>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-152

RSS 2.0
menu-1
L'Italia non deve aderire all'ESM. Ecco la mozione.
Stampa
  Text size
I lettori la firmino e la spediscano ai potenti indicati: Se questi approvano il Meccanismo, accettano che questo ente (di fatto una banca) sia completamente al disopra delle leggi, immune da ogni giurisdizione, ingiudicabili e insindacabili qualsiasi cosa facciano. Un potere che avevano un tempo i re per diritto divino....

PalermoReport e l'economista Lidia Undiemi tornano alla carica. I margini di tempo si restringono e gli italiani devono assolutamente impedire che il Governo ed il Presidente della Repubblica ratifichino l'ingresso del Paese nel Meccanismo Economico di Stabilità. Le motivazioni sono già state esaurientemente spiegate ed illustrate, ed inoltre vengono rimarcate dalla MOZIONE in allegato.



La mozione può essere scaricata, firmata ed inviata a tutti i politici, al Governo ed al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.Vi chiediamo di compilare il form presente su palermoreport.it, al fine di fornirci un'idea delle vostre adesioni. E' in ballo la sovranità nazionale. Si chiede:

  • • ai parlamentari nazionali di esprimere voto contrario alla ratifica della modifica dell'art. 136 del Trattato sul Funzionamento dell'UE;

  • • al Presidente del Consiglio Mario Monti di spiegare ai cittadini italiani "luci ed ombre" del trattato ESM mediante dibattiti pubblici e di valutare proposte alternative di soluzione alla crisi;

  • • al Presidente della Repubblica di non autorizzare la ratifica e di riferire pubblicamente le motivazioni del grande silenzio sui reali termini dell'entrata in vigore dell'ESM.

Scarica il Dossier sull'ESM di Lidia Undiemi

Se condividi le ragioni della mozione popolare contro la ratifica dell'ESM da parte del Governo Italiano compila il form direttamente al sito PalermoReport.it

Fonte > Palermo Report

Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Uorru uorru 2012-02-21 01:18
E' proprio vero che la m... a definita per alcuni viene chiamata “oro” se prodotta da altri.
La Propaganda:
“Berlino dice sì al potenziamento del fondo Esm” Alleluia, alleluia...
Crisi: Monti soddisfatto per vertice europeo, Italia ha fatto sua parte
31 Gennaio 2012.
“E' un Mario Monti decisamente soddisfatto quello che ieri a tarda sera parla con i giornalisti a palazzo Justus Lipsius a Bruxelles, al termine di un Consiglio europeo più lungo e complesso di quanto inizialmente previsto. Un Consiglio che si chiude, in una città sotto la neve e semiparalizzata dallo sciopero generale del trasporto pubblico, con un accordo sul nuovo Patto di bilancio (il cosiddetto 'fiscal compact'), che impone ai Paesi UE regole comuni di rigore sui conti pubblici, e con una intesa sulla crescita e l'occupazione. Ancora, il summit porta a casa l'atteso accordo sull'ESM, il nuovo fondo salva-Stati permanente che dal primo luglio sostituira' quello provvisorio ESFM”.

Peccato che solo l'anno scorso siano piovute sulla testa di Tremonti le seguenti critiche che non vengono assolutamente mosse al parruccone/trombone bocconiano.

“ESM: Italia pagherà più di tutti gli altri (29 marzo 2011)
L’Italia, come ben sapete, è il terzo Paese dell’Unione Europea dopo Germania e Francia. E quindi dovrà sborsare (per l'ESM) in percentuale alla sua partecipazione all’interno della BCE: 18%, contro un 28% della Germania ed un 21% della Francia.
Direte voi: beh….c’è chi sta peggio di noi...
La risposta è assolutamente no. Stiamo peggio noi, non c’è dubbio, per almeno TRE motivi.
Motivo numero UNO: Per poter versare il dovuto all’ESM, l’Italia dovrà tirare fuori soldi che non ha. E allora dovrà finanziarsi. Ma a che prezzo? Essendo oggi lo spread sul Bund a circa 180 bp (Marzo 2011 ora è a 350/400 pb...), significa che dovrà finanziarsi ad un costo drammaticamente più alto rispetto a Francia e Germania.
Motivo numero DUE: Ma non è tutto. Dovendo fare debito, l’Italia per colpa del fondo salva-Stati, sarà ancora più indebitata! Altro debito pubblico, quindi ratio Debito pubblico/PIL che salirà ancora. Il tutto con uno scenario di crescita di PIL (DENOMINATORE) che come sappiamo…latita ...
Motivo numero TRE: a partire dal 2012 i Paesi membri dell’UE ad elevato debito pubblico dovranno accelerare nelle modalità di abbattimento dello stesso e nel raffreddare il rapporto deficit/PIL. Il deficit sul PIL dovrà migliorare ALMENO di uno 0.5% all’anno, pena multe salate ed eventuali ulteriori sanzioni...

l’Italia paga e pagherà più di tutti gli altri per salvare Stati in difficoltà, rischiando di mettersi lei stessa in cattive acque”.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2012-02-22 20:55
'Sti sfacciatissimi imbecilli...'sti maledettissimi idioti... pretendon di ridurre, l'Universo+Tutto, ai soli lor miserabili, ridicoli, mostruosi... numeretti, percentuali e kazzate varie...
ERGO... per poterci liberare dalla oscena tirannia di tutti quanti 'sti spudoratissimi tirannucoli, impostori ed usurpatori, parassiti e degenerati... una sola, justa, necessaria, fatal soluzione è ormai praticabile...
DEO+VOLENTE+ET+ BENE+DICENTE... "GVLAG+FVCILAZIO NE"... A+DIO+PIACENDO! !!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mechisedek 2012-03-30 10:19
N.W.O. sta per arrivare, tremate popoli stiamo attuando il nostro progresso e non siamo stati mai così vicini all'attuazione del nostro credo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Articoli piu' letti del mese nella sezione Worldwide

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità