>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0


> Martedì 09 Dicembre 2008
Un caso vergognoso
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Cosa pensate della delibera n. 349/07 art. 7bis e successiva integrazione con  delibera n. 10/08 inerente alle disdette di contatorI ENEL e GAS?

E' una vera estorsione, una vergogna tutta italiana perpetrata ai danni di  cittadini che hanno pagato per anni bollette salatissime.
E' logico che queste Amministrazioni devono reperire fondi per pagare  stipendi favolosi e fronteggiare assunzioni di comodo senza regolari concorsi.
SI NOTA COMPLETA INDIFFERENZA E NEGLIGENZA STRAFOTTENTE DALLE ISTITUZIONI.

Saluti da

ANTONIO CRIMALDI



Finchè non ci ribelleremo, ci saccheggeranno.

Maurizio Blondet



 
> Martedì 09 Dicembre 2008
Il federalismo ci rovinerà
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Vorrei rispondere molto brevemente al suo articolo relativo alla mia mail:

Ragionando come lei o come chi ha commentato mi verrebbe la depressione, allora sediamoci e aspettiamo la morte, tanto sembra non si possa fare niente.
O almeno lei sta denunciando qualcosa e quindi il suo contributo lo da. E infatti come dice la denuncia è stata la prima azione della lega prima di poter entrare nelle amministrazioni, poi non si è limitata alla denuncia.

1-Adesso la lega è al governo: assieme ad altri partiti che impediscono di attuare completamente cio' che vorrebbe la lega. Guardi dove la lega è veramente al governo e sola: un esempio su tutti a Varese sono state abolite le auto blu (Su richiesta della lega a milano sono state solo ridotte perchè gli assessori di forza italia si sono opposti)
A roma è tutto più difficile con una inerzia spaventosa, se la lega avesse i 21000000 di voti del nord le cose andrebbero con una velocità diversa. Per questo non si possono prendere le impronte ai rom come richiesto dal ministro dell'interno.
Sono daccordo sul fatto che bisognerebbe attaccare le imprese italiane che sfruttano gli extracomunitari subito e pesantemente con multe salate o blocchi dell'attività,  non serve attaccare gli extracomunitari direttamente non verrebbero più come non si sognano di andare in svizzera dove non lavorerebbero.
2- Gli orpelli, raduni al po, a pontida, a venezia saranno ridicoli ma hanno unito milioni di persone che hanno portato a percentuali da governo la lega, nessun altro partito federalista o secessionista è arrivato a tanto, quindi ben vengano, io sono stato a pontida nei primi anni 90 e sul po per il giuramento nel 96 e non me ne pento (comunque preciso che non sono tesserato ne un attivista), quello che guardo è la sostanza, siamo arrivati a un referendum sul federalismo  2 anni fa. (Ma è come chiedere a qualcuno con dei vantaggi e diritti se vuole rinunciarvi, vedi regioni autonome e sud mafioso, hanno votato per interesse non per il bene dell'italia è ha vinto il no.) E ora stamo ancora lottando per raggiungere comunque il federalismo, io ci voglio credere.
3-  le regioni aziende sanitarie: se una regione puo' mantenersi la sua azienda sanitaria mastodontica e truffaldina che lo faccia sia una scelta interna, se in lombardia ci accorgeremo che qualcosa non va probabilmente ci sarà qualcuno che denuncerà la cosa.
Nelle regioni in cui la spesa sanitaria è sovvenzionata da aiuti da altre regioni che verranno a mancare col federalismo, che la rivedano con meno sprechi e più efficienza o che la gente si incazzi con chi li governa in questo modo. Per quel che riguarda le provincie ne è stata istituita una nuova che è la provincia di Monza, voluta dalla Lega, be se si riferisce a quella nell'articolo, una provincia con più di un milione di abitanti credo che sia giustificata. La provincia di isernia ha meno di 90.000 abitanti e il capoluogo è poco più grande di Meda uno dei centri mediamente importanti della provincia di Monza e Brianza.

W. D.



 

 

 
> Martedì 09 Dicembre 2008
Armi
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Buongiorno,

mi sono recentemente abbonato al vostro giornale che trovo interessantissimo indipendente e profetico, anche se mi sembra che si stia creando come una comunità ,sopratutto leggendo il forum, ci sono persone che si preparano alla catastrofe si vogliono riritare in montagna e per di più armati, gente che aspetta la guerra civile,ecc.. non credete che certe intenzioni andrebbero per lo meno scoraggiate, anche io sono pronto a tutto per difendere la mia famiglia, ma scrivere su di un forum che mi sto procurando delle armi mi sembra esagerato.

Scusate lo sfogo , buon lavoro.

Pace e bene.

Emanuele



Sono d'accordo; non esageriamo... per ora.

Maurizio Blondet



 
> Martedì 09 Dicembre 2008
Oro /2
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Buongiorno direttore,

dato che molti di noi si preparano ad  acquistare oro fisico, credo che sarebbe importante se Lei ci desse
qualche consiglio.
Ad esempio, quale tipologia di oro fisico conviene  comprare? Monete o lingotti?

Grazie,

Giuseppe



Lingotti

Maurizio Blondet



 
> Lunedì 08 Dicembre 2008
Commiato della Rice
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Egregio Direttore,

La seguo con interesse e debbo complimentarmi con lei e con la redazione per il brillante lavoro di informazione che fate; speriamo che possa incrementarsi sempre di più.
Sono al motivo di questa mia lettera, vorrei un suo commento o qualche parola di esplicazione per un fatto che ho trovato bizzarro.
Il Corriere della Sera del 3 Dic, a p. 17 recava un breve pezzo ma con ampio servizio fotofrafico al "Commiato della Rice. Suona Brahms per Elisabetta".
Ho trovato piuttosto strano che il potente Segretario di Stato della Grande America ritenesse di concludere il suo mandato ricevendo un atto di omaggio da sua maestà britannica come ai vecchi tempi in cui l'America era una colonia dell'Impero. E poi perchè Brahms, e quali brani
del compositore sono stati eseguiti. Debbo confessarle che non ho fatto un'indagine, ma le sarei grato se potesse illuminarmi.

Suo

Marco Pucciarini



Non so che dirle. La Rice non si comporta come dovesse lasciare fra settimane: è andata a minacciare il Pakistan...

Maurizio Blondet



 
<< Inizio < Prec. 421 422 423 424 Succ. > Fine >>

Pagina 422 di 424

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità