>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

cro.jpg
Idea UE: un’armata balcanica
Stampa
  Text size
Soldati della Croazia, della Bosnia, della Serbia, del Montenegro e della Macedonia: tutti dentro un solo esercito. E’ il progetto che stanno sognando l’Unione Europea e la NATO, come rivela il quotidiano di Spalato «Slobodna Dalmacija».

Questa macedonia di cuori balcanici sarebbe uno dei dieci «gruppi tattici da combattimento» che gli eurocrati vogliono formare come forza di difesa europea. Altri gruppi plurinazionali esistono già, Francia-Belgio-Olanda e Finlandia-Germania, ma si tratta di nazioni che non si sono sbudellate come i balcanici fino ad ieri.

Secondo il giornale croato, che cita fonti del ministero della Difesa ceco, nel 2008 si formerà un altro gruppo tattico formato da militari della Germania, della Slovacchia e della repubblica ceka. L’idea di una armata misto-balcanica sarebbe stata elaborata fin dal 2002, come soluzione della «reciproca mancanza di fiducia» tra i piccoli popoli dell’ex Jugoslavia (sic).

«L’attuale dispersione territoriale e militare degli Stati dei Balcani occidentali sarà rimpiazzata da una forza armata compatibile», ha detto giulivo un diplomatico NATO al giornale: «L’affinità linguistica dei Paesi ex jugoslavi è un grosso vantaggio, accelererà l’efficienza operativa di tale gruppo - a lungo termine, è nel loro interesse; e sarà una parte importante della politica di difesa NATO nel suo settore sud-orientale, simile a quelle esistenti fra i Paesi nordici».

Il progetto degli strateghi da tavolino di Bruxelles ha suscitato sordi brontolii nel piccolo esercito croato, che è nato per combattere contro le milizie serbe, sostenute da Belgrado ed armate dalla «armata jugoslava» (ormai soltanto serba), in anni durissimi e recentissimi. Simili brontolii si levano in Bosnia Erzegovina, la cui modesta forza armata musulmana si è formata tra il 1992 e il 1995, ed ha dovuto difendersi sia dalle truppe serbe regolari e irregolari, sia dalle milizie croate «irredentiste» che volevano strappare alla Bosnia la Erzegovina (Ante Pavelic, il capo degli Ustascia, era nato in Erzegovina); forze entrambe sostenute rispettivamente da Belgrado e da Zagabria.

Molto sangue è scorso tra questi alleati di domani, ed è ancora fresco il ricordo delle atrocità commesse da certe uniformi. Silenzio da Belgrado. In realtà non si sa se la Serbia sia nemmeno stata consultata, e se sia al corrente che dovrà contribuire con truppe al gruppo tattico NATO. Secondo ogni apparenza, la Serbia non ha alcuna intenzione di diventare un membro della NATO e pochissima voglia di essere «europea» alla bruxellese.

Se proprio dovesse indicare un’alleanza congeniale, è evidentemente con la Russia; lo stesso vale per il Montenegro e la Macedonia, che gravitano verso Mosca e il mondo slavo-ortodosso. Ma, come diceva De Gaulle a proposito di Jean Monnet (il Venerabile Gran Maestro fondatore dell’eurocrazia), gli eurocrati pensano che gli eserciti si possano fondere come fossero banche o aziende.

E’ cominciata la fusione-acquisizione delle forze armate, della loro tormentata storia e della loro identità. Sarà bello, al dunque, se mai si dovessero usare queste truppe in una guerra vera, vedere di nascosto l’effetto che fa.

 
(Fonte: Source: Slododna Dalmacija / Balkan Insight)


Home  >  Europa                                                                                             Back to top


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Rodolfo 2008-03-11 11:17
E' il vecchio sistema di unire contro un \"nemico comune\". Se non c'e', lo si fabbrica secondo la bisogna, ma si potrebbe intuire che questo sia molto lontano dall'Europa. E magari qualcuno comincera' a sdebitarsi per i favori politici ricevuti. E' un sistema che funziona, in genere, anche se sui Balcani non ci scommetterei molto. Resta il fatto che quando lo stesso metodo lo usavano i \"totalitarismi\" allora era moralmente deprecabile, ma ora che lo fa la \"democrazia\", va benissimo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# mamo 2008-03-11 11:48
Grande Direttore!, .. e della procura europea (eurojust per gli amici) con competenze su tutto il territorio dell´unione per crimini contro la stabilita´econo mica,non ne vogliamo parlare? Non sto´delirando...,mi sono semplicemente letto il trattato di Lisbona:))))
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# delphicus 2008-03-11 12:45
Si tratta alla fine di mercenari.D' altra parte un' Europa che non è capace di portare le proprie armi è destinata a portare quelle degli altri, così gli Europei saranno le truppe ausiliarie ( auxilia) del nostro caro impero americano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# paolo 2008-03-11 13:44
Segnalo questo dettaglio significativo, preso dal Corriere on line: \"Vladimir Sagerlund, il disegnatore dell'Archivio Nazionale di Stoccolma che aveva creato il leone con il motto Ad omnia paratus non l'ha presa bene: «Un leone araldico è una figura potente e deve avere i suoi genitali intatti. L'esercito ha dimostrato di non avere conoscenza storica: gli stemmi contenenti leoni castrati venivano dati a coloro che avevano tradito la Corona»\"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Piotr 2008-03-11 13:58
Ennesima prova di demenza criminale, da parte dell'eurocrazia demente
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vi 2008-03-11 14:07
Direttore, ricordi De Gaulle con più frequenza. Fu lo statista che si oppose a questo modello di unità europea e, per questo, fu coperto di ridicolo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Andrea Taxi 2008-03-11 14:48
Scusate il Fuori post.. Ho apprezzato le parole del Filosofo Vattimo..w l'onesta intelletuale.Anche lui voterebbe Tremonti se non fosse guidato dal salame. In questa campagna elettorale l'unica persona onesta e realista è stato TREMONTI.. Signori il voto non basta più..meno salami, più persone come Tremonti in politica.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lorenzo 2008-03-11 20:52
Così dopo anni si ricostituirà l'ex esercito Jugoslavo, e magari ancora più potente e incazzato di prima. Mi sembra di vedere quei film in cui degli scienzati creino una creatura orribile col fine di utilizzarla contro i propri nemici o per il progresso umano. Alla fine quella creatura incazzata se la prende proprio contro quei poveri scienzati...e sappiamo come va a finire
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Claudio 2008-03-11 22:12
Da quello che sono riuscito a capire nei balcani prima si sono scannati per dissolvere la Jugoslavia, lo stesso esercito era formato dalle varie etnie. Ora si vuole rifare lo stesso esercito magari chiamarlo esercito Jugoslavo? ha ha ha EU da manicomio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alessandro 2008-03-12 01:59
l'unione europea e' come second life puoi immaginare creare e diventare qualsiasi cosa.Gia' lo immagino un esercito con croati serbi e magari pure albanesi!L'unione europea mi ricorda tanto Bisanzio che smantello' il sistema dei themi (base sociale dell'impero)per favorire gli affari dell'aristocrazia.Sappiamo come fini', in pasto ai Turchi!Non vorrei che anche l'ue con le sue politiche suicide faccia la stessa fine.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# franz 2008-03-12 20:53
anche a Bruxelles non capiscono una mazza !!! farabutti ed ipocriti politicanti !!! cosa pensano .....che dopo secoli di odio etnico questi ex jugoslavi come per incanto diventino amici e diventino \"pappa e ciccia\" ??? ma dove vivono quei cretini -farabutti ??? che dopo tanto scanarsi i popoli ex jugoslavi vadano a gozzovigliare assieme ??? ILLUSI !!! alcuni anni fa uno dei nostri \"intelligentissi mi\" presidenti della repubblica voleva fare passare l\`armata jugoslava per Trieste ma senza fare i conti con i Triestini , memori della feroce occupazione dei titini nel 1945... NON sono passati !!!! Comesiamo messi male !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# michela 2008-03-13 22:04
Ecco, quale popolo scegliere se non quello slavo?Stupra, ammazza, brucia, sbudella... Diciamo che hanno una bella esperienza alle spalle.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Catone 2008-03-28 09:20
Leggo gli ultimi commenti veramente allibito. Ieri era il 27/03, anniversario del glorioso 27/03/1941. L\`articolo si chiude con:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità