>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-152

RSS 2.0
menu-1
Uruguayano sposato con un italiano ottiene il permesso di soggiorno
Stampa
  Text size
Il tribunale accoglie il ricorso. Si tratta del primo caso in Italia

Rafael, giovane uruguayano sposato con un cittadino italiano, ha ottenuto un permesso di soggiorno nel nostro Paese dopo aver presentato un ricorso al tribunale di Reggio Emilia che lo ha accolto. L'Associazione Radicale Certi Diritti, che ha sostenuto il ricorso della coppia gay, evidenzia che si tratta della prima in cui in Italia viene rilascio un documento ufficiale che dà efficacia al riconoscimento dello status famigliare delle coppie omosessuali.

Il permesso di soggiorno è stato rilasciato dalla Questura di Reggio Emilia che in un primo momento aveva respinto la richiesta di Rafael poichè in Italia il loro matrimonio non è riconosciuto. Nel ricorso presentato successivamente pur non richiedendo la trascrizione del matrimonio, materia che con il diritto di famiglia viene lasciata alla competenza esclusiva di ogni Stato membro dell'Unione Europea, si chiedeva l'applicazione delle norme che regolamentano la libera circolazione dei cittadini europei e dei loro famigliari. Queste normative europee, ratificate dall'Italia, devono essere applicate anche nel nostro Paese. Il Tribunale ha quindi accolto il ricorso ai sensi del D. Lgs. 30/2007, legge che dà attuazione alla Direttiva 2004/38/CE, sul riconoscimento del diritto di soggiorno ai familiari (anche stranieri) dei cittadini dell'Unione europea.

Nel ricorso si era fatto riferimento alla sentenza n. 1328/2011 della Corte di Cassazione che afferma: a) la nozione di "coniuge" prevista dall'art. 2 d.lgs. n. 30/2007 deve essere determinata alla luce dell'ordinamento straniero in cui il vincolo matrimoniale è stato contratto e che b) lo straniero che abbia contratto in Spagna un matrimonio con un cittadino dell'Unione dello stesso sesso deve essere qualificato quale "familiare", ai fini del diritto al soggiorno in Italia. La sentenza si è richiamata alla sentenza della Corte costituzionale n. 138 del 2010 che afferma, tra l`altro, che l`unione omosessuale, "intesa come stabile convivenza tra due persone dello stesso sesso", spetta "il diritto fondamentale di vivere liberamente una condizione di coppia" e che il "diritto all'unità della famiglia che si esprime nella garanzia della convivenza del nucleo familiare (.) costituisce espressione di un diritto fondamentale della persona umana".

Fonte >  Stampa.it


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# EdoardoCas 2012-03-27 00:00
Vogliono accogliere (accollarci) tutti i peggiori generi umani del pianeta.
Froci, ladri, zingari, mussulmani, e chi più ne ha più ne metta.
Ci spacciano l'immigrazione come ricchezza ma da quando è esplosa siamo messi sempre peggio.
Ma d'altro de Napolitano & C. sono da un bel po' che ci vogliono rottamare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Ningun 2012-03-27 13:04
Tanto loro stanno belli comodi nelle loro ville, con rendite milionare, non vengono mica a contatto con tanta feccia che entra nel nostro Paese.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Riccardo 2012-03-27 18:15
Citazione Ningun:
Tanto loro stanno belli comodi nelle loro ville, con rendite milionare, non vengono mica a contatto con tanta feccia che entra nel nostro Paese


Ci vengono, ci vengono, come ci veniva Marrazzo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# amsicora 2012-03-27 14:14
L'umanità ha conquistato un nuovo diritto...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sivispacemparabellum 2012-03-27 14:33
I mussulmani sono gente seria e NULLA hanno a che spartire con il ladri ed il frociame politico.
Gli zingari sono un popolo che è rimasto indietro con la storia (per loro fortuna forse) e che mantiene un'identità che molti occidentali stanno perdendo.
Prima di sommare mele e pere bisogna guardare al di là delle proprie fobie e cercare di capire cosa sta capitando.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Riccardo 2012-03-27 18:16
Citazione sivispacemparab ellum:
I mussulmani sono gente seria e NULLA hanno a che spartire con il ladri ed il frociame politico.
Gli zingari sono un popolo che è rimasto indietro con la storia (per loro fortuna forse) e che mantiene un'identità che molti occidentali stanno perdendo.
Prima di sommare mele e pere bisogna guardare al di là delle proprie fobie e cercare di capire cosa sta capitando


Gli zingari avranno anche mantenuto la loro identità, ma restano sempre zingari, ovvero parassiti sociali.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Policarpo 2012-03-27 17:48
Prima hanno fatto l'Italia. Poi hanno fatto gli italiani. E adesso l'una e gli altri nella cloaca.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Ultime 10 traduzioni FDF:
Vi sono prove crescenti che l’universo è collegato da strutture giganti
Vice
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Donne criminali: schiaviste, predatrici, pedofile
American thinker
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Una finestra sul senso di colpa ebraico
Gilad Atzmon
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
La distruzione del Giappone (per mano di Abe passando da un secolo di ebrei)
National justice
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
La Russia può essere amica di TUTTI in Medio Oriente?
Russia Today
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
I Russi impareranno mai la lezione?
Paul Craig Roberts
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
L’Agenda occulta del cambiamento climatico – Il comunismo
Henry Makow
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
La famiglia Rothschild emerge dall’ombra per il Centenario del London Gold Fixing (2)
Bullionstar
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
50 anni di previsioni eco-apocalittiche fallite
The Epochtimes
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
The U.S. Department of Terrorism
Kurt Nimmo
TRADUZIONE EFFEDIEFFE

Articoli piu' letti del mese nella sezione Worldwide

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità