>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Magdi ex Cristiano Allam
Stampa
  Text size
Poveri noi cattolici: un trauma dopo l’altro. Non bastava l’abdicazione di un Papa. Adesso, anche Magdi «Cristiano» Allam ci lascia soli. «Me ne vado da questa Chiesa debole con l’Islam», annuncia urbi et orbi dalla prima pagina del Giornale. Ma lasciamo la parola a Lui, il gran Convertito, perché la sua è una vera enciclica. Un’enciclica di abiura, scritte da un cardinale in pectore. Un evento storico che può esser paragonato solo alle «tesi di Wittenberg» di Lutero. Ascoltiamolo con la fronte a terra:

«...non credo più nella Chiesa. La mia conversione al cattolicesimo, avvenuta per mano di Benedetto XVI nella notte della Veglia Pasquale il 22 marzo 2008, la considero conclusa ora in concomitanza con la fine del suo papato».

Basta, fine. Conclusa la sua conversione. Così si fa. Essendosi dimissionato il Papa che ti ha battezzato, comunicato e cresimato – tutto in un botto, in pompa magna, eurovisione e con un padrino della statura di Maurizio Lupi – Magdi restituisce i Sacramenti. La Chiesa l’ha fatto troppo soffrire, e non è bastato farsi eleggere deputato europeo dal PDL ad alleviare questa sofferenza. I cinque anni di cattolicesimo, scrive,

«Sono stati 5 anni di passione in cui ho toccato con mano la vicissitudine del vivere da cattolico salvaguardando nella verità e in libertà ciò che sostanzia l’essenza del mio essere persona come depositario di valori non negoziabili, di un’identità certa, di una civiltà di cui inorgoglirsi».

E chi ti capisce meglio di noi, Magdi ex-Cristiano Allam? I nostri anni di passione risalgono addirittura al Concilio, e si ripetono ogni pomeriggio quando assistiamo ad una Messa buttata lì. Però, Magdi, resta con noi, te ne preghiamo. Magari un rinnovato battesimo celebrato in tv, e fatto dal nuovo Papa, potrebbe convincerti?

No, il Deluso lo esclude. A lui, il nuovo non piace:

«La Papalatria che ha infiammato l’euforia per Francesco I e ha rapidamente archiviato Benedetto XVI, è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso di un quadro complessivo di incertezze e dubbi sulla Chiesa».

E tenetevi forte, perché adesso arriva il bello. Magdi ci sta rivelando le magagne della Chiesa Apostolica Romana post-conciliare:

«Se proprio Benedetto XVI denunciando la dittatura del relativismo mi aveva attratto e affascinato, la verità è che la Chiesa è fisiologicamente relativista».

La Chiesa è relativista. E lo è «fisiologicamente», per la sua stessa natura. È questa la dura verità teologica che Magdi sbatte in faccia alla Gerarchia e al popolo:

«...mi ha allontanato dalla Chiesa il relativismo religioso insiste – e in particolare la legittimazione dell'islam come vera religione, di Allah come vero Dio, di Maometto come vero profeta, del Corano come testo sacro, delle moschee come luogo di culto. È una autentica follia suicida il fatto che Giovanni Paolo II si spinse fino a baciare il Corano il 14 maggio 1999, che Benedetto XVI pose la mano sul Corano pregando in direzione della Mecca all’interno della Moschea Blu di Istanbul il 30 novembre 2006, mentre Francesco I ha esordito esaltando i musulmani che che adorano Dio unico, vivente e misericordioso”.

 

D’accordo, d’accordo su tutto, Magdi ex-Cristiano. Solo un dubbio ci resta, e osiamo umilmente proportelo: com’è che dopo aver constatato il relativismo di Benedetto e la sua islamolatria nel 2006, ti sei lasciato battezzare (e cresimare e comunicare) dal medesimo Papa nel 2008? Forse speravi di cambiarlo coi tuoi consigli? Di entrare nella cerchia intima di Ratzinger che lo informava e formava le sue idee? Magari un cappello cardinalizio potrebbe, che so, trattenerti fra noi?

No, niente. Magdi è purtroppo deciso a lasciarci. Perché ha altre lamentele contro la Chiesa Apostolica Romana:

«Infine prendo atto che la Chiesa è fisiologicamente tentata dal male, inteso come violazione della morale pubblica, dal momento che impone dei comportamenti che sono in conflitto con la natura umana, quali il celibato sacerdotale, l’astensione dai rapporti sessuali al di fuori del matrimonio, l’indissolubilità del matrimonio, in aggiunta alla tentazione del denaro».

Ah, ecco qui si va ancor più sul concreto: per il divieto dei rapporti sessuali pre-matimoniali, l’indissolubilità del matrimonio e il celibato dei preti, la Chiesa è contro la natura umana, e tentata dal male. Fisiologicamente, ossia per natura propria. Questa accusa non è proprio nuova, e viene soprattutto da sinistra, diciamo da un Enzo Bianchi o Vito Mancuso; ma ora che un neocon come Magdi la fa sua, assume i colori smaglianti dell’inedito. Un neocon egiziano per il matrimonio dei preti. E le nozze gay, no?

Finalmente Magdi ha scoperto la Chiesa Cattolica Apostolica Romana è proprio – come direbbe De Filippo – ‘na schifezza’. Con la «sc» aspirata. È offeso, si sente tradito. Come ha potuto la Chiesa osar ingannare una personalità come lui, che «a testa alta e schiena dritta» s’era degnato di soccorrere il Cattolicesimo? Egli aveva affiancato il Papa nella durissima lotta; che dico il Papa? L’Italia tutta. A noi, come cattolici e come italiani, Allam ha dato «il mio contributo alla rinascita valoriale e identitaria degli italiani». Adesso – oh quanto giustamente! – si sente tradito dalla Chiesa nella «essenza del mio essere persona come depositario di valori non negoziabili, di un'identità certa, di una civiltà di cui inorgoglirsi, di una missione che dà un senso alla vita».

E dunque se ne va. Papa Francesco si rassegni, non tornerà ad aiutarlo. Abbiamo perso per sempre questo grande alleato della Fede. Egli prende commiato dal Battesimo, Cresima e Eucaristia così:

«Continuerò a difendere laicamente i valori non negoziabili della sacralità della vita, della centralità della famiglia naturale, della dignità della persona, della libertà religiosa. Continuerò ad andare avanti con la schiena dritta e a testa alta per dare il mio contributo alla rinascita valoriale e identitaria degli italiani. Lo farò da uomo integro nell'integralità della mia umanità».

Beh, asciughiamo le lacrime. Calcoliamo che è la seconda apostasia quella che Magri Cristiano Allam commette, prima dall’Islam (se era islamico e non copto, come dicono i maligni) e adesso dal cristianesimo, commettendo anche sacrilegio en passant. Ora ci consegnerà anche il nome «Cristiano»; quale adotterà? Israeliano? Luterano? Va’ a capire... Ma certo Magdi ama cambiare. Il che ci fa sperare che consumi la sua terza apostasia. S’è dichiarato ripetutamente ed orgogliosamente italiano, cosa da cui ha tratto qualche vantaggio facendosi eleggere da Lupi & Porci a deputato europeo godendone l’emolumento, nonostante abbia brillato soprattutto per assenze (piazzandosi 716mo su 734 fra i presenti alle sedute plenarie); ha scritto un libro «Io amo l’Italia», ed ha fondato da ultimo un partito con lo stesso nome, «io amo l’Italia». Elezioni però ha fatto un buco, gli italiani non lo amano.

Speriamo che, offeso, anche lui cessi di amarci. E si dimetta da italiano. Di pagliacci ne abbiamo già dei nostri, senza doverli importare.

Un breve post-scriptum per quei lettori, bravi cattolici, che mi hanno accusato di «mancanza di carità» perché in un recente articolo rievocavo la carriera di Magdi Allam. Poveri bravi cattolici, quando mai imparerete a fidarvi di chi sa più di voi, di chi ha più esperienza di voi di uomini e cose? Sono così offeso che quasi quasi mi dimetto dal Battesimo. Del resto, quando l’ho preso, non fu in mondovisione e non me lo dette il Papa, quindi dev’essere scaduto. (Per i cattolici troppo buoni avverto: sto scherzando. Ma «candidi come colombe» va’ insieme ad «accorti come serpenti»).


L'associazione culturale editoriale EFFEDIEFFE, diffida dal copiare su altri siti, blog, forum e mailing list i suddetti contenuti, in ciò affidandosi alle leggi che tutelano il copyright.   


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# gianluca 2013-03-25 12:08
scommetto 10 centesimi che si fa circoncidere
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giulio 2013-03-25 12:46
Buona questa. Crepi l'avarizia: ne scommetto 15 (ma devo stare attento: in quanto cattolico sono "fisiologicament e" soggetto ad essere tentato dal demone del gioco).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# henri 88 2013-03-25 21:24
Rilancio: 1 euro !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# donCamillo 2013-03-25 13:03
Ma perchè l'ho pensato pure io?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# angeloderosa 2013-03-25 14:50
kakkio...........allora siamo in tanti......com'e'..????
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-03-25 14:28
Non lo vogliono. Il talmudismo non accetta proseliti razzialmente inferiori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giulio 2013-03-25 16:33
Vabbè, ma una professione noachica ci può stare (e per la carriera può bastare).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# PIERO61 2013-03-26 21:10
Citazione Maurizio Blondet:
Non lo vogliono. Il talmudismo non accetta proseliti razzialmente inferiori.


...l'Ibrahimovic delle religioni...
saluti
Piero e famiglia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Wotan 2013-03-28 11:33
Citazione Maurizio Blondet:
Non lo vogliono. Il talmudismo non accetta proseliti razzialmente inferiori.


Un Rabbi accondiscendent e che trova un escamotage lo trova di sicuro, se il ritorno mediatico paga q.b.

Rilancio con 5 euro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# publied 2013-03-26 11:42
Citazione gianluca:
scommetto 10 centesimi che si fa circoncidere

ho maturato l'opinione necessiti di una plastica additiva piuttosto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# publied 2013-03-26 11:43
forse tutti i torti non ha.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sigmund2000 2013-03-25 12:20
Evidentemente a Magdi Allam manca una dote fondamentale per un cristiano: la pazienza.
Anche noi siamo in allarme per la nostra Chiesa, anche a noi hanno istillato il veleno del dubbio, ma restiamo vicini all'unica Istituzione che sappiamo essere in grado di mitigare un secolarismo impazzito che mira solo a distruggere l'ordine naturale....forse in questa sfida anche l'Islam può dare il suo aiuto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SART 2013-03-25 13:08
L'attuale Chiesa è solo una depandance della sinagoga: non può aiutare, ma solo contribuire al lavoro dei nemici di Dio e dell'umana semenza
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lorenzo 2013-03-26 09:22
si ma quando un amico sta male non lo si abbandona , ma si cerca di aiutarlo nel suo percorso di guarigione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# frank10 2013-03-25 12:24
Sull'Islam ha purtroppo ragione...

Sul resto è viscido ed estremamente ridicolo: tutti gli argomenti che cita non li conosceva già da prima di 'convertirsi'?

E' sulla buona strada di imitazione di Scalfari: di voltagabbana è pieno il mondo.

Già dovrà difendersi dai musulmani che lo vogliono morto per l'abiura, forse è per questo che si è fatto cristiano e non ebreo, altrimenti se avesse abiurato anche l'ebraismo, avrebbe dovuto pagare una doppia scorta. Ah già, gliela paga l'Italia...
Forse dovremmo creare una fatwa anche noi cristiani come i musulmani. E magari anche come italiani per la prossima abiura. Così rimarrà ammirato dalla determinazione della nostra identità, stile jewish.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-03-25 16:51
Citazione frank10:
Sull'Islam ha purtroppo ragione...

Sul resto è viscido ed estremamente ridicolo: tutti gli argomenti che cita non li conosceva già da prima di 'convertirsi'?

E' sulla buona strada di imitazione di Scalfari: di voltagabbana è pieno il mondo.

Già dovrà difendersi dai musulmani che lo vogliono morto per l'abiura, forse è per questo che si è fatto cristiano e non ebreo, altrimenti se avesse abiurato anche l'ebraismo, avrebbe dovuto pagare una doppia scorta. Ah già, gliela paga l'Italia...
Forse dovremmo creare una fatwa anche noi cristiani come i musulmani. E magari anche come italiani per la prossima abiura. Così rimarrà ammirato dalla determinazione della nostra identità, stile jewish.

La sua loggia camaleontica propugna i propri fini mimetizzandosi: in Russia sono gelidi, in Germania razionalisti, in Francia laicisti, in Italia teatrali. Strategia satanica comune, modalità adattate al terreno. E' vero che in Italia di pagliacci ne abbiamo già tanti, ma, appunto per quello lui recita con fare di circostanza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Zadock 2013-03-25 12:39
Monumentale.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hermann 2013-03-25 12:41
Un personaggio insignificante, non lo rimpiangeremo. Speriamo che le sue parole siano lette dal minor numero di persone possibile, siamo fortunati che solo il Giornale (allo stato attuale) le abbia pubblicate. Buona ricerca della Verità, sig. Magdi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SART 2013-03-25 12:43
Articolo fantastico. Ma, caro Direttore, se le capita di poterlo fare senza troppa fatica, vada ad assistere alla S Messa tridentina: ogni tanto il marsala ci vuole, l'acqua fa fare solo la... pìpì...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ares 2013-03-25 12:45
Bello che parli di identità certa, valori non negoziabili e così via e..come prima cose che non gli vanno sono il celibato dei preti e i rapporti prematrimoniali vietati.
E poi parla di relativismo...ma se si adegua alla vulgata comune di un qualsiasi giornalista di Repubblica, o modernista, o laico "adulto" e ciarlatani vari che popolano la penisola italiota.
A quando il nome Usraeliano Allam?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nahars 2013-03-25 12:48
MagDI Cr_ _ti_no Allam
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Occidente 2013-03-25 13:06
Anni orsono gli scrissi riguardo alle sue innumerevoli affermazioni circa la tradizione giudaico-cristiana dell'Europa che a quel tempo stava promuovendo in lungo a e in largo su tutti i media e mi permisi di fargli invece presente quella romano-cristiana ben più reale e radicata, invitandolo a notare che la porpora dei cardinali ricorda quella dei senatori romani, che il Papa è anche Pontefice e che la lingua ufficiale della Chiesa è il Latino e non l'ebraico ma il nostro ex-Cristiano non mi ha mai risposto... Il Cristianesimo gli è rimasto sullo stomaco perché come lo aveva condito lui deve essere risultato molto indigesto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# zorro 2013-03-25 13:14
Direttore lei è un genio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-03-25 14:30
Non esageriamo....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-03-25 14:34
blondet

Macchè. Purtroppo, il genio è quello che fa' i titoli a Dagospia:
AGENZIA MASTIKAZZI - AVVISATE SCIENTOLOGY, MAGDI CRISTIANO ALLAM SI È SCRISTIANIZZATO !

Mi sento umiliato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stivintrigo82 2013-03-25 15:57
ahahahahahahhah aha idolo Direttore
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maccabeo 2013-03-25 13:25
Me lo ricordo alla manifestazione fondamentalista sionista(o quello che era) di Roma "Per la Verità per Israele" mentre pontificava dicendo un mucchio di cazzate... Magdi "apostata" Allam. C'è il video su youtube per chi interessa..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gotico 2013-03-25 13:48
MAGDI MARRANO ALLAM
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maccabeo 2013-03-25 17:32
Citazione Gotico:
MAGDI MARRANO ALLAM

Geniale! ha ha!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# SART 2013-03-25 20:07
FAVOLOSA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AS1974 2013-03-25 13:48
Dopo che Ferrara ha annunciato il suicidio dalla Torre Velasca in caso di un governo Rodotà o Zagrebelsky, il fatto che Magdi "lasci" la Chiesa Cattolica mi sembra la seconda buona notizia in quest tempi cupi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-03-25 14:07
Magari precipita su Allam!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lorenzo 2013-03-26 09:24
oddio i pezzi arriverebbero fino a qua.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-03-25 14:08
Ce ne faremo -a fatica- una ragione.

Direttore, a quando un commento sull'altra iluustre dipartita, quella di Berezowsky?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Tannhauser 2013-03-25 13:59
E adesso Lupi & Co cosa faranno???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-03-25 14:02
Io terrei ben separati gli argomenti del relativismo e del dialogo tra le religioni, l'islam in particolare, dal personaggio Magdi "chissà chi è" Allam. È probabile che sia sempre stato un cristiano copto e che la "conversione" sia stata una bufala, non importa un gran chè perchè il personaggio è insignificante. Tutt'altro che insignificanti, invece, sono i suoi argomenti contro l'islam, dove ha ragione da vendere.
Il dialogo tra le religioni, invenzione del CVII, è contrario allo spirito e alla lettera del Vangelo. Il nuovo Papa Francesco, auspicando un maggiore dialogo con l'islam, ha inviato il segnale sbagliato, che verrà compreso, al solito, come segnale di debolezza e di menefreghismo per la sorti del cristianesimo, in particolare per quello europeo che è in crisi profonda. E pensare che esiste anche un Ufficio Pontificio per la nuova evangelizzazion e, un altro ente inutile, nato morto perchè tra la missione e il dialogo interreligioso c'è una contraddizione profonda che si risolve solo quando l'uno o l'altro verrà eliminato. Il Papa aveva cominciato bene, con l'accento sulla povertà e sull'importanza della carità, ha continuato male con questo assurdo dialogo che equipara le religioni a partiti politici.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-03-25 16:44
Citazione Pietro G:
Io terrei ben separati gli argomenti del relativismo e del dialogo tra le religioni, l'islam in particolare, dal personaggio Magdi "chissà chi è" Allam. È probabile che sia sempre stato un cristiano copto e che la "conversione" sia stata una bufala, non importa un gran chè perchè il personaggio è insignificante. Tutt'altro che insignificanti, invece, sono i suoi argomenti contro l'islam, dove ha ragione da vendere.
Il dialogo tra le religioni, invenzione del CVII, è contrario allo spirito e alla lettera del Vangelo. Il nuovo Papa Francesco, auspicando un maggiore dialogo con l'islam, ha inviato il segnale sbagliato, che verrà compreso, al solito, come segnale di debolezza e di menefreghismo per la sorti del cristianesimo, in particolare per quello europeo che è in crisi profonda. E pensare che esiste anche un Ufficio Pontificio per la nuova evangelizzazion e, un altro ente inutile, nato morto perchè tra la missione e il dialogo interreligioso c'è una contraddizione profonda che si risolve solo quando l'uno o l'altro verrà eliminato. Il Papa aveva cominciato bene, con l'accento sulla povertà e sull'importanza della carità, ha continuato male con questo assurdo dialogo che equipara le religioni a partiti politici.

Il concetto di religione sottintende la relazione tra Dio e le anime, e non le squadre e le tifoserie di parte, fra le quali relazione esser non può. Dobbiamo affratellarci in Cristo, mica confederarci fra laici; le due cose sono diversissime fra loro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maranatha 2013-03-25 14:06
Meglio tardi che mai. Alleluja!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# amsicora 2013-03-25 14:39
parafrasando il celebre grillino:
"ciao, mi chiamo magdi allam, ho 55 anni e mi sono disiscritto dalla chiesa cattolica"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# yaxomoxay 2013-03-25 14:50
Perché, questo è mai stato nella chiesa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# prodigus 2013-03-25 14:53
Complimenti Direttore per la vista lunga che si ritrova
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ducadegliabruzzi 2013-03-25 14:54
Molte idee, ben confuse. Mi sorprende la frase «Infine prendo atto che la Chiesa è fisiologicament e tentata dal male, inteso come violazione della morale pubblica, dal momento che impone dei comportamenti che sono in conflitto con la natura umana, quali il celibato sacerdotale, l’astensione dai rapporti sessuali al di fuori del matrimonio, l’indissolubili tà del matrimonio, in aggiunta alla tentazione del denaro».
A me sembra l'elogio del relativismo, se la natura umana e quello che dice Magdi allora e' inutile porre dei paletti come fa la Chiesa, Tutte le variazione ad un qualunque tema "umano" sono permesse e lecite. inoltre sembra che il male non sia una cosa oggettiva ma il male e' male solo perche' e giudicato in quanto male "secondo la Chiesa Cattolica".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NominorLeo7 2013-03-25 15:13
Allam lo stimo esattamente quanto lo stima il nostro Direttore. Però adesso ne va della salvezza della sua anima, che vale molto di più di quanto valga lui. E dunque, anche se ne faremmo volentieri a meno, non possiamo esimerci dall'invocare la Divina Misericordia per lui e per quelli che lo imiteranno.
En passant, una preghiera anche per il suo illustre catechista monsignor Fisichella.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# stivintrigo82 2013-03-25 15:24
direi ottima notizia. un cretino in meno. dispiace per la strumentalizzaz ione di Papa Benedetto XVI, ennesimo indizio dell’inettitudi ne dei collaboratori di cui si era circondato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# davidedoc1 2013-03-25 15:27
Magdi chi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# frafrafra032 2013-03-25 15:39
Onestamente è più coerente lui di tutti i neocon ancora cattolici. Ha capito che la Chiesa Cattolica non è l'avanposto della crociata sionista-islamofoba del terzo millennio e se ne è andato. Non credo in una sua conversione all'ebraismo: lo stato da goy gli si addice.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maurizio Blondet 2013-03-25 17:19
Anche questo è vero: è più coerente. E sì, invochiamo la Divina Misercordia su di lui.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gjovi 2013-03-25 16:33
C'è solo da augurarsi che questo pagliaccio abbracci la religioni ebraica e sloggi al più presto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-03-25 16:35
Citazione gianluca:
scommetto 10 centesimi che si fa circoncidere


Lo è già.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-03-25 16:37
Citazione SART:
L'attuale Chiesa è solo una depandance della sinagoga: non può aiutare, ma solo contribuire al lavoro dei nemici di Dio e dell'umana semenza



Purtroppo ha ragione e i risultati finali
si vedranno presto, anzi ne abbiamo un
"nuovo" anticipo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-03-25 16:39
[quote name="Hermann"]Un personaggio insignificante, non lo rimpiangeremo...


No, ma continuiamo a pagarlo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-03-25 16:40
Se un libanese o un siriano cristiano dice: "Allah" egli intende Eloì di Cui parlava Cristo, visto che il concetto universale di Dio, nella lingua loro, araba, si dice: "Allah". Non hanno, in questo, concetto di "altro Dio", peraltro, nel caso, assurdo. Non è che Gott sia il Dio dei tedeschi e Dio quello degli italiani. Tali categorie bigotte e faziose non hanno senso, di fronte alla Realtà comune e totalizzante del Dio Unico. Cristo non ha mai parlato male dell'islam, che significa, almeno sul piano ideale: "Sottomissione a Dio Padre". Cristo, anzi, promuoveva la sottomissione aL Dio sommo, senza categorie di parte, ma nell'Essenza comune. Cristo conosceva sia presente, che passato, che futuro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gbraga955 2013-03-25 18:18
"Cristo non ha mai parlato male dell'Islam?" In che senso? L'Islam è nato sei secoli dopo. L'Islam non può significare sottomissione a Dio Padre, perché il suo dio è conosciuto con 99 nomi tra i quali non c'è quello di Papà, Abbà, come ce lo ha rivelato solo Gesù, né quello di Figlio, né quello di Spirito Santo (tant'è vero che ci giudicano politeisti). Non è una questione linguistica, ma teologica. Dire Gott o Dieu o Dios per i Cristiani s'intende il Dio Trinità, dire dio o gott o dieu per musulmani italiani, tedeschi o francesi significa un'altra cosa, non è lo stesso dio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-03-25 19:22
Citazione gbraga955:
"Cristo non ha mai parlato male dell'Islam?" In che senso? L'Islam è nato sei secoli dopo. L'Islam non può significare sottomissione a Dio Padre, perché il suo dio è conosciuto con 99 nomi tra i quali non c'è quello di Papà, Abbà, come ce lo ha rivelato solo Gesù, né quello di Figlio, né quello di Spirito Santo (tant'è vero che ci giudicano politeisti). Non è una questione linguistica, ma teologica. Dire Gott o Dieu o Dios per i Cristiani s'intende il Dio Trinità, dire dio o gott o dieu per musulmani italiani, tedeschi o francesi significa un'altra cosa, non è lo stesso dio.

Insomma, altra razza altro Dio? Non mi dica che Cristo Dio non conosca l'islam solo perché esso è postumo temporalmente per il razionalismo umano. Dio ha tre aspetti, novantanove, infiniti. Dobbiamo catalogarLo limitativamente noi? Lo studio accademico della storia delle religioni è una cosa, la legge in trascendenza un'altra.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-03-25 20:32
Dio in sè non lo conosce nessuno. Il Dio di cui si parla è quello della rivelazione. C'è stata una sola rivelazione quella abramitica culminata con l'incarnazione del Verbo, e la vita, morte e resurrezione del Cristo. La cosidetta rivelazione a Maometto è una bufala, inventata come supporto per l'espansione e la conquista territoriale. Non essendoci stata nessuna rivelazione non esiste neanche una religione islamica vera. Il Vaticano, e il nuovo Papa, farebbero bene a rileggersi la missione data da Dio agli apostoli. Non c'è spazio per nessun dialogo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# frank10 2013-03-25 18:28
Non direi.
'Dio' è solo una parola: di per sè non vuole dire nulla, dipende tutto dal significato che gli si attribuisce. E' proprio su questo punto che si basa tra l'altro la neolingua orwelliana: lasciare le parole come sono sempre state, ma cambiare il loro significato in uno anche opposto!

Tornando a 'Dio', il Dio cristiano predicato da Gesù non si ritrova in nessuna parte: solo i cristiani hanno un rapporto di figli. Ma non solo, ci ha insegnato a chiamarlo 'Abbà', quindi non 'Padre', ma papà, papi, papino, babbo , babbuccio etc
il rapporto cioè del bambino piccolo e confidente verso il suo papà.
Totalmente diverso il significato del Dio islamico che è un rapporto da padrone-schiavi che ubbidiscono
alla sua Volontà, appunto Islam=sottomissione.
Simile a quello ebraico del tipo utilitaristico contrattuale: io ti servo alla lettera (magari modificata a loro uso e consumo) e tu onori il patto-contratto e mi dai in cambio questo e quello.

Insomma, stiamo molto attenti ad uniformare il Dio in cui crediamo, solo perché lo crediamo 'uno solo'. Non basta certo il monoteismo.. Anche i satanisti credono in un unico dio, il loro Satana...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-03-25 20:32
Totalmente d'accordo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-03-25 16:47
Citazione Maurizio Blondet:
blondet

Macchè. Purtroppo, il genio è quello che fa' i titoli a Dagospia:
AGENZIA MASTIKAZZI - AVVISATE SCIENTOLOGY, MAGDI CRISTIANO ALLAM SI È SCRISTIANIZZATO !

Mi sento umiliato.



Direttore, tra l'articolo e questo post
fianlmente delle vere risate, anche se mitigate da questo: http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/1134349/Fisco--il-piano-B-anti-evasione--obbligare-tutti-ai-pagamenti-elettronici.html
Non mi ero accorto di vivere sull'isola di Afrodite.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# EMERICH 2013-03-25 16:53
Ottimo Direttore : conversione quinquennale , chissà quanto avrà sofferto.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# il navigante 2013-03-25 16:56
@Bolndet
Speriamo che, offeso, anche lui cessi di amarci. E si dimetta da italiano.
Di pagliacci ne abbiamo già dei nostri, senza doverli importare.

Parole sante! Direttore.
Che vada in Piazza Tahir al Cairo a sparare le sue allamate, riceverà sicuraemnte quel che si merita...
L'Italia ha già dato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# gianfranco56IT 2013-03-25 17:53
Grande direttore!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# webern 2013-03-25 18:16
Direttore,

che Magdi Allam fosse mosso nelle sue scelte religiose da mero opportunismo, lei ha avuto modo di sottolinearlo e di dimostrarlo a più riprese; ora, che adduca a motivi della sua abiura il celibato del clero cattolico, l’indissolubili tà del matrimonio e l’astensione dei rapporti sessuali al di fuori di esso, è quantomeno grottesco.
Possibile che prima di battezzarlo non gli abbiano spiegato i fondamenti minimi della fede cristiana in generale e della dottrina cattolica in particolare?

Il celibato ecclesiastico è un ordinamento tardo nella storia della chiesa: diventa legge col Concilio Lateranense del 1139 ed è una recrudescenza delle correnti gnostiche infiltratesi nella chiesa fin dai primissimi secoli. I teologi medievali, per avallare questa norma, arrivarono addirittura a stravolgere il senso del canone 33 del Concilio di Elvira del 305 d.C. che proibiva ai chierici l’astensione dalle mogli e la non procreazione. Io da evangelico, non condivido l’istituzione del celibato del clero, ma quel che mi chiedo è: perché Allam, non potendola ignorare, ha allora avuto tutta questa smania di farsi cattolico?

Per quel che riguarda poi l’indissolubili tà del matrimonio e il divieto dell’adulterio e della fornicazione, nessun cristiano che conosca le Scritture può negarli senza pervertire le vie dritte del Signore.

Quello che tuttavia mi lascia esterrefatto non è tanto che Allam, pur senza essersi ravveduto e senza credere, abbia voluto suggellare con un atto pubblico esteriore e formale, la sua “conversione” al cristianesimo, no, non è questo; è invece scandaloso che nessuna guida spirituale, neppure il papa che l’ha battezzato, sia stata in grado di smascherarne l’ipocrisia. È per colpa di queste guide prive di discernimento che le cose sacre di Dio vengono profanate e il nome e la dottrina di Dio vengono biasimati.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# farouq 2013-03-25 18:35
Questa è una bella notizia, non rimane ora che il muro del pianto per poter piangere in pace, gioite israeliti Magdi Israeliano Allam è in arrivo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cgdv 2013-03-25 19:09
Onestamente non saprei che dire: ho la colpa di non essermi mai informato su questo argomento.
Di conseguenza mi gusto l'ironia che pervade il piacevole articolo di Blondet.
Giuliano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alex2 2013-03-25 19:10
Complimenti DIrettore per la sua lungimiranza nel giudicare allam, alla fine questo illuminato se ne va dalla chiesa perche' non puo' fare sesso liberamente come la stragrande maggioranza delle persone, alte motivazioni non c'e'che dire
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mitrandir 2013-03-25 19:16
Temo che il toto scommesse sulla prossima circoncisione di Magdi Allam non tenga conto del fatto che anche i musulmani si fanno circoncidere, che quindi dovrebbe esserlo già.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giannizzero 2013-03-25 19:29
Un fervente cristiano , una persona convinta della sua Fede, soprattutto se catecumeno, una persona intellettualmen te onesta,normale, non avrebbe avuto la fregola di farsi battezzare nientemeno che dal Pontefice. Si sarebbe fatto battezzare dal parroco di quartiere oppure - se proprio vogliamo una cosa poetica- sarebbe andato a Gerico con un gruppo di amici e lì , sulle rive del Giordano, avrebbe ricevuto il Sacramento primigenio nelle stesse acque che bagnarono il capo di Nostro Signore Gesù Cristo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# licio 2013-03-25 19:52
QUANDO PENSO CHE STO FESSO HA CARPITO I VOTI DEI MONARCHICI...MI FA' UNA RABBIA !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# giannizzero 2013-03-25 21:27
Ma esistono ancora ?

Caro Licio, anni fa Vittorio Emanuele mi gratifico' del "Cavalierato" dell'Ordine dei Savoia ( ..naturalmente) e lì conobbi i monarchici italiani. Quantomeno quelli a lui fedeli.
Impressione assai scarsa. Forse ero capitato al tavolo sbagliato, tra una anziana contessa di Cesena dagli istinti sado-maso e un notaio di Forlì rigido e impiallicciato come le gambe dei Napoleone III che ornavano la sala. Il resto era composto da servili figuranti che non si capiva bene se fossero lì per prendere foto o perchè pensavano di essere a "Ballando con le Stelle"

Al ballo , pero', giravano delle belle pollastre.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# licio 2013-03-26 00:53
GRAZIE AI PORTATORI D'ACQUA MONARCHICI QUELLA LISTA EBBE MOLTISSIMI VOTI...IN QUANTO ALLE TUE RIFLESSIONI SUGLI ASPETTI ESTETICI DI QUALCHE MONARCHICO...BEH ! QUESTA REPUBBLICA PARE CHE NON ABBIA ALCUN TURBAMENTO PER ALCUNI RAPPRESENTANTI DEL "POPOLO" CHE OSTENTANO ORECCHINI...!
A QUANDO QUELLI CHE LI OSTENTERANNO AL NASO ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Franztradizione 2013-03-25 20:09
Citazione Pietro G:
Io terrei ben separati gli argomenti del relativismo e del dialogo tra le religioni, l'islam in particolare, dal personaggio Magdi "chissà chi è" Allam. È probabile che sia sempre stato un cristiano copto e che la "conversione" sia stata una bufala, non importa un gran chè perchè il personaggio è insignificante. Tutt'altro che insignificanti, invece, sono i suoi argomenti contro l'islam, dove ha ragione da vendere.
Il dialogo tra le religioni, invenzione del CVII, è contrario allo spirito e alla lettera del Vangelo. Il nuovo Papa Francesco, auspicando un maggiore dialogo con l'islam, ha inviato il segnale sbagliato, che verrà compreso, al solito, come segnale di debolezza e di menefreghismo per la sorti del cristianesimo, in particolare per quello europeo che è in crisi profonda. E pensare che esiste anche un Ufficio Pontificio per la nuova evangelizzazion e, un altro ente inutile, nato morto perchè tra la missione e il dialogo interreligioso c'è una contraddizione profonda che si risolve solo quando l'uno o l'altro verrà eliminato. Il Papa aveva cominciato bene, con l'accento sulla povertà e sull'importanza della carità, ha continuato male con questo assurdo dialogo che equipara le religioni a partiti politici.

Ho appena terminato la lettura de "Il vero volto dell'immigrazione" di Don Villa, ove egli precisamente denunciava questa rinunzia alla missione/evangelizzazion e, sostituita col "dialogo" fondato sull'"uguaglianza delle religioni" e "libertà religiosa". Concordo appieno con quanto da Lei chiaramente esposto.
Citazione Vitoparisi3:
Se un libanese o un siriano cristiano dice: "Allah" egli intende Eloì di Cui parlava Cristo, visto che il concetto universale di Dio, nella lingua loro, araba, si dice: "Allah". Non hanno, in questo, concetto di "altro Dio", peraltro, nel caso, assurdo. Non è che Gott sia il Dio dei tedeschi e Dio quello degli italiani. Tali categorie bigotte e faziose non hanno senso, di fronte alla Realtà comune e totalizzante del Dio Unico. Cristo non ha mai parlato male dell'islam, che significa, almeno sul piano ideale: "Sottomissione a Dio Padre". Cristo, anzi, promuoveva la sottomissione aL Dio sommo, senza categorie di parte, ma nell'Essenza comune. Cristo conosceva sia presente, che passato, che futuro.

Quali sarebbero tali "faziose, bigotte" categorie di parte? Prove tecniche di Nuova Religione Mondiale/Nuovo Dio Mondiale?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# urbano 2013-03-25 20:51
Come mai direttore perde tempo con questo tipo? Capisco l'impulso, ma M. Allam non vale niente figuriamoci il suo tempo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-03-25 21:49
Citazione Mitrandir:
Temo che il toto scommesse sulla prossima circoncisione di Magdi Allam non tenga conto del fatto che anche i musulmani si fanno circoncidere, che quindi dovrebbe esserlo già.



Guardi egregio Mitrandir che Allam è un arabo, forse anche ebreo, educato all'Islam da sua madre, la sua biografia attuale su Wikipedia è stata cambiata, dando grande risalto alla sua uscita dalla Chiesa cattolica, si è divorziato dalla prima moglie cosa sia gli uni che gli altri ammettono, si è risposato con una ebrea, e tutto questo non ha disturbato Ratzinger. Ricordiamo il Viva Israele, le radici "Giudeo"-Cristiane dell'Europa, ma per avere il panorama della sua carriera giornalistica vada qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Magdi_Allam da dove si evince che era stato nominato adirittura "vicedirettore ad personam" sotto il direttore ebreo Mieli.
Quanti falsi profeti, vero? ma autentici campioni delle porte girevoli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Mitrandir 2013-03-26 09:51
Citazione antaratman:
Guardi egregio Mitrandir che Allam è un arabo, forse anche ebreo, educato all'Islam da sua madre, la sua biografia attuale su Wikipedia è stata cambiata, dando grande risalto alla sua uscita dalla Chiesa cattolica, si è divorziato dalla prima moglie cosa sia gli uni che gli altri ammettono, si è risposato con una ebrea, e tutto questo non ha disturbato Ratzinger. Ricordiamo il Viva Israele, le radici "Giudeo"-Cristiane dell'Europa, ma per avere il panorama della sua carriera giornalistica vada qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Magdi_Allam da dove si evince che era stato nominato adirittura "vicedirettore ad personam" sotto il direttore ebreo Mieli.
Quanti falsi profeti, vero? ma autentici campioni delle porte girevoli.

Solo una domanda, da cosa si evince che Valentina Colombo è ebrea? sembra un nome totalmente italiano e lombardo.Se ha notizie la cosa mi interessa particolarmente .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# antaratman 2013-03-27 00:43
Per Mitrandir:

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=2597&Itemid=142

Colombo è anche un cognome ebreo, su google
scrivendo:gli ebrei con cognome colombo trova molte info.

--------------

Gentile lettore,

la prossima volta la invitiamo ad usare l'archivio per trovare i nostri articoli; bastava copiare il titolo nel motore di ricerca o solo il nome.

Cordialmente

La redazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Robert Benson 2013-03-25 22:03
Caro Direttore,

io la ringrazio, perchè grazie a lei ho capito ben cinque anni fa che Magdi Allam era un "pacco"... e per cinque anni mi sono preso del "complottista" dagli amici, specie i ciellini......
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# grafica 2013-03-25 22:54
Caro Magdi...Noi tutto questo l'avevamo previsto e ti avevamo consigliato di lasciar perdere...Ti ricordi...Potrai fare quello che vuoi ma ormai il segno della croce te lo porterai dentro per tutta la vita, sai è un segno indelebile di cui non riuscirai più a liberartene e non lascerà mai più tranquille le tue notti, perché quel segno Cristiano che ti porti dentro ti interrogherà per tutta la vita..Fino all'ultimo respiro della tua vita prima di morire .Non ti lascerà più in pace...Il battesimo e i sacramenti non sono un giochino passeggero, ti segnano per tutta la vita e per sempre...O sei Cristiano o non lo sei, non ammette ambiguità o relativismi la croce di Gesù Cristo. O stai veramente con Gesù Cristo nostro Dio o stai con satana. A te la scelta, queste sono le condizioni, una terza via non ti è data. Mettiti a studiare Teologia preconciliare, dogmatica e tomistica...Forse ti aiuteranno a schiarirti un po' le idee. Se vuoi puoi entrare in monastero e pregare per tutta la vita...Scelte Cristiane non significano opinioni e astratte teorie ma implicano fede e testimonianza di vero sacrificio, molto spesso con il sacrificio della propria carne e del proprio sangue...Magdi ora a te la scelta, o con Cristo o contro Cristo, o la via dell'eterna salvezza o la via dell'eterna perdizione...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# codino 2013-03-26 00:07
mi pare ovvio che diventerà protestante, cercando di diffondere in Italia qualcuna delle sette americane, più vicine ai neocon, dalle quali sarà abbondantemente sovvenzionato (preti che si sposano, divorzio ammesso, elogio della ricchezza quale segno di predestinazione etc etc...)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vandeano36 2013-03-26 00:10
Magdi Allam ,essendo una persona istruita, avrebbe dovuto rilevare il tradimento della verità cattolica operata dalla chiesa conciliare. Doveva farsi istruire nel catechismo cattolico dai sacerdoti della FSSPXe farsi battezzare in una chiesa o cappella della fraternità. Gli si doveva comunque spiegare la fondamentale differenza fra gli uomini di chiesa soggetti alla debolezza umana e la Chiesa,Sposa di Cristo.Se oggi dice di non gradire la teologia morale cattolica, deve chiarire perchè ha taciuto prima.Solo oggi nota questo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-03-26 01:56
Citazione Pietro G:
Dio in sè non lo conosce nessuno. Il Dio di cui si parla è quello della rivelazione. C'è stata una sola rivelazione quella abramitica culminata con l'incarnazione del Verbo, e la vita, morte e resurrezione del Cristo. La cosidetta rivelazione a Maometto è una bufala, inventata come supporto per l'espansione e la conquista territoriale. Non essendoci stata nessuna rivelazione non esiste neanche una religione islamica vera. Il Vaticano, e il nuovo Papa, farebbero bene a rileggersi la missione data da Dio agli apostoli. Non c'è spazio per nessun dialogo.


Opporre un fondamentalismo cristiano al fondamentalismo islamico oggi, che i musulmani nel mondo sono oltre un miliardo, (forse più numerosi dei cristiani) non può che favorire lo "scontro di civiltà" come immaginato da Huntington. Perciò, rifiutare qualsiasi dialogo, con il rischio di compattare e rafforzare il campo avversario, ci conviene?

C'è un precedente storico.

Nel momento più cruciale della Quinta Crociata, bandita dal Concilio Lateranense, Francesco decide di partire con un gruppo di dodici compagni, tra cui Frà Illuminato, per il campo dei Crociati, attendati nei pressi di Damietta, in Egitto. E’ fermamente intenzionato ad incontrare il Sultano d’Egitto, il capo dell’esercito musulmano, l’avversario che i Crociati devono combattere e vincere per entrare in possesso dei Luoghi Santi.
Nel campo dei crociati, secondo la cronaca di Tommaso da Celano, Francesco predica contro il ricorso alle armi ed alla guerra e sostiene la necessità di procedere a trattative di pace con il nemico.
La sua azione suscita le ire del delegato pontificio Pelagio Galvan, che non può comunque impedire a Francesco di andare nel campo avversario per incontrare il Sultano. Francesco e Frà Illuminato attraversano quindi il campo crociato tra sberleffi, ingiurie, scherni, calci e botte.
I Saraceni, vedendoli arrivare, gli vanno incontro e li conducono alla presenza del Sultano.I cronisti dell’epoca scrivono che il Sultano si chiamava al-Malik al-Kamil. Nipote del famoso Saladino, era chiamato “Il Sovrano perfetto”. Alla sua corte amava disputare con i dotti di grammatica e giurisprudenza, egli stesso era un poeta di cui ci sono stati tramandati alcuni versi. Fondò al Cairo una scuola per le scienze delle tradizioni. Famoso per la gentilezza ed il contegno austero, ottimo amministratore, controllava di persona la lista delle imposte. Contrario agli inutili spargimenti di sangue, aveva più volte offerto ai Crociati trattative di pace, da essi sdegnosamente rifiutate.

L’incontro di Francesco con questo sovrano aperto, colto, illuminato fu straordinario. Il Sultano volle che Francesco restasse suo ospite per diversi giorni , per ascoltarlo, dialogare con lui, approfondendo temi religiosi con l’aiuto di teologi e saggi musulmani. Tra i due nacque un’amicizia che durò tutta la vita. Al momento della partenza, il Sultano ricolmò Francesco di doni, tra i quali il corno di avorio ed argento conservato nella Basilica del Santo ad Assisi.
In un tempo in cui un musulmano non si poteva concepire se non come nemico, empio, diabolico, il mite ed umile Francesco, contrario alla guerra e sopratutto ad una guerra come la Crociata, condotta in nome della fede, dimostra che un uomo inerme riesce dove un esercito non riuscirà con le armi (in Egitto infatti i Crociati subirono una disastrosa sconfitta).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# frank10 2013-03-26 09:02
Però andrebbe riferito tutto: Francesco è andato dal sultano, ma non a dialogare, non si è certo interessato agli insegnamenti di Maometto, ma a convertirlo e a predicare il Vangelo di Gesù.
Tanto è vero che aveva proposto un'ordalia che poi il sultano ha rifiutato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-03-26 10:38
Raff, ci sono due obiezioni a quello che dici :
-Per principio una religione non è un partito politico. La Verità è un concetto esclusivo,la si accetta in toto o non la si accetta affatto.
-Il cristianesimo ha bisogno di ricompattarsi al suo interno, di trovare nuovo slancio e sopratutto di salvaguardare il carattere cristiano dell'Europa. Non siamo noi che stiamo facendo una crociata per liberare il Santo Sepolcro, sono i musulmani che stanno invadendo l'Europa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-03-26 21:06
Sono d'accordo che il cristianesimo ha bisogno (urgente) di ricompattarsi, ma non può farlo sul terreno politico e geostrategico senza scadere a mero supporter dei neocons, dei sionisti e del giudaismo messianico, al servizio dell'impero Usraeliano.
Affinchè il Cristianesimo possa tornare ad essere lumen gentium, deve in primo luogo sanare la ferita dello scisma d'oriente, ricucire il Corpo mistico della Chiesa, solo allora sarà veramente cattolica e l'Europa cristiana una dal Portogallo agli Urali.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Lucio 2013-03-26 09:21
occorre dire, che da papa pio XII in poi la Chiesa è continuamente umiliata dai suoi chierici, dal primo (che non vuol essere più tale)all'ultimo, il vero problema di magdi è volgarmente parlando la "figa". Una di troppo, che non è quella della moglie, con la quale ha avuto un bambino, ma della sua serg.....a.Paradossalmente ,l'erotomane egiziano, imputa al clero un errato ecumenismo, ma lui per primo vorrebbe che come gli islamici, ebrei, protestanti e tutto il mercato delle religioni, in fatto di indissolubilità del matrimonio e di un uso irrispettoso del sesso la Chiesa si adegui alle alte "fedi". Magdi, gli abitanti del bhutan adorano il Dio, rivolgiti a quella fede, ma non voglio pensare quale possa essere il rito d'iniziazione, sicuramente diverso dal battesimo cattolico!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-03-26 11:16
Citazione frank10:
Non direi.
'Dio' è solo una parola: di per sè non vuole dire nulla, dipende tutto dal significato che gli si attribuisce. E' proprio su questo punto che si basa tra l'altro la neolingua orwelliana: lasciare le parole come sono sempre state, ma cambiare il loro significato in uno anche opposto!

Tornando a 'Dio', il Dio cristiano predicato da Gesù non si ritrova in nessuna parte: solo i cristiani hanno un rapporto di figli. Ma non solo, ci ha insegnato a chiamarlo 'Abbà', quindi non 'Padre', ma papà, papi, papino, babbo , babbuccio etc
il rapporto cioè del bambino piccolo e confidente verso il suo papà.
Totalmente diverso il significato del Dio islamico che è un rapporto da padrone-schiavi che ubbidiscono
alla sua Volontà, appunto Islam=sottomissione.
Simile a quello ebraico del tipo utilitaristico contrattuale: io ti servo alla lettera (magari modificata a loro uso e consumo) e tu onori il patto-contratto e mi dai in cambio questo e quello.

Insomma, stiamo molto attenti ad uniformare il Dio in cui crediamo, solo perché lo crediamo 'uno solo'. Non basta certo il monoteismo.. Anche i satanisti credono in un unico dio, il loro Satana...


L'identità trinitaria del Dio unico è un mistero che solo i Cristiani ammettono per Rivelazione Divina dello stesso Figlio. Rispetto ai pagani e ai politeisti, ebrei e islamici sono i più vicini alla Rivelazione di N.S.Gesù Cristo, in quanto seguaci della prima Rivelazione Divina ricevuta da Abramo, padre e fondatore della religione monoteistica.
L'islam nasce seicento anni dopo Cristo nel solco di questa Tradizione abramitica e non rinnega la figura di Gesù Cristo, di cui riconosce, per rivelazione dell'Arcangelo Gabriele, il carattere di Spirito di Santità (Spirito Santo?):
"Di tali Messaggeri Divini alcuni li abbiam resi superiori ad altri; fra essi c'è chi parlò con Dio, ed Egli ne elevati alcuni di vari gradi. Così demmo a Gesù, figlio di Maria prove chiare e lo confermammo con lo Spirito di Santità" (Corano, Sura II, 253)
Questo brano non esclude il riconoscimento della divinità di Gesù, vero Dio (Spirito di Santità) e vero Uomo (Messaggero di Dio), che ovviamente i fondamentalisti negano.
Per alcuni teologi musulmani, inoltre, ci sarebbe anche un elemento di continuità fra Gesù Cristo e Maometto, che lo stesso S.Giovanni Evangelista rivela nel suo Vangelo:

"[16] Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre,
[17] lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi.
[18] Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi.
[19] Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete.
[20] In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre e voi in me e io in voi."
" [26] Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v'insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto."
(S.Giovanni, 14)

" [26] Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre, egli mi renderà testimonianza;
[27] e anche voi mi renderete testimonianza, perché siete stati con me fin dal principio." (S.Giov.,15)

Ora, il "Consolatore" è la traduzione dl termine greco Parackletos, che questi teologi islamici interpretano come Praklytos (il Degno di essere lodato), che in arabo si traduce Muhammad: Maometto.

Quanto alle altre interpretazioni di Dio come Satana o Lucifero o Baphomet o Grande Architetto e chi più ne ha più ne metta, queste si riferiscono alle innumerevoli sette gnostiche o ereticali di cui è cosparsa la storia, ma che hanno tutte origine nella gnosi cabbalistica (spuria?), che è a sua volta un'interpretazione ereticale della Rivelazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# catholico 2013-03-26 11:40
Riguardo a questa affermazione"Anche i satanisti credono in un unico dio, il loro Satana..."

Non è esatto. In realtà i satanisti credono nella divinità dell'uomo e considerano il diavolo solo come un alleato a cui strappare dei favori. Non c'è niente di più distante da un satanista che l'idea di credere a qualcosa fuori da sè.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pietro G 2013-03-26 12:34
Raff, non ci trovi nulla di strano in una "rivelazione" che cita un dozzina di volte mnel suo libro i soggetti chiave di un'altra rivelazione? Che cosa fa Dio, il riassunto delle puntate precedenti? E il Degno di Lode equiparato al Paraclito, la fuga da La Mecca a Medina simile alla fuga di Israele dall'Egitto?
Anche se non c'era internet a quei tempi, era sempre possibile fare il copia/incolla con le religioni, prendendo un pezzo quà e un pezzo là e poi, tanto per rendere la nuova religione popolare, codificando come parte di essa gli usi e costumi tribali del tempo, inclusa l'adorazione del meteorite. E come simbolo la spada : saif al Islam.
Una religione che ha come simbolo la spada!!. Andiamo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# catholico 2013-03-26 11:45
Che squallore, questo Magdì è un noachico nella sua essenza.

Chiederà di essere sbattezzato?

Avrà la personalità e l'onestà intellettuale di farlo? Ne dubito sempre meglio
mantenere i piedi in due scarpe, in futuro non si sa mai, anche nell'Aldilà
non ci fosse il Dio giudaico ma quello cristiano...

Magdì e la perfetta sintesi del PDL e di come esso abbia usato il popolo italiano e le sue legittime aspirazioni in politica.

Ma credo, se vogliamo trarre un insegnamento utile anche per noi stessi, che il rischio di un uso strumentale quale "Instrumentun regni" della politica riguarda tutti noi cattolici, anche quelli appassionati di tradizionalismo . Rifiutare un Papa perchè a nostro dire non combatte abbastanza l'Islam o l'influenza ebraica nella nostra società è sempre mancanza di Fede. Purtroppo possiamo tutti essere come Magdì.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gotico 2013-03-26 13:43
noto che la notizia della sconversione di Allam ha suscitato tanta ilarità...

in effetti sono due le buone notizie:

1. un neo-cons ha concluso - senza troppi danni - la sua missione sotto copertura nella chiesa cattolica.

2. il Santo Padre sta producendo effetti positivi su larga scala.

vedi anche articolo su Bartolomeo I...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# freespirit 2013-03-26 14:34
Fantastico Direttore! Che tempi...... ci mancava anche Magdi Status Quo Ante Cristiano Allam.... Mah.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2013-03-26 17:25
Citazione Pietro G:
Raff, non ci trovi nulla di strano in una "rivelazione" che cita un dozzina di volte mnel suo libro i soggetti chiave di un'altra rivelazione? Che cosa fa Dio, il riassunto delle puntate precedenti? E il Degno di Lode equiparato al Paraclito, la fuga da La Mecca a Medina simile alla fuga di Israele dall'Egitto?
Anche se non c'era internet a quei tempi, era sempre possibile fare il copia/incolla con le religioni, prendendo un pezzo quà e un pezzo là e poi, tanto per rendere la nuova religione popolare, codificando come parte di essa gli usi e costumi tribali del tempo, inclusa l'adorazione del meteorite. E come simbolo la spada : saif al Islam.
Una religione che ha come simbolo la spada!!. Andiamo!


Che ci siano influenze bibliche ed evangeliche nella “rivelazione” ricevuta da Muhammad è indiscutibile, data anche l’influenza sulle popolazioni arabe mercantili della regione dell’Hijjaz, da cui proviene Muhammad, dei regni cristiani di Bisanzio, di quello nestoriano di Hira, oltre alla presenza di una forte comunità ebraica nella stessa Yatrib (Medina). In realtà non si tratta neanche di una rivelazione, ma della lettura di un “libro” fatto leggere a Muhammad direttamente dall’ Arcangelo Gabriele in sogno, o in stato di trance mistica, per via teopatica, con l’obbligo di “recitarlo” agli uomini. Corano infatti significa recitazione. Di cosa? Di una sintesi della storia sacra (Bibbia e Vangeli) per convertire le popolazioni arabe politeiste e idolatre al Dio unico.

Da questo punto di vista, il versetto del Vangelo di S.Giovanni appare esplicito (Dio invierà):

[17] lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi.

Il mondo che non può ricevere lo Spirito di verità, sono quei popoli, politeisti, animisti, magico-sciamanici, che non hanno ancora sviluppato una mentalità adatta a ricevere la Rivelazione di Cristo e devono prima scoprire la prima Rivelazione e convertirsi al Dio unico.
Dio unico che si manifesta attraverso una teologia negativa, presente sia nel giudaismo (Il Dio come Colui che non ha nome), che nell’islam con il Tawid (o Shahada): "Non c'è Dio" (Lah Illah)"al di fuori di Dio"(Illallah).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Vitoparisi3 2013-03-26 19:35
Citazione raff:
Citazione Pietro G:
Raff, non ci trovi nulla di strano in una "rivelazione" che cita un dozzina di volte mnel suo libro i soggetti chiave di un'altra rivelazione? Che cosa fa Dio, il riassunto delle puntate precedenti? E il Degno di Lode equiparato al Paraclito, la fuga da La Mecca a Medina simile alla fuga di Israele dall'Egitto?
Anche se non c'era internet a quei tempi, era sempre possibile fare il copia/incolla con le religioni, prendendo un pezzo quà e un pezzo là e poi, tanto per rendere la nuova religione popolare, codificando come parte di essa gli usi e costumi tribali del tempo, inclusa l'adorazione del meteorite. E come simbolo la spada : saif al Islam.
Una religione che ha come simbolo la spada!!. Andiamo!


Che ci siano influenze bibliche ed evangeliche nella “rivelazione” ricevuta da Muhammad è indiscutibile, data anche l’influenza sulle popolazioni arabe mercantili della regione dell’Hijjaz, da cui proviene Muhammad, dei regni cristiani di Bisanzio, di quello nestoriano di Hira, oltre alla presenza di una forte comunità ebraica nella stessa Yatrib (Medina). In realtà non si tratta neanche di una rivelazione, ma della lettura di un “libro” fatto leggere a Muhammad direttamente dall’ Arcangelo Gabriele in sogno, o in stato di trance mistica, per via teopatica, con l’obbligo di “recitarlo” agli uomini. Corano infatti significa recitazione. Di cosa? Di una sintesi della storia sacra (Bibbia e Vangeli) per convertire le popolazioni arabe politeiste e idolatre al Dio unico.

Da questo punto di vista, il versetto del Vangelo di S.Giovanni appare esplicito (Dio invierà):

[17] lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi.

Il mondo che non può ricevere lo Spirito di verità, sono quei popoli, politeisti, animisti, magico-sciamanici, che non hanno ancora sviluppato una mentalità adatta a ricevere la Rivelazione di Cristo e devono prima scoprire la prima Rivelazione e convertirsi al Dio unico.
Dio unico che si manifesta attraverso una teologia negativa, presente sia nel giudaismo (Il Dio come Colui che non ha nome), che nell’islam con il Tawid (o Shahada): "Non c'è Dio" (Lah Illah)"al di fuori di Dio"(Illallah).

Non fosse stato per il tentativo finalizzato alla restaurazione dell'osservanza delle leggi di Mosè in Arabia nel secolo settimo, detto Islam mohammadiano, gli arabi avrebbero continuato a uccidere ritualmente esseri umani dinanzi a statue orride, come facevano gli atzechi. Gli arabi avrebbero continuato ad ubriacarsi e a ripudiare la moglie a capriccio. Almeno, i primi mohammadiani andavano a studiarsi la religione cristiana in Etiopia dai copti, per cercare di capirci di più, e questi meriti del primo islam, almeno, per onor del vero andrebbero riconosciuti. Che poi alcuni discendenti dei primi islamici mohammadiani abbiano scelto di degradarsi strada facendo, questo è il solito uso deteriore del libero arbitrio, ma da soli noi non possiamo vincere contro il diavolo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Rex 2013-03-27 17:30
Citazione raff:
Citazione Pietro G:
Raff, non ci trovi nulla di strano in una "rivelazione" che cita un dozzina di volte mnel suo libro i soggetti chiave di un'altra rivelazione? Che cosa fa Dio, il riassunto delle puntate precedenti? E il Degno di Lode equiparato al Paraclito, la fuga da La Mecca a Medina simile alla fuga di Israele dall'Egitto?
Anche se non c'era internet a quei tempi, era sempre possibile fare il copia/incolla con le religioni, prendendo un pezzo quà e un pezzo là e poi, tanto per rendere la nuova religione popolare, codificando come parte di essa gli usi e costumi tribali del tempo, inclusa l'adorazione del meteorite. E come simbolo la spada : saif al Islam.
Una religione che ha come simbolo la spada!!. Andiamo!


Che ci siano influenze bibliche ed evangeliche nella “rivelazione” ricevuta da Muhammad è indiscutibile, data anche l’influenza sulle popolazioni arabe mercantili della regione dell’Hijjaz, da cui proviene Muhammad, dei regni cristiani di Bisanzio, di quello nestoriano di Hira, oltre alla presenza di una forte comunità ebraica nella stessa Yatrib (Medina). In realtà non si tratta neanche di una rivelazione, ma della lettura di un “libro” fatto leggere a Muhammad direttamente dall’ Arcangelo Gabriele in sogno, o in stato di trance mistica, per via teopatica, con l’obbligo di “recitarlo” agli uomini. Corano infatti significa recitazione. Di cosa? Di una sintesi della storia sacra (Bibbia e Vangeli) per convertire le popolazioni arabe politeiste e idolatre al Dio unico.

Da questo punto di vista, il versetto del Vangelo di S.Giovanni appare esplicito (Dio invierà):

[17] lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi.

Il mondo che non può ricevere lo Spirito di verità, sono quei popoli, politeisti, animisti, magico-sciamanici, che non hanno ancora sviluppato una mentalità adatta a ricevere la Rivelazione di Cristo e devono prima scoprire la prima Rivelazione e convertirsi al Dio unico.
Dio unico che si manifesta attraverso una teologia negativa, presente sia nel giudaismo (Il Dio come Colui che non ha nome), che nell’islam con il Tawid (o Shahada): "Non c'è Dio" (Lah Illah)"al di fuori di Dio"(Illallah).


Ottimo excursus, molto efficace. I miei complimenti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# catholico 2013-03-26 18:39
La più antica profezia sull'Islam e in Genesi.

La profezia è nel nome del figlio diseredato di Abramo: "Ismaele" che contiene l'anagramma della futura religione

Si consideri che per le lingue semitiche le vocali non hanno valore, nemmeno si scrivevano (e questo è anche il metodo seguito della Etimologia che prende in considerazione solo le consonanti). Dunque Ismaele=Islam.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monostatos 2013-03-26 20:21
Senza cambiare le iniziali sulla biancheria, può rinominarsi Magdi C.[glione]Allam.
Ad majora, Magdi! Attendiamo con ansia la tua cittadinanza USA + conversione all'evangelismo, anvedi mai che riesci a far crollare l'impero...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# linaprimo 2013-03-26 22:26
beh...proprio stupido Magdi non è ha capito da solo di andarsene
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Emilix73 2013-03-27 21:42
Carissimo Direttore,
sono Emiliano, quello che aveva proposto Magdi ex Cristiano Allam alle ultime elezioni. Devo dire che LEI AVEVA PERFETTAMENTE RAGIONE! Grazie al cielo NON l'ho votato! Sono ben contento di avere fatto l'abbonamento al suo sito, soldi spesi benissimo perchè ci aiuta a capire. Rimanga sempre onesto e professionale come lo è sempre stato.
Con stima!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# fabio.p 2013-03-28 01:55
Vengo fra voi, peccatori di effedieffe, "con la schiena dritta e a testa alta per dare il mio contributo alla rinascita valoriale e identitaria" del sito, ma soprattutto per segnalare all'ex Cristiano che a Cipro stanno cercando un Pope...! Ma vaff...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità