>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-137

RSS 2.0
menu-1
pakistan_blackwater_550.jpg

Il Pakistan si difende dal (vero) nemico

Le forze di sicurezza del Pakistan hanno arrestato tre cittadini americani, dipendenti del consolato USA di Lahore, mentre filmavano siti «sensibili» nella città: edifici governativi e soprattutto il posto di controllo presso il ponte Sherpao di Lahore. Fra i tre arrestati c’è una donna, di cui i pakistani hanno dato il cognome (Morgan) trovata in possesso di una dozzina di foto di vari posti di controllo e di polizia a Lahore.

Dopo tre ore di interrogatorio, i tre sono stati rilasciati su pressione del personale diplomatico USA, accorso sul posto. Ma la loro auto è stata sequestrata perchè – udite udite – circolava con una targa falsa. (Pakistan arrests 3 US embassy employees) Secondo un altro giornale «The Pakistan Ledger», gli americani arrestati erano quattro, su tre veicoli con i vetri oscurati, cosa proibita in Pakistan, ed erano …
(L’articolo è disponibile solo per gli abbonamenti attivi)

abbonamento
abbonamento

  • Accesso a tutti i nostri articoli dal 2003

  • Accesso completo a tutti i contenuti EFFEDIEFFE (traduzioni, lettere, commenti autori/lettori)

  • Messaggistica privata e pagina personale sostenitore

A partire da soli   € 699



abbonamento



Altre notizie in questa sezione :
Una valutazione del tour asiatico di Obama
Kazuhiko Togo
Il patto trans-Pacifico: la grande, ulteriore trappola mondialista
Sachie Mizohata
Ruanda 1994: ventennale di un altro genocidio americano
Luciano Garofoli
L’ombra dell’hindutva
Roberto Dal Bosco
L’aereo Malaysian: false flag sventato dai Russi?
Maurizio Blondet
Cinesi e russi non sono riusciti a prendere possesso del volo e a rivelarne il contenuto, ma sono...
Ucraina, il nuovo granaio... Cinese
Lorenzo de Vita
F-35: verso il caos asiatico
Roberto Dal Bosco
Teniamoci forte, Pechino «riforma»
Maurizio Blondet
I caporioni sembrano aver deciso: liberalizzare l’economia liberandola dai resti fossili di...
Lo chiamano Amok
Maurizio Blondet
L’esito politico, ottenuto con mezzi così semplici, è davvero di un Grande Regista dalla mente...
Mostri coreani, lacrime giapponesi, grembiuli nostrani
Roberto Dal Bosco
Ultime notizie in questa sezione :
Delhi passa con Putin. E cambia tutto
Maurizio Blondet
Lo SCO comincia a giocare il ruolo di contrappeso dell’attività della NATO in Asia, perché con...
FUKUSHIMA, dalla tragedia al Manga per sconfiggere la vergogna nazionale
Redazione
Ma cosa diavolo combina Pechino?
Maurizio Blondet
La Cina d’oggi porta la sua ritrovata potenza in beghe provinciali, come sono queste questioni...
L'Apocalisse secondo Fukushima
Redazione
Boko Haram, mostro utile. Lo dicono i servizi francesi
Maurizio Blondet
Fino a ieri Bojko Haram era un movimento di rivolta locale, mosso da rivendicazioni economiche...

Articoli piu' letti del mese nella sezione Asia / Africa

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità Podere Piscino - Proceno (VT) - Tel. 0763-710069