>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-139

RSS 2.0
menu-1
Il Vangelino di padre Sales
Stampa
  Text size
Padre Marco Sales – dell’Ordine dei Predicatori, teologo ufficiale del Vaticano sotto Papa Pio XI e celebre autore della “Bibbia Martini-Sales” – nel 1926, accogliendo il desiderio di molti fedeli di leggere “riuniti assieme in un tutto armonico e cronologicamente ordinato i quattro Vangeli scritti da S. Matteo, S. Marco, S. Luca, e S. Giovanni”, curò la realizzazione di un Vangelino composto esclusivamente di parole tratte dal N. T. e armonizzate con dose sapienziale in un unico racconto.

Ne scaturì un piccolo gioiello, diffusosi fino agli anni ’40, oggi introvabile e dunque meritevole di conoscere una seconda diffusione.

L’“ordinazione” dei fatti evangelici riguardanti la vita di Cristo operata dal Sales è molto importante perché permette una lettura più armoniosa e comprensibile del Vangelo. Ad esempio, quando Gesù viene cacciato dalla sua città di adozione, Nazaret, nel leggere il passo da un evangelista per volta si può facilmente ritenere che nostro Signore sia stato espulso dalla sinagoga (e quasi precipitato dal monte) per via della applicazione su di sé che Egli fece della profezia di Isaia: “Oggi questa scrittura si è adempita nei vostri orecchi”. Invece, all’udire quelle parole, tutta la sinagoga “lo approvava, e ammirava le parole di grazia, che uscivano dalla sua bocca” (Luc. IV,14-22). È solo al rifiuto di Gesù di operare miracoli in Nazaret, alludendo al futuro passaggio dagli Ebrei ai Gentili delle promesse messianiche, che all’udire queste cose “tutti quei della sinagoga si riempirono di sdegno, e si alzarono, e lo cacciarono dalla città, e lo condussero fino sul ciglio del monte, sopra del quale era fabbricata la loro città, per precipitarlo giù. Ma Egli passando in mezzo a loro, se ne andava”.

Ai disegni di salvezza, l’ebreo precristiano (come il contemporaneo) ha sempre premesso i suoi piccoli interessi territoriali. Anche da ciò se ne deduce che il cattolicesimo ha nulla da spartire con il giudaismo. Anzi, né è la essenziale negazione, nonostante la comunanza della radice (Romani, II, 18).

Il Sales, insigne maestro, per aiutare l’intelligenza del lettore provvide a correlare il Vangelino con piccole noticciole, molto utili alla comprensione dei passi più critici. Le note del Sales sono brevi, precise, saporose e dottrinalmente inossidabili, in grado di edificare ed istruire.

Il Vangelino è poi molto pratico per la sua dimensione (da potersi portare nella tasca di una camicia), ed è stato rifatto da EFFEDIEFFE fedelmente al suo originale, con una leggibilità migliorata e correlato da immagini tradizionali.



Per riassumere, perché è importante dotarsi del Vangelino a cura di padre Sales?

a) Perché armonizza il contenuto dei Santi Evangeli con grande chiarezza, organizzandone la narrazione in senso cronologico seguendo il racconto degli evangelisti come se essi formassero un’unica voce; b) perché vanta delle note ad hoc, che il Sales scrisse appositamente per quest’opera; c) per la sua grande praticità e compattezza, da poter essere portato ovunque.

Ma soprattutto è importante per il suo alto contenuto formativo.

Sales nel 1926, già in veste di Maestro del Sacro Palazzo Apostolico (sostanzialmente il teologo principale del Vaticano), si augurava che questa iniziativa editoriale fosse in grado di “contribuire a far sempre meglio conoscere e amare N. S. G. C.”. Oggi più di allora è auspicabile ciò, per la condizione di ignoranza spirituale in cui versano, soprattutto, le classi più giovani, che dovrebbero (il condizionale è d’obbligo) rappresentare il futuro della Chiesa.

L’aspetto unico di questo libricino è allora quello di rappresentare un piccolo ma precisissimo corso di catechismo, perfetto per fanciulli e ragazzi perché agevole alla lettura, ma altrettanto per gli adulti, perché in queste annotazioni del grande esegeta vi è contenuta quella soda e chiara e bella dottrina oggi andata perduta.

Nel rieditare l’opera, della grandezza di un moderno smartphone, la prima speranza è però rivolta ai ragazzi, che se avessero tra le mani questo Vangelino tanto quanto trafficano col telefonino, ne beneficerebbe anzitutto la loro anima e, di conseguenza, la società di cui fanno parte, dalla quale assorbono come spugne le cose peggiori, aumentandole ancora con la loro vita lontana da Dio; così che più il tempo passa e peggio si fa la situazione del mondo.

Il vero cattolicesimo invece, che eleva l’anima alla grazia santificante, e la mente a Dio che è Sapienza, è l’unico ostacolo contro questo disfacimento. E la parola divina ha il potere di far scaturire, attraverso l’adesione intellettuale dell’uomo e il beneplacito di Dio, la grazia attuale della conversione. Per questo EFFEDIEFFE, negli anni, si è sempre più  impegnata in lavori di carattere biblico.

È consigliabile dunque, per una lettura portatile e utile alla memoria, di affiancare questo Vangelino ai Quattro Evangeli, così da poter avere sempre sottomano le parole di N. Signore, ben tradotte ed armonizzate e soprattutto ottimamente spiegate da padre Marco Sales.

Un altro pezzo di storia di editoria cattolica finalmente fa il suo ritorno là dove è il suo posto, tra le mani di consacrati e lettori fedeli. Laus Deo!

Lorenzo de Vita
  




 

(318 pp., con bandelle, formato 75 x 118)
 
11,70 euro
13,00 euro
(sconto riservato ai lettori EFFEDIEFFE fino al 7 luglio)

 

  EFFEDIEFFE.com  
 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# cgdv 2019-06-28 18:32
Uno scritto di presentazione molto bello e convincente per un'opera assolutamente unica.
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# belloniluca 2019-07-02 13:02
Testo da acquistare assolutamente. Opera unica (anche sotto il profilo letterario, contro le pessime traduzioni odierne) specialmente per la grande semplicità di lettura e la enorme utilità catechetica (per grandi e piccini, come si diceva un tempo). Grazie ad Effedieffe e al dott. De Vita per il sempre prezioso lavoro giornalistico ed editoriale. Ad maiora!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Altre notizie in questa sezione :
Il Reno si getta nel Tevere
EFFEDIEFFE.com
Dizionario Biblico (mons. Spadafora)
don C. Nitoglia
Paolo Apostolo, dominatore del tempo
Lorenzo de Vita
Il Cuore di Gesù — salvezza per il mondo
Lorenzo de Vita
Mentre l’umanità, dimenticando i suoi alti destini, è caduta nella rovina e nella morte, il S....
Il Pentateuco di Mosè

Il cattolico che legge il Pentateuco può fiduciosamente cercare nelle sue pagine venerande la...
Il ritorno di Padre Pio
Gedeone la Spada
In queste righe leggerete il prodigio del corpo e del cuore di padre Pio. Evidenza storica...
La Teologia Morale

Il Vangelino di padre Sales

Frammassoneria, Sinagoga di Satana

L’Io di Cristo

Ultime notizie in questa sezione :
Una campana in cima ad una torre
Edizioni EFFEDIEFFE
Il Compendio del Tanquerey in una nuova edizione
Edizioni EFFEDIEFFE
Roma Antica, Giudaismo e Cristianesimo
Lorenzo de Vita
Giosuè, Giudici, Ruth, I-II Re
EFFEDIEFFE.com
I libri storici dell'Antico Testamento sono teologicamente impressionanti e da un punto di vista...
In Cristo Gesù
EFFEDIEFFE.com

Articoli piu' letti del mese nella sezione Recensioni

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità