>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-146

RSS 2.0
menu-1
L’ebreo “umanitario, giusto e buono”
La Redazione
In che modo le organizzazioni giudaiche hanno appoggiato e alimentato il problema del matrimonio omosessuale, e come le loro conquiste sociali in America serviranno da modello globale per future battaglie per la “giustizia” (come allontanare i bambini “trans” da quei genitori che si rifiuteranno di permettere loro di passare ad altro genere). Gli ebrei stanno combattendo alla luce del sole un’insana crociata contro ogni forma di discriminazione.
Burning Man
Ferruccio Benevieri
Una festa nel deserto dove tutto è permesso, dalla pervesione sessuale all'idolatria fino alla più feroce blasfemia. Vi partecipano miliardari da tutto il mondo, l’élite progressista e tecnologica della Silicon Valley, sedicenti filosofi, artistoidi, rabbini e yogin, figli di papà, ma la sua origine affonda le radici nella “anarchia ontologica” di Hakim Bey, nelle “crepe nella realtà consensuale” di Ken Kesey a colpi di Lsd. A questa autentica avversione il Burning Man sembra voler imprimere un’accelerazione — come un rituale che, con la potenza distruttrice del fuoco,...
Il futuro nigeriano dell’Italia
Roberto Dal Bosco
Il sacrificio umano, lo squartamento, e la probabile cannibalizzazione della povera Pamela sono una realtà con la quale l’Italia dovrebbe fare i conti. Perché importando a spese del contribuente masse di nigeriani – e non solo – stiamo giocoforza importando questa orgia di morte. Non lo capisce la politica italiana dell’era Kalergi; non lo capisce la Chiesa immigrazionista che ha rinunciato a convertire gli stranieri. Oppure finge di non capirlo.
Il tridente di Shiva
Danilo Fabbroni
Tutto quello che l’Occidente cristiano aveva tentato di combattere e marginalizzare, con successo di intenti per secoli, venne resuscitato di un colpo. Il mondo fu sommerso da un vero e proprio culto dello shivaismo gestito con modalità industriali (droga, sesso, musica). Fu la neo-regressione al suo massimo apogeo. Le connessioni giungono fino ai nostri giorni passando dalla politica agli ambienti militari. Il ponte per attraversare l’Atlantico fu la musica.
I Finders — cercatori di bambini
Danilo Fabbroni
L’iper-sessualizzazione della cultura occidentale
La Redazione
“La stabilità e la fertilità delle famiglie è fondamentale per la demografia della sopravvivenza ebraica” –– così si esprime la massima autorità rabbinica d’Inghilterra. Per i goyim questo non vale. I nostri dogmi devono essere strappati via attraverso una propaganda di immagini e contenuti moralmente corrotti, che a livello subliminale contaminano valori ed ideali. Anche il continuo svilimento pornografico dei simboli cristiani è un mezzo potente di contaminazione della cultura e della morale tradizionale. Il tutto è finalizzato al controllo delle popolazioni non-ebree...
Generazione perduta: tornare a fare i genitori
La Redazione
Oggi sono state forzate enormi quantità di dati attraverso ogni canale possibile – musica, film, TV, false notizie, politici, videogiochi, social media. Sappiamo “chi” controlla questi mezzi di comunicazione e i dati che essi veicolano ogni secondo, e sappiamo quali dati vengono pompati nel ‘registratore digitale’ dei ragazzi, nelle loro menti. Come spiegò con dovizia di particolari l’ex agente del KGB Yuri Bezmenov nulla di tutto questo avviene in maniera fortuita o per casuale coincidenza.
Il capitano è infermo. I soldati non arretrino
Lorenzo de Vita
La condizione in cui versa l'uomo contemporaneo è tale che senza un intervento di ordine superiore, un risanamento generale appare assolutamente impossibile. L’uomo da solo non può farcela. Ma Dio sì. Lo ha già fatto e può rifarlo nuovamente. Ma questo rinnovamento deve passare anche attraveso noi, perché non vi è scancellazione senza versamento sangue. Solo dopo tale purificazione, gli uomini ritroveranno la bellezza e il valore dello spirito. La battaglia è già cominciata e davanti al leone il cristiano non deve fuggire. ...
Unicorno, l’inquietante simbolo della promiscuità
Ferruccio Benevieri
L’unicorno, che fino al medioevo aveva un carattere sacro, oggi si trova a simboleggiare l’ostentata libertà di pratiche sessuali disancorate dalla visione tradizionale uomo-donna. Siamo quindi di fronte all’attuazione di un vero e proprio capovolgimento di significato di un simbolo tradizionale. Sempre di più questo animale fantastico viene impiegato in determinati contesti per indicare un’eccezionalità sessuale, al posto di quello che per secoli ha indicato in seno alla tradizione cristiana, ovvero l’unicità spirituale di Cristo.
Psicologia del suicidio
Lorenzo de Vita
La problematica si esaurisce qui: sacrificio, consumato eroicamente fino all’ultima stilla di sangue. Non pretendiamo che, ancorché nella sua lucida condizione di malato, potesse portare alle estreme conseguenze tale concetto uno che si faceva chiamare dj Fabo, ma rimane il fatto, il concetto inviolabile, che togliersi la vita è sbagliato per principio, e il cattolico non può operare nessuna scelta in merito che sia differente da questa, neppure per “compassione”.

Altre notizie in questa sezione :
Sugli abusi sessuali siamo andati troppo oltre
Enza Ferreri
Quando si tratta di reati sessuali, i processi nei campus universitari, o sui media hanno spesso...
David Bowie: Berlino, la CIA, e l’Heroin Chic
E. Michael Jones
L’epidemia massiccia di droga, la situazione abissale verso cui venne condotta la gioventù...
Buon Halloween… finché potrete sopravvivergli
Roberto Dal Bosco
Halloween degli omicidi qui riportati è la piena concrezione di un mondo di violenza sacra in...
Escort genocide di Stato
Roberto Dal Bosco
In Francia, la strega di Biancaneve regna. In questa ora oscura c’è un potere divoratore che...
Garage Customs Italia, creatività targata Lapo
Milena Spigaglia
Il gender? È beautiful!
Milena Spigaglia
Ecco il mondo del love is love. Tenete pronto il secchio per il vomito
Roberto Dal Bosco
Mieli fu profeta, ma non di un disgusto ribelle o della semplice realtà di questo mondo in...
Zingarate romane nella Roma dei Casamonica
Milena Spigaglia
Del trionfo del surrealismo zingaro. E di altro che non si può dire
Roberto Dal Bosco
Questa Disneyland funeraria andata in mondovisione non è un fallimento di Alfano, o dei Vigili,...
50 sfumature di acido
Roberto Dal Bosco
Ci troviamo di fronte al «conformismo dell’aberrazione», perché sono gli abomini i modelli...
Ultime notizie in questa sezione :
Psicologia del suicidio
Lorenzo de Vita
La problematica si esaurisce qui: sacrificio, consumato eroicamente fino all’ultima stilla di...
Ginecocrazia: un percorso di liberazione
Lorenzo de Vita
Abbiamo urgente bisogno di purezza e di candore. Che Dio ci aiuti in tal senso, ed aiuti giovani...
Lettera ad un “illuminato”
La Redazione
Quando l’orco si traveste da agnello
Lorenzo de Vita
La prevenzione dell’anima
Lorenzo de Vita
Non sprechiamo il dono che ci è stato fatto, specialmente noi cattolici e non facciamoci trovare...

Articoli piu' letti del mese nella sezione Costume & Societ

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità