>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
Il problema dell’ora presente: il nuovo libro EFFEDIEFFE
Stampa
  Text size

Esistono libri capaci di alimentare la preparazione di una persona in maniera sostanziale. Tali libri permettono a chi li legge di gettare basi di roccia – pietre angolari su cui innalzare una robusta formazione intellettuale –, di introdurre nel bagaglio culturale del lettore categorie di riferimento semplici e perfettamente calibrate, un’ossatura solida ma al tempo stesso plastica, un supporto, un lucido interpretativo a cui sovrapporre i nostri convincimenti, permettendo così al quadro d’insieme di risultare chiaro e cristallino. La chiarezza del contenuto difatti è un tratto fondamentale di questi libri: i testi importanti e fondamentali, di cui ogni nostra libreria non dovrebbe mai fare a meno, in due ore di lettura quotidiana sono in grado di spazzare via il fumoso pattume che per oltre un secolo ha inquinato ogni ambiente vitale e nazionale: dal letterario, al politico, fino al religioso.

Il testo che oggi lanciamo è uno di questi libri (forse uno dei migliori in tal senso). Si tratta di un’iniziativa urgente, perché oggigiorno uno dei problemi maggiori in ambito culturale e cattolico è dato dal trascurare od ignorare i grandi tesori che la cristianità ha prodotto quando ancora combatteva la vera battaglia; ignorare che una volta, meno di un secolo orsono, quella stessa Chiesa che oggi pseudo-analisti (ignoranti o in mala fede) accusano di essere SEMPRE stata dalla parte del nemico, portava sulle sue spalle plurisecolari il peso di quella lotta, che quando si fece ferocissima – a cavallo tra l’800 e il ‘900 – diede vita ad un’ultima resistenza sotto l’ispirazione di Pontefici del calibro di Pio IX, Leone XIII e San Pio X, che non a caso sposavano pubblicamente testi come il presente. Questa controffensiva partorì diverse iniziative, molti capolavori immortali. Ma si spinse oltre, volle combattere il nemico sul suo stesso terreno; fu volenterosa e coraggiosissima. Una delle iniziative più vitali – di cui si armò –, fu la creazione, nel 1909, di un Sodalitium pianum, vero e proprio servizio d’intelligence ante litteram ad uso della Santa Sede. Tale organizzazione “segreta” fu creata per portare alla luce e denunciare le trame del serpente abissale e venne appoggiata e finanziata dallo stesso San Pio X. Monsignor Henri Delassus ne faceva parte insieme ad altri 50 teologi e studiosi sparsi per tutta Europa, e senza tema d’errore si può sostenere che l’opera sua, che oggi rilanciamo, rappresenti il fiore all’occhiello della produzione antisovversiva di quegli anni.

È passato più di un secolo da quei giorni; la Chiesa, nel frattempo, deponendo le armi culturali di cui disponeva, ha lasciato indifese le sue mura davanti all’assalto del nemico. È utile pertanto ricordare che tale nemico – smascherato in maniera perfetta ed inimitabile da questo libro – è sempre il medesimo anche ai giorni nostri; cambiano tempi, metodi d’azione ed interpreti, ma la battaglia è sempre la stessa. Pertanto, l’attualità de “Il problema dell’ora presente” (fin dallo stesso titolo) è totale, ed urgente la sua ripresa.

Queste sono le “armi”, gli strumenti di cui oggi è priva Roma e che mancano al suo popolo (soprattutto). Non a caso in molti, troppi non conoscono un autore come Delassus. È una lacuna culturale decisiva; un esempio di disinformazione perfettamente riuscito. Il risultato di tale abbandono è sotto gli occhi di molti, fin dei meno disincantati.

Nel motto di EFFEDIEFFE “una casa senza libri è come una fortezza senza armi” è racchiusa la speranza che le nostre “case” (le nostre abitazioni, ma anche i nostri paesi, le nostre parrocchie e la nostra stessa dimensione personale) non rimangano ancora a lungo sguarnite di tali “armi”, che sono sia culturali che spirituali. La diffusione, la ripresa, ed il rilancio di testi come Il problema dell’ora presente sono pertanto tentativi per continuare a “tener bordone” davanti agli assalti di cui siamo vittime (perché, ricordiamolo sempre, è impossibile combattere un nemico che non si conosce). Un testo su cui abbiamo lavorato a lungo e che conta di un secondo volume, che uscirà nei prossimi mesi. Il prezzo tanto contenuto (20 euro per oltre 700 pagine), pensato appositamente per i nostri lettori, confidiamo possa agevolare una sua nuova, capillare diffusione: se ben studiato, questo libro può diventare uno strumento determinante per la formazione di nuove leve (anche tra i giovani o futuri sacerdoti), persone affini e preparate, forse in grado, un giorno, di cambiare le sorti della partita in corso.

Il testo viene poi impreziosito dall’invito alla lettura a firma di don Curzio Nitoglia, utilissimo per inquadrare i contenuti espressi nell’opera di Delassus anche in chiave contemporanea. Come scriverà Nitoglia,

«siamo di fronte alla vera somma del pensiero cattolico controrivoluzionario: la lettura di questo libro è giudicata “indispensabile per chiunque voglia formarsi una conoscenza esatta sulla massoneria e il complotto anticristiano” (P. Copin-Albancelli). Monsignor Antonio De Castro Mayer era solito dire: “parlando con una persona si capisce sùbito se ha letto monsignor Delassus oppure no”. Quindi non posso che raccomandare la lettura, anzi lo studio approfondito e meditato, del Problema dell’ora presente per poterlo risolvere con l’aiuto di Dio (che non manca mai) e la buona volontà dell’uomo (che purtroppo spesso difetta)».

[per l’elenco dei temi trattati nel primo volume rimandiamo direttamente alla scheda prodotto sul nostro shop]

Confidiamo dunque nell’interesse e nella generosità dei nostri lettori, ricordando che l’esito dello scontro passa anche per le nostre mani. Non tutto è perduto. Non dimentichiamoci che siamo sempre liberi di tornare ad operare scelte coraggiose e caparbie se ci poniamo nella giusta direzione. Questo testo potrà farci da bussola.

Quindi coraggio, e buona formazione!

Lorenzo de Vita
(editore)


*  *  *
 

Il problema dell’ora presente

Antagonismo fra due civiltà

(752 pagine con bandelle)

20,00 euro
Prezzo speciale riservato ai clienti di EFFEDIEFFEshop





  EFFEDIEFFE.com  


 

 

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Federico95 2015-12-09 21:55
Ho acquistato entrambi i volumi. Opera incredibilmente ancora attuale, soprattutto la prima parte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Ultime notizie in questa sezione :
David Ben Gurion (5)
Don Curzio Nitoglia
David Ben Gurion (3-4)
Don Curzio Nitoglia
Un “piccolo miracolo” d’altri tempi
Lorenzo de Vita
David Ben Gurion (2)
Don Curzio Nitoglia
Ratzinger e Bergolio: due facce della stessa medaglia
Don Curzio Nitoglia
David Ben Gurion (1)
Don Curzio Nitoglia
La più grande blasfemia
Emanuele Vittorio Brunatto
Il miracolo Eucaristico di Arquata del Tronto
Don Curzio Nitoglia
Bergolio papa e diavolo?
Don Curzio Nitoglia
Gli ebrei “non piacciono a Dio”
Don Curzio Nitoglia
Metodo Di Bella e diffamazione
È stato creato dall’AIOM (Associazione Italiana Medici Oncologi) il sito “Tumore, ma è vero che?” generosamente, capillarmente diffuso con grande, zelante impegno e generale mobilitazione a...
Sperimentazione del Metodo Di Bella
In questo articolo vengono sintentizzate le numerose e gravi anomalie che hanno destituito di ogni credibilità e dignità scientifica la sperimentazione ministeriale del MDB del 1998.
Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità