al valore che ha quello sforzo, proprio. Ogni medico, in quanto uomo, espressione unica dei propri genitori, si sente in dovere di rispettare la sua strada, realizzarsi, nelle inclinazioni e nei potenziali, ma al tempo stesso è legato alle proprie origini e deve rispettare gli impegni che ne derivano. In questo paese non si sono potuti conciliare questi due aspetti, non ha risolto, in campo medico, il conflitto tra il nuovo ed il vecchio, ma si è detto "moderno" prendendo le distanze, disconoscendo completamente le origini, in tal caso della Medicina, anzichè contrapporre l'individialità all'eredità ed alla tradizione del nuovo, al vecchio. Forse è una delle tante ragioni per cui si preferisce lavorare all'estero, dove si possono incontrare preminobel, ricercatori, specialmente in nazioni che non presero parte alla Seconda Guerra, in modo che gli scienziati onesti possano ricercare nel metodo dovuto, senza essere messi da parte per le sue idee nel tema che gli interessa introdurre.
Il metodo corretto per affrontare una ricerca scientifica, è cercare il tema di interesse: qui il MDB fa anche gli esempi di ciò che sa e delle patologie trattate, come è arrivato ai risultati, e che cosa spera di ottenere: la regressione e guarigione. Non sempre il risultato arriva subito, però si sa già dove si vuole arrivare. Qui invece si pretende non solo di frenare, ma di ritagliare la conoscenza scientifica, per favorire la scienza a scopi altamente dubbiosi e pericolosi, escludendo che l'uomo pensa, analizza in senso utile, onesto e sa quello che vuole fare.
Con questi presupposti, non si dovrebbe mettere da parte uno scienziato, anche se pensa politicamente quello che gli pare. Per fare scienza applicata bisogna essere creativi, ma se il sistema obbliga lo scienziato a pensare in altro modo, ad uccidre la creatività, e deviare le sue conoscenze verso cose che sono dannose o addirittura portano alla morte immediata, allora gli obiettivi vanno solo nel senso pratico e veloce, per far fuori più persone possibili, quale fosse un'arma di distruzione di massa.
Chi oggi si sforza, si dedica una vita a studiare, ricercare, a trasmettere ai discepoli e proseliti, la scienza? Nessuno. Con il passare del tempo il cervello si stanca, la conoscenza però non può andare in pensione, se la persona vale, tradisce la conoscenza se si ritira, manda in pensione il pensiero, non è un politico, che mira alla poltrona per avere una pensione, è una persona cosciente, capace, creativa ed anche benevola. Il boicottaggio al MDB, anzichè diventare un sogno onesto e fedele, lo si vorrebbe fare diventare più che sogno un incubo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Davide Baratta 2014-02-25 23:48
Grazie alla redazione di EFFEDIEFFE per avere dato voce al MDB, e grazie al Dott. Giuseppe Di Bella e al suo staff, per avere dedicato l'intera vita a chi soffre di questo terribile male..
Mia mamma è stata tra le prime pazienti ad essere guarite da Leucemia Mieloide Acuta, dal Prof. Luigi Di Bella, nel 1974,
tuttora è in perfetta salute, e conduce una vita normalissima.
Se oggi è ancora qua , è solo merito del MDB
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2014-03-06 03:56
Ricordo ancora un surreale porta a porta con l allora min della sanità rosy bindi a cui uno sbigottito vespa domandava il perchè la melatonina continuava,per sua volontà,ad essere proibita nella penisola nonostante fosse da anni di libera vendita nel resto del mondo normale.
La risposta fu che doveva ancora essere "sperimentata"
Non dimentichiamo che questa gente è ancora nella circolazione politica,cè da rabbrividire.


Nei paesi dove questa spezia è comunemente utilizzata certi tumori in pratica non esistono...the big pharma ha provato pure a brevettarla.

Come spiega il Dr Bharat B. Aggarwal dell’Anderson Cancer Center a Houston: “nel caso della Curcumina, un composto naturale, nessuna azienda può trarre vantaggio dalla Curcuma, qualora si mostrasse essere un efficace farmaco anti-cancro”. “Questo è un peccato per i produttori farmaceutici che propongono tariffe promozionali per i loro clienti, ma una buona notizia, per un consumatore che non voglia pagare $ 20,00 per ogni pillola.”

http://www.artoi.it/farmaci-naturali/curcuma/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# milvus 2014-03-11 12:58
Rosy Bindi, da cattocomunista progressista, doveva preparare il terreno politico, verso la morte dolce o il suicidio assistito, partendo dall'ignobile presupposto che un malato non ha più dignità in quanto persona per il sol fatto di ammalarsi. Portarlo verso una genere di medicina che non può far più nulla per lui. Sappiamo già che questo non è reale, ma, come la chiamarono i francesi, semplice "pazzia lucida".
La Medicina ha come obiettivo anche quello di fare in naniera che un paziente possa morire in pace, e solo dentro questo modello classico, si può curare sul serio oppure proteggere un malato. Una medicina centrata nella persona e non nella malattia, con le nuove tecnologie, non si fa altro che separare una cosa indissolubile, e non si considera che quel paziente fa parte di una famiglia, di un contorno sociale, di una biografia di affetti, valori, cultura, ossia la sua dignità, che di certo non si perde se ci ammala. Evitare un trattamento invasivo, se non mortale, in certi tipi di metastasi, non solo è basilare, ma è necessrio che il medico lo contempli perchè lui deve fare tutto il possibile per salvare la sua dignità nel contesto famigliare.
Ci sono altre malattie che curate in questo modo, oramai quasi non ci si ammala più, allora perchè non fare altrettanto con il cancro?
Vogliamo far morire tutti? Dobbiamo sommistrare analgesici fino alla morte degna, solo perchè si deve boiccottare il MDB? Credo che quando un paziente dice: " Non voglio vivere più" in realtà per dignità stà dicendo " Non voglio vivere più così", non posso essere un peso per la famiglia, allora vogliono vivere ancora, finchè Dio lo deciderà. Quindi si renderebbe necessrio anche il MDB, solo come accettaione della realtà. Se subentra in seguito la morte, vuol dire che la stessa morte "naturale" permetterà in tutta dignità di andare in pace, ed includere nella società quella morte come parte della vita. Negarla, nasconderla, ignorarla, si priva quella persona anche della sua dignità di malato, perchè non si permette di fargli dire ciò che sente, le sue paure, gli si tappa la bocca, e chissà, il boomerang conosce la strada del ritorno....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2014-03-27 04:23
L’impressionant e potenziale della curcumina per lottare contro il cancro non vi deve far dimenticare che uno stile di vita sano – e non il consumo di qualsiasi supplemento alimentare- è il MIGLIOR modo per evitare di ammalarsi. La mia convinzione è che voi potete potenzialmente eliminare il rischio di cancro e altre malattie croniche, e migliorare radicalmente la possibilità di guarigione se siete ammalati, seguendo le strategie seguenti:

diminuite il vostro consumo di zuccheri e dei carboidrati. Questo vi permetterà di normalizzare il vostro livello di insulina nel sangue, un ormone che stimola le cellule cancerogene. E’ una delle misure più efficaci che possaite assumere per ridurre il rischio di cancro, quindi riducete il consumo di zuccheri, cereali raffinati, patate. Eliminare gli alimenti a indice glicemico elevato è particolarmente importante in quanto sono loro che stimolano la produzione di insulina.
Ottimizzate il vostro livello di vitamina D, per mantenerla tra 50 et 70 ng/mL. Le prove scientifiche che testimoniano del fatto che una carenza di vitamina D gioca un ruolo cruciale nello sviluppo del cancro sono schiaccianti. I ricercatori in questo campo hanno stimato che circa il 30% dei decessi per cancro potrebbero essere evitati ogni anno ottimizzando i livelli di vitamina D nell’insieme della popolazione. A livello personale, potete diminuire il rischio di cancro della metà o più, semplicemente prendendo il sole tutto l’anno, ma alle nostre lattitudini in inverno non c’è abbastanza sole. Quindi è opportuno assumere un intergratore di vitamina D. Se poi state già facendo una cura anticancerogena il vostro bisogno sarà anche più alto (da 80 a 90 ng/ml) perché ci sia beneficio.
Fate esercizio fisico regolare : esistono dei segni evidenti sul fatto che l’attività fisica diminuisca notevolmente il rischio di contrarre il cancro, in quanto viene ridotto il livello di insulina e si normalizzano gli ormoni anabolizzanti. Per esempio, le donne che fanno regolaremnete attività fisica possno diminuire il rischio di cancro al seno dal 20 al 30% rispetto a quelle inattive. L’esercizio non deve essere per forza intensivo, al contrario, ma deve essere frequente e vario.
Aumentare l’apporto di acidi grassi e omega 3 di origine animale (EPA et DHA). Numerose ricerche suggeriscono che giocano un ruolo di controllo sulle infiammazioni e nella efficacia del sistema immunitario per combattere le cellule cancerogene.
Consumate molte verdure, possibilmente fresche e bio, privilegiando le verdure colorate e in particolare quelli verdi a foglia larga, e le crucifere, come i cavoli, il crescione, il radicchio, che hano proprietà anticancerogene interessanti.
Dotatevi di tecniche personali per diminuire le vostre emozioni che rischiano di attivare i geni cancerogeni. Lo yoga, la preghiera, la meditazione, la sofrologia fanno parte dei mezzi per stabilire un equlibrio interiore ideale. Se siete ammalati, queste tecniche possono aiutarvi a combattere meglio la malattia.
Conservate il vostro peso ideale ;
Dormite abbastanza, e di un sonno di buona qualità ;
Riducete la vostra esposizione alle tossine ambientali, come i pesticidi, i prodotti chimici casalinghi, i deodoranti ambientali, l’inquinamento atmosferico e le tossine delle plastiche come il bisfenolo A.
Cucinate privileggiando dei modi dolci: al vapore, al cartoccio, bolliture, e evitate le fritture. Evitate il barbecue.

FONTE: Jean-Marc Dupuis (traduzione dal francese di Zeinab Youssef)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# maria rita mastrogiu 2014-11-10 17:41
Conosco il dottor Di Bella da circa 30 anni. In un momento della mia vita di malattia in cui ho, purtroppo, incontrato dei medici che non mi hanno saputo curare(nonostan te fossero in un centro specializzato), ho però avuto la fortuna di conoscere, appunto. il Dott. Giuseppe Di Bella. Mi ricordo che, guardando un programma dove c?era un confroto tra medici pro e contro il "METODO DI BELLA", a pelle, rimasi incantata da queste due persone meravigliose "GIUSEPPE e LUIGI" le quali cercavano di argomentare, spiegare, per quanto gli fosse possibile, visto che, continuamente, venivano interrotti e aggrediti.Qualsiasi persona, sensibile anche priva di cultura, avrebbe capito la situazione. Decisi così di prenotare una visita dal Dott. Di Bella Giuseppe visto che era otorino e io avevo dei problemi respiratori. Da quel momento; non solo sono stata curata nella maniera pi§ eccellente in tutti i sensi, ma ho avuto modo di conoscere questa persona che io la definisco "SANTA" perchè ne ha tutti i requisiti. Ho constatato in lui una professionalità unica, sensibilità, altruismo e umiltà che mi spiazzano. In lui c'é anche una graN dignità nell'affrontare situazioni difficili da parte di personaggi massonici che lo vorrebbero distruggere in tutti i modi. Dalla bocca del dottore non ho mai sentito una critica rivolta a a colleghi, cosa che, purtroppo, non posso dire altrettanto di altri medici che non appena vedevano una ricetta con l'intestazione " DI BELLA" andavano su tutte le furie anche se per semplici vitamine, Come si dice in gergo di fede "Dove c'è un santo uil diavolo ci mette lo zampino". Penso anche che, il Signore, con i suoi tempi, innalza gli umili. Noi aspettiamo con fede questo giorno, MARIA RITA MASTROGIUSEPPE
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Amedeo 2014-11-10 21:58
A volte c'e' da vergognarsi ad essere Italiani, nella sanità si leggono notizie che fanno rabbrividire, interessi economici, potentati, baronie poi incompetenza di tanti medici che sono allineati alla sanità pubblica ed osteggiano il metodo Di Bella con un accanimento paradossale segno evidente che studiosi come i dottori Di Bella Luigi e Giuseppe, hanno colto nel segno e lo testimoniano i risultati raggiunti. Presentarsi con una ricetta del MTB in certe Farmacie sembra di chiedere "La Luna" continui controlli ai componenti la cura dettati dalle case farmaceutiche che hanno paura di non poter vendere i loro veleni.
Credo che sia venuta l'ora, dato che pochissimi politici si schierano con il dott. Di Bella, di riunire tutti coloro che da queste cure hanno tratto vantaggio, in un convegno o una protesta per fare sentire a voce alta la gratitudine che tutti dobbiamo alla famiglia Di Bella che con umilta' si fa carico di tanti problemi che la Sanita' pubblica osteggia. Un sentito ringraziamento lo rivolgo al dott. Giuseppe per tanto impegno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Amedeo 2014-11-12 20:26
Ho il piacere di conoscere il Dott. Di Bella di persona. Cosa posso dire? Quest'uomo straordinario dovrebbe essere un esempio per tutti, come professionalità , disponibilità, impegno e umanità. Al contrario di molti, non lo fa per soldi, nè per fama, anzi, come suo padre prima di lui non ha ricevuto altro che critiche, osteggiamenti o peggio.
Perchè? perchè porta avanti una cura, NON INVASIVA, che funziona, che cura VERAMENTE le persone. I suoi studi, le sue conoscenze, dovrebbero essere materia di studio e riflessione per ogni medico e scienziato al mondo. Curarsi con le vitamine, troppo bello per essere vero, eppure è così, il problema è che solo a nominare il nome di Di Bella i medici fanno dei salti che sembrano gatti. Il metodo Di Bella FUNZIONA, tante le persone che possono testimoniarlo, e la chemio? si anche quella ha debellato diversi casi...come? pagando fior di quattrini e bombardando organismi già malati di radiazioni e sostanze distruggendo cellule malate e non. Come bomnbardare casa tua perchè c'è un ladro. Allora perchè insistere con questo metodo e non aprire le porte a nuove ricerche? facile, politica e soldi. Si sa, gli arroganti dettano legge, e gli umili stanno in fondo alla fila. Se costoro prendessero esempio da Di Bella anche in questo. Dov'è la coscienza di questa gente? osteggiare e approfittarsi così della propria posizione per....COSA???
Medici che ti guardano 2 minuti poi risolto il caso o essere daccapo è uguale, un aspirina prescritta per curare i sintomi e 200 euro in cassa. Che fine ha fatto il giuramento di Ippocrate?? Il dott. Di Bella da un analisi del sangue capisce vita morte e miracoli di una persona, perchè così dovrebbe essere un medico. Io consiglio, e prego questi medici di mettersi una mano al cuore, rinunciare alla Maserati e accontentarsi di una Panda, vedere il paziente guarito riunirsi ai familiari senza aver tratto profitti inutili vi ripagherà 1000 volte. Anche coloro che volenti o nolenti sono vittime del sistema, non fidatevi delle menzogne che sentite sul conto di questo metodo e di questo medico, se non avete conosciuto o almeno parlato una volta con il Dottor Di Bella non potete capire di quale infamia si tratta, vale la pena aderire a questa "lotta", non troverete facilmente causa più nobile.
Spero soprattutto che il Dottor Di Bella veda un giorno trionfare la sua causa, e che chi tanto gli ha dato tanto da patire gli chieda scusa, e mai più lo chiami nemico, ma collega.
Al Dottore voglio dire solo GRAZIE per tutto quello che fa, e che continua a fare.
Alessandro Albertazzi 25 anni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Susanna 2018-08-30 00:27
IO SONO FAVOREVOLE AL MDB. SONO CONVINTA CHE LE MULTINAZIONALI ABBIANO CREATO UN SISTEMA COSI FORTE E RADICATO CON I VARI STATI E I SUOI AMMINISTRATORI DELLA SANITÀ DI TALE PAESE ITALIA COMPRESA. COSI POTENTI DA ANNIENTARE L'INTRUSIONE DI ALTRI METODI PIU VALIDI E MENO DANNOSI SUL CORPO UMANO. UNA MIA TEORIA ORA CONFERMATA È LA CURCUMINA IN SOLUZIONE AL PLATINO. SONO CONVINTA CHE ANCHE ALTRE MOLECOLE NATURALI POSSANO INSIMBIOSI DISTRUUGERE E FERMARE I VARI TUMORI. LA CHEMIO È COME LA BKMBA ATOMICA NN LASCIA PIU NULLA NEL BENE E NEL MALE. IL PROBLEMA È CHE NESSUNO VUOLE AIUTARE LE RICERCHE ALTERNATIVE. SOLO X UN GIRO DI SOLDI ENORME. IO DICO DI CONTINUARE A LOTTARE. X UNA CULTURA DELLA MEDICINA DI AMPIE VEDUTE X AIUTARE VERAMENTE LA PERSONA A GUARIRE CON SERENITÀ. FORZA PROFESSORI ILLUMINATI. CORAGGIO NN LASCIATEVI SCHIACCIARE DALLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE. LOTTIAMO TUTTI UNIAMOCI X UNA SANITÀ LIBERA E COSCIENTE.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Contra factum non datur argomentum
George Orwell con geniale e profetico intuito, previde l’oscuramento delle coscienze, il tramonto della civiltà, l’impostura e apostasia dalla verità che viviamo, quando scrisse “nel tempo...
I luminari non contaminano la loro purezza istituzionale col MDB
Facendo una ricerca sulla massima banca dati biomedica www.pubmed.gov sul tema “somatostatin and somatomedin“ (somatomedin o IGF1 è il principale fattore di crescita tumorale direttamente...
Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità