>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-139

RSS 2.0
menu-1
OMICIDIO_RITUALE_EBRAICO_550.jpg
Omicidio rituale ebraico - Storia di un’accusa
Stampa
  Text size
EFFEDIEFFE comunica l’uscita del libro di Domenico Savino, sul tema dell’omicidio rituale, dal titolo «OMICIDIO RITUALE EBRAICO - Storia di un’accusa».
Si tratta di un’opera di oltre 400 pagine, che contiene documenti inediti, ma che soprattutto costituisce, nel panorama librario sull’argomento, una significativa novità ed è il frutto di un lavoro poderosissimo, per giungere al quale l’autore ha sistematizzato in oltre 50 pagine di tabelle sinottiche più di 400 episodi di veri o presunti omicidi rituali.
Le risultanze alle quali Savino giunge e che costituiscono la premessa della sua ricerca sono pertanto conclusioni basate su un materiale documentale di prim’ordine.

Il lavoro di Savino costituisce poi un approccio raccomandabile perché porta a sintesi tanto le posizioni innocentiste, quanto quelle colpevoliste, dimostrando, specie dopo la pubblicazione di «Pasque di sangue» di Toaff, che l’«accusa del sangue» è tanto prima che dopo il caso di Simonino di Trento (1475) un’accusa che non può essere semplicemente liquidata come «calunnia».

A conclusione di un’analisi dei fatti sempre documentata, Savino dedica decine di pagine per compendiare in maniera sistematica e spiegare punto per punto le ragioni per cui le motivazioni che si diceva fossero alla base dell’accusa del sangue non sono affatto il frutto di mere invenzioni, ma trovino davvero fondamento in pratiche rituali del giudaismo.
Si può dire che le risultanze anticipate da Toaff nel suo libro si dispieghino in maniera forse ancora più dettagliata in quello di Savino e che la stessa lettura di «Pasque di Sangue» divenga ora pienamente comprensibile.

Altro merito della narrazione è quello di inquadrare il fenomeno dell’omicidio rituale all’interno dei complessi rapporti che gli ebrei intrattennero con le popolazioni che li ospitavano.
Il libro diventa in tal modo anche l’occasione per un viaggio non convenzionale all’interno della «civiltà ebraica», in cui le fortissime identità, le contraddizioni ed i complessi rapporti economici e sociali si intrecciano con le reciproche credenze religiose e con i reciproci odi ed incomprensioni. Insomma gli ebrei vengono dipinti nei loro rapporti con i cristiani per ciò che sono, non per ciò che si vorrebbe fossero.

Significativo il fatto che le fonti addotte a supporto delle argomentazioni di Savino siano molto spesso di parte ebraica, ma, nonostante ciò, in grado di disegnare uno scenario opposto a quello irenico ed oleografico  cui siamo abituati.
Ciò rende il lavoro ancora più stimolante, grazie ad una prospettiva di sviluppo temporale che attraversa quasi due millenni e ad una narrazione che si dispiega su di uno scenario spaziale che abbraccia tutta l’Europa ed il medio Oriente.

Di notevole importanza, poi, il focus centrato sugli aspetti «antinomici», cioè trasgressivi del giudaismo, in una sorta di file rouge che lega il pietismo ashkenazita dei primi secoli del Mille con
i mitici Chassidim polacchi, celebrati da Martin Buber.
Un variegato brodo di cultura questo, ove il tentativo di «andare oltre la Legge» rimane costante, aprendo scenari che sarebbero evoluti talvolta in modo inquietante.

Infine un aspetto nuovo della ricerca o comunque fin qui non adeguatamente approfondito:
la sollecitudine antica di frange eretiche del cattolicesimo per il giudaismo, l’irresistibile attrazione per esso.
E’ consolante scoprire tra le pagine di Savino che la crisi disastrosa vissuta dalla Chiesa cattolica nei confronti del giudaismo dopo il Vaticano II aveva già intaccato la Chiesa fino a lambire il soglio di Pietro: ma di quelle eresie la Chiesa trovò il modo di purgarsi, confermata nella promessa che
le porte degli Inferi non avrebbero prevalso.
Accadde infatti che uno strano frate, difensore degli ebrei di Trento incriminati per la morte
di Simonino, confessore del Papa, divenuto beato e fratello di una santa canonizzata da Paolo VI, anticipasse di quasi mezzo millennio la teologia delle «salvezze parallele» elaborate dopo la Nostra Aetate ed il Vaticano II.

Accadde che quel frate seducesse con le sue teorie vasti circoli culturali e finanche un artista emergente alla corte di Milano, tale «mastro» Leonardo, nativo di Vinci, cittadino fiorentino, che - come scrisse il Vasari - quantunche fossi legittimo figlioulo di ser Piero da Vinci era per madre «nato di bon sangue».
Sangue ebreo?
E’ questo il vero codice segreto delle opere di Leonardo, che dipinse molte volte Giovanni Battista e mai un Crocifisso?
Partecipò egli della cultura qabbalistica che contaminerà molti pensatori quali Marsilio Ficino,
Pico della Mirandola, Johannes Reuchlin, Enrico Cornelio Agrippa, Francesco Giorgio ed altri?
E questa vicinanza tra qabbalisti cristiani e giudei portò i primi a conoscere qualche segreto sull’uso del sangue fatto dagli ebrei?
E’ possibile approfondire i temi leggendo il volume di Savino.


OMICIDIO_RITUALE_EBRAICO_550articolo.jpg
Omicidio rituale ebraico - Storia di un’accusa
(pagine 419, euro 25,00)


Home  >  Recensioni                                                                                        Back to top


 
Nessun commento per questo articolo

Aggiungi commento


Altre notizie in questa sezione :
Giosuè, Giudici, Ruth, I-II Re
EFFEDIEFFE.com
I libri storici dell'Antico Testamento sono teologicamente impressionanti e da un punto di vista...
In Cristo Gesù
EFFEDIEFFE.com
Il Reno si getta nel Tevere
EFFEDIEFFE.com
Dizionario Biblico (mons. Spadafora)
don C. Nitoglia
Paolo Apostolo, dominatore del tempo
Lorenzo de Vita
Il Cuore di Gesù — salvezza per il mondo
Lorenzo de Vita
Mentre l’umanità, dimenticando i suoi alti destini, è caduta nella rovina e nella morte, il S....
Il Pentateuco di Mosè

Il cattolico che legge il Pentateuco può fiduciosamente cercare nelle sue pagine venerande la...
Il ritorno di Padre Pio
Gedeone la Spada
In queste righe leggerete il prodigio del corpo e del cuore di padre Pio. Evidenza storica...
La Teologia Morale

Il Vangelino di padre Sales

Ultime notizie in questa sezione :
I Lubavich e i Potenti del mondo
Edizioni EFFEDIEFFE
Il nuovo libro EFFEDIEFFE dà ragione della lotta interna al giudaismo, che in questo periodo sta...
III-IV Re, I-II Paralipomeni
Edizioni EFFEDIEFFE
La Sacra Scrittura ci è stata data per farci da guida ed essere strumento per interpretare i...
Una campana in cima ad una torre
Edizioni EFFEDIEFFE
Il Compendio del Tanquerey in una nuova edizione
Edizioni EFFEDIEFFE
Roma Antica, Giudaismo e Cristianesimo
Lorenzo de Vita

Articoli piu' letti del mese nella sezione Recensioni

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità