>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-150

RSS 2.0
menu-1
Il neomarxismo globale, da Roma a Davos
Klaus Foresti
L’inquietudine popolare sta crescendo esponenzialmente nei confronti di fenomeni e disposizioni di legge che, in nome del “nuovo diritto comune” citato da Mattarella, aumentano sempre più la sottrazione di ogni sovranità, tradizione e dignità identitaria e culturale. Visto il dispiegamento di forze NATO ed USA ai confini orientali, è questo uno scenario sotto il quale potremmo trovarci ben presto invischiati.
UFO, Clinton e culto satanico
Ferruccio Benevieri
La misteriosa morte di un ricercatore UFO, tale Max Spiers, apre a delle domande che possono consentirci di tentare un collegamento tra il mondo dell’ufologia e quello del network di celebrità dedite alla magia, fino a giungere ad ambienti apertamente satanici, separando dunque il tema “alieni” da suggestioni fantasiose per collocarlo in quello serio e fondato delle peggiori influenze malefiche
La strada storta
Israel Shamir
I Maestri del Discorso adorano creare un evento mediatico e manipolarlo fino a quando non occupa l’agenda a livello mondiale. Ma rispetto al passato, oggi ci sono maggiori possibilità di sconfiggere gli ‘Uomini Storti’. Se vogliamo la pace e la prosperità, la giustizia e la misericordia, dobbiamo rompere l’incantesimo dei ‘media storti’ sulle persone. Sembra che Trump stia facendo bene, e se regge il suo coraggio, e quello dei suoi sostenitori, sarà l’artefice dello storico...
Piagnistei di regime
Klaus Foresti
A Fermo è andato in onda il programma che ci attende: chi si oppone al sistema mondialista e globalizzatore nemico dell’umanità, che si serve delle guerre per la democrazia e del potere finanziario per debellare i popoli e che ha sponsorizzato la catastrofica alleanza progressista, diventa per definizione un razzista, un nazista ed un antisemita e deve ravvedersi od essere punito. Questo è quello che spetterà per legge a chi dissente.
Glucksmann, il philosophe di Sion. Dalla pedofilia alla russofobia
Roberto Dal Bosco
I Nouveaux Philosophes furono una grande operazione di Guerra Psicologica indetta da Sion sulla Francia. Mettendo a segno il colpo del ‘68 parigino i fautori capirono che potevano procedere la loro opera di distruzione generazionale su di un piano più profondo. Ne fece parte il compianto (dai media neocon nostrani) André Glucksmann il cui carattere dissolutorio fu tipico del ceppo etnico da cui proveniva...
Adelphi, dissoluzione immortale
Roberto Dal Bosco
Grande trambusto per il trasloco che cambia per sempre l’editoria italiana. Ma il bel mondo dei giornali non sa nulla di Adelphi e della sua missione di distributore della dissoluzione, né tantomeno ricorda qualcosa della storia di questa strana editrice che rimpiazzò Einaudi come faro librario nazionale, dove la letteratura leggera si può ricoprire delle tinte fosche dell’esoterismo più crudele.
Tra bombe intelligenti e papponi della pace
Roberto Dal Bosco
Contro Medici senza Frontiere si è avuto il classico «attacco per saturazione»: fuoco a tappeto sino a che l’obbiettivo non è stato disintegrato. È probabile che si volesse colpire proprio l’organizzazione. Perché? È sempre utile ricordarsi che nessuna ONG è un ente caritatevole, ma una macchina che macina giocoforza affari o potere politico. Quello è il loro core: Stati del G7, e forse potenti organizzazioni che stanno nel profondo, con tutti i rischi che si corrono in questo...
Facebook, la nuova Stasi. Prove di totalitarismo
Roberto Dal Bosco
La rete produce il totalitarismo. Facebook è l’evoluzione finto-democratica della Stasi. Ma i reati che il nuovo Moloch totalista vuole perseguire non sono politici. Sono psico-reati. Non ti è lecito pensare che questa ondata migratoria sia un’invasione, non ti è concesso opporti all’imperativo dell’omosessualizzazione delle nuove generazioni. Facebook e Stasi finalmente uniti. Grazie ad Angela Merkel. Con la legge Scalfarotto da noi accadrà lo stesso.
Chi ha ucciso il piccolo curdo?
Benedetto Falchi
L’Italia divorata
Roberto Dal Bosco
La grande cacciata degli italiani dai gangli del patrimonio artistico. Un segno forte. Conosciamo il refrain: l’italiano incapace di governarsi assume lo straniero. Ma c’è sotto altro: l’Italia come bene da consumare, ferma allo stato orale, una narcosi alimentare che è situazione ideale per chiunque voglia entrare e cannibalizzare le nostre ricchezze. Il Governo Renzi, con la silenziosa svendita allo straniero in ogni frangente, è il primo socio in questo smembramento antropofago del...

Altre notizie in questa sezione :
Black Blok come Al Qaeda. Lassù qualcuno li paga
Maurizio Blondet
Black Blok contro la cittadinanza, non contro le «altissime autorità» agglomerate a Rho che i...
1992: COVER-UP
Roberto Dal Bosco
Spezziamo una lancia per le pene alternative
Maurizio Blondet
Qualcosa come un’ebbrezza ci coglie tutti; è nell’aria la Nuova Primavera. È la Rivoluzione...
«Legalizzare l’immigrazione», ordina Rothschild
Maurizio Blondet
Qualcosa nella resa mediatica dell’immane naufragio mi è suonata falsa, un diluvio di...
Il delitto Kercher: misteri e segreti della giustizia italica
Luciano Garofoli
Germanwings, altra strage psico - farmaceutica?
Roberto Dal Bosco
La tentazione di pensare che l’aereo sia esploso – o meglio, sia stato proprio disintegrato...
Botte a CL. Tante, forse troppe
Roberto Dal Bosco
Indignati contro l’ISIS? Giusto, ma non solo
Maurizio Blondet
La vostra e nostra indignazione è questione di come vengono amplificate le «notizie», o come...
Charlie Hebdo: le Coincidenze Ebraiche
Maurizio Blondet
Strano che i due assassini musulmani ed antisemiti di Charlie abbiano cambiato auto proprio nel...
Le Famiglie della Morte
Roberto Dal Bosco
Ultime notizie in questa sezione :
L’Italia divorata
Roberto Dal Bosco
La grande cacciata degli italiani dai gangli del patrimonio artistico. Un segno forte. Conosciamo...
Socrate Pannella, Angioli e Demoni
Roberto Dal Bosco
Quanti giovanotti passati per Pannella sono divenuti dirigenti radicali ed oggi infestano il...
Hacking Globale, equilibri fuori controllo
Roberto Dal Bosco
Nei torridi giorni che viviamo l’equilibrio mondiale si sta riassestando. L’Italia, come...
I bolliti del Bilderberg
Roberto Dal Bosco
Da anni il ritrovo Bilderberg rappresenta un magnete per perditempo: una carta moschicida per...
Benvenuto Presidente Gigli!
Roberto Dal Bosco Elisabetta Frezza

Articoli piu' letti del mese nella sezione Opinioni

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità