>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Le parole di Satana
Stampa
  Text size
Un lettore ci ha inviato questo articolo di Giacinto Auriti, dell’aprile 2001; apparentemente datato, è invece attualissimo.

La redazione  


Le parole di Satana

La schiavitù monetaria: una mostruosità storica nata nel 1694 con la Banca dInghilterra

Goethe affermava che «nessuno è più schiavo di chi si ritiene libero senza esserlo». Questo principio è particolarmente valido per il sistema monetario vigente. Il cittadino si illude di essere proprietario dei soldi che ha in tasca, mentre ne è debitore. La banca, infatti, emette la moneta solo prestandola, sicché la moneta circola gravata di debito. Il segno della schiavitù monetaria è data dal fatto che la proprietà nasce nelle mani della banca o, per meglio dire, del banchiere che emette prestando e prestare è prerogativa del proprietario. La moneta, invece, deve nascere di proprietà del cittadino perché è lui che, accettandola, ne crea il valore; tanto è vero che, se si mette un governatore a stampare moneta in un isola deserta, il valore non nasce perché, mancando la collettività, viene meno la possibilità stessa della volontà collettiva che causa questo valore. Come ogni unità di misura (e la moneta è la misura del valore) anche la moneta è una convenzione.

Quando la moneta era d’oro chi trovava una pepita se ne appropriava senza addebitarsi verso la miniera. Oggi al posto della miniera c’è la Banca Centrale, al posto della pepita un pezzo di carta, al posto della proprietà il debito. 

Non si può comprendere come sia stata possibile questa mostruosità storica (nata nel 1694 con la Banca d’Inghilterra e con l’emissione della sterlina) se non si muove dalla definizione della moneta  strumento (sterco) del demonio. La verità di questa definizione è stata avvertita anche da San Francesco d’Assisi quando vietava ai padri questuanti di ricevere oboli in moneta. Noi ora ne dimostreremo la piena fondatezza sulla base delle stesse parole di Satana che stanno nel Vangelo.

Satana, nel Vangelo, parla tre volte. Dopo il digiuno di Cristo nel deserto, Satana Gli dice: «Tramuta le pietre in pane». Per lo più queste parole sono interpretate nel senso di considerarle come tentazione in quanto Cristo era affamato e mangiare pane sarebbe stato motivo della tentazione. Questa interpretazione non è accettabile perché la tentazione è sempre relativa ad un peccato e mangiare pane dopo quaranta giorni di digiuno è moralmente ineccepibile. Dunque la giustificazione delle parole di Satana va intesa diversamente e chi ci dice come interpretare le parole di Satana è proprio Cristo quando, rispondendo a Satana, afferma (Matteo 4,4): «Sta scritto, non di solo pane vive luomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio». Ciò che sorprende in questa frase di Gesù è la novità della proposta, mai considerata dai teorici dell’interpretazione, di dedurre il significato delle parole non dalla loro espressione letterale, ma dalla bocca che le pronuncia. Quelle parole erano uscite dalla bocca di Satana; sicché per interpretarle esattamente va considerata l’ipotesi, peraltro assurda, che Cristo avesse accettato l’invito di Satana e trasformato le pietre in pane. In tal caso avrebbe potuto ben dire a Cristo: «Tu puoi mangiare pane per mio merito perché io Ti ho dato il consiglio di trasformare le pietre in pane». Quindi Cristo sarebbe stato trasformato da padrone a debitore del Suo pane. 

A ben guardare questa ipotesi si verifica puntualmente nell’emissione della moneta nominale. Quando la Banca Centrale emette moneta prestandola, induce la collettività a crearne il valore accettandola, ma contestualmente la espropria ed indebita di altrettanto, esattamente come Satana avrebbe fatto se Cristo avesse accettato l’invito di trasformare la pietra in pane. Se si mette al posto della pietra la carta, ed al posto del pane l’oro, al posto di Satana la banca, si riscontrano nella emissione della Sterlina oro-carta e di tutte le successive monete nominali, tutte le caratteristiche della tentazione di Satana.

Con la costituzione della Banca d’Inghilterra e del sistema delle Banche Centrali, tutti i popoli del mondo sono stati trasformati da proprietari in debitori ineluttabilmente insolventi del proprio denaro. La banca, infatti, prestando il dovuto all’atto dell’emissione, carica il costo del denaro del 200%. L’umanità è così precipitata in una condizione inferiore a quella della bestia. La bestia, infatti, non ha la proprietà, ma nemmeno il debito. È gran tempo ormai  che si comprenda che tutti possono prestare denaro tranne chi lo emette. Con la moneta debito l’umanità è stata talmente degradata che non a caso si è verificato il fenomeno del «suicidio da insolvenza» come malattia sociale che non ha precedenti nella storia. Ciò conferma la Profezia di Fatima: «I vivi invidieranno i morti». Non si possono valutare esattamente le tentazioni di Satana se non le si considerano nel loro contesto globale. Particolarmente significativa, in questo senso, è la terza tentazione (Matteo 4, 8-9): «… Gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro magnificenza, poi disse a Gesù: tutto questo io Ti darò. Se Ti prostri e mi adori». Adorare prostrati significa mettere Satana sull’altare al posto di Dio. Ciò spiega perché gli adoratori di Satana contestano fondamentalmente e necessariamente l’Eucarestia Cattolica.

La circostanza che il Protestantesimo si sia basato sulla contestazione dell’Eucarestia Cattolica ed abbia promosso la costituzione delle Banche Centrali come promotrici della moneta-debito parla da sè. Non a caso il parlamento inglese approva nel 1673 il Test Act: l’editto con cui viene dichiarata illegittima l’Eucarestia Cattolica e la Transustanziazione. Non a caso nel 1694 viene fondata la Banca d’Inghilterra che emette la sterlina sulla regola di trasformare il simbolo di costo nullo in moneta, inaugurando l’era dell’oro-carta. Non a caso nasce la subordinazione del potere religioso a quello politico quando il re d’Inghilterra diventa anche capo della religione protestante anglicana sovvertendo l’ordine gerarchico del Sacro Romano Impero per cui l’autorità politica era autonoma ed eticamente subordinata alla sovranità religiosa. Non a caso quando il Protestantesimo entra in Europa continentale non fonda una chiesa, ma una banca: la Banca Protestante il cui presidente, il Neker, diventa consigliere di Luigi XIV. Non a caso tutte le monarchie cattoliche della vecchia Europa si disintegrano perché si indebitano senza contropartita verso i banchieri per la moneta satanica da questi emessa a costo nullo e che gli stessi re avrebbero potuto emettere gratuitamente per proprio conto senza indebitarsi. 

Non a caso in Svizzera vige la regola di essere ad un tempo «banchieri» e «protestanti». Non a caso la differenza essenziale tra Sacro Romano Impero e Commonwealth Britannico è la moneta. Lì il portatore è proprietario delle moneta, qui è debitore. Non a caso, dopo aver tolto Dio dall’altare con la negazione dell’Eucarestia Cattolica e fondata la Banca d’Inghilterra, il Commonwealth raggiunge nel 1855 una estensione di 22 milioni e 750 mila chilometri quadrati. Oggi tutto il mondo è Commonwealth. Tutto il mondo è «colonia monetaria». Satana, principe di questo mondo, è una persona seria: mantiene le promesse fatte a fin di male. Dopo che il male è stato fatto concede ai suoi adoratori il dominio su tutti i popoli del mondo. Su queste premesse ci si spiega anche la tentazione di Satana quando esorta Cristo a gettarsi dalla cima del tempio della Città Santa. Chi è padrone di tutto il mondo e di tutto il denaro del mondo, o perché lo possiede o perché ne è creditore, non desidera sovranità e ricchezza perché già le possiede, ma ha sete di vanagloria. Si giustifica così anche questa tentazione.

Giacinto Auriti

Fonte >  Abruzzopress (numero 33) del 19 aprile 2001


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# NOMEN 2011-09-25 01:15
Articolo questo, del NOSTRO DIVINO AURITI, davvero... "apocalittico"... e solo chi sia scientemente in malafede, perchè al soldo di Satana, oserebbe contestarlo... mentre chi, pur in buona fede, non dovesse recepirlo, beh, meriterebbe certo di esser bollato qual inguaribile... "cretino"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Hamilton 2011-11-26 09:23
Auriti, che Dio abbia pietà di lui, era un esponente della aristocrazia latifondista che non aveva la benché minima idea di come funzioni la moneta moderna. Bene la critica all'impero britannico, veramente satanico, ma il vecchietto, imbevuto di fascismo e carlismo faceva confusioni madornali. Chi lo segue è invitato a svegliarsi perché il Vero Potere di questa opposizione si fa beffe...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Boleslaus 2011-09-25 09:47
"Non a caso quando il Protestantesimo entra in Europa continentale..."
Ma il protestantesimo purtroppo era NATO in Europa continentale, con Lutero; non è stato importato dall'Inghilterra, ma esportato Oltremanica. Il dominio materialista del dio denaro si è imposto tanto tra gli anglosassoni che in Germania. Più in generale, il fatto che proprio la Germania, il principale Paese continentale, si sia negli ultimi secoli culturalmente asservita al luteranesimo ed alla sua emanazione politica, il prussianesimo, è una delle cause della crisi di civiltà in Europa. La frattura politico-culturale colà esistente tra cattolici e protestanti si è in realtà storicamente risolta nella vittoria di questi ultimi. Quando la Germania era ancora divisa, almeno ad Ovest l'influenza civilizzatrice delle regioni di tradizione cattolico-latina come la Baviera e la Renania-Palatinato era più percepibile. Un anti-prussiano come Adenauer così si espresse nel 1946: "Noi ad Ovest rigettiamo la gran parte di ciò che è conosciuto come 'spirito prussiano' (preussicher Geist). Credo che la capitale della Germania dovrebbe stare a Sud-Ovest piuttosto che a Berlino... Chi farà di Berlino la nuova capitale della Germania si renderà responsabile di aver ricreato spiritualmente una nuova Prussia". Purtroppo aveva ragione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-25 14:44
Citazione Boleslaus:
"Non a caso quando il Protestantesimo entra in Europa continentale..."
Ma il protestantesimo purtroppo era NATO in Europa continentale, con Lutero; non è stato importato dall'Inghilterra, ma esportato Oltremanica. Il dominio materialista del dio denaro si è imposto tanto tra gli anglosassoni che in Germania. Più in generale, il fatto che proprio la Germania, il principale Paese continentale, si sia negli ultimi secoli culturalmente asservita al luteranesimo ed alla sua emanazione politica, il prussianesimo, è una delle cause della crisi di civiltà in Europa. La frattura politico-culturale colà esistente tra cattolici e protestanti si è in realtà storicamente risolta nella vittoria di questi ultimi. Quando la Germania era ancora divisa, almeno ad Ovest l'influenza civilizzatrice delle regioni di tradizione cattolico-latina come la Baviera e la Renania-Palatinato era più percepibile. Un anti-prussiano come Adenauer così si espresse nel 1946: "Noi ad Ovest rigettiamo la gran parte di ciò che è conosciuto come 'spirito prussiano' (preussicher Geist). Credo che la capitale della Germania dovrebbe stare a Sud-Ovest piuttosto che a Berlino... Chi farà di Berlino la nuova capitale della Germania si renderà responsabile di aver ricreato spiritualmente una nuova Prussia". Purtroppo aveva ragione


Ma certo... 'sti ipocriti furbastri, sé dicenti... "SANTI... A PRIORI"... si son per tempo convertiti allo culto de LO DIO SOLIDO... L'ORO... IL SOLO LORO VERO DIO... e, guarda caso, secoli dopo, fanno ancora la morale ai Paesi da loro bollati come PIIGS, Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia,Spagna, caso strano... TUTTI NON-PROTESTANTI... CATTOLICI+ORTOD OXI... ma che possiate andar tutti quanti alla malora, ipocriti, sfacciati, sfrontati impostori, voi e la vostra diabolica e satanica... "MONETA...£$€... DEBITO"... VADE RETRO SATANA... FUCK OFF!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-25 14:17
E sul tema del Protestantesimo e dei protestanti, così è la stroncatura che ne fece GUENON... che così s'esprime:
"... la degenerazione dell'idea religiosa puotesi chiaramente observare nella miriade di Sette che hanno preso origine dal Protestantesimo ...".
E sul suo defunto "Fondatore": "...sembra che Lutero fosse, più o meno consapevolmente , soltanto un utile strumento nelle ambiziose mani di alcuni principi tedeschi...".
Ed infine,di novità in novità,sono arrivati all'epi "scopo"... "GAY", con tanto di compagno ed alla epi "scopessa"... "LESBIAN", con tanto di compagna... ovvero, alla... ALLA COMICA DEGENERAZIONE DELLA RELIGIONE!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# CESCO 2011-09-25 15:14
Questo signore ci ha rimesso qualcosa come un paio di miliardi delle vecchie lire per il suo esperimento dei Simec a Guardiagrele, e lo Stato non ha voluto infierire ancora di più facendogli pagare soltanto le spese processuali. Pace all'anima, sua era una brava persona, ma forse non ha mai capito veramente come funziona l'economia. Queste teorie non hanno nessun fondamento nella realtà, semplicemente perchè sono contro ogni logica, è soltanto vendita di fumo. Che il denaro sia lo sterco di Satana siamo pienamente d'accordo, ma che si possa far passare che stampando moneta a piacere si possa creare ricchezza è propio una panzanata. Per far capire meglio il concetto, non è possibile neanche in guerra stampare moneta per sostenere il conflitto armato, pena, riempire la nazione di carta igienica. E lo ripeto che se così fosse non avremmo molte nazioni che muoiono di fame; bastava che si stampassero moneta da soli. I soldi devono avere una sostanza che solo il lavoro dà, e se abbiamo uno Stato ricchissimo di petrolio, oro, diamanti, ecc., ecc., non vuol dire che la comunità di quello Stato sia ricca, anzi spesso è poverissima e non perchè ci sono i ladri occidentali che rubano la ricchezza, ma solo perchè non si fa commercio, economia, investimenti redditizi, ricerca, creazioni di posti di lavoro ecc., e quei pochi che hanno la possibilità di metterci le mani sopra le miniere, prendono soldi in valuta pregiata straniera che investono all'estero lasciando la nazione più povera di prima e arricchendosi solo loro. Ma cosa si vuol far crederek, che gli asini volano?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-25 16:16
Citazione CESCO:
Questo signore ci ha rimesso qualcosa come un paio di miliardi delle vecchie lire per il suo esperimento dei Simec a Guardiagrele, e lo Stato non ha voluto infierire ancora di più facendogli pagare soltanto le spese processuali. Pace all'anima, sua era una brava persona, ma forse non ha mai capito veramente come funziona l'economia. Queste teorie non hanno nessun fondamento nella realtà, semplicemente perchè sono contro ogni logica, è soltanto vendita di fumo. Che il denaro sia lo sterco di Satana siamo pienamente d'accordo, ma che si possa far passare che stampando moneta a piacere si possa creare ricchezza è propio una panzanata. Per far capire meglio il concetto, non è possibile neanche in guerra stampare moneta per sostenere il conflitto armato, pena, riempire la nazione di carta igienica. E lo ripeto che se così fosse non avremmo molte nazioni che muoiono di fame; bastava che si stampassero moneta da soli. I soldi devono avere una sostanza che solo il lavoro dà, e se abbiamo uno Stato ricchissimo di petrolio, oro, diamanti, ecc., ecc., non vuol dire che la comunità di quello Stato sia ricca, anzi spesso è poverissima e non perchè ci sono i ladri occidentali che rubano la ricchezza, ma solo perchè non si fa commercio, economia, investimenti redditizi, ricerca, creazioni di posti di lavoro ecc., e quei pochi che hanno la possibilità di metterci le mani sopra le miniere, prendono soldi in valuta pregiata straniera che investono all'estero lasciando la nazione più povera di prima e arricchendosi solo loro. Ma cosa si vuol far crederek, che gli asini volano?


No, non volano gli asini... le tue parole di sicuro, segno che non hai capito un bel nulla, ovvero zero, del discorso fatto dal NOSTRO DIVINO AURITI, che certo resta fuori della tua portata, banalmente appiattito qual sei sulla vulgata convenzionale... non ci siamo, mon ami!
E rispondimi su questo preciso quesito... come mai la BRITANNIA si sia voluta conservare il suo beneamato "POUND"... ovverossia... la sua storica... "LIBRA"... HIC SALTA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Klaatu 2011-09-25 20:13
Citazione NOMEN:
E rispondimi su questo preciso quesito... come mai la BRITANNIA si sia voluta conservare il suo beneamato "POUND"... ovverossia... la sua storica... "LIBRA"... HIC SALTA!


Sei proprio leggerino.
A Londra ha sede una delle principali borse petrolifere del mondo, la London ICE (InterContinent al Exchange), che tratta in particolare il brent estratto nel Mare del Nord.
Se la perfida Albione avesse adottato l'euro avrebbe iniziato quella iattura per i giudeo-americani che è l'uso di una valuta diversa dal petrodollaro per il commercio del petrolio.
Per mostrare quanto sono decisi hanno massacrato Saddam Hussein e l'Iraq e ora sono devono a far fuori l'Iran, che ha istituito una borsa petrolifera in euro a Teheran.
Hai compreso ora?
Lascia perdere le divinità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-25 20:57
Citazione Klaatu:
Citazione NOMEN:
E rispondimi su questo preciso quesito... come mai la BRITANNIA si sia voluta conservare il suo beneamato "POUND"... ovverossia... la sua storica... "LIBRA"... HIC SALTA!


Sei proprio leggerino.
A Londra ha sede una delle principali borse petrolifere del mondo, la London ICE (InterContinent al Exchange), che tratta in particolare il brent estratto nel Mare del Nord.
Se la perfida Albione avesse adottato l'euro avrebbe iniziato quella iattura per i giudeo-americani che è l'uso di una valuta diversa dal petrodollaro per il commercio del petrolio.
Per mostrare quanto sono decisi hanno massacrato Saddam Hussein e l'Iraq e ora sono devono a far fuori l'Iran, che ha istituito una borsa petrolifera in euro a Teheran.
Hai compreso ora?
Lascia perdere le divinità


Devo inchinarmi a fronte di cotal "DIVINO" sapere... chiedendo umilmente venia per lo mio ardire, nel contraddire Vossignoria Illustrissima... cui bacio devotamente le Augustissime Sue mani!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# medicialberto 2011-09-26 21:07
"Che il denaro sia lo sterco di Satana siamo pienamente d'accordo, ma che si possa far passare che stampando moneta a piacere si possa creare ricchezza è propio una panzanata".

Ma rileggi, prima di pubblicare!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# VALFRED 2011-09-25 23:19
Cesco dixit: "Ma che si possa far passare che stampando moneta a piacere si possa creare ricchezza è propio una panzanata"
Infatti questo lo pensi solo tu, Cesco!
Auriti non lo ha mai detto o pensato, come nessuna persona di buon senso, è ovvio; la teoria (anzi, la verità giuridica) del valore indotto della moneta, bisognerebe averla studiata e capita, prima di provare ad esprimere opinioni in merito...

P.s.: Questo Cesco non è la prima volta che spara cavolate ... meglio che posti i suoi commenti su qualche giornaletto umoristico, tipo il Sole 24 ore, farebbe la delizia dei bocconiani!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-25 23:50
Citazione VALFRED:
Cesco dixit: "Ma che si possa far passare che stampando moneta a piacere si possa creare ricchezza è propio una panzanata"
Infatti questo lo pensi solo tu, Cesco!
Auriti non lo ha mai detto o pensato, come nessuna persona di buon senso, è ovvio; la teoria (anzi, la verità giuridica) del valore indotto della moneta, bisognerebe averla studiata e capita, prima di provare ad esprimere opinioni in merito...

P.s.: Questo Cesco non è la prima volta che spara cavolate ... meglio che posti i suoi commenti su qualche giornaletto umoristico, tipo il Sole 24 ore, farebbe la delizia dei bocconiani!


Ma certo... e non ho capito ancora se ci faccia, in mala fede, oppure ci sia, in buona fede... ed in ambo li casi va stangato ben bene, se non altro per farlo ricredere... anche se temo sia arduo, plagiato com'è dalla menzognera vulgata convenzionale!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# VALFRED 2011-09-25 23:27
DOMANDA:
"La Banca Centrale emette moneta. Questa ci impone un tasso di sconto che copre il costo di produzione. I soldi in più che lei riceve per differenza tra il costo di produzione e quello nominale, torna agli Stati o se li tiene la Banca Centrale?"

RISPOSTA:
RESTANO ALLA BANCA (PRIVATA) cosiddetta CENTRALE!
Infatti, l'intera somma di moneta ceduta allo Stato in corrispettivo dei titoli del debito pubblico, viene apposta nel passivo delle scritture contabili della Banca "in qualità di circolante" e in tal modo l'utile netto viene praticamente azzerato!
Sembra una barzelletta, ma è la realtà: sarebbe come se un negozio di scarpe, dopo averle vendute realizzando un ATTIVO, ponesse la stessa somma anche nel PASSIVO con la scusa che le scarpe sono "circolanti"! (chissà cosa ne penserebbe l'Agenzia delle Entrate...).

Quanto sopra lo ha scritto NERO su BIANCO l'Ufficio Legale di Bankitalia nella memoria difensiva depositata al Tribunale di Roma in risposta alla causa intentata dal professor Auriti contro Bankitalia e il governatore Ciampi per una serie di gravi reati valutari...
In conclusione, oltre che una colossale truffa e appropriazione indebita ai danni della comunità (che ora si svena per pagare interessi su interessi NON DOVUTI) c'è stata anche una incredibile e altrettanto colossale EVASIONE FISCALE!
Oltretutto ammessa, dichiarata, e depositata con tanto di protocollo in Tribunale... tra l'indifferenza generale!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 00:30
Citazione VALFRED:
DOMANDA:
"La Banca Centrale emette moneta. Questa ci impone un tasso di sconto che copre il costo di produzione. I soldi in più che lei riceve per differenza tra il costo di produzione e quello nominale, torna agli Stati o se li tiene la Banca Centrale?"

RISPOSTA:
RESTANO ALLA BANCA (PRIVATA) cosiddetta CENTRALE!
Infatti, l'intera somma di moneta ceduta allo Stato in corrispettivo dei titoli del debito pubblico, viene apposta nel passivo delle scritture contabili della Banca "in qualità di circolante" e in tal modo l'utile netto viene praticamente azzerato!
Sembra una barzelletta, ma è la realtà: sarebbe come se un negozio di scarpe, dopo averle vendute realizzando un ATTIVO, ponesse la stessa somma anche nel PASSIVO con la scusa che le scarpe sono "circolanti"! (chissà cosa ne penserebbe l'Agenzia delle Entrate...).

Quanto sopra lo ha scritto NERO su BIANCO l'Ufficio Legale di Bankitalia nella memoria difensiva depositata al Tribunale di Roma in risposta alla causa intentata dal professor Auriti contro Bankitalia e il governatore Ciampi per una serie di gravi reati valutari...
In conclusione, oltre che una colossale truffa e appropriazione indebita ai danni della comunità (che ora si svena per pagare interessi su interessi NON DOVUTI) c'è stata anche una incredibile e altrettanto colossale EVASIONE FISCALE!
Oltretutto ammessa, dichiarata, e depositata con tanto di protocollo in Tribunale... tra l'indifferenza generale!


... perchè 'sto "TRUKKO" è ormai plurisecolare, quindi la massa non ci pensa più e poi è talmente incredibile che, lì per lì, si stenta a crederlo... e bisogna pur riconoscer che l'invenzione della diabolica... "MONETA+DEBITO"... è, per davvero, il..."CAPO-LAVORO" DI SATANA... chapeau!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rinus 2011-09-26 17:25
Valfred, salve,
se io proprietario di un negozio di scarpe, vendo a caius un bel paio di scarpe a 100 euri, non posso metter nel conto attivo 100 e nel passivo 100, ma dato che le scarpe le ho pagate dal fabbricante 50 euri, a cui aggiungerò il costo dell'affitto, della luce, della commessa, etc., costi generali e un po' di utile lordo su cui pagherò le tasse, se sono negoziante onesto. Mentre se la BCE stampa euri per gli Stati europei avrà per ogni cento euri stampati al max un costo di 3 euri. Quindi se le cose si sviluppano cosi avremmo dei capi di Stato veramente col cervello da struzzi,scusand omi con loro (struzzi). Quindi bisogna vedere quale arcano gioco c'è sotto? Qualcosa mi sfugge? Finito il tempo in cui c'erano quelli che fregavano col gioco delle tre carte. Forse nemmeno a Napoli trovano allocchi, noi abbiamo gente che ci governa cosi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 21:48
Citazione rinus:
Valfred, salve,
se io proprietario di un negozio di scarpe, vendo a caius un bel paio di scarpe a 100 euri, non posso metter nel conto attivo 100 e nel passivo 100, ma dato che le scarpe le ho pagate dal fabbricante 50 euri, a cui aggiungerò il costo dell'affitto, della luce, della commessa, etc., costi generali e un po' di utile lordo su cui pagherò le tasse, se sono negoziante onesto. Mentre se la BCE stampa euri per gli Stati europei avrà per ogni cento euri stampati al max un costo di 3 euri. Quindi se le cose si sviluppano cosi avremmo dei capi di Stato veramente col cervello da struzzi,scusand omi con loro (struzzi). Quindi bisogna vedere quale arcano gioco c'è sotto? Qualcosa mi sfugge? Finito il tempo in cui c'erano quelli che fregavano col gioco delle tre carte. Forse nemmeno a Napoli trovano allocchi, noi abbiamo gente che ci governa cosi?


Beh... ti sarai certo chiesto, come mai, da secoli, anzi, millenni, si parla dello... "STERCO DEL DEMONIO"... che io, meno forbito ed educato, appello meglio qual... "MERDA DE LO DIABOLO"... ovverossia... "CACCA DE SATANA"... ci sarà pur un motivo, mon ami!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 13:08
Citazione NOMEN:
Citazione rinus:
Valfred, salve,
se io proprietario di un negozio di scarpe, vendo a caius un bel paio di scarpe a 100 euri, non posso metter nel conto attivo 100 e nel passivo 100, ma dato che le scarpe le ho pagate dal fabbricante 50 euri, a cui aggiungerò il costo dell'affitto, della luce, della commessa, etc., costi generali e un po' di utile lordo su cui pagherò le tasse, se sono negoziante onesto. Mentre se la BCE stampa euri per gli Stati europei avrà per ogni cento euri stampati al max un costo di 3 euri. Quindi se le cose si sviluppano cosi avremmo dei capi di Stato veramente col cervello da struzzi,scusand omi con loro (struzzi). Quindi bisogna vedere quale arcano gioco c'è sotto? Qualcosa mi sfugge? Finito il tempo in cui c'erano quelli che fregavano col gioco delle tre carte. Forse nemmeno a Napoli trovano allocchi, noi abbiamo gente che ci governa cosi?


Beh... ti sarai certo chiesto, come mai, da secoli, anzi, millenni, si parla dello... "STERCO DEL DEMONIO"... che io, meno forbito ed educato, appello meglio qual... "MERDA DE LO DIABOLO"... ovverossia... "CACCA DE SATANA"... ci sarà pur un motivo, mon ami!


... illa diabolica "EUCARISTIA" de Satana... illa smascherata dal NOSTER+ DIVINVS+AVRITIV S... illa che solo lo Summo+Pontifice de nuestra Sancta+ Ecclesia+Cattol ica+Apostolica Romana, have lo Dovere et lo Diritto de condamnare... "CORAM+POPVLO"... VRBI ET ORBI", co' lo Suo Summo Anathema... prima, certo, che sia troppo tardi... prima de lo fatal, final, terminal... "FORA TIEMPO MAXIMO"... DEO GRATIAS... AMEN... ALLELUJA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# rinus 2011-09-27 15:44
Hai perfettamente ragione Nomen!
Al prossimo rinnovo dell'abbonamento spedirò ad Effedieffe... 60 sassolini bianchi di fiume,. Spino d'Adda si trova a 10 km. Purtroppo bisogna provvedere a modificare l'andazzo ma bisogna farlo anche capire con esempi che convincono gli interessi degli apatici, e degli smidollati. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 22:59
Citazione rinus:
Hai perfettamente ragione Nomen!
Al prossimo rinnovo dell'abbonamento spedirò ad Effedieffe... 60 sassolini bianchi di fiume,. Spino d'Adda si trova a 10 km. Purtroppo bisogna provvedere a modificare l'andazzo ma bisogna farlo anche capire con esempi che convincono gli interessi degli apatici, e degli smidollati. Saluti


Gesto davvero rivoluzionario, il tuo... ma andrebbe rivolto... "altrove"... ovvero verso l'Inimico!
Ed in fondo è proprio ciò che, mutatis mutandis, fece a suo tempo IL NOSTRO DIVINO AURITI... generoso, coraggioso tentativo, allora abortito, perchè prematuro... ma che andrà certo a bon fine... "STAVOLTA"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 00:11
YOU TUBE...
"Giacinto Auriti. Ci dobbiamo inc... "...
BENVENUTA, APOCALISSE...
E CHE APOCALISSE SIA...
AMEN... ALLELUJA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 23:26
Citazione NOMEN:
YOU TUBE...
"Giacinto Auriti. Ci dobbiamo inc... "... BENVENUTA, APOCALISSE... E CHE APOCALISSE SIA... AMEN... ALLELUJA!!!


... QVIA... NISI HODIE, QVANDO... fra mille miliardi di millenni... ovvero... MAI??? Troppo comodo, mes amis, rinviar, "SINE DIE", la fantomatica... "FINE DEL TIEMPO"... ovvero... "FINE DEL DINERO"... che sinora ha illuso, nella sua vana attesa, sì tante generazioni di ingenui fedeli... è invece giunta l'ora fatidica, ineludibile e non più procrastinabile , di andar finalmente "a vedere" se son davvero "vere" tutte quante le Profezie delle Scritture... che non siano cioè solo una diabolica congerie di consolatorie promesse che mai saranno mantenute... NECESSE EST!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Annhilus 2011-09-26 10:14
Auriti aveva capito tutto e ce lo ha spiegato fin troppo bene. Quello che gente come @Cesco non capisce perchè non vuole capire è che il denaro non crea alcuna ricchezza, anzi la azzera e la ruba. Il denaro è l'opposto della creazione di ricchezza. Solo il lavoro crea valore aggiunto, il denaro non è altro che l'impostura che si appropria del valore aggiunto generato col lavoro con la scusa di favorirne la circolazione e il cumulo, in realtà ne paralizza gli effetti e ne espropria il produttore truffandolo con una falsa promessa.

Caro CESCO Auriti era una persona seria, onesta e libera, anche dal suo stesso denaro, che bruciò per la giusta causa, mentre gli economisti di blasone sono solo servi di satana e sguazzano nel suo sterco.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 14:03
Citazione Annhilus:
Auriti aveva capito tutto e ce lo ha spiegato fin troppo bene. Quello che gente come @Cesco non capisce perchè non vuole capire è che il denaro non crea alcuna ricchezza, anzi la azzera e la ruba. Il denaro è l'opposto della creazione di ricchezza. Solo il lavoro crea valore aggiunto, il denaro non è altro che l'impostura che si appropria del valore aggiunto generato col lavoro con la scusa di favorirne la circolazione e il cumulo, in realtà ne paralizza gli effetti e ne espropria il produttore truffandolo con una falsa promessa.

Caro CESCO Auriti era una persona seria, onesta e libera, anche dal suo stesso denaro, che bruciò per la giusta causa, mentre gli economisti di blasone sono solo servi di satana e sguazzano nel suo sterco


Chiarissimo... solo un inguaribile "cretino" potrebbe non capire... ed è davvero un mistero come tanta gente, pur in buona fede, ancora non possa o non voglia arrendersi alla solare evidenza dei fatti... mentre è ovvio che, chi si è venduto a Satana, mai e poi mai potrebbe accettar la Verità... andrebbe in malora la sua prestigiosa, lucrosa carriera di... pseudo... "economista"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# duxcunctator 2011-09-26 14:10
Non avevo mai letto interamente, questo testo di Giacinto Auriti.
E trovo bellissima (e verissima) la sua interpretazione delle parole con cui Gesù rispose al padre della menzogna, quando Lo tentò a trasformare le pietre in pane, cercando così di farNe un suo debitore.

Che tale interpretazione non faccia ancora parte del Magistero, serve a farci capire come il Magistero sia una realtà viva e non una cosa morta, come vorrebbero tanti pseudo-tradizionalisti . Che rendono manifesto il loro essere "pseudo" nel momento in cui cadono nel crepaccio spirituale di dare del falso Papa a chi quel Magistero ha il dovere di vivificarlo, oltre che di preservarlo.
Il cardinale Ratzinger parlò a lungo con Giacinto Auriti.
Benedetto XVI è quindi al corrente di come la Matrice Monetaria sia la più satanicamente efficace - sul piano della concretezza quotidiana - tra quelle in cui siamo immersi.
Attendiamo, con la Fiducia che ci viene dalla Fede, che il Papa pronunci parole inequivocabili. E che, rispetto alla moneta-debito, abbiano un valore magisteriale.
Faccio notare che in una delle canzoni più famose degli ultimi trent'anni (We are the world, we are the children), c'è un passaggio significativo assai (alla simia Dei piace moltissimo lasciar tracce del suo operato, che crede brillantissimo) : "As God has shown us by turning stones to bread And so we all must lend a helping hand"

"Come Dio ci mostrò, mutando la pietra in pane, così tutti noi dovremmo dare una mano soccorritrice".
Posto che in italiano (e, per quanto ne so, anche nelle altre lingue neolatine) si dice "dare una mano", mi chiedo se l'espressione "to lend a hand" esista da sempre, nella lingua inglese (anche quando gli inglesi erano cattolici) oppure se si è imposta da quando sono caduti nella micidiale doppia trappola di Satana: la desacralizzazio ne dell'Eucarestia e l'emissione, sistematica, della moneta-debito.
Quell'emissione di moneta-debito con cui la scimmia di Dio realizza ogni giorno, nei confronti dei figli di Dio, almeno una delle tentazioni che tentò di realizzare col Figlio di Dio: la trasformazione delle pietre in pane.
E quindi, visto che non tutti il pane siamo in grado di produrcelo da noi e dobbiamo invece ricorrere alla moneta in cambio della quale forniamo il nostro sacro lavoro, ecco che nel momento in cui accettiamo la "pietra" (la cartamoneta o anche la moneta-aurea, che è pietra anche materialmente, oltre che simbolicamente) , essa diventa "pane" in virtù della nostra stessa accettazione.
Come esseri creatori di ricchezza materiale e immateriale (in quanto fatti a Immagine e Somiglianza del Creatore), abbiamo la capacità ed il potere di trasformare quella "pietra" in "pane". Ed ecco che, laddove Gesù rifiutò nettamente di operare questa trasformazione, visto e considerato da quale bocca veniva, noi invece di questa tentazione ne siamo vittime ogni giorno.
I più sono parzialmente salvati dall'ignoranza, rispetto a questo meccanismo.
Ma coloro che lo conoscono bene (e non mi riferisco solo ai figli della perdizione che governano direttamente la leva monetaria: ma anche a tutti i cristiani, e vieppiù cattolici, a cui è calato il velo dagli occhi e che purtuttavia continuano ad utilizzare le banche come se nulla fosse; e continuano a chiedersi quale sia lo strumento finanziario che gli assicura il maggior rendimento a parità di rischio), la scusante dell'ignoranza non ce l'avranno.
E sarà solo nel momento di resa dei conti, che si renderanno conto del "rischio vero", sottostante ogni strumento finanziario di questo mondo.

Che poi, una volta caduti - i più senza neanche accorgersene - nella tentazione di trasformare le "pietre" in "pane", diventa molto più facile cadere nell'altra, quella di arrivare ad adorare il principe di questo mondo, magari sotto le false (perché irrimediabilmen te perse) vesti di angelo della luce.
Che binomio tremendo, a ben pensarci, quello su cui si è incardinata la cultura protestante (e verso cui si è purtroppo spostata tanta parte della cultura cattolica): assenza di Eucarestia (al di là di una mera cena simbolica e comunque completamente priva della Presenza Reale) e presenza ubiquitaria della moneta-debito, accentuata dalla considerazione della ricchezza materiale (e finanziaria) come prova tangibile e visibile fin da questa terra, della predestinazione alla salvezza eterna. Con contestuale e simmetrica considerazione della povertà materiale (e finanziaria).

Grazie Signore, per aver permesso che perdessi tutta la moneta-debito che avevo (ed anche molto di più, fino a restare coi soli debiti senza moneta) ed avermi fatto scoprire la bellezza della povertà materiale, solo vivendo pienamente la quale è possibile sperimentare quotidianamente e pienamente la Tua Provvidenza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# medicialberto 2011-09-26 21:19
Citazione duxcunctator:
Il cardinale Ratzinger parlò a lungo con Giacinto Auriti.
Benedetto XVI è quindi al corrente di come la Matrice Monetaria sia la più satanicamente efficace - sul piano della concretezza quotidiana - tra quelle in cui siamo immersi.
Attendiamo, con la Fiducia che ci viene dalla Fede, che il Papa pronunci parole inequivocabili.
-------------------
Grazie Signore, per aver permesso che perdessi tutta la moneta-debito che avevo (ed anche molto di più, fino a restare coi soli debiti senza moneta) ed avermi fatto scoprire la bellezza della povertà materiale, solo vivendo pienamente la quale è possibile sperimentare quotidianamente e pienamente la Tua Provvidenza


Fabio, la tua fede è incrollabile e mi commuove. Un pochino ti invidio (anche se non si dovrebbe).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-28 13:02
Citazione medicialberto:
Citazione duxcunctator:
Il cardinale Ratzinger parlò a lungo con Giacinto Auriti.
Benedetto XVI è quindi al corrente di come la Matrice Monetaria sia la più satanicamente efficace - sul piano della concretezza quotidiana - tra quelle in cui siamo immersi.
Attendiamo, con la Fiducia che ci viene dalla Fede, che il Papa pronunci parole inequivocabili.
-------------------
Grazie Signore, per aver permesso che perdessi tutta la moneta-debito che avevo (ed anche molto di più, fino a restare coi soli debiti senza moneta) ed avermi fatto scoprire la bellezza della povertà materiale, solo vivendo pienamente la quale è possibile sperimentare quotidianamente e pienamente la Tua Provvidenza


Fabio, la tua fede è incrollabile e mi commuove. Un pochino ti invidio (anche se non si dovrebbe)


Niente et Nisciuno,in su la Tierra, puote esser... "in+crollabile"... come affermi tu... e bando ai sentimentalismi , mon ami!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# raff 2011-09-27 21:23
Citazione duxcunctator:
Non avevo mai letto interamente, questo testo di Giacinto Auriti.
E trovo bellissima (e verissima) la sua interpretazione delle parole con cui Gesù rispose al padre della menzogna, quando Lo tentò a trasformare le pietre in pane, cercando così di farNe un suo debitore.

Che tale interpretazione non faccia ancora parte del Magistero, serve a farci capire come il Magistero sia una realtà viva e non una cosa morta, come vorrebbero tanti pseudo-tradizionalisti . Che rendono manifesto il loro essere "pseudo" nel momento in cui cadono nel crepaccio spirituale di dare del falso Papa a chi quel Magistero ha il dovere di vivificarlo, oltre che di preservarlo.
Il cardinale Ratzinger parlò a lungo con Giacinto Auriti.
Benedetto XVI è quindi al corrente di come la Matrice Monetaria sia la più satanicamente efficace - sul piano della concretezza quotidiana - tra quelle in cui siamo immersi.
Attendiamo, con la Fiducia che ci viene dalla Fede, che il Papa pronunci parole inequivocabili. E che, rispetto alla moneta-debito, abbiano un valore magisteriale


In attesa di una precisa presa di posizione di Benedetto XVI sulla questione della moneta-debito, non dimentichiamo che un altro grande Papa Pio XI (forse non a caso sottovalutato), aveva con lungimiranza previsto i guasti e i disastri di questo sistema finanziario.
Tratto dalla Lettera Enciclica "Quadragesimo Anno" di Sua Santità Pio XI:

c) Concentrazione della ricchezza

105. E in primo luogo ciò che ferisce gli occhi è che ai nostri tempi non vi è solo concentrazione della ricchezza, ma l'accumularsi altresì di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell'economia in mano di pochi, e questi sovente neppure proprietari, ma solo depositari e amministratori del capitale, di cui essi però dispongono a loro grado e piacimento.

106. Questo potere diviene più che mai dispotico in quelli che, tenendo in pugno il danaro, la fanno da padroni; onde sono in qualche modo i distributori del sangue stesso, di cui vive l'organismo economico, e hanno in mano, per così dire, l'anima dell'economia, sicché nessuno, contro la loro volontà, potrebbe nemmeno respirare.

107. Una tale concentrazione di forze e di potere, che è quasi la nota specifica della economia contemporanea, è il frutto naturale di quella sfrenata libertà di concorrenza che lascia sopravvivere solo i più forti, cioè, spesso i più violenti nella lotta e i meno curanti della coscienza.

108. A sua volta poi la concentrazione stessa di ricchezze e di potenza genera tre specie di lotta per il predominio: dapprima si combatte per la prevalenza economica; di poi si contrasta accanitamente per il predominio sul potere politico, per valersi delle sue forze e della sua influenza nelle competizioni economiche; infine si lotta tra gli stessi Stati, o perché le nazioni adoperano le loro forze e la potenza politica a promuovere i vantaggi economici dei propri cittadini, o perché applicano il potere e le forze economiche a troncare le questioni politiche sorte fra le nazioni.

d) Funeste conseguenze

109. Ultime conseguenze dello spirito individualistic o nella vita economica sono poi quelle che voi stessi, venerabili Fratelli e diletti Figli, vedete e deplorate; la libera concorrenza cioè si è da se stessa distrutta; alla libertà del mercato è sottentrata la egemonia economica; alla bramosia del lucro è seguita la sfrenata cupidigia del predominio; e tutta l'economia è così divenuta orribilmente dura, inesorabile, crudele. A ciò si aggiungono i danni gravissimi che sgorgano dalla deplorevole confusione delle ingerenze e servizi propri dell'autorità pubblica con quelli della economia stessa: quale, per citarne uno solo tra i più importanti, l'abbassarsi della dignità dello Stato, che si fa servo e docile strumento delle passioni e ambizione umane, mentre dovrebbe assidersi quale sovrano e arbitro delle cose, libero da ogni passione di partito e intento al solo bene comune e alla giustizia. Nell'ordine poi delle relazioni internazionali, da una stessa fonte sgorgò una doppia corrente: da una parte, il nazionalismo o anche l'imperialismo economico; dall'altra non meno funesto ed esecrabile, l'internazionalis mo bancario o imperialismo internazionale del denaro, per cui la patria è dove si sta bene.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 22:27
Citazione raff:
Citazione duxcunctator:
Non avevo mai letto interamente, questo testo di Giacinto Auriti.
E trovo bellissima (e verissima) la sua interpretazione delle parole con cui Gesù rispose al padre della menzogna, quando Lo tentò a trasformare le pietre in pane, cercando così di farNe un suo debitore.

Che tale interpretazione non faccia ancora parte del Magistero, serve a farci capire come il Magistero sia una realtà viva e non una cosa morta, come vorrebbero tanti pseudo-tradizionalisti . Che rendono manifesto il loro essere "pseudo" nel momento in cui cadono nel crepaccio spirituale di dare del falso Papa a chi quel Magistero ha il dovere di vivificarlo, oltre che di preservarlo.
Il cardinale Ratzinger parlò a lungo con Giacinto Auriti.
Benedetto XVI è quindi al corrente di come la Matrice Monetaria sia la più satanicamente efficace - sul piano della concretezza quotidiana - tra quelle in cui siamo immersi.
Attendiamo, con la Fiducia che ci viene dalla Fede, che il Papa pronunci parole inequivocabili. E che, rispetto alla moneta-debito, abbiano un valore magisteriale


In attesa di una precisa presa di posizione di Benedetto XVI sulla questione della moneta-debito, non dimentichiamo che un altro grande Papa Pio XI (forse non a caso sottovalutato), aveva con lungimiranza previsto i guasti e i disastri di questo sistema finanziario.
Tratto dalla Lettera Enciclica "Quadragesimo Anno" di Sua Santità Pio XI:

c) Concentrazione della ricchezza

105. E in primo luogo ciò che ferisce gli occhi è che ai nostri tempi non vi è solo concentrazione della ricchezza, ma l'accumularsi altresì di una potenza enorme, di una dispotica padronanza dell'economia in mano di pochi, e questi sovente neppure proprietari, ma solo depositari e amministratori del capitale, di cui essi però dispongono a loro grado e piacimento.

106. Questo potere diviene più che mai dispotico in quelli che, tenendo in pugno il danaro, la fanno da padroni; onde sono in qualche modo i distributori del sangue stesso, di cui vive l'organismo economico, e hanno in mano, per così dire, l'anima dell'economia, sicché nessuno, contro la loro volontà, potrebbe nemmeno respirare.

107. Una tale concentrazione di forze e di potere, che è quasi la nota specifica della economia contemporanea, è il frutto naturale di quella sfrenata libertà di concorrenza che lascia sopravvivere solo i più forti, cioè, spesso i più violenti nella lotta e i meno curanti della coscienza.

108. A sua volta poi la concentrazione stessa di ricchezze e di potenza genera tre specie di lotta per il predominio: dapprima si combatte per la prevalenza economica; di poi si contrasta accanitamente per il predominio sul potere politico, per valersi delle sue forze e della sua influenza nelle competizioni economiche; infine si lotta tra gli stessi Stati, o perché le nazioni adoperano le loro forze e la potenza politica a promuovere i vantaggi economici dei propri cittadini, o perché applicano il potere e le forze economiche a troncare le questioni politiche sorte fra le nazioni.

d) Funeste conseguenze

109. Ultime conseguenze dello spirito individualistic o nella vita economica sono poi quelle che voi stessi, venerabili Fratelli e diletti Figli, vedete e deplorate; la libera concorrenza cioè si è da se stessa distrutta; alla libertà del mercato è sottentrata la egemonia economica; alla bramosia del lucro è seguita la sfrenata cupidigia del predominio; e tutta l'economia è così divenuta orribilmente dura, inesorabile, crudele. A ciò si aggiungono i danni gravissimi che sgorgano dalla deplorevole confusione delle ingerenze e servizi propri dell'autorità pubblica con quelli della economia stessa: quale, per citarne uno solo tra i più importanti, l'abbassarsi della dignità dello Stato, che si fa servo e docile strumento delle passioni e ambizione umane, mentre dovrebbe assidersi quale sovrano e arbitro delle cose, libero da ogni passione di partito e intento al solo bene comune e alla giustizia. Nell'ordine poi delle relazioni internazionali, da una stessa fonte sgorgò una doppia corrente: da una parte, il nazionalismo o anche l'imperialismo economico; dall'altra non meno funesto ed esecrabile, l'internazionalis mo bancario o imperialismo internazionale del denaro, per cui la patria è dove si sta bene


... 1931... questo sì che è parlar davvero chiaro... "CRISTIANO+CATTO LICO"... e, purtroppo, che rovinosa "caduta", da allora, ahinoi!
E che "ROMA" si affretti nel recuperare al più presto cotanta Fede, forza e coraggio, nel parlar claro... "VRBI ET ORBI"... altrimenti per Lei sarà per davvero scritta la terribil, fatal, final parola... "FINIS"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 21:18
Basta quest'articolo, per rivelarci che IL VERO PAPA VERO era proprio, IN PECTORE DEI, proprio IL NOSTRO DIVINO AURITI, certo assai più proximo al PADRE+ETERNO, che non illo suo coetaneo e contemporaneo, illo venuto da lontano... e, certo, come tu auspichi, è dovere adesso di Sua Santità parlarne "VRBI ET ORBI"... NISI HODIE, QVANDO... MAI???!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# duxcunctator 2011-09-27 14:01
Sono in molti, e nei mesi ed anni a venire lo saranno sempre di più (e spero che tu, Nomen, non faccia parte di questo gruppo) ad essere convinti che, operando uno switch istantaneo (tecnicamente, si potrebbe fare dalla sera alla mattina successiva) dalla moneta-debito alla moneta-credito, avremmo da un giorno all'altro il Paradiso in terra.
Quasi come se non fosse il cuore dell'uomo (che, quando è chiuso a Gesù: o rispetto alla Fede o rispetto alla Speranza o rispetto all'Amore, non può mai essere veramente sano, veramente vivo e soprattutto veramente in grado di fare il Bene), al centro della questione; e lo fosse, invece, la moneta.
Non ci vuole molto a rendersi conto che una visione così smaccatamente moneto-centrica, prima ancora che essere falsa (perché la ricchezza, anche soltanto quella materiale, prodotta dall'uomo non s'identifica certamente nella moneta, come ben ricordava Annhilus: che, nel caso migliore, dovrebbe solo e semplicemente servire a misurarla. E già quando essa viene intesa per facilitarne l' "accumulo", di quella stessa ricchezza, ciò ci sbalza immediatamente molto lontani rispetto al Progetto Originario del Padre: ed "accumulabile" è una qualsiasi moneta-credito che non sia anche gesellianamente deperibile; e moneta-credito accumulabile era ad esempio quella metallica con l'effige di Cesare, rispetto alla quale Gesù ci pose comunque in guardia, poiché cosa non appartenente a Dio) è anche manifestamente anticristica, in quanto prefigura il Paradiso in terra (meglio detto: Regno di Dio in Terra) con solo e soltanto le nostre forze. E dove si pensa di operare con solo e soltanto le nostre forze e soluzioni umane, sappiamo bene chi a chi appartiene il mulino a cui stiamo andando a portare acqua.
Personalmente, ho iniziato a vedere le Matrici di Menzogna (dove "signoreggia" quella Monetaria, data la sua omnipervasività nelle nostre vite quotidiane) come un mezzo che pur avendo origine nell'Avversario, viene poi usato dal Signore per fare la suddivisione tra grano e zizzania.
Che Lui stesso viene a fare (e guai a coloro che si vogliono assumere, superbamente, quest'incarico. E guai doppi, se lo fanno per l'esplicità volontà di "accelerare" il tempo della Sua Venuta: l'unico modo giusto, davanti al Padre, di accelerare il tempo della Parusia di Suo Figlio è quello di annunciarne il Vangelo del Regno fino agli angoli estremi della terra. Essere, cioè, degli "annunciatori della Parusia").
La moneta-debito, così come la medicina-assassina, il cibo-adulterato-e-oggiemmato, l'energia-ricavata-dal-sottosuolo-e-deturpante-la-creazione, l'informazione-spacciatrice-di-menzogne-e-d'ipnosi-sistematica, possono (se si ha il dono di una visione cristiana sia rispetto alla storia che rispetto alle idee) facilmente essere viste come l'assiro o il faraone a cui fu permesso di provare e vagliare il popolo di Dio che da Lui aveva scelto di prendere le distanze.
E il Papa, in quanto Papa (a cui è stato dato un estremamente preciso "manuale d'istruzioni", al di là di quanto già scritto nella Sacra Scrittura che pure è già sufficientement e precisa, circa il tempo in cui Gesù sarebbe tornato per chieder conto dell'amministrazione della Sua Vigna) lo sa fin troppo bene.

Teniamo inoltre ben presente che queste Matrici, instaurate tutte dall'Avversario, saranno molto probabilmente usate dal suo "omuncolo" proprio per accreditarsi come l'"uomo di verità": svelando le bugie sulle Matrici e sugli Inganni, egli tenterà di accreditare la Grande Bugia. E di "accreditarsi" come dio.
Tremendo sarà, in quel momento, il suo potere seduttivo, anche - e soprattutto - su coloro - e siamo sempre di più - che su tali Inganni avevano già aperto gli occhi da tempo.
E che potrebbero trovarsi a ragionare, dentro di sé, così: "Ma se persino il Papa è sempre stato zitto su tutti questi inganni, ed ora costui li sta invece sbugiardando uno per uno, allora non sarà che la Chiesa cattolica è stata, da sempre, un macroscopico inganno? E che lo sia stato Gesù Stesso?".

Gridiamola dai tetti, la falsità delle Matrici, ad iniziare da quella monetaria.
Ma non limitiamoci a gridare questo, bensì gridiamo qualcosa di molto più importante: che Gesù (Figlio di Dio e Dio Figlio in unità ipostatica, Verità e Amore fattiSi Carne e Sangue per amore nostro e per la nostra salvezza) oltre ad esser nato, vissuto, morto e risorto, sta per tornare.
Il Papa lo sa.
Ti scongiuro, Nomen, non percuotiamo il pastore: viceversa, daremo esplicitamente il nostro contributo a ché le pecore siano ancora più disperse. E il Pastore, al momento del Suo Ritorno, ce ne chiederà direttamente conto.

Concludo sottolineando come l'impegno a favore della vita, in tutte le sue manifestazioni (soprattutto la vita umana, vertice della Creazione, a cui l'Avversario sta dando il suo assalto escatologico), sul quale il Papa non indietreggia di un passo, ti dovrebbe dire qual'è la direzione sulla quale mettersi, concretamente ed operativamente, in movimento.
Metter mano, qui in Italia, all'abominevole legge 194: e non per "attuarla pienamente" come vorrebbero alcuni cattolici confusi (o altri, in cattiva fede, che cattolici sono solo di nome) o troppo poco confidenti nella Volontà di Dio e troppo nei propri disegni strategici; bensì per abolirla, senza se e senza ma.
Questo è un progetto dove chi si dichiara cattolico dovrebbe gettarsi a ventre a terra, senza stare a fare troppi calcoli.
Solo prendendo una posizione operativa contro l'abominio dell'aborto, potremo ostacolare e fare da katechon (anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo il dovere di esserlo) rispetto agli altri abomini contro la vita.
E solo facendo da katechon rispetto agli abomini contro la vita, manifesteremo il nostro essere veri figli di Dio (e non figli della perdizione sotto celate spoglie), e saremo credibili anche nella denuncia delle Matrici di Menzogna e di Peccato. Ad iniziare da quella che riguarda la moneta.

Ti saluto Nomen,
e saluto tutti gli altri lettori di FdF.
Che la Pace e la Gioia di Gesù e di Maria siano con voi.
+Christus Vincit+
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 21:59
Citazione duxcunctator:
Sono in molti, e nei mesi ed anni a venire lo saranno sempre di più (e spero che tu, Nomen, non faccia parte di questo gruppo) ad essere convinti che, operando uno switch istantaneo (tecnicamente, si potrebbe fare dalla sera alla mattina successiva) dalla moneta-debito alla moneta-credito, avremmo da un giorno all'altro il Paradiso in terra.
Quasi come se non fosse il cuore dell'uomo (che, quando è chiuso a Gesù: o rispetto alla Fede o rispetto alla Speranza o rispetto all'Amore, non può mai essere veramente sano, veramente vivo e soprattutto veramente in grado di fare il Bene), al centro della questione; e lo fosse, invece, la moneta.
Non ci vuole molto a rendersi conto che una visione così smaccatamente moneto-centrica, prima ancora che essere falsa (perché la ricchezza, anche soltanto quella materiale, prodotta dall'uomo non s'identifica certamente nella moneta, come ben ricordava Annhilus: che, nel caso migliore, dovrebbe solo e semplicemente servire a misurarla. E già quando essa viene intesa per facilitarne l' "accumulo", di quella stessa ricchezza, ciò ci sbalza immediatamente molto lontani rispetto al Progetto Originario del Padre: ed "accumulabile" è una qualsiasi moneta-credito che non sia anche gesellianamente deperibile; e moneta-credito accumulabile era ad esempio quella metallica con l'effige di Cesare, rispetto alla quale Gesù ci pose comunque in guardia, poiché cosa non appartenente a Dio) è anche manifestamente anticristica, in quanto prefigura il Paradiso in terra (meglio detto: Regno di Dio in Terra) con solo e soltanto le nostre forze. E dove si pensa di operare con solo e soltanto le nostre forze e soluzioni umane, sappiamo bene chi a chi appartiene il mulino a cui stiamo andando a portare acqua.
Personalmente, ho iniziato a vedere le Matrici di Menzogna (dove "signoreggia" quella Monetaria, data la sua omnipervasività nelle nostre vite quotidiane) come un mezzo che pur avendo origine nell'Avversario, viene poi usato dal Signore per fare la suddivisione tra grano e zizzania.
Che Lui stesso viene a fare (e guai a coloro che si vogliono assumere, superbamente, quest'incarico. E guai doppi, se lo fanno per l'esplicità volontà di "accelerare" il tempo della Sua Venuta: l'unico modo giusto, davanti al Padre, di accelerare il tempo della Parusia di Suo Figlio è quello di annunciarne il Vangelo del Regno fino agli angoli estremi della terra. Essere, cioè, degli "annunciatori della Parusia").
La moneta-debito, così come la medicina-assassina, il cibo-adulterato-e-oggiemmato, l'energia-ricavata-dal-sottosuolo-e-deturpante-la-creazione, l'informazione-spacciatrice-di-menzogne-e-d'ipnosi-sistematica, possono (se si ha il dono di una visione cristiana sia rispetto alla storia che rispetto alle idee) facilmente essere viste come l'assiro o il faraone a cui fu permesso di provare e vagliare il popolo di Dio che da Lui aveva scelto di prendere le distanze.
E il Papa, in quanto Papa (a cui è stato dato un estremamente preciso "manuale d'istruzioni", al di là di quanto già scritto nella Sacra Scrittura che pure è già sufficientement e precisa, circa il tempo in cui Gesù sarebbe tornato per chieder conto dell'amministrazione della Sua Vigna) lo sa fin troppo bene.

Teniamo inoltre ben presente che queste Matrici, instaurate tutte dall'Avversario, saranno molto probabilmente usate dal suo "omuncolo" proprio per accreditarsi come l'"uomo di verità": svelando le bugie sulle Matrici e sugli Inganni, egli tenterà di accreditare la Grande Bugia. E di "accreditarsi" come dio.
Tremendo sarà, in quel momento, il suo potere seduttivo, anche - e soprattutto - su coloro - e siamo sempre di più - che su tali Inganni avevano già aperto gli occhi da tempo.
E che potrebbero trovarsi a ragionare, dentro di sé, così: "Ma se persino il Papa è sempre stato zitto su tutti questi inganni, ed ora costui li sta invece sbugiardando uno per uno, allora non sarà che la Chiesa cattolica è stata, da sempre, un macroscopico inganno? E che lo sia stato Gesù Stesso?".

Gridiamola dai tetti, la falsità delle Matrici, ad iniziare da quella monetaria.
Ma non limitiamoci a gridare questo, bensì gridiamo qualcosa di molto più importante: che Gesù (Figlio di Dio e Dio Figlio in unità ipostatica, Verità e Amore fattiSi Carne e Sangue per amore nostro e per la nostra salvezza) oltre ad esser nato, vissuto, morto e risorto, sta per tornare.
Il Papa lo sa.
Ti scongiuro, Nomen, non percuotiamo il pastore: viceversa, daremo esplicitamente il nostro contributo a ché le pecore siano ancora più disperse. E il Pastore, al momento del Suo Ritorno, ce ne chiederà direttamente conto.

Concludo sottolineando come l'impegno a favore della vita, in tutte le sue manifestazioni (soprattutto la vita umana, vertice della Creazione, a cui l'Avversario sta dando il suo assalto escatologico), sul quale il Papa non indietreggia di un passo, ti dovrebbe dire qual'è la direzione sulla quale mettersi, concretamente ed operativamente, in movimento.
Metter mano, qui in Italia, all'abominevole legge 194: e non per "attuarla pienamente" come vorrebbero alcuni cattolici confusi (o altri, in cattiva fede, che cattolici sono solo di nome) o troppo poco confidenti nella Volontà di Dio e troppo nei propri disegni strategici; bensì per abolirla, senza se e senza ma.
Questo è un progetto dove chi si dichiara cattolico dovrebbe gettarsi a ventre a terra, senza stare a fare troppi calcoli.
Solo prendendo una posizione operativa contro l'abominio dell'aborto, potremo ostacolare e fare da katechon (anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo il dovere di esserlo) rispetto agli altri abomini contro la vita.
E solo facendo da katechon rispetto agli abomini contro la vita, manifesteremo il nostro essere veri figli di Dio (e non figli della perdizione sotto celate spoglie), e saremo credibili anche nella denuncia delle Matrici di Menzogna e di Peccato. Ad iniziare da quella che riguarda la moneta.

Ti saluto Nomen,
e saluto tutti gli altri lettori di FdF.
Che la Pace e la Gioia di Gesù e di Maria siano con voi.
+Christus Vincit+


... "IC+Regnat+Imper at+XC"!!!
Sì, certo, d'accordo... ma è giunta l'ora della "SPADA"... ovverossia... di far salire Satana, sulla Croce, assieme alla sua diabolica "Moneta-Monata", perchè adesso tocca proprio a lui, finalmente, per simmetrica justa Justitia... ovvero... "RE-MAKE", sì, aggiudicato, ma al contrario,alla rovescia... QVIA... REPETITA "NON" JUVANT... "STAVOLTA"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 21:37
Va adesso in onda, su LA7, l'usuale, settimanale, stucchevole... BLABLABLA' dei QUAQUARAQUA'... "AD VSVM CRETINORVM"... BUFFONI... PAGLIACCI... BLUFFONI... e pure stupidi... mica sanno che IL NOSTRO DIVINO AURITI li ha già vinti e sbaragliati, tutti quanti, 'sti supponenti fetenti... DEO GRATIAS... AMEN... ALLELUJA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-26 22:55
Citazione NOMEN:
Va adesso in onda, su LA7, l'usuale, settimanale, stucchevole... BLABLABLA' dei QUAQUARAQUA'... "AD VSVM CRETINORVM"... BUFFONI... PAGLIACCI... BLUFFONI... e pure stupidi... mica sanno che IL NOSTRO DIVINO AURITI li ha già vinti e sbaragliati, tutti quanti, 'sti supponenti fetenti... DEO GRATIAS... AMEN... ALLELUJA!!!


Adesso, sempre su La7, sta parlando una giovine greca... ma che sciocca... mica invoca mai... ILLA SUA POTENTISSIMA... "AGNI+PARTHENE"... la sola che possa salvar il suo Paese, la GRECIA... qual imperdonabile cecità... "strategica"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Francesco 2011-09-27 18:42
Nel logo, si può notare che accanto alla squadra (il "7" opportunamente deformato) ora compare anche una piccola piramide. Per chi non avesse ancora ben capito...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 22:33
Citazione Francesco:
Nel logo, si può notare che accanto alla squadra (il "7" opportunamente deformato) ora compare anche una piccola piramide. Per chi non avesse ancora ben capito...


Eh, sì... siamo proprio nel regno dei "SOLIDI" geometrici... ovvero dei... "SOLDI"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-27 12:40
E che vili, che servili, 'sti "ORTO+DOXI" odierni... vanno a mendicar quattrini presso li "PROTESTANTI"... non così fan li "TURKI", però... strano, no?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-28 14:08
Citazione NOMEN:
E che vili, che servili, 'sti "ORTO+DOXI" odierni... vanno a mendicar quattrini presso li "PROTESTANTI"... non così fan li "TURKI", però... strano, no?


Eh, sì... atti, fatti e misfatti alla mano, par ripongano più fede en illa mediatica protestante luterana pastorina, che in loro stessi, 'sti fessi de Ellenici moderni... che pavidi, che felloni, che illusi... VAE VICTIS!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# duxcunctator 2011-09-28 13:43
Citazione NOMEN:
... "IC+Regnat+Imper at+XC"!!!
Sì, certo, d'accordo... ma è giunta l'ora della "SPADA"... ovverossia... di far salire Satana, sulla Croce, assieme alla sua diabolica "Moneta-Monata", perchè adesso tocca proprio a lui, finalmente, per simmetrica justa Justitia... ovvero... "RE-MAKE", sì, aggiudicato, ma al contrario,alla rovescia... QVIA... REPETITA "NON" JUVANT... "STAVOLTA"!!!


Temo fortemente che chi è convinto (anche in buona fede) che Satana debba "salire sulla Croce", e per di più col nostro attivo contributo: non faccia altro che favorire una seconda crocifissione di nostro Signore Gesù Cristo. Questa volta nella persona della Chiesa, Suo Corpo Mistico.

Satana si combatte non aderendo alle sue proposte, e restando fermamente ancorati alla Via-Gesù (oltre che alla Sua Verità e Vita), che non ci hai mai dato testimonianza dell'uso di una "spada" fisica e materiale, semmai il contrario: ha disarmato, come ben ricordi, il troppo umano Pietro che voleva difenderLo a modo suo; ed ha anche centellinato la vera "Spada", quella spirituale costituita dalla Sua Parola tagliente, che ha sempre riservato solo e soltanto a coloro che davano manifesta mostra di non VOLER capire (i farisei, scribi e sinedriti di allora, che abbondano anche oggi; e non certo soltanto tra gli attuali giudei).
Semmai, è scritto in maniera che più esplicita non si potrebbe, che sarà Gesù Stesso, al Suo Ritorno, a dividere la zizzania dal grano. Sia nella Sua Chiesa, che nell'intero mondo (o Universo, per chi è già disposto a vedere che la battaglia non si combatte solo sulla nostra Terra).
Quindi, Nomen, rinfodera la "spada" con la quale credi di mettere Satana sulla Croce: la Croce è gloriosa perché è stata lo strumento di redenzione per tutti noi, passati presenti e futuri. E non a caso Satana ne ha sacro terrore, perché vi sente sopra il Suo Sangue, che aborre oltre ogni altra cosa, a parte Sua Madre.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-28 19:01
Citazione duxcunctator:
Citazione NOMEN:
... "IC+Regnat+Imper at+XC"!!!
Sì, certo, d'accordo... ma è giunta l'ora della "SPADA"... ovverossia... di far salire Satana, sulla Croce, assieme alla sua diabolica "Moneta-Monata", perchè adesso tocca proprio a lui, finalmente, per simmetrica justa Justitia... ovvero... "RE-MAKE", sì, aggiudicato, ma al contrario,alla rovescia... QVIA... REPETITA "NON" JUVANT... "STAVOLTA"!!!


Temo fortemente che chi è convinto (anche in buona fede) che Satana debba "salire sulla Croce", e per di più col nostro attivo contributo: non faccia altro che favorire una seconda crocifissione di nostro Signore Gesù Cristo. Questa volta nella persona della Chiesa, Suo Corpo Mistico.

Satana si combatte non aderendo alle sue proposte, e restando fermamente ancorati alla Via-Gesù (oltre che alla Sua Verità e Vita), che non ci hai mai dato testimonianza dell'uso di una "spada" fisica e materiale, semmai il contrario: ha disarmato, come ben ricordi, il troppo umano Pietro che voleva difenderLo a modo suo; ed ha anche centellinato la vera "Spada", quella spirituale costituita dalla Sua Parola tagliente, che ha sempre riservato solo e soltanto a coloro che davano manifesta mostra di non VOLER capire (i farisei, scribi e sinedriti di allora, che abbondano anche oggi; e non certo soltanto tra gli attuali giudei).
Semmai, è scritto in maniera che più esplicita non si potrebbe, che sarà Gesù Stesso, al Suo Ritorno, a dividere la zizzania dal grano. Sia nella Sua Chiesa, che nell'intero mondo (o Universo, per chi è già disposto a vedere che la battaglia non si combatte solo sulla nostra Terra).
Quindi, Nomen, rinfodera la "spada" con la quale credi di mettere Satana sulla Croce: la Croce è gloriosa perché è stata lo strumento di redenzione per tutti noi, passati presenti e futuri. E non a caso Satana ne ha sacro terrore, perché vi sente sopra il Suo Sangue, che aborre oltre ogni altra cosa, a parte Sua Madre


Me despiase dirtelo, per daver... ma non hai davvero recepito quanto sotteso nelle parole mie, che hai equivocato... ergo, ocio alle "sorprese", mon ami... perchè sento che pure tu, in bona fede certo, campi di rendita su vecchie frasi fatte, trite e ritrite, di un certo "cristianesimo" divenuto pigro assai e troppo sicuro di sé, quindi perdente... ocio, quindi... "REPETITA 'NON' JVVANT..." 'STA+VUELTA"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-28 20:06
Citazione NOMEN:
Citazione duxcunctator:
Citazione NOMEN:
... "IC+Regnat+Imper at+XC"!!!
Sì, certo, d'accordo... ma è giunta l'ora della "SPADA"... ovverossia... di far salire Satana, sulla Croce, assieme alla sua diabolica "Moneta-Monata", perchè adesso tocca proprio a lui, finalmente, per simmetrica justa Justitia... ovvero... "RE-MAKE", sì, aggiudicato, ma al contrario,alla rovescia... QVIA... REPETITA "NON" JUVANT... "STAVOLTA"!!!


Temo fortemente che chi è convinto (anche in buona fede) che Satana debba "salire sulla Croce", e per di più col nostro attivo contributo: non faccia altro che favorire una seconda crocifissione di nostro Signore Gesù Cristo. Questa volta nella persona della Chiesa, Suo Corpo Mistico.

Satana si combatte non aderendo alle sue proposte, e restando fermamente ancorati alla Via-Gesù (oltre che alla Sua Verità e Vita), che non ci hai mai dato testimonianza dell'uso di una "spada" fisica e materiale, semmai il contrario: ha disarmato, come ben ricordi, il troppo umano Pietro che voleva difenderLo a modo suo; ed ha anche centellinato la vera "Spada", quella spirituale costituita dalla Sua Parola tagliente, che ha sempre riservato solo e soltanto a coloro che davano manifesta mostra di non VOLER capire (i farisei, scribi e sinedriti di allora, che abbondano anche oggi; e non certo soltanto tra gli attuali giudei).
Semmai, è scritto in maniera che più esplicita non si potrebbe, che sarà Gesù Stesso, al Suo Ritorno, a dividere la zizzania dal grano. Sia nella Sua Chiesa, che nell'intero mondo (o Universo, per chi è già disposto a vedere che la battaglia non si combatte solo sulla nostra Terra).
Quindi, Nomen, rinfodera la "spada" con la quale credi di mettere Satana sulla Croce: la Croce è gloriosa perché è stata lo strumento di redenzione per tutti noi, passati presenti e futuri. E non a caso Satana ne ha sacro terrore, perché vi sente sopra il Suo Sangue, che aborre oltre ogni altra cosa, a parte Sua Madre


Me despiase dirtelo, per daver... ma non hai davvero recepito quanto sotteso nelle parole mie, che hai equivocato... ergo, ocio alle "sorprese", mon ami... perchè sento che pure tu, in bona fede certo, campi di rendita su vecchie frasi fatte, trite e ritrite, di un certo "cristianesimo" divenuto pigro assai e troppo sicuro di sé, quindi perdente... ocio, quindi... "REPETITA 'NON' JVVANT..." 'STA+VUELTA"!!!


Ah, chiedendo venia pe' lo mio retardo... ma abbine per certo che... "IC+XC".. manco più la menoma goccetta de LO SUO PRETIOSISSIMO SANGRE vorrà più versar, manco 'no millimetro kubo... e ci farà salir certo "qualcun... altro", in su la "CRVX"... QVIA... hodie como hodie, toti li homini sanno sin troppo quello che fanno, ergo, non son più da perdonar, bensì da condannar... "'STA+VUELTA"... e che così sia e così sarà... DEO GRATIAS... AMEN... ALLELUJA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-09-29 23:38
Citazione NOMEN:
Citazione NOMEN:
Citazione duxcunctator:
Citazione NOMEN:
... "IC+Regnat+Imper at+XC"!!!
Sì, certo, d'accordo... ma è giunta l'ora della "SPADA"... ovverossia... di far salire Satana, sulla Croce, assieme alla sua diabolica "Moneta-Monata", perchè adesso tocca proprio a lui, finalmente, per simmetrica justa Justitia... ovvero... "RE-MAKE", sì, aggiudicato, ma al contrario,alla rovescia... QVIA... REPETITA "NON" JUVANT... "STAVOLTA"!!!


Temo fortemente che chi è convinto (anche in buona fede) che Satana debba "salire sulla Croce", e per di più col nostro attivo contributo: non faccia altro che favorire una seconda crocifissione di nostro Signore Gesù Cristo. Questa volta nella persona della Chiesa, Suo Corpo Mistico.

Satana si combatte non aderendo alle sue proposte, e restando fermamente ancorati alla Via-Gesù (oltre che alla Sua Verità e Vita), che non ci hai mai dato testimonianza dell'uso di una "spada" fisica e materiale, semmai il contrario: ha disarmato, come ben ricordi, il troppo umano Pietro che voleva difenderLo a modo suo; ed ha anche centellinato la vera "Spada", quella spirituale costituita dalla Sua Parola tagliente, che ha sempre riservato solo e soltanto a coloro che davano manifesta mostra di non VOLER capire (i farisei, scribi e sinedriti di allora, che abbondano anche oggi; e non certo soltanto tra gli attuali giudei).
Semmai, è scritto in maniera che più esplicita non si potrebbe, che sarà Gesù Stesso, al Suo Ritorno, a dividere la zizzania dal grano. Sia nella Sua Chiesa, che nell'intero mondo (o Universo, per chi è già disposto a vedere che la battaglia non si combatte solo sulla nostra Terra).
Quindi, Nomen, rinfodera la "spada" con la quale credi di mettere Satana sulla Croce: la Croce è gloriosa perché è stata lo strumento di redenzione per tutti noi, passati presenti e futuri. E non a caso Satana ne ha sacro terrore, perché vi sente sopra il Suo Sangue, che aborre oltre ogni altra cosa, a parte Sua Madre


Me despiase dirtelo, per daver... ma non hai davvero recepito quanto sotteso nelle parole mie, che hai equivocato... ergo, ocio alle "sorprese", mon ami... perchè sento che pure tu, in bona fede certo, campi di rendita su vecchie frasi fatte, trite e ritrite, di un certo "cristianesimo" divenuto pigro assai e troppo sicuro di sé, quindi perdente... ocio, quindi... "REPETITA 'NON' JVVANT..." 'STA+VUELTA"!!!


Ah, chiedendo venia pe' lo mio retardo... ma abbine per certo che... "IC+XC".. manco più la menoma goccetta de LO SUO PRETIOSISSIMO SANGRE vorrà più versar, manco 'no millimetro kubo... e ci farà salir certo "qualcun... altro", in su la "CRVX"... QVIA... hodie como hodie, toti li homini sanno sin troppo quello che fanno, ergo, non son più da perdonar, bensì da condannar... "'STA+VUELTA"... e che così sia e così sarà... DEO GRATIAS... AMEN... ALLELUJA!!!


E, per votar proprio toto lo meo sacco... se "ISSO" se vurrìa pe' davvero presta' allo "remake"... LO ETERNO PATRE SUO de certo tosto glielo vieterìa.. QVIA... nun sarìa più "Cruce+FISSO", bensì... "Cruce-FESSO"..." 'STA VOLTA"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monardigelateria 2011-10-01 10:04
Signori la materia non è una disputa da bar tra tifosi!
Vedo una gran confusione: avevo cominciato a scrivere una risposta che stava diventando troppo lunga: poi ho perduto un contatto ed è sparita: scriverò un articolo per ridare un po' di organicità al discorso.

Caro Cesco: Auriti ci ha rimesso con l'esperimento di Guardiagrele non perchè ha dovuto risarcire qualcuno, ma perchè le banche con cui era esposto, su ordine di Bankitalia, hanno tolto i fidi ed imposto il rientro immediato: capitale, interessi, servizio al debito e questo non lo vedo come un atto che non sottenda la volontà di chi vuole schiacciare un nemico!
L'esperimento di Guardiagrele è stato tentato negli anni trenta a Woegl in Tirolo, ne ha parlato anche Blondet e ha causato solo un'esplosione di positività economica il tutto stoppato dalla Banca Centrale austriaca.
E che dire delle famose cambiali MEFO create da Schact che permettevano su avallo della Reichsbank, il rinnovo fino a 15 volte? Non era un moneta alternativa?
Nessuno dice dei grandi ed "ILLUUMINATI" economisti che un mutuo emesso con ipoteca in garanzia da una banca americana sul presupposto che le rate venissero pagate dal povero fesso del contraente, sia stato rivenduto ad altri istituti bancari fino a 48 volte: questa non è creazione di moneta e quindi ricchezza dal niente?
Per quelli che poi hanno bisogno del "supporto scientifico" delle teorie economiche e che ciondolano la testa davanti al professor Auriti con un sorrisetto ironico sulle labbra, conoscete un certo Maurice Allais?
Carneade chi era costui?
Premio Nobel per l'Economia: sentite quali studi abbia fatto ed a quali conclusioni sia arrivato sul sistema bancario e sulle Banche Centrali: oggi, pur ancora professore ordinario alla Sorbona, "signorisotuttoi o" che fate gli economisti come i CT della Nazionale di calcio, NON TROVA PIU' UN EDITORE OD UN SEMPLICE STAMPATORE CHE EDITI I SUOI SCRITTI!!! Chi tocca la moneta muore come ebbe a dire Maurizio Blondet in un a sua conferenza: vedi Lincoln, Kennedy caduti sotto i colpi di "assassini solitari" e dei soliti "squilbrati mentali".
Luciano Garofoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Antonio_1234 2011-10-02 11:06
Grazie, per aver riportato il dibattito alla serietà.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-02 12:36
Citazione monardigelateri a:
Signori la materia non è una disputa da bar tra tifosi!
Vedo una gran confusione: avevo cominciato a scrivere una risposta che stava diventando troppo lunga: poi ho perduto un contatto ed è sparita: scriverò un articolo per ridare un po' di organicità al discorso.

Caro Cesco: Auriti ci ha rimesso con l'esperimento di Guardiagrele non perchè ha dovuto risarcire qualcuno, ma perchè le banche con cui era esposto, su ordine di Bankitalia, hanno tolto i fidi ed imposto il rientro immediato: capitale, interessi, servizio al debito e questo non lo vedo come un atto che non sottenda la volontà di chi vuole schiacciare un nemico!
L'esperimento di Guardiagrele è stato tentato negli anni trenta a Woegl in Tirolo, ne ha parlato anche Blondet e ha causato solo un'esplosione di positività economica il tutto stoppato dalla Banca Centrale austriaca.
E che dire delle famose cambiali MEFO create da Schact che permettevano su avallo della Reichsbank, il rinnovo fino a 15 volte? Non era un moneta alternativa?
Nessuno dice dei grandi ed "ILLUUMINATI" economisti che un mutuo emesso con ipoteca in garanzia da una banca americana sul presupposto che le rate venissero pagate dal povero fesso del contraente, sia stato rivenduto ad altri istituti bancari fino a 48 volte: questa non è creazione di moneta e quindi ricchezza dal niente?
Per quelli che poi hanno bisogno del "supporto scientifico" delle teorie economiche e che ciondolano la testa davanti al professor Auriti con un sorrisetto ironico sulle labbra, conoscete un certo Maurice Allais?
Carneade chi era costui?
Premio Nobel per l'Economia: sentite quali studi abbia fatto ed a quali conclusioni sia arrivato sul sistema bancario e sulle Banche Centrali: oggi, pur ancora professore ordinario alla Sorbona, "signorisotuttoi o" che fate gli economisti come i CT della Nazionale di calcio, NON TROVA PIU' UN EDITORE OD UN SEMPLICE STAMPATORE CHE EDITI I SUOI SCRITTI!!! Chi tocca la moneta muore come ebbe a dire Maurizio Blondet in un a sua conferenza: vedi Lincoln, Kennedy caduti sotto i colpi di "assassini solitari" e dei soliti "squilbrati mentali".
Luciano Garofoli


Justa, doverosa, clara puntualizzazion e... mentre gli sprovveduti ed ingenui, qual quel tal "Cesco", si dovrebbero pur chiedere come mai TIVVU'+TIGGI' non ne parlino MAI, dando sempre per scontato che ci debba esser per forza... "A PRIORI"... lo mitico, fantomatico, magico... "DEBITO"... manco fosse 'na divina maledizione e punizione, piovuta dal "CIELO" in su la "TIERRA"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# astrorosa1 2011-10-02 21:25
Ecco perchè si ripresenta Prodi... il re del Britannia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-03 19:16
Citazione astrorosa1:
Ecco perchè si ripresenta Prodi... il re del Britannia


Eh, sì... a volte tornano... surtout, gli "ommini novi", illi dello spassosissimo... "futuro che avanza... avanti, miei prodi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-04 13:29
Altra, ennesima e certo sempre penultima occasione persa, anche quest'oggi, e addirittura... IN QUEL D'ASSISI... eh, sì, pure LI "MODERNI" FRANCESCANI... si son "convertiti" al fiacco, furbesco e comodo... "polliticamente corretto"... ahinoi!

E di certo ILLI "VERI" FRANCISCANI de lo passato, illi ricordati dal NOSTRO DIVINO AURITI, che con sì tanta fede, forza et coraggio predicaron... "CONTRA USURA ET USURAI"... si stan justamente vergognando, nei loro sepulcri, alla vista ed all'udienza dei vili, pavidi, pigri loro odierni epigoni... "STRUZZI ET SIMIETTE"... indegni certo d'indossar lo glorioso saio de FRATE FRANCISCO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-04 21:10
Citazione NOMEN:
Altra, ennesima e certo sempre penultima occasione persa, anche quest'oggi, e addirittura... IN QUEL D'ASSISI... eh, sì, pure LI "MODERNI" FRANCESCANI... si son "convertiti" al fiacco, furbesco e comodo... "polliticamente corretto"... ahinoi!

E di certo ILLI "VERI" FRANCISCANI de lo passato, illi ricordati dal NOSTRO DIVINO AURITI, che con sì tanta fede, forza et coraggio predicaron... "CONTRA USURA ET USURAI"... si stan justamente vergognando, nei loro sepulcri, alla vista ed all'udienza dei vili, pavidi, pigri loro odierni epigoni... "STRUZZI ET SIMIETTE"... indegni certo d'indossar lo glorioso saio de FRATE FRANCISCO!


QVIA... or ora, a BALLARO', si parla di mutui trentennali sulla casa, con interessi del... QUARANTA PER CENTO... MA QUESTA E' USURA, mes amis!
Ed ecco su cosa dovrebbero predicare, LI PRETI ET LI FRATI, da toti li loro pulpiti et cattedre, prendendo esempio ed ispirazione dal NOSTRO DIVINO AURITI... NISI HODIE, QVANDO ... MAI???!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monardigelateria 2011-10-04 22:53
Capisco voler fare l'originale, ma c'è proprio bisogno di parlare in questo modo pseudo criptato antico?
Per favore, il momento richiede un minimo di serietà, passi l'ironia sempre ben gradita, passi la satira... ma est modus in rebus, no? Mi faccio prendere dal "latinorum" anche io!!!
Per favore, ho scritto qualcosa in materia: mi promette di essere "bravetto" come si dice da queste parti: niente latinorum o frasi in volgare antico! Grazie!!!
Luciano Garofoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-05 11:52
Citazione monardigelateri a:
Capisco voler fare l'originale, ma c'è proprio bisogno di parlare in questo modo pseudo criptato antico?
Per favore, il momento richiede un minimo di serietà, passi l'ironia sempre ben gradita, passi la satira... ma est modus in rebus, no? Mi faccio prendere dal "latinorum" anche io!!!
Per favore, ho scritto qualcosa in materia: mi promette di essere "bravetto" come si dice da queste parti: niente latinorum o frasi in volgare antico! Grazie!!!
Luciano Garofoli


Invidioso, forse... certo, epidermico... e pure assai poco perspicace... QVIA... ci sarà pur un fine più che valido, del perchè abbia scelto questo mio personalissimo stile, che non è capriccio, né tantomeno ricerca d'originalità, come tu insinui... ergo, a te intuirlo, mon ami... HIC SALTA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-05 12:00
E, a proposito della famigerata... "USURA"... sembra che fosse esplicitamente proibita, nel "tradizionale" CODICE DI DIRITTO CANONICO del MCMXVII... mentre il Codice "riformato" del 1983 NON LA MENZIONA MAI... COME MAI???!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# monardigelateria 2011-10-05 21:16
Caro Nomen,
purtroppo qui è tutto appiattito, diciamo asettico ed un tantino evanescente: manca quel contatto diretto e quella grande chance che è il "parlarsi in faccia", cioè guardandosi ed a tiro di voce.
Voglio premetterti che in me non c'è assolutamente niente di personale e la mia era una critica garbata fatta con un fine preciso: la materia è T R O P P O I MP O R T A N T E anche solo lontanamente come si dice, per "metterla in barzelletta". Aggiungo che personalmente sono un "figlio" di don Giacinto (il don per tutti quelli che leggono è un modo tipicamente abruzzese per designare le persone che, avendo una dirittura morale ed una stima indiscussa, sono guardati come esempio. Nelle Marche ed in Umbria si adopera il termine "SOR" ) e spiego perchè!
Lo ho conosciuto in quella piccola fucina spirituale che fu il "mitico" Circolo Ezra Pound di Perugia che nei lontanissimi anni settanta combatteva una battaglia di avanguardia contro il Mondialismo, la globalizzazione e tutte le diavolerie residue o residuate di tutte le logge!
Una persona di un'Umanità, di una Bontà, di una Onestà incredibili ed indescrivibili: le sue conferenze, spesso fatte anche davanti a due persone, hanno salvato chissà quanta gente dalla perdizione materiale e spirituale!
Ero tra i pochissimi che hanno seguito l'esperimento di Guardiagrele: posseggo ancora una busta di SIMEC a me dedicata e da lui autografata. Purtroppo, nel 2006 sono stato tra l'ancora più sparuto ed esiguo gruppetto di fedelissimi che ha seguito la sua bara!
Adesso forse capisci il senso delle mie parole e della mia preoccupazione di non far diventare la discussione una cosa da bar dello sport: a dire il vero non sei proprio stato tu con le tue particolari uscite a farla scadere a questo livello.
Mi scuso, ma per natura mia, non so cosa sia l'invidia assolutamente, ma con altrettanto candore confesso di non avere la più pallida idea del perchè tu scriva nello stile che hai scelto: e, se mi permetti, non essendo in intuizione una cima (oddio, una cima non lo sono mai!) non riesco a decifrarla: Non ti crucciare se sono uno "scorzone" da questo punto di vista! Questa, senza polemiche, retrogusti strani, secondi o terzi fini e senza malizia ed acredine per te, è la mia posizione trasparentement e espressa!
Nel mio ultimo intervento ti ho annunciato in anteprima una mia sortita sulla moneta: spero che i miei pensieri trovino la tua adesione. Se mi sono permesso di chiedere moderazione, (in parte ci sono riuscito, mi hai risposto in "lingua Volgare") è, perchè come diceva profeticamente il professor Auriti nell'ora presente l'alternativa è tra "la disperazione ed il suicidio" mentre LORSIGNORI continuano ad ingrassare ed a farsi belli, come Lucifero, con la luce ed il sangue degli altri.
Se vorrai, a presto, senza far diventare la cosa un modo per scambi personalissimi di vedute!
Grazie della pazienza e della cortesia con cui mi hai voluto onorare!

Luciano Garofoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-05 23:43
Citazione monardigelateri a:
Caro Nomen,
purtroppo qui è tutto appiattito, diciamo asettico ed un tantino evanescente: manca quel contatto diretto e quella grande chance che è il "parlarsi in faccia", cioè guardandosi ed a tiro di voce.
Voglio premetterti che in me non c'è assolutamente niente di personale e la mia era una critica garbata fatta con un fine preciso: la materia è T R O P P O I MP O R T A N T E anche solo lontanamente come si dice, per "metterla in barzelletta". Aggiungo che personalmente sono un "figlio" di don Giacinto (il don per tutti quelli che leggono è un modo tipicamente abruzzese per designare le persone che, avendo una dirittura morale ed una stima indiscussa, sono guardati come esempio. Nelle Marche ed in Umbria si adopera il termine "SOR" ) e spiego perchè!
Lo ho conosciuto in quella piccola fucina spirituale che fu il "mitico" Circolo Ezra Pound di Perugia che nei lontanissimi anni settanta combatteva una battaglia di avanguardia contro il Mondialismo, la globalizzazione e tutte le diavolerie residue o residuate di tutte le logge!
Una persona di un'Umanità, di una Bontà, di una Onestà incredibili ed indescrivibili: le sue conferenze, spesso fatte anche davanti a due persone, hanno salvato chissà quanta gente dalla perdizione materiale e spirituale!
Ero tra i pochissimi che hanno seguito l'esperimento di Guardiagrele: posseggo ancora una busta di SIMEC a me dedicata e da lui autografata. Purtroppo, nel 2006 sono stato tra l'ancora più sparuto ed esiguo gruppetto di fedelissimi che ha seguito la sua bara!
Adesso forse capisci il senso delle mie parole e della mia preoccupazione di non far diventare la discussione una cosa da bar dello sport: a dire il vero non sei proprio stato tu con le tue particolari uscite a farla scadere a questo livello.
Mi scuso, ma per natura mia, non so cosa sia l'invidia assolutamente, ma con altrettanto candore confesso di non avere la più pallida idea del perchè tu scriva nello stile che hai scelto: e, se mi permetti, non essendo in intuizione una cima (oddio, una cima non lo sono mai!) non riesco a decifrarla: Non ti crucciare se sono uno "scorzone" da questo punto di vista! Questa, senza polemiche, retrogusti strani, secondi o terzi fini e senza malizia ed acredine per te, è la mia posizione trasparentement e espressa!
Nel mio ultimo intervento ti ho annunciato in anteprima una mia sortita sulla moneta: spero che i miei pensieri trovino la tua adesione. Se mi sono permesso di chiedere moderazione, (in parte ci sono riuscito, mi hai risposto in "lingua Volgare") è, perchè come diceva profeticamente il professor Auriti nell'ora presente l'alternativa è tra "la disperazione ed il suicidio" mentre LORSIGNORI continuano ad ingrassare ed a farsi belli, come Lucifero, con la luce ed il sangue degli altri.
Se vorrai, a presto, senza far diventare la cosa un modo per scambi personalissimi di vedute!
Grazie della pazienza e della cortesia con cui mi hai voluto onorare! Luciano Garofoli


Beh... dissipato ogni spiacevole equivoco, si scopre poi che stiamo tutti quanti combattendo la medesima, decisiva "buona battaglia", mentre il nostro comune "Inimico" si augura certo che ci si scanni, da ingenui "cretini", fra di noi, mentre "Lui" se la gode alla grande!
Ocio, quindi, a non cader nelle sue trappole, facendo il suo gioco, ben sapendo che il di lui motto è sempre quello di sempre, ovverossia... (e qui è d'obbligo esprimersi nella "IMPERIAL FAVELLA")... "DIVIDE ET IMPERA"!
P.S.:... e, per quanto attiene il linguaggio, ricordiamoci come esordisce il Quarto Evangelo, quello di San Giovanni...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NICOLA_Z 2011-10-06 13:35
Dibattito davvero interessante,
Quanto postato da Valfred:

"DOMANDA:
"La Banca Centrale emette moneta. Questa ci impone un tasso di sconto che copre il costo di produzione. I soldi in più che lei riceve per differenza tra il costo di produzione e quello nominale, torna agli Stati o se li tiene la Banca Centrale?"

RISPOSTA:
RESTANO ALLA BANCA (PRIVATA) cosiddetta CENTRALE!
Infatti, l'intera somma di moneta ceduta allo Stato in corrispettivo dei titoli del debito pubblico, viene apposta nel passivo delle scritture contabili della Banca "in qualità di circolante" e in tal modo l'utile netto viene praticamente azzerato!
Sembra una barzelletta, ma è la realtà: sarebbe come se un negozio di scarpe, dopo averle vendute realizzando un ATTIVO, ponesse la stessa somma anche nel PASSIVO con la scusa che le scarpe sono "circolanti"! (Chissà cosa ne penserebbe l'Agenzia delle Entrate...)".

Mi pieacerebbe, che fornissi il link o la fonte, di tale citazione, perchè sarebbe una bella prova contro il Sistema USUROCRATICO mondiale.
Magistrale poi la lettera enciclica di PIO XI!!!
Ma aspetto un cenno da Valfred!!!
Dio vi benedica tutti, Nicola.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-07 22:42
Citazione NICOLA_Z:
Dibattito davvero interessante,
Quanto postato da Valfred:

"DOMANDA:
"La Banca Centrale emette moneta. Questa ci impone un tasso di sconto che copre il costo di produzione. I soldi in più che lei riceve per differenza tra il costo di produzione e quello nominale, torna agli Stati o se li tiene la Banca Centrale?"

RISPOSTA:
RESTANO ALLA BANCA (PRIVATA) cosiddetta CENTRALE!
Infatti, l'intera somma di moneta ceduta allo Stato in corrispettivo dei titoli del debito pubblico, viene apposta nel passivo delle scritture contabili della Banca "in qualità di circolante" e in tal modo l'utile netto viene praticamente azzerato!
Sembra una barzelletta, ma è la realtà: sarebbe come se un negozio di scarpe, dopo averle vendute realizzando un ATTIVO, ponesse la stessa somma anche nel PASSIVO con la scusa che le scarpe sono "circolanti"! (Chissà cosa ne penserebbe l'Agenzia delle Entrate...)".

Mi pieacerebbe, che fornissi il link o la fonte, di tale citazione, perchè sarebbe una bella prova contro il Sistema USUROCRATICO mondiale.
Magistrale poi la lettera enciclica di PIO XI!!!
Ma aspetto un cenno da Valfred!!!
Dio vi benedica tutti, Nicola


... PIO XI, appunto, prima del "Diluvio" e della "Caduta"... con il futuro che, ahinoi, teneva in serbo il fatale, nefasto, funesto Concilio Vaticano secunno, voluto da quel trippone e simpaticone del "Pappa bbono"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-10 21:40
Sta andando in onda, su la7, una trasmissione, dal significativo tema... "INDIGNADOS CONTRO BANKIERI"... aho... ce ne fosse uno degli ospiti che si azzardi a nominare IL NOSTRO DIVINO AURITI... e continua quindi la ignobile, vile, stupida... "congiura del silenzio"... ma la dovranno pagar cara, molto cara, carissima, questa loro palese ignoranza e persistente malafede!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-14 19:18
E paion esser transitati a vil servigio di MAMMONA... NON SOLO LI PRETI, MA PERSINO LI FRATI... visto che non testimoniano più CONTRO, tradendo di fatto la missione loro... forse, nella loro immensa viltà, se ne vergognano pure, delle storiche prediche dei loro predecessori d'antan... FRANCESCANI... "CONTRA USURA ET USURAI"... ille ricordate dal NOSTRO DIVINO AURITI, nei suoi memorabili video su YT... VERGOGNATEVI... "STRUZZI+SCIMMIE TTE"... FUCK OFF... VOI PURE... TRADITORI MALEDETTI... ALL'INFERNO!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-18 20:15
Citazione NOMEN:
E paion esser transitati a vil servigio di MAMMONA... NON SOLO LI PRETI, MA PERSINO LI FRATI... visto che non testimoniano più CONTRO, tradendo di fatto la missione loro... forse, nella loro immensa viltà, se ne vergognano pure, delle storiche prediche dei loro predecessori d'antan... FRANCESCANI... "CONTRA USURA ET USURAI"... ille ricordate dal NOSTRO DIVINO AURITI, nei suoi memorabili video su YT... VERGOGNATEVI... "STRUZZI+SCIMMIE TTE"... FUCK OFF... VOI PURE... TRADITORI MALEDETTI... ALL'INFERNO!!!


Ed infatti, a riprova... un diluvio di ipocrite, vili, banali chiacchere, in quel di Todi, già archiviate e tosto finite nel dimenticatoio... di tutto e di più, han discettato, gli augusti convenuti, tranne che del tema "centrale"... ILLO DELL'USURA... ma c'era da aspettarselo, ahinoi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Matita Rossa 2011-10-19 12:56
Dico con sincerità che questo solo articolo ha moltiplicato a dismisura la mia stima per Auriti, che fino ad oggi avevo purtroppo un po' sottovalutato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-19 19:02
Citazione Matita Rossa:
Dico con sincerità che questo solo articolo ha moltiplicato a dismisura la mia stima per Auriti, che fino ad oggi avevo purtroppo un po' sottovalutato


Dai... meglio tardi, che mai!
E basta un sol suo video, uno soltanto, per rendersi subito conto che IL NOSTRO "DIVINO" AURITI era per davvero ispirato dallo "SPIRITO+ SANTO"... QVIA... già più di X anni or sono, aveva visto e previsto dove si sarebbe andati a parare, una volta perduta la nostra... "SOVRANITA'"... illa "ALIMENTARE", in primis... quella "MONETARIA", poi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# von distel 2011-10-24 15:08
A Nomen:
Le tue argomentazioni sono svilite, annacquate dal modo supponentemente noioso con cui scrivi...
CONSIGLIO:
MEGLIO SCRIVERE COME SI MANGIA
P.S.: ALTRIMENTI RISULTI COME LA POCHISSIMA MARMELLATA STESA SULLA FETTA BISCOTTATA: MENO NE HAI E PIU' CERCHI DI... SPALMARLA, FARLA VEDERE!

Ignorami con convinzione ma non convincermi con la tua non conoscenza.
(Von Distel 2011)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-24 19:45
Citazione von distel:
A Nomen:
Le tue argomentazioni sono svilite, annacquate dal modo supponentemente noioso con cui scrivi...
CONSIGLIO: MEGLIO SCRIVERE COME SI MANGIA
P.S.: ALTRIMENTI RISULTI COME LA POCHISSIMA MARMELLATA STESA SULLA FETTA BISCOTTATA: MENO NE HAI E PIU' CERCHI DI... SPALMARLA, FARLA VEDERE!
Ignorami con convinzione ma non convincermi con la tua non conoscenza.
(Von Distel 2011)


Ma quanto sei così poco longimirante, mon ami... caro il mio epidermico "von" dei miei stivali, che ti sei fatto ben ben dirottare dall'apparenza... e pure assai poco intuitivo, direi... QVIA... concedimi, ci sarà pur un "fine" più che solido, del perchè io mi esprima come ho scelto di esprimermi... proprio per escluder dalla comprensione i superficiali, qual dimostri di esser tu, col tuo banalissimo commento... satisfacto?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-24 22:48
Stasera, or ora, su LA7, si parla, non a caso, di... "BANKE+BANKIERI"... beh... dato che col tempo, noctetiempo, da... "SERVI ET SERVE"... son diventati... "PADRONI ET PADRONE"... beh... il y a une seule solution... che vengan costretti tosto tosto, se non colle bone, colle captive, a ritornar nella lor justa Regula, illa d'antan, ovverossia... "SERVI KAMERAE"... per lo Bien supremo de toto lo munno... NECESSE EST... QVIA... JVSTVM EST... ERGO... NECESSE EST!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# von distel 2011-10-25 10:28
A NOMEN:

1) CAVE CANEM
2) DOUCE FRANCE TU AS MAL LES BOUGANSE (=GELONI in veneto)
3) 20 persononen in automobil das ist zu viel
4) hot pants and chips
5) el pelo (!) unido avancera vencido
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-25 13:27
Citazione von distel:
A NOMEN:

1) CAVE CANEM
2) DOUCE FRANCE TU AS MAL LES BOUGANSE (=GELONI in veneto)
3) 20 persononen in automobil das ist zu viel
4) hot pants and chips
5) el pelo (!) unido avancera vencido


Sei spiritoso... ma volgare ed irrispettoso, oltre che ottuso, mon ami... ERGO... ti degrado sul campo di battaglia, tosto ritirandoti quel tuo nobiliare "von", col quale abusivamente ti fregi... contento, "distel"?
------------------------------------------------------
Dopo di ciò la redazione dice basta.
La redazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-10-25 13:44
Citazione NOMEN:
Citazione von distel:
A NOMEN:

1) CAVE CANEM
2) DOUCE FRANCE TU AS MAL LES BOUGANSE (=GELONI in veneto)
3) 20 persononen in automobil das ist zu viel
4) hot pants and chips
5) el pelo (!) unido avancera vencido


Sei spiritoso... ma volgare ed irrispettoso, oltre che ottuso, mon ami... ERGO... ti degrado sul campo di battaglia, tosto ritirandoti quel tuo nobiliare "von", col quale abusivamente ti fregi... contento, "distel"?
------------------------------------------------------
Dopo di ciò la redazione dice basta.
La redazione


... OBBEDISCO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# COGNOMEN 2011-10-28 14:28
Alla redazione:
AIUTO! Fate tenere una rubrica fissa in lingua esperanto/grammelot a quel buon tempone di Nomem, cosicchè avrà finito di tediarci con i suoi incomprensibili e poco gioiosi interventi: abbiamo bisogno d'altro e non di... vecchi chiusi in fetide torri d'avorio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-10 16:29
Riprendiamo la nostra "cérca", dato che il bon segugio non molla certo la presa, riproponendoci il solo, vero, justo, necessario Quesito... "zentral und kapital"... la Domanda delle domande... QVIA... tutto il resto son per davvero solo chiacchere per far perder tempo agli ingenui ed illusi, speranzosi... "cretini"...
la Chiesa non nomina più, da qualche tempo in qua, ovvero a partire dal mirabolante, fantasmagorico CV secunno... NE' L'VSVRA NE' TANTOMENO GLI VSVRAI... CVR???
Cari li miei pretonzoli e teologastri tutti... HIC SALTATE!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-10 19:58
Citazione NOMEN:
Riprendiamo la nostra "cérca", dato che il bon segugio non molla certo la presa, riproponendoci il solo, vero, justo, necessario Quesito... "zentral und kapital"... la Domanda delle domande... QVIA... tutto il resto son per davvero solo chiacchere per far perder tempo agli ingenui ed illusi, speranzosi... "cretini"...
la Chiesa non nomina più, da qualche tempo in qua, ovvero a partire dal mirabolante, fantasmagorico CV secunno... NE' L'VSVRA NE' TANTOMENO GLI VSVRAI... CVR???
Cari li miei pretonzoli e teologastri tutti... HIC SALTATE!!!


... visto che ve riempite la vostra altosonante bucca e ce rintronate le nostre povere recchie con... "LA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA"... sì, come no, e te pareva... non più però quella..."TRADIZIONALE"... illa rammentataci dal "NOSTER DIVINVS AVRITIVS"... bensì quella vostra... "moderna", postconciliare, "riformata", aggiornata ai tempi... ovverossia... annacquata e censurata ben bene, solo per far piaser alla... "SIORA PARONA"...!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-11 22:31
BENEDETTO+XIV
"VIX+PERVENIT"
+1745+

Si resta disorientati, sgomenti e senza parole, nel leggerla... QVIA... bisogna prender poi atto della colossale caduta dottrinale, da allora ad oggi... ERGO... o era falsa e fasulla la Chiesa di allora... oppure lo è quella odierna... che "IL PECCATO D'VSVRA" manco lo nomina più!!!... CVR???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-12 14:38
Citazione NOMEN:
BENEDETTO+XIV
"VIX+PERVENIT" +1745+

Si resta disorientati, sgomenti e senza parole, nel leggerla... QVIA... bisogna prender poi atto della colossale caduta dottrinale, da allora ad oggi... ERGO... o era falsa e fasulla la Chiesa di allora... oppure lo è quella odierna... che "IL PECCATO D'VSVRA" manco lo nomina più!!!... CVR???


... come, ad esemplare esempio, la tanto decantata et strombazzata... "SOLLECITUDO REI SOCIALIS"... del 1987...
che, di "VSVRA", non ne parla affatto, come se più non esistesse... mentre c'è... eccome se c'è ancora, essendo più viva e vegeta che mai, come gli odierni fatti finanziarii ci dimostrano!
E quale abissale "spread" dottrinale, se confrontata, in visione "sinottica", con le memorabili, ispirate, divine Encicliche degli Antiqui Summi Pontifici... illi... "Captivi"... antecedenti a quello "bbono" per antonomasìa!
"STRUZZI+SIMIETT E"... HIC SALTATE!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-12 19:00
Citazione NOMEN:
Citazione NOMEN:
BENEDETTO+XIV
"VIX+PERVENIT" +1745+

Si resta disorientati, sgomenti e senza parole, nel leggerla... QVIA... bisogna prender poi atto della colossale caduta dottrinale, da allora ad oggi... ERGO... o era falsa e fasulla la Chiesa di allora... oppure lo è quella odierna... che "IL PECCATO D'VSVRA" manco lo nomina più!!!... CVR???


... come, ad esemplare esempio, la tanto decantata et strombazzata... "SOLLECITUDO REI SOCIALIS"... del 1987...
che, di "VSVRA", non ne parla affatto, come se più non esistesse... mentre c'è... eccome se c'è ancora, essendo più viva e vegeta che mai, come gli odierni fatti finanziarii ci dimostrano!
E quale abissale "spread" dottrinale, se confrontata, in visione "sinottica", con le memorabili, ispirate, divine Encicliche degli Antiqui Summi Pontifici... illi... "Captivi"... antecedenti a quello "bbono" per antonomasìa!
"STRUZZI+SIMIETT E"... HIC SALTATE!!!


... anzi, no, nun lo fate, pe' carità... QVIA... de certo ve rompereste le Jambe e puro le Korna!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-21 14:45
Or ora sentito in TIVVU', al TIGGI'TRE: "L'USURAIO AMA IL SILENZIO"... ... pure illo de... SANCTA ROMANA ECCLESIA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-11-21 18:12
E, sempre sul tema principiale, zentrale, kapitale tema de la "MONETA", ormai emergente, sempre più visibilmente ed inesorabilmente , dalle densissime nebbie dell'ipocrita silenzio mediatico... vengo or ora dal leggere... "TESTA E/O KRVCE"... assai ben documentato... ma... non vi ho trovato citato mai nisciuno dei... "QUATTRO CAVALIERI DE L'APO+KALIPSIS"... ovverossia... "POVND+AVRITI+DE BORD+GVENON"... strana, strana davvero, questa autocensura del pur autorevole Autore... CVR???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-01 15:38
Nonostante abbia rivalutato alcune posizioni sull'omosessualità e sugli ebrei... (da testare con fuoco tra le altre cose per essere certi che non vogliano fregarci)... ormai è tutto un imbuto, e mi sono rassegnato a portare l'amara croce di Nostro Signore, tanto altro non mi farebbero fare lor signori... pare che dio e la dea stiano giocando a scacchi... cambiare religione non serve a molto, tant'è che tutto è già deciso... cercare spazi di dialogo serve ancora a meno... niente... tutto bloccato... e intanto la nebbia si infittisce... vorrei sapere da NOMEN a che punto sono i lavori per la distruzione dell'Europa comunista e la sua sostituzione con una nuova alleanza... tanto quel che vedo è solo dolore... certo che se la Chiesa vuole andare all'inferno ed essere distrutta... auguri a chi andrà con essa... pretastri malefici... non ci si sa più da che parte girare...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-01 21:15
Citazione D T:
Nonostante abbia rivalutato alcune posizioni sull'omosessualità e sugli ebrei... (da testare con fuoco tra le altre cose per essere certi che non vogliano fregarci)... ormai è tutto un imbuto, e mi sono rassegnato a portare l'amara croce di Nostro Signore, tanto altro non mi farebbero fare lor signori... pare che dio e la dea stiano giocando a scacchi... cambiare religione non serve a molto, tant'è che tutto è già deciso... cercare spazi di dialogo serve ancora a meno... niente... tutto bloccato... e intanto la nebbia si infittisce... vorrei sapere da NOMEN a che punto sono i lavori per la distruzione dell'Europa comunista e la sua sostituzione con una nuova alleanza... tanto quel che vedo è solo dolore... certo che se la Chiesa vuole andare all'inferno ed essere distrutta... auguri a chi andrà con essa... pretastri malefici... non ci si sa più da che parte girare...


Non più solo la "CRVX", mon ami... QVIA... sarebbe allora davvero troppo facile il gioco, per chi conta proprio sulla dabbenaggine del povero cristiano, rassegnato da sempre a far da sacrificale vittima "a priori" e pure felice, addirittura, di andar incontro al previsto martirio... troppo comodo... io certo non ci sto, a recitar sempre la parte del masochista contento di soffrire... CRISTIANO SI' ... MA MICA CRETINO... ERGO... tienti pronto per... LA SPADA... si va a "croce+figgere" e non più ad esser croce-"fessi"... "STAVOLTA"!!!
E quanto alla Chiesa... potrà salvarsi se e solo se troverà il coraggio di sconfessare e ripudiare, qual funesto, clamoroso, fatale errore... il diaboliko, nefasto, sataniko CV-secunno, a tal fine indicendo il futuro proximo venturo... "CV+III"... NECESSE EST!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-02 09:05
E si caro NOMEN sarà bene tenere pronta la spada!!! Il nemico è sempre più forte giorno dopo giorno, ci sta risucchiando energie vitali e quant’altro, l’Europa va ristudiata da capo, e si deve assolutamente uscire dal circolo dei debiti pubblici... pensione dopo 43 anni!!! Quale sarà la mossa successiva? Mi vengono i brividi... e qui ci hanno mangiato tutti. Speriamo che qualche persona lungimirante abbia attivato una sorta di piani comunicativi paralleli per il gran giorno della grande battaglia!!! Se affondiamo noi affondano tutti e certo la croce va accompagnata dalla spada nel giorno della battaglia. Sarà bene che qualcuno cominci a fare del lavoro di ricerca su tutte le singole persone. E dividere i “Buoni” dai “cattivi”... e si... non c’è più tempo da perdere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-02 19:01
Citazione D T:
E si caro NOMEN sarà bene tenere pronta la spada!!! Il nemico è sempre più forte giorno dopo giorno, ci sta risucchiando energie vitali e quant’altro, l’Europa va ristudiata da capo, e si deve assolutamente uscire dal circolo dei debiti pubblici... pensione dopo 43 anni!!! Quale sarà la mossa successiva? Mi vengono i brividi... e qui ci hanno mangiato tutti. Speriamo che qualche persona lungimirante abbia attivato una sorta di piani comunicativi paralleli per il gran giorno della grande battaglia!!! Se affondiamo noi affondano tutti e certo la croce va accompagnata dalla spada nel giorno della battaglia. Sarà bene che qualcuno cominci a fare del lavoro di ricerca su tutte le singole persone. E dividere i “Buoni” dai “cattivi”... e si... non c’è più tempo da perdere


Sì, certo... dobbiamo far attenzione, però... QVIA... il più che justo, necessario, doveroso... "Réglage des comptes"... va fatto a cominciar dai... "DEGENERATI+PARA SSITI"... della propria stessa... "Razza, Lingua, Religione"... e... "Moneta"... ERGO... ocio ai diversivi ed ai dirottamenti... AI FALSI SCOPI... cioè, niente più furbeschi, strumentali, comodi "capri espiatorii" prefabbricati ad hoc, per fregarci... "REPETITA NON JVVANT"... "STAVOLTA"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-03 15:03
Citazione NOMEN:
Citazione D T:
E si caro NOMEN sarà bene tenere pronta la spada!!! Il nemico è sempre più forte giorno dopo giorno, ci sta risucchiando energie vitali e quant’altro, l’Europa va ristudiata da capo, e si deve assolutamente uscire dal circolo dei debiti pubblici... pensione dopo 43 anni!!! Quale sarà la mossa successiva? Mi vengono i brividi... e qui ci hanno mangiato tutti. Speriamo che qualche persona lungimirante abbia attivato una sorta di piani comunicativi paralleli per il gran giorno della grande battaglia!!! Se affondiamo noi affondano tutti e certo la croce va accompagnata dalla spada nel giorno della battaglia. Sarà bene che qualcuno cominci a fare del lavoro di ricerca su tutte le singole persone. E dividere i “Buoni” dai “cattivi”... e si... non c’è più tempo da perdere


Sì, certo... dobbiamo far attenzione, però... QVIA... il più che justo, necessario, doveroso... "Réglage des comptes"... va fatto a cominciar dai... "DEGENERATI+PARA SSITI"... della propria stessa... "Razza, Lingua, Religione"... e... "Moneta"... ERGO... ocio ai diversivi ed ai dirottamenti... AI FALSI SCOPI... cioè, niente più furbeschi, strumentali, comodi "capri espiatorii" prefabbricati ad hoc, per fregarci... "REPETITA NON JVVANT"... "STAVOLTA"!!!


E per esser più espliciti... APERTIS VERBIS... va "decapitata" l'intera falsa e fasulla, finta... "RAP-PRESENTANZA"... che ormai non ha più niente di... "demo-cratico"... essendo il magico parolone... "DEMO-CRAZIA"... nulla più che un ipocrita "paravento" dietro cui si nascondono tutti quanti gli sfacciatissimi, parakulissimi, ridicolissimi... "rappresentatori "... attuali od aspiranti tali che siano!
E così si realizzerebbe, finalmente, il profetico sogno de illa filosofa "zarfateska"... LA DEFVNCTA SIMONE WEIL... FAR FORA TUTTI QUANTI LI DEGENERATI E PARASSITARII PARTITI "POLLITICI" RAPPRESENTATIVI ... SIA DI SINISTRA, CHE DI CENTRO, CHE DI DESTRA... ECCO LA VERA, SOLA, UNICA RIVOLUZIONE DA FARE!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-04 15:33
bravo NOMEN!!! DECAPITARE LA CLASSE POLITICA...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-05 00:22
Citazione D T:
bravo NOMEN!!! DECAPITARE LA CLASSE POLITICA...

Citazione D T:
bravo NOMEN!!! DECAPITARE LA CLASSE POLITICA...

... QUANT'E' VERO IDDIO... è davvero il minimo che si meritano, tutti 'sti sfacciati, ipocriti, maledettissimi...
DELINQVENTI!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-05 09:00
Citazione D T:
bravo NOMEN!!! DECAPITARE LA CLASSE POLITICA...


Anche se la voglia di fare qualcosa di una radice ben più profonda non manca...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-01 15:48
Penso di avere toccato il fondo... e 'sta volta non risalgo... e vabbè... non si può più muovere un dito a 'sto mondo... ci siamo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-02 15:08
Citazione D T:
Penso di avere toccato il fondo... e 'sta volta non risalgo... e vabbè... non si può più muovere un dito a 'sto mondo... ci siamo...


Ma dai, coraggio... mica mi farai pure tu il... "SVB"... riemergi tosto... che, a breve, ci sarà di che divertirsi assai assai, mon ami!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-02 10:38
E' probabile che la lotta diverrà corpo a corpo... gente contro gente... l'Europa deve essere distrutta... e in quanto a America, Cina e Russia che dire... che faranno? Ci invaderanno più di quel che stanno facendo? Di chi la colpa? Degli ebrei e dei massoni o del Vaticano che vuole scaricare responsabilità? Mah... accetto risposte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-02 19:17
Citazione D T:
E' probabile che la lotta diverrà corpo a corpo... gente contro gente... l'Europa deve essere distrutta... e in quanto a America, Cina e Russia che dire... che faranno? Ci invaderanno più di quel che stanno facendo? Di chi la colpa? Degli ebrei e dei massoni o del Vaticano che vuole scaricare responsabilità? Mah... accetto risposte


Eh, no... attento, mon ami... QVIA... la scelta del... "CHI"... dev'esser meno ingenua, meno scontata, meno prevedibile... ERGO... più strategica assai assai assai... "STAVOLTA"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-02 11:02
Credete che siamo in ritardo per ripristinare ghigliottine e roghi in piazza?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-02 19:04
Citazione D T:
Credete che siamo in ritardo per ripristinare ghigliottine e roghi in piazza?


HISTORIA DOCEAT... mai dire mai, mon ami... HISTORIA DOCET!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-05 13:31
Citazione NOMEN:
Citazione D T:
Credete che siamo in ritardo per ripristinare ghigliottine e roghi in piazza?

HISTORIA DOCEAT... mai dire mai, mon ami... HISTORIA DOCET!!!


LA DIVINA ORDALIA... PRIMO RE, XVIII, 40... "EL DEGVELLO"!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# D T 2011-12-06 15:11
Quanto manca??? Sto facendo la muffa... e ho voglia di mettermi in gioco...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-06 17:59
Citazione D T:
Quanto manca??? Sto facendo la muffa... e ho voglia di mettermi in gioco...


Porta pazienza... QVIA... ogni jorno de retardo frutta... "interessi"... ERGO... maggiore ancora sarà il maturando... "risarcimento danni"...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Simone P. 2011-12-27 12:48
P.S.: di Divino ce n'é uno solo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# NOMEN 2011-12-31 19:14
Citazione Simone P.:
P.S.: di Divino ce n'é uno solo

Certo, ed è... IL GIUDIZIO DI DIO... come ben testimoniato nelle Sacre Scritture... ovverossia... LA DIVINA ORDALIA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità