>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-152

RSS 2.0
menu-1
Sapelli: il nemico è l’euro, non il debito. Monti? Ignorante
Stampa
  Text size
Le banche italiane già tutte fallite? Sto solo dicendo che questa grande ondata di liquidità è andata alle banche, non è finita all’economia reale. Questo spiega perché noi siamo davanti a un pericolo di deflazione gravissima: vuol dire che si abbassano i prezzi e nessuno lavora più, le imprese non hanno più nessun interesse a lavorare. E’ quello che sta capitando adesso: non hai più marginalità. E un’impresa su tre, dopo Natale, ha chiuso. Quindi: l’ossessione del debito pubblico è una fola degli economisti neoclassici che scrivono sul “Corriere” e dicono cose teoricamente non sostenibili. Nel 2008 dicevano che la crisi non esisteva. Io, avessi detto una cosa così, non sarei più uscito di casa per la vergogna.

E invece siamo entrati nella più grande crisi che sia mai esistita. La crisi è appena cominciata, ragazzi. Perché? Perché c’è questa ossessione del debito Giulio Sapellipubblico. E non si ha la forza – questo è il fallimento – di riformare la Bce, di trasformarla in una banca federale, come la Federal Reserve. L’euro è un’enorme scommessa: non è mai esistita una moneta senza Stato, nella storia del mondo. Si è fatta una moneta, e le terribili rigidità che una moneta unica ha creato sono state occultate dalla crescita. Adesso che la crescita non c’è più, viene fuori la follia di aver fatto una moneta unica senza una politica unica. E gli Stati dell’Europa del Sud sono i primi ad essere colpiti.

Allora, bisogna trasformare la Bce in una banca federale che abbia di mira la stabilità e la crescita. Mario Draghi fa una politica che non è quella dello statuto; Draghi è lì perché ce l’ha messo Tim Geithner, il ministro del Tesoro americano – non l’ha messo la Merkel, perché gli americani hanno tutto l’interesse perché l’Europa non vada a catafascio, come andrebbe se la Merkel avesse il potere assoluto. Quindi il signor Monti la prima cosa che deve fare è rinegoziare il Trattato di Maastricht. E noi dobbiamo sperare che Hollande vinca, che l’Spd vinca, che la sinistra europea vinca e che la signora Merkel vada a casa.

Il fantasma della spesa pubblica “eccessiva”? Il Giappone ha il 280% di debito pubblico: pensate che sia un’economia così disastrosa? Se non ci fosse stato lo tsunami, nessuno se ne sarebbe accorto. Questa tesi in base alla quale il problema viene dal debito pubblico è teoricamente insostenibile. Lo dicono solo quattro ragazzotti che, appunto, scrivono delle cose non giuste: sui giornali, perché libri non ne scrivono – teorie non ne scrivono: Keynes non ha trovato un suo successore e, fino a prova contraria, l’onere della prova che Keynes avesse torto spetta ai suoi avversari.

E per favore, non mettiamolo insieme al professor Monti, che di teoria non sa proprio nulla: sa quelle quattro formulette dell’economia neoclassica, che ci stanno portando alla rovina. Ad esempio? Che il problema è il debito pubblico, e il pericolo è l’inflazione: questo lo può dire un tedesco scioccato da Weimar e dall’iper-inflazione degli anni ’20. Ma un uomo ragionevole non lo può dire, perché la storia non va in questo senso. Coi nostri disoccupati, un 10% di inflazione in più curerebbe il debito pubblico molto più delle tasse che stanno mettendo. Come si può pensare che una piccola impresa cresca, quando paga il 50% di tasse? Ma dove vivono? Quello che contesto è che siano tecnici.

(Giulio Sapelli, dichiarazioni rilasciate alla trasmissione “In Onda” del 15 aprile su “La7”. Eminente economista keynesiano e docente universitario, il professor Sapelli stronca la politica del rigore, denunciando il falso problema del debito pubblico).



Fonte >  Libre

Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Nessun commento per questo articolo

Aggiungi commento


Ultime 10 traduzioni FDF:
Il regime Biden sta preparando una persecuzione contro i cristiani?
Vaccine deaths
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Israele simula un attacco informatico al sistema finanziario globale
Pulse
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Nuovo studio dalla Germania: maggiore copertura vaccinale --> maggiore mortalità
Steve Kirsch
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Il duro lavoro della propaganda
Caitlin Johnstone
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Tra talebani e COVID
Gilad Atzmon
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
La demolizione controllata del mondo occidentale: le tappe
911nwo
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Un grande male è all’opera
NC Renegades
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Benedizione e blasfemia
Gerhard L. Müller
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
I crimini di guerra di Israele — lo dice un ebreo
Dave Lindorff
TRADUZIONE EFFEDIEFFE
Quando ci renderemo conto che Bill Gates è pazzo?
Tap News
TRADUZIONE EFFEDIEFFE

Articoli piu' letti del mese nella sezione Worldwide

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità